Jannik si ferma agli ottavi Challenger, Copertina

Jannik Sinner battuto negli ottavi di finale di Orleans

27/09/2019 01:04 51 commenti
Jannik Sinner classe 2001
Jannik Sinner classe 2001

Nella notte tra giovedì e venerdì Jannik Sinner è stato eliminato negli ottavi di finale dell’ATP Challenger 125 di Orleans. In Francia, il 18enne di Sesto Pusteria si è dovuto arrendere allo sloveno Aljaz Bedene, numero 3 del tabellone e 64 del mondo, in tre set di misura per 4-6, 6-4, 4-6.

Dopo il bye all’esordio e la vittoria di martedì al secondo turno contro l’austriaco Lucas Miedler (ATP 278), il pusterese ha affrontato oggi negli ottavi la stella slovena Bedene. Contro il 30enne, Sinner aveva perso l’unico scontro diretto due mesi fa negli ottavi di finale di Umago per 7-6, 6-3.

Bedene, che domenica è stato battuto solo in finale dell’ATP 250 di Metz dal francese Jo-Wilfried Tsonga, è partito fortissimo, allungando con un break nel terzo gioco sul 2-1. Poi sia lo sloveno che Sinner hanno portato a casa i loro turni di servizi senza fatica. Dopo 37 minuti di gioco il numero 3 del seeding ha trasformato il suo secondo set point per il 6-4.

La seconda frazione di gioco era equilibrata fino al 5-4 a favore dell’altoatesino. Sinner ha sprecato quattro palle break nel quarto gioco, mentre Bedene non è riuscito per ben cinque volte (due volte sul 4-4) a strappare il servizio a Sinner. Nel game successivo l’azzurrino Next Gen ha piazzato il break decisivo, aggiudicandosi il secondo parziale per 6-4. Così questa sfida si è decisa nel terzo set.

Sinner ha giocato un grande tennis, ma nel quinto gioco del terzo set ha perso il suo turno di battuta. Bedene è scappato sul 4-2, mentre il pusterese non è più riuscito a rientrare in partita. Dopo due ore e 12 minuti di gioco lo sloveno ha chiuso il match sul 6-4 finale.

Il pusterese, numero 128 del ranking ATP, si ferma dunque negli ottavi di finale di Orleans. Sinner si porta a casa anche 10 punti ATP e 2.180 euro di montepremi.

La partita punto per punto

CH Orleans
Aljaz Bedene [3]
6
4
6
Jannik Sinner [15]
4
6
4
Vincitore: A. BEDENE


TAG:

51 commenti. Lasciane uno!

Rox (Guest) 28-09-2019 18:25

Sinner sarà il migliore
Forza Jannik

51
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
SuperSinner 28-09-2019 12:59

Prossimi tornei di Jannik!

50
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Wimbledon 27-09-2019 23:46

Scritto da T.C. Saliceto

Scritto da Wimbledon
Provate ad immaginare di essere a bordo campo o sugli spalti di un torneo con Sinner in campo.
Provate ad immaginare di cantare con il pubblico:
“GIANNI – GIANNI – GIANNI..”
ora provate a cantare, con la stessa cadenza:
“Gianni-K,Gianni-K,Gianni-K”
Morale: la “K” finale è impronunciabile per gli italiani.
È una evidente forzatura.
Nel nostro vocabolario abbiamo solo il Nesquik.
E preferiamo dire canoa piuttosto che Kajak…
Quindi, nonostante la sconfitta, il pubblico ha visto tanto impegno e un gap da Bedene colmabile con un pó di esperienza in più.
Quindi… FORZA GIANNI!!!

Cazzate, Jannik suona benissimo, così si chiama e così va chiamato!

Anche Novak gli amici lo chiamano Nole.
La K finale è una roba impronunciabile.
E persino Rafael lo chiamano Rafa.
Sono cazzate anche queste?…

Sveglia!!!

49
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
cataflic (Guest) 27-09-2019 23:40

Scritto da Ugus
Sinner è sulla buona strada!!!

In questo match ho visto un ulteriore scatto…può essere che siano le riprese che ingannano l’occhio, ma ho avuto una sensazione un po’ diversa…fa paura!

48
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: SuperSinner
T.C. Saliceto (Guest) 27-09-2019 20:12

Scritto da Wimbledon
Provate ad immaginare di essere a bordo campo o sugli spalti di un torneo con Sinner in campo.
Provate ad immaginare di cantare con il pubblico:
“GIANNI – GIANNI – GIANNI..”
ora provate a cantare, con la stessa cadenza:
“Gianni-K,Gianni-K,Gianni-K”
Morale: la “K” finale è impronunciabile per gli italiani.
È una evidente forzatura.
Nel nostro vocabolario abbiamo solo il Nesquik.
E preferiamo dire canoa piuttosto che Kajak…
Quindi, nonostante la sconfitta, il pubblico ha visto tanto impegno e un gap da Bedene colmabile con un pó di esperienza in più.
Quindi… FORZA GIANNI!!!

Cazzate, Jannik suona benissimo, così si chiama e così va chiamato!

47
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
JoeFoxx 27-09-2019 20:09

Scritto da mecir11
Concordo con molti sensati commenti che ho letto, ricordo solo che ultimamente ha perso con Wawrinka (che poi ha fatto fuori Djokovic anche se acciaccato), con Kukushkin (che ha perso lottando con J.Sousa che a sua volta ha appena eliminato Aliassime) e con Bedene (che ha perso sul fil di lana la finale di Metz con Tsonga).
Tutti giocatori che al momento valgono i primi trenta al mondo per stato di forma, almeno sul veloce.
Quindi eventuali critiche potrebbero essere accettabili forse solo se si ritenesse Jannik destinato a diventare il nuovo Nadal od il nuovo Federer; volendo, invece, essere realisti credo che il percorso di perfezionamento proceda nei giusti tempi e con piena soddisfazione.

D’accordissimo: lui non sta giocando per vincere, né per migliorare il ranking entro fine stagione… L’obiettivo suo e del suo team guarda lontano, non come noi tifosi che vorremmo tutto e subito…

46
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: GENNYBLAKSTAR
Wimbledon 27-09-2019 16:52

Scritto da LupoCasanova
@ Mario (#2439499)
mi unisco al coro di chi dissente da questo commento.
Poiché nessuno, nemmeno i fab three (per non parlare del quarto), possono pensare di vincere sempre, imparare a metabolizzare le sconfitte, a trarne stimoli e lezioni, è fondamentale nel tennis, a tutte le età, a maggior ragione a inizio carriera.
Come hanno già osservato è chiaro che un tennista in crisi di risultati va in crisi di fiducia, e che il reiterarsi delle sconfitte non è di aiuto. Ma un alternarsi di vittorie e sconfitte è, oltre che fisiologico, salutare.
In questo il tennis, ancora una volta, è magister vitae.
P.S. Aggiungo una postilla per dissociarmi dalla tendenza, minculpoppista, di molti degli utenti di questo sito, a italianizzare Jannik in Gianni. La trovo anacronistica e irrispettosa. Peraltro Sinner viene da un’area di contaminazione linguistica, con una storia non sempre pacifica. Questo volere imporre una grafia italiana (non che Jannik sia veramente tedesco, mi pare di avere letto che sia una storpiatura di Yannick, nel senso di Noah) ha anche un sapore politicamente violento.

Cazzate.
Anche a Bordighera lo chiamano tutti Gianni.

Prova a tifarlo con la “K” dal vivo, se ci riesci…

45
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Giorgio (Guest) 27-09-2019 15:02

Scritto da mecir11
Concordo con molti sensati commenti che ho letto, ricordo solo che ultimamente ha perso con Wawrinka (che poi ha fatto fuori Djokovic anche se acciaccato), con Kukushkin (che ha perso lottando con J.Sousa che a sua volta ha appena eliminato Aliassime) e con Bedene (che ha perso sul fil di lana la finale di Metz con Tsonga).
Tutti giocatori che al momento valgono i primi trenta al mondo per stato di forma, almeno sul veloce.
Quindi eventuali critiche potrebbero essere accettabili forse solo se si ritenesse Jannik destinato a diventare il nuovo Nadal od il nuovo Federer; volendo, invece, essere realisti credo che il percorso di perfezionamento proceda nei giusti tempi e con piena soddisfazione.

Direi che federer alla sua età non aveva di certo fatto meglio. Nadal invece è stato pure un fenomeno di precocità

44
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Norrin 27-09-2019 14:50

Perdere in 3 sets contro bedene è già un ottimo risultato. Va bene così.

43
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Wimbledon, SuperSinner, il capitano
il capitano 27-09-2019 13:30

La sconfitta ci sta, dopotutto Bedene ha fatto solo 2 games in più. Jannik in tanto fa esperienza e riflette su dove può migliorare. Piatti di sicuro col tempo ci consegnerà un campione.

42
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: sonia609, SuperSinner
mecir11 27-09-2019 13:21

Concordo con molti sensati commenti che ho letto, ricordo solo che ultimamente ha perso con Wawrinka (che poi ha fatto fuori Djokovic anche se acciaccato), con Kukushkin (che ha perso lottando con J.Sousa che a sua volta ha appena eliminato Aliassime) e con Bedene (che ha perso sul fil di lana la finale di Metz con Tsonga).
Tutti giocatori che al momento valgono i primi trenta al mondo per stato di forma, almeno sul veloce.
Quindi eventuali critiche potrebbero essere accettabili forse solo se si ritenesse Jannik destinato a diventare il nuovo Nadal od il nuovo Federer; volendo, invece, essere realisti credo che il percorso di perfezionamento proceda nei giusti tempi e con piena soddisfazione.

41
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Wimbledon, Victor
Ugus (Guest) 27-09-2019 13:12

Sinner è sulla buona strada!!!

40
Replica | Quota | 4
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: sonia609, Wimbledon, il capitano, SuperSinner
Peppecuns (Guest) 27-09-2019 12:50

Attualmente è pienamente top 100 per valore assoluto e per un diciottenne è tanta roba…

39
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Wimbledon
LupoCasanova (Guest) 27-09-2019 12:48

@ Mario (#2439499)

mi unisco al coro di chi dissente da questo commento.

Poiché nessuno, nemmeno i fab three (per non parlare del quarto), possono pensare di vincere sempre, imparare a metabolizzare le sconfitte, a trarne stimoli e lezioni, è fondamentale nel tennis, a tutte le età, a maggior ragione a inizio carriera.

Come hanno già osservato è chiaro che un tennista in crisi di risultati va in crisi di fiducia, e che il reiterarsi delle sconfitte non è di aiuto. Ma un alternarsi di vittorie e sconfitte è, oltre che fisiologico, salutare.

In questo il tennis, ancora una volta, è magister vitae.

P.S. Aggiungo una postilla per dissociarmi dalla tendenza, minculpoppista, di molti degli utenti di questo sito, a italianizzare Jannik in Gianni. La trovo anacronistica e irrispettosa. Peraltro Sinner viene da un’area di contaminazione linguistica, con una storia non sempre pacifica. Questo volere imporre una grafia italiana (non che Jannik sia veramente tedesco, mi pare di avere letto che sia una storpiatura di Yannick, nel senso di Noah) ha anche un sapore politicamente violento.

38
Replica | Quota | 4
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: mecir11, nere, Zoff, Psyco Fogna
jerrydrake 27-09-2019 12:35

Scritto da Mario Casaro
Bene, fra un hanno saremo qui a commentare la vittoria di Sinner contro Bedene.

Per il tuo diploma di quinta elementare si dovrà attendere un po’ di più!

37
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: sonia609
ilpallettaro (Guest) 27-09-2019 12:11

Scritto da Mario

Scritto da Fabri

Scritto da Special guest
Queste sconfitte insegnano molto di più di tante vittorie.
Complimenti e continua così Jannik!!

Quoto! Considerata la sua età, fondamentale è per JS progredire giorno dopo giorno tecnicamente, mentalmente e tatticamente. Forse, in questo inizio carriera, aiuta più una sconfitta che una vittoria.

Non credo che Jannik sia dello stesso avviso. Proprio ieri leggevo l’articolo su Kohlshreiber, il quale commentando il suo attuale momento diceva che: ”quando non vinci, la fiducia scompare ” parole che ricordavano anche il momento critico che sta vivendo Cecchinato.
Nel tennis NON esiste una sconfitta che aiuta. Inutile prendersi in giro.
Vincere aiuta a vincere, e aiuta a migliorare, nella mentalita’, in tutto. Vincere ti fa stare meglio. Un tennista che sorride, perche vince, e’ un tennista che vincera’ anche il giorno dopo.
La sconfitta invece ti demoralizza, ti rende dubbioso e insicuro. Ti rovina la settimana, se perdi dopo uno o due turni ti ferma per una settimana e non ti fa progredire. Ti lascia sempre qualche strascico negativo, anche quando sai che hai giocato bene…
Quindi non raccontiamoci piu la storiella che spesso una sconfitta e’meglio di tante vittorie, perche in uno sport competitivo non e’ affatto cosi. Forse lo e’ quando si gioca a scacchi con i propri amici

stai trattando con lo stesso metro di misura due cose diverse. una cosa è un campione affermato, chessò un quasi 30enne che all’interno del lavoro di limitatura punta a vincere tutte le partite.
altro è un giovanissimo in fase di formazione, che ha come necessità comprendere i pregi e i limiti dei propri colpi per cercare il giorno dopo di lavorarci sopra.
check se perde è un problema, sinner se perde in un challenger da bedene sul velocissimo perché in risposta sta troppo alto con le anche e perché sulla seconda non muove abbastanza la palla, ha guadagnato di pi che se avesse vinto senza acquisire quelle consapevolezze.

36
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: gene61
Hoila Seppi (Guest) 27-09-2019 12:09

L´inizio del terzo set e´stato fndamentale, Jannik doveva dare lo strappo e scappare via. Superato il momento difficie Bedene non piu´concesso nulla.
Comunque e´un livello che i nostri migliori giocatori a 18 anni sognavano. Non vuol dire nulla, si puo´anche regredire, ma si puo´sognare.

35
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: gene61, Psyco Fogna
becu rules (Guest) 27-09-2019 11:55

Scritto da Mario

Scritto da Fabri

Scritto da Special guest
Queste sconfitte insegnano molto di più di tante vittorie.
Complimenti e continua così Jannik!!

Quoto! Considerata la sua età, fondamentale è per JS progredire giorno dopo giorno tecnicamente, mentalmente e tatticamente. Forse, in questo inizio carriera, aiuta più una sconfitta che una vittoria.

Non credo che Jannik sia dello stesso avviso. Proprio ieri leggevo l’articolo su Kohlshreiber, il quale commentando il suo attuale momento diceva che: ”quando non vinci, la fiducia scompare ” parole che ricordavano anche il momento critico che sta vivendo Cecchinato.
Nel tennis NON esiste una sconfitta che aiuta. Inutile prendersi in giro.
Vincere aiuta a vincere, e aiuta a migliorare, nella mentalita’, in tutto. Vincere ti fa stare meglio. Un tennista che sorride, perche vince, e’ un tennista che vincera’ anche il giorno dopo.
La sconfitta invece ti demoralizza, ti rende dubbioso e insicuro. Ti rovina la settimana, se perdi dopo uno o due turni ti ferma per una settimana e non ti fa progredire. Ti lascia sempre qualche strascico negativo, anche quando sai che hai giocato bene…
Quindi non raccontiamoci piu la storiella che spesso una sconfitta e’meglio di tante vittorie, perche in uno sport competitivo non e’ affatto cosi. Forse lo e’ quando si gioca a scacchi con i propri amici

Se perdi con il numero 200 del mondo hai ragione, se da sconosciuto, in meno di 12 mesi, cominci a giocartela con top 50, o ex top 10 come Wawrinka, la fiducia ti aumenta eccome, anche se perdi, perchè capisci che ti manca poco per battere gente che fino a dicembre 2018 vedevi solo alla televisione (visto che bazzicava i futures, neanche dominandoli). Poi se fra 2/3 anni il tuo livello è sempre lo stesso sono d’accordo con te: Kolhi, da un ex top 20, ci credo che si demoralizza, visto che fatica a spuntarla anche nei challenger. Se perdesse di misura con Nadal o Federer immagino lo prenderebbe invece come un ottimo segnale

34
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: gene61, Il peccatore
Borg (Guest) 27-09-2019 11:46

Per me l 80% dei problemi deriva da un servizio non all altezza degli altri top player. Bedene ha ottenuto tantissimo da questo fondamentale. Su certe superfici, la battuta fa la differenza. Brekkare diventa complicato. Ora bisognerà vedere se riuscirà a migliorarla altrimenti si fa dura. Penso a Napolitano, che ho visto ieri dopo tanto tempo. Stesso giocatore di qualche anno fa, ottimo rovescio ma su servizio è dritto siamo sempre lì. Ed infatti la classifica è sempre quella purtroppo. Secondo me a gennaio dopo la pausa, si vedrà qualche cambiamento.

33
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: gene61
Wimbledon 27-09-2019 11:35

Provate ad immaginare di essere a bordo campo o sugli spalti di un torneo con Sinner in campo.

Provate ad immaginare di cantare con il pubblico:
“GIANNI – GIANNI – GIANNI..”

ora provate a cantare, con la stessa cadenza:

“Gianni-K,Gianni-K,Gianni-K”

Morale: la “K” finale è impronunciabile per gli italiani.

È una evidente forzatura.

Nel nostro vocabolario abbiamo solo il Nesquik.

E preferiamo dire canoa piuttosto che Kajak…

Quindi, nonostante la sconfitta, il pubblico ha visto tanto impegno e un gap da Bedene colmabile con un pó di esperienza in più.

Quindi… FORZA GIANNI!!!

32
Replica | Quota | -2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Zoff, Fighter 90
doppiofallo (Guest) 27-09-2019 11:01

bravo Jan ha giocato alla pari e gli e’ mancata la prima di servizio nel terzo set (che purtroppo ha fatto la differenza). Il telaio e’ solido e oggi e’ una spugna che assorbe esperienze e situazioni, che, somatizzate, faranno di lui un top!!! Vamos

31
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: sonia609, gene61, il capitano
Mario (Guest) 27-09-2019 10:58

Scritto da Fabri

Scritto da Special guest
Queste sconfitte insegnano molto di più di tante vittorie.
Complimenti e continua così Jannik!!

Quoto! Considerata la sua età, fondamentale è per JS progredire giorno dopo giorno tecnicamente, mentalmente e tatticamente. Forse, in questo inizio carriera, aiuta più una sconfitta che una vittoria.

Non credo che Jannik sia dello stesso avviso. Proprio ieri leggevo l’articolo su Kohlshreiber, il quale commentando il suo attuale momento diceva che: ”quando non vinci, la fiducia scompare ” parole che ricordavano anche il momento critico che sta vivendo Cecchinato.

Nel tennis NON esiste una sconfitta che aiuta. Inutile prendersi in giro.
Vincere aiuta a vincere, e aiuta a migliorare, nella mentalita’, in tutto. Vincere ti fa stare meglio. Un tennista che sorride, perche vince, e’ un tennista che vincera’ anche il giorno dopo.

La sconfitta invece ti demoralizza, ti rende dubbioso e insicuro. Ti rovina la settimana, se perdi dopo uno o due turni ti ferma per una settimana e non ti fa progredire. Ti lascia sempre qualche strascico negativo, anche quando sai che hai giocato bene…

Quindi non raccontiamoci piu la storiella che spesso una sconfitta e’meglio di tante vittorie, perche in uno sport competitivo non e’ affatto cosi. Forse lo e’ quando si gioca a scacchi con i propri amici

30
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Psyco Fogna
Koko (Guest) 27-09-2019 10:31

Io lavorerei molto di più sul servizio ancora poco preciso. Uno così metodico ha difficoltà a piazzare dei birilli da colpire?

29
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Luca Martin (Guest) 27-09-2019 10:12

Jannik non mi sembra tanto fortunato: incontra sempre gente tosta.

28
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: sonia609, il capitano
Becuzzi_style (Guest) 27-09-2019 10:09

Scritto da Max Edberg
Si sapeva che sarebbe stata una partita tosta. Tuttavia un set se lo è portato a casa … da notare i miglioramenti con il servizio che a livello ATP è a dir poco fondamentale… da fondo è una certezza e sono da apprezzare le variazioni in back. Deve pian piano diventare devastante anche con la battuta in modo da chiudere facilmente i propri turni al servizio e dedicarsi poi con più serenità a strappare quello dell’avversario …. comunque ad ogni partita fa sempre un passo avanti … merita solo applausi!

Chiaramente il servizio potrebbe spostare tanto in futuro…
Un conto è avere quei 2/3 punti diretti per game, un conto è stare li a palleggiare per portarsi a casa ogni singolo punto…spendi una caterva di energie che alla lunga paghi.

Chiaramente anche la % di prime dovrà arrivare sopra il 65%…

Sarà importantissimo che diventi un giocatore capace di spostare gli equilibri già con i primi 2 colpi…in primis il caro vecchio classico schema servizio/dritto con cui orientare lo scambio.

Quando spendi meno energie a tenere i servizi diventa più facile alzare la concentrazione in risposta e conseguentemente essere più cinico sulle pb…per ora un suo tallone d’achille.

E’sulla buona strada…migliorerà obbligatoriamente….poi che diventi un campione non lo so, ma non vedo come non possa essere un top 30 nei prossimi anni.

INsomma una carriera alla Seppi penso che sia quasi certa (ma mai dire mai!)…per step successivi vedremo come crescerà!

27
Replica | Quota | 4
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Fantumazz, AnniGloVa, sonia609, gene61
Versys65 (Guest) 27-09-2019 09:57

Sinner, oltre ad ottimi fondamentali, ha la capacità di stare in campo senza perdere la concentrazione. Questa caratteristica lo farà crescere tantissimo nei prossimi anni.Contro Bedene, che é un ottimo giocatore, ha dimostrato di poter combattere alla pari.Ora deve lavorare dal punto di vista atletico e della gestione del match, cosa che si acquisisce con l’esperienza. Se il ragazzo verrà gestito bene, lo vedremo, in futuro, nelle zone alte della classifica….

26
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: gene61
Fabri (Guest) 27-09-2019 09:55

Scritto da Special guest
Grande partita dì sinner!! Bedene deve ringraziare il suo ottimo servizio senza il quale avrebbe preso un asfaltata da Sinner. Negli scambi da fondo netta la superiorità dell’italiano. Il tennis non è fatto solo di scambi ma conta anche l’esperienza, conoscere il livello degli avversari, cose che a 18 anni non si possono sapere. In conclusione ho visto un ulteriore crescita sotto l’aspetto tecnico, del servizio e del back. Queste sconfitte insegnano molto di più di tante vittorie.
Complimenti e continua così Jannik!!

Quoto! Considerata la sua età, fondamentale è per JS progredire giorno dopo giorno tecnicamente, mentalmente e tatticamente. Forse, in questo inizio carriera, aiuta più una sconfitta che una vittoria.

25
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Max Edberg (Guest) 27-09-2019 09:11

Si sapeva che sarebbe stata una partita tosta. Tuttavia un set se lo è portato a casa … da notare i miglioramenti con il servizio che a livello ATP è a dir poco fondamentale… da fondo è una certezza e sono da apprezzare le variazioni in back. Deve pian piano diventare devastante anche con la battuta in modo da chiudere facilmente i propri turni al servizio e dedicarsi poi con più serenità a strappare quello dell’avversario …. comunque ad ogni partita fa sempre un passo avanti … merita solo applausi!

24
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Marco (Guest) 27-09-2019 09:00

Scritto da Frittella
L’unico piccolo rammarico è per i punti e il ranking. Per il resto ha giocato testa a testa con un esperto e rognoso tennista molto più avanti di lui.
Senza polemica ma per dire, jannik ha fatto match pari con bedene, il quale parte berrettini gli altri azzurri se li mangia tutti.

parte berrettini gli altri azzurri se li mangia tutti :mrgreen: :mrgreen:

23
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Psyco Fogna
Marco (Guest) 27-09-2019 08:59

Scritto da Special guest
Grande partita dì sinner!! Bedene deve ringraziare il suo ottimo servizio senza il quale avrebbe preso un asfaltata da Sinner. Negli scambi da fondo netta la superiorità dell’italiano. Il tennis non è fatto solo di scambi ma conta anche l’esperienza, conoscere il livello degli avversari, cose che a 18 anni non si possono sapere. In conclusione ho visto un ulteriore crescita sotto l’aspetto tecnico, del servizio e del back. Queste sconfitte insegnano molto di più di tante vittorie.
Complimenti e continua così Jannik!!

“ringraziare”.. il colpo del servizio? 🙄

22
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Alessandro (Guest) 27-09-2019 08:59

oggi vi partono le H come niente fosse vedo..

21
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Psyco Fogna
Pablo_Nadal (Guest) 27-09-2019 08:41

Buongiorno….Peccato per JS, partita alla pari con Bedene.
Il ragazzo ha un gran Tennis…dovrà lavorare sulle variazioni e soprattutto sulla gestione dei match.
Ora forza con i prossimi match.
Forza JS.

20
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
omerjno 27-09-2019 08:40

Bedene ha “solo” 12 anni in più, l’esperienza si è vista tutta.

19
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
paolin (Guest) 27-09-2019 08:36

Vista la partita a tratti..ancora interessanti miglioramenti:ho visto discese a rete con criterio e anche un buon tocco in prossimità della rete…buona capacità nel gestire il beck di rovescio che bedene usava spesso per metterlo in difficoltà. Insomma altra partita positiva..vediamo adesso se riesce ad entrare nei cento entro la fine dell’anno..difficile ma non impossibile!

18
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Special guest (Guest) 27-09-2019 08:36

Grande partita dì sinner!! Bedene deve ringraziare il suo ottimo servizio senza il quale avrebbe preso un asfaltata da Sinner. Negli scambi da fondo netta la superiorità dell’italiano. Il tennis non è fatto solo di scambi ma conta anche l’esperienza, conoscere il livello degli avversari, cose che a 18 anni non si possono sapere. In conclusione ho visto un ulteriore crescita sotto l’aspetto tecnico, del servizio e del back. Queste sconfitte insegnano molto di più di tante vittorie.
Complimenti e continua così Jannik!!

17
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: omerjno
Pollicino (Guest) 27-09-2019 08:12

Settimana prossima è fermo?

16
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
zagortenay 27-09-2019 08:04

Scritto da Diddi
Jannik di nuovo aveva delle opportunità di vincere la partita.
Mancha l’esperienza per trovare le soluzioni giuste nei momenti chiave.

Io vado un po’ controcorrente anche se Giannik mi è simpatico. Soluzioni diverse da un gioco di fondocampo in realtà non le ho mai viste fare….

15
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Roma0312
Fausto cat (Guest) 27-09-2019 08:02

Scritto da Mario Casaro
Bene, fra un hanno saremo qui a commentare la vittoria di Sinner contro Bedene.

Fra un anno vincerà, tra sei mesi straccera’…Del doman non v’è certezza: le occasioni vanno sfruttate quando si presentano, e ieri sera ne ha buttata via una molto grossa. Dopo aver fallito l’ennesimo break è sparito dal campo, ha smesso di servire e ha cominciato a palleggiare.

14
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il_sempreverde, Psyco Fogna
Sinnermania by FRAXINUS firenze (Guest) 27-09-2019 07:48

Sconfitta che lo certifica a livello di un top 50.segnale ottimo. Se veniva a Firenze faceva incetta di punti e bagno di folla. Così invece la piantina cresce cresce cresce e presto sarà sequoia impressionante

13
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
mauro59 (Guest) 27-09-2019 07:32

Scritto da Mario Casaro
Bene, fra un hanno saremo qui a commentare la vittoria di Sinner contro Bedene.

I due giocatori fra un hanno quanti hanni anno ?

12
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Frittella (Guest) 27-09-2019 07:32

L’unico piccolo rammarico è per i punti e il ranking. Per il resto ha giocato testa a testa con un esperto e rognoso tennista molto più avanti di lui.
Senza polemica ma per dire, jannik ha fatto match pari con bedene, il quale parte berrettini gli altri azzurri se li mangia tutti.

11
Replica | Quota | 4
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Zoff, sonia609, Catone75, Djokernole99, il capitano, Victor
-1: Psyco Fogna, Fighter 90
Tiebreak (Guest) 27-09-2019 07:32

Scritto da Mario Casaro
Bene, fra un hanno saremo qui a commentare la vittoria di Sinner contro Bedene.

Fra un hhhhanno di sicuro….

10
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Diddi (Guest) 27-09-2019 07:10

Jannik di nuovo aveva delle opportunità di vincere la partita.
Mancha l’esperienza per trovare le soluzioni giuste nei momenti chiave.

9
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: omerjno, Psyco Fogna
Leo (Guest) 27-09-2019 07:00

Cmq. Alla Pari!

8
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
tennis_lover (Guest) 27-09-2019 06:50

Scritto da Mario Casaro
Bene, fra un hanno saremo qui a commentare la vittoria di Sinner contro Bedene.

anno

7
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Mario Casaro (Guest) 27-09-2019 06:16

Bene, fra un hanno saremo qui a commentare la vittoria di Sinner contro Bedene.

6
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Giuli, MirkoPO, Betafasan, omerjno
-1: Sisifo
Tennisaddicted (Guest) 27-09-2019 06:01

E Bedene si conferma la tomba degli italiani….

5
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
SuperSinner 27-09-2019 05:13

SuperSinner comunque e sempre!!!

4
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
sarvuccio 27-09-2019 04:09

Non è da poco tempo che mal sopporto questo giocatore ostico sloveno che i “nostri” mal digeriscono giocandovi contro. Non so perché, ma proprio a pelle lo manderei al diavolo sto caspita di Bedene.

3
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Bettyboom (Guest) 27-09-2019 01:48

Ci sta, deve migliorare, ha le carte in regola per diventare un ottimo giocatore, in fin dei conti ha solo 18 anni.

2
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Kuki66 (Guest) 27-09-2019 01:12

Deve migliorare a rete. Forse dovrebbe giocare qualche torneo di doppio.

1
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!