Italiane nei tornei ITF Copertina, WTA

Italiane nel circuito ITF: Risultati 16 Giugno 2017. I risultati di oggi

16/06/2017 15:00 38 commenti
Martina Caregaro classe 1992
Martina Caregaro classe 1992

TUN Hammamet – $15,000 – Terra – Quarti di Finale
Caroline Romeo FRA [5] vs. Verena Hofer ITA ore 11:00

ITF Hammamet
C. Romeo [5]
5
5
V. Hofer
7
7
Vincitore: V. Hofer

Bianca Turati ITA [6] vs. Andrea Lazaro Garcia ESP 2 incontro dalle ore 11:00

ITF Hammamet
B. Turati [6]
3
1
A. Lazaro Garcia
6
6
Vincitore: A. Lazaro Garcia






ITA Padova – $25,000 – Terra – Quarti di Finale
Gabriela Ce BRA vs. Alice Matteucci ITA ore 14:30

ITF Padova
G. Ce
6
2
2
A. Matteucci
3
6
6
Vincitore: A. Matteucci

Anastasiya Vasylyeva UKR vs. Martina Caregaro ITA Non prima delle ore 17:30

ITF Padova
A. Vasylyeva
6
7
M. Caregaro
3
5
Vincitore: A. Vasylyeva


TAG: ,

38 commenti. Lasciane uno!

Harlan (Guest) 17-06-2017 11:30

Scritto da Gaz
@ Harlan (#1873097)
Discorso molto complesso.
Ancora più complesso per me farlo capire a parole, non essendo un buon scrivano.
Il livello MEDIO GENERALE della wta ovviamente nel corso degli anni si è alzato,tanto che è sempre più difficile vedere bambine prodigio,di conseguenza anche il livello juniores si è molto alzato dai tempi della Canepa ecc..
Concordo che i risultati juniores anche oggigiorno non dicono Molto sulle prospettive future, non vi sono certezze ,ma si può ben vedere che le migliori juniores (soprattutto quelle più precoci )generalmente poi non hanno troppi problemi a giungere nel giro della wta in poco tempo.
Ricapitolando scarsi risultati a livello juniores non significano che non diverrà una top player, ma una carriera juniores al vertice garantiscono una percentuale alta di possibilità che diventi in futuro una top player, più precoce e meno tempo speso tra gli juniores più si alzano le probabilità.

Ok questo lo trovo un discorso concettualmente ragionevole che non sempre emerge in questi termini in alcuni dei tuoi commenti 😉

38
Gaz (Guest) 16-06-2017 23:37

@ Harlan (#1873097)

Discorso molto complesso.
Ancora più complesso per me farlo capire a parole, non essendo un buon scrivano.

Il livello MEDIO GENERALE della wta ovviamente nel corso degli anni si è alzato,tanto che è sempre più difficile vedere bambine prodigio,di conseguenza anche il livello juniores si è molto alzato dai tempi della Canepa ecc..
Concordo che i risultati juniores anche oggigiorno non dicono Molto sulle prospettive future, non vi sono certezze ,ma si può ben vedere che le migliori juniores (soprattutto quelle più precoci )generalmente poi non hanno troppi problemi a giungere nel giro della wta in poco tempo.
Ricapitolando scarsi risultati a livello juniores non significano che non diverrà una top player, ma una carriera juniores al vertice garantiscono una percentuale alta di possibilità che diventi in futuro una top player, più precoce e meno tempo speso tra gli juniores più si alzano le probabilità.

37
Paperinik (Guest) 16-06-2017 23:28

Alice e Cristiana

https://www.facebook.com/CanottieriPadova/photos/pcb.647883752073032/647883212073086/?type=3&theater

Foto della Premiazione per la Vittoria nel Doppio.

36
Gaz (Guest) 16-06-2017 23:18

@ Orlando93 (#1873095)

Sfondare è una parola grossa.
Molto difficile che emerga se non lo ha fatto fin d’ora ,quando emergere intendo una tennista in grado di garantire presenza fissa italiana nei principali tornei della wta.
Matteucci che rimane forse il mistero personale più grande (come scritto in questi anni )in quanto dotata di una tonicità e fisicità invidiabile,perfetta per una tennista ed ha un gioco abbastanza completo .

35
Paperinik (Guest) 16-06-2017 22:31

Ferrando e Matteucci vincono il Doppio nel $25.000 di Padova.

Gabriela CE/Catalina PELLA[1] – Cristiana FERRANDO/Alice MATTEUCCI[2] : 6-2; 0-6; 9-11

Alice Matteucci dopo poche ore batte nuovamente la brasiliana Gabriela Ce anche nel doppio e conquista il suo 7° Titolo di Doppio nei 25K ; questa settimana aveva 50 punti in uscita e con questa vittoria riesce a compensare e quindi conservare un raking attorno alla posizione 200.
Speriamo che non abbia speso troppe energie, in quanto il match di domani Semifinale contro Anastasiya VASYLYEVA, (che ha già eliminato Ferrando e Caregaro) è ben più importante di questa vittoria nel doppio.

Per Cristiana Ferrando questo è il suo primo Titolo 25K nel doppio, sinora aveva vinto un 10K.

34
Harlan (Guest) 16-06-2017 20:18

@ Harlan (#1873241)

@ Harlan (#1873241)

Ps chiedo venia per i refusi, scrivere commenti lunghi con lo smartphone è una tragedia 🙂

33
Harlan (Guest) 16-06-2017 20:13

Scritto da Gian

Scritto da Harlan

Scritto da Gaz

Scritto da Gaz
@ Paperinik (#1873000)
È vero su Matteucci.
Verifica su altre, non dare per scontato errori con presunzione.
Chi ha associato la parola fenomeno alla Rossi?
È importante usare bene i termini e non interpretare erroneamente un mio pensiero,visto che si è già creata un’idea sbagliata del sottoscritto,per la superficialità degli utenti che scrivono qui.
Ho aperto dicendo che sono MISERIE in un contesto generale ,ma di fatto il tennis italiano al momento vive di MISERIE.
Non può essere certo la vittoria di un itf 100 di una 21 enne gratificante per quello che ci eravamo abituati,fatto sta’ che in questo momento anche quello va’ considerato un gran risultato,sicuramente per lei, un po’ meno in generale.

Infatti oggi ha preso la sua bella stesa anche la Rossi,ma speriamo continui a crescere su questa strada.

Gaz è bello che giustifichi sconfitte nei quarti di itf juniores .. Se fosse accaduto a una over 18 in un itf 60k avresti detto di non illuderci .. Mmh. I tornei juniores contano e hanno sempre contato relativamente per le carriere pro. Abbiamo avuto vincitrici di orange bowl (sangiorgi) che a stento sono diventate top 500 in anni di minor competizione .. O varie Canepa, Ventura che hanno ottenuto ottimi risultati senza mai arrivare alla classifica di una Paolini. La Dell’Orso batteva Arantxa Sanchez a 15 anni.. Ha faticato a avere classifica. Insomma dire che contino più gli itf junior degli itf senior mi pare una boiata pazzesca .. Dopo 25 anni di tennis seguito per un periodo anche a livello ‘professionale’

Condivido parola per parola. Ma non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire

Ho citato esempi a caso in un ambiente (questo) che ha memoria corta (e una settimana gridava alla prima finale 100k italiana quando la Trevisan l’ha fatta pochi mesi fa). Ce ne sono a bizzeffe di esempi italici top junior anche in caso di carriere pro dignitose mai decollate ad alti o altissimi livelli per mille motivi (Garrone, Bentovoglio, Casoni chi più ne ha più ne metta e si parla di juniores competitive a livello slam, no che fanno un quarto in un grade 1). Con questo non voglio dire che i risultati junior non contino in assoluto ma nessuno, né io né Gaz né Rino Tommasi può prevedere quella sarà la carriera pro di una giocatrice. Tanto meno dove sarà a 18-25 o 30 anni. La Errani non avrebbe mai dovuto essere una pro eppure ha finale Slam e top 5. Sono due categorie differenti di cui una è propedeutica ma non necessaria all’altra. Ma questo è un assunto tennistico risaputo.. un po’come rimettere in discussione che la terra è tonda. Che poi i tornei junior siano utili per valutare giocatori promettenti in prospettiva è un’altra realtà banale quanto la rotondità terrestre. Se poi ci divertiamo a passare tempo dissertandone bene 😉

32
Gian (Guest) 16-06-2017 19:39

Scritto da Harlan

Scritto da Gaz

Scritto da Gaz
@ Paperinik (#1873000)
È vero su Matteucci.
Verifica su altre, non dare per scontato errori con presunzione.
Chi ha associato la parola fenomeno alla Rossi?
È importante usare bene i termini e non interpretare erroneamente un mio pensiero,visto che si è già creata un’idea sbagliata del sottoscritto,per la superficialità degli utenti che scrivono qui.
Ho aperto dicendo che sono MISERIE in un contesto generale ,ma di fatto il tennis italiano al momento vive di MISERIE.
Non può essere certo la vittoria di un itf 100 di una 21 enne gratificante per quello che ci eravamo abituati,fatto sta’ che in questo momento anche quello va’ considerato un gran risultato,sicuramente per lei, un po’ meno in generale.

Infatti oggi ha preso la sua bella stesa anche la Rossi,ma speriamo continui a crescere su questa strada.

Gaz è bello che giustifichi sconfitte nei quarti di itf juniores .. Se fosse accaduto a una over 18 in un itf 60k avresti detto di non illuderci .. Mmh. I tornei juniores contano e hanno sempre contato relativamente per le carriere pro. Abbiamo avuto vincitrici di orange bowl (sangiorgi) che a stento sono diventate top 500 in anni di minor competizione .. O varie Canepa, Ventura che hanno ottenuto ottimi risultati senza mai arrivare alla classifica di una Paolini. La Dell’Orso batteva Arantxa Sanchez a 15 anni.. Ha faticato a avere classifica. Insomma dire che contino più gli itf junior degli itf senior mi pare una boiata pazzesca .. Dopo 25 anni di tennis seguito per un periodo anche a livello ‘professionale’

Condivido parola per parola. Ma non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire

31
Paperinik (Guest) 16-06-2017 18:01

@ Harlan (#1873097)

Ma direi che Gaz non ha tutti i torti a dare importanza agli ITF Junior.
Sino ad una decina di anni fa le ragazze migliori dopo i 15 anni giocavano quasi esclusivamente gli ITF Pro, oggi non è più così abbiamo ragazze che pur avendo già qualche buon risultato negli ITF Pro continuano a coltivare anche il ranking Junior.
Per cui la classifica Junior, a mio parere, risulta assai probante e realistica relativamente al livello under17-18. Questo è dimostrato anche dal fatto che le top15 Junior soprattutto se ancora under17, appena si affacciano al mondo Pro nei 15K passeggiano e spesso vincono nei 25K e anche nei 60K.

Poi ognuno la vede a modo suo c’è chi pensa che giocare i tornei Junior dopo i 15 anni sia uno spreco di tempo e chi invece la pensa diversamente e ritiene assai formativo confrontarsi con le coetanee migliori al mondo.

30
Harlan (Guest) 16-06-2017 17:48

Scritto da magilla

Scritto da Gaz

Scritto da Dizzo
OT: volevo segnalare che, dopo 11 successi consecutivi, AK Schmiedlova è stata sconfitta in 3 set ieri dalla giovane serba Danilovic nel 50k ungherese impronunciabile. Comunque le ultime settimane sono state una boccata di ossigeno per la slovacca che si è messa nella posizione per lottare per le quali US Open

Avevo già riportato mesi fa’ che mi interessai alla Danilovic (che non conoscevo)da quando lessi un’intervista alla Cocciaretto,alla domanda di un parere personale su Pervushina e Potapova in prospettiva (tenniste da lei affrontate senza sfigurare )
Rispose che secondo lei la Danilovic è quella che diventera’ più forte.
Nel momento in cui scrivo sta’ ha dato 6-0 alla Haas.

GAZ tieni duro….prima o poi una delle tue stelline sfondera’

Sì a un certo punto è anche questione di calcolo delle probabilità ;-). Battute a parte gli approfondimenti di Gaz come talent scout sul mondo itf junior li trovo molto interessantim. Le teorie per cui siano più importanti i risultati juniores rispetto ai tornei pro assolutamente deliranti.

29
Paperinik (Guest) 16-06-2017 17:43

Bene Alice, un pò nervosetta ma alla fine si va in Semifinale.

Ora tra poco più di due ore di nuovo in campo assieme alla Ferrando per la Finale di Doppio.

Sto doppio, forse sarebbe il caso di trascurarlo un pò, almeno nei tornei medio piccoli.

28
Harlan (Guest) 16-06-2017 17:39

Scritto da Gaz

Scritto da Gaz
@ Paperinik (#1873000)
È vero su Matteucci.
Verifica su altre, non dare per scontato errori con presunzione.
Chi ha associato la parola fenomeno alla Rossi?
È importante usare bene i termini e non interpretare erroneamente un mio pensiero,visto che si è già creata un’idea sbagliata del sottoscritto,per la superficialità degli utenti che scrivono qui.
Ho aperto dicendo che sono MISERIE in un contesto generale ,ma di fatto il tennis italiano al momento vive di MISERIE.
Non può essere certo la vittoria di un itf 100 di una 21 enne gratificante per quello che ci eravamo abituati,fatto sta’ che in questo momento anche quello va’ considerato un gran risultato,sicuramente per lei, un po’ meno in generale.

Infatti oggi ha preso la sua bella stesa anche la Rossi,ma speriamo continui a crescere su questa strada.

Gaz è bello che giustifichi sconfitte nei quarti di itf juniores .. Se fosse accaduto a una over 18 in un itf 60k avresti detto di non illuderci .. Mmh. I tornei juniores contano e hanno sempre contato relativamente per le carriere pro. Abbiamo avuto vincitrici di orange bowl (sangiorgi) che a stento sono diventate top 500 in anni di minor competizione .. O varie Canepa, Ventura che hanno ottenuto ottimi risultati senza mai arrivare alla classifica di una Paolini. La Dell’Orso batteva Arantxa Sanchez a 15 anni.. Ha faticato a avere classifica. Insomma dire che contino più gli itf junior degli itf senior mi pare una boiata pazzesca .. Dopo 25 anni di tennis seguito per un periodo anche a livello ‘professionale’

27
Orlando93 (Guest) 16-06-2017 17:37

Ora aspettiamo la caregaro meglio dell’ucraina nei quarti non poteva chiedere … però preferisco guardare a testa bassa ..

26
Orlando93 (Guest) 16-06-2017 17:35

Scritto da Gaz
@ Paperinik (#1873000)
È vero su Matteucci.
Verifica su altre, non dare per scontato errori con presunzione.
Chi ha associato la parola fenomeno alla Rossi?
È importante usare bene i termini e non interpretare erroneamente un mio pensiero,visto che si è già creata un’idea sbagliata del sottoscritto,per la superficialità degli utenti che scrivono qui.
Ho aperto dicendo che sono MISERIE in un contesto generale ,ma di fatto il tennis italiano al momento vive di MISERIE.
Non può essere certo la vittoria di un itf 100 di una 21 enne gratificante per quello che ci eravamo abituati,fatto sta’ che in questo momento anche quello va’ considerato un gran risultato,sicuramente per lei, un po’ meno in generale.

Gaz per te la Matteucci può sfondare ancora?

25
Orlando93 (Guest) 16-06-2017 17:30

Cmon Aliceeee

24
Gaz (Guest) 16-06-2017 17:15

Scritto da Gaz
@ Paperinik (#1873000)
È vero su Matteucci.
Verifica su altre, non dare per scontato errori con presunzione.
Chi ha associato la parola fenomeno alla Rossi?
È importante usare bene i termini e non interpretare erroneamente un mio pensiero,visto che si è già creata un’idea sbagliata del sottoscritto,per la superficialità degli utenti che scrivono qui.
Ho aperto dicendo che sono MISERIE in un contesto generale ,ma di fatto il tennis italiano al momento vive di MISERIE.
Non può essere certo la vittoria di un itf 100 di una 21 enne gratificante per quello che ci eravamo abituati,fatto sta’ che in questo momento anche quello va’ considerato un gran risultato,sicuramente per lei, un po’ meno in generale.

Infatti oggi ha preso la sua bella stesa anche la Rossi,ma speriamo continui a crescere su questa strada.

23
Gaz (Guest) 16-06-2017 17:11

@ Paperinik (#1873000)

È vero su Matteucci.
Verifica su altre, non dare per scontato errori con presunzione.
Chi ha associato la parola fenomeno alla Rossi?
È importante usare bene i termini e non interpretare erroneamente un mio pensiero,visto che si è già creata un’idea sbagliata del sottoscritto,per la superficialità degli utenti che scrivono qui.
Ho aperto dicendo che sono MISERIE in un contesto generale ,ma di fatto il tennis italiano al momento vive di MISERIE.
Non può essere certo la vittoria di un itf 100 di una 21 enne gratificante per quello che ci eravamo abituati,fatto sta’ che in questo momento anche quello va’ considerato un gran risultato,sicuramente per lei, un po’ meno in generale.

22
IOeCO 16-06-2017 16:54

Speriamo i fratelli Piccari diano i giusti stimoli alla Matteucci è un peccato vederla ancora a remare con scarsi risultati nei 25k, ha tutti i colpi per sfondare.

21
magilla (Guest) 16-06-2017 16:39

Scritto da Gaz

Scritto da Dizzo
OT: volevo segnalare che, dopo 11 successi consecutivi, AK Schmiedlova è stata sconfitta in 3 set ieri dalla giovane serba Danilovic nel 50k ungherese impronunciabile. Comunque le ultime settimane sono state una boccata di ossigeno per la slovacca che si è messa nella posizione per lottare per le quali US Open

Avevo già riportato mesi fa’ che mi interessai alla Danilovic (che non conoscevo)da quando lessi un’intervista alla Cocciaretto,alla domanda di un parere personale su Pervushina e Potapova in prospettiva (tenniste da lei affrontate senza sfigurare )
Rispose che secondo lei la Danilovic è quella che diventera’ più forte.
Nel momento in cui scrivo sta’ ha dato 6-0 alla Haas.

GAZ tieni duro….prima o poi una delle tue stelline sfondera’

20
Paperinik (Guest) 16-06-2017 16:30

Scritto da Gismpiero
Ma si può vedere la partita di Alice?

http ://www.youtennis.net/LiveTV.aspx?Play=ON&CourtId=1438&Lang=it-IT

19
Gismpiero (Guest) 16-06-2017 16:26

Ma si può vedere la partita di Alice?

18
Orlando93 (Guest) 16-06-2017 16:14

@ ilsempreverde (#1873022)

@ Paperinik (#1873028)

Come sta giocando?

17
Paperinik (Guest) 16-06-2017 16:04

Dovrebbero insegnare ad Alice che è inutile e controproducente discutere con l’arbitro, che non ritornerà quasi mai sui propri passi.
Se stava calma ora era 3-0 ed invece ha regalato il game all’avversaria.

16
ilsempreverde (Guest) 16-06-2017 15:57

Comunque la Matteucci non ha nulla da invidiare alle smorzate della Errani 😯

15
Paperinik (Guest) 16-06-2017 15:38

Scritto da Gaz
Più che gli itf pro il vero palcoscenico dove cercare speranze per il tennis italiano sono ormai solo gli itf junior.
Anche li’è un mezzo disastro,a tal punto che certi risultati positivi per il tennis italiano se presi in un contesto generale farebbe ridere.
Fatto sta che bisogna immediatamente segnalare immediatamente quel poco rilevabile che il tennis italiano giovanile offre al momento,e mi riferisco in particolora ai quarti di finale raggiunti in un Grade 1 da una ragazza di appena sedici anni compiuti già da tempo una delle osservate speciali della federazione,ma anche da osservatori speranzosi.
Federica Rossi.
Le ultime miglior ragazze del settore giovanile hanno ottenuto questo traguardo solo una volta ma molto più il là.
Paolini e Matteucci a 17 anni e mezzo, Rosatello a 17,Bilardo 16 anni e mezzo.
Tatiana Pieri è riuscita 3 volte a centrare i quarti di finale di un Grade 1 ma la prima volta a 16 anni e 10 mesi.
Oggi quarti di finale per Federica già in zona 150 del ranking juniores,ben presto anche per lei la prospettiva slam e vedremo se almeno lei capace di farsi valere e tenere viva la fiamma.

La Matteucci il 17 Marzo 2013, 17 anni e 5 mesi, raggiunse la Finale nel Grade 1 43rd Banana Bowl in Brasile, perdendo contro Louisa Chirico(1996) Rank.6 Junior(sett. 2013) che chiuse l’anno al 302 WTA, best rank.58 Ott. 2016.
Una settimana prima nel Grade 1 33rd Asuncion Bowl Paraguay, raggiunse la Semifinale, perse contro la n.18 Junior.
Due mesi dopo Alice raggiunse i Quarti anche nel Grade 1 di Santa Croce perdendo contro Belinda Bencic che un mese dopo raggiunse il ranking N.1 Junior.

Per cui è vero che Matteucci raggiunse certi traguardi a quasi 17 anni e mezzo, ma capitò tre volte 1 Quarto, 1 Semifinale ed una Finale.
Relativamente alle altre non ho verificato, ma non sarei sorpreso che ci fossero errori anche con Paolini e company.

PS: Federica Rossi perde ai Quarti contro la n.107 Junior.
Per cui direi che al momento non si presenta come un fenomeno, nel tempo vedremo.

14
Sottile 16-06-2017 15:17

Scritto da Dizzo
OT: volevo segnalare che, dopo 11 successi consecutivi, AK Schmiedlova è stata sconfitta in 3 set ieri dalla giovane serba Danilovic nel 50k ungherese impronunciabile. Comunque le ultime settimane sono state una boccata di ossigeno per la slovacca che si è messa nella posizione per lottare per le quali US Open

Ce ne faremo una ragione 😐

13
Gaz (Guest) 16-06-2017 14:50

Scritto da Dizzo
OT: volevo segnalare che, dopo 11 successi consecutivi, AK Schmiedlova è stata sconfitta in 3 set ieri dalla giovane serba Danilovic nel 50k ungherese impronunciabile. Comunque le ultime settimane sono state una boccata di ossigeno per la slovacca che si è messa nella posizione per lottare per le quali US Open

Avevo già riportato mesi fa’ che mi interessai alla Danilovic (che non conoscevo)da quando lessi un’intervista alla Cocciaretto,alla domanda di un parere personale su Pervushina e Potapova in prospettiva (tenniste da lei affrontate senza sfigurare )
Rispose che secondo lei la Danilovic è quella che diventera’ più forte.
Nel momento in cui scrivo sta’ ha dato 6-0 alla Haas.

12
Vecchiogiovi (Guest) 16-06-2017 13:40

@ miofibrilla (#1872686)

Intanto passa la Hofer.

11
Simone (Guest) 16-06-2017 13:35

Bene Verena

10
Miofibrilla (Guest) 16-06-2017 13:35

Scritto da Harlan

Scritto da miofibrilla

Scritto da Gaz

Scritto da Gaz
Più che gli itf pro il vero palcoscenico dove cercare speranze per il tennis italiano sono ormai solo gli itf junior.
Anche li’è un mezzo disastro,a tal punto che certi risultati positivi per il tennis italiano se presi in un contesto generale farebbe ridere.
Fatto sta che bisogna immediatamente segnalare immediatamente quel poco rilevabile che il tennis italiano giovanile offre al momento,e mi riferisco in particolora ai quarti di finale raggiunti in un Grade 1 da una ragazza di appena sedici anni compiuti già da tempo una delle osservate speciali della federazione,ma anche da osservatori speranzosi.
Federica Rossi.
Le ultime miglior ragazze del settore giovanile hanno ottenuto questo traguardo solo una volta ma molto più il là.
Paolini e Matteucci a 17 anni e mezzo, Rosatello a 17,Bilardo 16 anni e mezzo.
Tatiana Pieri è riuscita 3 volte a centrare i quarti di finale di un Grade 1 ma la prima volta a 16 anni e 10 mesi.
Oggi quarti di finale per Federica già in zona 150 del ranking juniores,ben presto anche per lei la prospettiva slam e vedremo se almeno lei capace di farsi valere e tenere viva la fiamma.

di appena sedici anni compiuti,gia’ da tempo una delle osservate……..

Gaz, sedici anni… mmm, oggi alzi il tiro, eh?
Nessuna 12enne in vista?
Torniamo alla rubrica del pronostico sbagliato.
Oggi direi che perdono tutte, ma nessuna dovrebbe farsi male

mi raccomando non fate nomi!!

…e la prima ha vinto. Senza fare nomi, avanti così.

9
Lo Scriba (Guest) 16-06-2017 12:31

Scritto da magilla

Scritto da Gaz
Più che gli itf pro il vero palcoscenico dove cercare speranze per il tennis italiano sono ormai solo gli itf junior.
Anche li’è un mezzo disastro,a tal punto che certi risultati positivi per il tennis italiano se presi in un contesto generale farebbe ridere.
Fatto sta che bisogna immediatamente segnalare immediatamente quel poco rilevabile che il tennis italiano giovanile offre al momento,e mi riferisco in particolora ai quarti di finale raggiunti in un Grade 1 da una ragazza di appena sedici anni compiuti già da tempo una delle osservate speciali della federazione,ma anche da osservatori speranzosi.
Federica Rossi.
Le ultime miglior ragazze del settore giovanile hanno ottenuto questo traguardo solo una volta ma molto più il là.
Paolini e Matteucci a 17 anni e mezzo, Rosatello a 17,Bilardo 16 anni e mezzo.
Tatiana Pieri è riuscita 3 volte a centrare i quarti di finale di un Grade 1 ma la prima volta a 16 anni e 10 mesi.
Oggi quarti di finale per Federica già in zona 150 del ranking juniores,ben presto anche per lei la prospettiva slam e vedremo se almeno lei capace di farsi valere e tenere viva la fiamma.

gaz….forse non sai che a Manhattan è nata stanotte una bimba con la racchetta gia’ in mano!

Povera mamma, chissà che dolore!

8
Harlan (Guest) 16-06-2017 12:28

Scritto da miofibrilla

Scritto da Gaz

Scritto da Gaz
Più che gli itf pro il vero palcoscenico dove cercare speranze per il tennis italiano sono ormai solo gli itf junior.
Anche li’è un mezzo disastro,a tal punto che certi risultati positivi per il tennis italiano se presi in un contesto generale farebbe ridere.
Fatto sta che bisogna immediatamente segnalare immediatamente quel poco rilevabile che il tennis italiano giovanile offre al momento,e mi riferisco in particolora ai quarti di finale raggiunti in un Grade 1 da una ragazza di appena sedici anni compiuti già da tempo una delle osservate speciali della federazione,ma anche da osservatori speranzosi.
Federica Rossi.
Le ultime miglior ragazze del settore giovanile hanno ottenuto questo traguardo solo una volta ma molto più il là.
Paolini e Matteucci a 17 anni e mezzo, Rosatello a 17,Bilardo 16 anni e mezzo.
Tatiana Pieri è riuscita 3 volte a centrare i quarti di finale di un Grade 1 ma la prima volta a 16 anni e 10 mesi.
Oggi quarti di finale per Federica già in zona 150 del ranking juniores,ben presto anche per lei la prospettiva slam e vedremo se almeno lei capace di farsi valere e tenere viva la fiamma.

di appena sedici anni compiuti,gia’ da tempo una delle osservate……..

Gaz, sedici anni… mmm, oggi alzi il tiro, eh?
Nessuna 12enne in vista?
Torniamo alla rubrica del pronostico sbagliato.
Oggi direi che perdono tutte, ma nessuna dovrebbe farsi male

😆 mi raccomando non fate nomi!!

7
Dizzo (Guest) 16-06-2017 11:35

Si rivede a livello professionistico Lazaro Garcia, che ha studiato in un college della Florida negli ultimi anni. La ricordo nel 2012 battere Gatto Monticone nella finale di un ITF spagnolo e stava esplodendo. Match non facile per Turati, ma stiamo a vedere come andrà. Hofer è certamente sfavorita contro Romeo, ma la francese non ha giocato tantissimo negli ultimi mesi e può fare leva sulla poca attitudine ai match la nostra se vuole portarla a casa. A Padova la Matteucci se la gioca, la Ce è una sorta di Bara brasiliana (servizio inguardabile, si salva solo perchè è mancina, rovescio quasi inesistente, manovra gli scambi con il dritto. Tipica terraiola), mentre Caregaro bisogna vedere come si è svegliata, perchè se è in forma può fare partita pari con Vasilyeva, oramai lontanissima parente di quella giocatrice che raggiunse la top 130 qualche anno fa

6
Dizzo (Guest) 16-06-2017 11:26

OT: volevo segnalare che, dopo 11 successi consecutivi, AK Schmiedlova è stata sconfitta in 3 set ieri dalla giovane serba Danilovic nel 50k ungherese impronunciabile. Comunque le ultime settimane sono state una boccata di ossigeno per la slovacca che si è messa nella posizione per lottare per le quali US Open

5
miofibrilla (Guest) 16-06-2017 10:06

Scritto da Gaz

Scritto da Gaz
Più che gli itf pro il vero palcoscenico dove cercare speranze per il tennis italiano sono ormai solo gli itf junior.
Anche li’è un mezzo disastro,a tal punto che certi risultati positivi per il tennis italiano se presi in un contesto generale farebbe ridere.
Fatto sta che bisogna immediatamente segnalare immediatamente quel poco rilevabile che il tennis italiano giovanile offre al momento,e mi riferisco in particolora ai quarti di finale raggiunti in un Grade 1 da una ragazza di appena sedici anni compiuti già da tempo una delle osservate speciali della federazione,ma anche da osservatori speranzosi.
Federica Rossi.
Le ultime miglior ragazze del settore giovanile hanno ottenuto questo traguardo solo una volta ma molto più il là.
Paolini e Matteucci a 17 anni e mezzo, Rosatello a 17,Bilardo 16 anni e mezzo.
Tatiana Pieri è riuscita 3 volte a centrare i quarti di finale di un Grade 1 ma la prima volta a 16 anni e 10 mesi.
Oggi quarti di finale per Federica già in zona 150 del ranking juniores,ben presto anche per lei la prospettiva slam e vedremo se almeno lei capace di farsi valere e tenere viva la fiamma.

di appena sedici anni compiuti,gia’ da tempo una delle osservate……..

Gaz, sedici anni… mmm, oggi alzi il tiro, eh?
Nessuna 12enne in vista?
Torniamo alla rubrica del pronostico sbagliato.
Oggi direi che perdono tutte, ma nessuna dovrebbe farsi male 😀

4
magilla (Guest) 16-06-2017 09:42

Scritto da Gaz
Più che gli itf pro il vero palcoscenico dove cercare speranze per il tennis italiano sono ormai solo gli itf junior.
Anche li’è un mezzo disastro,a tal punto che certi risultati positivi per il tennis italiano se presi in un contesto generale farebbe ridere.
Fatto sta che bisogna immediatamente segnalare immediatamente quel poco rilevabile che il tennis italiano giovanile offre al momento,e mi riferisco in particolora ai quarti di finale raggiunti in un Grade 1 da una ragazza di appena sedici anni compiuti già da tempo una delle osservate speciali della federazione,ma anche da osservatori speranzosi.
Federica Rossi.
Le ultime miglior ragazze del settore giovanile hanno ottenuto questo traguardo solo una volta ma molto più il là.
Paolini e Matteucci a 17 anni e mezzo, Rosatello a 17,Bilardo 16 anni e mezzo.
Tatiana Pieri è riuscita 3 volte a centrare i quarti di finale di un Grade 1 ma la prima volta a 16 anni e 10 mesi.
Oggi quarti di finale per Federica già in zona 150 del ranking juniores,ben presto anche per lei la prospettiva slam e vedremo se almeno lei capace di farsi valere e tenere viva la fiamma.

gaz….forse non sai che a Manhattan è nata stanotte una bimba con la racchetta gia’ in mano!

3
Gaz (Guest) 16-06-2017 00:38

Scritto da Gaz
Più che gli itf pro il vero palcoscenico dove cercare speranze per il tennis italiano sono ormai solo gli itf junior.
Anche li’è un mezzo disastro,a tal punto che certi risultati positivi per il tennis italiano se presi in un contesto generale farebbe ridere.
Fatto sta che bisogna immediatamente segnalare immediatamente quel poco rilevabile che il tennis italiano giovanile offre al momento,e mi riferisco in particolora ai quarti di finale raggiunti in un Grade 1 da una ragazza di appena sedici anni compiuti già da tempo una delle osservate speciali della federazione,ma anche da osservatori speranzosi.
Federica Rossi.
Le ultime miglior ragazze del settore giovanile hanno ottenuto questo traguardo solo una volta ma molto più il là.
Paolini e Matteucci a 17 anni e mezzo, Rosatello a 17,Bilardo 16 anni e mezzo.
Tatiana Pieri è riuscita 3 volte a centrare i quarti di finale di un Grade 1 ma la prima volta a 16 anni e 10 mesi.
Oggi quarti di finale per Federica già in zona 150 del ranking juniores,ben presto anche per lei la prospettiva slam e vedremo se almeno lei capace di farsi valere e tenere viva la fiamma.

di appena sedici anni compiuti,gia’ da tempo una delle osservate……..

2
Gaz (Guest) 16-06-2017 00:32

Più che gli itf pro il vero palcoscenico dove cercare speranze per il tennis italiano sono ormai solo gli itf junior.
Anche li’è un mezzo disastro,a tal punto che certi risultati positivi per il tennis italiano se presi in un contesto generale farebbe ridere.
Fatto sta che bisogna immediatamente segnalare immediatamente quel poco rilevabile che il tennis italiano giovanile offre al momento,e mi riferisco in particolora ai quarti di finale raggiunti in un Grade 1 da una ragazza di appena sedici anni compiuti già da tempo una delle osservate speciali della federazione,ma anche da osservatori speranzosi.
Federica Rossi.
Le ultime miglior ragazze del settore giovanile hanno ottenuto questo traguardo solo una volta ma molto più il là.
Paolini e Matteucci a 17 anni e mezzo, Rosatello a 17,Bilardo 16 anni e mezzo.
Tatiana Pieri è riuscita 3 volte a centrare i quarti di finale di un Grade 1 ma la prima volta a 16 anni e 10 mesi.
Oggi quarti di finale per Federica già in zona 150 del ranking juniores,ben presto anche per lei la prospettiva slam e vedremo se almeno lei capace di farsi valere e tenere viva la fiamma.

1