Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Roger Federer: “Probabilmente non giocherò alcun torneo su terra, tranne che il Roland Garros” (parole ribadite anche in conferenza stampa)

03/04/2017 00:20 95 commenti
Roger Federer classe 1981, ex n.1 del mondo
Roger Federer classe 1981, ex n.1 del mondo

Ecco le parole del vincitore del Master 1000 di Miami Roger Federer durante la cerimonia di premiazione. “Congratulazioni a Rafa per il suo ritorno. Ricordo ancora il nostro primo incontro nel 2004, poi la finale sempre qui a Miami nel 2005. Son stato fortunato a vincere quella finale, sono sicuro che arriverà anche il tuo (riferito a Nadal, ndr) momento qui”. Solite parole di stima e affetto tra i due campionissimi del tennis contemporaneo.

“Per me il sogno continua, sono venuto qui per la prima volta all’Orange Bowl quando avevo 9 anni. Mi piace questo posto, in particolare voi (riferito al pubblico, ndr) che rendete tutto fantastico. Ringrazio anche il mio team. Che inizio di anno incredibile”.

A concludere la dichiarazione che molti tifosi temevano arrivasse. Ai microfoni di Brad Gilbert di ESPN l’elvetico afferma: “Probabilmente non giocherò alcun evento su terra battuta, ad eccezione del Roland Garros. Necessito di un periodo di riposo perchè il mio corpo ha bisogno di cure”

In conferenza stampa: “Ora dovrò rilassarmi più per una questione di prevenzione. Tra una settimana ho il Match for Africa 3 a Zurigo il 10 aprile, poi tornerò ad allenarmi in palestra per lavorare sulle cose che ho trascurato negli ultimi mesi. Sarò sul cemento per il prossimo mese, poi probabilmente mi allenerò sulla terra due settimane prima del Roland Garros. Questo è il programma per ora. Poi certo, spero di giocarlo il Roland Garros, ma vedremo come andrà tutto quanto.”

“Dopo di che comincerà una parte di stagione essenziale, Wimbledon deve essere l’obiettivo principale nel futuro prossimo così come i tornei in America. Il Roland Garros fino a un certo punto. Lo giocherò senza pressione perché non farò una grande preparazione. Ma poi tutti i tornei su erba saranno importanti per me perché giocherò anche a Stoccarda e Halle. Dopo di che ovviamente non vedo l’ora che arrivino i tornei di fine anno e quindi le Finals. Quindi la seconda parte di stagione è una grande priorità per me ora ed ecco perché prenderò una pausa di dieci settimane.”

“Posso ancora modificare la mia programmazione, quindi non ho alcun rimpianto per ora. Ho solo preso una decisione, e tra le considerazioni che ho fatto quella che hai appena detto c’era pure. Come ho già detto, non ho più 24 anni. Devo sfruttare i momenti dove posso giocare al mio meglio e devo rimanere in salute.”

“Inoltre il mio ginocchio si è comportato in maniera davvero strana l’anno scorso, quindi forse stare più lontano possibile dalla terra è una buona cosa. È questo ciò che hanno pensato il mio fisioterapista e il mio preparatore atletico. Credo sia stata la giusta decisione.
In fin dei conti devo stare attento alla mia salute, devo pensare a tutti gli aspetti della mia vita che siano essi personali, privati, che riguardino il campo e il lavoro, e non posso gestire tutto questo ogni singolo giorno. Rischierei di essere demotivato. Preferirei fare prima un passo indietro e poi tornare con tanta energia e felicità che potrò condividere con tutti. Altrimenti mi vedreste voglioso di andarmene via dai tornei. Non voglio essere in quel modo. Non voglio.”


Antonio Galizia


TAG:

95 commenti. Lasciane uno!

ale98 (Guest) 04-04-2017 07:44

@ Gualtiero (#1805312)

Allora l’anno scorso ha giocato al 70% della condizione e ha perso al terzo sia da Zverev che da Thiem e perdendo al quinto da Raonic in semi, dopo essere stato avanti 2-1, nel 2015 e nel 2014 ha perso contro un Djokovic disumano, avendo comunque le sue occasioni nel 2014.. Ah il 2013, vabbe ha perso in tanti tornei precocemente non solo a Wimbledon, quindi non sto di cosa tu stia parlando. Se Roger dovesse avere questa condizione fisica e rischiando così tanto, specie sul rovescio, e sbagliando così poco su erba, a meno che Nole non torni quello del 2015, per me parte favorito.. Ovvio ci sono giovani interessanti come Kyrgios oppure lo stesso campione in carica, nonché numero 1 Murray, che sono tra i favoriti ma il Roger di questi primi 3 mesi lo vedo favorito.. Vediamo manca troppo tempo, quando sarà il momento allora si potrà vedere la condizione di tutti e dire chi possa avere più chanches..

95
Sato (Guest) 04-04-2017 07:14

Scritto da LuchinoVisconti
@ Gualtiero (#1805312)
Il problema di Federer a Wimbledon non sono certo i riflessi, ma il fatto che l’erba, a parte i primissimi turni, si vede con il binocolo.
Dagli ottavi in poi di erba neppure l’ombra, ed è come giocare sulla terra.

Non è mai come la terra, la velocità del rimbalzo è completamente diversa, anche sui campi spelacchiati.

94
altur (Guest) 04-04-2017 02:44

@ bimbumbam (#1805234)

ma che dici? anche becker aveva di meglio nella vita, ma per tre anni ha fatto il coatch a djokovic; sveglia!

93
Gualtiero (Guest) 04-04-2017 01:57

Scritto da LuchinoVisconti
@ Gualtiero (#1805312)
Il problema di Federer a Wimbledon non sono certo i riflessi, ma il fatto che l’erba, a parte i primissimi turni, si vede con il binocolo.
Dagli ottavi in poi di erba neppure l’ombra, ed è come giocare sulla terra.

So però ha perso anche a Stoccarda halle oltre che nei primi turni di Wimbledon con un tennista chiamato Shakovskiy or whatever tutte partite giocate su prati verdissimi, la tua analisi è corretta ma andrebbe integrata

92
donato (Guest) 03-04-2017 23:41

un atleta così vincente in una specialità che ha come componenti destrezza velocità e resistenza all’età di oltre 35 anni non ha bisogno di consigli sulla propria programmazione agonistica
è chiaro che alla base di tali perfomance ci sono doti fisiche,genetica, tecniche ,la leggendaria fluidità,e mentali,una incrollabile autostima che non degenera mai in rabbia agonistica
ma ho letto pochi post che abbiano sottolineato il ruolo importante del suo staff tecnico
e mi riferisco in particolare a pierre paganini un professionista sempre aggiornato sui vari aspetti della scienza sportiva,ma anche severin luthi riservatissimo tecnico entrambi da anni nel team dello svizzero che con l’aggiunta di ljubicic sembra aver trovato la quadratura definitiva
per capire quanto importante sia il lavoro dietro le quinte basta vedere la crisi del serbo dopo l’addio di becker e di quanto è stato importante il ritorno di lendl per lo scozzese

91
LuchinoVisconti (Guest) 03-04-2017 23:30

@ Gualtiero (#1805312)

Il problema di Federer a Wimbledon non sono certo i riflessi, ma il fatto che l’erba, a parte i primissimi turni, si vede con il binocolo.
Dagli ottavi in poi di erba neppure l’ombra, ed è come giocare sulla terra.

90
Alberto Bonimba (Guest) 03-04-2017 23:15

Tanti tennisti saranno “dispiaciuti” ….. la differenza di gioco tranne con qualcuno si sta facendo imbarazzante….

89
Gualtiero (Guest) 03-04-2017 23:14

Scritto da Kaiser

Scritto da Gualtiero
Ragazzi la maggior parte degli 80 commenti sono sul nulla.
1)Federer dice che non giochera’ nessun torneo prima di Parigi e tra le righe si capisce che potrebbe anche saltare il RG…e voi qua a disquisire se gioca Roma o Madrid ? non li gioca, punto.
2) tutti a pontificare sui trionfi futuri su erba…Ricordo solo che a Wimbledon Federer non vince dal 2012, e che l’anno passato non ha vinto neanche un 250 sul verde, perdendo da Thiem, Raonic e Zverev..pensate davvero che ad oggi su erba parta favorito contro un grande battitore come Kyrgios o ribattitori dal servizio solido come Djokovic o Murray? Su erba e’ da tanto che non fa piu’ la differenza Federer..e’ un problema anche di riflessi. Sul cemento gioca molto meglio e con i primi due fuori causa ha messo tutti in fila.

Sul numero uno sono d’accordo, sul numero 2 spero tu rilegga e ti renda conto da solo delle cavolate che hai scritto…

Ho riportato fatti e statistiche incontrovertibili se poi qualcuno è rimasto con la testa al 2010 amen

88
Giuseppespartano (Guest) 03-04-2017 22:06

Scritto da Davide
@ frafra (#1805133)
Il Rolando lo vince Fognini…

Hauhauhauha 😀

87
Shuzo (Guest) 03-04-2017 22:01

Se vuole ridurre i tornei sul rosso per prepararsi meglio la stagione sull’erba arrivandoci anche più fresco, trovo che il Roland Garros debba essere il primo torneo da saltare. In effetti è l’ultimo torneo su terra prima della stagione sull’erba e quello in cui si gioca tre su cinque (pertanto il più stancante). Che vuole fare? Andare a giocare il Roland Garros dopo essersi allenato sull’erba? Rischia di fare una figuraccia indegna di un grande campione come lui. A questo punto si limiti a giocare sulla terra rossa finché non decide che è arrivato il momento di prepararsi per Wimbledon.
Ma è lui che deve decidere…

86
GUEST (Guest) 03-04-2017 21:08

Stai pur tranquillo che quando torneranno i primi due della classe, la tua pacchia finisce!

85
Kaiser (Guest) 03-04-2017 20:24

Scritto da Gualtiero
Ragazzi la maggior parte degli 80 commenti sono sul nulla.
1)Federer dice che non giochera’ nessun torneo prima di Parigi e tra le righe si capisce che potrebbe anche saltare il RG…e voi qua a disquisire se gioca Roma o Madrid ? non li gioca, punto.
2) tutti a pontificare sui trionfi futuri su erba…Ricordo solo che a Wimbledon Federer non vince dal 2012, e che l’anno passato non ha vinto neanche un 250 sul verde, perdendo da Thiem, Raonic e Zverev..pensate davvero che ad oggi su erba parta favorito contro un grande battitore come Kyrgios o ribattitori dal servizio solido come Djokovic o Murray? Su erba e’ da tanto che non fa piu’ la differenza Federer..e’ un problema anche di riflessi. Sul cemento gioca molto meglio e con i primi due fuori causa ha messo tutti in fila.

Sul numero uno sono d’accordo, sul numero 2 spero tu rilegga e ti renda conto da solo delle cavolate che hai scritto…

84
Gualtiero (Guest) 03-04-2017 18:47

Ragazzi la maggior parte degli 80 commenti sono sul nulla.

1)Federer dice che non giochera’ nessun torneo prima di Parigi e tra le righe si capisce che potrebbe anche saltare il RG…e voi qua a disquisire se gioca Roma o Madrid ? 😆 non li gioca, punto.

2) tutti a pontificare sui trionfi futuri su erba…Ricordo solo che a Wimbledon Federer non vince dal 2012, e che l’anno passato non ha vinto neanche un 250 sul verde, perdendo da Thiem, Raonic e Zverev..pensate davvero che ad oggi su erba parta favorito contro un grande battitore come Kyrgios o ribattitori dal servizio solido come Djokovic o Murray? Su erba e’ da tanto che non fa piu’ la differenza Federer..e’ un problema anche di riflessi. Sul cemento gioca molto meglio e con i primi due fuori causa ha messo tutti in fila.

83
quandosmetterogervendolatv (Guest) 03-04-2017 18:32

Inutile fare pronostici, in questa situazione …uno in fondo comunque ci deve arrivare.
Nel caso dei 3 grandi invece (dico 3 e non 4), i rispettivi cicili di vittorie hanno scritto la storia del tennis, quella di Roger prima, poi Rafa , poi Nole, adesso di nuovo Roger (incredibile), tutti gli altri sono episodi gloriosi sì, ma episodi.
Non voglio togliere nulla agli altri,non si vincono 100 o slam per caso, ma la storia l’hanno scritta in pochi.
Un’unica pecca… la maglietta di Roger, a mio parere l’unica cosa inguardabile.

82
Giuk (Guest) 03-04-2017 18:22

Scritto da Diego95
secondo me uno tra roma o madrid lo gioca, più probabile madrid visto che è più lontano dal RG, da qui al RG ci sono due mesi e per me un torneo di rodaggio su terra lo farà

Madrid non ha nessuna possibilità, Roma un buon 50%. Federer ha chiarito che si allenerà sulla terra rossa solo due settimane prima di Parigi: perchè allora non un allenamento agonistico in quel del Foro Italico?

81
Diego95 03-04-2017 17:45

secondo me uno tra roma o madrid lo gioca, più probabile madrid visto che è più lontano dal RG, da qui al RG ci sono due mesi e per me un torneo di rodaggio su terra lo farà

80
Davide (Guest) 03-04-2017 17:45

@ frafra (#1805133)

Il Rolando lo vince Fognini…

79
l Occhio di Sauron 03-04-2017 17:17

Scritto da Phalloides
Dal mio punto vista l’attuale Federer in una partita secca giocherebbe alla pari di Nadal anche sulla terra 3 su 5…Il problema è che la terra porta via molte più energie del veloce e rischierebbe di compromettere i tornei su erba….E’ naturale quindi che cerchi di evitare la terra dove per vincere ogni partita servono il doppio di energie per avere gli stessi risultati….Quanto al RG io credo che vincerà Nadal, al momento non vedo nessun che possa impensierirlo….

Ma Roger il RG lo gioca e hai appena detto che Federer adesso è più forte anche su terra..

78
Beps 03-04-2017 16:51

Scritto da Michele
Federer si è iscritto al Masters 1000 di Madrid, l’entry list è uscita il 28 marzo ed è presente

L’entry list è di default con tutti quelli “obbligati” a giocare i 1000 e con la classifica per farlo…per cui anche quando uscirà l’entry list di Roma ci sarà Federer….
Nell’entry di Montecarlo non c’è perchè è l’unico 1000 non obbligatorio

77
bimbumbam (Guest) 03-04-2017 16:35

Scritto da altur
A parità di condizioni fisiche Nadal non batterà mai Federer sul veloce. La vera finale è stata con Kyrgios, match stellare. Kyrgios talento esplosivo, futuro numero 1 se si organizza mentalmente, vorrei che Federer gli facesse da coatch quando smette: genio + equilibrio = il massimo.

sì,Federer da ex-giocatore non avrà altro da fare nella vita che girare il mondo in compagnia di questo Kyrgios.

76
Fortunato (Guest) 03-04-2017 16:14

Scritto da frafra
Il Rolando lo vince Djokovic in scioltezza

Infati sia lui e murray sono i favoriti , , Federer non ci sara’ e Nadal quest’anno asncora non mi convince nel suo gioco , e’ troppo imbarazzante , mi auguro una finale Murray Djokovic .

75
Ciccio (Guest) 03-04-2017 15:55

Scritto da Ciccio

Scritto da frafra
Il Rolando lo vince Djokovic in scioltezza

Sono daccordissimo con te , si Djokovic e ci metterei anche Murray e wawrincka a cominciare da Montecarlo , il resto è solo immondizia .

Nadal deve difendere il titolo , e vedendo che in questo inizio di stagione a raccolto solo noccioline dico che uscirà presto , per il resto giusto che si parla molto di Djokovic e Murray , ma occhio a Careno Busta , e Thiem .

74
Ciccio (Guest) 03-04-2017 15:41

Scritto da frafra
Il Rolando lo vince Djokovic in scioltezza

Sono daccordissimo con te , si Djokovic e ci metterei anche Murray e wawrincka a cominciare da Montecarlo , il resto è solo immondizia .

73
Michele (Guest) 03-04-2017 15:20

Federer si è iscritto al Masters 1000 di Madrid, l’entry list è uscita il 28 marzo ed è presente

72
Ivo71 (Guest) 03-04-2017 14:54

Beh ognuno dice la sua, ma la verità è che Federer e il suo team stanno facendo delle scelte al fine dei migliori risultati: i tornei sulla terra richiedono più energie (palleggi più lunghi), Federer è più in difficoltà e quindi ha pensato bene di risparmiarsi lì. A livello di articolazioni in particolare per la schiena ( lo stop di Fede riguardava anche questa)molto meglio giocare su terra…

71
Phalloides (Guest) 03-04-2017 14:31

Dal mio punto vista l’attuale Federer in una partita secca giocherebbe alla pari di Nadal anche sulla terra 3 su 5…Il problema è che la terra porta via molte più energie del veloce e rischierebbe di compromettere i tornei su erba….E’ naturale quindi che cerchi di evitare la terra dove per vincere ogni partita servono il doppio di energie per avere gli stessi risultati….Quanto al RG io credo che vincerà Nadal, al momento non vedo nessun che possa impensierirlo….

70
LuchinoVisconti (Guest) 03-04-2017 14:22

Sia la terra che il “cemento” possono essere causa di infortuni, di tipo diverso, e statisticamente il duro è più pericoloso, ed inoltre sicuramente l’hard è dannoso per la schiena, grande fattore negativo che la terra rossa non ha.
Secondo me una possibile causa di infortuni non è tanto la superficie stessa, quanto il cambio di superficie. Alternare frequentemente duro e morbido non permette al fisico di adeguarsi.

69
tello (Guest) 03-04-2017 14:02

@ Ramunno (#1805118)

Da abolire? Addirittura?

68
altur (Guest) 03-04-2017 13:41

A parità di condizioni fisiche Nadal non batterà mai Federer sul veloce. La vera finale è stata con Kyrgios, match stellare. Kyrgios talento esplosivo, futuro numero 1 se si organizza mentalmente, vorrei che Federer gli facesse da coatch quando smette: genio + equilibrio = il massimo.

67
frafra (Guest) 03-04-2017 13:24

Il Rolando lo vince Djokovic in scioltezza

66
Ramunno (Guest) 03-04-2017 13:02

Scritto da tinapica

Scritto da stankosky
la terra logora e causa infortuni e lui lo sa benissimo, superficie da ABOLIRE!!!!

Commento delirante

La terra logora chi non ce l’ha!

65
fedder 03-04-2017 12:50

gioca anche a stoccarda.
Ma il punto è che se gioca anche 2 o 3 tornei sulla terra (di cui uno al meglio dei 5) rischia di non arrivare al 100% a Wibledon, e visto che ha una concreta chance di vincere sull’erba, non vuole certamente metterla a rischio logorandosi poche settimane prima sulla terra.

Scritto da Giuk
Insomma Roma Parigi Halle e Wimbledon non mi sembra un tour de force x l’arzillo vecchietto!

64
l Occhio di Sauron 03-04-2017 11:50

@ Fighter 90 (#1805060)

ma infatti mi sono limitato a Ferrer/Robredo/Bautista..
(Ferrer già obiettivo molto ambizioso)

non mi sognerei di definirlo il nuovo Nadal 😀

Sicuramente più forte Thiem ma se la giocheranno

63
Fighter 90 03-04-2017 11:30

Scritto da l Occhio di Sauron

Scritto da fernando
@ Nevskij (#1804878)
Su Careno Busta no! Ti prego!

Carretto è il nuovo Ferrer/Robredo/Bautista..
giocatore piuttosto brutto ma utilitarista al massimo e con uno spirito guerriero come pochi. Quest’anno purtroppo dirà la sua anche ad altissimo livello.

Carreno può fare bene, ma non aspettiamoci risultati troppo eclatanti.

Di certo non è per caratteristiche, il tennista che può mettere in difficoltà Nadal, a meno ché, quest’ultimo non abbia una pessima giornata.
I palleggiatori da fondo, anche più aggressivi da fondo e in risposta come Carreno, non hanno mai creato problemi a Nadal.
Non è un caso che Nadal con i suoi connazionali abbia quasi sempre vinto e stra-vinto.
Per il semplice motivo che gli spagnoli, nella quasi totalità dei casi giocano tutti allo stesso modo.

62
mclain (Guest) 03-04-2017 10:40

Scritto da sognodisole

Scritto da io
Per me può fare quello che vuole, ha sempre ragione lui!

61
tinapica (Guest) 03-04-2017 10:31

Scritto da stankosky
la terra logora e causa infortuni e lui lo sa benissimo, superficie da ABOLIRE!!!!

Commento delirante

60
l Occhio di Sauron 03-04-2017 10:18

Scritto da fernando
@ Nevskij (#1804878)
Su Careno Busta no! Ti prego!

Carretto è il nuovo Ferrer/Robredo/Bautista..

giocatore piuttosto brutto ma utilitarista al massimo e con uno spirito guerriero come pochi. Quest’anno purtroppo dirà la sua anche ad altissimo livello.

59
l Occhio di Sauron 03-04-2017 10:12

Fa benissimo,

per me poteva anche partecipare ai 1000 giocherellando anche a costo di uscire subito o di fare un paio di turni.

Ovviamente lui è un vincente e probabilmente andare in campo con il freno a mano tirato non lo sa fare e preferisce così: onore a lui.

Se vince Wimbledon la strada per il nr. 1 si farà sempre più in discesa, è un mito pazzesco.

(vediamo cosa riesce fare Nadal in questo periodo per ravvivare la competizione, gli altri due invece li vedo molto male..)

58
sognodisole 03-04-2017 10:02

Scritto da io
Per me può fare quello che vuole, ha sempre ragione lui!

57
stankosky 03-04-2017 09:44

la terra logora e causa infortuni e lui lo sa benissimo, superficie da ABOLIRE!!!!

56
Effetto Roger 03-04-2017 09:42

Scritto da Stefano

Scritto da Antonio
Scusate ma in che modo giocare solo su hard lo preserva dagli infortuni? È un discorso fuori da ogni logica

Il ragionamento non é tanto campato in aria. Terra e cemento comportano due differenti maniere di correre e fermarsi.
Il cemento ti restituisce ogni minima pressione che metti sul terreno, non sprechi energia affondando i piedi nella terra.
Per uno come lui che fa della rapidità di gambe uno dei suoi punti di forza ci sta tutto.
Evidentemente scivolare sulla terra con il ginocchio bloccato potrebbe essere anche più rischioso. Pensate a quei campi non preparati al meglio, magari ci ha appena piovuto sopra …

esatto.. le scivolate comportano pericoli anche di extra-rotazioni,
credo una cosa simile avvenga nel calcio quando i tacchetti si impuntano e la direzione del movimento va in altro verso: in questo caso non è buono per il ginocchio

55
Effetto Roger 03-04-2017 09:39

Scritto da Koko
Un aspetto di quello che ha detto è intrigante per i soci di circoli un pò anziani della terra battuta. Spesso si è ribadito che la terra era adatta alle loro usurate giunture e anche a quelle dei giovinastri cagionevoli ortopedicamente (che su cemento erano spacciati) mentre uno come Federer non vuole giocarci perchè il ginocchio gli diventa strano su terra. Come sono possibili visuali soggettivamente cosi diverse per uno stesso fatto?

koko, non sono tanto diverse.. Si capisce anche che hai poca esperienza personale.
La terra è leggermente più morbida, e si scivola di più.
Il ginocchio su terra è più sottoposto a extra-rotazioni (sul cemento occorre produrre dei movimenti più composti).
Per la cartilagine, invece, meglio la terra (messa a dura prova dai balzi sul cemento).
In generale, sul cemento (o su certi campi da calcetto, per esempio) si fanno sentire le conseguenze dei “balzi”..
Per la schiena (io ne so qualcosa) non c’è dubbio che sia meglio la terra.

54
RogerFan 03-04-2017 09:32

Federer può disputare i Mille che vuole. Soddisfa tutte e tre le condizioni richieste. 1- Ha giocato più di 600 partite in carriera, 2- Ha disputato almeno 12 anni da professionista, 3- Ha più di 31 anni. Senza queste condizioni devi farne 8, se ne hai una o due devi farne 7. Anche a me spiace non vederlo per 2 mesi, sono in totale trance e per me vincerebbe tutto anche su terra. Ma è solo estasi da tifoso. In realtà deve centellinare gli sforzi perchè il suo fisico è li che balla sul filo. Credo miri a una stagione su erba da urlo, lì si stanca molto meno e può arrivare bene anche al finale di stagione. A ogni modo, tutto quel che fa è più di quello che gli ho chiesto, da almeno 3 anni.

53
Il Filosofo del Titanic (Guest) 03-04-2017 09:08

Federer, da primatista quale è, dopo aver inventato la SABR [1], ha inventato anche una nuova categoria professionale: il tennista professionista part-time.

[1] Le ‘cose’ non esistono se prima di essere chiamate, non hanno un nome con cui essere chiamate.

52
Nevskij (Guest) 03-04-2017 08:20

@ fernando (#1804884)

Può non piacerti (anche a me non piace) ma te ne accorgerai ora che inizia la stagione su terra

51
Thomisu 03-04-2017 07:50

Immenso Federer. Davvero un inizio di stagione straordinario. I,,aginomche neanche lui se lo immaginasse visti gli ultimi 3-4 anni un po’ sotto il livello a cui ci aveva abituati precedentemente.
Adesso staccherei la spina per un mesetto e inizierei a scegliere uno o due tornei al mese, ma cercando di dosare le forze. Tolto Nadal, il livello in giro é mediocre in questo momento. I vari Kyrgios, Zverev non sono coloro che possano preoccuparlo in questo momento.
Per lo meno non quest’anno.
Ormai Wawrinka é parecchio vicino, al prossimo torneo che gioca potrebbe anche superarlo. Forza Federer!

50
ASHTONEATON 03-04-2017 07:46

Scritto da Stefano

Scritto da Antonio
Scusate ma in che modo giocare solo su hard lo preserva dagli infortuni? È un discorso fuori da ogni logica

Il ragionamento non é tanto campato in aria. Terra e cemento comportano due differenti maniere di correre e fermarsi.
Il cemento ti restituisce ogni minima pressione che metti sul terreno, non sprechi energia affondando i piedi nella terra.
Per uno come lui che fa della rapidità di gambe uno dei suoi punti di forza ci sta tutto.
Evidentemente scivolare sulla terra con il ginocchio bloccato potrebbe essere anche più rischioso. Pensate a quei campi non preparati al meglio, magari ci ha appena piovuto sopra …

Disamina perfetta….
Aggiungo che Roger è un fenomeno anche nell’ottimizzare il suo percorso che ha evidenti priorità… Wimbledon e U.S. Open!!!

49
nazza73 (Guest) 03-04-2017 07:24

Scritto da nazza73
Ti propongo di chiedere di sostituirti a Paganini

Scritto da Antonio
Scusate ma in che modo giocare solo su hard lo preserva dagli infortuni? È un discorso fuori da ogni logica

Scritto da Sibilla
Canto del cigno .

Ahahahahah

48
nazza73 (Guest) 03-04-2017 07:20

Ti propongo di chiedere di sostituirti a Paganini

Scritto da Antonio
Scusate ma in che modo giocare solo su hard lo preserva dagli infortuni? È un discorso fuori da ogni logica

47
Stefano (Guest) 03-04-2017 07:15

Scritto da Antonio
Scusate ma in che modo giocare solo su hard lo preserva dagli infortuni? È un discorso fuori da ogni logica

Il ragionamento non é tanto campato in aria. Terra e cemento comportano due differenti maniere di correre e fermarsi.
Il cemento ti restituisce ogni minima pressione che metti sul terreno, non sprechi energia affondando i piedi nella terra.
Per uno come lui che fa della rapidità di gambe uno dei suoi punti di forza ci sta tutto.
Evidentemente scivolare sulla terra con il ginocchio bloccato potrebbe essere anche più rischioso. Pensate a quei campi non preparati al meglio, magari ci ha appena piovuto sopra …

46
leoonardo (Guest) 03-04-2017 06:20

@ Antonio (#1804916)

La terra è piu scivolosa, al di la del rischio cadute sforzi di piu il ginocchio per rimanere in equilirio quando arrivi sulla palla e ti devi bloccare per colpirla

45
Losvizzero 03-04-2017 01:36

Comunque la terra fa più bene del cemento al ginocchio

44
Guido (Guest) 03-04-2017 01:29

Non deve dimostrare piu’ nulla,sara’il numero Uno di sempre e lui lo sa

43
Antonio (Guest) 03-04-2017 01:19

Scusate ma in che modo giocare solo su hard lo preserva dagli infortuni? È un discorso fuori da ogni logica

42
tinapica (Guest) 03-04-2017 01:07

Scritto da Losvizzero
Ma c’è ancora chi dopo 30 anni dice che Roger esce subito al Rolando Ma anche se sta fermo 50 anni Roger ha talento che gli esce dai capelli e arriverebbe comunque a ottavi o quarti, ma ce la fate?
Comunque io credevo che per regolamento alcuni 1000 andavano giocati per forza….mah

Se non ricordo male -potrei sbagliarmi- a chi gioca da un tot di anni (non ricordo neanche se il parametro decisivo siano gli anni di professionismo o, come mi pare più probabile, il numero di incontri disputati) viene data, dopo una certa età anagrafica che manco questa ricordo, la facoltà di saltare anche i tornei obbligatori. Federer sicuramente, sia per età che per anzianità di carriera, rientra in questo gruppo

41
Koko (Guest) 03-04-2017 01:06

Un aspetto di quello che ha detto è intrigante per i soci di circoli un pò anziani della terra battuta. Spesso si è ribadito che la terra era adatta alle loro usurate giunture e anche a quelle dei giovinastri cagionevoli ortopedicamente (che su cemento erano spacciati) mentre uno come Federer non vuole giocarci perchè il ginocchio gli diventa strano su terra. Come sono possibili visuali soggettivamente cosi diverse per uno stesso fatto? 😀

40
kas (Guest) 03-04-2017 00:30

Un dettaglio: ormai la tds n.4 a Wimby sembra in cassaforte, dato che fra un mese, con le varie uscite di punti, avrà ben 1880 punti di vantaggio su Nadal: Roger potrebbe rimanere davanti a Rafa anche in caso di vittoria di quest’ultimo al RG.

39
kas (Guest) 03-04-2017 00:25

Scritto da Giuk
Dopo queste dichiarazioni credo che aumentino le possibilità di Roma rispetto a Madrid….fino all’eventuale esordio al Foro Italico ci vogliono oltre 40 giorni…poi un’altra settimana di riposo prima del Rolando…ci sta!

Credo che potrebbe andare davvero così. Se ha intenzione di fare riposo e poi un blocco di allenamento, arriverà comunque alla data di Roma già bello ricaricato e pronto: stare fermo altre due settimane non avrebbe un gran senso, mentre fare due o tre turni a Roma (o magari 5) lo rimetterebbe a lucido anche nel settore puramente agonistico.

38
Tifoso degli italiani (Guest) 03-04-2017 00:13

Scritto da Giuk
Insomma Roma Parigi Halle e Wimbledon non mi sembra un tour de force x l’arzillo vecchietto!

Gioca anche Stoccarda prima di Halle…
A questo punto, comunque, se gioca un 1000 gioca Roma, il più lontano e il più simile a Parigi(rispetto a Madrid)

37
Korda (Guest) 03-04-2017 00:10

da benissimo anzi farebbe ancor meglio a non andare manco a Parigi!

36
fabrizio (Guest) 03-04-2017 00:08

Scritto da Nevskij

Scritto da fabrizio
Premetto che anche io credo che un mille sulla terra lo gioca,ma non sono daccordo con chi dice che se non gioca prima di Parigi è inutile che vada tanto perde subito, io sono un tifoso di Rafa ma vi dico che altre dimostrazioni di forza vi deve dare Federer io credo che Roger anche giocando da fermo a Parigi almeno arriva nei quarti poi vincere non lo so probabilmente no ma per batterlo non ci vorranno barzellette ma giocatori in forma e competitivi e se i vari Djokovic,Murray e Wawrinka non sono al top o perlomeno vicini Federer li batte,per quanto riguarda Nadal il discorso è diverso sono sicuro che a meno di infortuni Rafa si presenterà al meglio e carico a Parigi ma siamo sicuri che non soffrirà questo nuovo Roger 2.0 anche sulla terra togliendo il tempo allo spagnolo anche li?
Ricordiamoci che il miglior Nadal batteva si praticamente sempre Roger sulla terra ma a parte nel 2008 e Roma 2013 dove fu massacrato partita ce sempre stata ma alla fine cosa faceva la differenza il dritto di Nadal sul rovescio di Roger oggi non è più cosi

Ottima disamina. E aggiungi che Nadal avrà i suoi problemi ad arrivare in finale. Non è più esplosivo come una volta e un Thiem, ma anche uno Zverev o un Carreno Busta possono metterlo in grande difficoltà

Dei tre che mi hai nominato per me solo Thiem ha possibilità 3 su 5 con il Rafa attuale,Zverev arriverà ad essere competitivo e a vincere Parigi ma non quest’anno,discorso ovviamente diverso su Djokovic e Murray che possono competere con Nadal ma devono tornare in uno stato psicofisico migliore di quello attuale,per Wawrinka può fare qualsiasi cosa ma penso che 3 su 5 sulla terra con Rafa sia destinato a perdere,Roger sarà invece la vera e propria mina vagante.

35
Luca96 03-04-2017 00:03

Credo che un 1000 prima del RG lo faccia giusto per non arrivare allo Slam senza aver giocato nemmeno una volta su terra…forza Roger 😉

34
fernando (Guest) 03-04-2017 00:01

@ Nevskij (#1804878)

Su Careno Busta no! Ti prego!

33
fernando (Guest) 02-04-2017 23:58

Giusto cosi, anche perchè, non ne vincerebbe uno!

32
Nevskij (Guest) 02-04-2017 23:52

Scritto da fabrizio
Premetto che anche io credo che un mille sulla terra lo gioca,ma non sono daccordo con chi dice che se non gioca prima di Parigi è inutile che vada tanto perde subito, io sono un tifoso di Rafa ma vi dico che altre dimostrazioni di forza vi deve dare Federer io credo che Roger anche giocando da fermo a Parigi almeno arriva nei quarti poi vincere non lo so probabilmente no ma per batterlo non ci vorranno barzellette ma giocatori in forma e competitivi e se i vari Djokovic,Murray e Wawrinka non sono al top o perlomeno vicini Federer li batte,per quanto riguarda Nadal il discorso è diverso sono sicuro che a meno di infortuni Rafa si presenterà al meglio e carico a Parigi ma siamo sicuri che non soffrirà questo nuovo Roger 2.0 anche sulla terra togliendo il tempo allo spagnolo anche li?
Ricordiamoci che il miglior Nadal batteva si praticamente sempre Roger sulla terra ma a parte nel 2008 e Roma 2013 dove fu massacrato partita ce sempre stata ma alla fine cosa faceva la differenza il dritto di Nadal sul rovescio di Roger oggi non è più cosi

Ottima disamina. E aggiungi che Nadal avrà i suoi problemi ad arrivare in finale. Non è più esplosivo come una volta e un Thiem, ma anche uno Zverev o un Carreno Busta possono metterlo in grande difficoltà

31
Giuk (Guest) 02-04-2017 23:45

Insomma Roma Parigi Halle e Wimbledon non mi sembra un tour de force x l’arzillo vecchietto!

30
Giuk (Guest) 02-04-2017 23:39

Dopo queste dichiarazioni credo che aumentino le possibilità di Roma rispetto a Madrid….fino all’eventuale esordio al Foro Italico ci vogliono oltre 40 giorni…poi un’altra settimana di riposo prima del Rolando…ci sta!

29
Mats 02-04-2017 23:39

Quá si parla di Federer come se non sapesse giocare sulla terra battuta: tra Montecarlo, Roma, Madrid e Parigi non so quante finali abbia fatto. Ovvio che sulla terra oltre i soliti noti, ci sono molti specialisti ma Roger può dire tranquillamente la sua a Parigi

28
Sibilla (Guest) 02-04-2017 23:35

Scritto da simone
Onestamente, pur non essendo nessuno e solo per creare una discussione, mi permetto di non essere d’accordo con Roger.
Un conto è non logorarsi, altro conto è dire che giocare, non dico molto, anche solo un unico torneo prima di RG (chessò Roma) gli crei dei problemi.
Semplicemente non avrà voglia e giustamente vorrà stare con la sua famiglia dato che ha 0 chance di vincere RG in ogni caso

27
Sibilla (Guest) 02-04-2017 23:33

Canto del cigno .

26
Mats 02-04-2017 23:32

Il Roland Garros lo gioca e lo gioca per vincere: questo é quello che conta. Poi a seconda delle sue condizioni fisiche nelle prossime settimane deciderá la preparazione per il secondo Slam.

25
fabrizio (Guest) 02-04-2017 23:24

Premetto che anche io credo che un mille sulla terra lo gioca,ma non sono daccordo con chi dice che se non gioca prima di Parigi è inutile che vada tanto perde subito, io sono un tifoso di Rafa ma vi dico che altre dimostrazioni di forza vi deve dare Federer io credo che Roger anche giocando da fermo a Parigi almeno arriva nei quarti poi vincere non lo so probabilmente no ma per batterlo non ci vorranno barzellette ma giocatori in forma e competitivi e se i vari Djokovic,Murray e Wawrinka non sono al top o perlomeno vicini Federer li batte,per quanto riguarda Nadal il discorso è diverso sono sicuro che a meno di infortuni Rafa si presenterà al meglio e carico a Parigi ma siamo sicuri che non soffrirà questo nuovo Roger 2.0 anche sulla terra togliendo il tempo allo spagnolo anche li?
Ricordiamoci che il miglior Nadal batteva si praticamente sempre Roger sulla terra ma a parte nel 2008 e Roma 2013 dove fu massacrato partita ce sempre stata ma alla fine cosa faceva la differenza il dritto di Nadal sul rovescio di Roger oggi non è più cosi

24
Ken_Rosewall 02-04-2017 23:10

Scritto da John Patrick
Non è interessato a tornare n. 1 perché il prezzo da pagare per un anno così impegnativo alla ricerca di punti da fare da tutte le parti avrebbe riflessi pesanti sul suo fisico. Poi per mantenere la prima posizione dovrebbe giocare e giocare entrando in una spirale concentrica che lo porterebbe a pagare dazio drasticamente prima o poi.

23
Losvizzero 02-04-2017 23:07

Ma c’è ancora chi dopo 30 anni dice che Roger esce subito al Rolando 😆 😆 😆 Ma anche se sta fermo 50 anni Roger ha talento che gli esce dai capelli e arriverebbe comunque a ottavi o quarti, ma ce la fate?
Comunque io credevo che per regolamento alcuni 1000 andavano giocati per forza….mah

22
Raul Ramirez (Guest) 02-04-2017 23:07

Bravo, risparmiare energie per erba e cemento e a Parigi fresco e allenato con un buon tabellone…..

21
Gianluca Naso (Guest) 02-04-2017 22:57

Dai Roger, giusto Roma.

20
io (Guest) 02-04-2017 22:52

Per me può fare quello che vuole, ha sempre ragione lui!

19
John Patrick (Guest) 02-04-2017 22:50

Non è interessato a tornare n. 1 perché il prezzo da pagare per un anno così impegnativo alla ricerca di punti da fare da tutte le parti avrebbe riflessi pesanti sul suo fisico. Poi per mantenere la prima posizione dovrebbe giocare e giocare entrando in una spirale concentrica che lo porterebbe a pagare dazio drasticamente prima o poi.

18
Observ (Guest) 02-04-2017 22:45

Scritto da adriano
Condivido pienamente . Se fossi nel suo staff suggerirei 2 settimane di stop assoluto . Riprenderei giocando sull’erba sino ad una settimana prima del RG e dopo Parigi riprenderei la preparazione per wimbledon

Sono d’accordo, l’unica cosa sensata da fare

17
Guido Costa (Guest) 02-04-2017 22:41

Questo Federer piu umile del passato, con un pizzico di fortuna, può vincere anche il RG…

16
Roger il re (Guest) 02-04-2017 22:31

@ Orticoltura (#1804725)

Quando ha vinto Parigi non ha giocato nessun torneo di erba e ha vinto Wimbledon , poi ha detto probabilmente non sicuro , secondo me Madrid lo fa

15
Cogito ergo sum; gli uomini hanno incominciato a filosofare a causa della meraviglia; io so di non sapere; l’uomo è una corda tesa fra la bestia e il superuomo (Guest) 02-04-2017 22:19

Scritto da Orticoltura
Rischia di uscire al primo turno a Parigi se non gioca nulla prima. Non dico sia probabile, però il rischio c’è.

Non gli interessa più di tanto la stagione sul rosso… su terra sappiamo tutti che non ha mai reso come sul cemento

14
kas (Guest) 02-04-2017 22:19

Bisognerebbe conoscere a fondo le reali condizioni fisiche attuali di Roger. Lui ha dichiarato ieri di sentirsi benissimo e di non accusare alcun dolore. Se è veramente esente da guai, allora due o tre settimane di riposo quasi totale gli bastano, poi può allenarsi senza strafare e magari giocare Roma prima del RG.

Comunque è monitorato come una F1 con latelemetria… se gli attuali parametri di recupero ed accumulo di fatica suggeriscono una pausa più prolungata, allora fa bene a rientrare al RG. Perché con Nadal al 70% e gli altri due ancora mezzi persi in chissà cosa… beh in finale ci può arrivare eccome. ❗

13
Tony (Guest) 02-04-2017 22:11

Pienamente d’accordo!!!

12
tomax (Guest) 02-04-2017 22:10

Farei anche 3 settimane di stop assoluto come se fosse inverno poi preparazione per wimbledon facendo un allenamento agonistico a parigi.

11
Teuz (Guest) 02-04-2017 22:00

Ha giocato in Australia senza aver giocato nessun torneo prima, non vedo perché non possa fare lo stesso a Parigi, una volta vinta la prima partita può andare avanti tranquillamente

10
Orticoltura 02-04-2017 21:59

Rischia di uscire al primo turno a Parigi se non gioca nulla prima. Non dico sia probabile, però il rischio c’è.

9
risrob (Guest) 02-04-2017 21:55

Roma ?
lo aveva detto !

8
simone (Guest) 02-04-2017 21:54

Onestamente, pur non essendo nessuno e solo per creare una discussione, mi permetto di non essere d’accordo con Roger.
Un conto è non logorarsi, altro conto è dire che giocare, non dico molto, anche solo un unico torneo prima di RG (chessò Roma) gli crei dei problemi.
Semplicemente non avrà voglia e giustamente vorrà stare con la sua famiglia dato che ha 0 chance di vincere RG in ogni caso

7
adriano (Guest) 02-04-2017 21:53

Condivido pienamente . Se fossi nel suo staff suggerirei 2 settimane di stop assoluto . Riprenderei giocando sull’erba sino ad una settimana prima del RG e dopo Parigi riprenderei la preparazione per wimbledon

6
Carlo (Guest) 02-04-2017 21:52

Secondo me uno lo gioca, a questo punto più probabilmente Roma visto che è più avanti.

5
Fede-rer 02-04-2017 21:50

Giocare il RG senza almeno un torneo di preparazione equivale a non giocarlo secondo me. Però è una scelta comprensibile per cercare di arrivare al top della forma a Wimbledon e allo US Open dove tutti coloro che si saranno logorati sulla terra arriveranno boccheggiando..

4
superpeppe (Guest) 02-04-2017 21:48

Per me un torneo prima di parigi lo giocherà per non perdere il ritmo partita

3
Roberto (Guest) 02-04-2017 21:48

Se ha ambizioni di numero 1 uno tra Madrid lo deve giocare… Anche perché, escludendo il facoltativo Montecarlo, due zero sarebbero pesanti in questo senso

2
Il Filosofo del Titanic (Guest) 02-04-2017 21:48

Accipicchia ha sorpreso anche me! Pensavo non giocasse alcun torneo sul rosso… Uhmmmm. Perplesso.

1