Circuito ATP Copertina, Generica

Problemi al gomito per Novak Djokovic. Il serbo potrebbe saltare Miami

18/03/2017 14:04 7 commenti
Novak Djokovic classe 1987, n.2 del mondo
Novak Djokovic classe 1987, n.2 del mondo

Novak Djokovic potrebbe saltare il Masters 1000 di Miami in programma la prossima settimana.

Secondo quanto riportato dalla giornalista Carole Bouchard, Novak è andato a Monaco per un controllo sulle condizioni del suo gomito infortunatosi durante il torneo Masters 1000 di Indian Wells.
Il campione serbo potrebbe quindi rinunciare al torneo americano.

Ricordiamo che lo scorso anno il serbo conquistò anche il torneo di Miami, dopo la vittoria ad Indian Wells.


TAG:

7 commenti

Lorenzo (Guest) 19-03-2017 07:22

Ma se rafa sta bene , a Parigi non lo batte nessuno.
L’11 giugno al Philip chatrier alzeremo la decima !!!!!!!!!!

7
patrizio (Guest) 18-03-2017 20:53

deve essere una malattia contagiosa quella del gomito destro

6
bad_player (Guest) 18-03-2017 20:01

Scritto da makko
Dubito che rifacciamo di nuovo l’Atlantico in volo. Credo che gli organizzatori di Miami gli abbiano chiesto la cortesia di cancellarsi all’ultimo per non pregiudicare ancor di più la vendita dei biglietti

Credo che tu abbia ragione.
Resterà in Francia a preparare la stagione che porta al RG, forse unico obiettivo che può dare veramente stimoli a Nole che farebbe doppietta in tutti gli slam.

5
Antonio2 (Guest) 18-03-2017 18:35

anche Murray ha appena annunciato forfait per Miami

4
LuchinoVisconti (Guest) 18-03-2017 18:19

Scritto da BigAudu
Cercare di contenere le bordate di Kyrgios può portare a delle brutte conseguenze xD

Credo proprio che tu stia scrivendo senza aver visto la partita. Bordate di Kyrgios? Te le sei sognate…..

3
BigAudu 18-03-2017 14:54

Cercare di contenere le bordate di Kyrgios può portare a delle brutte conseguenze xD

2
makko (Guest) 18-03-2017 14:22

Dubito che rifacciamo di nuovo l’Atlantico in volo. Credo che gli organizzatori di Miami gli abbiano chiesto la cortesia di cancellarsi all’ultimo per non pregiudicare ancor di più la vendita dei biglietti

1