Notizie dall'Italia Copertina, Generica

Sesta giornata dell’VIII Torneo Internazionale di Roma. Marco Cesaretti: “Oggi ho vinto ma Pace rimane il migliore”

12/04/2017 20:35 1 commento
Nella foto la stretta di mano tra Massimiliano Pace e Marco Cesaretti - Foto Roberto Di Tondo
Nella foto la stretta di mano tra Massimiliano Pace e Marco Cesaretti - Foto Roberto Di Tondo

Sesta giornata dell’VIII Torneo Internazionale di Roma, appuntamento primaverile del circuito ITF senior in corso presso il circolo sportivo All Round. Quest’oggi sono arrivate le prime affermazioni nella categoria over 70 e 75 maschile.

Ancora una volta nel segno di Antonio Claudi. L’attuale numero 11 del ranking ITF senior regola nella finale over 70 Gino Cerri bissando il successo della scorsa edizione con un perentorio 6-1 6-3. Un match più che godibile infarcito da slice di rovescio e lob negli ultimi centimetri del campo. Antonio Claudi dopo essersi ripetuto nuovamente per il secondo anno consecutivo non riesce a contenere l’entusiasmo: “Abbiamo giocato tante partite contro io e Gino. Nelle prove a squadre lui è avanti nei precedenti mentre in quelle individuali credo di aver acquisito un certo vantaggio”. Capitano della Nazionale della suddetta categoria ha guidato la sua squadra nei campionati del Mondo sino alla semifinale battendo tra l’altro Peter Adrigan, tedesco numero uno ITF degli over 70. “Solo l’Olanda ci ha fermati ma ha dimostrato di essere davvero forte tanto da laurearsi squadra vicecampione del mondo. L’esperienza all’VII Torneo Internazionale di Roma? Spero salga di grado in modo che vi siano più punti in palio e il campo partecipanti sia ancor più competitivo”. Nell’altra finale over 75 è arrivata la vittoria di Enrico Maggiorani su Marcello De Michelis col punteggio di 6-4 6-3. Un successo meritatissimo e inaspettato giunto contro la testa di serie numero 2 della manifestazione.

Amicizia e tennis spettacolo. L’incontro più entusiasmante di giornata è stato giocato sul campo 2 davanti a tanti curiosi e appassionati. I protagonisti indiscussi sono stati Massimiliano Pace e Marco Cesaretti in una partita di quarti di finale valevole per la categoria over 50. “Siamo amici da quando eravamo ragazzini. Ci siamo allenati per tanti anni nello stesso circolo – confessa Pace -. e ci conosciamo molto bene. Oggi ha vinto lui ma ci siamo divertiti entrambi ed è quel che più conta”. La partita, terminata 6-3 1-6 6-3 a favore di Cesaretti, ha di fatto posto fine a un filotto di vittorie della testa di serie numero uno che durava da ben 3 anni a livello ITF senior. “L’ultima volta che ho perso fu in occasione della finale della 34esima edizione dell’ITF Seniors World Individual Championships 2014 contro un certo Mikael Pernfors (ex numero 18 del mondo pro nel 1989 e finalista al Roland Garros nel 1986, ndr). Fu un’esperienza meravigliosa che conservo ancora gelosamente nel mio cuore”. Massimiliano Pace, ex coach e marito di una tennista del calibro di Irina Spirlea (best ranking di numero 7 nel 1997), è stato letteralmente coperto di elogi dall’avversario odierno. “Lui è più forte di me ma oggi – ammette Cesaretti – ho disputato la mia miglior partita di sempre qui”. L’appuntamento è fissato a domani, giornata in cui scopriremo il vincitore della categoria over 35 e la vincitrice over 60.

1 commento

Marco (Guest) 13-04-2017 11:09

non sapevo che Massimiliano Pace fosse sposato con Irina spirlea..

Marco Cesaretti gioca davvero bene, nel mio unico incontro con lui ci ho perso 60-62..

1