Roland Garros 2017 ATP, Copertina

Roland Garros 2017 Day13: è Wawrinka l’anti-Nadal

09/06/2017 21:24 17 commenti
Rafael Nadal classe 1986, n.2 del mondo da lunedì prossimo
Rafael Nadal classe 1986, n.2 del mondo da lunedì prossimo

Se i quarti di finale maschile erano stati poco entusiasmanti, lo spettacolo messo in campo nella giornata odierna è stato di quelli importanti e a tal punto accattivante da inchiodare sul divano e sulle poltroncine del Philippe – Chatrier: merito soprattutto, se non solamente, di un Andy Murray ritrovatosi e di un uomo decisamente Slam, Stan Wawrinka.

La prima semifinale maschile è stato uno show allo stato puro finendo per rivelarsi la partita forte di giornata: la migliore versione del britannico Andy Murray in questo 2017, arrivato in questo torneo oltre ogni più rosea aspettativa della vigilia, contro Stan the man, il tennista che indossa il vestito delle grandi occasioni solo nei tornei più importanti dell’anno, arrivato a giocarsi il suo quarto possibile Slam alla quarta finale Major raggiunta.
Quattro ore e mezza di dura lotta, set equilibrati (eccezion fatta per il 6/1 al quinto), con il tie break vinto dallo svizzero nel quarto parziale vero nodo cruciale dell’incontro: non solo il fiato corto del britannico a giocare un brutto scherzo all’attuale numero 1 del mondo ma anche gli 87 vincenti dello svizzero capace di tirare winners praticamente da ogni angolo del campo. Il rovescio ha deliziato come sempre ma vi è stato anche un dritto vero metro di giudizio del tennis del rossocrociato, un dritto che quando funziona diventa letale: sarà ancora finale Slam, sarà ancora una sfida contro Nadal, colui che sconfisse nella sua prima grande affermazione in Australia. in casa scozzese rimane l’amaro in bocca ma fino a un certo punto: le sensazioni del pre Roland Garros erano decisamente negative e la semifinale raggiunta giocando un tennis parzialmente ritrovato non può che essere il miglior punto di (ri)partenza in questa stagione della difficile conferma, per una seconda parte di stagione dove Wimbledon rappresenta l’appuntamento principe da non fallire.

La seconda semifinale doveva essere “la partita” di giornata ma è stata una completa delusione, tranne che per i tifosi di Rafa Nadal: lo spagnolo ha spazzato via senza alcun problema l’austriaco Dominic Thiem in tre set in appena 127 minuti, togliendosi anche lo sfizio e infliggendo l’umiliazione del 6/0 nel terzo set. Decima finale al Roland Garros per Nadal: nessuno ha saputo nella storia del tennis imporre il proprio dominio in una forma tanto eclatante, poco conta su quale superficie.
Ciò che resta da augurarsi è che la differente fatica provata in queste due semifinali non penalizzi Wawrinka: lo spettacolo in campo potrebbe essere di altissimo livello, qualora i due arrivassero in condizioni fisiche simili. Wawrinka per molti era l’unico, credibile avversario per lo spagnolo in questa rincorsa al decimo Roland Garros del campione di Manacor: riuscirà a fermare la cavalcata senza affanno di questo Rafa Nadal versione deluxe?


Alessandro Orecchio


TAG: , , , , ,

17 commenti. Lasciane uno!

fabrizio (Guest) 10-06-2017 12:36

Scritto da Giuliano da Viareggio

Scritto da fabrizio

Scritto da Giuliano da Viareggio
Sinceramente non mi interessa se è waw l’anti Nadal, io puntavo tutto su uno dei nextgen: Thiem. Pazienza, ma i tempi sono quasi maturi, a cominciare da Wimbledon.

Dovrei aspettare anche a Wimbledon conosci un certo Roger Federer?
Li lo svizzero si prenderà il diciannovesimo Slam.

Hmm….in questo caso vedo Kyrgios e Zverev in grado di mandarlo a casa prematuramente (ammesso che il tabellone lo consenta).

Su Kyrgios hai ragione molto pericoloso a Wimbledon mentre il tedesco contro Roger non ha chance,detto questo se Federer è quello di inizio anno anche l’australiano dovrà aspettare.
E poi bon possiamo dimenticare Murray molto pericoloso a casa sua,ma io vedo Roger nuovamente vincitore.

17
Mirco (Guest) 10-06-2017 12:05

Finirà. 6.3 – 6.2 – 6.2 Nadal, i confronti sono 16 Nadal 3 Wawrincka, dove deve andare lo svizzero.

16
Giuliano da Viareggio (Guest) 10-06-2017 11:35

Scritto da fabrizio

Scritto da Giuliano da Viareggio
Sinceramente non mi interessa se è waw l’anti Nadal, io puntavo tutto su uno dei nextgen: Thiem. Pazienza, ma i tempi sono quasi maturi, a cominciare da Wimbledon.

Dovrei aspettare anche a Wimbledon conosci un certo Roger Federer?
Li lo svizzero si prenderà il diciannovesimo Slam.

Hmm….in questo caso vedo Kyrgios e Zverev in grado di mandarlo a casa prematuramente (ammesso che il tabellone lo consenta).

15
Haas78 (Guest) 10-06-2017 11:00

Finale equilibrata, con uno Stanislao a questo livello

14
Luca Martin (Guest) 10-06-2017 10:33

Scritto da Nane
Quello che mi ha lasciato interdetto delle due semifinali è l’orario di programmazione delle stesse.Ma come, due partite che possono tranquillamente arrivare al quinto entrambe le fai partire all’una pm?I francesi si sono dimostrati dei dilettanti allo sbaraglio.Gli è andata bene per merito di Nadal che ha vinto in tre set altrimenti avrebbero dovuto fermarla prima per l’oscurità.Cose dell’altro mondo.

Penso anch’io che il torneo parigino abbia delle pecche enormi.
Tralasciando la mancanza (ancora per pochi anni) della copertura, ma poi quella dell’illuminazione artificiale è assolutamente ridicola.
Una vera scempiaggine. Persino nel circolo aziendale hanno campi in terra rossa con l’impianto di illuminazione.
Ma poi la questione delle semifinali è un’altra cosa assurda.
O anticipi il primo match di almeno un’ora oppure usi il Lenglen.
Non si può rischiare che un match si giochi su due giorni!

13
Nane (Guest) 10-06-2017 09:56

Quello che mi ha lasciato interdetto delle due semifinali è l’orario di programmazione delle stesse.Ma come, due partite che possono tranquillamente arrivare al quinto entrambe le fai partire all’una pm?I francesi si sono dimostrati dei dilettanti allo sbaraglio.Gli è andata bene per merito di Nadal che ha vinto in tre set altrimenti avrebbero dovuto fermarla prima per l’oscurità.Cose dell’altro mondo.

12
mimmo0179 10-06-2017 09:24

Nadal sicuramente favorito e ci mancherebbe altro, ma in finale trova l’unico davvero in grado di impensierirlo sul rosso semplicemente perché quando è in giornata fa venire il mal di testa a chiunque, a prescindere dalla superficie. La migliore finale possibile, che vinca il migliore!

11
Luca Martin (Guest) 10-06-2017 08:59

Non ho potuto vedere tutto il match.
Ma l’idea che mi son fatto e’ che Wawrinka dal punto di vista del gioco fosse sempre sopra a Murray. Malgrado questo dato di fatto tecnico, lo scozzese e’ arrivato molto vicino ad un possibile successo.
Il pubblico mi sembrava tutto a favore di Wawrinka. Credo per via del gioco piu’ dominante. Anche i commentatori americani elogiavano la potenza di Stan.
Contro Nadal credo che sara’ lo stesso e questo rendera’ piu’ dura l’impresa di Rafa. Comunque forza Rafa!

10
Elio 10-06-2017 08:36

Allez Stanislas ❗

9
fabrizio (Guest) 10-06-2017 07:44

Scritto da CassiusClay
La finale migliore possibile alla vigilia del torneo visti i tabelloni
Wawrinka ha vinto la resistenza di un Murray quasi sbalorditivo considerato il periodaccio da cui veniva. A Wimbledon sarà il favorito dopo Federer
Nadal ha faticato meno del previsto con un Thiem spento. Che sia un campione non ci piove, che possa diventare un grande campione plurivincitore Slam qualche dubbio comincia a venirmi. Ha un gioco monocorde e un’eccessiva timidezza in campo – sinonimo forse di una non spiccata personalità?in ogni caso è ancora molto giovane, si farà – forse…
Finale che a questo punto vede un grande favorito, ed è spagnolo. Wawrinka on fire è pericolosissimo per chiunque ma se c’è un giocatore che può disinnescare le bordate micidiali dello svizzero quello è proprio Rafa, specie su terra.

Cassius a me non sorprende quello che ho visto Thiem è bravo vincerà probabilmente a Parigi e forse anche sul cemento,stessa cosa per Kyrgios e Zverev grandi talenti che vinceranno Slam e saranno numeri 1,soprattutto il tedesco che vedo più costante,ma Federer,Nadal e Djokovic sono un altra cosa,forse a Nole manca una cosa quella che hanno saputo fare Roger e Rafa tornare i più forti dopo che sembrava fossero finiti,ma non è detto che anche Nole non ci riesca.
Ho visto da quando vedo tennis 1985 grandi Campioni Lendl,Becker,Edberg,Sampras,Agassi ma lo svizzero e lo spagnolo hanno qualcosa in più,poi e lo dico da tifoso di Rafa,Federer è la perfezione di come si gioca a tennis uno spettacolo ineguagliabile,per questo da tifoso dello spagnolo aver messo in discussione l’egemonia dello svizzero è un merito incredibile che ha Nadal.

8
fabrizio (Guest) 10-06-2017 07:31

Scritto da Giuliano da Viareggio
Sinceramente non mi interessa se è waw l’anti Nadal, io puntavo tutto su uno dei nextgen: Thiem. Pazienza, ma i tempi sono quasi maturi, a cominciare da Wimbledon.

Dovrei aspettare anche a Wimbledon conosci un certo Roger Federer?
Li lo svizzero si prenderà il diciannovesimo Slam.

7
Phoedrus (Guest) 10-06-2017 07:08

Non e’ che perche’ Stan ha vinto tutte le finali Slam cui e’ arrivato, adesso e’ favorito.

Questa volta vedo facile Rafael.
Non ha perso un set in tutto il torneo. Anche Stan ha perso i primi set solo in semifinale, ma sulla terra questa stagione Rafael e’ quasi imbattibile.

6
Luciano (Guest) 09-06-2017 23:07

Mi aspettavo la vittoria dello svizzero ma credevo che l’austraco avrebbe opposto più resistenza. Complimenti ad uno splendido Nadal, che lascerà un’impronta indimenticabile nella storia del tennis. Nessuno come lui sulla terra rossa

5
Luciano (Guest) 09-06-2017 22:33

NADAL MOSTRUOSO , AD UN PASSO DALLA LEGGENDA. 😆

4
gbuttit 09-06-2017 22:04

Scritto da Giuliano da Viareggio
Sinceramente non mi interessa se è waw l’anti Nadal, io puntavo tutto su uno dei nextgen: Thiem. Pazienza, ma i tempi sono quasi maturi, a cominciare da Wimbledon.

Ma basta con questa nextgen… anche il nome é fastidioso, chiamateli giovani, nuova generazione, come volete ma nextgen é proprio brutto… in ogni caso finchè staranno in piedi (anche a turno) quei 4 o 5 veri fuoriclasse ai tuoi giovani resteranno solo le briciole…

3
CassiusClay 09-06-2017 21:43

La finale migliore possibile alla vigilia del torneo visti i tabelloni

Wawrinka ha vinto la resistenza di un Murray quasi sbalorditivo considerato il periodaccio da cui veniva. A Wimbledon sarà il favorito dopo Federer
Nadal ha faticato meno del previsto con un Thiem spento. Che sia un campione non ci piove, che possa diventare un grande campione plurivincitore Slam qualche dubbio comincia a venirmi. Ha un gioco monocorde e un’eccessiva timidezza in campo – sinonimo forse di una non spiccata personalità?in ogni caso è ancora molto giovane, si farà – forse…

Finale che a questo punto vede un grande favorito, ed è spagnolo. Wawrinka on fire è pericolosissimo per chiunque ma se c’è un giocatore che può disinnescare le bordate micidiali dello svizzero quello è proprio Rafa, specie su terra.

2
Giuliano da Viareggio (Guest) 09-06-2017 21:38

Sinceramente non mi interessa se è waw l’anti Nadal, io puntavo tutto su uno dei nextgen: Thiem. Pazienza, ma i tempi sono quasi maturi, a cominciare da Wimbledon.

1