Roberta Vinci: “deve esserci qualcosa di speciale nel nostro corpo dopo i 30 anni, abbiamo tutti dei grandi momenti proprio superata quell’età”

20/02/2017 08:15 15 commenti
Roberta Vinci classe 1983, n.25 del mondo
Roberta Vinci classe 1983, n.25 del mondo

Roberta Vinci ha parlato della carriera delle giocatrici italiane che ottengoni i migliori risultati dopo i 30 anni.

“Non lo so, ma deve esserci qualcosa di speciale nel nostro corpo dopo i 30 anni, abbiamo tutti dei grandi momenti proprio superata quell’età.
È stato un momento incredibile gli Us Open del 2015 per il tennis e il migliore per me. A volte può succedere. Bisogna solo continuare a crederci.”

“Il tendine non è in perfette condizioni ma è normale, posso giocare meglio ogni torneo, quindi si procede passo dopo passo. È un anno ancora lungo e so che posso giocare molto meglio.”


TAG: ,

15 commenti. Lasciane uno!

Il Violinista del Titanic (Guest) 20-02-2017 18:43

Scritto da Miiiiiiii
@ Il Violinista del Titanic (#1776002)
più o meno quanti miliardi di anni?

Orpola’… Io ne facevo una questione filosofica più che evoluzionistica, per questo ero rimasto nel vago 🙂

15
Carl 20-02-2017 18:25

Scritto da GianlucaPozzi
@ Carl (#1776179)
Nel caso non lo sapessi Vinci ha vinto 10 tornei in singolare e realizzato il career grand slam in doppio, quindi un posto nella storia del tennis lo avrebbe anche senza il successo sulla Williams

Anche il senatore del film aveva fatto eccellenti cose, ma nell’immaginario collettivo dei non addetti ai lavori era rimasto famoso per quell’unico evento.

I pochissimi (su scala mondiale) che seguono il tennis femminile e che più o meno ne capiscono qualcosa (quanti saranno?) ovviamente già la conoscevano e stimavano, ma il grande pubblico, quello che più che Sharapova e Serena non conosce (ed è incerto se Serena è quella più alta o quella più robusta) ha scoperto la Vinci in quella magica occasione, e di quello resta memoria.

14
Vitriol (Guest) 20-02-2017 17:10

E’ normale che tutti dopo i 30 anni si scopra qualche risorsa mentale in più, ma che tanti tennisti – come sta succedendo in questi ultimi tempi e basta guardare il ranking – facciano il loro best dopo i 30 anni, personalmente non mi quadra.

13
GianlucaPozzi (Guest) 20-02-2017 16:18

@ Carl (#1776179)

Nel caso non lo sapessi Vinci ha vinto 10 tornei in singolare e realizzato il career grand slam in doppio, quindi un posto nella storia del tennis lo avrebbe anche senza il successo sulla Williams

12
Carl 20-02-2017 13:43

Chissà se c’è qualcuno vecchio come me che si ricorda il film “L’uomo che uccise Liberty Valance”, un filmone western anomalo di John Ford con John Wayne, James Steward e Lee Marvin, che pare sia stato appena ripresentato in TV.

In sostanza James Steward fonda tutta la sua rispettabile carriera di senatore sulla fama che gli ha portato aver ucciso il pericolosissimo gangster Valance (Marvin).

Ora la nostra Vinci è assurta a fama mondiale per aver battuto, simbolicamente ucciso, la pericolosissima Serena Williams, e non in un incontro qualsiasi come capitato anche a Cornet e financo Brengle, ma nel palcoscenico più prestigioso, in quella specie di OK Corral del centrale degli US Open.

Nel film poi si scopre che in realtà il vero giustiziere fu Wayne, mentre la Vinci con la racchetta fumante è una immagine reale, ma questo solo per dire come un singolo episodio può marcare una intera carriera, come quella de “La donna che battè Serena Williams”.

11
Miiiiiiii (Guest) 20-02-2017 12:49

@ Il Violinista del Titanic (#1776002)

più o meno quanti miliardi di anni? 😉

10
Carl 20-02-2017 10:48

Scritto da LiveTennis.it Staff
@ Carlo (#1775994)
Il giorno prima….

Grazie, così ha più senso, ed anche il riferimento al tendine non appare come una scusa a posteriori.

9
radar 20-02-2017 10:43

“Si procede passo dopo passo, so che posso giocare molto meglio”.
Con la ritrovata condizione fisica ritroverà anche i risultati.
Ora è appesantita e lenta.
Forza Roby!

8
luigi (Guest) 20-02-2017 10:24

Infatti a me piace di più adesso

7
LiveTennis.it Staff 20-02-2017 10:13

@ Carlo (#1775994)

Il giorno prima….

6
ci provo 20-02-2017 10:04

Scritto da Carlo
Scusate, ma in che occasione ha fatto queste dichiarazioni?
Dopo la partita di ieri o prima?

In effetti queste affermazioni appaiono un tantino contraddittorie rispetto alla realtà attuale, in un momento cioè in cui sta collezionando una sconfitta dietro l’altra…

5
Il Violinista del Titanic (Guest) 20-02-2017 09:32

È il corpo stesso ad essere speciale. E ci mancherebbe altro: dopo miliardi di anni di prove ed errori…

4
Steven Gagliardi (Guest) 20-02-2017 09:20

Daiiiiiiiiiiiii !

3
Carlo (Guest) 20-02-2017 09:15

Scusate, ma in che occasione ha fatto queste dichiarazioni?
Dopo la partita di ieri o prima?

2
Il Biscottone spagnolo (Guest) 20-02-2017 08:59

La Errani ha fatto la sua carriera ben prima dei 30, finale Slam a 25 anni, senza contare le vittorie in doppio.

1