Circuito Challenger Challenger, Copertina

Challenger Portoroz: Matteo Berrettini sconfitto in finale dopo un’ottima partita contro Sergiy Stakhovsky (Video)

12/08/2017 23:06 246 commenti
Matteo Berrettini classe 1996
Matteo Berrettini classe 1996

Matteo Berrettini è stato sconfitto in finale nel torneo challenger di Portoroz.
In finale Matteo è stato sconfitto per 67 (4) 76 (6) 63 dall’ucraino Sergiy Stakhovsky, numero 115 Atp e terzo favorito del seeding.

Da segnalare che Berrettini dopo aver vinto il primo set al tiebreak, nel secondo parziale si è trovato avanti anche di un break, prima di perdere la frazione al tiebreak per 8 punti a 6, dopo essere arrivato a due punti dal match sul 6 pari e dopo aver recuperato uno svantaggio di 2 a 6 annullando 4 palle set.

Per Berrettini quella in Slovenia è la quarta finale challenger in carriera, la terza in questa stagione: il romano ha vinto a San Benedetto del Tronto, tre settimane fa, il suo primo titolo in carriera challenger.



SLO Challenger Portoroz | Cemento | e43.000 – Finale


CENTRE COURT – Ora italiana: 20:00 (ora locale: 8:00 pm)
1. Matteo Berrettini ITA vs [3] Sergiy Stakhovsky UKR
CH Portoroz
Matteo Berrettini
7
6
3
Sergiy Stakhovsky [3]
6
7
6
Vincitore: S. STAKHOVSKY

02:32:47
4 Aces 1
2 Double Faults 5
59% 1st Serve % 65%
44/65 (68%) 1st Serve Points Won 47/71 (66%)
18/45 (40%) 2nd Serve Points Won 21/38 (55%)
4/10 (40%) Break Points Saved 5/10 (50%)
16 Service Games Played 17
24/71 (34%) 1st Return Points Won 21/65 (32%)
17/38 (45%) 2nd Return Points Won 27/45 (60%)
5/10 (50%) Break Points Won 6/10 (60%)
17 Return Games Played 16
62/110 (56%) Total Service Points Won 68/109 (62%)
41/109 (38%) Total Return Points Won 48/110 (44%)
103/219 (47%) Total Points Won 116/219 (53%)

Berrettini ITA vs Stakhovsky UKR
Apr 12, 1996 Birthday: Jan 06, 1986
21 years Age: 31 years
Italy Italy Country: Ukraine Ukraine
162 Current rank: 115
162 (Aug 07, 2017) Highest rank: 31 (Oct 04, 2010)
159 Total matches: 1 014
$21 375 Prize money: $4 482 143
357 Points: 488
Right-handed Plays: Right-handed


TAG: , ,

246 commenti. Lasciane uno!

Paolo (Guest) 13-08-2017 21:11

Scritto da MarcoVE

Scritto da Giambi.
Partiamo da quel 5/1 impressionante che aveva rifilato al forte ucraino, dimostra il suo alto livello. Poi ok tutto vero ma il set l’aveva vinto ed era andato a 2 punti dal match. A inizio anno vedendolo come giocava e serviva avevo scritto che sarebbe entrato nei primi 100 entro la fine dell’anno. Ci credo ora a maggior ragione. Anzi proprio dalla partita di ieri penso che potrebbe anche andare un po’ più su. Ricordiamoci che è giovanissimo saprà dosare con il tempo energie e tattiche di gioco oltre a migliorare il rovescio che comunque vedo già meglio.

Tutto vero e tutto condivisibile, tranne una cosa.
Shapovalov e Auger-Aliassime sono giovanissimi, non Matteo. Matteo è un ottimo 21enne, in crecita e con buone doti, ma non ha davanti anni per fare esperienza se lo immaginiamo tra i top. Deve continuare a crescere velocemente, come sta facendo, e programmarsi alla perfezione perché a 21 anni non si possono commettere gli stessi errori di organizzazione del lavoro che può fare un 17-18enne.

Matteo sei già un vecchietto, pensa ad una carriera come allenatore di circolo!
Discorsi a pero.
I giocatori italiani sono sempre esplosi tardi (vedi p.e. Panatta a 26 anni) e secondo me Berretto è addirittura in anticipo, rispetto ai nostri standard.

246
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Tifoso degli italiani (Guest) 13-08-2017 19:56

Matteo lo scorso 17 ottobre era 883 in classifica, volevo vedere chi pronosticava che sarebbe entrato nei primi 150 in 10 mesi… e ora i sapientoni mi vengono a dire che tra 4/5 o chissà quanti anni non potrà diventare top 10/20 o chissà ché?? Perché riuscite a capire i “margini di miglioramento sui difetti attuali”…? Ma siete seri?
Ma state zitti, ciarlatani…

245
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
beppi (Guest) 13-08-2017 15:08

Al momento e’ solo servizio e basta Beretto.

244
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: sasuzzo
Bruno A. (Guest) 13-08-2017 14:07

Ho visto la partita dal vivo. Penso che più che il servizio che ha funzionato poco è che alzandosi il livello troverà sempre più ribattitori forti.Piuttosto secondo me ha sbagliato troppi diritti.Riguardo alla rimonta dell’ucraino nel primo set non mi sembra giusto parlare di blackout di Berrettini. Piuttosto è stato l”ucraino che da giocatore esperto ha preso le misure e dopo aver subito la potenza di Berrettini che faceva il bello e il cattivo tempo ha iniziato a rispondere costringendolo a scambi lunghi spesso con smorzata finale. Berrettini ha comunque tenuto bene il campo recuperando un break nel secondo set e arrivando a due punti dalla vittoria.

243
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Shuzo (Guest) 13-08-2017 13:48

Scritto da MarcoVE

Scritto da Giambi.
Partiamo da quel 5/1 impressionante che aveva rifilato al forte ucraino, dimostra il suo alto livello. Poi ok tutto vero ma il set l’aveva vinto ed era andato a 2 punti dal match. A inizio anno vedendolo come giocava e serviva avevo scritto che sarebbe entrato nei primi 100 entro la fine dell’anno. Ci credo ora a maggior ragione. Anzi proprio dalla partita di ieri penso che potrebbe anche andare un po’ più su. Ricordiamoci che è giovanissimo saprà dosare con il tempo energie e tattiche di gioco oltre a migliorare il rovescio che comunque vedo già meglio.

Tutto vero e tutto condivisibile, tranne una cosa.
Shapovalov e Auger-Aliassime sono giovanissimi, non Matteo. Matteo è un ottimo 21enne, in crecita e con buone doti, ma non ha davanti anni per fare esperienza se lo immaginiamo tra i top. Deve continuare a crescere velocemente, come sta facendo, e programmarsi alla perfezione perché a 21 anni non si possono commettere gli stessi errori di organizzazione del lavoro che può fare un 17-18enne.

Eviterei i confronti anagrafici! Quello che conta è che Matteo si sia veramente messo sulla buona strada di una rapida crescita ad alto livello.
Al di là della sconfitta (avvenuta per merito dell’avversario) mi è piaciuta l’attitudine di Matteo. Non si è mai arreso, neanche sotto 5-1 al terzo. Ha provato comunque a rimontare, nonostante avesse mancato la palla break sul 4-1. Questo significa che non spreca energie a rimpiangere le occasioni mancate. Sta crescendo a ogni match, non solo mentalmente capitalizzando al massimo ogni esperienza, ma anche tecnicamente. Un suo punto debole è sempre stata la risposta al servizio, specie di rovescio. Ieri gli ho visto giocare delle risposte aggressive con quel colpo. Addirittura ha giocato dei drop shot vincenti (l’avversario gliene aveva fatti molti, facendolo anche stancare).
Quanto all’agilità, considerando che Matteo è alto mt. 1,93, direi che non è affatto lento. Anzi, gli ho anche visto compiere bei recuperi. Semmai, deve aumentare la resistenza.
In ogni caso, mi sembra che Stakhovsky abbia vinto soprattutto di esperienza, ma ho notato l’attitudine di Matteo ad imparare alla svelta.
Le premesse per una buona carriera ci sono tutte. Probabilmente non vincerà mai uno Slam, ma i top ten non sono impossibili. Secondo me può diventare più forte di Fognini e forse anche di Barazzutti!

242
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Giambi. (Guest) 13-08-2017 13:13

Scritto da MarcoVE

Scritto da Giambi.
Partiamo da quel 5/1 impressionante che aveva rifilato al forte ucraino, dimostra il suo alto livello. Poi ok tutto vero ma il set l’aveva vinto ed era andato a 2 punti dal match. A inizio anno vedendolo come giocava e serviva avevo scritto che sarebbe entrato nei primi 100 entro la fine dell’anno. Ci credo ora a maggior ragione. Anzi proprio dalla partita di ieri penso che potrebbe anche andare un po’ più su. Ricordiamoci che è giovanissimo saprà dosare con il tempo energie e tattiche di gioco oltre a migliorare il rovescio che comunque vedo già meglio.

Tutto vero e tutto condivisibile, tranne una cosa.
Shapovalov e Auger-Aliassime sono giovanissimi, non Matteo. Matteo è un ottimo 21enne, in crecita e con buone doti, ma non ha davanti anni per fare esperienza se lo immaginiamo tra i top. Deve continuare a crescere velocemente, come sta facendo, e programmarsi alla perfezione perché a 21 anni non si possono commettere gli stessi errori di organizzazione del lavoro che può fare un 17-18enne.

Perfetta analisi, purtroppo. Deve quindi accelerare i tempi di crescita.

241
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Alberto Bonimba (Guest) 13-08-2017 12:37

Scritto da mittler831
Ragazzi non rendeteci Matteo antipatico a causa delle intemperanze di pseudo tifosi che sino allo scorso autunno neanche lo conoscevano.
Stakho ha battuto Federer a Wimbledon; nel 2013, non nel 1999 giusto per avere un po’ di equilibrio. Parlare con cognizione di causa è una cosa bella sapete?

Da quel poco che ho visto ieri l’ucraino gran giocatore.

240
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
IlCera (Guest) 13-08-2017 11:49

La partita che ho appena potuto vedere mette a nudo i grandi limiti di Matteo sugli spostamenti. Per adesso, a livello ATP 100, la sua potenza non basta piu’. Gran lavoro fisico attende il nostro campioncino per passare un ulteriore livello.

239
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
MarcoVE (Guest) 13-08-2017 11:47

Scritto da Giambi.
Partiamo da quel 5/1 impressionante che aveva rifilato al forte ucraino, dimostra il suo alto livello. Poi ok tutto vero ma il set l’aveva vinto ed era andato a 2 punti dal match. A inizio anno vedendolo come giocava e serviva avevo scritto che sarebbe entrato nei primi 100 entro la fine dell’anno. Ci credo ora a maggior ragione. Anzi proprio dalla partita di ieri penso che potrebbe anche andare un po’ più su. Ricordiamoci che è giovanissimo saprà dosare con il tempo energie e tattiche di gioco oltre a migliorare il rovescio che comunque vedo già meglio.

Tutto vero e tutto condivisibile, tranne una cosa.
Shapovalov e Auger-Aliassime sono giovanissimi, non Matteo. Matteo è un ottimo 21enne, in crecita e con buone doti, ma non ha davanti anni per fare esperienza se lo immaginiamo tra i top. Deve continuare a crescere velocemente, come sta facendo, e programmarsi alla perfezione perché a 21 anni non si possono commettere gli stessi errori di organizzazione del lavoro che può fare un 17-18enne.

238
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: sasuzzo
Alecon (Guest) 13-08-2017 11:33

Adesso è tempo che provi il salto ATP. Dopo le quali degli US Open, ci sono i tornei al coperto in Europa e sul veloce in Asia. Anche passando per le quali deve iniziare a frequentare quel mondo, ritornando sui challenger solo se retrocede in classifica. Confrontarsi con i più forti inizialmente può anche essere frustrante, ma alla lunga porta i suoi frutti.

237
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: V.D.
Giambi. (Guest) 13-08-2017 11:20

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da DelPo Fan

Scritto da Gabriele da Firenze
Adoro Matteo e lo tiferò sempre, convinto come sono che sia davvero l’unico reale prospetto che abbiamo. Stasera però in tre set ha perso il servizio ben sei volte, tante, troppe per competere ai livelli del tennis che conta (top100) e a cui giustamente aspira. Debolezza, quindi, della sua arma migliore, prova ne sono anche i soli 4 ace che è riuscito a fare, in media poco più di uno a set, un nulla rispetto ai suoi standard. Mancandogli l’arma migliore il suo rendimento è stato nettamente inferiore a quanto avrebbe dovuto essere per affrontare una finale con un volpone navigato come l’ucraino che, al terzo set, ha avuto la naturale ‘strada in discesa’. Comunque complimenti al nostro campioncino che ci sta regalando ottimi risultati di ranking e grandissime emozioni. Ora una settimana di riposo e sotto con le quali UsOpen. Grazie Matteo, ti vogliamo un sacco di bene.

Sai, nel tennis esiste anche una cosa che si chiama avversario… Il rendimento di Matteo non è certo calato dai giorni scorsi, anzi se mai il contrario, ma se giochi così contro un Ivashka il servizio non lo perdi mezza volta, contro Stakhovsky invece… E comunque è stato a un passo da vincerla per cui queste critiche non le capisco proprio (e no comment sul fatto di giudicare una partita dal numero di ace……). Stakhovsky ora è numero 99 e sul duro direi proprio che vala anche di più, quindi a livello top 100 ci siamo.
Se mai quello che è mancato (per me il motivo della sconfitta) è stata una migliore gestione delle situazioni e dei punti importanti, soprattutto il primo set andava chiuso prima, e anche qualche punto del tie-break del secondo l’ha buttato via, mentre nel terzo l’ho visto amareggiato, troppo ansioso di chiudere in fretta il punto, e probabilmente un po’ stanco. Però questi progressi possono arrivare solo grazie all’esperienza maturata anche in sconfitte come quella di oggi.

Ok ma se tra perderne zero e perderne sei (di servizi, davvero un’esagerazione) fosse riuscito a stare nel mezzo e magari fare il doppio degli ace forse l’avrebbe portata a casa…tutto qui…

Partiamo da quel 5/1 impressionante che aveva rifilato al forte ucraino, dimostra il suo alto livello. Poi ok tutto vero ma il set l’aveva vinto ed era andato a 2 punti dal match. A inizio anno vedendolo come giocava e serviva avevo scritto che sarebbe entrato nei primi 100 entro la fine dell’anno. Ci credo ora a maggior ragione. Anzi proprio dalla partita di ieri penso che potrebbe anche andare un po’ più su. Ricordiamoci che è giovanissimo saprà dosare con il tempo energie e tattiche di gioco oltre a migliorare il rovescio che comunque vedo già meglio.

236
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
mittler831 13-08-2017 11:20

Ragazzi non rendeteci Matteo antipatico a causa delle intemperanze di pseudo tifosi che sino allo scorso autunno neanche lo conoscevano.
Stakho ha battuto Federer a Wimbledon; nel 2013, non nel 1999 giusto per avere un po’ di equilibrio. Parlare con cognizione di causa è una cosa bella sapete?

235
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
tinapica (Guest) 13-08-2017 10:10

Scritto da ASHTONEATON

Scritto da Koko
Occorre combattività ma anche freddezza e precisone quando conta soprattutto nell’inizio gioco. Mente un attimo più fredda e razionale che è tipica ad esempio di famosi tennisti elvetici che conosciamo i quali sono forse più controllati (diciamolo a volte semplicemente più pallosi) ma è quello che il gioco richiede! L’eccessiva focosità è si ammirevole come benzina che ti anima ma fino ad un certo limite dove deve lasciare spazio anche alla freddezza razionale utile in un gioco di precisione tecnica come è il tennis.

Beh dai definire il gioco di Federer e Wawrinka a volte palloso, mi sembra una forzatura della tua condivisibile riflessione!!!

Questione di gusti…Wawrinka spesso mi annoia: anche se è un monomane di rovescio, sa solo tirare cannonate ed ha ben poche variazioni. A scanso di equivoci, come già in altri miei commenti, ripeto che si deve fare la tara a queste parole perché a questi livelli non c’è chi sappia fare veramente una cosa sola ma c’è chi affida a quella cosa sola il 90% del suo successo. Per chiarire la mia visione (con gli occhi di chi tifa Federer) aggiungo che Nadal, questo del 2017 ancor di più, ha molta più capacità di variare il proprio gioco di quanta ne abbia Wawrinka: si chiama classe ed i risultati dei due, praticamente coetanei, lo confermano.

234
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Spero in Quinzi (Guest) 13-08-2017 09:57

Sono contento per Matteo e il suo potenziale è indiscutibile, ma obiettivamente è arrivato in finale battendo avversari non eccezionali. Al primo vero ostacolo, pur giocando una bella partita, ha perso. Andiamoci cauti, non ricreiamo un altro caso “alla Quinzi”, ce ne basta uno.

233
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Gabriele da Firenze 13-08-2017 09:48

Scritto da DelPo Fan

Scritto da Gabriele da Firenze
Adoro Matteo e lo tiferò sempre, convinto come sono che sia davvero l’unico reale prospetto che abbiamo. Stasera però in tre set ha perso il servizio ben sei volte, tante, troppe per competere ai livelli del tennis che conta (top100) e a cui giustamente aspira. Debolezza, quindi, della sua arma migliore, prova ne sono anche i soli 4 ace che è riuscito a fare, in media poco più di uno a set, un nulla rispetto ai suoi standard. Mancandogli l’arma migliore il suo rendimento è stato nettamente inferiore a quanto avrebbe dovuto essere per affrontare una finale con un volpone navigato come l’ucraino che, al terzo set, ha avuto la naturale ‘strada in discesa’. Comunque complimenti al nostro campioncino che ci sta regalando ottimi risultati di ranking e grandissime emozioni. Ora una settimana di riposo e sotto con le quali UsOpen. Grazie Matteo, ti vogliamo un sacco di bene.

Sai, nel tennis esiste anche una cosa che si chiama avversario… Il rendimento di Matteo non è certo calato dai giorni scorsi, anzi se mai il contrario, ma se giochi così contro un Ivashka il servizio non lo perdi mezza volta, contro Stakhovsky invece… E comunque è stato a un passo da vincerla per cui queste critiche non le capisco proprio (e no comment sul fatto di giudicare una partita dal numero di ace……). Stakhovsky ora è numero 99 e sul duro direi proprio che vala anche di più, quindi a livello top 100 ci siamo.
Se mai quello che è mancato (per me il motivo della sconfitta) è stata una migliore gestione delle situazioni e dei punti importanti, soprattutto il primo set andava chiuso prima, e anche qualche punto del tie-break del secondo l’ha buttato via, mentre nel terzo l’ho visto amareggiato, troppo ansioso di chiudere in fretta il punto, e probabilmente un po’ stanco. Però questi progressi possono arrivare solo grazie all’esperienza maturata anche in sconfitte come quella di oggi.

Ok ma se tra perderne zero e perderne sei (di servizi, davvero un’esagerazione) fosse riuscito a stare nel mezzo e magari fare il doppio degli ace forse l’avrebbe portata a casa…tutto qui…

232
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
ASHTONEATON 13-08-2017 09:47

Scritto da Koko
Occorre combattività ma anche freddezza e precisone quando conta soprattutto nell’inizio gioco. Mente un attimo più fredda e razionale che è tipica ad esempio di famosi tennisti elvetici che conosciamo i quali sono forse più controllati (diciamolo a volte semplicemente più pallosi) ma è quello che il gioco richiede! L’eccessiva focosità è si ammirevole come benzina che ti anima ma fino ad un certo limite dove deve lasciare spazio anche alla freddezza razionale utile in un gioco di precisione tecnica come è il tennis.

Beh dai definire il gioco di Federer e Wawrinka a volte palloso, mi sembra una forzatura della tua condivisibile riflessione!!!

231
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Giammy84
Zoff 13-08-2017 09:46

Scritto da I LOVE BOBO
benedettini buon giocatore che potrebbe fare una carriera da top 30…la differenza tra lui e’ un ottimo giocatore da top 5 e’ shapovalov….quando nascera’ un italiano da top five?

Perché, di domenica mattina, tocca leggere certi pensieri contorti? Godiamoci la bella crescita di Berrettini. Una sconfitta nel tennis ci sta, non é che ha alzato bandiera bianca, anzi. Quindi forza Matteo e buona domenica a tutti

230
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Fabiofogna
Paolo (Guest) 13-08-2017 09:41

Certo che ti esce un ventunenne forte che é lanciato nei cento che ha aggredito il mondo challenger con successo e si va a guardare i 18/20enni del resto del mondo. Tra l’altro chi sminuisce Berrettini poi puntualmente esalta ad esempio Tsitsipas che nn sta ancora ottenendo gli stessi risultati, ma possibile che una volta che abbiamo un giovane forte nn possiamo godercelo senza rompergli le scatole o paragonarlo a la qualunque alla sua età.

229
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Stefan Navratil (Guest) 13-08-2017 09:17

Non sarà Shapolavov, non sarà Zverev ma tutti questi non sarà top 5, top 10, top 30, top 50, hanno un un po’ stufato, quello che sarà stato lo vedremo a fine cariera; intanto accontentiamoci di avere qualcuno tosto, che ancora può migliorare e regalarci belle prestazioni per molti anni ancora.

228
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Elio 13-08-2017 09:09

Quello che conta di più, Marreo ce l’ha: La Testa (non si perde d’animo) ❗ Poi se vogliamo, puo’ migliorare rovescio e gioco a rete, e anche come gestire certi momenti. Buona battuta e buon diritto. Insomma per me, è sulla strada giusta. Vai 😉

227
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Elio
Elio 13-08-2017 09:05

Scritto da I LOVE BOBO
benedettini buon giocatore che potrebbe fare una carriera da top 30…la differenza tra lui e’ un ottimo giocatore da top 5 e’ shapovalov….quando nascera’ un italiano da top five?

Chi è Benedettini ❓ 😮 😆 gmq queste sentenze fanno ridere 💡

226
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Elio
I LOVE BOBO (Guest) 13-08-2017 08:17

benedettini buon giocatore che potrebbe fare una carriera da top 30…la differenza tra lui e’ un ottimo giocatore da top 5 e’ shapovalov….quando nascera’ un italiano da top five?

225
Replica | Quota | -5
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Elio, Fede-rer, Zoff, Fabiofogna, Giuli
Giuli 13-08-2017 07:52

Bravissimo Berrettini!Ho visto l’incontro e mi sono emozionato vedendone i progressi!Contro un avversario di qualità(ex 31)ha messo in mostra dei colpi potentissimi(non solo al servizio che però l’Ucraino ha man mano imparato a limitare),buoni colpi in difesa;unico colpo da migliorare è il gioco a volo sotto rete;buona la rapidità negli spostamenti sulle velocissime e profonde risposte dell’avversario.

224
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Zoff
Luca96 13-08-2017 02:09

Sconfitta onorevole contro un giocatore d’esperienza come l’ucraino…ora un po’ di riposo e si riparte dalle qualificazioni degli Us Open. Forza Matteo 😉

223
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: NexGenItaly
Dany (Guest) 13-08-2017 01:45

Analisi più o meno giuste , cmq nel terzo set l’ho visto anche un po stanco…

222
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: NexGenItaly
Luciano.N94 13-08-2017 01:31

Deve migliorare quel lancio di palla, i movimenti ed il rovescio. Altrimenti non credo riesca a stare nei primi 100. Oggi si poteva far meglio

221
Replica | Quota | -4
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Elio, Fede-rer, ASHTONEATON, Giuli
Jack (Guest) 13-08-2017 01:03

È migliorato molto in genrale, ma qualcuno ha idea perché quest’anno è peggiorato così tanto nei servizi vincenti? Sono quelli che mancano per competere ad alti livelli.

220
Replica | Quota | -3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: sasuzzo
-1: Elio, Fede-rer, ASHTONEATON, Giuli
Gianlu (Guest) 13-08-2017 00:24

A me oggi è piaciuto parecchio, molto di più che nei turni precedenti. A tratti si è visto il suo grande potenziale. Bravo Matteo continua così e i risultati arriveranno.

219
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: NexGenItaly, Giuli
sasuzzo 13-08-2017 00:20

Scritto da sander

Scritto da sasuzzo

Scritto da Tifoso degli italiani
@ sasuzzo (#1922263)
Di mezzo mondo…? Anche greci?
Ma dove sei stato per tutta la settimana sasù? Non ti ho visto commentare le belle vittorie di Matteo e casualmente spunti fuori proprio questa sera…?

L’ho visto ieri il greco: ha solo 18 anni, è uno dei prossimi top 5 . Questo era un ch di livello minimo (45.000 e). Ed ho commentato anche le vittorie di Matteo. Spero ne arrivino altre, ma credo che i veri fenomeni sono (come da 40 anni ormai) aldilà dei nostri confini. Berrettini migliorerà, sarà top 40 ma non di più, ma attenzione perchè nel 2016, sia Donati che Napolitano (all’età di Berrettini) hanno avuto un picco qualitativo simile a cui non c’ è stato seguito.

Dare un’affermazione cosi’ tranciante sul fatto che Berrettini sara’ top 40 a non di piu’ e’ veramente forte….si puo’ sapere su che basi tecnico tattiche fisiche o pisicologiche fai questa valutazione?

Considerata età, tipo di gioco, margini di crescita sui difetti attuali, credo sia un livello consono. Ma il tennis attuale sta proponendo giovanissimi davvero fuori portata per noi.

218
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
e-team (Guest) 13-08-2017 00:10

Prestazione buona contro un giocatore di livello superiore….peccato il tie break del secondo set in cui aveva fatto una gran rimonta prima di perderlo….io ragazzo sta crescendo

217
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: NexGenItaly
DelPo Fan (Guest) 13-08-2017 00:00

Scritto da Gabriele da Firenze
Adoro Matteo e lo tiferò sempre, convinto come sono che sia davvero l’unico reale prospetto che abbiamo. Stasera però in tre set ha perso il servizio ben sei volte, tante, troppe per competere ai livelli del tennis che conta (top100) e a cui giustamente aspira. Debolezza, quindi, della sua arma migliore, prova ne sono anche i soli 4 ace che è riuscito a fare, in media poco più di uno a set, un nulla rispetto ai suoi standard. Mancandogli l’arma migliore il suo rendimento è stato nettamente inferiore a quanto avrebbe dovuto essere per affrontare una finale con un volpone navigato come l’ucraino che, al terzo set, ha avuto la naturale ‘strada in discesa’. Comunque complimenti al nostro campioncino che ci sta regalando ottimi risultati di ranking e grandissime emozioni. Ora una settimana di riposo e sotto con le quali UsOpen. Grazie Matteo, ti vogliamo un sacco di bene.

Sai, nel tennis esiste anche una cosa che si chiama avversario… Il rendimento di Matteo non è certo calato dai giorni scorsi, anzi se mai il contrario, ma se giochi così contro un Ivashka il servizio non lo perdi mezza volta, contro Stakhovsky invece… E comunque è stato a un passo da vincerla per cui queste critiche non le capisco proprio (e no comment sul fatto di giudicare una partita dal numero di ace……). Stakhovsky ora è numero 99 e sul duro direi proprio che vala anche di più, quindi a livello top 100 ci siamo.
Se mai quello che è mancato (per me il motivo della sconfitta) è stata una migliore gestione delle situazioni e dei punti importanti, soprattutto il primo set andava chiuso prima, e anche qualche punto del tie-break del secondo l’ha buttato via, mentre nel terzo l’ho visto amareggiato, troppo ansioso di chiudere in fretta il punto, e probabilmente un po’ stanco. Però questi progressi possono arrivare solo grazie all’esperienza maturata anche in sconfitte come quella di oggi.

216
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Tifoso degli italiani (Guest) 12-08-2017 23:52

Scritto da sasuzzo

Scritto da Tifoso degli italiani
@ sasuzzo (#1922263)
Di mezzo mondo…? Anche greci?
Ma dove sei stato per tutta la settimana sasù? Non ti ho visto commentare le belle vittorie di Matteo e casualmente spunti fuori proprio questa sera…?

L’ho visto ieri il greco: ha solo 18 anni, è uno dei prossimi top 5 . Questo era un ch di livello minimo (45.000 e). Ed ho commentato anche le vittorie di Matteo. Spero ne arrivino altre, ma credo che i veri fenomeni sono (come da 40 anni ormai) aldilà dei nostri confini. Berrettini migliorerà, sarà top 40 ma non di più, ma attenzione perchè nel 2016, sia Donati che Napolitano (all’età di Berrettini) hanno avuto un picco qualitativo simile a cui non c’ è stato seguito.

Il montepremi non sempre coincide con il livello: Segovia aveva un montepremi superiore ma anche un livello di partecipanti inferiore.

Donati e Napolitano hanno avuto dei picchi simili, ma non ricordo la stessa continuità né, tantomeno, i colpi che ha Berrettini.

215
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
sander (Guest) 12-08-2017 23:46

Scritto da sasuzzo

Scritto da Tifoso degli italiani
@ sasuzzo (#1922263)
Di mezzo mondo…? Anche greci?
Ma dove sei stato per tutta la settimana sasù? Non ti ho visto commentare le belle vittorie di Matteo e casualmente spunti fuori proprio questa sera…?

L’ho visto ieri il greco: ha solo 18 anni, è uno dei prossimi top 5 . Questo era un ch di livello minimo (45.000 e). Ed ho commentato anche le vittorie di Matteo. Spero ne arrivino altre, ma credo che i veri fenomeni sono (come da 40 anni ormai) aldilà dei nostri confini. Berrettini migliorerà, sarà top 40 ma non di più, ma attenzione perchè nel 2016, sia Donati che Napolitano (all’età di Berrettini) hanno avuto un picco qualitativo simile a cui non c’ è stato seguito.

Dare un’affermazione cosi’ tranciante sul fatto che Berrettini sara’ top 40 a non di piu’ e’ veramente forte….si puo’ sapere su che basi tecnico tattiche fisiche o pisicologiche fai questa valutazione?

214
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
V.D. 12-08-2017 23:39

Scritto da Gabriele da Firenze
Adoro Matteo e lo tiferò sempre, convinto come sono che sia davvero l’unico reale prospetto che abbiamo. Stasera però in tre set ha perso il servizio ben sei volte, tante, troppe per competere ai livelli del tennis che conta (top100) e a cui giustamente aspira. Debolezza, quindi, della sua arma migliore, prova ne sono anche i soli 4 ace che è riuscito a fare, in media poco più di uno a set, un nulla rispetto ai suoi standard. Mancandogli l’arma migliore il suo rendimento è stato nettamente inferiore a quanto avrebbe dovuto essere per affrontare una finale con un volpone navigato come l’ucraino che, al terzo set, ha avuto la naturale ‘strada in discesa’. Comunque complimenti al nostro campioncino che ci sta regalando ottimi risultati di ranking e grandissime emozioni. Ora una settimana di riposo e sotto con le quali UsOpen. Grazie Matteo, ti vogliamo un sacco di bene.

Condivido in toto.

213
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
sander (Guest) 12-08-2017 23:38

Scritto da Koko
Occorre combattività ma anche freddezza e precisone quando conta soprattutto nell’inizio gioco. Mente un attimo più fredda e razionale che è tipica ad esempio di famosi tennisti elvetici che conosciamo i quali sono forse più controllati (diciamolo a volte semplicemente più pallosi) ma è quello che il gioco richiede! L’eccessiva focosità è si ammirevole come benzina che ti anima ma fino ad un certo limite dove deve lasciare spazio anche alla freddezza razionale utile in un gioco di precisione tecnica come è il tennis.

Come spesso capita cogli nel segno, sono assolutamente daccordo con te.
Intanto c’e’ da dire che bisogna fare i complimenti a Berrettini perche’ ha una bella intensita’, ha voglia di fare, ha fame di arrivare, e’ determinato e questi sono fattori fondamentali oltre ai colpi di livello.
Ho visto il match dal 5-6 del primo set e poco fa sono andato a rivedere come ha perso i due break che aveva dal 5-1 a favore.
C’e’ da dire che e’ andato fuori giri, troppo irruento ha perso la lucidita’ e la freddezza che in questo sport sono fondamentali.
Di solito Matteo e’ uno che tira dritto quando e’ in vantaggio senza timori reverenziali pero’ a volte gli e’ capitato nei momenti di chiudere il set ,proprio forse per scacciare timori e tensioni, di aumentare i giri del motore perdendo un po’ il controllo e il giusto equilibrio verso il contesto del match.
E’ stato bravo poi a resettare e a vincere il set, dal secondo ha subito l’esperienza di Stakhosky e nel terzo si e’ disunito perdendo la trama del suo gioco e il giusto focus sulla partita.
Quei momenti in cui ha scagliato ripetutamente con veemenza e energia a terra la raccchetta sono indice di enorme grinta che a volte rischia di tramutarsi in rabbia e nervosismo che diventano controproducenti.
Deve lavorare su questo profilo.
Come ci ha gia’ abituato ha tentato un colpo di coda ma recuperare due break diventava complicato.
L’impressione rimasta e’ che il ragazzo cresce a vista d’occhio, deve tararsi ancora a livello di equilibrio, lucidita’ e focus in determinati momenti del match ma il materiale e’ notevole.
Anche da questo incontro puo’ prendere molti spunti da applicare nei match a venire.

212
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
sasuzzo 12-08-2017 23:33

Scritto da Tifoso degli italiani
@ sasuzzo (#1922263)
Di mezzo mondo…? Anche greci?
Ma dove sei stato per tutta la settimana sasù? Non ti ho visto commentare le belle vittorie di Matteo e casualmente spunti fuori proprio questa sera…?

L’ho visto ieri il greco: ha solo 18 anni, è uno dei prossimi top 5 . Questo era un ch di livello minimo (45.000 e). Ed ho commentato anche le vittorie di Matteo. Spero ne arrivino altre, ma credo che i veri fenomeni sono (come da 40 anni ormai) aldilà dei nostri confini. Berrettini migliorerà, sarà top 40 ma non di più, ma attenzione perchè nel 2016, sia Donati che Napolitano (all’età di Berrettini) hanno avuto un picco qualitativo simile a cui non c’ è stato seguito.

211
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Elio
Gabriele da Firenze 12-08-2017 23:30

Adoro Matteo e lo tiferò sempre, convinto come sono che sia davvero l’unico reale prospetto che abbiamo. Stasera però in tre set ha perso il servizio ben sei volte, tante, troppe per competere ai livelli del tennis che conta (top100) e a cui giustamente aspira. Debolezza, quindi, della sua arma migliore, prova ne sono anche i soli 4 ace che è riuscito a fare, in media poco più di uno a set, un nulla rispetto ai suoi standard. Mancandogli l’arma migliore il suo rendimento è stato nettamente inferiore a quanto avrebbe dovuto essere per affrontare una finale con un volpone navigato come l’ucraino che, al terzo set, ha avuto la naturale ‘strada in discesa’. Comunque complimenti al nostro campioncino che ci sta regalando ottimi risultati di ranking e grandissime emozioni. Ora una settimana di riposo e sotto con le quali UsOpen. Grazie Matteo, ti vogliamo un sacco di bene.

210
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: V.D.
V.D. 12-08-2017 23:24

Scritto da Figologo
Ricordiamo che secondo uno dei geni dell’ultima ora, Stakhovsky sarebbe stato favorito contrk Berrettini, 60 40, solo se l’italiano avesse giocato “bendato e con un braccio legato dietro la schiena”.
A Berrettini vanno tutti i complimenti possibili per la gran stagione che sta disputando ed è obbligo, per parte mia, avallare le grandi speranze su di lui riposte.
Certe posizioni, certi soggetti, però NON POSSONO NON PRENDERSI IN GIRO.

Il genio dell’ultima ora sono io. Aldilà del fatto che non sai nemmeno leggere perchè in realtà la mia era una risposta iperbolica ad un utente molto più educato e competente di te che dava Stakhovsky favorito del 60%. I pronostici si fanno prima non si viene a fare i fenomeni a match finito. Ma tu pronostici non ne fai, guardi la partita e poi vieni a pontificare. Magari avrai anche fatto il tifo contro per poter scrivere la frasetta che ti eri preparato. Confermo il mio pensiero, Berrettini contro Stakhovsky sul duro sarà sempre favorito fino a quando le potenzialità dei due giocatori non dovessero modificarsi. Poi si vince, si perde, si tifa contro come fai tu eccetera eccetera..

209
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Gabriele da Firenze, Luciano.N94
-1: Elio, mittler831
Tifoso degli italiani (Guest) 12-08-2017 23:24

@ sasuzzo (#1922263)

Di mezzo mondo…? Anche greci? 😀

Ma dove sei stato per tutta la settimana sasù? Non ti ho visto commentare le belle vittorie di Matteo e casualmente spunti fuori proprio questa sera…?

208
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Tifoso degli italiani (Guest) 12-08-2017 23:18

@ Figologo (#1922217)

Sì, era in risposta ad un mio commento, in cui avevo dato favorito, appunto, l’ucraino 60-40. Ma ci può stare l’esaltazione, probabilmente abbiamo troppa fretta e vogliamo subito che il nostro campione bruci le tappe(più di quanto non stia già facendo).

207
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Koko (Guest) 12-08-2017 23:10

Scritto da Figologo
Ricordiamo che secondo uno dei geni dell’ultima ora, Stakhovsky sarebbe stato favorito contrk Berrettini, 60 40, solo se l’italiano avesse giocato “bendato e con un braccio legato dietro la schiena”.
A Berrettini vanno tutti i complimenti possibili per la gran stagione che sta disputando ed è obbligo, per parte mia, avallare le grandi speranze su di lui riposte.
Certe posizioni, certi soggetti, però NON POSSONO NON PRENDERSI IN GIRO.

Per me sopra spesso di breaks e servizio l’ha buttata anche Berrettini che poteva chiudere in due servendo ai suoi livelli elevati! Chiaramente quando il match è cambiato con meno forza da spendere favorendo il tocco sopraffino e la smorzata improvvisa è difficile che il Berrettini attuale si metta in gara con il marpione ATP Stakhovsky!

206
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Gabriele da Firenze
Giuli 12-08-2017 23:09

@ Lelepax (#1922228)

la velocità delle palle dei 2 inibiva i piazzamenti!Comunque finale degna anche di un torneo ATP!

205
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
MicciniGaioColella (Guest) 12-08-2017 23:08

Bravo lo stesso!

204
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
DelPo Fan (Guest) 12-08-2017 23:06

Bravo lo stesso, a parte qualche visionario che pensava vincesse 6-0 6-0, si sapeva che sarebbe stata una partita durissima. Quel che esce da questa partita è che comunque a questi livelli c’è e se la gioca, ed è innegabile che la qualità del match sia stata molto più alta rispetto ai turni precedenti. È ora di provare seriamente il salto a livello ATP.

203
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Zoff
Koko (Guest) 12-08-2017 23:03

Occorre combattività ma anche freddezza e precisone quando conta soprattutto nell’inizio gioco. Mente un attimo più fredda e razionale che è tipica ad esempio di famosi tennisti elvetici che conosciamo i quali sono forse più controllati (diciamolo a volte semplicemente più pallosi) ma è quello che il gioco richiede! L’eccessiva focosità è si ammirevole come benzina che ti anima ma fino ad un certo limite dove deve lasciare spazio anche alla freddezza razionale utile in un gioco di precisione tecnica come è il tennis.

202
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Elio
Becuzzi_style (Guest) 12-08-2017 23:02

Finita…Buon match…a livello challenger Vinci quasi sempre giocando così…ma oggi di fronte aveva un giocatore di alto livello per il mondo challenger..oggi serviva una super prestazione al servizio..6 break sono effettivamente un po’ troppi…ma cmq era sfavorito ed è arrivato a un passo dalla vittoria…accontentiamoci

201
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: circ80
-1: sasuzzo