Fabbiano esce di scena ATP, Copertina

Incredibile sconfitta di Thomas Fabbiano. Avanti 5-0 nel tiebreak decisivo, subisce la rimonta di Dzumhur ed esce al secondo turno di Marsiglia

21/02/2018 19:00 61 commenti
Damir Dzumhur ha avuto la possibilità di diventare attore nella sua Bosnia
Damir Dzumhur ha avuto la possibilità di diventare attore nella sua Bosnia

Incredibile sconfitta per Thomas Fabbiano al secondo turno Atp 250 di Marsiglia (Indoor, €645.485).

L’azzurro è stato superato dal bosniaco Damir Dzumhur, 25 anni, Nr. 29 del mondo, con il punteggio di 7-6(5) 6-7(9) 6-7(5) in due ore e 58 minuti di gioco.

Prova in chiaroscuro dell’italiano, apparso in ottime condizioni fisiche e mentali. Thomas ha mostrato il solito tennis regolare, solido, con grandi angoli e accelerazioni ma si è letteralmente spento sul più bello. Avanti 5-0 nel tiebreak decisivo ha staccato la spina, subendo l’incredibile rimonta bosniaca, rimonta dal sapore di beffa.

Di seguito il dettaglio dell’incontro.

Primo set: bel parziale, molto equilibrato e con i due contendenti che giocano a viso aperto.
Il primo strappo è di firma italiana, con Fabbiano che risale da 15-40 nel terzo gioco e opera un break pesante nel game successivo.
Dzumhur assorbe il colpo e reagisce alla grande, non disunendosi e continuando a lavorare ai fianchi.
I frutti li coglie nei giochi successivi; prova subito a rientrare nel set procurandosi una palla break nel quinto gioco, ben rintuzzata dall’azzurro.
Successivamente rimette in equilibrio il parziale: risale da 15-40 nel sesto gioco e controbrekka a zero nel game successivo.
Tutto da rifare per l’italiano.
I due tennisti si riassestano al servizio e le opportunità di break latitano; la grande chance capita a Thomas nel dodicesimo gioco, con una palla break che vale il set.
Dzumhur non si fa però sorprendere e porta il parziale al tiebreak.
Anche il tiebreak è estremamente equilibrato, con i due avversari che giocano punto su punto. A spuntarla è Fabbiano, abile nel giocar bene le fasi salienti del set e a chiudere al secondo set point a disposizione.

Secondo set: sulle ali dell’entusiasmo, Fabbiano parte bene, operando un break in apertura.
Si pensa sia lo strappo decisivo ma il bosniaco reagisce immediatamente, controbrekkando l’azzurro ai vantaggi il game successivo.
Il match diventa così combattuto e i due tennisti si equivalgono.
Nessuno dei due riesce infatti a operare lo strappo decisivo e le emozioni latitano. Dzumhur sale di livello al servizio mentre Thomas continua imperterrito con il suo tennis pulito e regolare, trovando spesso buoni angoli e ottime soluzioni tattiche.
Anche in questo parziale è il tiebreak a decretarne il vincitore.
Il tiebreak è una girandola di emozioni. L’italiano va avanti 5-3, salvo poi dover annullare due set point avversari.
Purtroppo Thomas cede sul più bello: un doppio fallo e un diritto lungo gli costano il parziale.
E’ 7-6(7) per Dzumhur in un’ora e tre minuti di gioco.

Terzo set: il bosniaco sembra averne di più e parte meglio.
Break al primo gioco per Dzumhur e Thomas che deve subito inseguire, salvandosi anche nel terzo gioco da un’insidiosissima palla break.
Fabbiano lotta ma non riesce più a esprimere il tennis dei due precedenti parziale. Le conseguenze purtroppo si vedono subito e si concretizzano in un altro break bosniaco, a 15 nel quinto gioco.
Spalle al muro, l’italiano dà il meglio di sé. Trova la forza per recuperare subito un break ai vantaggi nel sesto gioco e si ripete a 30 nell’ottavo game.
E’ 4-4 dopo 39 minuti di gioco.
Non ci sono poi più sussulti e anche questo set viene deciso dal tiebreak.
Qui Fabbiano è strepitoso, non sbaglia nulla, prendendo letteralmente a pallate l’avversario e portandosi sul 5-0.
Qui succede l’incredibile. Thomas stacca la spina e sbaglia troppo, Dzumhur ci crede e inizia la rimonta. Rimonta che non si ferma più: il bosniaco mette a segno sette punti consecutivi e chiude la pratica.
E’ la beffa: 7-6(5) per Dzumhur in un’ora di gioco.

La partita punto per punto

ATP Marseille
Thomas Fabbiano
7
6
6
Damir Dzumhur [7]
6
7
7
Vincitore: D. DZUMHUR

T. Fabbiano ITA – D. Dzumhur BIH
02:56:13

2 Aces 8
5 Double Faults 3
70% 1st Serve % 69%
58/94 (62%) 1st Serve Points Won 60/89 (67%)
23/40 (57%) 2nd Serve Points Won 22/40 (55%)
6/10 (60%) Break Points Saved 4/8 (50%)
18 Service Games Played 18
29/89 (33%) 1st Return Points Won 36/94 (38%)
18/40 (45%) 2nd Return Points Won 17/40 (43%)
4/8 (50%) Break Points Won 4/10 (40%)
18 Return Games Played 18
81/134 (60%) Total Service Points Won 82/129 (64%)
47/129 (36%) Total Return Points Won 53/134 (40%)
128/263 (49%) Total Points Won 135/263 (51%)

81 Ranking 29
28 Age 25
Grottaglie, Italy Birthplace Sarajevo, Bosnia-Herzegovina
San Giorgio Jonico, Italy Residence Sarajevo, Bosnia-Herzegovina
5’8″ (172 cm) Height 5’9″ (175 cm)
152 lbs (69 kg) Weight 154 lbs (70 kg)
Right-Handed Plays Right-Handed
2005 Turned Pro 2011
0/2 Year to Date Win/Loss 5/5
0 Year to Date Titles 0
0 Career Titles 2
$1,090,226 Career Prize Money $2,376,452


Davide Sala


TAG: , , ,

61 commenti. Lasciane uno!

Giambi. (Guest) 22-02-2018 17:22

Scritto da sasuzzo
5 a 0 con 2 minibreak di vantaggio ha sparacchiato tutto a rete: l emblema di una carriera

Una palletta corta ? Una smorzatina? Sul 5/0 una su sette di entra no? Perché sparacchiare.

61
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Paolo (Guest) 22-02-2018 16:52

Scritto da Shuzo
Il fatto che Thomas abbia perso in tre tie-break dal numero 29 del mondo e sciupando un vantaggio di 5-0 nel tie-break del terzo set (subendo tralaltro 7 punti consecutivi) è una conferma che può farsi valere anche a livello di torneo ATP. Deve però lavorare per compiere quell’ulteriore salto di qualità mentale, necessario a risolvere le cause che lo hanno portato a subire 7 punti di fila proprio in dirittura del traguardo.
Ha dimostrato più volte di essere capace di andare al di là delle sue debolezze e non vedo perché non possa farlo anche questa volta. Adesso mettersi subito a lavorare su questo aspetto!

Esatto.

60
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Shuzo (Guest) 22-02-2018 11:19

Il fatto che Thomas abbia perso in tre tie-break dal numero 29 del mondo e sciupando un vantaggio di 5-0 nel tie-break del terzo set (subendo tralaltro 7 punti consecutivi) è una conferma che può farsi valere anche a livello di torneo ATP. Deve però lavorare per compiere quell’ulteriore salto di qualità mentale, necessario a risolvere le cause che lo hanno portato a subire 7 punti di fila proprio in dirittura del traguardo.
Ha dimostrato più volte di essere capace di andare al di là delle sue debolezze e non vedo perché non possa farlo anche questa volta. Adesso mettersi subito a lavorare su questo aspetto!

59
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Gigetto (Guest) 22-02-2018 10:42

Nooooo come buttare un match nel wc e tirare lo sciacquone

58
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Henry (Guest) 22-02-2018 10:20

Occasione buttatissima!

57
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Cips2 (Guest) 22-02-2018 10:19

Scritto da Paolo i
Partita già vinta…incredibile…si è totalmente disconnesso!! Non ci posso credere..Cosa è successo??nooooo….

Il dubbio mi assale!

56
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Gianluca Naso (Guest) 22-02-2018 10:10

Sarà che ha sofferto il fatto di averci perso sempre?

55
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Haas78 (Guest) 22-02-2018 09:34

@ FognaFabio (#2039461)

Non è questione di criticarlo ingiustamente, in quella situazione devi chiudere, lo sai meglio di me, si tratta di una occasione sprecata, detto questo nessuno vuol rimangiarsi i progressi del Ns nel recente periodo, l’unica cosa è che impari da questa situazione e che in una prox simile sia più concreto e solido

54
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Paolo i (Guest) 22-02-2018 08:19

Partita già vinta…incredibile…si è totalmente disconnesso!! Non ci posso credere..Cosa è successo??nooooo….

53
Replica | Quota |