Masters 1000 Indian Wells Copertina, Generica

Da Indian Wells: Parlano Federer, Nadal, Djokovic e Kyrgios

16/03/2017 10:53 10 commenti
Da Indian Wells: Parlano Federer, Nadal, Djokovic e Kyrgios
Da Indian Wells: Parlano Federer, Nadal, Djokovic e Kyrgios

Queste le parole di Roger Federer, Rafael Nadal, Novak Djokovic e Nick Kyrgios protagonisti nel bene e nel male negli ottavi di finale del torneo di Indian Wells.

Roger Federer SUI: “E’ una bella sensazione aver vinto gli ultimi tre confronti con Rafa, posso ammetterlo, anche se la cosa più importante era vincere in Australia. Quel successo è stato grandioso per me. Al ritorno nel circuito… Se ci ripenso, credo che sia stata una delle emozioni più forti che ho sperimentato nella mia carriera. Certo, anche vincere a Basilea era stato speciale, per una serie di ragioni, ricordando che in quel torneo io facevo da raccattapalle da bambino. E dopo la gioia in Australia, ritrovarci di fronte qui in America, insomma confronti ricchi di fascino. Tutti i nostri match sono stati comunque unici per entrambi, sia quelli vinti che quelli persi.
Mi aspettavo un match un po’ più complicato, ma sono rimasto sinceramente sorpreso dalla precisione dei miei colpi. E’ qualcosa di positivo sotto l’aspetto fisico che la partita non sia stata troppo lunga e dispendiosa, per il proseguo del torneo, della mia stagione e anche della mia vita.
E’ qualcosa che fa impressione battere due volte Novak sulla sua miglior superficie, spero che Nick si possa rendere conto che può fare davvero grandi cose lavorando duro settimana dopo settimana”.



Rafael Nadal ESP : “In Australia era stato un match molto equilibrato, in cui avevo avuto delle chance di vincere, in questo caso no. Roger ha giocato meglio di me, e in partite del genere se non sei in grado di esprimerti al meglio è impossibile vincerle. Quando Roger prende vantaggio, poi ha grande fiducia nel suo servizio e diventa molto più rilassato. E così per lui è stato tutto facile”.



Novak Djokovic SRB: “La striscia qui ad Indian Wells era incredibile. Sono molto orgoglioso di questo, ma ovviamente ad un certo punto doveva finire. Purtroppo è accaduto oggi.
Come ad Acapulco, Nick ha servito molto bene. Non ho potuto ottenere molti punti dal suo servizio e la partita si è decisa su questo. Questo ha fatto la differenza.
Con la sua prima di servizio, ho cercato di anticipare e leggere meglio il servizio, ma quando ti arriva una palla a 220 km /h verso l’angolo, diventa davvero difficile una risposta adeguata e si gioca un po’ d’azzardo”.



Nick Kyrgios AUS: “Mi sento davvero bene. Sapevo quello che dovevo fare oggi. Era sicuramente una partita di nuovo difficile come quella ad Acapulco. Lui è un grande campione.
La mia mentalità sta migliorando. Gioco punto per punto e cerco di competere in ogni momento della partita. Sto rispondendo anche molto bene e questo crea pressione ai miei avversari sul loro turno di battuta.
Roger è uno dei miei giocatori preferiti, ma non importa con chi gioco. Devo essere solo pronto per la prossima partita”.


TAG: , , , , , , ,

10 commenti. Lasciane uno!

LILLO (Guest) 17-03-2017 20:10

Ve l’ho detto che Federer l’avrebbe distrutto, in questo caso psicologicamente, non è neppure entrato in campo, era consapevole di perdere, così ha conservato gli h2h sull’1 a 0 e potrà raccontarlo ai nipoti!

10
tinapica (Guest) 16-03-2017 15:57

Scritto da LILLO
Federer lo infilzerà come uno spiedino.
Djokovic è un giocatore fortissimo, sa fare benissimo, ma sempre le stesse cose, quindi se non è al massimo, diventa oltre che prevedibile, arginabile.
Federer invece può mettere in opera qualsiasi gioco, Kirgios è uno diventa matto se le cose non filano in un certo modo, perde il controllo.
Appena lo svizzero lo porterà fuori dal recinto il canguro non saprà più dove andare e cosa fare.

Non sono proprio del suo stesso parere ma la apprezzo per l’immagine del cangurello, poveretto, spaurito fuori dal recinto che guarda le sterminate praterie australiane e si domanda “…e mo’ ‘ndo vado?” :mrgreen:
Sinceramente spero che lei domani abbia ragione: sono sulla strada per sostituire (in assenza di valida alternativa italiana :sad:) Federer con Kyrgios nel mio tifo ma, per il confronto tra le loro età e la conseguenza che in futuro sarà il cangurello ad avere molte più occasioni di vittoria, spero che questo momento non sia ancora arrivato. Comunque sono già al punto che chiunque vinca mi farà piacere; un po’ di più se vincesse Federer 😉

9
Ciccio (Guest) 16-03-2017 15:02

Di Nadal non c’è più nemmeno l’ombra .

8
Mario (Guest) 16-03-2017 12:57

Scritto da LILLO
Federer lo infilzerà come uno spiedino.
Djokovic è un giocatore fortissimo, sa fare benissimo, ma sempre le stesse cose, quindi se non è al massimo, diventa oltre che prevedibile, arginabile.
Federer invece può mettere in opera qualsiasi gioco, Kirgios è uno diventa matto se le cose non filano in un certo modo, perde il controllo.
Appena lo svizzero lo porterà fuori dal recinto il canguro non saprà più dove andare e cosa fare.

Beh insomma piano, Federer ha più variazioni ma non ha la risposta del serbo, e nemmeno la sua difesa.
Dovrà fare una partita in attacco ma se kyrgios comanda da fondo per Federer son dolori, ancora più che per djokovic

7
Daniele (Guest) 16-03-2017 12:54

@ Fede-rer (#1792093)

Concordo

6
Giuseppespartano (Guest) 16-03-2017 12:09

Djokovic deve imparare a perdere. Ieri ha meritato di vincere l’australiano senza se e senza ma. Ha giocato semplicemente meglio. Il serbo in campo è stato molto irritante, con quell’atteggiamento da frustrato.
Ora federer-kyrgios. Partita molto interessante. Sono molto curioso di vederla. Ovviamente tiferò roger federer 😀 forza caro! Continua a riscrivere la tua leggenda. “Questo” qui può fare ancora tante cose straordinarie. Non so,paradossalmente sembra che adesso,abbia una consapevolezza di sé stesso, che io non credo abbia mai avuto. Non solo perché la sua “sudditanza psicologica” per eccellenza, cioè quella nei confronti di Rafael nadal, sembra sparita. In generale, sembra che abbia raggiunto il mix perfetto, “La tempesta perfetta”, anche se può sembrare assurdo parlare di ulteriore perfezione per “il tennis” in persona. Mamma mia come godo e come sono contento. 😀

5
LILLO (Guest) 16-03-2017 12:06

Federer lo infilzerà come uno spiedino.
Djokovic è un giocatore fortissimo, sa fare benissimo, ma sempre le stesse cose, quindi se non è al massimo, diventa oltre che prevedibile, arginabile.
Federer invece può mettere in opera qualsiasi gioco, Kirgios è uno diventa matto se le cose non filano in un certo modo, perde il controllo.
Appena lo svizzero lo porterà fuori dal recinto il canguro non saprà più dove andare e cosa fare.

4
Fede-rer 16-03-2017 11:48

Io tiferò Federer ovviamente. Ma vedo lievemente favorito Kyrgios.
Spero di sbagliarmi!
Spero che Roger raccolga molti punti tra IW e Miami al fine di giocare il meno possibile nella stagione su terra. Sarebbero energie assolutamente sprecate.

3
superpeppe (Guest) 16-03-2017 11:23

Scritto da giuliano da viareggio
Penso che Kyrgios ha le armi per battere Federer e sinceramente tiferò per lui.

È dall’inizio del torneo che stai gufando federer. Se continui così vincerà il torneo. Speriamo

2
giuliano da viareggio (Guest) 16-03-2017 11:06

Penso che Kyrgios ha le armi per battere Federer e sinceramente tiferò per lui.

1