Fed Cup 2017 Copertina, Davis/FedCup

Fed Cup: L’incredibile gaffe degli Stati Uniti

13/02/2017 00:01 30 commenti
Andrea Petkovic nella foto
Andrea Petkovic nella foto

Durante la presentazione della sfida di Fed Cup tra Stati Uniti e Germania, in corso di svolgimento a Maui (Hawaii), è accaduto un fatto davvero incredibile.

Il solista, che aveva il compito di cantare gli inni nazionali, ha cantato la prima strofa dell’inno tedesco, utilizzata dai nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale.

“E’ la cosa peggiore che mi sia capitata. E’ sinonimo di ignoranza, gioco in Fed Cup da 13 anni e non mi è mai capitato di vedere una cosa del genere”, ha dichiarato Andrea Petkovic al termine del match con Alison Riske.


Lorenzo Carini


TAG: , ,

30 commenti. Lasciane uno!

elisa (Guest) 13-02-2017 21:02

Scritto da forzaschiavo
beh, sabato a Forlì non hanno probabilmente fatto le prove tecniche di audio,per la prima mezz’ora il volume era tra il nulla e l’intollerabile, al momento degli inni non si sentiva niente, e solo il pubblico ha cantato prima lo slovacco e poi quello italiano, poi è rimasto in sottofondo un ronzio fastidiosissimo, è partita la musica su uno scambio, ovviamente interrotto e fatto ripetere e finalmente il tecnico ha sistemato il tutto.. credetemi, da vergogna

eh sì, è proprio la stessa cosa un problema audio con l’inno nazista…

30
pallettaro (Guest) 13-02-2017 16:54

@ Dancas (#1771187)

Lasciamo stare dai. Quello dei treni orario lo so percepiva negli anni 30. I ragazzi di oggi sanno benissimo che ha combinato.
le estreme destre sono già abbastanza alimentate, non serve che le alimentiamo anche noi dicendo cagate inenarrabili.

29
Dancas (Guest) 13-02-2017 15:23

@ Sottile (#1771124)

Forse non capisci come viene considerato il passato nazista dalle nuove generazioni tedesche. Ma è un limite tuo, non loro. Più in generale è un limite italiano: ormai mussolini è diventato quel signore che faceva arrivare i treni in orario. Purtroppo però dimenticare il passato è il primo passo per farlo tornare.

28
luigi (Guest) 13-02-2017 15:09

bah, la gaffe indubbiamente c’è stata, comunque ho letto su Wiki che è un testo composto nel 1846 su una musica del 1797, i nazisti non centravano proprio nulla e avevano adottato – affiancandolo – un altro inno nelle cerimonie cioè la Horst-Wessel-Lied, canzone ufficiale del partito nazionalsocialista. Quella musica e le parole dell’inno nazionale sono antecedenti di oltre/quasi un secolo all’avvento di Hitler. [fonte Lied der Deutschen Wikipedia]

27
pinkfloyd 13-02-2017 14:19
26
Sottile 13-02-2017 14:00

Ma chi se ne frega? Il mondo ha problemi molto più grossi da risolvere ora. Ridicole le ragazze tedesche addirittura in lacrime per questa gaffe di poco conto 😐

25
Viva la pallina e la patata (Guest) 13-02-2017 13:50

Provate a chiedere a 100 americani nozioni semplici di storia e di geografia e ne sentirete delle belle 😥 . Il popolo più ignorante al comando del mondo con un presidente che a stento sa la capitale della Germania ….C’è da piangere e preoccuparsi.

24
Phoedrus (Guest) 13-02-2017 13:40

Non so se c’entri Trump, mi sembra un po’ troppa dietrologia.
Ci sono persone ignoranti o non preparate.
E, su altro argomento, gli americani sono abbastanza scarsi su geografia e fanno altre gaffe non male.

23
Franco Bananas (Guest) 13-02-2017 13:16

Adesso, con l’era Trump, dall’America ci si può aspettare di tutto e di più.

22
pinkfloyd 13-02-2017 12:45

Scritto da zedarioz

Scritto da pinkfloyd
Di questi tempi ci si può aspettare anche questo. Beffarda casualità nell’era Trump appena iniziata…sarà un susseguirsi di “gaffe”, d’altronde. Questa, almeno, è “solo” curiosa, in un certo senso.
Ho letto di giocatrici e capitana tedesca quasi in lacrime, la Petkovic che dice che nel 2017 queste cose non dovrebbero accadare e che voleva andare via.
Facciamo che è stato un errore ingenuo, che l’ignoranza ci ha messo del suo.
Andiamo avanti, alla fine è meglio non dar peso e importanza a tutto ciò…

Ma quale errore ingenuo. Sono 60 anni che si canta l’inno tedesco in un modo. Per andare a riprendere la prima strofa, lo si è fatto apposta.

Ho scritto “FACCIAMO che è stato un errore ingenuo”, infatti.

Quello che ho scritto su questa vicenda mi sembra abbastanza chiaro…

21
zedarioz 13-02-2017 12:01

Scritto da pinkfloyd
Di questi tempi ci si può aspettare anche questo. Beffarda casualità nell’era Trump appena iniziata…sarà un susseguirsi di “gaffe”, d’altronde. Questa, almeno, è “solo” curiosa, in un certo senso.
Ho letto di giocatrici e capitana tedesca quasi in lacrime, la Petkovic che dice che nel 2017 queste cose non dovrebbero accadare e che voleva andare via.
Facciamo che è stato un errore ingenuo, che l’ignoranza ci ha messo del suo.
Andiamo avanti, alla fine è meglio non dar peso e importanza a tutto ciò…

Ma quale errore ingenuo. Sono 60 anni che si canta l’inno tedesco in un modo. Per andare a riprendere la prima strofa, lo si è fatto apposta.

20
pinkfloyd 13-02-2017 11:23

Scritto da luca14

Scritto da Thetis.
il cantante solista ha intonato la prima strofa dell’inno tedesco, quella utilizzata durante il regime nazista e poi abolita a partire dal 1952 in favore della terza.
“Germania, Germania, al di sopra di tutto
al di sopra di tutto nel mondo,
purché per protezione e difesa
si riunisca fraternamente.
Dalla Mosa fino al Nemunas
dall’Adige fino al Belt:
Germania, Germania, al di sopra di tutto
al di sopra di tutto nel mondo”.
Mentre questa è la traduzione della terza strofa in uso ufficialmente oggi:
“Unità, giustizia e libertà
per la patria tedesca!
Aspiriamo orsù a questo,
fraternamente col cuore e con la mano!
Unità, giustizia e libertà
sono la garanzia della felicità.
Fiorisci nel fulgore di questa gioia,
fiorisci, patria tedesca!”
Invece le giocatrici tedesche di sono accorte di tutto, infatti la Petkovic ha dichiarato: “Ho visto Julia Goerges accanto a me che era in lacrime già dopo aver sentito la prima parola. Era furiosa, io ero furiosa.”
E anche il capitano tedesco: “Questo è veramente scandaloso ed ingiustificabile, una presa in giro che mi ha portato alle lacrime”

visto il video, le tedesche se la ridono allegramente, mi pare …
https://video.repubblica.it/sport/tennis-gaffe-usa-in-fed-cup-per-la-strofa-nazi-nell-inno-tedesco/267603/267989

Purtroppo non ridono le tedesche, quella è la loro reazione (un sorriso amaro e beffardo) a quello che è successo, infatti stanno cantando la strofa che si canta oggi dell’inno tedesco, felici di cantare quella strofa.
Fossero state inquadrate all’inizio, avresti visto la loro reazione che hanno raccontato.

Resta un fatto grave, che va al di là della semplice manifestazione sportiva, ma soprassediamo, dissimuliamo, non è questa la sede per intraprendere discorsi troppo elaborati.

19
Viva la pallina e la patata (Guest) 13-02-2017 11:12

Da un popolo altamente ignorante ed egocentrico come quello americano ci si può aspettare di tutto….

18
luca14 (Guest) 13-02-2017 11:01

Scritto da Thetis.
il cantante solista ha intonato la prima strofa dell’inno tedesco, quella utilizzata durante il regime nazista e poi abolita a partire dal 1952 in favore della terza.
“Germania, Germania, al di sopra di tutto
al di sopra di tutto nel mondo,
purché per protezione e difesa
si riunisca fraternamente.
Dalla Mosa fino al Nemunas
dall’Adige fino al Belt:
Germania, Germania, al di sopra di tutto
al di sopra di tutto nel mondo”.
Mentre questa è la traduzione della terza strofa in uso ufficialmente oggi:
“Unità, giustizia e libertà
per la patria tedesca!
Aspiriamo orsù a questo,
fraternamente col cuore e con la mano!
Unità, giustizia e libertà
sono la garanzia della felicità.
Fiorisci nel fulgore di questa gioia,
fiorisci, patria tedesca!”
Invece le giocatrici tedesche di sono accorte di tutto, infatti la Petkovic ha dichiarato: “Ho visto Julia Goerges accanto a me che era in lacrime già dopo aver sentito la prima parola. Era furiosa, io ero furiosa.”
E anche il capitano tedesco: “Questo è veramente scandaloso ed ingiustificabile, una presa in giro che mi ha portato alle lacrime”

visto il video, le tedesche se la ridono allegramente, mi pare …

https://video.repubblica.it/sport/tennis-gaffe-usa-in-fed-cup-per-la-strofa-nazi-nell-inno-tedesco/267603/267989

17
Much (Guest) 13-02-2017 10:56

Scritto da Perugino doc
Visto il video,l’inno scorre normalmente,sembra che nessuno si sia accorto di nulla

Hai visto male, le giocatrici tedesche se ne sono accorte subito e protestando hanno cantato la versione giusta dell’inno!

16
pinkfloyd 13-02-2017 10:45

Di questi tempi ci si può aspettare anche questo. Beffarda casualità nell’era Trump appena iniziata…sarà un susseguirsi di “gaffe”, d’altronde. Questa, almeno, è “solo” curiosa, in un certo senso.
Ho letto di giocatrici e capitana tedesca quasi in lacrime, la Petkovic che dice che nel 2017 queste cose non dovrebbero accadare e che voleva andare via.

Facciamo che è stato un errore ingenuo, che l’ignoranza ci ha messo del suo.
Andiamo avanti, alla fine è meglio non dar peso e importanza a tutto ciò…

15
Thetis. 13-02-2017 10:43

il cantante solista ha intonato la prima strofa dell’inno tedesco, quella utilizzata durante il regime nazista e poi abolita a partire dal 1952 in favore della terza.

“Germania, Germania, al di sopra di tutto
al di sopra di tutto nel mondo,
purché per protezione e difesa
si riunisca fraternamente.
Dalla Mosa fino al Nemunas
dall’Adige fino al Belt:
Germania, Germania, al di sopra di tutto
al di sopra di tutto nel mondo”.

Mentre questa è la traduzione della terza strofa in uso ufficialmente oggi:

“Unità, giustizia e libertà
per la patria tedesca!
Aspiriamo orsù a questo,
fraternamente col cuore e con la mano!
Unità, giustizia e libertà
sono la garanzia della felicità.
Fiorisci nel fulgore di questa gioia,
fiorisci, patria tedesca!”

Invece le giocatrici tedesche di sono accorte di tutto, infatti la Petkovic ha dichiarato: “Ho visto Julia Goerges accanto a me che era in lacrime già dopo aver sentito la prima parola. Era furiosa, io ero furiosa.”
E anche il capitano tedesco: “Questo è veramente scandaloso ed ingiustificabile, una presa in giro che mi ha portato alle lacrime”

14
mittler831 13-02-2017 10:08

Horst Wessel

13
mittler831 13-02-2017 10:08

Beh,guardiamo il lato positivo,avrebbero potuto passare Horst Wessel..Comunque,per amor di verità,va detto che la strofa in questione era presente sin dai tempi della confederazione di Francoforte. È il testo imperiale,usato per quasi un secolo; i nazi non hanno inventato nulla, anzi l’inno era appunto

12
forzaschiavo (Guest) 13-02-2017 08:40

beh, sabato a Forlì non hanno probabilmente fatto le prove tecniche di audio,per la prima mezz’ora il volume era tra il nulla e l’intollerabile, al momento degli inni non si sentiva niente, e solo il pubblico ha cantato prima lo slovacco e poi quello italiano, poi è rimasto in sottofondo un ronzio fastidiosissimo, è partita la musica su uno scambio, ovviamente interrotto e fatto ripetere e finalmente il tecnico ha sistemato il tutto.. credetemi, da vergogna 🙁

11
Luciano.N94 13-02-2017 08:33

No comment

10
Mirko P. (Guest) 13-02-2017 08:29

Che schifo

9
pablox 13-02-2017 07:31

Mamma mia, come stanno andando verso il disastro rapidamente gli USA… 😕

8
andi (Guest) 13-02-2017 07:07

che figura di m….

7
Pier (Guest) 13-02-2017 01:55

@ Sottile (#1770764)

No non può e non deve capitare, dato che basta cercare su google per trovare l’inno tedesco.
Mi auguro che la tua sia una battuta.

6
mogol_gr (Guest) 13-02-2017 01:06

Bisogna chiederlo a Giulio Rapetti è lui l’esperto degli inni.

5
Sottile 13-02-2017 00:21

Ma può capitare no? Molti anni fa in una partita amichevole dell’Italia di calcio suonarono come inno nazionale Giovinezza 😯
Questo degli americani sarà stato un regalo di Trump alla guida Anto amata Merkel :mrgreen:

4
Perugino doc (Guest) 13-02-2017 00:17

Visto il video,l’inno scorre normalmente,sembra che nessuno si sia accorto di nulla

3
paoloz. (Guest) 13-02-2017 00:12

o mamma che figure

2
clipo 13-02-2017 00:04

Bo comment

1