Circuito Challenger Challenger, Copertina

Challenger Cortina: Arrivano tre sorrisi da Matteo Berrettini, Andrea Arnaboldi e Matteo Viola. Fuori gli altri azzurri (Video)

25/07/2017 20:04 254 commenti
Matteo Berrettini classe 1996
Matteo Berrettini classe 1996

Matteo Berrettini, Andrea Arnaboldi e Matteo Viola hanno superato il primo turno nel torneo challenger di Cortina.
Matteo, reduce dal suo primo titolo challenger a San Benedetto del Tronto, si è aggiudicato per 36 63 64 il derby tricolore con il qualificato Roberto Marcora ed al secondo turno dovrà vedersela con lo spagnolo Marcel Granollers, secondo favorito del tabellone.
Il canturino, invece, ha sconfitto per 63 61 il portoghese Goncalo Oliveira ed ora affronterà lo spagnolo Roberto Carballes-Baena, quarta testa di serie, che ha liquidato con un doppio 61 la wild card Andrea Vavassori. Il mestrino si è invece sbarazzato con lo score di 64 75 del croato Viktor Galovic ed al secondo turno affronterà il serbo Danilo Petrovic, che ha battuto per 75 63 Salvatore Caruso, sesta testa di serie.

Subito fuori, invece, il numero uno del seeding, il ligure Alessandro Giannessi, brillante semifinalista nell’Atp di Umago, che si è fatto sorprendere all’esordio per 57 6 64 dallo lo spagnolo Pedro Martinez.
Eliminati anche Matteo Donati, la wild card Jacopo Berrettini, Federico Gaio, settima testa di serie, sconfitto per 76(7) 75 dal qualificato serbo Mljan Zekic, e l’altra wild card Riccardo Balzerani, superato 60 67(5) 64 dall’argentino Andrea Collarini.



ITA Challenger Cortina | Terra | e64.000 – 1° Turno


Serena Wines 1881 – Ora italiana: 10:00 (ora locale: 10:00 am)
1. [Q] Miljan Zekic SRB vs [7] Federico Gaio ITA

CH Cortina
Miljan Zekic
7
7
Federico Gaio [7]
6
5
Vincitore: M. ZEKIC

2. Matteo Donati ITA vs Guilherme Clezar BRA (non prima ore: 11:00)

CH Cortina
Matteo Donati
6
6
5
Guilherme Clezar
7
2
7
Vincitore: G. CLEZAR

3. [Q] Juan Pablo Paz ARG vs [2] Marcel Granollers ESP

CH Cortina
Juan Pablo Paz
0
7
6
Marcel Granollers [2]
6
6
7
Vincitore: M. GRANOLLERS

4. [1] Alessandro Giannessi ITA vs Pedro Martinez ESP (non prima ore: 15:00)

CH Cortina
Alessandro Giannessi [1]
7
4
4
Pedro Martinez
5
6
6
Vincitore: P. MARTINEZ

5. Pedro Cachin ARG / Juan Pablo Paz ARG vs [3] Guilherme Clezar BRA / Goncalo Oliveira POR

CH Cortina
Pedro Cachin / Juan Pablo Paz
0
0
Guilherme Clezar / Goncalo Oliveira [3]
0
0






Champagne De Vilmont – Ora italiana: 10:00 (ora locale: 10:00 am)
1. [3] Gerald Melzer AUT vs Jaume Munar ESP

CH Cortina
Gerald Melzer [3]
7
3
6
Jaume Munar
5
6
3
Vincitore: G. MELZER

2. [WC] Jacopo Berrettini ITA vs [Q] Pedro Cachin ARG (non prima ore: 11:00)

CH Cortina
Jacopo Berrettini
0
6
6
Pedro Cachin
6
4
7
Vincitore: P. CACHIN

3. [Alt] Viktor Galovic CRO vs Matteo Viola ITA

CH Cortina
Viktor Galovic
4
5
Matteo Viola
6
7
Vincitore: M. VIOLA

4. [Q] Roberto Marcora ITA vs [SE] Matteo Berrettini ITA

CH Cortina
Roberto Marcora
6
3
4
Matteo Berrettini
3
6
6
Vincitore: M. BERRETTINI

5. Andrea Collarini ARG / Viktor Galovic CRO vs Clement Geens BEL / Karim-Mohamed Maamoun EGY

CH Cortina
Andrea Collarini / Viktor Galovic
6
6
Clement Geens / Karim-Mohamed Maamoun
3
4
Vincitori: COLLARINI / GALOVIC






Campo 1 – Ora italiana: 10:00 (ora locale: 10:00 am)
1. [8] Aldin Setkic BIH vs Clement Geens BEL

CH Cortina
Aldin Setkic [8]
6
1
4
Clement Geens
1
6
6
Vincitore: C. GEENS

2. Goncalo Oliveira POR vs Andrea Arnaboldi ITA (non prima ore: 11:00)

CH Cortina
Goncalo Oliveira
3
1
Andrea Arnaboldi
6
6
Vincitore: A. ARNABOLDI

3. Danilo Petrovic SRB vs [6] Salvatore Caruso ITA

CH Cortina
Danilo Petrovic
7
6
Salvatore Caruso [6]
5
3
Vincitore: D. PETROVIC

4. [5] Guido Andreozzi ARG vs Jordi Samper-Montana ESP

CH Cortina
Guido Andreozzi [5]
6
6
Jordi Samper-Montana
1
3
Vincitore: G. ANDREOZZI






Campo 2 – Ora italiana: 10:00 (ora locale: 10:00 am)
1. [WC] Andrea Vavassori ITA vs [4] Roberto Carballes Baena ESP

CH Cortina
Andrea Vavassori
1
1
Roberto Carballes Baena [4]
6
6
Vincitore: R. CARBALLES BAENA

2. [WC] Riccardo Balzerani ITA vs Andrea Collarini ARG (non prima ore: 11:00)

CH Cortina
Riccardo Balzerani
0
7
4
Andrea Collarini
6
6
6
Vincitore: A. COLLARINI

3. Christopher O’Connell AUS vs Karim-Mohamed Maamoun EGY

Il match deve ancora iniziare

4. [WC] Dragos Dima ROU vs Carlos Taberner ESP

CH Cortina
Dragos Dima
2
6
Carlos Taberner
6
7
Vincitore: C. TABERNER




TAG: ,

254 commenti. Lasciane uno!

Gabriele da Firenze 26-07-2017 19:40

Scritto da Adalrico

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Adalrico
@ Figologo (#1906740)
Hai ragione, io ci ho provato, ma visto che il mio post è stato letto e ignorato (lo so perché ha dato voto negativo al mio post di risposta a Radames), ho avuto la conferma che trattasi di troll.
Da ora in poi sarà ignorato, come merita…

Scritto da Adalrico
@ Figologo (#1906740)
Hai ragione, io ci ho provato, ma visto che il mio post è stato letto e ignorato (lo so perché ha dato voto negativo al mio post di risposta a Radames), ho avuto la conferma che trattasi di troll.
Da ora in poi sarà ignorato, come merita…

Ti sbagli: io ti ho risposto esattamente alle ore 1.04, e il io post è più sotto ma non so perché la redazione non l’abbia pubblicato. Forse gli è sfuggito, dato che l’ho postato di notte e magari ora lo recuperano e lo pubblicano.

Tra l’altro, anche questo post non è comparso inizialmente, prima vedevo solo il post di Matteo delle 14:04, mentre dopo avergli risposto vedo anche il tuo. Che strano…

Bene, ho letto tutto e mi fa piacere che ci siamo spiegati e che tu mi abbia capito. Alla prossima e…evviva Berrettini! 🙂

254
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Adalrico
Adalrico 26-07-2017 15:49

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Adalrico
@ Figologo (#1906740)
Hai ragione, io ci ho provato, ma visto che il mio post è stato letto e ignorato (lo so perché ha dato voto negativo al mio post di risposta a Radames), ho avuto la conferma che trattasi di troll.
Da ora in poi sarà ignorato, come merita…

Scritto da Adalrico
@ Figologo (#1906740)
Hai ragione, io ci ho provato, ma visto che il mio post è stato letto e ignorato (lo so perché ha dato voto negativo al mio post di risposta a Radames), ho avuto la conferma che trattasi di troll.
Da ora in poi sarà ignorato, come merita…

Ti sbagli: io ti ho risposto esattamente alle ore 1.04, e il io post è più sotto ma non so perché la redazione non l’abbia pubblicato. Forse gli è sfuggito, dato che l’ho postato di notte e magari ora lo recuperano e lo pubblicano.

Tra l’altro, anche questo post non è comparso inizialmente, prima vedevo solo il post di Matteo delle 14:04, mentre dopo avergli risposto vedo anche il tuo. Che strano…

253
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Gabriele da Firenze
Adalrico 26-07-2017 15:39

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Adalrico
@ Figologo (#1906740)
Hai ragione, io ci ho provato, ma visto che il mio post è stato letto e ignorato (lo so perché ha dato voto negativo al mio post di risposta a Radames), ho avuto la conferma che trattasi di troll.
Da ora in poi sarà ignorato, come merita…

Scritto da Adalrico
@ Figologo (#1906740)
Hai ragione, io ci ho provato, ma visto che il mio post è stato letto e ignorato (lo so perché ha dato voto negativo al mio post di risposta a Radames), ho avuto la conferma che trattasi di troll.
Da ora in poi sarà ignorato, come merita…

Ti sbagli: io ti ho risposto esattamente alle ore 1.04, e il io post è più sotto ma non so perché la redazione non l’abbia pubblicato. Forse gli è sfuggito, dato che l’ho postato di notte e magari ora lo recuperano e lo pubblicano.

OK, stamattina il tuo post non c’era, non so perché, mentre ora lo leggo, perciò ti rispondo qui.
Intanto, ti faccio le mie scuse per averti dato del troll, ma senza aver visto la tua risposta, era l’unica cosa a cui potevo pensare…

Scritto da Gabriele da Firenze
E’ ovvio che può accadere che il n. 840 del mondo possa vincere un set contro il n. 173 (Berrettini), ma poi quando la differenza è così enorme quasi sempre non vince il match, come si è dimostrato anche stasera. Perchè la classifica vorrà dire poco ma, come scrivi anche tu, è indicativa dello stato attuale di un giocatore ed è evidente che Berrettini in questo periodo è ‘on-fire” e non ci si aspetta che possa perdere da uno che gli sta tanti posti dietro, anche se si chiama Marcora, che se è precipitato lì (vuoi anche per incidenti o problemi fisici) adesso è comumque lì. Il mio post iniziale (quello che vi ha scatenato tutti e che diceva “Non ci credo! Non è possibile!!! Berretto ha perso un set col n. 840 del mondo????? Non è vero, è un incubo…” era un misto di sorpresa e ironia, sfumature che in un forum non è facile cogliere da una frase se non si conosce bene e personalmente chi l’ha scritta. Successivamente, alle mie ripetute richieste su cosa avesse fatto di così eccelso Marcora da scatenare l’indignazione generale per un messaggio simile nessuno ha risposto, semplicemente perché non ha fatto nulla di eccelso. Poi, puntuali come orologi svizzeri, sono arrivati nella discussione i soliti noti che denigrano, sbeffeggiano e offendono. Con cui non vale più neanche la pena di perdere tempo, a mio avviso. Io non mi sono mai rifiutato di discutere in un dibattito civile con persone che esprimono pareri anche diversi dai miei ma che lo fanno civilmente, come hai fatto tu (a parte la ‘boiata pazzesca’ di fantozziana memoria, ma quella simpaticamente ci può stare). Il problema è che qui dentro ci sono alcuni individui che non discutono bensì offendono e saltano addosso ad alcuni messaggi (miei ma anche di altri) con tutto il loro peso di presunti saccenti e spocchiosi arroganti. Forse io ne saprò meno di tanti altri di tennis e ci può stare, ma non per questo chi ne sa di più (o crede di saperne di più) può arrogarsi il diritto di giudicare o, peggio, di offendere. Non sono un troll, sono solo una persona che ha le sue idee e a cui piace difenderle, al di là che siano in linea col pensiero generale o no. Tutto qua. Ciao.

Per il resto, leggendo queste tue argomentazioni, vedo che scrivi cose un po’ diverse rispetto al post che ha dato “scandalo”, se tu stesso ammetti che l’840 possa vincere un set col 173.
Concordo che non è facile cogliere l’ironia nei tuoi post, perché, almeno a me, l’impressione che danno è di una persona che si lamenta e basta. Probabilmente mi sbaglio e non è quello lo scopo dei tuoi post, però da quello che scrivi è difficile che possa partire alcuno spunto per una discussione incentrata sul tennis. Sono comunque d’accordo che con la saccenza non si arriva da nessuna parte, e infatti non mi sono posto più in alto di te nello spiegare la mia opinione.
In ogni caso, mi fa enormemente piacere che abbia perso del tempo a rispondermi, io ho un punto di vista diverso dal tuo, ma almeno sono riuscito a farti capire il motivo di tale punto di vista, e tu hai argomentato meglio il tuo, piuttosto che scrivere due righe che sanno solo di sentenza. Come dicono negli USA, “agree to disagree”, siamo d’accordo nell’avere dei punti di vista diversi.
Buon tennis, forza Berrettini, forza Quinzi e forza chi vuoi tu, basta che non si tifi contro (lasciamole al calcio certe cose…). Un saluto.

252
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Gabriele da Firenze
Adalrico 26-07-2017 14:56

Scritto da Matteo

Scritto da Adalrico

Scritto da Matteo
Scusate qualcuno mi spiega cos’è esattamente un troll? Leggo questo termine in molti messaggi e non comprendo. Grazie a tutti.

Da Wikipedia: “Un troll, nel gergo di internet e in particolare delle comunità virtuali, è un soggetto che interagisce con gli altri tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso, con l’obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi”.
La definizione calza a pennello con certi comportamenti che si vedono nei commenti.

Scusa e secondo te Gabriele da Firenze è tutta questa specie di delinquente? Suvvia, a me sembra uno che scrive d’istinto quello che pensa, a volte anche sopra le righe ma perché è un fiorentino e i fiorentini sono fatti così, sono sanguigni come quelle ottime bistecche.

Modifico il post, la risposta c’è stata e mi fa piacere ammettere di avere sbagliato.

251
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Matteo (Guest) 26-07-2017 14:04

Scritto da Adalrico

Scritto da Matteo
Scusate qualcuno mi spiega cos’è esattamente un troll? Leggo questo termine in molti messaggi e non comprendo. Grazie a tutti.

Da Wikipedia: “Un troll, nel gergo di internet e in particolare delle comunità virtuali, è un soggetto che interagisce con gli altri tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso, con l’obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi”.
La definizione calza a pennello con certi comportamenti che si vedono nei commenti.

Scusa e secondo te Gabriele da Firenze è tutta questa specie di delinquente? Suvvia, a me sembra uno che scrive d’istinto quello che pensa, a volte anche sopra le righe ma perché è un fiorentino e i fiorentini sono fatti così, sono sanguigni come quelle ottime bistecche.

250
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Gabriele da Firenze 26-07-2017 12:34

Scritto da Adalrico
@ Figologo (#1906740)
Hai ragione, io ci ho provato, ma visto che il mio post è stato letto e ignorato (lo so perché ha dato voto negativo al mio post di risposta a Radames), ho avuto la conferma che trattasi di troll.
Da ora in poi sarà ignorato, come merita…

Scritto da Adalrico
@ Figologo (#1906740)
Hai ragione, io ci ho provato, ma visto che il mio post è stato letto e ignorato (lo so perché ha dato voto negativo al mio post di risposta a Radames), ho avuto la conferma che trattasi di troll.
Da ora in poi sarà ignorato, come merita…

Ti sbagli: io ti ho risposto esattamente alle ore 1.04, e il io post è più sotto ma non so perché la redazione non l’abbia pubblicato. Forse gli è sfuggito, dato che l’ho postato di notte e magari ora lo recuperano e lo pubblicano.

249
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Adalrico 26-07-2017 11:29

Scritto da Matteo
Scusate qualcuno mi spiega cos’è esattamente un troll? Leggo questo termine in molti messaggi e non comprendo. Grazie a tutti.

Da Wikipedia: “Un troll, nel gergo di internet e in particolare delle comunità virtuali, è un soggetto che interagisce con gli altri tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso, con l’obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi”.

La definizione calza a pennello con certi comportamenti che si vedono nei commenti.

248
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Elio 26-07-2017 09:43

Ma, che cavolo ❗ quotare, quelli che quotano quelli che hanno quotato, ecc… diventa… ILLEGGIBILE ❗ ❗ ❗ CHE NOIA Uffààààà

247
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Matteo (Guest) 26-07-2017 09:31

Scusate qualcuno mi spiega cos’è esattamente un troll? Leggo questo termine in molti messaggi e non comprendo. Grazie a tutti.

246
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Adalrico 26-07-2017 09:29

@ Lucabigon (#1906829)

Esatto. Don’t feed the troll!

245
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Adalrico 26-07-2017 09:28

@ Figologo (#1906740)

Hai ragione, io ci ho provato, ma visto che il mio post è stato letto e ignorato (lo so perché ha dato voto negativo al mio post di risposta a Radames), ho avuto la conferma che trattasi di troll.
Da ora in poi sarà ignorato, come merita…

244
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
IlCera (Guest) 26-07-2017 09:25

Scritto da Lo Scriba

Scritto da becu rules

Scritto da Sottile
C’erano una miriade di italiani ai nastri di partenza a Cortina: dopo i primi 2 giorni ne saranno rimasti 2/3 e questo la dice lunga sull’attuale situazione del nostro tennis

A livello di movimento e di numero di giocatori in continua crescita non è mai stato così ricco dai tempi ormai del Sacro ROmano Impero di Panatta & CO…Giannessi ha pagato lo sforzo di Umago dove ha fatto la prima semifinale in carriera a livello ATP, l’unico davvero deludente è stato Donati anche per come è maturata la sconfitta, gli altri sono sconfitte più o meno pronosticabili o per classifica (vedi le WC che hanno fatto dei partitoni nonostante il primo set in bicicletta) o per momento (che Gaio in questo periodo faccia fatica a battere suo cugino è un dato di fatto). Ci sono ogni settimana almeno 3/4 best ranking nei nostri nella fascia 100/250, Giannessi e Fabbiano sono appena entrati di prepotenza in top 100, Berrettini ha stravinto un challanger su terra che non dovrebbe neppure essere la sua superficie…con lo stesso criterio oggi il tanto osannato Rublev, il predestinato next gen che appena l’altro ieri incantava il mondo, è stato preso a pallate in Germania….è diventato anche lui una pippa all’improvviso…?!?

Giusto una precisazione. Ai tempi di Panatta il movimento tennistico italiano era eccellente come punte ma dal punto di vista numerico era inferiore a quello odierno. Dietro i 4 moschettieri c’era solo Ocleppo nei 100 e poi bisognava scendere oltre il 200 dove c’era il compianto Robertino Lombardi. Qualche anno dopo è arrivato lo sfortunato Rinaldini ma niente più.

Era un altro mondo.
Il mondo del tennis professionistico era un’élite ristretta.
Il tennis non era uno sport globale come oggi.
Il movimento era a livello puramente dilettantistico.

243
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
IlCera (Guest) 26-07-2017 09:16

In sostanza, il tennis italiano offre e offirà, nel futuro prossimo, tanta quantità, e poca qualità. Io sono un gran ottimista, ahimé… e dico che fra 3-5 anni staremo meglio di adesso, come numeri globali ed anche come punte. La quantità alla fine farà la qualità.
Forse saremo peggio di qualche anno fa, quando andavamo avanti in Davis, offrivamo buone prestazioni slam (Seppi, Fognini, il doppio Con Bolelli), ma meglio dei tempi recenti, quando solo Fognini offre qualche lampo isolato.
Io, come voi, confido in Berretto, Travaglia e Napolitano. Che raggiungano presto e, spero, sorpassino Ceck, Fabs e Giannessi. In misura minore Donati, Quinzi, Mager, Sonego o altri che stagnano o regrediscono pericolosamente per la loro età, per diversi motivi. Gli altri mi sembrano più indietro al momento ma non siamo immuni da belle sorprese nella crescita rapida di giocani più distanti dal sistema FIT come Caruana, Ocleppo, Brancaccio o altri 20enni. Più ci sono tanti teenagers promettenti.
Restiamo fiduciosi dài.

242
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Radames 26-07-2017 09:11

Scritto da Roberto
@ bYE (#1906746)
Kuhn è dietro a Berrettini ma in prospettiva è un crack alla Rublev.Ma aggiungerei il 99 Fokina, vincitore del Roland Junior..e in generale avere altri 4 classe 97 tra i 300 vuol dire molto

Davidovich Fokina, vincitore di Wimbledon junior, deve dimostrare ancora tutto, ovviamente. Per come l’ho visto nei video di Wimbledon ha un gran braccio (dropshots favolosi), un atteggiamento da spaccone e qualche limite nel servizio. Staremo a vedere!

241
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Lo Scriba (Guest) 26-07-2017 08:52

Scritto da becu rules

Scritto da Sottile
C’erano una miriade di italiani ai nastri di partenza a Cortina: dopo i primi 2 giorni ne saranno rimasti 2/3 e questo la dice lunga sull’attuale situazione del nostro tennis

A livello di movimento e di numero di giocatori in continua crescita non è mai stato così ricco dai tempi ormai del Sacro ROmano Impero di Panatta & CO…Giannessi ha pagato lo sforzo di Umago dove ha fatto la prima semifinale in carriera a livello ATP, l’unico davvero deludente è stato Donati anche per come è maturata la sconfitta, gli altri sono sconfitte più o meno pronosticabili o per classifica (vedi le WC che hanno fatto dei partitoni nonostante il primo set in bicicletta) o per momento (che Gaio in questo periodo faccia fatica a battere suo cugino è un dato di fatto). Ci sono ogni settimana almeno 3/4 best ranking nei nostri nella fascia 100/250, Giannessi e Fabbiano sono appena entrati di prepotenza in top 100, Berrettini ha stravinto un challanger su terra che non dovrebbe neppure essere la sua superficie…con lo stesso criterio oggi il tanto osannato Rublev, il predestinato next gen che appena l’altro ieri incantava il mondo, è stato preso a pallate in Germania….è diventato anche lui una pippa all’improvviso…?!?

Giusto una precisazione. Ai tempi di Panatta il movimento tennistico italiano era eccellente come punte ma dal punto di vista numerico era inferiore a quello odierno. Dietro i 4 moschettieri c’era solo Ocleppo nei 100 e poi bisognava scendere oltre il 200 dove c’era il compianto Robertino Lombardi. Qualche anno dopo è arrivato lo sfortunato Rinaldini ma niente più.

240
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Radames 26-07-2017 07:45

Scritto da bYE

Scritto da Radames

Scritto da Roberto
Stiamo scoprendo l’ennesimo next gen spagnolo. Se Giannessi la porta a casa, sarà con l’esperienza perché come colpi l’iberico è superiore

non è che a next gen gli spagnoli siano messi meglio di noi. Tra i grandi movimenti tennistici sono probabilmente quelli messi peggio.

Credo che basti il 2000 khun (che credo sia addirittura avanti a berrettini) per essere messa meglio dell’intero decennio italiano classe 1990-2000

È ancora tutto da dimostrare che: 1) Kuhn, talentuoso e giovanissimo, cresca alla velocità vertiginosa di quest’ultimo periodo; 2) scelga la Spagna definitivamente, dato che è figlio di un tedesco e di una russa, è nato in Austria, è diventato spagnolo solo mel 2016. Potrebbe fare una scelta alla Santillàn, e cambiare nazionalità.

239
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Lucabigon 26-07-2017 06:48

Scritto da Adalrico

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Riccardo

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Mf

Scritto da Gabriele da Firenze
Non ci credo! Non è possibile!!!
Berretto ha perso un set col n. 840 del mondo?????
Non è vero, è un incubo…

Mi viene il dubbio se conosci chi é Roberto Marcora…

E’ uno che attualmente è n. 840 del mondo e che se non è più ai livelli di due/tre anni fa (comunque mai tanto eccelsi) un motivo ci sarà…

Mi sembra che ne spari un pò troppe e un pò troppo grosse.
Sei uno che fa il tennis con la classifica?
Allora non hai capito niente.
Inoltre non sai chi è Marcora.
Uno che ha raggiunto una posizione ATP che Matteo deve ancora raggiungere, che si infortuna, che scende in classifica e che quando torna, non sarà quello di prima, ma non è che non sappia più giocare a tennis!

Si, faccio il tennis con la classifica e lo sai perché? Perché la classifica non arriva per grazia ricevuta, arriva dai punti che accumuli passando turni e vincendo tornei, non te la regala nessuno ma te la sudi, settimana dopo settimana. Inoltre, è falso ciò che scrivi su Marcora che avrebbe avuto un picco di ranking al quale Berrettini ancora non è arrivato: il best di Marcora è stato n. 178 (2015) mentre già prima della vittoria di stasera Berrettini era 173, per cui…prima di scrivere cose non vere, informati meglio.

Perfetto, un altro screenshot in arrivo per gli amici di Figologo…
Dandoti atto che hai ragione relativamente al BR di Marcora (uno prevenuto nei tuoi confronti non ti darebbe mai ragione), il tuo ragionamento è senza senso.
La classifica è indicativa dell’andamento MEDIO dei giocatori durante gli ultimi 365 giorni, non del loro valore assoluto al massimo della forma. Per semplificare, durante la singola partita quello che emerge è una combinazione del livello medio e del loro valore al massimo del potenziale, che dipende dalla forma che hanno in quel giorno. Ci sono i giocatori più costanti, che quasi sempre battono chi è indietro in classifica e perdono da chi è avanti. Ad esempio, si potrebbe dire che Lorenzi si avvicina a questa tipologia di giocatore. Invece altri, alla Fognini, sono capaci di picchi eccezionali per poi perdere da giocatori teoricamente molto più scarsi di loro, ma che sono più solidi, o semplicemente più in forma in quel giorno.
Dire che non è possibile che il 173 del mondo perda un set dal numero 840 è, parafrasando Fantozzi, una boiata pazzesca, per essere educati.
E poi, permettimi di spiegarti perché spesso do voto negativo ai tuoi commenti: le tue sono tutte critiche DISTRUTTIVE, non costruttive, non argomenti mai il tuo punto di vista ma lo poni come un dato di fatto, quando non è una pura e semplice lamentela. Tanto per spiegarti, spero in maniera costruttiva, come mi sento io, e immagino molti altri, quando leggiamo i tuoi commenti.
Tutto ciò presupponendo che tu non sia un troll, altrimenti possiamo anche cancellare questo post…

Ho finalmente capito che trattasi di un troll. Non lo commenterò più.

238
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
tinapica (Guest) 26-07-2017 03:09

Scritto da gido

Scritto da tinapica

Scritto da Koko
Jacopo ha fatto sicuramente bene ma purtroppo ha braccinato su due prime di servizio che gli davano il matchpoint! Due seconde debolucce e 2 minibreaks fatali concessi nel momento chiave a Cachin che era passivamente in attesa del suo errore. Una prima e anche bella rapida doveva metterla ad ogni costo per essere considerato forte sul piano mentale. Sul piano tecnico farei notare che il metodo Cachin con un top di attesa per non fare entrare in campo il rivale andrebbe utilizzato da pro tecnicamente evoluti anche contro un Rublev invece di farci a cazzotti in scambi rapidi e violenti aiutandolo nel suo gioco! Fognini a volte potrebbe far meglio sul piano tattico alla Cachin-formichina concedendo meno allo spettacolo ma andando al sodo contro il giovane rampante che vuole tirare solo la bomba. Ecco mi sento che arriva quello che dice che Rublev era imbattibile comunque mentre gli ricordo che era un LL scommetto perdendo con chi ha fatto il simil Cachin opportunistico in quali (Balazs ha questi top fastidiosi che ti inchiodano al fondo)!

Lorenzi, mica Balasz, ci provó anche lui, ma con ben scarsi risultati. Non apprezzo bombardieri e bombardiere, sia chiaro, ma Rublev sembra avere qualcosa oltre la forza bruta: innanzitutto prende righe e dintorni a bizzeffe (certi numeri non possono essere solo fortuna), verticalizza il gioco senza timore di prendere la rete (portando a casa il punto circa la metà delle volte) ed ha anche una manina bene educata. È chiaro che una rondine non faccia (specialmente in estate) primavera, quindi lo aspetto ad ulteriori conferme ma, come prima impressione, mi sembra un giocatore più completo, ad esempio, di Kachanov e di Zverev il giovane.

oggi ho visto Rublev a lezione di tennis da Kohlsreiber ad Amburgo: 6-3, 6-1

Infatti, gli esami mai finiscono…specialmente per un 19enne che è all’inizio dei corsi di apprendimento. Non dimenticando che Kohlschreiber è un signor professore, non uno qualunque. Vedremo alla prossima (ed ancora oltre) se ad Umago si accese un fuoco fatuo o il principio di una nuova stella: non avendolo visto ieri le mie impressioni restano quelle tratte dai due incontri vinti contro i nostri due attuali migliori giocatori.

237
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Serve and volley (Guest) 26-07-2017 01:04

Scritto da circ80
@ Serve and volley (#1906692)
Fino a stamattina venivano oscurati i commenti con -10 o meno

OK scusate.

236
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Gabriele da Firenze 26-07-2017 01:04

Scritto da Adalrico

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Riccardo

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Mf

Scritto da Gabriele da Firenze
Non ci credo! Non è possibile!!!
Berretto ha perso un set col n. 840 del mondo?????
Non è vero, è un incubo…

Mi viene il dubbio se conosci chi é Roberto Marcora…

E’ uno che attualmente è n. 840 del mondo e che se non è più ai livelli di due/tre anni fa (comunque mai tanto eccelsi) un motivo ci sarà…

Mi sembra che ne spari un pò troppe e un pò troppo grosse.
Sei uno che fa il tennis con la classifica?
Allora non hai capito niente.
Inoltre non sai chi è Marcora.
Uno che ha raggiunto una posizione ATP che Matteo deve ancora raggiungere, che si infortuna, che scende in classifica e che quando torna, non sarà quello di prima, ma non è che non sappia più giocare a tennis!

Si, faccio il tennis con la classifica e lo sai perché? Perché la classifica non arriva per grazia ricevuta, arriva dai punti che accumuli passando turni e vincendo tornei, non te la regala nessuno ma te la sudi, settimana dopo settimana. Inoltre, è falso ciò che scrivi su Marcora che avrebbe avuto un picco di ranking al quale Berrettini ancora non è arrivato: il best di Marcora è stato n. 178 (2015) mentre già prima della vittoria di stasera Berrettini era 173, per cui…prima di scrivere cose non vere, informati meglio.

Perfetto, un altro screenshot in arrivo per gli amici di Figologo…
Dandoti atto che hai ragione relativamente al BR di Marcora (uno prevenuto nei tuoi confronti non ti darebbe mai ragione), il tuo ragionamento è senza senso.
La classifica è indicativa dell’andamento MEDIO dei giocatori durante gli ultimi 365 giorni, non del loro valore assoluto al massimo della forma. Per semplificare, durante la singola partita quello che emerge è una combinazione del livello medio e del loro valore al massimo del potenziale, che dipende dalla forma che hanno in quel giorno. Ci sono i giocatori più costanti, che quasi sempre battono chi è indietro in classifica e perdono da chi è avanti. Ad esempio, si potrebbe dire che Lorenzi si avvicina a questa tipologia di giocatore. Invece altri, alla Fognini, sono capaci di picchi eccezionali per poi perdere da giocatori teoricamente molto più scarsi di loro, ma che sono più solidi, o semplicemente più in forma in quel giorno.
Dire che non è possibile che il 173 del mondo perda un set dal numero 840 è, parafrasando Fantozzi, una boiata pazzesca, per essere educati.
E poi, permettimi di spiegarti perché spesso do voto negativo ai tuoi commenti: le tue sono tutte critiche DISTRUTTIVE, non costruttive, non argomenti mai il tuo punto di vista ma lo poni come un dato di fatto, quando non è una pura e semplice lamentela. Tanto per spiegarti, spero in maniera costruttiva, come mi sento io, e immagino molti altri, quando leggiamo i tuoi commenti.
Tutto ciò presupponendo che tu non sia un troll, altrimenti possiamo anche cancellare questo post…

E’ ovvio che può accadere che il n. 840 del mondo possa vincere un set contro il n. 173 (Berrettini), ma poi quando la differenza è così enorme quasi sempre non vince il match, come si è dimostrato anche stasera. Perchè la classifica vorrà dire poco ma, come scrivi anche tu, è indicativa dello stato attuale di un giocatore ed è evidente che Berrettini in questo periodo è ‘on-fire” e non ci si aspetta che possa perdere da uno che gli sta tanti posti dietro, anche se si chiama Marcora, che se è precipitato lì (vuoi anche per incidenti o problemi fisici) adesso è comumque lì. Il mio post iniziale (quello che vi ha scatenato tutti e che diceva “Non ci credo! Non è possibile!!! Berretto ha perso un set col n. 840 del mondo????? Non è vero, è un incubo…” era un misto di sorpresa e ironia, sfumature che in un forum non è facile cogliere da una frase se non si conosce bene e personalmente chi l’ha scritta. Successivamente, alle mie ripetute richieste su cosa avesse fatto di così eccelso Marcora da scatenare l’indignazione generale per un messaggio simile nessuno ha risposto, semplicemente perché non ha fatto nulla di eccelso. Poi, puntuali come orologi svizzeri, sono arrivati nella discussione i soliti noti che denigrano, sbeffeggiano e offendono. Con cui non vale più neanche la pena di perdere tempo, a mio avviso. Io non mi sono mai rifiutato di discutere in un dibattito civile con persone che esprimono pareri anche diversi dai miei ma che lo fanno civilmente, come hai fatto tu (a parte la ‘boiata pazzesca’ di fantozziana memoria, ma quella simpaticamente ci può stare). Il problema è che qui dentro ci sono alcuni individui che non discutono bensì offendono e saltano addosso ad alcuni messaggi (miei ma anche di altri) con tutto il loro peso di presunti saccenti e spocchiosi arroganti. Forse io ne saprò meno di tanti altri di tennis e ci può stare, ma non per questo chi ne sa di più (o crede di saperne di più) può arrogarsi il diritto di giudicare o, peggio, di offendere. Non sono un troll, sono solo una persona che ha le sue idee e a cui piace difenderle, al di là che siano in linea col pensiero generale o no. Tutto qua. Ciao.

235
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Adalrico
aralgallo 26-07-2017 00:38

Mamma mia Gaio che momento… Dai ragazzo alza la testa che sei forte…

234
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Fede-rer
circ80 26-07-2017 00:37

@ Serve and volley (#1906692)

Fino a stamattina venivano oscurati i commenti con -10 o meno

233
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
keope77 (Guest) 26-07-2017 00:19

I risultati che sto vedendo da parte dei nostri nell’ultimo periodo mi stanno portando a trarre delle conclusioni circa il futuro del nostro tennis. Il movimento a livello numerico sta innegabilmente crescendo molto, tuttavia al momento abbiamo solo 1 giocatore di punta, ossia in grado di exploit a livello slam o master 1000 (Fognini) e 2 giocatori consolidati a livello ATP (Lorenzi e Seppi benché nella parte finale di carriera). Per il resto vedo:
1) 3 giocatori che stanno tentando il passo decisivo per salire stabilmente a livello ATP, ma che temo non saranno mai dei giocatori di punta (del livello di Fognini e Seppi per intenderci) che sono Giannessi, Fabbiano e Cecchinato
2) 3 giocatori in rapida ascesa e che potrebbero entrare più o meno a breve come Berrettini, sicuramente al momento il nostro next gen che sembra più futuribile, Travaglia, che superati gli infortuni sta mostrando grandi progressi e Bolelli, che comunque sappiamo avere un tennis di livello superiore ma che ormai purtroppo il top lo ha già raggiunto
3) Diversi giocatori che sono probabilmente al loro top in termini di classifica (Vanni, Caruso, Giustino e Bellotti)
4) Giocatori sui quali ancora si può puntare (e si deve) ma che sono in crisi, come Donati (ricordo che 2 anni fa raggiunse un BR migliore di quello attuale di Berrettini, quindi ciò mi porta ad essere cauto anche su Berrettini benché fiducioso), Quinzi, Gaio e Sonego. Per me Donati e Quinzi possono entrare nei 100.
5) Un giocatore come Napolitano che sta crescendo a piccoli passi e che potrà togliersi soddisfazioni (top 100 o qualcosa meglio)
6) Giocatori che hanno ormai intrapreso un percorso di discesa come Arnaboldi e Viola.
Proiettando la situazione da qui a 5 anni, ossia quando non avremo più Fognini, Seppi e Lorenzi, sebbene numericamente siamo attrezzati, lo siamo molto meno ad alti livelli. Salvo un’auspicabile esplosione di Berrettini (ma a che livelli può arrivare è tutto da vedere), avremo difficoltà ad essere competitivi a livello slam/master 1000. Per il resto vedo qualche possibilità di eventuali “carriere alla Lorenzi” (visto che va di moda definirle così) dei vari Cecchinato, Fabbiano, Giannessi o forse di Travaglia, ma a livello di punte di rendimento saremo ben lontani da quanto offerto in questi ultimi anni da Fognini e Seppi. Altro che essere ottimisti….

232
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Gabriele da Firenze, Sottile
Shuzo 26-07-2017 00:18

Forse un po’ deludenti le sconfitte di Caruso e Giannessi, buona la vittoria di Matteo Berrettini che non è mai facile giocare la settimana seguente alla vittoria in un torneo. Certo, l’avversario non era trascendentale ma neanche scarso come dice la classifica.
Buona anche la vittoria di Matteo Viola con Galovic visto che il croato lo sopravanza di quasi un centinaio di posizioni e soprattutto ha compiuto di recente notevoli progressi.
Peccato per le sconfitte sul filo di lana di Jacopo Berrettini e Matteo Donati!

231
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Mitch (Guest) 25-07-2017 23:53

@ Diablo (#1906763)

Beh, Berrettini è rientrato giusto l’estate scorsa dopo più di sei mesi di stop per un intervento. Non era proprio il soggetto giusto per fare i complimenti a Marcora col post che hai scritto. In ogni caso gli auguro di tornare presto ai livelli pre infortunio.

230
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
becu rules (Guest) 25-07-2017 23:36

Scritto da Sottile
C’erano una miriade di italiani ai nastri di partenza a Cortina: dopo i primi 2 giorni ne saranno rimasti 2/3 e questo la dice lunga sull’attuale situazione del nostro tennis

A livello di movimento e di numero di giocatori in continua crescita non è mai stato così ricco dai tempi ormai del Sacro ROmano Impero di Panatta & CO…Giannessi ha pagato lo sforzo di Umago dove ha fatto la prima semifinale in carriera a livello ATP, l’unico davvero deludente è stato Donati anche per come è maturata la sconfitta, gli altri sono sconfitte più o meno pronosticabili o per classifica (vedi le WC che hanno fatto dei partitoni nonostante il primo set in bicicletta) o per momento (che Gaio in questo periodo faccia fatica a battere suo cugino è un dato di fatto). Ci sono ogni settimana almeno 3/4 best ranking nei nostri nella fascia 100/250, Giannessi e Fabbiano sono appena entrati di prepotenza in top 100, Berrettini ha stravinto un challanger su terra che non dovrebbe neppure essere la sua superficie…con lo stesso criterio oggi il tanto osannato Rublev, il predestinato next gen che appena l’altro ieri incantava il mondo, è stato preso a pallate in Germania….è diventato anche lui una pippa all’improvviso…?!?

229
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
giuly97top10 25-07-2017 23:18

Scritto da Radames

Scritto da Roberto
Stiamo scoprendo l’ennesimo next gen spagnolo. Se Giannessi la porta a casa, sarà con l’esperienza perché come colpi l’iberico è superiore

non è che a next gen gli spagnoli siano messi meglio di noi. Tra i grandi movimenti tennistici sono probabilmente quelli messi peggio.

Whaat ? Have you ever heard about Khun , who’s just won the Braunschweig Challenger ? Trust me, take a look at his age and kind of game !

228
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Sottile 25-07-2017 23:17

C’erano una miriade di italiani ai nastri di partenza a Cortina: dopo i primi 2 giorni ne saranno rimasti 2/3 e questo la dice lunga sull’attuale situazione del nostro tennis 😕

227
Replica | Quota | -2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Sottile
-1: adecor, Ken_Rosewall, Giuli
Sato (Guest) 25-07-2017 23:16

Una considerazione sul valore della classifica. La classifica non è il vangelo, spesso esprime valori momentanei, non assoluti. Un esempio? Lorenzi, al quale va la mia stima, precede attualmente nel ranking gente come Simon, Paire, Verdasco, Anderson, Rublev e Kholscreiber. Qualcuno ha il coraggio di asserire che Paolino è superiore a questi giocatori? Suvvia…

226
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Giuli
Figologo (Guest) 25-07-2017 23:16

Scritto da Aper
@ Figologo (#1906740)
Ma quanto ne sapete di tennis.

È vero lo zio?

Diamo pure ripetizioni se ti interessa.zio

Prezzi modici.

225
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Aper (Guest) 25-07-2017 23:13

@ Figologo (#1906740)

Ma quanto ne sapete di tennis.

224
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Aper (Guest) 25-07-2017 23:12

Voi si che ne sapete di tennis

223
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Diablo (Guest) 25-07-2017 23:04

Non ho dubbi che Berrettini sia in un bel momento in ascesa e in fiducia ma la differenza fra lui e Marcora sono due interventi e un anno di stop, hanno giocato alla alla pari, perciò non vedo tutta questa differenza …. anzi non glielo auguro ma se dovrà subire interventi e stare fuori un anno dalle gare … se ne riparlerà! Grande Roby …

222
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Elio 25-07-2017 22:50

Matteo, puo’ dare filo da torcere, e anche di più, a Granollers. Staremo a vedere… 😉

221
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Elio
Elio 25-07-2017 22:43

Un plauso per Balzerani, che se lo merita tutto, nonostante la sconfitta ❗ Sta crescendo tranquillamente 😉

220
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Elio, Ken_Rosewall
Roberto (Guest) 25-07-2017 22:34

@ bYE (#1906746)

Kuhn è dietro a Berrettini ma in prospettiva è un crack alla Rublev.Ma aggiungerei il 99 Fokina, vincitore del Roland Junior..e in generale avere altri 4 classe 97 tra i 300 vuol dire molto

219
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Stefanotrapp (Guest) 25-07-2017 22:22

Da quante settimane Berrettini fa BR? Grande!

218
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
bYE (Guest) 25-07-2017 22:21

Scritto da Radames

Scritto da Roberto
Stiamo scoprendo l’ennesimo next gen spagnolo. Se Giannessi la porta a casa, sarà con l’esperienza perché come colpi l’iberico è superiore

non è che a next gen gli spagnoli siano messi meglio di noi. Tra i grandi movimenti tennistici sono probabilmente quelli messi peggio.

Credo che basti il 2000 khun (che credo sia addirittura avanti a berrettini) per essere messa meglio dell’intero decennio italiano classe 1990-2000

217
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Adalrico 25-07-2017 22:15

Scritto da Radames

Scritto da Adalrico

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Riccardo

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Mf

Scritto da Gabriele da Firenze
Non ci credo! Non è possibile!!!
Berretto ha perso un set col n. 840 del mondo?????
Non è vero, è un incubo…

Mi viene il dubbio se conosci chi é Roberto Marcora…

E’ uno che attualmente è n. 840 del mondo e che se non è più ai livelli di due/tre anni fa (comunque mai tanto eccelsi) un motivo ci sarà…

Mi sembra che ne spari un pò troppe e un pò troppo grosse.
Sei uno che fa il tennis con la classifica?
Allora non hai capito niente.
Inoltre non sai chi è Marcora.
Uno che ha raggiunto una posizione ATP che Matteo deve ancora raggiungere, che si infortuna, che scende in classifica e che quando torna, non sarà quello di prima, ma non è che non sappia più giocare a tennis!

Si, faccio il tennis con la classifica e lo sai perché? Perché la classifica non arriva per grazia ricevuta, arriva dai punti che accumuli passando turni e vincendo tornei, non te la regala nessuno ma te la sudi, settimana dopo settimana. Inoltre, è falso ciò che scrivi su Marcora che avrebbe avuto un picco di ranking al quale Berrettini ancora non è arrivato: il best di Marcora è stato n. 178 (2015) mentre già prima della vittoria di stasera Berrettini era 173, per cui…prima di scrivere cose non vere, informati meglio.

Perfetto, un altro screenshot in arrivo per gli amici di Figologo…
Dandoti atto che hai ragione relativamente al BR di Marcora (uno prevenuto nei tuoi confronti non ti darebbe mai ragione), il tuo ragionamento è senza senso.
La classifica è indicativa dell’andamento MEDIO dei giocatori durante gli ultimi 365 giorni, non del loro valore assoluto al massimo della forma. Per semplificare, durante la singola partita quello che emerge è una combinazione del livello medio e del loro valore al massimo del potenziale, che dipende dallo forma che hanno in quel giorno. Ci sono i giocatori più costanti, che quasi sempre battono chi è indietro in classifica e perdono da chi è avanti. Ad esempio, si potrebbe dire che Lorenzi si avvicina a questa tipologia di giocatore. Invece altri, alla Fognini, sono capaci di picchi eccezionali per poi perdere da giocatori teoricamente molto più scarsi di loro, ma che sono più solidi, o semplicemente più in forma in quel giorno.
Dire che non è possibile che il 173 del mondo perda un set dal numero 840 è, parafrasando Fantozzi, una boiata pazzesca, per essere educati.
E poi, permettimi di spiegarti perché spesso do voto negativo ai tuoi commenti: le tue sono tutte critiche DISTRUTTIVE, non costruttive, non argomenti mai il tuo punto di vista ma lo poni come un dato di fatto, quando non è una pura e semplice lamentela. Tanto per spiegarti, spero in maniera costruttiva, come mi sento io, e immagino molti altri, quando leggiamo i tuoi commenti.
Tutto ciò presupponendo che tu non sia un troll, altrimenti possiamo anche cancellare questo post…

comunque ragazzi, voi forse saprete chi è Marcora, ma non sapete chi è Gabriele da Firenze. Se sapeste quante ne spara, non stareste a perdere così tanto tempo.

Purtroppo so quante ne spara… Però, visto che mi ero sempre limitato a leggere i suoi commenti ma non ero mai intervenuto nel dibattito, per coerenza ho voluto scrivere un post in cui cerco un dialogo costruttivo. Se poi tale proposito non verrà accolto, riprenderò a leggere i commenti senza commentare, tutto qui.

216
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Ken_Rosewall
-1: Gabriele da Firenze
Figologo (Guest) 25-07-2017 22:12

Scritto da Radames

Scritto da Adalrico

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Riccardo

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Mf

Scritto da Gabriele da Firenze
Non ci credo! Non è possibile!!!
Berretto ha perso un set col n. 840 del mondo?????
Non è vero, è un incubo…

Mi viene il dubbio se conosci chi é Roberto Marcora…

E’ uno che attualmente è n. 840 del mondo e che se non è più ai livelli di due/tre anni fa (comunque mai tanto eccelsi) un motivo ci sarà…

Mi sembra che ne spari un pò troppe e un pò troppo grosse.
Sei uno che fa il tennis con la classifica?
Allora non hai capito niente.
Inoltre non sai chi è Marcora.
Uno che ha raggiunto una posizione ATP che Matteo deve ancora raggiungere, che si infortuna, che scende in classifica e che quando torna, non sarà quello di prima, ma non è che non sappia più giocare a tennis!

Si, faccio il tennis con la classifica e lo sai perché? Perché la classifica non arriva per grazia ricevuta, arriva dai punti che accumuli passando turni e vincendo tornei, non te la regala nessuno ma te la sudi, settimana dopo settimana. Inoltre, è falso ciò che scrivi su Marcora che avrebbe avuto un picco di ranking al quale Berrettini ancora non è arrivato: il best di Marcora è stato n. 178 (2015) mentre già prima della vittoria di stasera Berrettini era 173, per cui…prima di scrivere cose non vere, informati meglio.

Perfetto, un altro screenshot in arrivo per gli amici di Figologo…
Dandoti atto che hai ragione relativamente al BR di Marcora (uno prevenuto nei tuoi confronti non ti darebbe mai ragione), il tuo ragionamento è senza senso.
La classifica è indicativa dell’andamento MEDIO dei giocatori durante gli ultimi 365 giorni, non del loro valore assoluto al massimo della forma. Per semplificare, durante la singola partita quello che emerge è una combinazione del livello medio e del loro valore al massimo del potenziale, che dipende dallo forma che hanno in quel giorno. Ci sono i giocatori più costanti, che quasi sempre battono chi è indietro in classifica e perdono da chi è avanti. Ad esempio, si potrebbe dire che Lorenzi si avvicina a questa tipologia di giocatore. Invece altri, alla Fognini, sono capaci di picchi eccezionali per poi perdere da giocatori teoricamente molto più scarsi di loro, ma che sono più solidi, o semplicemente più in forma in quel giorno.
Dire che non è possibile che il 173 del mondo perda un set dal numero 840 è, parafrasando Fantozzi, una boiata pazzesca, per essere educati.
E poi, permettimi di spiegarti perché spesso do voto negativo ai tuoi commenti: le tue sono tutte critiche DISTRUTTIVE, non costruttive, non argomenti mai il tuo punto di vista ma lo poni come un dato di fatto, quando non è una pura e semplice lamentela. Tanto per spiegarti, spero in maniera costruttiva, come mi sento io, e immagino molti altri, quando leggiamo i tuoi commenti.
Tutto ciò presupponendo che tu non sia un troll, altrimenti possiamo anche cancellare questo post…

comunque ragazzi, voi forse saprete chi è Marcora, ma non sapete chi è Gabriele da Firenze. Se sapeste quante ne spara, non stareste a perdere così tanto tempo.

Scritto da Marco Rossi

Scritto da sander
E’ incredibile quanto e’ fragile mentalmente Donati,
Sarei tanto curioso di sapere come viene allenato dallo Staff di Donati l’aspetto mentale.
In piu’ partite ha dimostrato di non giocare le stesse fasi del match allo stesso modo, quando e’ avanti nel punteggio molto spesso gli prende la sindrome dell’ultimo passo per arrivare alla meta, si intesisce, comincia ad essere negativo, un affanno mentale che si vede anche nell’espressione fisica.
Non si vede una virgola di miglioramente che sia uno, non so cosa vogliono aspettare a cambiare la situazione….sempre che lo staff sia adeguato a questo tipo di lavoro.
Un problema di cultura all’approccio mentale e al lavoro in questo aspetto basilare del tennis c’e’ in Italia….
Guardando i primi 20 giocatori Italiani li divido tra quelli che considero deboli mentalmente, chi considero forte e chi va a corrente alternata con periodi di scarsa fiducia
Deboli mentalmente: Fognini, Seppi, Cecchinato,Gaio,Donati, Bolelli, Quinzi, Mager
Con periodi di scarsa fiducia o comunque ancora instabili per poterli considerare forti: Fabiano,Vanni,Caruso,Napolitano,Viola, Travaglia, Bellotti, Arnaboldi
Forti mentalmente; Lorenzi, Giannessi, Berrettini,Giustino,
Insomma si puo’ fare molto meglio….evito di mettere la classifica degli Spagnoli perche’ li tranne Verdasco e Almagro che hanno dei rendimenti altalenanti il resto sono dei matador con i controcojones…

Quinzi se non fosse forte mentalmente avrebbe già smesso da un paio di anni (il social non lo capisce che Quinzi ha nella testa-in-generale il miglior colpo… ma giocando solo alla PlayStation non ci arriva). Seppi debole mentalmente? Seppi è una sfinge: gioca un punto alla volta, e il punto precedente non condiziona mai quello successivo. L’atteggiamento ideale per un tennista! Sorvolo sugli altri… ma in generale direi che uno realmente ‘debole mentalmente’ nel tennis non arriverebbe nemmeno in seconda categoria… Non ti conosco ma temo che tu sia uno di quelli che vanno a infoltire la schiera dei legionari che portano sugli scudi il motto Berdych/Perdich, sbaglio?

TANA PER SANDER!

215
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Figologo (Guest) 25-07-2017 22:12

Scritto da Adalrico

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Riccardo

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Mf

Scritto da Gabriele da Firenze
Non ci credo! Non è possibile!!!
Berretto ha perso un set col n. 840 del mondo?????
Non è vero, è un incubo…

Mi viene il dubbio se conosci chi é Roberto Marcora…

E’ uno che attualmente è n. 840 del mondo e che se non è più ai livelli di due/tre anni fa (comunque mai tanto eccelsi) un motivo ci sarà…

Mi sembra che ne spari un pò troppe e un pò troppo grosse.
Sei uno che fa il tennis con la classifica?
Allora non hai capito niente.
Inoltre non sai chi è Marcora.
Uno che ha raggiunto una posizione ATP che Matteo deve ancora raggiungere, che si infortuna, che scende in classifica e che quando torna, non sarà quello di prima, ma non è che non sappia più giocare a tennis!

Si, faccio il tennis con la classifica e lo sai perché? Perché la classifica non arriva per grazia ricevuta, arriva dai punti che accumuli passando turni e vincendo tornei, non te la regala nessuno ma te la sudi, settimana dopo settimana. Inoltre, è falso ciò che scrivi su Marcora che avrebbe avuto un picco di ranking al quale Berrettini ancora non è arrivato: il best di Marcora è stato n. 178 (2015) mentre già prima della vittoria di stasera Berrettini era 173, per cui…prima di scrivere cose non vere, informati meglio.

Perfetto, un altro screenshot in arrivo per gli amici di Figologo…
Dandoti atto che hai ragione relativamente al BR di Marcora (uno prevenuto nei tuoi confronti non ti darebbe mai ragione), il tuo ragionamento è senza senso.
La classifica è indicativa dell’andamento MEDIO dei giocatori durante gli ultimi 365 giorni, non del loro valore assoluto al massimo della forma. Per semplificare, durante la singola partita quello che emerge è una combinazione del livello medio e del loro valore al massimo del potenziale, che dipende dallo forma che hanno in quel giorno. Ci sono i giocatori più costanti, che quasi sempre battono chi è indietro in classifica e perdono da chi è avanti. Ad esempio, si potrebbe dire che Lorenzi si avvicina a questa tipologia di giocatore. Invece altri, alla Fognini, sono capaci di picchi eccezionali per poi perdere da giocatori teoricamente molto più scarsi di loro, ma che sono più solidi, o semplicemente più in forma in quel giorno.
Dire che non è possibile che il 173 del mondo perda un set dal numero 840 è, parafrasando Fantozzi, una boiata pazzesca, per essere educati.
E poi, permettimi di spiegarti perché spesso do voto negativo ai tuoi commenti: le tue sono tutte critiche DISTRUTTIVE, non costruttive, non argomenti mai il tuo punto di vista ma lo poni come un dato di fatto, quando non è una pura e semplice lamentela. Tanto per spiegarti, spero in maniera costruttiva, come mi sento io, e immagino molti altri, quando leggiamo i tuoi commenti.
Tutto ciò presupponendo che tu non sia un troll, altrimenti possiamo anche cancellare questo post…

È ovvio che lo è, per questo è meglio non rispondere.

214
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Ken_Rosewall
becu rules (Guest) 25-07-2017 22:11

Scritto da Adalrico

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Riccardo

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Mf

Scritto da Gabriele da Firenze
Non ci credo! Non è possibile!!!
Berretto ha perso un set col n. 840 del mondo?????
Non è vero, è un incubo…

Mi viene il dubbio se conosci chi é Roberto Marcora…

E’ uno che attualmente è n. 840 del mondo e che se non è più ai livelli di due/tre anni fa (comunque mai tanto eccelsi) un motivo ci sarà…

Mi sembra che ne spari un pò troppe e un pò troppo grosse.
Sei uno che fa il tennis con la classifica?
Allora non hai capito niente.
Inoltre non sai chi è Marcora.
Uno che ha raggiunto una posizione ATP che Matteo deve ancora raggiungere, che si infortuna, che scende in classifica e che quando torna, non sarà quello di prima, ma non è che non sappia più giocare a tennis!

Si, faccio il tennis con la classifica e lo sai perché? Perché la classifica non arriva per grazia ricevuta, arriva dai punti che accumuli passando turni e vincendo tornei, non te la regala nessuno ma te la sudi, settimana dopo settimana. Inoltre, è falso ciò che scrivi su Marcora che avrebbe avuto un picco di ranking al quale Berrettini ancora non è arrivato: il best di Marcora è stato n. 178 (2015) mentre già prima della vittoria di stasera Berrettini era 173, per cui…prima di scrivere cose non vere, informati meglio.

Perfetto, un altro screenshot in arrivo per gli amici di Figologo…
Dandoti atto che hai ragione relativamente al BR di Marcora (uno prevenuto nei tuoi confronti non ti darebbe mai ragione), il tuo ragionamento è senza senso.
La classifica è indicativa dell’andamento MEDIO dei giocatori durante gli ultimi 365 giorni, non del loro valore assoluto al massimo della forma. Per semplificare, durante la singola partita quello che emerge è una combinazione del livello medio e del loro valore al massimo del potenziale, che dipende dallo forma che hanno in quel giorno. Ci sono i giocatori più costanti, che quasi sempre battono chi è indietro in classifica e perdono da chi è avanti. Ad esempio, si potrebbe dire che Lorenzi si avvicina a questa tipologia di giocatore. Invece altri, alla Fognini, sono capaci di picchi eccezionali per poi perdere da giocatori teoricamente molto più scarsi di loro, ma che sono più solidi, o semplicemente più in forma in quel giorno.
Dire che non è possibile che il 173 del mondo perda un set dal numero 840 è, parafrasando Fantozzi, una boiata pazzesca, per essere educati.
E poi, permettimi di spiegarti perché spesso do voto negativo ai tuoi commenti: le tue sono tutte critiche DISTRUTTIVE, non costruttive, non argomenti mai il tuo punto di vista ma lo poni come un dato di fatto, quando non è una pura e semplice lamentela. Tanto per spiegarti, spero in maniera costruttiva, come mi sento io, e immagino molti altri, quando leggiamo i tuoi commenti.
Tutto ciò presupponendo che tu non sia un troll, altrimenti possiamo anche cancellare questo post…

Da incorniciare….Adalrico, se fossi registrato ti darei 50 voti (che immagino sia vietato….).
p.s. redazione siete splendidi ma questa cosa dei voti è diventata quasi più noiosa di certi commenti…lasciamo a certi social il (dis)piacere di combattersi a suon di pollicioni…))))))))))

213
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Adalrico
-1: Ken_Rosewall
Adalrico 25-07-2017 22:11

Scritto da Serve and volley

Scritto da tinapica

Scritto da Serve and volley

Scritto da Serve and volley
Un messaggio per Luca Martin.
Perché non commenti più e non dai altro che mettere dislike a tutti.
Se hai un problema diccelo, così lo risolviamo.
Un abbraccio.

Anche se è un problema di natura personale, c’è lo puoi dire senza specificare.

Io penso che provi ad essere da esempio perché anche noi ci si metta a dare voti negativi “a nastro” così si oscura la gran parte degli scritti ed i commenti diventano illeggibili, facendo grippare questo meccanismo. E non avrebbe tutti i torti, solo che io voti negativi non li posso dare perché prima mi dovrei registrare, atto che non intendo compiere. Comunque ci vorrebbe un bel po’ di tempo e di pazienza…

I commenti non vengono più oscurati.

In realtà non vengono più oscurati dopo aver raggiunto una valutazione di -5, ma adesso bisogna arrivare a -10, come successo al post 3, scritto da Gabriele da Firenze, nell’articolo sulla sconfitta patita ieri notte da Fabbiano.

212
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Radames 25-07-2017 21:57

Scritto da Adalrico

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Riccardo

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Mf

Scritto da Gabriele da Firenze
Non ci credo! Non è possibile!!!
Berretto ha perso un set col n. 840 del mondo?????
Non è vero, è un incubo…

Mi viene il dubbio se conosci chi é Roberto Marcora…

E’ uno che attualmente è n. 840 del mondo e che se non è più ai livelli di due/tre anni fa (comunque mai tanto eccelsi) un motivo ci sarà…

Mi sembra che ne spari un pò troppe e un pò troppo grosse.
Sei uno che fa il tennis con la classifica?
Allora non hai capito niente.
Inoltre non sai chi è Marcora.
Uno che ha raggiunto una posizione ATP che Matteo deve ancora raggiungere, che si infortuna, che scende in classifica e che quando torna, non sarà quello di prima, ma non è che non sappia più giocare a tennis!

Si, faccio il tennis con la classifica e lo sai perché? Perché la classifica non arriva per grazia ricevuta, arriva dai punti che accumuli passando turni e vincendo tornei, non te la regala nessuno ma te la sudi, settimana dopo settimana. Inoltre, è falso ciò che scrivi su Marcora che avrebbe avuto un picco di ranking al quale Berrettini ancora non è arrivato: il best di Marcora è stato n. 178 (2015) mentre già prima della vittoria di stasera Berrettini era 173, per cui…prima di scrivere cose non vere, informati meglio.

Perfetto, un altro screenshot in arrivo per gli amici di Figologo…
Dandoti atto che hai ragione relativamente al BR di Marcora (uno prevenuto nei tuoi confronti non ti darebbe mai ragione), il tuo ragionamento è senza senso.
La classifica è indicativa dell’andamento MEDIO dei giocatori durante gli ultimi 365 giorni, non del loro valore assoluto al massimo della forma. Per semplificare, durante la singola partita quello che emerge è una combinazione del livello medio e del loro valore al massimo del potenziale, che dipende dallo forma che hanno in quel giorno. Ci sono i giocatori più costanti, che quasi sempre battono chi è indietro in classifica e perdono da chi è avanti. Ad esempio, si potrebbe dire che Lorenzi si avvicina a questa tipologia di giocatore. Invece altri, alla Fognini, sono capaci di picchi eccezionali per poi perdere da giocatori teoricamente molto più scarsi di loro, ma che sono più solidi, o semplicemente più in forma in quel giorno.
Dire che non è possibile che il 173 del mondo perda un set dal numero 840 è, parafrasando Fantozzi, una boiata pazzesca, per essere educati.
E poi, permettimi di spiegarti perché spesso do voto negativo ai tuoi commenti: le tue sono tutte critiche DISTRUTTIVE, non costruttive, non argomenti mai il tuo punto di vista ma lo poni come un dato di fatto, quando non è una pura e semplice lamentela. Tanto per spiegarti, spero in maniera costruttiva, come mi sento io, e immagino molti altri, quando leggiamo i tuoi commenti.
Tutto ciò presupponendo che tu non sia un troll, altrimenti possiamo anche cancellare questo post…

comunque ragazzi, voi forse saprete chi è Marcora, ma non sapete chi è Gabriele da Firenze. Se sapeste quante ne spara, non stareste a perdere così tanto tempo.

211
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: TtAle5, Ken_Rosewall, Giuli
sander (Guest) 25-07-2017 21:57

Scritto da Marco Rossi

Scritto da sander
E’ incredibile quanto e’ fragile mentalmente Donati,
Sarei tanto curioso di sapere come viene allenato dallo Staff di Donati l’aspetto mentale.
In piu’ partite ha dimostrato di non giocare le stesse fasi del match allo stesso modo, quando e’ avanti nel punteggio molto spesso gli prende la sindrome dell’ultimo passo per arrivare alla meta, si intesisce, comincia ad essere negativo, un affanno mentale che si vede anche nell’espressione fisica.
Non si vede una virgola di miglioramente che sia uno, non so cosa vogliono aspettare a cambiare la situazione….sempre che lo staff sia adeguato a questo tipo di lavoro.
Un problema di cultura all’approccio mentale e al lavoro in questo aspetto basilare del tennis c’e’ in Italia….
Guardando i primi 20 giocatori Italiani li divido tra quelli che considero deboli mentalmente, chi considero forte e chi va a corrente alternata con periodi di scarsa fiducia
Deboli mentalmente: Fognini, Seppi, Cecchinato,Gaio,Donati, Bolelli, Quinzi, Mager
Con periodi di scarsa fiducia o comunque ancora instabili per poterli considerare forti: Fabiano,Vanni,Caruso,Napolitano,Viola, Travaglia, Bellotti, Arnaboldi
Forti mentalmente; Lorenzi, Giannessi, Berrettini,Giustino,
Insomma si puo’ fare molto meglio….evito di mettere la classifica degli Spagnoli perche’ li tranne Verdasco e Almagro che hanno dei rendimenti altalenanti il resto sono dei matador con i controcojones…

Quinzi se non fosse forte mentalmente avrebbe già smesso da un paio di anni (il social non lo capisce che Quinzi ha nella testa-in-generale il miglior colpo… ma giocando solo alla PlayStation non ci arriva). Seppi debole mentalmente? Seppi è una sfinge: gioca un punto alla volta, e il punto precedente non condiziona mai quello successivo. L’atteggiamento ideale per un tennista! Sorvolo sugli altri… ma in generale direi che uno realmente ‘debole mentalmente’ nel tennis non arriverebbe nemmeno in seconda categoria… Non ti conosco ma temo che tu sia uno di quelli che vanno a infoltire la schiera dei legionari che portano sugli scudi il motto Berdych/Perdich, sbaglio?

Sbagli di brutto…

210
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Roberto (Guest) 25-07-2017 21:55

@ Koko (#1906612)

All’estero nn hanno sempre un challenger a settimana.. di conseguenza li affrontano con più fame.
Solita arma a doppio taglio, ti fai la classifica giocando solo in caso ma sei hai coraggio e una programmazione intelligente (vedi fabbiano ) i risultati arriveranno

209
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Radames 25-07-2017 21:54

Scritto da Roberto
Stiamo scoprendo l’ennesimo next gen spagnolo. Se Giannessi la porta a casa, sarà con l’esperienza perché come colpi l’iberico è superiore

non è che a next gen gli spagnoli siano messi meglio di noi. Tra i grandi movimenti tennistici sono probabilmente quelli messi peggio.

208
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Riccardo (Guest) 25-07-2017 21:50

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Riccardo

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Mf

Scritto da Gabriele da Firenze
Non ci credo! Non è possibile!!!
Berretto ha perso un set col n. 840 del mondo?????
Non è vero, è un incubo…

Mi viene il dubbio se conosci chi é Roberto Marcora…

E’ uno che attualmente è n. 840 del mondo e che se non è più ai livelli di due/tre anni fa (comunque mai tanto eccelsi) un motivo ci sarà…

Mi sembra che ne spari un pò troppe e un pò troppo grosse.
Sei uno che fa il tennis con la classifica?
Allora non hai capito niente.
Inoltre non sai chi è Marcora.
Uno che ha raggiunto una posizione ATP che Matteo deve ancora raggiungere, che si infortuna, che scende in classifica e che quando torna, non sarà quello di prima, ma non è che non sappia più giocare a tennis!

Si, faccio il tennis con la classifica e lo sai perché? Perché la classifica non arriva per grazia ricevuta, arriva dai punti che accumuli passando turni e vincendo tornei, non te la regala nessuno ma te la sudi, settimana dopo settimana. Inoltre, è falso ciò che scrivi su Marcora che avrebbe avuto un picco di ranking al quale Berrettini ancora non è arrivato: il best di Marcora è stato n. 178 (2015) mentre già prima della vittoria di stasera Berrettini era 173, per cui…prima di scrivere cose non vere, informati meglio.

OK hai ragione 178 a 173.
Errore mio, comunque ti ripeto che non si fa tennis con la classifica. Altrimenti chi sta dietro non potrebbe mai battere chi sta davanti e le classifiche rimarebbero immutate all’infinito.
E Federer con la classifica 17 non avrebbe vinto gli Australian Open.

207
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Adalrico, Ken_Rosewall
sasuzzo 25-07-2017 21:50

Off topic @ redazione. Il presidente Binaghi è uscito dall’ ospedale.

206
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Ken_Rosewall
Marco Rossi (Guest) 25-07-2017 21:41

Scritto da sander
E’ incredibile quanto e’ fragile mentalmente Donati,
Sarei tanto curioso di sapere come viene allenato dallo Staff di Donati l’aspetto mentale.
In piu’ partite ha dimostrato di non giocare le stesse fasi del match allo stesso modo, quando e’ avanti nel punteggio molto spesso gli prende la sindrome dell’ultimo passo per arrivare alla meta, si intesisce, comincia ad essere negativo, un affanno mentale che si vede anche nell’espressione fisica.
Non si vede una virgola di miglioramente che sia uno, non so cosa vogliono aspettare a cambiare la situazione….sempre che lo staff sia adeguato a questo tipo di lavoro.
Un problema di cultura all’approccio mentale e al lavoro in questo aspetto basilare del tennis c’e’ in Italia….
Guardando i primi 20 giocatori Italiani li divido tra quelli che considero deboli mentalmente, chi considero forte e chi va a corrente alternata con periodi di scarsa fiducia
Deboli mentalmente: Fognini, Seppi, Cecchinato,Gaio,Donati, Bolelli, Quinzi, Mager
Con periodi di scarsa fiducia o comunque ancora instabili per poterli considerare forti: Fabiano,Vanni,Caruso,Napolitano,Viola, Travaglia, Bellotti, Arnaboldi
Forti mentalmente; Lorenzi, Giannessi, Berrettini,Giustino,
Insomma si puo’ fare molto meglio….evito di mettere la classifica degli Spagnoli perche’ li tranne Verdasco e Almagro che hanno dei rendimenti altalenanti il resto sono dei matador con i controcojones…

Quinzi se non fosse forte mentalmente avrebbe già smesso da un paio di anni (il social non lo capisce che Quinzi ha nella testa-in-generale il miglior colpo… ma giocando solo alla PlayStation non ci arriva). Seppi debole mentalmente? Seppi è una sfinge: gioca un punto alla volta, e il punto precedente non condiziona mai quello successivo. L’atteggiamento ideale per un tennista! Sorvolo sugli altri… ma in generale direi che uno realmente ‘debole mentalmente’ nel tennis non arriverebbe nemmeno in seconda categoria… Non ti conosco ma temo che tu sia uno di quelli che vanno a infoltire la schiera dei legionari che portano sugli scudi il motto Berdych/Perdich, sbaglio?

205
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Adalrico, Ken_Rosewall
gido 25-07-2017 21:37

Scritto da tinapica

Scritto da Koko
Jacopo ha fatto sicuramente bene ma purtroppo ha braccinato su due prime di servizio che gli davano il matchpoint! Due seconde debolucce e 2 minibreaks fatali concessi nel momento chiave a Cachin che era passivamente in attesa del suo errore. Una prima e anche bella rapida doveva metterla ad ogni costo per essere considerato forte sul piano mentale. Sul piano tecnico farei notare che il metodo Cachin con un top di attesa per non fare entrare in campo il rivale andrebbe utilizzato da pro tecnicamente evoluti anche contro un Rublev invece di farci a cazzotti in scambi rapidi e violenti aiutandolo nel suo gioco! Fognini a volte potrebbe far meglio sul piano tattico alla Cachin-formichina concedendo meno allo spettacolo ma andando al sodo contro il giovane rampante che vuole tirare solo la bomba. Ecco mi sento che arriva quello che dice che Rublev era imbattibile comunque mentre gli ricordo che era un LL scommetto perdendo con chi ha fatto il simil Cachin opportunistico in quali (Balazs ha questi top fastidiosi che ti inchiodano al fondo)!

Lorenzi, mica Balasz, ci provó anche lui, ma con ben scarsi risultati. Non apprezzo bombardieri e bombardiere, sia chiaro, ma Rublev sembra avere qualcosa oltre la forza bruta: innanzitutto prende righe e dintorni a bizzeffe (certi numeri non possono essere solo fortuna), verticalizza il gioco senza timore di prendere la rete (portando a casa il punto circa la metà delle volte) ed ha anche una manina bene educata. È chiaro che una rondine non faccia (specialmente in estate) primavera, quindi lo aspetto ad ulteriori conferme ma, come prima impressione, mi sembra un giocatore più completo, ad esempio, di Kachanov e di Zverev il giovane.

oggi ho visto Rublev a lezione di tennis da Kohlsreiber ad Amburgo: 6-3, 6-1

204
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Ken_Rosewall
-1: sasuzzo
Luciano.N94 25-07-2017 21:36

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Mf

Scritto da Gabriele da Firenze
Non ci credo! Non è possibile!!!
Berretto ha perso un set col n. 840 del mondo?????
Non è vero, è un incubo…

Mi viene il dubbio se conosci chi é Roberto Marcora…

E’ uno che attualmente è n. 840 del mondo e che se non è più ai livelli di due/tre anni fa (comunque mai tanto eccelsi) un motivo ci sarà…

Mi sa che tu ed il tennis non avete un bel rapporto, devi informarti di più

203
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Ken_Rosewall, Giuli
Adalrico 25-07-2017 21:30

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Riccardo

Scritto da Gabriele da Firenze

Scritto da Mf

Scritto da Gabriele da Firenze
Non ci credo! Non è possibile!!!
Berretto ha perso un set col n. 840 del mondo?????
Non è vero, è un incubo…

Mi viene il dubbio se conosci chi é Roberto Marcora…

E’ uno che attualmente è n. 840 del mondo e che se non è più ai livelli di due/tre anni fa (comunque mai tanto eccelsi) un motivo ci sarà…

Mi sembra che ne spari un pò troppe e un pò troppo grosse.
Sei uno che fa il tennis con la classifica?
Allora non hai capito niente.
Inoltre non sai chi è Marcora.
Uno che ha raggiunto una posizione ATP che Matteo deve ancora raggiungere, che si infortuna, che scende in classifica e che quando torna, non sarà quello di prima, ma non è che non sappia più giocare a tennis!

Si, faccio il tennis con la classifica e lo sai perché? Perché la classifica non arriva per grazia ricevuta, arriva dai punti che accumuli passando turni e vincendo tornei, non te la regala nessuno ma te la sudi, settimana dopo settimana. Inoltre, è falso ciò che scrivi su Marcora che avrebbe avuto un picco di ranking al quale Berrettini ancora non è arrivato: il best di Marcora è stato n. 178 (2015) mentre già prima della vittoria di stasera Berrettini era 173, per cui…prima di scrivere cose non vere, informati meglio.

Perfetto, un altro screenshot in arrivo per gli amici di Figologo…
Dandoti atto che hai ragione relativamente al BR di Marcora (uno prevenuto nei tuoi confronti non ti darebbe mai ragione), il tuo ragionamento è senza senso.
La classifica è indicativa dell’andamento MEDIO dei giocatori durante gli ultimi 365 giorni, non del loro valore assoluto al massimo della forma. Per semplificare, durante la singola partita quello che emerge è una combinazione del livello medio e del loro valore al massimo del potenziale, che dipende dalla forma che hanno in quel giorno. Ci sono i giocatori più costanti, che quasi sempre battono chi è indietro in classifica e perdono da chi è avanti. Ad esempio, si potrebbe dire che Lorenzi si avvicina a questa tipologia di giocatore. Invece altri, alla Fognini, sono capaci di picchi eccezionali per poi perdere da giocatori teoricamente molto più scarsi di loro, ma che sono più solidi, o semplicemente più in forma in quel giorno.
Dire che non è possibile che il 173 del mondo perda un set dal numero 840 è, parafrasando Fantozzi, una boiata pazzesca, per essere educati.

E poi, permettimi di spiegarti perché spesso do voto negativo ai tuoi commenti: le tue sono tutte critiche DISTRUTTIVE, non costruttive, non argomenti mai il tuo punto di vista ma lo poni come un dato di fatto, quando non è una pura e semplice lamentela. Tanto per spiegarti, spero in maniera costruttiva, come mi sento io, e immagino molti altri, quando leggiamo i tuoi commenti.
Tutto ciò presupponendo che tu non sia un troll, altrimenti possiamo anche cancellare questo post…

202
Replica | Quota | 5
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: gido, ASHTONEATON, Alain, Ken_Rosewall, Giuli
Serve and volley (Guest) 25-07-2017 21:28

Scritto da tinapica

Scritto da Serve and volley

Scritto da Serve and volley
Un messaggio per Luca Martin.
Perché non commenti più e non dai altro che mettere dislike a tutti.
Se hai un problema diccelo, così lo risolviamo.
Un abbraccio.

Anche se è un problema di natura personale, c’è lo puoi dire senza specificare.

Io penso che provi ad essere da esempio perché anche noi ci si metta a dare voti negativi “a nastro” così si oscura la gran parte degli scritti ed i commenti diventano illeggibili, facendo grippare questo meccanismo. E non avrebbe tutti i torti, solo che io voti negativi non li posso dare perché prima mi dovrei registrare, atto che non intendo compiere. Comunque ci vorrebbe un bel po’ di tempo e di pazienza…

I commenti non vengono più oscurati.

201
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Ken_Rosewall