Circuito Challenger Challenger, Copertina

Challenger Cherbourg: Eliminati Luca Vanni e Lorenzo Giustino (Video)

16/02/2017 00:14 10 commenti
Luca Vanni classe 1985
Luca Vanni classe 1985

Luca Vanni esce di scena al secondo turno del Challenger di Cherbourg. Il 31enne toscano, numero 143 del ranking mondiale e settima testa di serie ha ceduto 76(5) 62 al tedesco Maximilian Marterer, numero 171 Atp.

In precedenza esordio amaro per Lorenzo Giustino. Il 25enne campano, numero 217 Atp, ha ceduto per 62 75 allo slovacco Norbert Gombos, numero 134 Atp e quarto favorito del seeding.

FRA Challenger Cherbourg CH | Indoor | e43.000
1T Gombos SVK – Giustino ITA (0-1) ore 12:00

CH Cherbourg
Norbert Gombos [4]
6
7
Lorenzo Giustino
2
5
Vincitore: N. GOMBOS

01:05:40
6 Aces 4
1 Double Faults 5
78% 1st Serve % 60%
30/39 (77%) 1st Serve Points Won 27/40 (68%)
7/11 (64%) 2nd Serve Points Won 9/27 (33%)
0/1 (0%) Break Points Saved 3/7 (43%)
10 Service Games Played 10
13/40 (33%) 1st Return Points Won 9/39 (23%)
18/27 (67%) 2nd Return Points Won 4/11 (36%)
4/7 (57%) Break Points Won 1/1 (100%)
10 Return Games Played 10
37/50 (74%) Total Service Points Won 36/67 (54%)
31/67 (46%) Total Return Points Won 13/50 (26%)
68/117 (58%) Total Points Won 49/117 (42%)

Gombos SVK – Giustino ITA
Aug 13, 1990 Birthday: Sep 10, 1991
26 years Age: 25 years
Slovakia Slovakia Country: Italy Italy
134 Current rank: 217
103 (May 25, 2015) Highest rank: 197 (Oct 17, 2016)
525 Total matches: 514
$350 761 Prize money: $182 839
440 Points: 249
Right-handed Plays: Right-handed




2T Marterer GER – Vanni ITA (0-0) 2 incontro dalle ore 18:30

CH Cherbourg
Luca Vanni [7]
6
2
Maximilian Marterer
7
6
Vincitore: M. MARTERER

01:15:47
4 Aces 7
1 Double Faults 0
64% 1st Serve % 67%
29/41 (71%) 1st Serve Points Won 32/40 (80%)
11/23 (48%) 2nd Serve Points Won 15/20 (75%)
4/6 (67%) Break Points Saved 4/4 (100%)
10 Service Games Played 10
8/40 (20%) 1st Return Points Won 12/41 (29%)
5/20 (25%) 2nd Return Points Won 12/23 (52%)
0/4 (0%) Break Points Won 2/6 (33%)
10 Return Games Played 10
40/64 (63%) Total Service Points Won 47/60 (78%)
13/60 (22%) Total Return Points Won 24/64 (38%)
53/124 (43%) Total Points Won 71/124 (57%)

Marterer GER – Vanni ITA
Jun 15, 1995 Birthday: Jun 04, 1985
21 years Age: 31 years
Germany Germany Country: Italy Italy
171 Current rank: 143
167 (Oct 03, 2016) Highest rank: 100 (Jun 08, 2015)
266 Total matches: 688
$104 880 Prize money: $483 438
339 Points: 415
Right-handed Plays: Right-handed


TAG: , , ,

10 commenti. Lasciane uno!

pibla (Guest) 16-02-2017 11:38

Scritto da fisherman

Scritto da zedarioz

Scritto da Arnaldo
Giustino sul veloce…per quanto ci provi….e’poco competitivo. A dicembre a momenti perde con Bortolotti sul play it.

Secondo me è solo una questione di abitudine e non di attitudine. Giustino ha servizio e dritto che fanno male anche sul veloce, ma ha l’impostazione da terraiolo, fa fatica ad abituarsi a giocare il vincete al secondo o terzo colpo come si deve fare sul rapido indoor.
Secondo me sul cemento all’aperto se si preparasse degnamente potrebbe togliersi qualche soddisfazione. Poter fare punti su almeno due superfici lo potrebbe aiutare a raggiungere una posizione intorno alla 130/150 che sarebbe tanta roba per uno non proprio baciato dal talento cristallino, ma che ha una gran voglia di lavorare come lui.

Ecco questa è una disamina che mi trova d accordo..L utente Zedarioz centra in pieno il nocciolo del problema…Lorenzo Giustino che ho avuto modo di vedere diverse volte dal vivo,seppur piccolo di statura ha un ‘ ottimo sevizio con una notevole velocità d esecuzione così come il diritto e una discreta solidità di rovescio.. il nodo è proprio l abitudine sviluppata soprattutto alla accademia Bruguera a Barcellona della terra rossa..Ma confido in un risultato di spessore anche per Lorenzo come una qualificazione in un Atp 250 che lo possa sbloccare. .

Concordo con voi, inquadrato perfettamente, gli auguro il meglio.

10
fabio (Guest) 16-02-2017 10:30

Questo è il livello del tennis italiano

9
Tony71 (Guest) 16-02-2017 08:08

Tutti fuori il mercoledì pessima settimana

8
aureliriccardo 15-02-2017 20:45

Scritto da gido
il count down per il match di Vanni riporta ancora un’ora e 40 minuti… ma è corretto? Su casa si basa?

Gioca dopo Bourgue – dachilì

7
gido 15-02-2017 20:23

il count down per il match di Vanni riporta ancora un’ora e 40 minuti… ma è corretto? Su casa si basa?

6
fisherman (Guest) 15-02-2017 19:24

Scritto da zedarioz

Scritto da Arnaldo
Giustino sul veloce…per quanto ci provi….e’poco competitivo. A dicembre a momenti perde con Bortolotti sul play it.

Secondo me è solo una questione di abitudine e non di attitudine. Giustino ha servizio e dritto che fanno male anche sul veloce, ma ha l’impostazione da terraiolo, fa fatica ad abituarsi a giocare il vincete al secondo o terzo colpo come si deve fare sul rapido indoor.
Secondo me sul cemento all’aperto se si preparasse degnamente potrebbe togliersi qualche soddisfazione. Poter fare punti su almeno due superfici lo potrebbe aiutare a raggiungere una posizione intorno alla 130/150 che sarebbe tanta roba per uno non proprio baciato dal talento cristallino, ma che ha una gran voglia di lavorare come lui.

Ecco questa è una disamina che mi trova d accordo..L utente Zedarioz centra in pieno il nocciolo del problema…Lorenzo Giustino che ho avuto modo di vedere diverse volte dal vivo,seppur piccolo di statura ha un ‘ ottimo sevizio con una notevole velocità d esecuzione così come il diritto e una discreta solidità di rovescio.. il nodo è proprio l abitudine sviluppata soprattutto alla accademia Bruguera a Barcellona della terra rossa..Ma confido in un risultato di spessore anche per Lorenzo come una qualificazione in un Atp 250 che lo possa sbloccare. .

5
arnaldo (Guest) 15-02-2017 18:39

Perfettamente d’accordo.

4
zedarioz 15-02-2017 15:43

Scritto da Arnaldo
Giustino sul veloce…per quanto ci provi….e’poco competitivo. A dicembre a momenti perde con Bortolotti sul play it.

Secondo me è solo una questione di abitudine e non di attitudine. Giustino ha servizio e dritto che fanno male anche sul veloce, ma ha l’impostazione da terraiolo, fa fatica ad abituarsi a giocare il vincete al secondo o terzo colpo come si deve fare sul rapido indoor.
Secondo me sul cemento all’aperto se si preparasse degnamente potrebbe togliersi qualche soddisfazione. Poter fare punti su almeno due superfici lo potrebbe aiutare a raggiungere una posizione intorno alla 130/150 che sarebbe tanta roba per uno non proprio baciato dal talento cristallino, ma che ha una gran voglia di lavorare come lui.

3
Arnaldo (Guest) 15-02-2017 15:21

Giustino sul veloce…per quanto ci provi….e’poco competitivo. A dicembre a momenti perde con Bortolotti sul play it.

2
ASHTONEATON 15-02-2017 12:38

Forza Ragazzi!!!!

1