Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Andy Murray e la prima posizione mondiale: “Molto probabilmente verrò superato. Non posso mantenere il primo posto per il resto della carriera, è inevitabile”

16/06/2017 08:00 9 commenti
Andy Murray classe 1987, n.1 del mondo
Andy Murray classe 1987, n.1 del mondo

Andy Murray è il numero uno della classifica ATP da otto mesi. Dietro di lui, continua a scalare posizioni Rafael Nadal, ora secondo in graduatoria dopo la vittoria al Roland Garros.

Murray, dopo i modesti risultati raccolti nell’ultimo periodo e vista l’ottima forma del rivale maiorchino, ha riflettuto in merito al suo status di n.1 al mondo in un’intervista rilasciata a Metro.uk: “Molto probabilmente verrò superato. Non posso mantenere il primo posto per il resto della carriera, è inevitabile che qualcuno mi tolga questo privilegio prima o poi”.

“Un numero uno al mondo non può permettersi di vincere poco da febbraio al Roland Garros e di non far bene nei grandi tornei. Pertanto, è assai probabile che accada. Vorrei vincere Wimbledon, ma non per i 2000 punti in palio, bensì perchè è questo il mio vero obiettivo. Mi allenerò duramente ed arriverò pronto a questo evento”, ha commentato lo scozzese.

Murray ha speso qualche parola anche per la concorrenza, piuttosto agguerrita negli ultimi mesi e formata da Nadal e Federer: “Ho avuto modo di confrontarmi con questi giocatori per tutto l’arco della mia carriera e grazie a loro sono anche migliorato. E’ da inizio anno che giocano un grande tennis. Rafa? E’ incredibile il fatto che sia riuscito a vincere per dieci volte al Roland Garros. Guardare le loro partite mi motiva e mi spinge a fare sempre del mio meglio. Non si vincono i grandi tornei senza grandi vittorie”, ha concluso.


Lorenzo Carini


TAG: ,

9 commenti. Lasciane uno!

marco (Guest) 16-06-2017 19:11

semplicemente obiettivo !!

9
Haas78 (Guest) 16-06-2017 12:26

@ alexalex (#1872665)

In effetti, più che una dichiarazione di buon senso, mi sembra un atteggiamento arrendevole che preoccupa in ottica motivazionale.
E’chiaro che è prevedibile non poter mantenere la pos n1 a lungo, detta così mi sembrerebbe qualcuno che ha già dato per perso l’obbiettivo

8
Lucabigon 16-06-2017 12:17

Diciamo che da quando è diventato numero 1 ha avuto un crollo…

7
Giuliano da Viareggio (Guest) 16-06-2017 11:22

Andy…ho capito che non puoi mantenere il n.1 per tutta la carriera, ma non è questo il punto….tutti i grandi n.1 non hanno mantenuto per tutta la carriera…..MA QUI SI PARLA DI MANTENERLO PER ALMENO UN PAIO DI STAGIONI SENNO’ CHE N.1 SEI????

6
akgul num.1 16-06-2017 10:06

ma quest’affermazione lapalissiana meritava veramente un articolo ❓

5
alexalex 16-06-2017 09:33

Se continua così verrà superato prima del previsto!

4
Renato (Guest) 16-06-2017 09:33

Parlato beneeeeeeee

3
didiu (Guest) 16-06-2017 09:06

Penso che Murray abbia ragione, non si può prevedere se questo avverrà fra una settamana, un mese, un anno o tra 10 anni, ma non si può dire che le sue parole non abbiano un minimo di fondamento.

2
UAZ (Guest) 16-06-2017 08:17

Arguto!

1