Notizie dal mondo Copertina, Generica

Patrick Rafter parla dei big 3 : “Un tennista come Djokovic mi avrebbe reso la vita impossibile, risponde troppo bene. Con Rafa, probabilmente avrei perso 6-2 6-2 al mio meglio” (con il video della vittoria su Federer)

16/04/2020 19:42 17 commenti
Patrick Rafter nella foto
Patrick Rafter nella foto

Patrick Rafter ha ammesso, in un’intervista ad Eurosport che al suo meglio non avrebbe avuto molte chance contro i Big 3 attuali: “Un tennista come Djokovic mi avrebbe reso la vita impossibile, risponde troppo bene.
Con Rafa, probabilmente avrei perso 6-2 6-2 al mio meglio, anche sulla mia superficie preferita. Sono due dei migliori giocatori che abbia mai visto.”

“Ho battuto tre volte su tre Roger però nutriva ancora troppa soggezione verso i più esperti ed era mentalmente immaturo, il che mi ha favorito all’epoca. Non avrei mai pensato che sarebbe diventato così forte, una dichiarazione che mi ha creato tantissimo imbarazzo negli anni successivi” (sorride).

“Il più forte che abbia mai affrontato in carriera? Sicuramente Pete Sampras. Tuttavia, ho adorato anche giocare contro Andre Agassi”.


TAG: , , ,

17 commenti. Lasciane uno!

Il moralizzatore (Guest) 17-04-2020 22:46

Secondo me era molto sopravvalutato.
Volee == tira di là la palla.
Colpi da fondo == vale un 2.1 attuale italiano.

Con Nadal non vinceva 1 game. Con Djokovic per vincere aveva bisogno il +30.
Con Federer avrebbe potuto vincere 1 game.

17
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Jimbo (Guest) 17-04-2020 15:49

Grande finale quella con goran ….avrebbero meritato entrambi ma la differenza forse in quel caso fu data dalla voglia di goran di stupire il mondo intero vincendo uno Slam da numero 120 al mondo…..come in una favola a lieto fine

16
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
rublo (Guest) 17-04-2020 13:57

Scritto da Alberto Guarnieri
@ Spider 99 (#2546562)
Concordo per goran. La finale duró due gg e fu straordinaria. Rafter era più forte. L’anno dopo perse da Sampras dopo aver eliminato Agassi.
Però qualcuno sa spiegare perché un ormone simile, con un gran servizio, aveva un dritto così lento?

in realtà la finale con sampras c’era stata l’anno prima, nel 2000.
Rafter si è ritirato a fine 2001 a soli 29 anni, ma per l’epoca non fu così strano.
Cmq su erba con Nadal non perdeva 62 62 e su quell’erba ci vinceva pure

15
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Markux (Guest) 17-04-2020 12:02

Secondo me è un po’ ottimista che fa 4 game con Nadal ma non c’è la controprova…

14
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Alberto Guarnieri (Guest) 17-04-2020 10:05

@ Spider 99 (#2546562)

Concordo per goran. La finale duró due gg e fu straordinaria. Rafter era più forte. L’anno dopo perse da Sampras dopo aver eliminato Agassi.
Però qualcuno sa spiegare perché un ormone simile, con un gran servizio, aveva un dritto così lento?

13
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Spider 99 (Guest) 17-04-2020 08:44

Scritto da Manumax
Sebbene abbia perso solo 9-7…una delle più belle finali degli ultimi 20 anni x intensità e gioco d’attacco poche sono state meglio in questo lasso di tempo.

Grande Rafter ma nel 2001 Gli dei del tennis hanno deciso che goran doveva vincere Wimbledon prima del ritiro. E ritengo che per la
Carriera che ha fatto sia stato un premio assolutaMente meritato.

12
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
I love tennis (Guest) 17-04-2020 07:27

@ Jack (#2546544)

Ma fino ai primi anni 2000 vi erano hardcourts molto rapidi, magari non al livello degli anni’90 ma il gioco era estremamente più cristallino e tecnico.Giocatori come Gonzalez,Nalbandian, Davydenko e tutta quella generazione di talenti, con i loro colpi specifici e ad effetto, offrivano sul cemento più rapido livelli di gioco e intrattenimento eccelsi.Oggi invece, non vorrei sbagliarmi, credo che l’unica superficie veramente più rapida rimasta sia la sola Cincinnati.

11
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Massimo Giletti, il capitano
I love tennis (Guest) 17-04-2020 07:23

@ Luca Martin (#2546518)

Brividi ed emozioni ogni volta che rivedo le fasi salienti, che giocatore Rafter, tocco fine a rete e straordinario interprete di un serve and volley che ai tempi, su quell’erba, dava sempre uno spettacolo speciale.

10
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
Jack (Guest) 17-04-2020 01:50

Il discorso è molto semplice.

Se giocassimo con palline e superfici anni 90 lo darebbe lui 62 62 a Djokovic e Nadal. Con la situazione attuale credo che uno col suo gioco farebbe fatica a stare nei 30 vista la debolezza da fondo. Tralascio Federer che lo avrebbe dominato con le superfici attuali e avrebbe fatto più o meno partita pari su superfici anni 90.

Scritto da cataflic
Come al solito i vecchi campioni si sottovalutano.
Le differenze sono piccole cose.
Di sicuro i campioni attuali sono di un altro livello, ma un Rafter al suo meglio non avrebbe preso una stesa costante dai soliti noti…magari ci perdeva 8 match su 10 ma non sempre 62 62 e avrebbe avuto le sue chance anche lui come in fondo quando ha battuto un Roger che era già tra i primi 20 atp, non un bambinetto.
Oggi complessivamente uno come Rafter farebbe fatica a stare nei 10, ma mica sarebbe uno scarsone eh….!

9
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Giuseppespartano
Luca Martin (Guest) 16-04-2020 22:04

La sua finale a Wimbledon contro Ivanisevic ogni volta che la vedo mi fa venire i brividi. Una delle finali più emozionanti che abbia mai visto.

8
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Manumax (Guest) 16-04-2020 21:50

Sebbene abbia perso solo 9-7…una delle più belle finali degli ultimi 20 anni x intensità e gioco d’attacco poche sono state meglio in questo lasso di tempo.

7
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Manumax (Guest) 16-04-2020 21:46

Forse l’ultimo vero interprete di alto livello del serv & volley, ha vinto meno tornei di quanti avrebbe potuto e di quale era il suo reale valore, ma detentore del record di permanenza in vetta alla classifica 1 sola settimana. Uno spettacolo le sue partite, grosso rammarico ahimé la sconfitta in finale a Wimbledon contro Goran, tutte le volte che la guardo mi viene il magone… ma il 5 set era veramente svuotato. Lunga vita ad un grande uomo anche fuori dal campo.

6
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Roscoe Tanner 16-04-2020 21:42

Grandissimo giocatore che cercava sempre lo spettacolo e si assumeva un sacco di rischi per cercare di fare punto. Una delle migliori volee’ degli ultimi 20 anni

5
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Massimo Giletti
Il palpa (Guest) 16-04-2020 21:36

Grande Pat!!! La classe nn è acqua!!!

4
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
cataflic (Guest) 16-04-2020 21:11

Come al solito i vecchi campioni si sottovalutano.
Le differenze sono piccole cose.
Di sicuro i campioni attuali sono di un altro livello, ma un Rafter al suo meglio non avrebbe preso una stesa costante dai soliti noti…magari ci perdeva 8 match su 10 ma non sempre 62 62 e avrebbe avuto le sue chance anche lui come in fondo quando ha battuto un Roger che era già tra i primi 20 atp, non un bambinetto.
Oggi complessivamente uno come Rafter farebbe fatica a stare nei 10, ma mica sarebbe uno scarsone eh….!

3
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
Rob67 (Guest) 16-04-2020 21:09

Grande giocatore e persona sincera, i suoi match sempre uno spettacolo, poco a che fare con la monotonia dei tennis attuale….

2
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Massimo Giletti
M@ssimo (Guest) 16-04-2020 20:00

Ce ne fossero ancora di tennisti col suo gioco…

1
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano