Italiane nei tornei ITF Copertina, WTA

Italiane nei tornei ITF: Risultati 21 Febbraio 2017. I risultati di oggi

21/02/2017 15:24 50 commenti
Giulia Gatto Monticone nella foto
Giulia Gatto Monticone nella foto

Rancho Santa Fe, CA – $25,000 – Hard – Turno Decisivo Quali
Michaela Gordon USA vs. Bianca Turati ITA [12] # incontro dalle ore

ITF Rancho Santa Fe
M. Gordon
1
7
6
B. Turati [12]
6
6
3
Vincitore: M. Gordon





ESP Palmanova (Mallorca) – $15,000 – Terra – 1° Turno
Giulia Gatto-Monticone ITA [5] vs. Quinn Gleason USA # incontro dalle ore

ITF Palmanova (Mallorca)
G. Gatto-Monticone [5]
7
6
Q. Gleason
6
1
Vincitore: G. Gatto-Monticone





CHN Nanjing – $15,000 – Hard – 1° Turno
Yanni Liu CHN vs. Cristiana Ferrando ITA [4] Non prima delle ore 05:30

ITF Nanjing
Y. Liu
1
3
C. Ferrando
6
6
Vincitore: C. Ferrando





RUS Moscow – $25,000 – Hard – 1° Turno
Jessica Pieri ITA vs. Elena Rybakina RUS Non prima delle ore 09:00

ITF Moscow
J. Pieri
0
2
E. Rybakina
6
6
Vincitore: E. Rybakina





AUS Perth – $25,000 – Hard – 1° Turno
Georgia Brescia ITA vs. Riko Sawayanagi JPN [2] ore 03:00

ITF Perth
G. Brescia
2
6
6
R. Sawayanagi
6
2
2
Vincitore: G. Brescia





TUN Hammamet – $15,000 – Terra – 1° Turno
Miriana Tona ITA vs. Sadafmoh Tolibova BLR # incontro dalle ore

ITF Hammamet
M. Tona
6
4
3
S. Tolibova
4
6
6
Vincitore: S. Tolibova

Diana Chehoudi NED vs. Camilla Scala ITA Non prima delle ore 12:00

ITF Hammamet
D. Chehoudi
6
2
2
C. Scala
3
6
6
Vincitore: C. Scala

Lara Panfilov NED vs. Federica Prati ITA # incontro dalle ore

ITF Hammamet
L. Panfilov
2
1
F. Prati
6
6
Vincitore: F. Prati

Verena Meliss ITA vs. Anna-Giulia Remondina ITA # incontro dalle ore

ITF Hammamet
V. Meliss
1
5
A. Remondina
6
7
Vincitore: A. Remondina


TAG: ,

50 commenti. Lasciane uno!

Roby (Guest) 21-02-2017 21:58

“Cerco un posto abituato a dare meriti a chi ne ha, in cui le capacità vengano riconosciute, dove non vi sia volontà di distruggere ma di apprezzare”
Francesca Schiavone

50
Luigi44 (Guest) 21-02-2017 19:54

@ Fabblack (#1777046)

Non so Mariola, ma io stavo scherzando, Fabblack 😉

49
Luciano.N94 21-02-2017 19:48

Scritto da Fabblack
@ Luciano.N94 (#1777066)
Il dritto della Niculescu è “avvitato”.
Mi si stringe lo stomaco ogni volta che ne tira uno.
Ogni dritto che tira la Niculescu, un maestro di tennis muore.

Si ma spesso è choppato,ma lo sa giocare anche piatto e in top,una volta ha dichiarato che lo gioca così perchè da juniores non riusciva con la parte destra a contenere la potenza delle avversarie e quindi il chop la aiutava a togliere il ritmo alle avversarie oltre che a farla restare nello scambio.E’ un dritto brutto da vedere,però come stile di gioco mi piace molto,non so perchè,fin da ragazzino mi piaceva molto il gioco così tanto variato.

48
Luciano.N94 21-02-2017 19:12

Scritto da giuly97top10

Scritto da Luciano.N94
@ IOeCO (#1777020)
La Niculescu gioco il dritto in ciop…La Kucova gioca il dritto a due mani.

Cos’è il dritto in chop ?

Il dritto in chop (scusate per l’errore alquanto banale nel mio commento precedente) è un dritto in back,cioè tagliato,che prende il nome proprio di “dritto in chop”.

47
Fabblack 21-02-2017 19:04

@ Luciano.N94 (#1777066)

Il dritto della Niculescu è “avvitato”.
Mi si stringe lo stomaco ogni volta che ne tira uno.
Ogni dritto che tira la Niculescu, un maestro di tennis muore.

46
ffedee 21-02-2017 18:41

Scritto da giuly97top10

Scritto da Luciano.N94
@ IOeCO (#1777020)
La Niculescu gioco il dritto in ciop…La Kucova gioca il dritto a due mani.

Cos’è il dritto in chop ?

dritto tagliato, in back

45
giuly97top10 21-02-2017 18:27

Scritto da Luciano.N94
@ IOeCO (#1777020)
La Niculescu gioco il dritto in ciop…La Kucova gioca il dritto a due mani.

Cos’è il dritto in chop ?

44
Luciano.N94 21-02-2017 17:49

@ IOeCO (#1777020)

La Niculescu gioco il dritto in ciop…La Kucova gioca il dritto a due mani.

43
Fabblack 21-02-2017 17:24

@ mariola (#1776999)

@ Luigi44 (#1777015)

E, oltre questa similitudine, non avete notato differenze?
La Seles a 17 anni e tre mesi era nr. 1 (uno)!, qui parliamo della nr. 315 a 21 anni: non le fate un favore con questi accostamenti.
Come se ogni ragazzino mancino che giochi a calcio, solo perché mancino, debba diventare Maradona 😥

42
IOeCO 21-02-2017 16:49

Scritto da Luigi44

Scritto da mariola

Scritto da Fabblack
@ inoloppez (#1776630)
Veramente ne ha compiuti 21 e con anche il dritto a due mani ha poco da affinare, staremo a vedere.

Anche Santoro aveva il dritto bimane.
Una carriera pari a quella di Santoro ti farebbe schifo?

E la Seles, dove la mettiamo????

Bartoli, Peng e Niculescu…
1 top 10
1 top 20
1 top 30

41
Luigi44 (Guest) 21-02-2017 16:46

Scritto da mariola

Scritto da Fabblack
@ inoloppez (#1776630)
Veramente ne ha compiuti 21 e con anche il dritto a due mani ha poco da affinare, staremo a vedere.

Anche Santoro aveva il dritto bimane.
Una carriera pari a quella di Santoro ti farebbe schifo?

E la Seles, dove la mettiamo????

40
mariola (Guest) 21-02-2017 16:26

Scritto da Fabblack
@ inoloppez (#1776630)
Veramente ne ha compiuti 21 e con anche il dritto a due mani ha poco da affinare, staremo a vedere.

Anche Santoro aveva il dritto bimane.
Una carriera pari a quella di Santoro ti farebbe schifo?

39
pibla (Guest) 21-02-2017 14:09

😥

38
pibla (Guest) 21-02-2017 14:08

scartofia

37
Pollicino (Guest) 21-02-2017 13:44

Scritto da Miofibrilla
Comunque ecco un pò di numeri.
In questa settimana abbiamo perso, rispetto alla settimana precedente, la bellezza di 825 punti in classifica (soprattutto ERRANI e SCHIAVONE ma non solo), che diventano 1298 da inizio 2017!!!
Inoltre escono di classifica altre 3 tenniste (RAGGI, TESTA e DI SARRA… anche se quest’ultima gioca solamente tornei estivi nel Lazio) che sommate a PAIRONE, uscita a gennaio, fanno 4 da inizio anno.
Nel 2017 punteggi a rosso fisso e lampeggiante e tenniste che escono di scena per 0 giovani che entrano.
Io tifo per tutte e ci credo sempre, ma allo stato attuale la situazione è grigia.

Chi può darti torto!

36
magilla (Guest) 21-02-2017 13:40

Scritto da Anni80

Scritto da Miofibrilla

Scritto da Gaz
La Brescia ancora sfortunata,contro la testa di serie 2,accidenti,accidentaccio,prendera´forse 6-0 6-0,ma chi e´´la sua avversaria?
Bisogna stare attenti a generalizzare,ogni caso merita approfondimento,ma supergiu´questi tornei si dividono in 3 categorie di tenniste:
Le under 20 di breve passaggio destinate ad arrivare in alto PREDESTINATE.
Poi co sono tenniste in momentaneo declino o rientranti da inattivita´ma da un recente passato di tutto rispetto INCOGNITE.
Poi c´e´ il resto SCARTOFIE.
Piu´e´giovane la ragazza piu´ci sono possibilita´che emerga,a maggior raggione se ha anche un recente passato junior di prim´ordine,vuol dire che e´portata da sempre.
Battere un´INCOGNITA puo´essere un buon risultato ma bisogna vedere lo stato attuale di questa ex giocatrice di livello,analizzando i suoi risultati recenti e quelli dell´immediato futuro.
Battere una PREDESTINATA e´un gran risultato ma bisogna che sia confermato con una serie di risultati di stessa fattura,una sconfitta non e´un dramma.
Battere una SCARTOFIA non vuol dire nulla,vuol dire molto di piu´in senso negativo un´eventuale sconfitta.
A parte certi casi rari e´ generalmente appurato che una tennista che arriva nell´elite del tennis mondiale lo fa´ prima dei 20 anni,ovviamente piu´passa il tempo piu´ si riducono le gia´strimenzite possibilita´.
Non considerate il ranking per fare valutazioni,non guardate la facciata,il tennist non e´STATICITA´ bensi DINAMICITA´.
Ovviamente lascio agli esperti valutare la Sawayanagi a quale delle 3 categorie appartenga.

Quello che GAZ dice è probabilmente giusto ma il suo è uno sguardo fisso verso il TOP, come se sotto l’asticella nulla contasse.
Lo sport è una piramide dove più si è mediocri più si è in tanti a condividere la posizione di basso livello, più si sale e più si è in pochi… e nell’olimpo ci sono solo gli “eletti”.
Facendo un parallelismo con il calcio (sport che mi vede leggermente più “esperto”) esistono ogni domenica campi italiani (e non) in cui gioca gente mediocre (a volte anche meno) sportivi che creano comunque un movimento più o meno vasto e… così avviene anche nel tennis: esistono tornei minori che portano pochi appassionati, ma comunque ci sono, ci siamo.
A me personalmente piace seguire il tennis minore… anche una BRIANTI che non molla a 36 (anche se mi fa arrabbiare quando batte le nostre giovani).
Capisco che il vero appassionato del bel gioco non desidera assistere al servizio di SARA ERRANI, alla scriteriata lettura tattica della gara della GIORGI e in generale alle tante fatiche delle nuove leve, che poche volte ho visto e, che se non sono ancora emerse, tanto da migliorare hanno, ma in questa sezione credo che sia anche opportuno capire quali siano i limiti di tante tenniste e, comunque, sostenerle.
E’ il mio punto di vista, non per forza condivisibile.

Caro MIOFIBRILLA,
condivido in pieno il tuo intervento.
La passione verso questo sport sopratutto per i tanti che non possono che seguirlo o praticarlo sporadicamente a livello amatoriale deve essere volto all’incitamento per chi ancora lotta per emergere o per restare nel limbo senza sprofondare, credendo che magari in un futuro prossimo si possano passare emozioni, sensazioni ed esperienze alle nuove leve che verranno.
Vero è che chiedersi il perchè, ad esempio, Sarita non migliora
il suo servizio per permettergli un salto di qualità verso “l’olimpo” sia legittimo per un tifoso, ma la così detta “critica da divano” della massa non può essere uno stimolo per i tennisti ma è solo un ns sfogo inutile!Magari per le nuove leve può esser addirittura controproducente leggerne in continuazione.
Godiamoci il tennis e sosteniamo questi/e atleti/e che si sacrificano sotto tutti i punti di vista per lo sport che amano.

Carissimo GAZ

Pero’ è troppo semplice seguire 50 under 20 e poi quando una ce la fa tirare fuori il famoso “io l’avevo detto”.
A quante giovani hai predetto un futuro da top 10 e piu’…..e poi sono sparite nel nulla nonostante un precoce ingresso anche nelle top 100 e non solo.
E’ facile osannare tutte queste giovani americane…ma poi alla fine dei conti negli ultimi anni hanno solo la Keys e qualche bombardiera e tante sono state bruciate nell’arco di una stagione.
Nello sport non è cosi’ schematico come tu ci illustri….ogni tennista ha la sua storia e un suo percorso.Io confido nelle giovani nostrane poi se non ce la fanno pazienza…ma è bello sperarci e onestamente tifare in una bellis mi interessa poco!…magari in un futuro immediato la ammirero’ in un incontro in cui giochera’ per uno slam….ma il tifo è un’altra cosa!

35
Miofibrilla 21-02-2017 12:52

Comunque ecco un pò di numeri.
In questa settimana abbiamo perso, rispetto alla settimana precedente, la bellezza di 825 punti in classifica (soprattutto ERRANI e SCHIAVONE ma non solo), che diventano 1298 da inizio 2017!!!

Inoltre escono di classifica altre 3 tenniste (RAGGI, TESTA e DI SARRA… anche se quest’ultima gioca solamente tornei estivi nel Lazio) che sommate a PAIRONE, uscita a gennaio, fanno 4 da inizio anno.

Nel 2017 punteggi a rosso fisso e lampeggiante e tenniste che escono di scena per 0 giovani che entrano.

Io tifo per tutte e ci credo sempre, ma allo stato attuale la situazione è grigia.

34
Fabblack 21-02-2017 12:19

Se può interessare, non so perché, ma stanno trasmettendo Gatto-Gleason.

33
Luigi44 (Guest) 21-02-2017 12:00

Intanto la giovane promessa russa, Anna Blinkova, sta entrando nel mondo “che conta”… A Budapest è già al secondo turno nell’International di Budapest $250.000… Brava!

32
kasabian (Guest) 21-02-2017 11:55

@ franzino60 (#1776653)

si mentre almeno 200 ova sono destinate ai 10 posti delle top ten

31
ska (Guest) 21-02-2017 11:54

@ franzino60 (#1776653)

No.
lproblema di GAz è che uno come Lorenzi non lo considera.
Il duro lavoro, la crescita costantenon le vede.
Vede Kyiorgos però

30
marco garda (Guest) 21-02-2017 11:38

io penso che suo papà dovrebbe programmare un paio di future per fare la riabilitazione con calma magari insieme a sua sorella cosi si possono scambiare esperienza.forzaPieri sei insieme a Camila Giorgi il nostro futuro

29
Shun (Guest) 21-02-2017 10:46

@ Luigi44 (#1776661)

E’ stata ferma 60 gg per il ginocchio. Tra un paio di settimane riprenderà il suo tennis vero

28
Luigi44 (Guest) 21-02-2017 10:42

Scritto da Max
La pieri è stata ferma quasi due mesi per un’infiammazione al ginocchio…Ha fatto 40 giorni di preparazione…Ha bisogno di tempo…

Grazie, non sapevo proprio. Allora forza, i prossimi mesi saranno quelli più veritieri! E speriamo che i problemi fisici siano superati del tutto

27
Max (Guest) 21-02-2017 10:36

La pieri è stata ferma quasi due mesi per un’infiammazione al ginocchio…Ha fatto 40 giorni di preparazione…Ha bisogno di tempo…

26
Gian50 21-02-2017 10:33

@ Luigi44 (#1776661)

preoccupa molto la sconfitta molto netta 6-0 6-2 della Jessica speriamo sia imballata dal lavoro invernale di preparazione

25
radar 21-02-2017 10:18

Rybakina in casa, su questa superficie, era impegno proibitivo per una Jessica agli esordi stagionali.
La russa è formidabile, deve solo giocare.
Pieri da rivedere.

24
TennisTrips (Guest) 21-02-2017 10:17

Che succede a Jessica?

23
Luigi44 (Guest) 21-02-2017 10:05

Sono un po’ preoccupato per Jessica Pieri. Due uscite due sconfitte molto nette. E siamo quasi a marzo…

22
Max (Guest) 21-02-2017 10:01

Velocissima la superficie…

21
Max (Guest) 21-02-2017 10:01

Mi meraviglio dell’allenatore che la manda a giocare su superfici velocissimeee

20
Tiziano p (Guest) 21-02-2017 09:39

Oddio che succede a Jessica oggi?60 20 velocissimo

19
franzino60 (Guest) 21-02-2017 09:39

Quindi, riassumendo quanto detto da Gaz, le nostre sono tutte SCARTOFIE?

18
no_comment (Guest) 21-02-2017 09:36

Dietro Georgia c’è tanto lavoro e mi auguro che un giorno possa raggiungere risultati anche migliori! Domani è difficile, ma ci si prova. Può andare bene, come può andare male

17
IOeCO 21-02-2017 09:32

Male male Jessica…

16
IlCera (Guest) 21-02-2017 09:10

In ogni caso e a parte le considerazioni sulla giapponese, brava Georgia che, come l’anno scorso, più va avanti la permanenza in Australia più riesce ad essere continua, esprimersi ad un buon livello e fare punti preziosi. Ora un test duro con la Aiava ma, come dicono altri, attendiamo una piacevole sorpresa contro pronostico. Forza Geo.

15
Fabblack 21-02-2017 09:04

@ inoloppez (#1776630)

Veramente ne ha compiuti 21 e con anche il dritto a due mani ha poco da affinare, staremo a vedere.

14
Luigi44 (Guest) 21-02-2017 09:04

Redazione, mi sembra che oggi pomeriggio giochi anche Bianca Turati, TDQ a Rancho Santa Fe

13
Gian50 21-02-2017 08:58

buon inizio di giornata nette vittorie di Ferrando e di Georgia,molto bene spero continuino

12
Anni80 21-02-2017 08:53

Scritto da Miofibrilla

Scritto da Gaz
La Brescia ancora sfortunata,contro la testa di serie 2,accidenti,accidentaccio,prendera´forse 6-0 6-0,ma chi e´´la sua avversaria?
Bisogna stare attenti a generalizzare,ogni caso merita approfondimento,ma supergiu´questi tornei si dividono in 3 categorie di tenniste:
Le under 20 di breve passaggio destinate ad arrivare in alto PREDESTINATE.
Poi co sono tenniste in momentaneo declino o rientranti da inattivita´ma da un recente passato di tutto rispetto INCOGNITE.
Poi c´e´ il resto SCARTOFIE.
Piu´e´giovane la ragazza piu´ci sono possibilita´che emerga,a maggior raggione se ha anche un recente passato junior di prim´ordine,vuol dire che e´portata da sempre.
Battere un´INCOGNITA puo´essere un buon risultato ma bisogna vedere lo stato attuale di questa ex giocatrice di livello,analizzando i suoi risultati recenti e quelli dell´immediato futuro.
Battere una PREDESTINATA e´un gran risultato ma bisogna che sia confermato con una serie di risultati di stessa fattura,una sconfitta non e´un dramma.
Battere una SCARTOFIA non vuol dire nulla,vuol dire molto di piu´in senso negativo un´eventuale sconfitta.
A parte certi casi rari e´ generalmente appurato che una tennista che arriva nell´elite del tennis mondiale lo fa´ prima dei 20 anni,ovviamente piu´passa il tempo piu´ si riducono le gia´strimenzite possibilita´.
Non considerate il ranking per fare valutazioni,non guardate la facciata,il tennist non e´STATICITA´ bensi DINAMICITA´.
Ovviamente lascio agli esperti valutare la Sawayanagi a quale delle 3 categorie appartenga.

Quello che GAZ dice è probabilmente giusto ma il suo è uno sguardo fisso verso il TOP, come se sotto l’asticella nulla contasse.
Lo sport è una piramide dove più si è mediocri più si è in tanti a condividere la posizione di basso livello, più si sale e più si è in pochi… e nell’olimpo ci sono solo gli “eletti”.
Facendo un parallelismo con il calcio (sport che mi vede leggermente più “esperto”) esistono ogni domenica campi italiani (e non) in cui gioca gente mediocre (a volte anche meno) sportivi che creano comunque un movimento più o meno vasto e… così avviene anche nel tennis: esistono tornei minori che portano pochi appassionati, ma comunque ci sono, ci siamo.
A me personalmente piace seguire il tennis minore… anche una BRIANTI che non molla a 36 (anche se mi fa arrabbiare quando batte le nostre giovani).
Capisco che il vero appassionato del bel gioco non desidera assistere al servizio di SARA ERRANI, alla scriteriata lettura tattica della gara della GIORGI e in generale alle tante fatiche delle nuove leve, che poche volte ho visto e, che se non sono ancora emerse, tanto da migliorare hanno, ma in questa sezione credo che sia anche opportuno capire quali siano i limiti di tante tenniste e, comunque, sostenerle.
E’ il mio punto di vista, non per forza condivisibile.

Caro MIOFIBRILLA,
condivido in pieno il tuo intervento.
La passione verso questo sport sopratutto per i tanti che non possono che seguirlo o praticarlo sporadicamente a livello amatoriale deve essere volto all’incitamento per chi ancora lotta per emergere o per restare nel limbo senza sprofondare, credendo che magari in un futuro prossimo si possano passare emozioni, sensazioni ed esperienze alle nuove leve che verranno.
Vero è che chiedersi il perchè, ad esempio, Sarita non migliora
il suo servizio per permettergli un salto di qualità verso “l’olimpo” sia legittimo per un tifoso, ma la così detta “critica da divano” della massa non può essere uno stimolo per i tennisti ma è solo un ns sfogo inutile!Magari per le nuove leve può esser addirittura controproducente leggerne in continuazione.
Godiamoci il tennis e sosteniamo questi/e atleti/e che si sacrificano sotto tutti i punti di vista per lo sport che amano.

11
Luigi44 (Guest) 21-02-2017 08:48

Certo che un’ora e 26 minuti per un 6-1 6-3 della Ferrando… Le sue partite sono sempre molto lunghe, cosa che a mio avviso è negativa perché comunque le fanno perdere molte energie

10
inoloppez (Guest) 21-02-2017 08:47

Bravissima Georgia.
Per il momento il suo tennis è fatto di geometria, resistenza e con il tempo potrà affinare i colpi avendo solo vent’anni.
Con l’Aiava prossima avversaria è durissima dato che quest’anno l’australiana ha fatto correre la terribile russa Kuznetsova ed ha perso bene contro la Barthel agli Australian Open.
Deve soprattutto stancarla dato che Georgia è abituata a giocare tutti i giorni e la fatica la sente meno delle altre, anche se siamo al 5 incontro compreso le qualificazioni.
Una dote di Georgia è sempre scendere in campo senza darsi battuta, contro la Zidansek la settimana precedente lo ha ampiamente dimostrato.

9
pablox 21-02-2017 08:18

@ Gaz (#1776508)

Tutto sto blablabla, poteva essere sintetizzato così. nelle ultime 10 partite la avversaria della Brescia ne ha vinte ben poche, A cui andrebbe aggiunto che aveva fatto una finale a novembre e tra le giocatrici che l’hanno battuta c’è la Sasnovich e che è 199 del mondo.
Insomma era un match alla portata, però l’avversaria non è “una scartoffia”, non a questo livello, almeno.
Poi andrebbe aggiunto che vincere o perdere una partita non ha, statisticamente, alcun significato, né lo ha come proiezione futura. ha senso criticare dopo che la Brescia avrà finito questo ciclo etirare le somme, non prima che disputi il primo match di un torneo (dove ha superato per l’ennesima volta le qualifiche)

8
Luigi44 (Guest) 21-02-2017 08:16

Ottimo risultato della Brescia che, nonostante abbia giocato con una incognita, ha dimostrato di poter aspirare a qualcosa in più. Credo che debba esser presa come esempio da altre ragazze italiane per la sua programmazione (almeno finora). Non dico che tutte debbano andare in Australia o in Cina, ma che almeno debbano provare a fare 3-4 tornei consecutivi sì. Altrimenti non si trova continuità…

7
radar 21-02-2017 07:02

Bene Georgia: compito svolto.
Come ottimamente scritto da Gaz, varrebbe molto di più la vittoria al prossimo turno con la Aiava.
Che personalmente reputo improbabile.
Smentiscimi Georgia! 🙂

6
decor (Guest) 21-02-2017 05:47

@ Miofibrilla (#1776575)

Ottimo. Comunque gran vittoria della Brescia!
Gaz almeno per oggi può rosicare.

5
Carl 21-02-2017 03:11

Molta fiducia in Georgia per questo turno, il difficile viene semmai al successivo contro la Aiava, probabilmente.

Comunque un torneo con fior fiore di giocatrici, altro che storie

4
Gaz (Guest) 21-02-2017 02:03

In queste prime 8 settimane già svariati tornei 25 k si sono svolti, le teste di serie hanno un 55% di passaggio di primo turno mentre il 39% hanno raggiunto i quarti, traguardo minimo teoricamente atteso per una testa di serie.

3
Miofibrilla 21-02-2017 00:42

Scritto da Gaz
La Brescia ancora sfortunata,contro la testa di serie 2,accidenti,accidentaccio,prendera´forse 6-0 6-0,ma chi e´´la sua avversaria?
Bisogna stare attenti a generalizzare,ogni caso merita approfondimento,ma supergiu´questi tornei si dividono in 3 categorie di tenniste:
Le under 20 di breve passaggio destinate ad arrivare in alto PREDESTINATE.
Poi co sono tenniste in momentaneo declino o rientranti da inattivita´ma da un recente passato di tutto rispetto INCOGNITE.
Poi c´e´ il resto SCARTOFIE.
Piu´e´giovane la ragazza piu´ci sono possibilita´che emerga,a maggior raggione se ha anche un recente passato junior di prim´ordine,vuol dire che e´portata da sempre.
Battere un´INCOGNITA puo´essere un buon risultato ma bisogna vedere lo stato attuale di questa ex giocatrice di livello,analizzando i suoi risultati recenti e quelli dell´immediato futuro.
Battere una PREDESTINATA e´un gran risultato ma bisogna che sia confermato con una serie di risultati di stessa fattura,una sconfitta non e´un dramma.
Battere una SCARTOFIA non vuol dire nulla,vuol dire molto di piu´in senso negativo un´eventuale sconfitta.
A parte certi casi rari e´ generalmente appurato che una tennista che arriva nell´elite del tennis mondiale lo fa´ prima dei 20 anni,ovviamente piu´passa il tempo piu´ si riducono le gia´strimenzite possibilita´.
Non considerate il ranking per fare valutazioni,non guardate la facciata,il tennist non e´STATICITA´ bensi DINAMICITA´.
Ovviamente lascio agli esperti valutare la Sawayanagi a quale delle 3 categorie appartenga.

Quello che GAZ dice è probabilmente giusto ma il suo è uno sguardo fisso verso il TOP, come se sotto l’asticella nulla contasse.
Lo sport è una piramide dove più si è mediocri più si è in tanti a condividere la posizione di basso livello, più si sale e più si è in pochi… e nell’olimpo ci sono solo gli “eletti”.
Facendo un parallelismo con il calcio (sport che mi vede leggermente più “esperto”) esistono ogni domenica campi italiani (e non) in cui gioca gente mediocre (a volte anche meno) sportivi che creano comunque un movimento più o meno vasto e… così avviene anche nel tennis: esistono tornei minori che portano pochi appassionati, ma comunque ci sono, ci siamo.
A me personalmente piace seguire il tennis minore… anche una BRIANTI che non molla a 36 (anche se mi fa arrabbiare quando batte le nostre giovani).
Capisco che il vero appassionato del bel gioco non desidera assistere al servizio di SARA ERRANI, alla scriteriata lettura tattica della gara della GIORGI e in generale alle tante fatiche delle nuove leve, che poche volte ho visto e, che se non sono ancora emerse, tanto da migliorare hanno, ma in questa sezione credo che sia anche opportuno capire quali siano i limiti di tante tenniste e, comunque, sostenerle.
E’ il mio punto di vista, non per forza condivisibile.

2
Gaz (Guest) 20-02-2017 22:24

La Brescia ancora sfortunata,contro la testa di serie 2,accidenti,accidentaccio,prendera´forse 6-0 6-0,ma chi e´´la sua avversaria?

Bisogna stare attenti a generalizzare,ogni caso merita approfondimento,ma supergiu´questi tornei si dividono in 3 categorie di tenniste:
Le under 20 di breve passaggio destinate ad arrivare in alto PREDESTINATE.
Poi co sono tenniste in momentaneo declino o rientranti da inattivita´ma da un recente passato di tutto rispetto INCOGNITE.
Poi c´e´ il resto SCARTOFIE.
Piu´e´giovane la ragazza piu´ci sono possibilita´che emerga,a maggior raggione se ha anche un recente passato junior di prim´ordine,vuol dire che e´portata da sempre.
Battere un´INCOGNITA puo´essere un buon risultato ma bisogna vedere lo stato attuale di questa ex giocatrice di livello,analizzando i suoi risultati recenti e quelli dell´immediato futuro.
Battere una PREDESTINATA e´un gran risultato ma bisogna che sia confermato con una serie di risultati di stessa fattura,una sconfitta non e´un dramma.
Battere una SCARTOFIA non vuol dire nulla,vuol dire molto di piu´in senso negativo un´eventuale sconfitta.

A parte certi casi rari e´ generalmente appurato che una tennista che arriva nell´elite del tennis mondiale lo fa´ prima dei 20 anni,ovviamente piu´passa il tempo piu´ si riducono le gia´strimenzite possibilita´.

Non considerate il ranking per fare valutazioni,non guardate la facciata,il tennist non e´STATICITA´ bensi DINAMICITA´.

Ovviamente lascio agli esperti valutare la Sawayanagi a quale delle 3 categorie appartenga.

1