Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Roger Federer cauto sulla questione Sharapova

03/03/2017 07:08 9 commenti
Roger Federer classe 1981, ex n.1 del mondo
Roger Federer classe 1981, ex n.1 del mondo

Mentre il ritorno di Maria Sharapova alle competizioni si avvicina sempre più, sono diverse le opinioni di giocatrici e giocatori in merito alla questione che ha visto la russa ricevere svariate wild card per poter così partecipare ad alcuni dei principali tornei del circuito WTA.

Dopo l’esplicita critica rivolta da Andy Murray a quegli organizzatori che hanno deciso di fornire inviti a tennisti accusati di aver assunto sostanze illecite, Roger Federer ha espresso un parere piuttosto differente da quello del numero-uno del mondo.

Secondo lo svizzero, ad esempio, il caso della Sharapova merita particolare attenzione prima che possa essere risolto con l’attribuzione di un qualsiasi giudizio: “Ci sono modi diversi di vedere le cose. Dipende molto da chi tu sia e, certe volte, non so se ci si soffermi altrettanto sul motivo della sospensione; alla fine, però, la questione è una sola. Una squalifica è una squalifica”, ha commentato Federer, riconoscendo che esistano delle difficoltà nell’analizzare una questione tanto delicata. “E’ complicato. Io, ad esempio, per essere onesto devo amettere di non sapere cosa dire al riguardo”, ha dichiarato l’ex-numero uno.

Va ad ogni modo ricordato che, dopo Stoccarda e Madrid, Maria Sharapova ha ricevuto ieri una wildcard dal torneo Premier di Roma per l’inserimento nel tabellone principale.
A questo punto viene soltanto da chiedersi se la siberiana deciderà in futuro di rispondere alle critiche ricevute sia tramite canali diretti che indiretti -e, qualora decidesse di farlo, in quale modo e con quale intensità.


Edoardo Gamacchio


TAG: ,

9 commenti. Lasciane uno!

Roberto (Guest) 06-03-2017 15:03
9
Luca Martin (Guest) 04-03-2017 11:20

Se Maria Sharapova era da radiare, allora negli Sport andrebbero radiati il 90% degli atleti e delle atlete.
Believe Me! 😎 😎

8
Max72 (Guest) 03-03-2017 22:38

@ Fabjo (#1783492)

tante persone dicono che Maria andava radiata, ma nessuno dice la stessa cosa ci cilic, hingis, strycova, ecc… Oppure ad Agassi andrebbero tolti gli slam… Bah… Giustizia ad personam..

7
Fabjo (Guest) 03-03-2017 20:19

Maria andava radiata per il bene del tennis. Le pene esemplari tolgono di mezzo la ripetizione di uso di doping!
Ci vogliono pene severe!!!

6
Max72 (Guest) 03-03-2017 19:09

A differenza di altri Federer è capace a pesare le parole, concordo invece sulla squalifica troppo lunga per un atleta incensurata

5
RogerRubin (Guest) 03-03-2017 18:57

Secondo me l’hanno fatta un po’ grossa considerando che è risultata positiva a una sostanza nella lista da soli 15gg. Troppo lunga la squalifica.

4
Shuzo (Guest) 03-03-2017 18:23

Alla domanda posta da Edoardo Gamacchio a fine articolo se la siberiana deciderà in futuro di rispondere alle critiche, la mia opinione è che lo farà solo dopo che avrà ricominciato a vincere tornei, possibilmente dello Slam.
Sotto questo punto di vista dimostra grande saggezza. Rispondere adesso alle critiche significherebbe solo sprecare energia. Invece preferisce usare ogni critica da parte di colleghi maligni per accumulare più cattiveria agonistica da tirare fuori in campo.
In effetti la migliore delle rivincite per Maria sarebbe proprio ricominciare a vincere, magari battendo proprio Serena Williams (l’unica avversaria dimostratasi più forte di lei).

3
Thetis. 03-03-2017 09:44

Troppo diplomatico (il che non è un male a volte, anzi), ma credo che il suo pensiero sia in linea con quello di Murray.

2
Gabriele da Ragusa 03-03-2017 08:55

Cm sempre Roger….

1