Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Roger Federer può tornare numero 1 al mondo?

27/03/2017 11:06 46 commenti
Roger Federer classe 1981, ex n.1 del mondo
Roger Federer classe 1981, ex n.1 del mondo

Roger Federer è partito a razzo in questo 2017: nuovamente sul tetto Slam australiano dopo moltissimo tempo in cui da ogni parte del mondo si alzavano forti le voci e i pareri di esperti che non lo vedevano più in grado di sostenere lo sforzo fisico per raggiungere un successo Major. Non appagato dalla vittoria Slam, Roger ha poi aggiunto alla sua incredibile bacheca l’ennesimo Masters1000, conquistando Indian Wells e risalendo prepotentemente in classifica, in posizioni che più gli competono.

Nella race che considera solo i primi mesi dell’anno, Roger è primo con un vantaggio abissale sugli inseguitori, gruppo in cui il solo Rafa Nadal mantiene in alto le ambizioni dei Fab4, con Andy Murray e Novak Djokovic numeri 1 e 2 del ranking in piena crisi. Ma questo Federer dove può arrivare? Può davvero tornare al numero 1 del mondo come i tanti tifosi sperano e sempre più colleghi cominciano a descrivere come uno scenario davvero realizzabile? Juan Martin del Potro, Dominic Thiem e Stan Wawrinka sono solo gli ultimi in ordine di tempo impressionati dalla nuova seconda-terza giovinezza del collega rossocrociato a vederlo di nuovo lassù in cima.

Gli affanni di Murray e Djokovic propongono adesso situazioni interessanti: Djokovic perderà immediatamente i punti importanti di Miami con l’appuntamento e la cambiale del Roland Garros oramai prossimi e un successo bis difficilmente realizzabile, con lo Slam parigino che nel 2016 segnò il vero punto di rottura nel duopolio serbo-scozzese, con Murray che cominciò un’inarrestabile cavalcata. Allo stato attuale dei fatti sembra difficile che gli ultimi due numeri 1 del ranking ATP possano difendere le prestazioni (e i punti) del 2016, con la possibilità concreta di perdere terreno in classifica. La stagione è comunque lunga e due campioni di tal calibro potrebbero riprendersi quanto prima e ricacciare indietro gli inseguitori. Ma se Federer dovesse continuare a vincere a ripetizione…

Ciò che è certo è che nessuno si aspettava un Federer a tale livello, non per un talento scalfito dal tempo ma sempre cristallino quanto più semplicemente per lo scorrere inesorabile del tempo che lo allontanava da certi palcoscenici: la campagna su terra rossa non sembra essere in cima ai suoi pensieri, considerando che Roger arriverà affaticato dal cemento americano con l’ipotesi di saltare il Roland Garros non proprio inverosimile per puntare tutto sull’erba inglese, prima di ritrovarsi sul cemento outdoor americano e rivendicare le proprie ambizioni. Non sarà un’ossessione per lo svizzero ma il tornare sul tetto del mondo rappresenterebbe una pagina poetica del tennis moderno.


Alessandro Orecchio


TAG:

46 commenti. Lasciane uno!

bimbumbam (Guest) 28-03-2017 17:42

quanti punti prenderebbe con un paio di Q a Roma (o Madrid) e Parigi ?

46
Sandro (Guest) 28-03-2017 07:04

Dopo Wimbledon n.1 Federer, n. 2 Nadal, n.1 Serenità, n.2 Venus. Dejavu…

45
Car68 28-03-2017 00:32

@ alexalex (#1799512)

Sono d’accordo con te sul discorso fisico, se vedi le statistiche di solito fa più strada degli avversari, quindi deve mantenere una condizione perfetta!
Ora c’è, speriamo anche nei prossimi mesi.
Sulla testa non sono d’accordo, si sta divertendo, sente, ovviamente la pressione( e sfido chiunque a non sentirla in finale AO) ma la sta gestendo alla grande.
A differenza dei suoi avversari, la sta gestendo meglio!

44
luigi (Guest) 27-03-2017 22:37

@ luigi (#1799748)

La mia risposta era al post che kyrgios potrà diventare n.1 fra 2 3 anni

43
Lazzu 27-03-2017 22:06

Scritto da Sandrone

Scritto da luigi

Scritto da Sandrone
Solo io vedo come favorito prossimo n. 1 Wawrinka?

Ma può vincere Wimbledon quest’anno l’unico insieme a Raonic che può ostacolare ROGER

Io lo avevo considerato più di Nadal, a dire il vero, per il Roland Garros…

Per il gioco e la capacitá di battere chiunque potrebbe anche farcela, per il suo livello di continuitá la vedo un po più difficile

42
Ci provo anch’io (Guest) 27-03-2017 21:26

È talmente assurdo che potrebbe anche farcela

41
Sandrone (Guest) 27-03-2017 21:04

Scritto da luigi

Scritto da Sandrone
Solo io vedo come favorito prossimo n. 1 Wawrinka?

Ma può vincere Wimbledon quest’anno l’unico insieme a Raonic che può ostacolare ROGER

Io lo avevo considerato più di Nadal, a dire il vero, per il Roland Garros…

40
Luis (Guest) 27-03-2017 20:54

@ alexalex (#1799512)

La penso come te.

39
luigi (Guest) 27-03-2017 20:51

Scritto da Sandrone
Solo io vedo come favorito prossimo n. 1 Wawrinka?

Ma può vincere Wimbledon quest’anno l’unico insieme a Raonic che può ostacolare ROGER

38
gestibianchi (Guest) 27-03-2017 20:50

Scritto da Sandrone
Solo io vedo come favorito prossimo n. 1 Wawrinka?

37
Sandrone (Guest) 27-03-2017 20:45

Solo io vedo come favorito prossimo n. 1 Wawrinka?

36
fAntonio (Guest) 27-03-2017 20:07

@ luigi (#1799660)

Tra 2/3 anni pero`

35
luigi (Guest) 27-03-2017 19:11

Per me il futuro n.1 sarà Kirgyos a ruota vedo bene Zverev e Thiem

34
Antonella (Guest) 27-03-2017 18:35

Penso proprio di sì!! Continua ad essere il suo momento .@@@ ☺☺☺

33
ricki-rocki 27-03-2017 18:29

@ Jack (#1799490)

Montecarlo, come detto da altri, lo salterà sicuramente, a meno che non perdesse già stasera e decidesse di prendere la WC

32
Jim Courier (Guest) 27-03-2017 18:27

Ma quale classifica, lui pensa all’ottavo Wimbledon! Magari con una vittoria a Cincinnati e altre buone prestazioni sul cemento potrà anche arrivare la sanzione a un primato di cui a lui importa poco o niente, essendo già l’indiscusso Numero 1 per i tifosi.

Scritto da SimoneChiccoBolelli
No! Non penso sia l’obbiettivo di Roger..
Poi non serve la classifica, Roger, è già il numero 1!

31
ricki-rocki 27-03-2017 18:15

Personalmente al momento vedo Nadal che se murray e djoko non dovessero tornare subito a buoni livelli potrebbe dominare l’intera stagione sulla terra dando tutto se stesso, e quindi a wimbledon federer lo vedo come favorito. Penso però che murray e djokovic, seppur non più giovanissimi, torneranno presto a ottimi livelli quindi magari perderanno qualche punto ma resteranno in alto in classifica. Detto questo sempre forza Re Roger, eroe nazionale

30
nastase (Guest) 27-03-2017 17:04

Qualsiasi posizione occupi nel ranking, Federer è il numero uno, punto!

29
Reax (Guest) 27-03-2017 16:54

Ce la può fare…perché gli altri sono in crisi piena

28
Anselmo (Guest) 27-03-2017 16:30

il miglior commento di tutti per conto mio è quello di KING ROGER.
Comunque dovesse vincere WIMBLEDON sarebbe qualcosa di….. di…. di….di…. .
Scegliete voi il termine che vi sembra giusto,perché il sottoscritto non riesce a trovarne.

27
Luca Martin (Guest) 27-03-2017 16:02

Djokovic sembra diventato Perdovych…
Murray sembra preso da ebbrezza della vetta…
Nadal è solo volontà e niente più potenza…
Federer, si evince, potrebbe emergere di nuovo.

26
gestibianchi (Guest) 27-03-2017 15:19

Federer È il numero 1… Full stop!

25
francesco.giacomelli@virgilio.it (Guest) 27-03-2017 15:07

Ipotizziamo 10.000 punti nella classifica Race come asticella per diventare nr. 1?? E’ sicuramente sulla buona strada ma se l’intenzione di Roger è quella di giocare 14/15 tornei al massimo dovrà fare molto bene in tutti i tornei..

24
Fernando (Guest) 27-03-2017 14:42

Solo se Djokovic continuerà a far schifo!

23
Tomax (Guest) 27-03-2017 14:29

Scritto da Luca Vinovo

Scritto da Jack
Io fossi Roger farei la seguente programmazione che penso non precluda il n1 e dovrebbe essere bilanciata alla sua età/fatica:
– 4 slam
– 6 1000 (salto Madrid (perché back to back Roma) salto Canada (perché back to back con Cincinnati) salto bercy (troppo vicino al Masters)
– ATP finals
– 3 500 Dubai Halle Basilea
– 1 250 Stoccarda (da lui stesso confermato).
TOT: 15 tornei.
Che ne pensate?

Perfettissimo direi
io farei anche Bercy però.

Io salterei tutta la terra e bercy lo farei solo se necessario.credo che il favorito al n.1 sia nadal che gia a miami lo vedo favorito alla vittoria

22
aralgallo 27-03-2017 14:29

Mah… Quello che posso dire al momento è che Roger MERITA di essere il n1 del mondo. Se poi ci riesca non lo so, a tennis si gioca sempre in due…Nell altra parte della rete c è gente come Murray Djokovic che non continueranno a perdere così.

21
Luca Vinovo (Guest) 27-03-2017 14:17

Scritto da Jack
Io fossi Roger farei la seguente programmazione che penso non precluda il n1 e dovrebbe essere bilanciata alla sua età/fatica:
– 4 slam
– 6 1000 (salto Madrid (perché back to back Roma) salto Canada (perché back to back con Cincinnati) salto bercy (troppo vicino al Masters)
– ATP finals
– 3 500 Dubai Halle Basilea
– 1 250 Stoccarda (da lui stesso confermato).
TOT: 15 tornei.
Che ne pensate?

Perfettissimo direi 😉
io farei anche Bercy però.

20
Numa Leone (Guest) 27-03-2017 14:03

Ovvio! Vince Miami, Montecarlo e RG e lo diventa (se il duo in testa non arriva alle semifinali)

19
kalle4 27-03-2017 14:01

Per oggi, se sono Federer, mi concentro su Del Potro che è tutt’altro che scontato, poi ovvio che se fa bene anche Miami, con Wimbledon e US Open dove se sta niente niente arriva parecchio avanti, beh il numero 1 non è proprio utopia..

18
alexalex 27-03-2017 13:58

Murray è fuori per un mese, Djokovic l’ombra di se stesso (per ora), e gli inseguitori, tolto Wawrinka che non ha continuità, non sono all’altezza. Se mantiene questo livello Roger può davvero puntare al n. 1. La domanda è: per quanto può continuare a giocare così? 2 anni fa non reggeva Djokovic su 3 set tirati, e negli slam dopo una partita tirata di 5 set nella successiva era al 50%. Possibile che abbia ritrovato la continuità di rendimento di 10 anni fa? È vero che sta accorciando gli scambi, ma per arrivare in anticipo sulle palle come fa lui deve correre come una lepre, non passeggiare, quindi anche lui sta spendendo energie! Io credo che gli convenga preservarsi nella stagione su terra e giocarsela a Wimbledon. Però attenzione: a Melbourne era leggero di mente più che di gambe, rientrava da 6 mesi di stop, nessuno gli chiedeva di vincere. Ora invece lo vogliono tutti vincitore a Wimbledon. La pressione tornerà a farsi sentire!

17
Tifoso degli italiani (Guest) 27-03-2017 13:52

Per quanto riguarda il numero 1,se vince un altro slam ci arriva sicuro e conclude l’anno in testa… come ha già scritto qualcuno, è solo questione una questione matematica ormai…

16
Tifoso degli italiani (Guest) 27-03-2017 13:49

Scritto da Jack
Io fossi Roger farei la seguente programmazione che penso non precluda il n1 e dovrebbe essere bilanciata alla sua età/fatica:
– 4 slam
– 6 1000 (salto Madrid (perché back to back Roma) salto Canada (perché back to back con Cincinnati) salto bercy (troppo vicino al Masters)
– ATP finals
– 3 500 Dubai Halle Basilea
– 1 250 Stoccarda (da lui stesso confermato).
TOT: 15 tornei.
Che ne pensate?

Il numero credo sia corretto, ma credo salterà Montecarlo e probabilmente giocherà Bercy…

15
Jack (Guest) 27-03-2017 13:24

Io fossi Roger farei la seguente programmazione che penso non precluda il n1 e dovrebbe essere bilanciata alla sua età/fatica:

– 4 slam
– 6 1000 (salto Madrid (perché back to back Roma) salto Canada (perché back to back con Cincinnati) salto bercy (troppo vicino al Masters)
– ATP finals
– 3 500 Dubai Halle Basilea
– 1 250 Stoccarda (da lui stesso confermato).
TOT: 15 tornei.

Che ne pensate?

14
King Roger (Guest) 27-03-2017 13:08

Lo è sempre stato, è il n. 1 da sempre. Dopo il suo ritiro dovrebbero ritirare dal ranking la prima posizione!

13
federes 27-03-2017 13:04

Se la salute lo assiste, direi matematico. Difende solo la semi di Wimbledon. Può saltare tutto il rosso e recuperare punti lo stesso. Da Cincinnati alle ATP finals potrà installerai al vertice. Gli altri due devono confermare troppi punti.

12
Joe Metafora (Guest) 27-03-2017 12:57

Speriamo di no, è un’inutile preoccupazione. Che si giochi quei 12-13 tornei l’anno che gli piacciono e non si stanchi a inseguire la vetta

11
fritz.n1 27-03-2017 12:53

Scritto da Giuseppespartano
Certo. Potrebbe senz’altro tornare ad essere numero 1 al mondo.
Detto questo,tra tutti i giocatori in attività, per la sua carriera e i numeri e non solo, è da sempre numero 1 al mondo

anche non in attivitaì n 1 di sempre

10
il Pallettaro (Guest) 27-03-2017 12:41

Sapete come la penso se parliamo di classifica si deve guardare la single race e federer e gia’ numero 1 e di gran lunga

9
Elpioco 27-03-2017 12:33

Penso che a federer interessi il giusto di tornare numero uno

8
zedarioz 27-03-2017 12:15

Ripeto quanto già scritto nel mio piccolo.
Date le circostanze estremamente favorevoli (vedasi rottura prolungata di Djokovic e Murray) a Roger l’idea di tornare n.1 gli sta prepotentemente arrivando.
E se vuole tornare n.1 non deve rinunciare alla stagione sulla terra.
Non saranno certo tre tornei giocati sul rosso a rubargli energie preziose. Soprattutto un momento di straordinaria forma come l’attuale è più facile mantenerlo giocando il giusto, piuttosto che facendo solo allenamenti. Ha già fatto 6 mesi di stop l’anno scorso, non ha senso fermarsi altri due mesi adesso. Oltretutto il nuovo calendario gli dà una settimana in più di stacco da RG e Wimbledon.
In sintesi, secondo me, a differenza del passato in cui il suo obiettivo era chiaramente quello di vincere più slam possibile, ora l’idea di tornare n.1 a 36 anni lo esalta ancora più di vincere ancora Wimbledon (anche se sicuramente ci sta pensando molto seriamente). Perché vuol dire aver sconfitto il tempo, aver messo sotto ancora due generazioni di avversari, da quelli nati nella prima metà degli anni 80 a quelli nati nella secondo metà degli anni 90, una cosa incredibile e leggendaria anche se non finisce negli albi d’oro, ma aggiorna il libro dei suoi record.

7
yuja’s smile (Guest) 27-03-2017 12:13

Secondo me a lui, e giustamente, interessa vincere gli Slam e nient’altro. Quindi farà quei quattro grandi tornei e per il resto dell’anno parteciperà soltanto ai tornei che gli converranno per mantenere la forma in vista degli Slam. Non ha più bisogno, per sua fortuna, né di soldi né di fama. Se poi ritornerà numero uno, sarà una conseguenza delle sue future vittorie, e non certo perché abbia la volontà di ritornare ad esserlo.

6
Thomisu 27-03-2017 12:07

Viste le sue condizioni direi di si.
Secondo me tra il RG e Wimbledon Murray perderá il numero 1. Djokovic potrebbe perdere anche la posizione numero 2 se continua a giocare cosi.
Al momento vedo Nadal e Federer favoriti per il numero 1. Sono ancora lontani ma nei prossimi 3 mesi si giocano una marea di punti.

5
Giuseppespartano (Guest) 27-03-2017 11:51

Certo. Potrebbe senz’altro tornare ad essere numero 1 al mondo.
Detto questo,tra tutti i giocatori in attività, per la sua carriera e i numeri e non solo, è da sempre numero 1 al mondo 😀 😀

4
Raul Ramirez (Guest) 27-03-2017 11:35

Andare solo a Parigi, riposato e allenato e poi scatenarsi su erba e cemento: n.1 dopo New York !!!

3
Kaiser (Guest) 27-03-2017 11:14

Non salterà mai il Roland Garros ! Anzi io prevedo pure uno o due mille su terra.

2
SimoneChiccoBolelli (Guest) 27-03-2017 11:11

No! Non penso sia l’obbiettivo di Roger..
Poi non serve la classifica, Roger, è già il numero 1!

1