Notizie dal Mondo Copertina, Generica

John McEnroe e la polemica con Andy Murray: “È il quarto miglior giocatore al mondo. È inferiore agli altri e ne è consapevole”

20/06/2017 08:15 36 commenti
John McEnroe e la polemica con Andy Murray
John McEnroe e la polemica con Andy Murray

John McEnroe, ex numero uno al mondo, vede Andy Murray molto lontano dai Fab Three (Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic) sia per condizione mentale che per qualità tennistiche. “È il quarto miglior giocatore al mondo. È inferiore agli altri e ne è consapevole. È incredibile che sia riuscito a diventare numero uno del ranking ATP, probabilmente anche lui è sorpreso di essere arrivato fino a lì”, ha commentato McEnroe.

La risposta di Murray non ha tardato ad arrivare: “È chiaro come loro tre abbiano vinto più di me, a tutti i livelli. In questo momento sono io il numero uno della classifica e non credo ci siano dubbi su questo”, ha dichiarato lo scozzese.


Lorenzo Carini


TAG: ,

36 commenti. Lasciane uno!

I love tennis (Guest) 21-06-2017 05:41

@ Rovescius (#1876671)

Personalmente non confondo nulla,inoltre la mia è una provocazione.Molti qui erano stufi del dominio di Nole,e speravano ardentemente nel sorpasso di Murray.Ma la grande ipocrisia è che nemmeno lo scozzese ha i loro favori! Era solo un modo di togliere lo scettro e la corona all’odiato serbo.Secondo quali motivazioni poi,non sono mai riusciti a spiegarlo.Esattamente come odiavano Nadal da numero uno del mondo.Murray è fortunato che ci vanno ancora soft.Per ora.

36
bad_player (Guest) 20-06-2017 20:05

Ragazzi fate i bravi!!
Se continuate così vi faccio un copia incolla della discussione su pallettari-bombardieri-creatori! :mrgreen: :mrgreen:
Ha ragione Alex quando dice che, a parità di condizioni, Murray ne ha solo 3 migliori di lui.
Altra cosa è il discorso tra diverse generazioni: un Agassi o un Lendl avrebbero probabilmente fatto incetta di slam con le condizioni attuali di gioco ma visto che non lo sapremo mai per certo tutto rimane a livello fin troppo teorico.

35
alexalex 20-06-2017 19:47

Sul fatto atletico trovo giusto che siano tutti allenati! Così chi non ha voglia di sgobbare, talentuoso o no, è facilmente a rischio sconfitta contro chiunque.
Per quanto riguarda la racchetta, la tecnologia avanza, ma per tutti!
Perciò, se tutti sono allenati, e tutti hanno racchette moderne, chi sta in alto ha quel qualcosa in più che solo la mamma ti può dare!

Scritto da Kaprof
@ alexalex (#1877133)
Intendo uno di quei personaggi che alla sera si mette scarpe e abbigliamento atto a correrre e va….
Niente di male ovviamente ma qui si parla di altro
Racchetta? Mi accontenterei di vederlo con una delle prime graphite che usava ad esempio Agassi! Mi viene già da ridere

34
Kaprof (Guest) 20-06-2017 18:45

@ alexalex (#1877133)

Intendo uno di quei personaggi che alla sera si mette scarpe e abbigliamento atto a correrre e va….
Niente di male ovviamente ma qui si parla di altro
Racchetta? Mi accontenterei di vederlo con una delle prime graphite che usava ad esempio Agassi! Mi viene già da ridere

33
alexalex 20-06-2017 18:17

Scritto da Kaprof
@ alexalex (#1876675)
Fortissimo tecnicamente chi??
diamogli in mano una racca nornale poi vediamo
è un runner metropolitano che avuto la fortuna di nascere nel periodo giusto

Guarda che attualmente sono tutti “runner metropolitani”, se con questo termine bizzarro intendi “atleta fisicamente preparato”. Inoltre mi risukta che usi una racchetta normale! O per normale intendi di legno?

32
Luca da Sondrio (Guest) 20-06-2017 17:41

Scritto da Kaprof
@ alexalex (#1876675)
Fortissimo tecnicamente chi??
diamogli in mano una racca nornale poi vediamo
è un runner metropolitano che avuto la fortuna di nascere nel periodo giusto

La fortuna di nascere nel periodo giusto?!? Già… E’ proprio una gran fortuna, per un tennista, giocare nello stesso decennio in cui hanno giocato contemporaneamente Federer, Nadal e Djokovic (cioè tre dei quattro o cinque giocatori più forti dell’era Open). Proprio una gran fortuna… Se Murray fosse nato dieci anni prima ed avesse quindi giocato negli anni di Sampras a fine carriera, Moya, Safin, Ferrero, Muster, Rafter, Kafelinkov e Rios, avrebbe vinto 10/12 Slam…

31
Kaprof (Guest) 20-06-2017 16:38

@ alexalex (#1876675)

Fortissimo tecnicamente chi??
diamogli in mano una racca nornale poi vediamo
è un runner metropolitano che avuto la fortuna di nascere nel periodo giusto

30
LuchinoVisconti (Guest) 20-06-2017 16:10

Purtroppo forse il concetto è troppo ostico per essere compreso appieno da molti. Essere primo in classifica non significa necessariamente (può essere vero come no) essere attualmente il miglior giocatore al mondo.
La classifica, per come è strutturata, indica semplicemente chi ha conquistato più punti negli ultimi 365 giorni, e i due dati potrebbero benissimo non corrispondere.
Non ultimo, il modo in cui vengono calcolati i punti è soltanto uno fra le innumerevoli possibilità, e a ben vedere non è certo il più equo o logico o corretto fra quelli possibili.

29
Kaprof (Guest) 20-06-2017 15:57

@ Luca da Sondrio (#
1876488
)

Ma tu non eri un fissato di federer?
Sei maturato nel frattempo?

28
I LOVE BOBO (Guest) 20-06-2017 15:21

@ ffedee (#1876697)

27
ffedee 20-06-2017 13:51

Volete dirmi che Moya, Kafelnikov, Rafter, Kuerten, Hewitt, Ferrero, Roddick se lo meritassero di meno? Secondo me Murray se lo merita almeno come Safin

26
alexalex 20-06-2017 13:44

Scritto da Luca da Sondrio
A decidere chi deve occupare il numero uno del ranking è un computer che calcola i risultati ottenuti sul campo; non è, e non deve esserlo, né McEnroe, né i tifosi di Nadal, né nessun altro. Murray è meritatissimamente il numero uno del mondo e lo rimarrà fino a quando non arriverà qualcuno che avrà saputo fare meglio di lui. Tutto il resto sono chiacchiere inutili.

Meritatamente il n. 1 per i punti fatti nei 12 mesi! Ma per gioco espresso e risultati ottenuti da gennaio in poi è ampiamente terzo, o anche meno! Almeno due giocatori hanno fatto ampiamente meglio di lui negli ultimi 6 mesi!

25
alexalex 20-06-2017 13:40

Scritto da taxidriver
non capisco perchè si tende a criticare sempre murray,un giocatore che ha fatto 5 finali in australia una a a parigi ha vinto 2 volte a wimbledon e una a new york più due medaglie olimpiche una davis quasi da solo e 16,17 masters 1000. dal punto di vista tecnico murray non è inferiore a nessuno,a parte il dritto in spinta da meta campo su cui magari fa un po fatica,ha grandissima risposta,gran rovescio,ottimo dritto in manovra,gran smorzata,passante,pallonetto e gioca bene a rete. tenuta mentale è un’altra cosa ma avrebe potuto vincere 8 slam ricordo che ha fatto ben 11 finali slam proprio come mcenroe ,negli ultimi 12 mesi è stato il migliore.

D’accordo che Murray è fortissimo tecnicamente, salvo qualche carenza sul dritto! Inoltre è fortissimo fisicamente! È nella testa che è inferiore! Intanto ha un’attitudine decisamente difensiva. Secondo, ha scarsa fiducia in se stesso e si scoraggia facilmente. Terzo, non ha la cattiveria (agonistica) e fame di vittorie degli altri 3, e lo dimostra il calo avuto dopo il raggiungimento della vetta! Infine nom è affatto il migliore degli ultimi 12 mesi! È stato il migliore dal Wimbledon 2016 a fine anno! Da gennaio i migliori incontrastati sono stati Federer fino all’inizio della stagione su terra, e da lì in poi Nadal! Murray è ancora n. 1 per la mera questione del metodo di conteggio dei punti del ranking Atp! Ma a livello di risultati e livello di gioco insegue con distacco da gennaio!

24
Rovescius 20-06-2017 13:39

Nessuno critica Murray semplicemente si commenta la affermazione di McEnroe, qua c’e’ il vizio di confondere le cose

23
alexalex 20-06-2017 13:22

L’ho sempre detto anche io che i Fab erano al massimo 3!

22
Rovescius 20-06-2017 12:44

@ francesco 62 (#1876542)

Se guardi solo i numeri devi anche confrontare le vittorie di Murray e quelle degli altri 3,non solo un ranking temporaneo

21
I love tennis (Guest) 20-06-2017 12:42

A conferma degli sbalzi umorali degli utenti del sito.Fino all’anno scorso vi lamentavate di Djokovic numero uno.Ebbene,avete avuto il nuovo numero uno,Andy Murray,che personalmente non ho mai tardato di elogiare per quanto fatto,e adesso vi lamentate che è una prima posizione anonima.Mesi passati a sperare che il serbo fosse detronizzato e adesso piovono critiche.Ma lo dissi in tempi non sospetti,se non vi piace Nole tenetevi Murray,e i fatti mi hanno dato ragione.

20
taxidriver (Guest) 20-06-2017 12:30

non capisco perchè si tende a criticare sempre murray,un giocatore che ha fatto 5 finali in australia una a a parigi ha vinto 2 volte a wimbledon e una a new york più due medaglie olimpiche una davis quasi da solo e 16,17 masters 1000. dal punto di vista tecnico murray non è inferiore a nessuno,a parte il dritto in spinta da meta campo su cui magari fa un po fatica,ha grandissima risposta,gran rovescio,ottimo dritto in manovra,gran smorzata,passante,pallonetto e gioca bene a rete. tenuta mentale è un’altra cosa ma avrebe potuto vincere 8 slam ricordo che ha fatto ben 11 finali slam proprio come mcenroe ,negli ultimi 12 mesi è stato il migliore.

19
Rovescius 20-06-2017 12:29

McEnroe fa’un discorso puramente tecnico non di punti Atp! Sveglia ragazzi su..

18
francesco 62 (Guest) 20-06-2017 12:16

@ Dani (#1876500)

Aggiungo che:
– non vedo il motivo di fare questo tipo di affermazioni, cattivo gusto
– evidentemente molti non hanno capito che per la classifica non contano
i curricula
– se uno fa più punti è primo. Forse Mc si confonde col pattinaggio o i tuffi, dove i punti li danno dei giudici.

17
Rovescius 20-06-2017 12:11

@ Luca da Sondrio (#1876488)

Il numero 1,lo stabilisce il ranking in base ai risultati? Dai.. Ma veramente?? 🙂
Notiziona

16
Dani (Guest) 20-06-2017 11:50

Scritto da Luca da Sondrio
A decidere chi deve occupare il numero uno del ranking è un computer che calcola i risultati ottenuti sul campo; non è, e non deve esserlo, né McEnroe, né i tifosi di Nadal, né nessun altro. Murray è meritatissimamente il numero uno del mondo e lo rimarrà fino a quando non arriverà qualcuno che avrà saputo fare meglio di lui. Tutto il resto sono chiacchiere inutili.

Giusto

15
Luca da Sondrio (Guest) 20-06-2017 11:41

A decidere chi deve occupare il numero uno del ranking è un computer che calcola i risultati ottenuti sul campo; non è, e non deve esserlo, né McEnroe, né i tifosi di Nadal, né nessun altro. Murray è meritatissimamente il numero uno del mondo e lo rimarrà fino a quando non arriverà qualcuno che avrà saputo fare meglio di lui. Tutto il resto sono chiacchiere inutili.

14
Luca da Sondrio (Guest) 20-06-2017 11:33

Scritto da Antonio
Ahahahaha primo ancora per poco. Tempo che ti escono i punti di Wimbledon e bye bye

Per perdere il n. 1 del ranking dopo Wimbledon dovrebbe uscire al primo turno sia al Queen’s che a Wimbledon (ed escludo che accada) e Nadal dovrebbe arrivare almeno in semifinale a Wimbledon (ed escludo che accada). Quindi, rifai i conti…

13
tinapica (Guest) 20-06-2017 10:52

@ lallo (#1876387)

Miiii…..complimenti per la memoria! Un vero archivio umano!
Comunque a proclamare certe ovvietà non è che il grande Mc ci faccia una bella figura…

12
Tonitri (Guest) 20-06-2017 10:41

Quoto Mcenroe

11
bad_player (Guest) 20-06-2017 10:11

Grande John!
Però lo sapevano tutti non c’era bisogno di dirlo…..:)

10
Luca Martin (Guest) 20-06-2017 10:01

Andy Murray ha giocato per un periodo da VERO numero 1 al Mondo. Su questo non ci piove. Poi se Nadal era senza ginocchia, Federer scivolava sulle bucce di banana e Djokovic palesava segni di misticismo acuto, non è affar suo e nostro.

9
Roberto (Guest) 20-06-2017 09:22

@ Ken_Rosewall (#1876379)

Un opinione però che diventerà dato di fatto tra breve

8
Roger Fan (Guest) 20-06-2017 09:17

La classifica è un fatto di momenti. Capita che un giocatore sia più avanti di altri complessivamente migliori di lui, non c’è nulla di male. Se facessimo una classifica complessiva di tutti i risultati in carriera, Murray scivolerebbe minimo al 4°. Ma la classifica disegna lo stato attuale delle cose, e Murray è quello che ha fatto più punti. Amo il buon vecchio John, che fa sempre parlare di se, credo che abbia solo voluto far emergere un dato condiviso da molti, cioè che Murray pare un n1 apocrifo. Ma non è corretto, ha la classifica che si è meritato.

7
Antonio (Guest) 20-06-2017 09:12

Ahahahaha primo ancora per poco. Tempo che ti escono i punti di Wimbledon e bye bye

6
Rovescius 20-06-2017 09:02

Murray un grande numero 2o3,ma un piccolo numero 1

5
lallo (Guest) 20-06-2017 08:37

Ma come fa a pensarla diversamente se a 45 anni ancora lo sverniciava sul campo? https://www.theguardian.com/sport/2004/oct/04/tennis 😈

4
Il Biscottone spagnolo (Guest) 20-06-2017 08:36

alle vecchie glorie piace spesso provocare

3
DoubleFault (Guest) 20-06-2017 08:35

Scritto da Ken_Rosewall
La prima un’opinione, la seconda un dato di fatto.

Concordo: ” è chiaro come loro tre abbiano vinto più di me, a tutti i livelli” è un dato di fatto incontrovertibile.

2
Ken_Rosewall 20-06-2017 08:29

La prima un’opinione, la seconda un dato di fatto.

1