Pre Quali Roma 2017 Copertina, Generica

I qualificati per Roma dall’Open BNL di Milano

26/04/2017 16:25 1 commento
La premiazione del singolare femminile dell'Open BNL di Milano: da sinistra, Gaia Sanesi (vincitrice), Martina Colmegna (terza classificata) e Federica Arcidiacono (finalista)
La premiazione del singolare femminile dell'Open BNL di Milano: da sinistra, Gaia Sanesi (vincitrice), Martina Colmegna (terza classificata) e Federica Arcidiacono (finalista)

La promozione al torneo di pre-qualificazione del Foro Italico l’avevano già ottenuta arrivando in finale, ma non per questo Gaia Sanesi e Federica Arcidiacono hanno risparmiato energie.

È stata la finale femminile il momento clou dell’Open BNL del Quanta Club di Milano, che nella mattinata del 25 aprile ha distribuito i pass per i prossimi Internazionali BNL d’Italia. Un match infinito che ha cambiato volto in più di un’occasione: inizio poco dopo le 10, conclusione intorno alle 14, con in mezzo una sospensione di 45 minuti per pioggia. In tutto, circa tre ore di tennis durante le quali s’è visto di tutto, con la toscana Sanesi capace di recuperare uno svantaggio di 5-2 nel set decisivo, prima di avere la meglio al tie-break: 6-7 6-1 7-6. Federica Arcidiacono, tesserata a Cesano Maderno (MB), non può non avere qualche rimpianto per l’esito di una sfida che sembrava andare dalla sua parte grazie a una buona dose di regolarità, scardinata però nei momenti chiave dalla rivale mancina, in grado sia di mettere pressione, sia di proporre una difesa eccellente in caso di necessità. “Sono felicissima di giocare a Roma – ha spiegato la fiorentina, tra le favorite della vigilia – e di aver chiuso con un successo in una sfida così lottata. Credo di essere stata più lucida nei momenti chiave, come sul 5-5, quando la mia avversaria ha trovato meno profondità permettendomi di comandare”. Oltre a Sanesi e Arcidiacono, la terza giocatrice in grado di centrare la qualificazione per Roma è stata Martina Colmegna, che proprio sui campi dove si allena è riuscita a frenare le ambizioni di Corinna Dentoni, numero 1 del tabellone milanese: 4-6 6-4 6-0 il punteggio nello spareggio che valeva il pass per il Foro Italico.

In campo maschile, altri tre set, ma meno drammatici, per la finale tra le prime due teste di serie Alessandro Bega e Simone Roncalli, con il primo a segno per 6-3 3-6 6-2. Proprio l’esperienza ha consentito al 26enne di Cernusco sul Naviglio di affrontare con tranquillità un rivale in crescita, che in diversi momenti è parso poter prendere in mano le redini del confronto. Insieme a loro, al Foro Italico ci va pure Alessandro Coppini, a segno per 6-2 7-5 su Alessandro Ceppellini. Spettacolo anche nei doppi, in particolare nel maschile, dove a centrare il colpaccio sono stati due ex frequentatori del circuito internazionale, i varesini Marco Crugnola e Matteo Volante: per loro due match in un giorno e nessun set perso, in semifinale su Molina/Dorio (6-2 7-5) e in finale su Colangelo/Sinicropi (6-3 6-4). Tra le donne, si è chiusa in bellezza la giornata delle rimonte per Martina Colmegna e Alberta Brianti, in grado di recuperare un set di ritardo e di battere Marcionni e Bertoldo per 3-6 7-5 6-2. “Questo torneo – chiude Manuela Zoni, responsabile del settore tennis al Quanta Club – cresce di anno in anno e supera ogni volta i propri record. Quest’anno non solo i “Seconda”, ma anche i terza e i quarta categoria hanno potuto avere le loro finali, e questo ha aggiunto valore a un evento che vogliamo continuare a mantenere nel nostro calendario. Roma è speciale, e anche le tappe di avvicinamento devono esserlo”. E la tappa di Milano è sostenuta dai numeri: con 520 iscritti complessivi è stata la più frequentata delle 24 in scena in tutta Italia.

IL TENNIS IN LOMBARDIA: OLTRE 50 MILA TESSERATI
La Lombardia, con un totale di oltre 50 mila, è la regione con il maggior numero di tesserati d’Italia (oltre 14 mila gli agonisti). In tutto il Paese i tesserati hanno sfondato a fine 2016 quota 300 mila: a conti fatti, uno su 6 è lombardo, il 16,6% del totale. La seconda regione con più tesserati è il Lazio, distaccata di circa 15 mila unità. La Lombardia inoltre guida il resto del Paese anche in quanto a circoli affiliati. Il Comitato Lombardo è l’emanazione regionale della Federazione Italiana Tennis ed è preposto a coordinare, supervisionare e certificare il corretto svolgimento di tutte le attività in ambito locale.

TUTTI I RISULTATI DELLE PARTITE DECISIVE

OPEN
Finale singolare maschile: Alessandro Bega b. Simone Roncalli 6-3 3-6 6-2.
Spareggio 3° posto: Alessandro Coppini b. Alessandro Ceppellini 6-2 7-5.

Finale singolare femminile: Gaia Sanesi b. Federica Arcidiacono 6-7 6-1 7-6.
Spareggio 3° posto: Martina Colmegna b. Corinna Dentoni 4-6 6-4 6-0.

Qualificati per Roma i vincitori, i finalisti e i vincitori dello spareggio per il 3° posto.

Finale doppio maschile: Matteo Volante / Marco Crugnola b. Fabio Colangelo / Riccardo Sinicropi 6-3 6-4.
Finale doppio femminile: Alberta Brianti / Martina Colmegna b. Sara Marcionni / Jessica Bertoldo 3-6 7-5 6-2.

Qualificati per Roma i vincitori del doppio maschile ed entrambe le coppie finaliste nel doppio femminile.

QUARTA CATEGORIA
Finale singolare Quarta categoria maschile: Alberto Griffini b. Alessandro Albricci 7-6 2-6 6-1.
Finale singolare Quarta categoria femminile: Nicoletta Cossutta b. Silvia Reina 2-6 7-6 6-0.

Finale doppio Quarta categoria maschile: Paolo Banfi / Alessandro Banfi b. Giacomo Bisi / Franck Neri 7-6 6-2.
Finale doppio Quarta categoria femminile: Claudia Caporusso / Camilla Moroni b. Giovanna Poliseno / Arianna Mariani 5-7 7-5 6-4.

Tutti i finalisti dei singolari e le coppie vincitrici nel doppio si qualificano per il Campionato Nazionale di Quarta Categoria che si terrà al Foro Italico dal 19 al 21 maggio 2017.

TERZA CATEGORIA
Finale tabellone Terza categoria maschile: Nikolò Cecchi Boemi b. Boris Sarritzu 2-6 6-4 6-2.
Finale tabellone Terza categoria femminile: Giuliana Bestetti b. Giorgia Nespoli 7-5 6-1.


TAG: ,

1 commento

Russel 26-04-2017 19:56

Non capisco la situazione delle prequali a Roma in programma dal 6 al 12 maggio ad esempio Bega si è qualificato vincendo questo torneo ma risulta iscritto ad un future in Nigeria … quindi rinuncia a Roma e ha fatto il torneo solo per il denaro???

1