Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Maria Sharapova: tanto rumore per nulla

15/03/2017 11:06 39 commenti
Maria Sharapova classe 1987, ex n.1 del mondo
Maria Sharapova classe 1987, ex n.1 del mondo

Come se non bastasse il ritorno sempre più mediatico e prossimo della russa Maria Sharapova nel circuito a creare scompiglio, la wild card concessale dagli organizzatori del torneo di Stoccarda ha generato una ridda di voci contrastanti in diversi settori: i tifosi si sono spaccati a metà, fra quelli che hanno gridato allo scandalo e quelli frementi per tale rientro, anche se i pareri dei supporter non sono stati gli unici a prendere piede.

A parlare sono stati anche i colleghi della tennista, assente dai campi di gioco per la nota squalifica doping, e non sono state, nella maggior parte dei casi, parole al miele di bentornato o dichiarazioni di rito: in molti hanno criticato in maniera più o meno velata il trattamento riservato alla siberiana, rea di essere troppo personaggio e di non meritare eticamente i vari inviti che le pioveranno addosso da qui ai prossimi mesi. Hanno parlato proprio tutti, da un Murray scettico a un Federer diplomatico (è il suo DNA…), da una Wozniacki particolarmente dura fino a una Azarenka a fare la voce grossa in difesa della collega rivale, raro esempio a favore della russa. Ha parlato la WTA, ha parlato il direttivo del Roland Garros, torneo Slam a cui Maria vorrebbe chiedere una wild card, per arrivare alla conclusione che il tutto…appare sempre più come un fuoco di paglia.

La WTA ha fatto presente in maniera secca e decisa che dal giorno in cui la squalifica compie i propri termini, la Sharapova può richiedere tutte le wild card che vuole e che esattamente come in qualsiasi altro caso, spetta ai tornei la decisione se concedergliela o meno, preferendole magari altre tenniste scelte sulla base di svariati criteri (valorizzazione delle proprie giovani, campionesse da premiare oramai sul viale del tramonto e chi più ne ha più ne metta).
Sinceramente appare tutto come una polemica strumentale e fine a se stessa: non si tratta di difendere una giocatrice che ha pagato le proprie colpe in maniera lieve o esagerata (avrà pure assunto il farmaco divenuto vietato solo due settimane prima senza leggere le varie mail che lo decretavano doping ma ha comunque usufruito di un qualcosa di illegale e su questo non ci piove) quanto piuttosto di puro e semplice business. Gli organizzatori di Stoccarda così come quelli di Roma ad esempio fanno bene a far partire l’invito, perché per loro è di fondamentale importanza riempire palazzetti e poltroncine con i vari spettatori, spettatori che certamente amano vedere in campo Maria Sharapova.
L’etica ha un valore enorme, anche nello sport, ma non va dimenticato che si tratta sempre e comunque di intrattenimento, non al pari di un film proiettato al cinema ma comunque di un motore di puro divertimento.

Ben venga la Sharapova nel circuito, ben vengano gli inviti che arriveranno. Ben vengano però anche gli inviti che non partiranno: ognuno risponderà delle proprie azioni secondo il proprio tornaconto personale o le proprie valide motivazioni.


Alessandro Orecchio


TAG:

39 commenti. Lasciane uno!

massimo (Guest) 17-03-2017 11:46

Il ritorno di Maria ai tornei non può che fare bene.
Anche se ha sbagliato in passato è giusto che le venga riconosciuta tutta la sua classe e il suo carisma del tennis.
Quindi ben vengano le wild card.
Ora nel tennis femminile c’è un equilibrio che non si vedeva da anni.
Con la Williams ormai spero a fine carriera e una marea di giovani promettenti (vedi Svitolina, Muguruza, Pliskova, Mladenovic e molte altre) e con la Kerber nuova n.1 ma senza il dovuto carisma …. una Sharapova, ormai trentenne può ancora dire molto e sancire una carriera valida e prestigiosa.
D’altronde è una delle poche atlete in circolazione ad aver vinto tutti gli Slam e le finals WTA.

Inoltre è molto affascinante …è una bellissima donna e il mondo del tennis ha bisogno di lei (visto anche il ritiro di Ana Ivanovic alla quale è stata data troppo importanza, ma agonisticamente non valeva nemmeno la metà di Maria).

Per concludere spero che Maria torni in grande e si riprenda quella fetta di tennis che merita !!!!!

39
Luis (Guest) 16-03-2017 11:23

@ Marinella (#1791919)

A chi è interessato consiglio di leggere il mio post scritto dopo le parole a favore di Masha dette dal mito vivente Venus …

38
Marinella (Guest) 16-03-2017 07:53

Aprire bocca come fa la Kerber che è 1 beh ben vengano tutte le Sharapova la kerber dimostri di valere quella posizione poi se ne riparla è n.1 per caso

37
Max72 (Guest) 16-03-2017 06:50

Scritto da Fabrice
All’autore dell’articolo, l’etica dello sport gli passa da un orecchio e gli esce completamente dall’altro con totale nonchalance!!
Sò soddisfazioni, non c’è che dire…..!!!
Saluti.
Fabrice

L’etica dello sport non impedisce di dare una wild card ad una tennista che ha pagato il suo debito con la giustizia sportiva

36
Fabrice (Guest) 15-03-2017 23:51

All’autore dell’articolo, l’etica dello sport gli passa da un orecchio e gli esce completamente dall’altro con totale nonchalance!!

Sò soddisfazioni, non c’è che dire…..!!! :mrgreen:

Saluti.

Fabrice

35
Varco74 (Guest) 15-03-2017 22:49

Immaginate come rimarremmo (di mxxxa) tutti noi, sia quelli come me che la amano che quelli che la detestano, se a Maria, con tutte queste chiacchiere, girassero quelli che non ha e ci mandasse tutti, ma proprio tutti, definitivamente ….

34
LuchinoVisconti (Guest) 15-03-2017 21:32

Per caso, quelli che vorrebbero che la Sharapova ricominciasse dagli ITF non è che sono gli stessi che si lamentano se ad un torneo di IV partecipa un ex III?

33
Max72 (Guest) 15-03-2017 21:28

Scritto da DYLAN1998

Scritto da A
Perché dovremmo essere contenti di vedere ancora in giro nei tornei più importanti una che ha barato, sapendo di farlo?
Perché è un’ottima tennista?
Perché è una bella donna?
Perché porta soldi?
Aiutatemi perché non capisco…

Sì, sì e no (che sarebbe un sì per gli organizzatori dei tornei).

Ti aiuto io a capire:
1) Masha ha assunto il 20 gennaio una sostanza che fino al 31 dicembre era lecita, anche la sentenza di condanna ha stabilito che era colpevole ma inconsapevole quindi non ha barato sapendo di barare come dici tu.
2) dovremmo essere contenti di rivedere Maria perché ha pagato il suo debito è quindi finalmente torna una grande campionessa nel panorama desolante in cui si trova ora la wta.
3) il fatto che sia bella non deve garantirle privilegi ma neanche bisogna fargliene una colpa

32
hair49 (Guest) 15-03-2017 20:11

Scritto da Fan
Brutto vedere come anche nello sport imperversi l’ipocrisia tipica del politicamente corretto, con tanti soloni che mettono in croce Maria, di cui non sono un particolare ammiratore, ma ignorano le belle esenzioni per steroidi e vere porcherie varie accordate dalla Wada alle solite note che basta solo guardarle per capire che.. altro che Meldonium.

La penso come te con la sola differenza che ammiro Masha non tanto per il suo gioco quanto per la sua determinzione che la porta a non arrendersi mai e poi lo era e credo lo sarà un piacere anche per gli occhi vederla. Trovatemi un’altra tennista che abbia la sua femminilità, la sua eleganza, la sua grazia la sua educazione, la sua correttezza in campo.

31
Fan (Guest) 15-03-2017 19:11

Brutto vedere come anche nello sport imperversi l’ipocrisia tipica del politicamente corretto, con tanti soloni che mettono in croce Maria, di cui non sono un particolare ammiratore, ma ignorano le belle esenzioni per steroidi e vere porcherie varie accordate dalla Wada alle solite note che basta solo guardarle per capire che.. altro che Meldonium.

30
DYLAN1998 15-03-2017 19:06

Scritto da A
Perché dovremmo essere contenti di vedere ancora in giro nei tornei più importanti una che ha barato, sapendo di farlo?
Perché è un’ottima tennista?
Perché è una bella donna?
Perché porta soldi?
Aiutatemi perché non capisco…

Sì, sì e no (che sarebbe un sì per gli organizzatori dei tornei).

29
A (Guest) 15-03-2017 18:20

Perché dovremmo essere contenti di vedere ancora in giro nei tornei più importanti una che ha barato, sapendo di farlo?
Perché è un’ottima tennista?
Perché è una bella donna?
Perché porta soldi?
Aiutatemi perché non capisco…

28
Tennisaddicted (Guest) 15-03-2017 17:42

Scritto da Tennisaddicted
A chi afferma che per motivi “etici” la Sharapova dovrebbe iniziare dalle quali degli ITF, dico che questo penalizzerebbe oltremisura le atlete che diaputano tornei inferiori. E poi a chi interesserebbe un incontro tra la Sharapova e una ragazzina alle prime armi? Meglio dunque le WC nei tornei ATP, che esistono apposta per valorizzare i tornei stessi, proprio per motivi etici. Pena scontata, quindi Amen.

Mi correggo, nei tornei WTA…

27
Tennisaddicted (Guest) 15-03-2017 17:42

A chi afferma che per motivi “etici” la Sharapova dovrebbe iniziare dalle quali degli ITF, dico che questo penalizzerebbe oltremisura le atlete che diaputano tornei inferiori. E poi a chi interesserebbe un incontro tra la Sharapova e una ragazzina alle prime armi? Meglio dunque le WC nei tornei ATP, che esistono apposta per valorizzare i tornei stessi, proprio per motivi etici. Pena scontata, quindi Amen.

26
_Carlo 15-03-2017 17:24

Che delusione questo articolo…

25
Antonella (Guest) 15-03-2017 16:37

L’articolo sulla Sharapova e’ perfetto come sempre perche’ Orecchio sa’bene quello che scrive e io leggo volentieri i suoi pensieri . @@@

24
Elpioco 15-03-2017 16:28

@ Max72 (#1791508)

Ma le due cose sono correlate attira la gente perché e’ una grande tennista mica solo perché e’ bella e bionda quindi e’ una conseguenza come si dice in questi casi 2 piccioni con una fava

23
Max72 (Guest) 15-03-2017 16:23

Scritto da anto
Comunque invece di dare l’invito alla Sharapova facessero pace con la Giorgi vi ricordo che in passato si ritirò dal torneo una semifinale e un quarto se non erro ed io avevo comprato i biglietti. …

Ognuno se non è in buone condizioni si può ritirare da un torneo, quante volte lo ha fatto serena?

22
Max72 (Guest) 15-03-2017 16:21

Scritto da magilla
no vabbeh…lo sport un intrattenimento?…..un po’ tipo l’isola dei famosi?….quindi tutto è lecito?….ma siamo sicuri sicuri che dopo il boom delle prime settimane le tante persone che andranno a vedere la sharapova come un fenomeno da circo ,poi col tempo saranno sempre cosi’ curiose di vedere una sportiva scorretta?….io spero che il tifo non vada sopra l’etica sportiva e il rispetto dell’antagonista!

Se Masha continuerà a vincere come in passato torneranno a guardarla, se uscirà sempre al primo turno l’interesse calerà come è normale che sia

21
Max72 (Guest) 15-03-2017 16:18

Scritto da Ale85
Come è già stato ribadito c’è un regolamento. La Sharapova dopo la squalifica torna ad essere un Atleta come gli altri. Per coloro fermi a causa di un infortunio c’è il ranking protetto. Per coloro che sono fermi per doping ci sono Wild card, soprattutto per un Atleta che ha vinto 5 slam. Il torneo è liberissimo di accordare sì o no la partecipazione, ma la Sharapova senza Wild card non potrebbe giocare neanche i futures… inutile quindi dire che deve ripartire dal basso, perché semplicemente non può. Alex S. Quando rientrò dalla squalifica partecipò a due eventi importanti che lo proiettarrono direttamente alle olimpiadi, non mi sembra che andò a fare la marcia del torneino di paese. Non ci fu logicamente nessuno scandalo… nel caso della Sharapova le regole parlano chiaro, potete comunque comprare il biglietto e andare lì per fischiarla, se questo vi fa stare meglio.

Concordo al 100% su tutto ciò che hai scritto. Non c’è nessuna etica o morale che le impedisca di partecipare. Poi se alcuni organizzatori non le concederanno la wild card, nessun problema, Masha se ne farà una ragione

20
Max72 (Guest) 15-03-2017 16:14

Scritto da patrizio
scusate l’ignoranza ma se con la squalifica ha perso il ranking quindi attualmente uguale a zero ….. quante decine di wild card e anche vittorie naturalmente , le serviranno per ritornare eventualmente in una posizione tale da poter accedere almeno alle quali in qualche torneo ?
non la vedo una che si sbatte per risalire il ranking da sola .
quindi va bene non crocifiggierla ma in nome del business troppi aiuti (wild card) le serviranno

Business, business, business, in ogni commento si parla di business. Ma smettiamola per favore!! Non è solo business Masha ha vinto 5 slam quindi dal punto tecnico stramerita le wild card. Ha vinto 3 volte Stoccarda, 3 volte Roma è una Madrid è normale che venga invitata. La invitano perché è una grande tennista mica perché è solo business

19
patrizio (Guest) 15-03-2017 16:06

scusate l’ignoranza ma se con la squalifica ha perso il ranking quindi attualmente uguale a zero ….. quante decine di wild card e anche vittorie naturalmente , le serviranno per ritornare eventualmente in una posizione tale da poter accedere almeno alle quali in qualche torneo ?
non la vedo una che si sbatte per risalire il ranking da sola .
quindi va bene non crocifiggierla ma in nome del business troppi aiuti (wild card) le serviranno

18
Ale85 (Guest) 15-03-2017 14:57

Come è già stato ribadito c’è un regolamento. La Sharapova dopo la squalifica torna ad essere un Atleta come gli altri. Per coloro fermi a causa di un infortunio c’è il ranking protetto. Per coloro che sono fermi per doping ci sono Wild card, soprattutto per un Atleta che ha vinto 5 slam. Il torneo è liberissimo di accordare sì o no la partecipazione, ma la Sharapova senza Wild card non potrebbe giocare neanche i futures… inutile quindi dire che deve ripartire dal basso, perché semplicemente non può. Alex S. Quando rientrò dalla squalifica partecipò a due eventi importanti che lo proiettarrono direttamente alle olimpiadi, non mi sembra che andò a fare la marcia del torneino di paese. Non ci fu logicamente nessuno scandalo… nel caso della Sharapova le regole parlano chiaro, potete comunque comprare il biglietto e andare lì per fischiarla, se questo vi fa stare meglio.

17
Marcomp (Guest) 15-03-2017 14:21

Scritto da magilla
no vabbeh…lo sport un intrattenimento?…..un po’ tipo l’isola dei famosi?….quindi tutto è lecito?….ma siamo sicuri sicuri che dopo il boom delle prime settimane le tante persone che andranno a vedere la sharapova come un fenomeno da circo ,poi col tempo saranno sempre cosi’ curiose di vedere una sportiva scorretta?….io spero che il tifo non vada sopra l’etica sportiva e il rispetto dell’antagonista!

😐 …..purtroppo questa è la società odierna….solo spettacolo e divertimento, anche a costo di passare sopra i valori sportivi….

16
CassiusClay 15-03-2017 14:11

Lo sport oggi è business.
La Sharapova, lei stessa per prima una specie di azienda ambulante fatta persona con tanto di marchio griffato, attira frotte di spettatori e sponsor per motivi tennistici e anche(se non soprattutto) extratennistici.
Ergo fa aumentare esponenzialmente il valore di ogni torneo a cui partecipa.
Ergo il direttore di qualsiasi torneo del globo farebbe alla russa ponti d’oro per farla partecpare, altro che semplice wild card. il minimo sindacale

Tutto il resto – compresa l’pportunità di dare una wild card a una appena rientrata da squalfica per doping – passa non in in secondo, ma terzo e quarto piano se non proprio nello scantinato.
Così è se vi pare

15
Carl 15-03-2017 13:44

Forse sfugge un dettaglio tecnico, cioè che senza wild cards Sharapova al momento del rientro non potrebbe giocare nemmeno ad Hammamet, essendo senza ranking.

A parte le considerazioni etiche, vere o presunte, è chiaro che questo non è nell’interesse di Maria, della WTA, degli organizzatori dei tornei, di noi appassionati e, più in generale, del tennis.

Chi è sospeso per doping in atletica, ad esempio, al suo rientro può immediatamente, o gli basta una singola gara anche secondaria con un buon riscontro, partecipare ai meeting più prestigiosi ed alle Olimpiadi: appena terminata la sua squalifica il nostro Schwazer ha potuto partecipare e vincere il campionato mondiale a squadre.
Non mi ricordo nessuna presa di posizione avverso il suo inserimento nella formazione italiana per motivi etici, come non ce ne furono per Gatlin e per tanti altri casi.

Nel tennis il meccanismo “viscoso” del ranking rende questo impossibile, il ricorso alle WC attenua questa difficoltà, ed alla fine riavvicina il tennis alla pratica di tutti gli altri sport.

14
livio71 (Guest) 15-03-2017 13:41

ah va be se la mettiamo così allora vale tutto…a questo punto visto che esiste solo la sharapova per attirate spettatori…spero che vengano accettate tutte le wild cards richieste…così in futuro non leggeremo articoli senza senso come questo

13
Luigi44 (Guest) 15-03-2017 13:35

Che brutto articolo… Non me lo aspettavo dal bravo Orecchio… Vabbè, ognuno è libero di pensare ciò che vuole, ma questo è liberismo puro… 😎

12
Phoedrus (Guest) 15-03-2017 13:28

Concordo… tanto rumore per cosa?
Per aumentare l’interesse del torneo di Stoccarda. Non mi stupirei se ci fosse una regia dietro per spendere tutto questo tempo in interviste, pareri, etc.
Oguno tira l’acqua al mulino dell’altro. Tutti a parlarne, cosi’ e’ il mondo della pubblicita’ e dell’audience.

Speriamo di tornare a parlare di solo tennis a breve, che ci sia Sharapova o non ci sia.

11
Tennisaddicted (Guest) 15-03-2017 13:25

Scritto da Antonio

Scritto da Fantumazz
Articolo un filino cerchiobottista…

Stavo per scriverlo io. Mi ha battuto in volata

Quindi eviterò di scriverlo anche io 😉

10
hair49 (Guest) 15-03-2017 13:04

E’ tutto un can can mediatico che serve solo a dare importanza ad un rientro, desiderato non so in che percentuale (da me sicuro), di cui godranno i frutti senz’altro i primi tornei che avranno deciso di dare a Masha la WC. In seguito sarà solo il suo rendimento in campo a mostrare come la giocatrice avrà affrontato e programmato questo rientro.
Come ho già scritto in altri commenti non credo lei sia “la pietra dello scandalo” o meglio lo è stata perchè era troppo facile scoprire se fosse o no in fallo, se per ogni torneo facessero le analisi previste per individuare l’utilizzo di sostanze proibite a tutte le participanti a tappeto e non con la casistica attuale ne vedremmo delle belle.

9
Borghetto (Guest) 15-03-2017 12:57

Lo sport capace di attirare l’attenzione di molte persone e di conquistare molto spazio in TV, sta diventando sempre più un pretesto per il profitto, per la pubblicità, per operazioni di speculazione di ogni tipo, da quella farmaceutica a quella immobiliare. E le star dello sport sono sempre più personaggi mediatici, burattini ben pagati di chi tira le fila del gioco.

8
Luca Martin (Guest) 15-03-2017 12:33

Quando la Sharapova ingrassava i loro portafogli veniva bene…
Adesso magari si tratta non solo di utilitarismo, ma anche di riconoscenza.
Qualcuno possederà ancora questo valore, penso.

7
anto (Guest) 15-03-2017 12:01

Comunque invece di dare l’invito alla Sharapova facessero pace con la Giorgi vi ricordo che in passato si ritirò dal torneo una semifinale e un quarto se non erro ed io avevo comprato i biglietti. …

6
Antonio (Guest) 15-03-2017 11:49

Scritto da Fantumazz
Articolo un filino cerchiobottista…

Stavo per scriverlo io. Mi ha battuto in volata

5
magilla (Guest) 15-03-2017 11:40

no vabbeh…lo sport un intrattenimento?…..un po’ tipo l’isola dei famosi?….quindi tutto è lecito?….ma siamo sicuri sicuri che dopo il boom delle prime settimane le tante persone che andranno a vedere la sharapova come un fenomeno da circo ,poi col tempo saranno sempre cosi’ curiose di vedere una sportiva scorretta?….io spero che il tifo non vada sopra l’etica sportiva e il rispetto dell’antagonista!

4
Elpioco 15-03-2017 11:34

@ Fantumazz (#1791277)

Né carne né pesce

3
Fantumazz 15-03-2017 11:21

Articolo un filino cerchiobottista…

2
cataflic (Guest) 15-03-2017 11:13

Strumentale a far numeri, come questo articolo. (il counter segna +1)

1