Mondo Junior Copertina, Generica, Junior

ITF Junior “Città di Firenze”: vincono Zeppieri e Musetti, ok Cocciaretto

11/04/2017 17:52 22 commenti
Lorenzo Musetti classe 2002
Lorenzo Musetti classe 2002

E’ andata in archivio una lunga giornata di incontri di primo turno al Circolo del Tennis Firenze 1898, dove è in corso la quarantaduesima edizione del torneo internazionale giovanile di Grado 2.

Bilancio di cinque vittorie e cinque sconfitte per quanto riguarda i nostri portacolori del tabellone maschile.
Avanzano al secondo turno Giulio Zeppieri e Lorenzo Musetti, autore di una gran rimonta contro il brasiliano Oliveira. Sotto per 1-4 nella prima frazione, l’azzurro classe 2000 ha messo in fila ben cinque giochi per poi andare a vincere anche il secondo set, sempre col punteggio di 6-4.
Bene anche Andrea Trapani, vittorioso per 6-4 al terzo sul croato Savin, e Gabriele Bosio, wild card. Buona la prima per Davide Tortora che, nonostante qualche difficoltà, è riuscito a fermare l’argentino Sonne col punteggio di 7-5 6-4.
Salutano il torneo fiorentino Samuele Ramazzotti, battuto dal ceco Holis in due set, Marco Furlanetto, Riccardo Di Nocera, Gianmarco Ferrari e Niccolò Marianelli, wild card del circolo che ha racimolato appena un game contro il greco Alexandros Skorilas.

Tra le donne, bilancio invece ben più negativo, con la sola Elisabetta Cocciaretto vittoriosa a fronte di cinque eliminazioni all’esordio.
La 16enne, protagonista qualche giorno fa di un buon terzo turno raggiunto in un Grado 1 in Croazia, ha sconfitto con un duplice 6-4 la slovacca Lenka Stara, di un anno più grande.
Semaforo rosso per Matilde Gori, Elisa Visentin, Giulia Peoni (autrice comunque di un buon match contro la n.4 del seeding Matusova), Giulia Carbonaro ed Enola Chiesa, costretta ad arrendersi alla croata Oliynykova, giovane ragazza del 2001 con un passato piuttosto travagliato alle spalle, che vi racconteremo approfonditamente nel prossimo resoconto.

RISULTATI TORNEO MASCHILE (ITALIANI)
Zeppieri b. Kristensen (DEN) 60 26 61
Musetti b. Oliveira (BRA) 64 64
Verdi Asensi (ESP) b. Ferrari 64 61
Trapani b. Savin (CRO) 64 46 64
Bosio b. Skowronski (POL) 75 61
Holis (CZE) b. Ramazzotti 63 76
Huber (AUT) b. Furlanetto 62 62
Skorilas (GRE) b. Marianelli 60 61
Tortora b. Sonne (ARG) 75 64
Hudd (GBR) b. Di Nocera 76 62

RISULTATI TORNEO FEMMINILE (ITALIANE)
Cocciaretto b. (SVK) Stara 64 64
Matusova (SVK) b. Peoni 64 64
Oliynykova (CRO) b. Chiesa 75 64
Radisic (SLO) b. Carbonaro 67 76 61
Schmidt (GER) b. Visentin 75 60
Zelic (CRO) b. Gori 62 60


TAG:

22 commenti. Lasciane uno!

Andy (Guest) 12-04-2017 16:13

Scritto da lallo

Scritto da Ivan802

Scritto da cataflic

Scritto da Ivan802

Scritto da cataflic

Scritto da Ivan802
Cataflic tu che l’hai visto dal vivo puoi farci un resoconto??

Servizio consistente, ma non una botta, tende a scendere molto con la spalla destra all’indietro, ne viene fuori recuperando, ma secondo me perde un po’ di proiezione in avanti…non so.. poco armonico…a parte l’efficienza, non vorrei fosse foriero di infortuni.
Dritto con poca rotazione, colpo secco, braccio veloce, tende a comandare lo scambio…considerando l’età…molto veloce!
Rovescio ad una mano abbastanza solido(non è una mozzarella in confronto al dritto ma non è Wawrinka)con cui tenta spesso anche vincenti soprattutto lungolinea. Il back lo sa giocare.
A rete sa giocare.
Di piedi forse non è velocissimo, però ha una ottima capacità di intuire la direzione dello scambio e a pari velocità difficilmente perde campo.
Ha una certa “presenza” in campo…quel qualcosa che l’avversario sente.
Secondo me tra alti e bassi a fine anno sarà già ampiamente nei 100 itf.
p.s. sempre al netto di sfighe e magagne impreviste.

A me un giornalista sempre molto attento ai nostri giovani me ne ha parlato benissimo,l’unico che secondo lui ha le carte in regolare tra le nuove leve per entrare tra i 20 e forse ancor più su a livello ATP.
Forse il più grande talento dopo Fognini.

mah, sai, pronosticare è sempre difficile, però dopo che ho visto 3/4 anni di campionati italiani u14, lui che li ha fatti l’anno scorso è proprio l’unico che si staccava completamente dal coro…proprio un’altra cosa, una cilindrata diversa.(anche Rottoli è bravo, forse anche più composto però con meno dinamite)
E’ presto, potrebbe essersi sviluppato fisicamente in anticipo…che ne sò? ma sta di fatto che lui va come una Ferrari, gli altri vanno dalla 500 alla bmw.
A questo livello, con ragazzi che fanno il primo anno vero da u18 un futuro pro di rango ti deve stupire per qualcosa…lui almeno stupisce!

Vero..lui è Nardi 2003 le migliori speranze Nardi peraltro impegnato in under 16 questa settimana dopo aver vinto Tarbes a Gennaio

under16 se è davvero forte è già una perdita di tempo.

UGO BIAGIANTI DA SPAZIO TENNIS.COM
Iniziamo dalla tua storia di buon tennista degli anni ottanta e novanta e di ottimo tennista attuale della categoria seniores
(Ride) “Ormai purtroppo dovrò passare alla categoria over 50, il che vuole dire che il tempo passa inesorabilmente, prima o poi dovrò decidermi a lasciare il tennis agonistico perché, come dice il mio preparatore atletico, “lo sport a una certa età fa male”, quindi farò ancora un paio di stagioni e poi spero di potermi riposare un po’ anche se dubito di riuscirci. Comunque ai miei tempi si iniziava almeno 4-5 anni dopo rispetto ai ragazzini di adesso. Io ho iniziato a 12 anni, il primo aereo per andare a giocare lontano da casa l’ho preso a 17 anni, Martina alla stessa età ne avrà presi almeno 100 di aerei. Allora il tennis agonistico era meno esasperato, non c’era la ricerca del risultato tutto e subito. I nostri allenatori ci aiutavano a crescere gradualmente, non importa se a 14 anni le perdevi tutte, l’importante era crescere e imparare, ora si guarda troppo al risultato nell’immediato, soprattutto da giovanissimi. Io credo che il massimo dello sviluppo psicofisico avvenga tra i 25 e i 26 anni. E’ inutile cercare di ottenere il massimo dei risultati a 15 anni e rischiare di perdere il ragazzo perché si sente frustrato se non vince sempre. Ci sono stati tanti esempi di campioni a 15 anni che poi sono andati in crisi e hanno abbandonato il tennis pochi anni dopo”.

Secondo te quindi i nostri ragazzi iniziano a giocare troppo presto?
“Credo di sì e poi c’è sempre la ricerca di saltare delle tappe e diventare grandi troppo velocemente. Ad esempio adesso si saltano completamente i tornei under 16. A 14 anni e un giorno, dopo l’under 14, si passa direttamente agli ITF Junior under 18, trovandosi magari contro ragazze tre anni più grande, molto più formate fisicamente e con più esperienza. Non ho mai capito perché ci sia questa tendenza a non far disputare incontri del circuito under 16”.

22
Lollorafael 12-04-2017 16:03

Bilardo e Pieri senza problemi. Tra i ragazzi, molto bene Mazza e Petreni!

21
Andy (Guest) 12-04-2017 15:29

Scritto da lallo

Scritto da Ivan802

Scritto da cataflic

Scritto da Ivan802

Scritto da cataflic

Scritto da Ivan802
Cataflic tu che l’hai visto dal vivo puoi farci un resoconto??

Servizio consistente, ma non una botta, tende a scendere molto con la spalla destra all’indietro, ne viene fuori recuperando, ma secondo me perde un po’ di proiezione in avanti…non so.. poco armonico…a parte l’efficienza, non vorrei fosse foriero di infortuni.
Dritto con poca rotazione, colpo secco, braccio veloce, tende a comandare lo scambio…considerando l’età…molto veloce!
Rovescio ad una mano abbastanza solido(non è una mozzarella in confronto al dritto ma non è Wawrinka)con cui tenta spesso anche vincenti soprattutto lungolinea. Il back lo sa giocare.
A rete sa giocare.
Di piedi forse non è velocissimo, però ha una ottima capacità di intuire la direzione dello scambio e a pari velocità difficilmente perde campo.
Ha una certa “presenza” in campo…quel qualcosa che l’avversario sente.
Secondo me tra alti e bassi a fine anno sarà già ampiamente nei 100 itf.
p.s. sempre al netto di sfighe e magagne impreviste.

A me un giornalista sempre molto attento ai nostri giovani me ne ha parlato benissimo,l’unico che secondo lui ha le carte in regolare tra le nuove leve per entrare tra i 20 e forse ancor più su a livello ATP.
Forse il più grande talento dopo Fognini.

mah, sai, pronosticare è sempre difficile, però dopo che ho visto 3/4 anni di campionati italiani u14, lui che li ha fatti l’anno scorso è proprio l’unico che si staccava completamente dal coro…proprio un’altra cosa, una cilindrata diversa.(anche Rottoli è bravo, forse anche più composto però con meno dinamite)
E’ presto, potrebbe essersi sviluppato fisicamente in anticipo…che ne sò? ma sta di fatto che lui va come una Ferrari, gli altri vanno dalla 500 alla bmw.
A questo livello, con ragazzi che fanno il primo anno vero da u18 un futuro pro di rango ti deve stupire per qualcosa…lui almeno stupisce!

Vero..lui è Nardi 2003 le migliori speranze Nardi peraltro impegnato in under 16 questa settimana dopo aver vinto Tarbes a Gennaio

under16 se è davvero forte è già una perdita di tempo.

Ma si certo è tutto una perdita di tempo…….hanno 14 anni magari con sviluppo fisico relativo (non è il caso di Nardi che è già piazzato) e devono giocare ITF….infatti tanti si bruciano così. Avanti popolo mica sono figli vostri…..

20
Msic (Guest) 12-04-2017 13:27

Vinto facile biliardo 6-4 6-1

19
cataflic (Guest) 12-04-2017 12:18

Scritto da Ivan802

Scritto da Cataflic

Scritto da TennisElbow
Certo che la FIT, che se non sbaglio ha preso ad allenare Ramazzotti dall’autunno dell’anno scorso, fa subito vedere di che pasta e’ fatta. Questo ragazzo era promettentissimo sino a 15-16 anni, fra i primi al Mondo della classe 1999, se non sbaglio tutto fatto con il suo storico allenatore cresciuto sin dalla SAT. Poi una caterva di infortuni, poi lo prende la Fit, ho notato lo hanno tenuto fermo 6 mesi senza tornei (che cervelloni). Poi tre futures in Portogallo e niente di che, ora perde da un 2000 peones a Firenze. Ma in Italia se non li roviniamo non siamo proprio contenti?? Possibile che da questi centri tecnici non esca un Pro, ma dico almeno uno, dai tempi di Barazzutti?? Ma come si fa a dissipare tutti questi talenti e questi fondi pubblici?? Ma all’estero sono maghi o è il Sistema Tennis Italico ad essere profondamente malato??

E chi lo sa? Tu come la vedi?
Ramazzotti gioca oggi come giocava nel 2015, la pesantezza di palla è identica ed in più si è infortunato ogni tre partite.
Quando arrivi ad un certo punto, se la palla non ti va a sufficienza, devi trovare altre strade…o fai della regolarità la tua arma…in ogni punto in ogni match, in ogni torneo, tutti i mesi, senza infortunarti, trovando una ottimizzazione perfetta delle tattiche…in pratica….Lorenzi…..oppure fai i futures.
Pellegrino gioca bene, non ha particolari lacune, solo che non spacca

Pellegrino secondo me gioca molto bene il suo e’ un problema più di testa che tecnico..
Cataflic oggi sarai a Firenze?? C’è molta curiosità per la Pigato ….

Oggi si lavora ahimè…comunque la Pigato l’ho vista a settembre agli u14 e gioca proprio bene…l’unica cosa è che come molte altre non è molto alta, per cui vediamo fin dove arriva!
Ieri per qualche game ho rivisto la Peoni che giocava con una che la palla la faceva andare parecchio(direi la più “pesa” di giornata)… non ha perso le geometrie e gli anticipi che la fanno essere difficile da gestire…di muscolo avrebbe preso tranquillamente 6161 ma ho visto che ha fatto match, quindi complimenti.

18
cataflic (Guest) 12-04-2017 12:16

ho sbagliato, volevo scrivere Ramazzotti e mi è uscito Pellegrino.. 🙄

17
lallo (Guest) 12-04-2017 11:01

Scritto da Ivan802

Scritto da cataflic

Scritto da Ivan802

Scritto da cataflic

Scritto da Ivan802
Cataflic tu che l’hai visto dal vivo puoi farci un resoconto??

Servizio consistente, ma non una botta, tende a scendere molto con la spalla destra all’indietro, ne viene fuori recuperando, ma secondo me perde un po’ di proiezione in avanti…non so.. poco armonico…a parte l’efficienza, non vorrei fosse foriero di infortuni.
Dritto con poca rotazione, colpo secco, braccio veloce, tende a comandare lo scambio…considerando l’età…molto veloce!
Rovescio ad una mano abbastanza solido(non è una mozzarella in confronto al dritto ma non è Wawrinka)con cui tenta spesso anche vincenti soprattutto lungolinea. Il back lo sa giocare.
A rete sa giocare.
Di piedi forse non è velocissimo, però ha una ottima capacità di intuire la direzione dello scambio e a pari velocità difficilmente perde campo.
Ha una certa “presenza” in campo…quel qualcosa che l’avversario sente.
Secondo me tra alti e bassi a fine anno sarà già ampiamente nei 100 itf.
p.s. sempre al netto di sfighe e magagne impreviste.

A me un giornalista sempre molto attento ai nostri giovani me ne ha parlato benissimo,l’unico che secondo lui ha le carte in regolare tra le nuove leve per entrare tra i 20 e forse ancor più su a livello ATP.
Forse il più grande talento dopo Fognini.

mah, sai, pronosticare è sempre difficile, però dopo che ho visto 3/4 anni di campionati italiani u14, lui che li ha fatti l’anno scorso è proprio l’unico che si staccava completamente dal coro…proprio un’altra cosa, una cilindrata diversa.(anche Rottoli è bravo, forse anche più composto però con meno dinamite)
E’ presto, potrebbe essersi sviluppato fisicamente in anticipo…che ne sò? ma sta di fatto che lui va come una Ferrari, gli altri vanno dalla 500 alla bmw.
A questo livello, con ragazzi che fanno il primo anno vero da u18 un futuro pro di rango ti deve stupire per qualcosa…lui almeno stupisce!

Vero..lui è Nardi 2003 le migliori speranze Nardi peraltro impegnato in under 16 questa settimana dopo aver vinto Tarbes a Gennaio

under16 se è davvero forte è già una perdita di tempo.

16
Ivan802 (Guest) 12-04-2017 10:28

Scritto da Cataflic

Scritto da TennisElbow
Certo che la FIT, che se non sbaglio ha preso ad allenare Ramazzotti dall’autunno dell’anno scorso, fa subito vedere di che pasta e’ fatta. Questo ragazzo era promettentissimo sino a 15-16 anni, fra i primi al Mondo della classe 1999, se non sbaglio tutto fatto con il suo storico allenatore cresciuto sin dalla SAT. Poi una caterva di infortuni, poi lo prende la Fit, ho notato lo hanno tenuto fermo 6 mesi senza tornei (che cervelloni). Poi tre futures in Portogallo e niente di che, ora perde da un 2000 peones a Firenze. Ma in Italia se non li roviniamo non siamo proprio contenti?? Possibile che da questi centri tecnici non esca un Pro, ma dico almeno uno, dai tempi di Barazzutti?? Ma come si fa a dissipare tutti questi talenti e questi fondi pubblici?? Ma all’estero sono maghi o è il Sistema Tennis Italico ad essere profondamente malato??

E chi lo sa? Tu come la vedi?
Ramazzotti gioca oggi come giocava nel 2015, la pesantezza di palla è identica ed in più si è infortunato ogni tre partite.
Quando arrivi ad un certo punto, se la palla non ti va a sufficienza, devi trovare altre strade…o fai della regolarità la tua arma…in ogni punto in ogni match, in ogni torneo, tutti i mesi, senza infortunarti, trovando una ottimizzazione perfetta delle tattiche…in pratica….Lorenzi…..oppure fai i futures.
Pellegrino gioca bene, non ha particolari lacune, solo che non spacca

Pellegrino secondo me gioca molto bene il suo e’ un problema più di testa che tecnico..
Cataflic oggi sarai a Firenze?? C’è molta curiosità per la Pigato ….

15
Cataflic (Guest) 12-04-2017 08:41

Scritto da TennisElbow
Certo che la FIT, che se non sbaglio ha preso ad allenare Ramazzotti dall’autunno dell’anno scorso, fa subito vedere di che pasta e’ fatta. Questo ragazzo era promettentissimo sino a 15-16 anni, fra i primi al Mondo della classe 1999, se non sbaglio tutto fatto con il suo storico allenatore cresciuto sin dalla SAT. Poi una caterva di infortuni, poi lo prende la Fit, ho notato lo hanno tenuto fermo 6 mesi senza tornei (che cervelloni). Poi tre futures in Portogallo e niente di che, ora perde da un 2000 peones a Firenze. Ma in Italia se non li roviniamo non siamo proprio contenti?? Possibile che da questi centri tecnici non esca un Pro, ma dico almeno uno, dai tempi di Barazzutti?? Ma come si fa a dissipare tutti questi talenti e questi fondi pubblici?? Ma all’estero sono maghi o è il Sistema Tennis Italico ad essere profondamente malato??

E chi lo sa? Tu come la vedi?
Ramazzotti gioca oggi come giocava nel 2015, la pesantezza di palla è identica ed in più si è infortunato ogni tre partite.
Quando arrivi ad un certo punto, se la palla non ti va a sufficienza, devi trovare altre strade…o fai della regolarità la tua arma…in ogni punto in ogni match, in ogni torneo, tutti i mesi, senza infortunarti, trovando una ottimizzazione perfetta delle tattiche…in pratica….Lorenzi…..oppure fai i futures.
Pellegrino gioca bene, non ha particolari lacune, solo che non spacca

14
Cataflic (Guest) 12-04-2017 08:37

Scritto da Marcus91

Scritto da cataflic

Scritto da Ivan802
Cataflic tu che l’hai visto dal vivo puoi farci un resoconto??

Servizio consistente, ma non una botta, tende a scendere molto con la spalla destra all’indietro, ne viene fuori recuperando, ma secondo me perde un po’ di proiezione in avanti…non so.. poco armonico…a parte l’efficienza, non vorrei fosse foriero di infortuni.
Dritto con poca rotazione, colpo secco, braccio veloce, tende a comandare lo scambio…considerando l’età…molto veloce!
Rovescio ad una mano abbastanza solido(non è una mozzarella in confronto al dritto ma non è Wawrinka)con cui tenta spesso anche vincenti soprattutto lungolinea. Il back lo sa giocare.
A rete sa giocare.
Di piedi forse non è velocissimo, però ha una ottima capacità di intuire la direzione dello scambio e a pari velocità difficilmente perde campo.
Ha una certa “presenza” in campo…quel qualcosa che l’avversario sente.
Secondo me tra alti e bassi a fine anno sarà già ampiamente nei 100 itf.
p.s. sempre al netto di sfighe e magagne impreviste.

Ma già è bello formato, riguardo altezza e relativa (all’età) muscolatura?

Beh, non è uno scricciolo, cioè, non è uno di quelli che ti sembrano tredicenni e che non capisci come facciano a tirare, facendo dei miracoli di timing e balistica.
Può anche essere che abbia avuto uno sviluppo precoce delle fibre muscolari, però a vederlo non è un armadio…il tipo con cui ha giocato ieri era ben più grosso..ha il fisico di un 15enne in forma.
Tortora, Ferrari sono ben più alti e grossi per esempio.
La massa produce velocità di palla anche a questo livello, almeno in teoria…sennò stai a fare gli open!
Onestamente ieri di gran fenomeni non ne ho visti, eccetto lui che all’anagrafe è ben strano che riesca a fare le cose che ho visto.
Anche il danese che ha giocato con Zeppieri ha un bel braccio, ma poi vedi che ha 18 anni ed è ancora lì, quindi margini ce ne sono pochi.
Anche Zeppieri gioca bene per la sua età(è del 12/2001…ha 3 mesi più di Musetti..), però…gioca bene…si farà….bravo…ma non un fenomeno.
Furlanetto che ad esempio, faceva furore da u12…la palla non gli va…speranze molto poche.

13
TennisElbow (Guest) 11-04-2017 23:49

Certo che la FIT, che se non sbaglio ha preso ad allenare Ramazzotti dall’autunno dell’anno scorso, fa subito vedere di che pasta e’ fatta. Questo ragazzo era promettentissimo sino a 15-16 anni, fra i primi al Mondo della classe 1999, se non sbaglio tutto fatto con il suo storico allenatore cresciuto sin dalla SAT. Poi una caterva di infortuni, poi lo prende la Fit, ho notato lo hanno tenuto fermo 6 mesi senza tornei (che cervelloni). Poi tre futures in Portogallo e niente di che, ora perde da un 2000 peones a Firenze. Ma in Italia se non li roviniamo non siamo proprio contenti?? Possibile che da questi centri tecnici non esca un Pro, ma dico almeno uno, dai tempi di Barazzutti?? Ma come si fa a dissipare tutti questi talenti e questi fondi pubblici?? Ma all’estero sono maghi o è il Sistema Tennis Italico ad essere profondamente malato??

12
Marcus91 11-04-2017 23:32

Scritto da cataflic

Scritto da Ivan802
Cataflic tu che l’hai visto dal vivo puoi farci un resoconto??

Servizio consistente, ma non una botta, tende a scendere molto con la spalla destra all’indietro, ne viene fuori recuperando, ma secondo me perde un po’ di proiezione in avanti…non so.. poco armonico…a parte l’efficienza, non vorrei fosse foriero di infortuni.
Dritto con poca rotazione, colpo secco, braccio veloce, tende a comandare lo scambio…considerando l’età…molto veloce!
Rovescio ad una mano abbastanza solido(non è una mozzarella in confronto al dritto ma non è Wawrinka)con cui tenta spesso anche vincenti soprattutto lungolinea. Il back lo sa giocare.
A rete sa giocare.
Di piedi forse non è velocissimo, però ha una ottima capacità di intuire la direzione dello scambio e a pari velocità difficilmente perde campo.
Ha una certa “presenza” in campo…quel qualcosa che l’avversario sente.
Secondo me tra alti e bassi a fine anno sarà già ampiamente nei 100 itf.
p.s. sempre al netto di sfighe e magagne impreviste.

Ma già è bello formato, riguardo altezza e relativa (all’età) muscolatura?

11
andy (Guest) 11-04-2017 23:27

la squalifica di Bosio dal doppio durante il match e di conseguenza dal singolo a cosa è stata dovuta?

10
Ivan802 (Guest) 11-04-2017 21:17

Scritto da cataflic

Scritto da Ivan802

Scritto da cataflic

Scritto da Ivan802
Cataflic tu che l’hai visto dal vivo puoi farci un resoconto??

Servizio consistente, ma non una botta, tende a scendere molto con la spalla destra all’indietro, ne viene fuori recuperando, ma secondo me perde un po’ di proiezione in avanti…non so.. poco armonico…a parte l’efficienza, non vorrei fosse foriero di infortuni.
Dritto con poca rotazione, colpo secco, braccio veloce, tende a comandare lo scambio…considerando l’età…molto veloce!
Rovescio ad una mano abbastanza solido(non è una mozzarella in confronto al dritto ma non è Wawrinka)con cui tenta spesso anche vincenti soprattutto lungolinea. Il back lo sa giocare.
A rete sa giocare.
Di piedi forse non è velocissimo, però ha una ottima capacità di intuire la direzione dello scambio e a pari velocità difficilmente perde campo.
Ha una certa “presenza” in campo…quel qualcosa che l’avversario sente.
Secondo me tra alti e bassi a fine anno sarà già ampiamente nei 100 itf.
p.s. sempre al netto di sfighe e magagne impreviste.

A me un giornalista sempre molto attento ai nostri giovani me ne ha parlato benissimo,l’unico che secondo lui ha le carte in regolare tra le nuove leve per entrare tra i 20 e forse ancor più su a livello ATP.
Forse il più grande talento dopo Fognini.

mah, sai, pronosticare è sempre difficile, però dopo che ho visto 3/4 anni di campionati italiani u14, lui che li ha fatti l’anno scorso è proprio l’unico che si staccava completamente dal coro…proprio un’altra cosa, una cilindrata diversa.(anche Rottoli è bravo, forse anche più composto però con meno dinamite)
E’ presto, potrebbe essersi sviluppato fisicamente in anticipo…che ne sò? ma sta di fatto che lui va come una Ferrari, gli altri vanno dalla 500 alla bmw.
A questo livello, con ragazzi che fanno il primo anno vero da u18 un futuro pro di rango ti deve stupire per qualcosa…lui almeno stupisce!

Vero..lui è Nardi 2003 le migliori speranze Nardi peraltro impegnato in under 16 questa settimana dopo aver vinto Tarbes a Gennaio

9
W il campa (Guest) 11-04-2017 20:31

Musetti fenomeno cristallino

8
cataflic (Guest) 11-04-2017 20:15

Scritto da Ivan802

Scritto da cataflic

Scritto da Ivan802
Cataflic tu che l’hai visto dal vivo puoi farci un resoconto??

Servizio consistente, ma non una botta, tende a scendere molto con la spalla destra all’indietro, ne viene fuori recuperando, ma secondo me perde un po’ di proiezione in avanti…non so.. poco armonico…a parte l’efficienza, non vorrei fosse foriero di infortuni.
Dritto con poca rotazione, colpo secco, braccio veloce, tende a comandare lo scambio…considerando l’età…molto veloce!
Rovescio ad una mano abbastanza solido(non è una mozzarella in confronto al dritto ma non è Wawrinka)con cui tenta spesso anche vincenti soprattutto lungolinea. Il back lo sa giocare.
A rete sa giocare.
Di piedi forse non è velocissimo, però ha una ottima capacità di intuire la direzione dello scambio e a pari velocità difficilmente perde campo.
Ha una certa “presenza” in campo…quel qualcosa che l’avversario sente.
Secondo me tra alti e bassi a fine anno sarà già ampiamente nei 100 itf.
p.s. sempre al netto di sfighe e magagne impreviste.

A me un giornalista sempre molto attento ai nostri giovani me ne ha parlato benissimo,l’unico che secondo lui ha le carte in regolare tra le nuove leve per entrare tra i 20 e forse ancor più su a livello ATP.
Forse il più grande talento dopo Fognini.

mah, sai, pronosticare è sempre difficile, però dopo che ho visto 3/4 anni di campionati italiani u14, lui che li ha fatti l’anno scorso è proprio l’unico che si staccava completamente dal coro…proprio un’altra cosa, una cilindrata diversa.(anche Rottoli è bravo, forse anche più composto però con meno dinamite)
E’ presto, potrebbe essersi sviluppato fisicamente in anticipo…che ne sò? ma sta di fatto che lui va come una Ferrari, gli altri vanno dalla 500 alla bmw.

A questo livello, con ragazzi che fanno il primo anno vero da u18 un futuro pro di rango ti deve stupire per qualcosa…lui almeno stupisce!

7
Ivan802 (Guest) 11-04-2017 20:06

Scritto da cataflic

Scritto da Ivan802
Cataflic tu che l’hai visto dal vivo puoi farci un resoconto??

Servizio consistente, ma non una botta, tende a scendere molto con la spalla destra all’indietro, ne viene fuori recuperando, ma secondo me perde un po’ di proiezione in avanti…non so.. poco armonico…a parte l’efficienza, non vorrei fosse foriero di infortuni.
Dritto con poca rotazione, colpo secco, braccio veloce, tende a comandare lo scambio…considerando l’età…molto veloce!
Rovescio ad una mano abbastanza solido(non è una mozzarella in confronto al dritto ma non è Wawrinka)con cui tenta spesso anche vincenti soprattutto lungolinea. Il back lo sa giocare.
A rete sa giocare.
Di piedi forse non è velocissimo, però ha una ottima capacità di intuire la direzione dello scambio e a pari velocità difficilmente perde campo.
Ha una certa “presenza” in campo…quel qualcosa che l’avversario sente.
Secondo me tra alti e bassi a fine anno sarà già ampiamente nei 100 itf.
p.s. sempre al netto di sfighe e magagne impreviste.

A me un giornalista sempre molto attento ai nostri giovani me ne ha parlato benissimo,l’unico che secondo lui ha le carte in regolare tra le nuove leve per entrare tra i 20 e forse ancor più su a livello ATP.
Forse il più grande talento dopo Fognini.

6
cataflic (Guest) 11-04-2017 20:02

Scritto da Ivan802
Cataflic tu che l’hai visto dal vivo puoi farci un resoconto??

Servizio consistente, ma non una botta, tende a scendere molto con la spalla destra all’indietro, ne viene fuori recuperando, ma secondo me perde un po’ di proiezione in avanti…non so.. poco armonico…a parte l’efficienza, non vorrei fosse foriero di infortuni.
Dritto con poca rotazione, colpo secco, braccio veloce, tende a comandare lo scambio…considerando l’età…molto veloce!
Rovescio ad una mano abbastanza solido(non è una mozzarella in confronto al dritto ma non è Wawrinka)con cui tenta spesso anche vincenti soprattutto lungolinea. Il back lo sa giocare.
A rete sa giocare.
Di piedi forse non è velocissimo, però ha una ottima capacità di intuire la direzione dello scambio e a pari velocità difficilmente perde campo.
Ha una certa “presenza” in campo…quel qualcosa che l’avversario sente.
Secondo me tra alti e bassi a fine anno sarà già ampiamente nei 100 itf.

p.s. sempre al netto di sfighe e magagne impreviste.

5
Guido (Guest) 11-04-2017 19:47

Mamma mia Ramazzotti….solo un paio di anni fa sembrava un fenomeno, ora non passa un turno nemmeno nei G2

4
Ivan802 (Guest) 11-04-2017 18:38

Cataflic tu che l’hai visto dal vivo puoi farci un resoconto??

3
cataflic (Guest) 11-04-2017 18:32

Musetti 15 anni…monumentale….l’unico wow di giornata, presto catalizzerà tutte le attenzioni.
Gli altri italiani hanno dei limiti piuttosto evidenti…giocano tutti benino, ma a quest’età dovrebbero viaggiare un piano sopra.
Brava anche Cocciaretto, non è molto alta, ma muove bene il gioco, trova angoli fastidiosi e la palla gli esce bene.

2
Ivan802 (Guest) 11-04-2017 18:22

Musetti non e’ classe 2000 ma 2002..ha 15 anni compiuti a Marzo

1