Mondo Junior Copertina, Generica, Junior

ITF Junior Prato: Sinner vince il derby con Marson, super rimonte per Cocciaretto e Cappelletti

12/05/2017 21:05 8 commenti
Giulio Zeppieri classe 2001
Giulio Zeppieri classe 2001

Allineati alle semifinali i tabelloni principali del Torneo Internazionale Giovanile di Prato. Sinner, Zeppieri, Cocciaretto e Cappelletti hanno centrato le semifinali.

TORNEO MASCHILE – Speranze italiane riposte in Jannik Sinner e Giulio Zeppieri, prossimi avversari delle prime due teste di serie, Hsu e Rubio Fierros.
Per Sinner, n.573 ITF, vittoria combattuta contro l’amico Guido Marson in tre set: 6-7 6-3 7-6. Una dura lotta ha premiato pure Zeppieri, capace di estromettere il n.10 del torneo, l’americano Sridhar, per 6-3 2-6 6-4.

TORNEO FEMMINILE – Elisabetta Cocciaretto e Monica Cappelletti hanno raggiunto le semifinali.
La prima, classe 2001 e attuale n.231 ITF (best ranking), si è presa la rivincita contro la lettone Daniela Vismane, che aveva battuto l’azzurra a Salsomaggiore Terme la scorsa settimana: punteggio rocambolesco, dopo un primo set combattuto e perso per 6-4, Cocciaretto ha rifilato un pazzesco doppio bagel alla ben più quotata sfidante. Domani, nel penultimo atto del torneo toscano, incontrerà la lussemburghese Molinaro, che ha lasciato tre giochi a Giulia Peoni.

Nell’altra semifinale saranno impegnate Monica Cappelletti e Taisya Pachkaleva. Per l’italiana, vittoria in rimonta con la giapponese Naho Sato; nessun problema per la russa contro Isabella Tcherkes Zade, 6-4 6-1 lo score.

RISULTATI TORNEO MASCHILE:
(1) Hsu b. (5) Sheyngezikht 62 60
Sinner b. Marson 67 63 76
Zeppieri b. (10) Sridhar 63 26 64
(2) Rubio Fierros b. (12) Alves 64 63

RISULTATI TORNEO FEMMINILE:
Cocciaretto b. (1) Vismane 46 60 60
Molinaro b. Peoni 60 63
Cappelletti b. (3) Sato 67 61 61
(5) Pachkaleva b. Tcherkes Zade 64 61


Lorenzo Carini


TAG: ,

8 commenti

Becuzzi_style (Guest) 13-05-2017 14:03

@ cataflic (#1842512)

Beh dalla tua descrizione sembrerebbe un giocatore con ampi margini di miglioramento…con un fisico appena “trasformato” e conseguentemente tutto ancora da costruire…sappiamo che a 16 anni é più facile vincere quando si é già strutturati sul piano fisico…per me a quell’età é importante vedere ragazzi che giocano bene…già avete un ottimo timing sulla palla è un bel punto a favore…per mettere muscoli e potenza c’è tutto il tempo….

8
cataflic (Guest) 13-05-2017 08:28

Scritto da Dizzo
Cocciaretto, se si mette a posto fisicamente (sfortunatamente é un po fragilina, tende ad infortunarsi facilmente: è stata praticamente ferma un anno e mezzo per problemi vari, di cui uno lungo alla schiena), può diventare una buona giocatrice. Per il resto, qualcuno conosce Sinner?

Sinner gioca bene, ha un gran timing soprattutto nel rovescio. Adesso è cresciuto moltissimo…in pratica è un grissino direi 1,85 o giù di lì.
Vediamo quanta massa muscolare può mettere sull’impalcatura.
Non ha una gran forza e la sua competitività è data proprio dalla scioltezza con cui colpisce…la palla va via senza sforzo. Gioca piuttosto piatto.
Ogni tanto rompe il ritmo con palle corte…la mano ce l’ha, ma ho l’impressione che sia in quella fase in cui superata la metà campo non sappia bene cosa fare, a rete gli ho visto fare delle scempiaggini terrificanti.
Servizio poco incisivo per l’altezza, seconda ancora un po’ incerta.
Non ha una gran potenza, bisogna vedere se riesce a mettere su peso di palla, perchè secondo me rispetto a gran parte dei coetanei manca un po’ di forza, ma chissà potrebbe essere anche un vantaggio se si è appena “stirato” fino all’altezza attuale.
Insomma…gran timing, ma forse manca un quid in penetrazione, il suo tennis è diverso da gran parte dei coetanei…boh? Sarà un bene forse?
A me era piaciuto moltissimo ai campionati italiani u14 del 2015 ma poi l’anno dopo mi sembrava un po’ involuto, vediamo con le nuove dimensioni che fa.

7
max76cnmi 13-05-2017 07:42

Vai Cocci!!!brava brava brava

6
Harlan (Guest) 13-05-2017 00:29

Due italiane e mezzo in semi ;), direi .. Molinaro è italo-lussemburghese e legata alle sue origini. Gioca bene e ha già qualche discreta esperienza pro (anche Wta nel torneo di casa in Lussemburgo, dove nel 2015 quasi portò al terzo Mathilde Johansson). Un buon test per la Cocciaretto.

5
Dizzo (Guest) 12-05-2017 22:40

Cocciaretto, se si mette a posto fisicamente (sfortunatamente é un po fragilina, tende ad infortunarsi facilmente: è stata praticamente ferma un anno e mezzo per problemi vari, di cui uno lungo alla schiena), può diventare una buona giocatrice. Per il resto, qualcuno conosce Sinner?

4
cataflic (Guest) 12-05-2017 22:33

Cocciaretto ha acceso la luce?
E’ brava ma addirittura asfaltare la 1 mi sembra eccessivo.
Io l’ho vista a Firenze, come colpi ho notato una certa facilità a creare angoli e una palla robusta a questo livello.
Un po’ bassa ma bella tamugna, non uno scricciolo.
Qualcuno l’ha vista oggi?

3
bYE (Guest) 12-05-2017 21:57

Sembra un po scomposto dalla foto

2
paoloz. (Guest) 12-05-2017 21:09

quei tre secondi complicati nel quale ti chiedi quante dita abbia la mano destra del ragazzo, prima di capire dove è finito il mignolo

1