Davis Cup 2017 Copertina, Davis/FedCup

Davis Cup: Belgio vs Italia. Le dichiarazioni della squadra italiana “Il campo è veloce ma i nostri sono abituati a giocare su tutte le superfici”

06/04/2017 16:50 13 commenti
La squadra italiana di Davis Cup - Foto Getty Images
La squadra italiana di Davis Cup - Foto Getty Images

Queste le dichiarazioni della squadra italiana di Davis alla vigilia della sfida contro il Belgio nei quarti di finale di Davis Cup.

Barazzutti ITA: “Il campo è veloce ma i nostri sono abituati a giocare su tutte le superfici e in questi giorni di allenamento si sono adattati. Il loro numero due Darcis è un ottimo giocatore da Davis, in questa competizione si esalta e lo ha dimostrato nel turno precedente contro al Germania. Lo stesso vale per Goffin, che è stato capace di entrare nei top ten. Però anche i nostri ragazzi interpretano bene le sfide in Davis, sono molto motivati e daranno il massimo contro un team che solo due anni fa ha raggiunto la finale”.



Lorenzi ITA: “Sarà un match duro. Darcis in Davis è molto solido. A Francoforte contro la Germania non c’era Goffin e da solo ha praticamente battuto la Germania vincendo i singolari sia con Zverev che con Kohlschreiber. Sto bene e spero di dare sin da subito il mio contributo, sarebbe importante partire con il piede giusto e regalare alla squadra il primo punto.
Confermo quando dice Corrado, la superficie è veloce e le palline rimbalzano poco. Un vantaggio per i nostri avversari, ma ci siamo abituati”.



Seppi ITA: “Sarebbe importante scendere in campo sull’uno a zero a nostro favore. Con Goffin ho perso due volte ma è un avversario che ti fa giocare molti scambi. Il Belgio gioca in casa ed è favorito, ma noi ce la giocheremo fino in fondo e non partiamo certo battuti. In Davis ci esaltiamo, ci crediamo e proveremo a vincere come abbiamo già fatto in Argentina”.


TAG: , ,

13 commenti. Lasciane uno!

il Pallettaro (Guest) 07-04-2017 06:47

@ Phoedrus (#1807277)

Pochi mesi 4/11 per la race? a me sembrano indicativi

13
sadario 06-04-2017 23:26

@ Insalatiera76 (#1807236)

Abbi pazienza, si può essere o nn essere d’accordo… ma ke Barazzutti scelga in base alla classifica nn solo è VERO, ma lo ha anke affermato lui stesso!!!

12
sadario 06-04-2017 23:24

Secondo me nell’ottica del gruppo la scelta di giannessi ci sta. Però io avrei rischiato qlk di diverso, in particolare Fabbiano.

11
Phoedrus (Guest) 06-04-2017 21:48

Scritto da il Pallettaro
@ Giuliano da Viareggio (#1807158)
Condivido tutto ma non la riflessione sulla classifica perché nella atp race abbiamo
Vanni 49
Fabbiano 86
Berrettini 112
Giannessi 137
Per me e’ quindi scelta tecnica

La race non ha molto significato dopo pochi mesi.

10
luckino00 (Guest) 06-04-2017 21:08

Secondo me la scelta di Giannessi è molto semplice..
Inutile convocare uno che non avrebbe mai giocato..come Vanni, Fabiano o Gaio, meglio chiamare un ragazzo come Giannessi che già fa parte di questo gruppo e che s’integra bene come sparring. Alla fine non giocherà nemmeno lui, se non a risultato acquisito, ma se proprio Barazza dovesse scegliere un’alternativa ad Andreas e Paolo, sicuramente sarebbe Bolelli e non Giannessi.
Ciò detto, visto che facciamo tutti i CT, io, se proprio avessi dovuto convocare qualcuno al posto di Fogna, avrei convocato Berrettini, uno dei pochi nostri giovani di prospettiva, che si adatta molto bene alle superfici veloci indoor.
Il resto, è tutta filosofia.
Forza Azzurri

9
il Pallettaro (Guest) 06-04-2017 20:59

@ Insalatiera76 (#1807236)

E si.. Infatti.. Vanni non ha mai fatto finale sul veloce ..ha solo vinto a Dicembre 2 challenger indoor Brescia e Andria non credo che Giannessi abbia vinto challenger indoor

8
Insalatiera76 06-04-2017 19:44

@ Giuliano da Viareggio (#1807158)

Ma ci sono altri italiani, negli ultimi anni, che hanno passato un turno slam sul veloce? Che hanno fatto finale su veloce indoor?
Vanni no (con tutto il bene che gli vogliamo)
Fabbiano no slam
Berrettini idem
Quindi basta questa storia FALSA che Barazza sceglie classifica alla mano. Il ballottaggio poteva semmai essere tra Giannessi e Fabbiano, solo che quest’ultimo di recente ha fatto buoni risultati nei Challenger ma non ha affrontato giocatori di alto livello, al contrario di Giannessi che sul veloce non ha sfigurato anche con due top 10 Waw e Ber.
Nessun capitano sano di mente schiererebbe oggi Berrettini, che è palesemente acerbo a questi livelli, e anche Vanni non pare al livello di forma migliore.
Quindi Gianna scelta logica e saggia.

7
Rudy (Guest) 06-04-2017 19:42

Domanda: come mai Sartori, coach di Seppi, è sempre nello staff della Davis?

6
il Pallettaro (Guest) 06-04-2017 19:24

Visto il sorteggio Seppi 2 singolare.. Se la partita si complica rischia di non recuperare per doppio e senso singolare speriamo decisivo con darcis sul possibile 2 pari.. Quindi io non lo farei giocare con Goffin.. schieriamo Giannessi tanto il p.to e’ ragionevolmente perso bisogna preservare seppi per i p.ti veri

5
il Pallettaro (Guest) 06-04-2017 18:30

@ Giuliano da Viareggio (#1807158)

Condivido tutto ma non la riflessione sulla classifica perché nella atp race abbiamo
Vanni 49
Fabbiano 86
Berrettini 112
Giannessi 137
Per me e’ quindi scelta tecnica

4
Loris (Guest) 06-04-2017 18:22

Come mai si critica sempre giannessi?numero4 d Italia gli ultimi risultati sul cemento sono qualificato secondo turno lottando con wawrinka a New York,finale Ortisei (indoor),qualificazione centrata a Doha e ottimo match con berdich.
Si merita in pieno questa chiamata

3
aureliriccardo 06-04-2017 18:08

ma onestamente non credo che Giannessi giocherà, in ogni caso chi chiamavi? nessuno può essere considerato migliore di Giannessi, dato che chiunque altro avrebbe esordito contro pronostico…

2
Giuliano da Viareggio (Guest) 06-04-2017 17:20

Barazzutti ormai lo sanno tutti è uno ligio alle classifiche, la scelta di Giannessi lo conferma. Sicuramente non giocherà e servirà solo da allenatore, ma su questa superficie la scelta giusta sarebbe stata Vanni, mentre se voleva dare un segnale di novità Berrettini.
Comunque alla fine giocheranno i tre senatori come è giusto che sia.

1