Open Court 78 ATP, Copertina

Open Court: Berrettini, una sconfitta per crescere ancora (di Marco Mazzoni)

22/06/2019 19:23 58 commenti
Matteo Berrettini classe 1996
Matteo Berrettini classe 1996

La sconfitta con David Goffin nella semifinale di Halle ha interrotto la bellissima striscia di Matteo Berrettini sull’erba. Peccato. Il romano era avanti nel tiebreak del primo, stava giocando un ottimo tennis. La possibilità di sfidare King Roger in finale era a dir poco stuzzicante… Occasione mancata? Delusione? Perdere non è mai bello, ma sarebbe sbagliato ed ingeneroso covare sentimenti negativi dopo questa battuta d’arresto. Ricordiamo che Matteo veniva dalla vittoria a Stoccarda, quindi semifinale nel 500 di Halle. Risultati eccezionali, i migliori di sempre per un italiano sui prati nell’era moderna. Punti pesantissimi, che gli aprono di fatto la top20. Altri mattoni fondamentali nella sua crescita tecnica, mentale ed agonistica verso il grandissimo tennis. Dopo la sconfitta a Roma (o Parigi), chi non avrebbe firmato per questi risultati nei tornei pre-Wimbledon?

Matteo sembra fatto apposta per giocare sull’erba “lenta” dei nostri giorni. Servizio a tratti devastante, dritto pesantissimo giocato con sicurezza sia cross che dall’angolo sinistro; ha migliorato terribilmente il rovescio, bravo nel recuperare le palle basse col back e tagliare per rompere il ritmo, e soprattutto con qualche strappo improvviso lungo linea in spinta che sempre fa la differenza. Più continuo alla risposta, dove c’è ancora da migliorare; deciso sotto rete, con molti punti e pochi errori. Attitudine piuttosto positiva, con qualche esplosione più rabbiosa a sottolineare che c’è, ci crede, sente di potersela giocare sempre e comunque, di imporre il proprio tennis.

Imporre il proprio tennis.Questa una chiave fondamentale del successo del Berrettini “erbivoro”. Non è mai conservativo, spinge forte e quando si difende lo fa con un’idea dietro, con colpi tesi a ribaltare l’inerzia dello scambio a suo favore. Un classico di un “bomber” come lui, forte e pesante, è sparare a tutta in difesa: o la va o la spacca, ancor più se non hai nella velocità dei piedi un tuo punto di forza. No, Matteo qua è differente. Pur non essendo un tennista che gioca sull’anticipo puro e tocca la palla, alterna colpi pesanti ad altri più tattici e lavorati sempre in modo aggressivo, con l’idea di poter muovere lo scambio da difesa in attacco con un paio di colpi. Su erba questo è decisivo, perché anche se oggi sui prati si scambia (…fin troppo!), i tempi di gioco sono rapidi e se non si è focalizzati sul momento e pronti a prendere l’iniziativa, si è messi in un angolo in attimo, ed addio punto.

In mezzo a mille aspetti positivi, perché Berrettini ha perso vs. Goffin? Intanto è giusto dare merito a David. Il belga è tennista di classe vera, quando è in salute e trova il tempo corretto sulle palle dell’avversario, regala meraviglie. Il match con Matteo ne è stato l’esempio perfetto. All’avvio l’azzurro era maggiormente in controllo degli scambi, e col servizio era quasi ingiocabile. Game dopo game, Goffin ha trovato il tempo migliore alla risposta e proprio con tre risposte formidabili ha spaccato il tiebreak del primo set, rimontando e scappando via. Vinto il primo set, è diventato sempre più aggressivo e preciso col dritto in spinta, trovando i (pochi) punti vincenti che hanno fatto la differenza. Bravo David, è sempre un piacere vederlo saltellare per il campo e trovare zampate di classe con velocità d’esecuzione impressionante. Un vero “Davide” in mezzo a tanti giganti “Golia” dei nostri giorni.

Guardando il match dal lato di Berrettini, è sempre un peccato parlare di una sconfitta, ancor più se poteva aprirti la strada alla seconda finale consecutiva, una sfida a Federer sull’erba… Però è interessante e costruttivo andare trovare i pochissimi difetti nella sua prestazione, cercando di vedere dove è possibile crescere e limare, per presentarsi ancor più pronto alla prossima occasione.

Fermi i meriti di Goffin alla risposta, Matteo doveva forse cercare di alternare maggiormente le varie soluzioni alla battuta. Chiaro che con la potenza e precisione si possono ottenere – anche vs. un Goffin – grandi dividendi, ma nel momento in cui il ribattitore ha trovato un gran tempo alla risposta, diventa molto rischioso insistere sulla potenza e sugli stessi angoli, perché rischi di farti trovare impreparato se ti arriva una risposta lunga e precisa. È quel che è accaduto nel tiebreak. Facile commentarlo ora… Ma già nei due games precedenti s’era visto che David stava salendo. Quindi: invece cercare un paio di punti diretti, prendendosi il rischio di sfidare una risposta “in ritmo”, forse era meglio sorprendere il rivale con qualche soluzione diversa, che lo costringa a cambiare punto di impatto e l’altezza dell’angolo di impatto. Anche se la botta a tutta al T funziona bene, un certo Pete Sampras, proprio nei momenti decisivi, tirava qualche slice più lento ma precisissimo nell’angolo, per destabilizzare il ribattitore; quindi sempre all’improvviso optava per un kick centrale a tutta, che costringe ad una risposta assolutamente difensiva; dopo aver destabilizzato il ritmo di chi deve rispondere, ritornava a martellare con la potenza. Non si può chiedere a Berrettini di diventare come colui che ha vinto 14 Slam grazie al miglior servizio di tutti i tempi… però, visto che ha nel servizio uno dei suoi massimi punti di forza, provare a crescere ed imparare a mixare maggiormente le soluzioni, sì. Nella semifinale vs. Goffin forse avrebbe aiutato ad evitare alcune di quelle super risposte che ha sofferto, uscendone con perdite.

Altro aspetto che ha penalizzato Berrettini nella semifinale di Halle è stata una posizione di campo leggermente più arretratarispetto alle precedenti vittorie. Ha una spiegazione tecnica: Goffin è un tennista che gioca con un grandissimo anticipo, è riuscito a rubare tempo di gioco all’azzurro, facendogli perdere campo. Quando hai di fronte un tennista così veloce a chiudere l’angolo con entrambi i colpi, se perdi anche solo un metro di campo diventa molto difficile; e diventa difficilissimo se l’altro riesce pure a tirare dei vincenti in corsa. Ripetiamo: bravissimo Goffin, assolutamente maggiori i meriti del belga rispetto ai demeriti dell’azzurro, ma quello della posizione in campo è diventato uno dei punti di forza di Berrettini; cercare di mantenerlo anche quando trovi un avversario come il belga che ti ruba tempo di gioco è fondamentaleAnche perché al salire del livello, in match importanti contro i migliori, accadrà molto spesso.

Forse Matteo è parso anche un filo stanco da metà del secondo set, con la percentuale di prime in calo, e gambe un filo meno reattive. Ci sta, dopo molti match consecutivi, e con la rabbia in corpo del sentire che la partita stava scivolando via.

Matteo Berrettini ha emozionato ed esaltato per il suo tennis concreto, potente, assolutamente efficace per il tennis su erba. Wimbledon è già molto vicino, e l’azzurro ci arriva nelle migliori condizioni possibili. Sarà interessante verificare quanto riuscirà a tenere questa intensità in match 3 su 5. Sarà ovviamente testa di serie, speriamo in un sorteggio che non lo metta di fronte troppo presto ad un muro inespugnabile. Forse però saranno tutti gli altri a cercare nel draw “Berrettini”, sperando di non essere capitati proprio nello stesso slot…

Marco Mazzoni

@marcomazz


TAG: , , , , , ,

58 commenti. Lasciane uno!

ItalyFirst (Guest) 23-06-2019 18:28

@ tello (#2367921)

Goffin è un signor giocatore ed oggi almeno nel primo set ha dato filo da torcere al Re…poi il Re è il Re ma il belga sa giocare a tennis. La forza di Matteo è quella di imparare dalle sconfitte. Tutti i miglioramenti sono il frutto della sua ferrea determinazione ad alzare il livello del proprio tennis.Tutti i tennisti lavorano a tal fine, ma lui ci riesce veramente. Sono pienamente d’accordo con quanto hai postato.

58
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
JoeFoxx 23-06-2019 17:53

Scritto da Zoff

Scritto da Elio
Complimenti signore Mazzoni, bell’articolo
Cmq Goffin, al momento ha più tecnica, ed è più completo.
Matteo era anche stanco mentalmente, dopo questi bellissimi 15 giorni.
Ora potrà riposarsi e preparare al meglio Wimbledon.
Per me, è un bene avere giocato con diversi tipi di giocatori.
Tutta esperienza utile per il futuro.
Poi sembra in buone mani. Nulla gli è vietato.
Se son fiori…

Se son fiori rosiranno!

Quoto tutto, battuta compresa! Magari, qualche volta, si potrebbe evitare di prendere tutto troppo seriamente, e considerare il tennis per quello che è, soltanto un gioco!

57
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Elio
tello (Guest) 23-06-2019 17:20

Scritto da ItalyFirst
Berrettini ha giocato una ottima partita. Ha perso con un giocatore che ha sfoderato una prestazione straordinaria, difensiva ed offensiva.
Matteo con la prima ha avuto una resa dell’81%, ha servito 14 ace ed ha salvato 5 palle break su 6. Il problema di Matteo ieri è stata la seconda di servizio che ha avuto una resa bassa, solo il 44%, a dimostrazione delle grandi qualità di ribattitore di Goffin. Sulla seconda Matteo deve intervenire, magari lavorandola di più per aver la possibilità di fare ogni tanto S&V, in modo di non dare mai tranquillità ad avversari del tipo di Goffin. È una variazione di gioco che porterebbe molti frutti a mio avviso.
Non sono d’accordo con chi ritiene la sconfitta di ieri deludente. Ieri ha vinto Il belga, non ha perso l’italiano.
Il Berretto ha messo in campo tutto quello che aveva a disposizione, ha lottato fino alla fine ed ha perso con un giocatore che ieri ha espresso un tennis di grande spessore.
Ha complessivanente giicato 2 settimane ad altissimo livello e ciò fa ben sperare per W, sperando che il tabellone non gli riservi qualche mina vagante, tipo lo splendido Feliciano del Queen’s.

Concordo, e anche secondo me la prestazione del nostro non è da considerare, come invece più di un utente ha scritto, deludente. Vorrei rimarcare comunque che a dispetto della attuale posizione in classifica, di queste prestazioni il giocatori belga ne ha sciorinate tante, in passato, e di giocatori più potenti e potenzialmente inaffrontabili al servizio ne ha messi in riga diversi. Matteo, che pure qualche limite lo ha evidenziato, ha incontrato un signor giocatore. Che possa trarre profitto da sconfitte come questa.

56
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Rolam (Guest) 23-06-2019 16:28

@ Koko (#2367794)

Gia’ letti,rimango delle mie idee.
Il pensiero unico,non mi ha mai convinto.
Grazie comunque del consiglio.

55
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Koko (Guest) 23-06-2019 15:17

Scritto da pablito
Meglio, molto meglio che l’ultimo atto se lo giochi il belga contro la Leggenda.
Più tempo di prepararsi al.. “Bersaglio Grosso”, dopo il notevole, entusiasmante tour de force.
Sarà interessante verificare la tenuta fisica e mentale del 3 su 5..
Crescita.
Intelligente.

Questo è il punto vero: il valore si dimostra nei 3 su 5 per cui è in questo contesto che va sciorinato il valore autentico da top ten! Ruud purtroppo è quello che ha ridimensionato Berretto negli slam!

54
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Koko (Guest) 23-06-2019 15:00

Scritto da Rolam
Per non prendere pollice retroverso,bisogna seguire la stragrande maggioranza dei commenti,del politicamente corretto.
Guai a non seguire,in questo caso,il commento del giornalista
Mah

Diciamo che il pollice è stato introdotto in generale nei media online per aumentare il conformismo emarginando il cavallo pazzo/libero pensatore anarchico! Chi ci controlla in alto si vale di ottimi psicologi sociali ed è è furbo! 😉 Consiglierei di leggere alcuni scritti di Michel Foucault!

53
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Koko (Guest) 23-06-2019 14:43

Scritto da augusto
Nel tennis tu avverti quando l’avversario ti ha preso le misure, soprattutto nella risposta. E quindi ha ragione Mazzoni quando dice che Berrettini avrebbe dovuto variare. Finora non ne aveva avuto bisogno ( forse nel secondo set con Khachanov, che però è più falloso di Goffin, che ha ritrovato il morale a mille dopo aver battuto Zverev). E’ vero che probabilmente non avrebbe perso se fosse riuscito a far suo il tie break, che rimane comunque un terno al lotto, ma stavolta è mancato proprio nel suo punto fortissimo delle ultime partite, la testa, la tenacia, l’autostima. Si è lasciato andare, si è arreso alla maggiore volontà del belga, che è sì buon giocatore quando è al massimo ( è stato numero 7), ma sull’erba non ha mai realizzato niente di rilevante. Stavolta Berrettini – dobbiamo dirlo – ci ha deluso.

Parliamoci chiaro: a volte Berrettini è viziato dal fatto che gli basta tirare forte per far sbagliare il 95% dei tennisti senza curare più di tanto il piazzamento esatto della battuta! Con il tennista medio da 250 ATP questo è più che sufficiente per non curarsene (e infatti tira forte facendo semplicemente sbagliare il rivale senza nemmeno l’ace o l’altro ribatte corto e lui va di drittone a chiudere) ma purtroppo se ci sono gran ribattitori la potenza da sola non basta e occorre la “Raoniciosità” implacabile ancora non presente in lui! Bisogna a quel punto tirare forte ma con maggiore precisione e sensibilità tattica e li Berrettini ancora non eccelle con un servizio ancora piuttosto grossolano in alcuni dettagli e in cui le prime possono scendere come percentuale e seconde non così efficaci! Goffin e gli stessi Ruud,Schwartzman etc. sono li a dimostrarlo! Top 20 non è top 5 e dunque ci sta!

52
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Peps26 23-06-2019 14:41

PECCATO non aver potuto vedere Federer contro Berretto! Non per il risultato poichè credo che non ci sarebbe stata storia ma per la soddisfazione e l’esperienza di Matteo! MAZZONI bell’articolo, ottima analisi!

51
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Peps26
Koko (Guest) 23-06-2019 14:37

Scritto da Giggino O’ bambulé
@ Koko (#2367378)
Ma che dici??? Nel tiè break Goffin ha risposto impattando, con un rovescio incrociato, ad una fucilata di servizio e quella risposta Berrettini non se l’aspettava proprio. Poi sugli ultimi 3 punti 2 li ha giocato in rete e 1 l’ha fatto Goffin

Una fucilata senza l’angolo giusto è assai più lenta perchè fa più strada e di conseguenza leggibile!

50
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Rolam (Guest) 23-06-2019 14:37

Dove sono tutti i fenomeni,che ieri dicevano che il belga avrebbe vinto facile.
Inconpetenti,con quello che c’e’ in giro Federer puo’ giocare fino a 50 anni e continuare a vincere.

49
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Skatto 23-06-2019 14:13

That’s incredible….

48
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Rolam (Guest) 23-06-2019 14:13

Per non prendere pollice retroverso,bisogna seguire la stragrande maggioranza dei commenti,del politicamente corretto.
Guai a non seguire,in questo caso,il commento del giornalista
Mah

47
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Skatto 23-06-2019 14:12

Scritto da Oscarolibero
Berrettini ha chiaramente voluto evitare Federer x non dargli riferimenti in ottica finale wimbledon

Bella!!!

46
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Zoff 23-06-2019 13:54

Scritto da Elio
Complimenti signore Mazzoni, bell’articolo ❗
Cmq Goffin, al momento ha più tecnica, ed è più completo.
Matteo era anche stanco mentalmente, dopo questi bellissimi 15 giorni.
Ora potrà riposarsi e preparare al meglio Wimbledon.
Per me, è un bene avere giocato con diversi tipi di giocatori.
Tutta esperienza utile per il futuro.
Poi sembra in buone mani. Nulla gli è vietato.
Se son fiori…

Se son fiori rosiranno!

45
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Zoff 23-06-2019 13:53

Scritto da simposio
Il belga é forte. Peró non esageriamo con i superlativi. Quest’anno ha perso da Caruso. Diciamo che Matteo ha pagato un po la stanchezza per il tour de force ( ha giocato in queste 2 settimane non solo il singolo ma anche il doppio ) probabilmente in una situazione diversa lo avrebbe battuto.
Se non avesse perso il tie break forse al 90% non avrebbe perso.

Se non avesse, se non avesse…

44
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
MAURO (Guest) 23-06-2019 13:40

BASTA CON QUESTI ARTICOLI.

43
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Elio
Andre85 (Guest) 23-06-2019 13:27

Complimenti per l’articolo! Condivido pienamente,e come diceva un utente dal linguaggio del corpo sembrava un pò che Matteo si sentisse come dire “superiore” all’avversario, e ha tralasciato quei due-tre particolari che in match di questo livello fanno la differenza, soprattutto quando incontri Goffin, che se in salute,è un gran tennista.

42
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Ken_Rosewall 23-06-2019 12:43

Sottoscrivo

41
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
mauro59 (Guest) 23-06-2019 10:33

Matteo diventerà un grande campione perché le sconfitte per lui non sono fallimenti bensì nuove opportunità di miglioramento. Berrettini non ha perso perché non ha espresso al meglio il suo tennis ma perché ha incontrato un tennista molto più esperto che, nell’arco della partita ha studiato i punti più vulnerabili di Matteo ed ha concentrato il gioco li sfruttando le occasioni propizie. Matteo invece gioca il suo bellissimo tennis a prescindere dall’avversario. Ma adesso che è tra i top 20 acquisira’, attraverso partite di alto livello, l’esperienza e la furbizia necessaria.

40
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
zagortenay 23-06-2019 10:26

Come sempre una analisi lucida e corretta. Complimenti Mazzoni. Beh, che dire di Berrettini? Mi entusiasma la sua voglia di giocare e la sua bramosia di vittoria. Lo si intuisce dal comportamento in campo e da come si rivolge al suo entourage! Per quanto riguarda la sua crescita tecnica direi che condivido pienamente l’analisi da lei fatta in merito al servizio! Speriano sempre in un po’ di fortuna nei sorteggi!!!!

39
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
ItalyFirst (Guest) 23-06-2019 09:58

Berrettini ha giocato una ottima partita. Ha perso con un giocatore che ha sfoderato una prestazione straordinaria, difensiva ed offensiva.
Matteo con la prima ha avuto una resa dell’81%, ha servito 14 ace ed ha salvato 5 palle break su 6. Il problema di Matteo ieri è stata la seconda di servizio che ha avuto una resa bassa, solo il 44%, a dimostrazione delle grandi qualità di ribattitore di Goffin. Sulla seconda Matteo deve intervenire, magari lavorandola di più per aver la possibilità di fare ogni tanto S&V, in modo di non dare mai tranquillità ad avversari del tipo di Goffin. È una variazione di gioco che porterebbe molti frutti a mio avviso.
Non sono d’accordo con chi ritiene la sconfitta di ieri deludente. Ieri ha vinto Il belga, non ha perso l’italiano.
Il Berretto ha messo in campo tutto quello che aveva a disposizione, ha lottato fino alla fine ed ha perso con un giocatore che ieri ha espresso un tennis di grande spessore.
Ha complessivanente giicato 2 settimane ad altissimo livello e ciò fa ben sperare per W, sperando che il tabellone non gli riservi qualche mina vagante, tipo lo splendido Feliciano del Queen’s.

38
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Wimbledon, Catone75
Stas (Guest) 23-06-2019 09:44

Goffin ha rimesso in riga il bamboccio romano. Bene.

37
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
pablito 23-06-2019 09:39

Meglio, molto meglio che l’ultimo atto se lo giochi il belga contro la Leggenda.
Più tempo di prepararsi al.. “Bersaglio Grosso”, dopo il notevole, entusiasmante tour de force.
Sarà interessante verificare la tenuta fisica e mentale del 3 su 5..
Crescita.
Intelligente.

36
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Stas (Guest) 23-06-2019 09:38

Bravo Goffin

35
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Fighter 90 23-06-2019 08:28

Ottima analisi e bellissimo articolo di Marco.
Speriamo che Matteo porti con sé,a Wimbledon,la condizione psicofisica mostrata in queste 2 settimane..
Se dovesse riuscirci,potrebbe diventare una mina vagante e fare un grande torneo..

34
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Spider 99 (Guest) 23-06-2019 07:49

Scritto da marklenders
Intanto Aliassime sconfitto a sorpresa da López… Forse la top 20 è confermata. Comunque serve una consacrazione Slam, c’è poco da fare. Almeno un ottavo.

Speriamo ma ti ricordo che gente come zverev e Fognini negli slam non hanno mai fatto nulla di che…Fabio a 32 anni ha un solo quarto in carriera mentre sasha che è stato 3 al mondo ha solo 2 quarti a Parigi…gli slam sono i tornei più importanti e li bisogna fare bene..Matteo ha già due o tre terzi turni, speriamo riesca ad arrivare almeno agli ottavi ma solo come tappa di avvicinamento a risultati più prestigiosi.

33
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Marcello (Guest) 23-06-2019 06:49

Forse atleticamente un po’ stanco. Negli spostamenti laterali meno brillante rispetto alle ultime partite.
Vero che goffin angolava molto bene, ma molti recuperi finiti in rete non erano affatto impossibili da rimandare all’avversario

32
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Foxtrot (Guest) 23-06-2019 03:33

@ Foxtrot (#2367551)

Ecco, bel colpo!
“Consecutio”…

31
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Foxtrot (Guest) 23-06-2019 03:30

Bene.
Però, insomma (con tutto il rispetto), la consecutivo temporum…

“forse era meglio sorprendere il rivale con qualche soluzione diversa, che lo costringA”.

Voglio dire: svarioni, pur abitualmente tollerati nei commenti, andrebbero possibilmente evitati almeno negli articoli.

O no?

30
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
augusto (Guest) 23-06-2019 02:02

Nel tennis tu avverti quando l’avversario ti ha preso le misure, soprattutto nella risposta. E quindi ha ragione Mazzoni quando dice che Berrettini avrebbe dovuto variare. Finora non ne aveva avuto bisogno ( forse nel secondo set con Khachanov, che però è più falloso di Goffin, che ha ritrovato il morale a mille dopo aver battuto Zverev). E’ vero che probabilmente non avrebbe perso se fosse riuscito a far suo il tie break, che rimane comunque un terno al lotto, ma stavolta è mancato proprio nel suo punto fortissimo delle ultime partite, la testa, la tenacia, l’autostima. Si è lasciato andare, si è arreso alla maggiore volontà del belga, che è sì buon giocatore quando è al massimo ( è stato numero 7), ma sull’erba non ha mai realizzato niente di rilevante. Stavolta Berrettini – dobbiamo dirlo – ci ha deluso.

29
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Oscarolibero (Guest) 22-06-2019 23:37

Berrettini ha chiaramente voluto evitare Federer x non dargli riferimenti in ottica finale wimbledon

28
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Smiccio (Guest) 22-06-2019 23:37

@ Smiccio (#2367501)

Era una replica a @roger rose… comunque quello che più mi fa ben sperare nel berretto è il suo atteggiamento quando perde… stringe la mano ed è molto sportivo… ma si vede proprio che non ci sta. Per lui è insopportabile come posizione… atteggiamento da campione.

27
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Smiccio (Guest) 22-06-2019 23:34

Mah… l’anno prossimo non sarebbe poi così utopico

26
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Giggino O’ bambulé (Guest) 22-06-2019 23:17

@ Koko (#2367378)

Ma che dici??? Nel tiè break Goffin ha risposto impattando, con un rovescio incrociato, ad una fucilata di servizio e quella risposta Berrettini non se l’aspettava proprio. Poi sugli ultimi 3 punti 2 li ha giocato in rete e 1 l’ha fatto Goffin

25
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Mirko (Guest) 22-06-2019 22:44

Goffin come Ruud…veloce e legge bene il servizio di Berrettini
Stesso risultato…

24
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
gio’ (Guest) 22-06-2019 22:11

Scritto da pablito

Scritto da Ivan
Giust,,era prepotente, e con la rabia in corpo Non puoi far niente.. La rabia a scavalcato il raggionamento. Pocca umilta, si comporta da padne padrone.
Idem quell ragazzo che avveva dichiarato a ” Il tennis italiano”, giocando a tennis mi Sento “figo”.

Traduzione ?

Ah, praticamente impossibile… è di un altro pianeta…

23
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
gio’ (Guest) 22-06-2019 22:07

Scritto da pablito

Scritto da Roger Rose
Ho un sogno realizzabile, berrettini e auger-alissime alle ATP finals!

Ultimo fotogramma di “C’era una volta in America”.

Già, ci vuole un bel po’ di oppio….

22
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
pablito 22-06-2019 21:47

Scritto da Roger Rose
Ho un sogno realizzabile, berrettini e auger-alissime alle ATP finals!

Ultimo fotogramma di “C’era una volta in America”.

21
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
pablito 22-06-2019 21:44

Scritto da Ivan
Giust,,era prepotente, e con la rabia in corpo Non puoi far niente.. La rabia a scavalcato il raggionamento. Pocca umilta, si comporta da padne padrone.
Idem quell ragazzo che avveva dichiarato a ” Il tennis italiano”, giocando a tennis mi Sento “figo”.

Traduzione ?

20
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
simposio (Guest) 22-06-2019 21:41

Il belga é forte. Peró non esageriamo con i superlativi. Quest’anno ha perso da Caruso. Diciamo che Matteo ha pagato un po la stanchezza per il tour de force ( ha giocato in queste 2 settimane non solo il singolo ma anche il doppio ) probabilmente in una situazione diversa lo avrebbe battuto.
Se non avesse perso il tie break forse al 90% non avrebbe perso.

19
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Elio
Ivan (Guest) 22-06-2019 21:30

Giust,,era prepotente, e con la rabia in corpo Non puoi far niente.. La rabia a scavalcato il raggionamento. Pocca umilta, si comporta da padne padrone.

Idem quell ragazzo che avveva dichiarato a ” Il tennis italiano”, giocando a tennis mi Sento “figo”.

18
Replica | Quota | -4
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Max Bre, Elio, FORZA ITALIA, Skatto
sasuzzo (Guest) 22-06-2019 21:12

Attenzione perché l erba tedesca (Stoccarda e Halle) è sembrata molto diversa da quella dei tornei inglesi di questi giorni, forse più congeniale al timing di Berrettini. Il rovescio ora lo gioca bene ma se è in anticipo con il corpo, mentre dovrebbe fare un mezzo passo indietro quando si trova in recupero su palle più profonde. In risposta Goffin ha man mano letto sempre meglio il servizio un po’ ripetitivo di Matteo e anche con un pizzico di fortuna ha chiuso in 2 set.

17
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Grande (Guest) 22-06-2019 21:10

Un grande Berrettini non riesce nell’impresa di andare in finale nell’ATP di HALLE. Ma non è stato molto distante ad arrivarci.

Deve fare dei miglioramenti tecnici, ma è vicino ai TOP 10.

16
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Elio 22-06-2019 20:43

@ Luc (#2367374)

La fortuna o sfortuna non c’entra niente. Poi era il primo set.
Matteo ha perso, anche perchè Goffin ha giocato meglio i punti importanti ed è anche, al momento più forte.

Matteo pero’ è in grande ascesa, e in futuro ci darà altri motivi per gioire.

15
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Rolam (Guest) 22-06-2019 20:31

Non mi e’ piaciuta questa disamina.
Matteo e’ stato tradito dalla sua troppa sicurezza,nessuna stanchezza.
Sapeva di essere superiore,ed e’ entrato in campo pensando di avere gia’ vinto.
La prossima volta,occhi di tigre e lo prende a pallate.

14
Replica | Quota | -5
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: vincentgo, 19BIAGIO87, Elio, Faustozazz, ASHTONEATON
Roger Rose (Guest) 22-06-2019 20:30

Ho un sogno realizzabile, berrettini e auger-alissime alle ATP finals!

13
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Mattia M. (Guest) 22-06-2019 20:25

Scritto da marklenders
Intanto Aliassime sconfitto a sorpresa da López… Forse la top 20 è confermata. Comunque serve una consacrazione Slam, c’è poco da fare. Almeno un ottavo.

E’ ovvio che tutto dipenderà dal sorteggio, incrociamo le dita e speriamo 🙂

12
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Stefan Navratil (Guest) 22-06-2019 20:24

Secondo me Matteo (un po’ scarico) ha accettato troppo lo scambio forse pensando di riuscire a sfondare Goffin sulla diagonale di dritto, ma visto che Goffin teneva bene anzi anticipava e toglieva il tempo a Berrettini su quella diagonale, non ha rischiato cercando di verticalizzare il gioco, giocando palle corte, abbreviando gli scambi; anzi è stato Goffin a rischiare e pressare Matteo quando ha affrontato delle palle break. Matteo se non sfondava con il servizio, nello scambio sembrava non saper bene che fare visto che sulla diagonale di rovescio era chiaramente in svantaggio (il rovescio era anche più falloso del solito “nuovo” ottimo rovescio) e di dritto Goffin reggeva alla grande. Va bene così tutta esperienza che come detto nell’articolo lo farà crescere ancora.

11
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
JoeFoxx 22-06-2019 20:24

Scritto da Luc
Ottimo commento … aggiungerei che la fortuna gli ha tolto quello che gli aveva dato a Stoccarda … infatti nel Tiè Break del primo set Goffin prende due mezze righe e Berrettini due punti fuori di un soffio … e la partita è girata …

Sono d’accordo: poi proprio gli errori tattici evidenziati stanno a significare soprattutto una minore lucidità mentale, la stessa che gli aveva impedito di essere più brillante con Ruud a Parigi… Bene lo stesso, evidenziando che pure FAA ha perso oggi, e con questo i due eroi di Stoccarda vanno a braccetto anche verso le teste di serie a Wimbledon, il che di positivo impedisce che si scontrino ancora tra di loro prima delle eventuali fasi finali.

10
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
drop shock 22-06-2019 20:18

Scritto da marklenders
Intanto Aliassime sconfitto a sorpresa da López… Forse la top 20 è confermata. Comunque serve una consacrazione Slam, c’è poco da fare. Almeno un ottavo.

non credo che il berretto si accontenterà di un ottavo…

9
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Elio 22-06-2019 20:18

@ marklenders (#2367376)

Al momento si, ma se vince Goffin domani, che è risalito 23 ATP, forse no.

8
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Koko (Guest) 22-06-2019 20:09

Il servizio è rimasto ibrido: non è stato né totalmente variato con soluzioni a sorpresa né tirato a tutta all’incrocio delle righe. Per questo il Belga ha potuto rispondere nel tie. Dubito che una botta a 220 sulla T avrebbe trovato una risposta valida del pur bravo Belga che invece andava a nozze sul servizio né carne né pesce!

7
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
marklenders 22-06-2019 20:09

Intanto Aliassime sconfitto a sorpresa da López… Forse la top 20 è confermata. Comunque serve una consacrazione Slam, c’è poco da fare. Almeno un ottavo.

6
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Luc (Guest) 22-06-2019 20:04

Ottimo commento … aggiungerei che la fortuna gli ha tolto quello che gli aveva dato a Stoccarda … infatti nel Tiè Break del primo set Goffin prende due mezze righe e Berrettini due punti fuori di un soffio … e la partita è girata …

5
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: drop shock
-1: Elio
Morenomcrae (Guest) 22-06-2019 20:03

Gran bella analisi.

4
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Morenomcrae (Guest) 22-06-2019 20:03

Gran bella analisi

3
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
RafaNadal9900 22-06-2019 19:51

Non sempre in questi anni mi sono trovato d accordo con Mazzoni ma questo articolo a mio avviso è perfetto.
Come dice Mazzoni covare sentimenti negativi è totalmente ingeneroso nei confronti di Matteo che ha fatto due settimane perfette. Oggi probabilmmete era un Po più scarico come normale che sia.
Berrettini non è Sampras e probabilmente non lo sarà mai. Ma è un ottimo giocatore che sta vivendo un ottima stagione e ha un futuro roseo grazie a un gioco incisivo su ogni superficie.
E goffin non è come si dice dalle mie parti “un pi..a”. Sicuramente ha passato momenti negativi negli ultimi due anni causa anche infortuni ma è un giocatore che ha fatto finale al master è un ex top ten, nel 2016 sull’ erba aveva ottenuti discreti risultati, ha un gran gioco intelligente e meno di un mese fa toglieva a nadal un set a parigi(una mezza impresa). Oggi ha semplicemente giocato meglio del nostro. Come dico sempre non si può pretendere che i giovani italiani vincano ogni settimana ma vanno lasciati crescere senza fare voli pindarici(tipo berrettini vincerà Wimbledon tra 20 giorni).
Matteo a Londra può fare molto bene nel caso non fosse così pazienza avrà altre occasioni e avrà fatto comunque una buona stagione sul verde.
Non siate sempre criticoni e godetevi il buon momento del tennis italiano!

2
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Elio 22-06-2019 19:32

Complimenti signore Mazzoni, bell’articolo ❗

Cmq Goffin, al momento ha più tecnica, ed è più completo.
Matteo era anche stanco mentalmente, dopo questi bellissimi 15 giorni.

Ora potrà riposarsi e preparare al meglio Wimbledon.
Per me, è un bene avere giocato con diversi tipi di giocatori.

Tutta esperienza utile per il futuro.

Poi sembra in buone mani. Nulla gli è vietato.

Se son fiori…

1
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!