Circuito ATP ATP, Copertina

ATP Quito: Amara finale per Paolo Lorenzi. L’azzurro manca un match point e perde la partita contro Burgos al tiebreak del terzo set per 8 punti a 6

12/02/2017 21:48 192 commenti
Paolo Lorenzi classe 1981
Paolo Lorenzi classe 1981

Paolo Lorenzi esce sconfitto dall’incontro con Victor Estrella Burgos nella finale del torneo ATP 250 di Quito ($482.060, terra).

Il tennista toscano si è arreso dopo una dura battaglia con il risultato di 67 (2) 75 76 (6) dopo 2 ore e 34 minuti di partita.
Per Burgos è il terzo successo consecutivo a Quito, 15 esima partita vinta consecutivamente nel torneo dell’Ecuador e terza vittoria in carriera nel circuito ATP.

Primo set: I due giocatori erano praticamente perfetti al servizio e allora l’epilogo della frazione poteva essere solo il tiebreak.
Nel tiebreak Lorenzi dall’1 a 2, senza minibreak, inseriva il turbo e conquistava ben sei punti consecutivi, tra cui un ace e due vincenti, uno anche sul set point, conquistando in questo modo la prima frazione per 7 punti a 2.

Secondo set: Paolo avanti per 4 a 2, grazie ad un break in apertura di parziale (ai vantaggi con doppio fallo di Burgos sulla palla break), cedeva il turno di battuta nell’ottavo gioco, quando commetteva tre errori gratuiti e regalava il controbreak a 15 all’avversario.
Sul 5 a 6 l’azzurro, 30-40, con un doppio fallo sul set point regalava la frazione all’avversario, che in questo modo brekkava Paolo e conquistava il set per 7 a 5.

Terzo set: Lorenzi sotto per 2 a 4, recuperava il break nel settimo gioco.
Si andava al tiebreak e qui Lorenzi in svantaggio per 2 a 4, recuperava il passivo e si portava sul 6 a 5 e palla match, grazie ad un ace sul 5 pari.
Sul match point però Burgos, che era al servizio, annullava bene la palla della possibile sconfitta e poi sul 6 pari piazzava un ace.
Sul 6 a 7 Paolino purtroppo affossava in rete il rovescio e Burgos poteva festeggiare la terza vittoria consecutiva a Quito per 8 punti a 6.



ECU ATP Quito 250 | Terra | $482.060 – Finale


Stadium – Ora italiana: 19:00 (ora locale: 1:00 pm)
1. Victor Estrella Burgos DOM vs [3] Paolo Lorenzi ITA

ATP Quito
Victor Estrella Burgos
6
7
7
Paolo Lorenzi [3]
7
5
6
Vincitore: V. ESTRELLA BURGOS

02:33:44
4 Aces 17
2 Double Faults 4
65% 1st Serve % 56%
55/70 (79%) 1st Serve Points Won 53/60 (88%)
24/38 (63%) 2nd Serve Points Won 22/47 (47%)
5/7 (71%) Break Points Saved 0/3 (0%)
18 Service Games Played 18
7/60 (12%) 1st Return Points Won 15/70 (21%)
25/47 (53%) 2nd Return Points Won 14/38 (37%)
3/3 (100%) Break Points Won 2/7 (29%)
18 Return Games Played 18
79/108 (73%) Total Service Points Won 75/107 (70%)
32/107 (30%) Total Return Points Won 29/108 (27%)
111/215 (52%) Total Points Won 104/215 (48%)

Estrella Burgos DOM vs Lorenzi ITA (0-3)
Aug 02, 1980 Birthday: Dec 15, 1981
36 years Age: 35 years
Dominican Republic Dominican Republic Country: Italy Italy
156 Current rank: 46
43 (Jul 13, 2015) Highest rank: 35 (Sep 26, 2016)
664 Total matches: 970
$1 588 695 Prize money: $2 887 642
362 Points: 972
Right-handed Plays: Right-handed


TAG: , ,

192 commenti. Lasciane uno!

Marco61 (Guest) 13-02-2017 18:02

Se Estrella è alla terza vittoria consecutiva in questo torneo un motivo c’è: lui si sa adattare più di tutti alle conseguenze dell’altra. Peccato però per Paolo, al di là del match point mancato, il vero rammarico è non aver capitalizzato il break di vantaggio nel secondo set

192
Figologo (Guest) 13-02-2017 12:05

Scritto da tony71
@ Cc (#1770894)
perché respira bene dove gli altri boccheggiano

Pare che riesca anche a gustare meglio il caffè mentre gli italiani lo sorseggiando con difficoltà.
Il solito palato italico, insomma.

191
Tifoso degli italiani (Guest) 13-02-2017 11:39

Scritto da Marco

Scritto da Lorenzo Manenti
bravo Burgos, però uno che gioca su terra senza una palla corta.. Anche Lorenzi.. monolitico a cercare sempre il rovescio avversario. Qui ci stava bene un pareggio. Dispiace perché tra primo e secondo qui ci sono 40000 euro in meno e 100 punti in meno. mi auguro che Lorenzi non debba più giocare challenger!

quanti sfrondoni in 4 righe..
Si chiama Estrella, non Burgos.
Giocando su terra, avrà fatto una decina di volèe o appoggi smorzati, sui quali Lorenzi, sprofondato vicino al telone, non poteva arrivare.
Ci stava un pareggio..? beh, questa volta non è finita in pareggio.
Tra il primo e il secondo ci sono 40000 dollari, non euro.
Speriamo che li possa giocare, i challenger, altrimenti, in quelle settimane in cui inevitabilmente non potrà giocare gli ATP dovrà.. ritirarsi?

Se rimane top50, come gli capita da nove mesi a questa parte, i challenger non potrà giocarli (se non grazie a qualche WC) e quelle settimane in cui inevitabilmente non potrà giocare gli ATP allora giocherà la Davis o i tornei dello Slam oppure riposerà per una settimana…dipende dal calendario! 😉

190
fabio (Guest) 13-02-2017 11:10

Bravissimo comunque Lorenzi ,purtroppo il nostro miglior tennista ha ormai 36 anni

189
3.4 (Guest) 13-02-2017 11:02

immenso VEB, spiace x paolino, ma secondo me ha meritato VEB. Ha provato a fare qualcosa di più, spinto più di dritto, fatto più gioco, bravo lui

188
Marco (Guest) 13-02-2017 10:50

Scritto da Cc
Qualcuno riesce a spiegarmi tecnicamente perché Estrella riesce a Quito ad avere prestazioni nettamente diverse da tutti gli altri tornei ?

l’altura prima di tutto favorisce il suo dritto: lui ci mette la sua grande abilità di tenerlo in campo, e le condizioni ne favoriscono la penetrazione (velocità dovuta alla rarefazione e “schizzo” della palla verso l’alto dovuto anche alla minore gravità).
Se andasse Nadal, il suo dritto sarebbe quasi ingiocabile..
Inoltre gli favorisce anche il servizio, ma anche qui grandissima capacità di tenerla dentro il rettangolo, vista la sua altezza..

187
tony71 (Guest) 13-02-2017 10:34

@ Cc (#1770894)

perché respira bene dove gli altri boccheggiano

186
akgul num.1 13-02-2017 10:16

Scritto da Cc
Qualcuno riesce a spiegarmi tecnicamente perché Estrella riesce a Quito ad avere prestazioni nettamente diverse da tutti gli altri tornei ?

perchè riesce a tirare più forte del solito… invece gli altri giocatori che sono già potenti in condizioni normali devono cercare di trattenersi per non sbagliare… poi è piccolino quindi gli basta meno ossigeno per recuperare dopo uno scambio lungo.

185
Cc (Guest) 13-02-2017 09:48

Qualcuno riesce a spiegarmi tecnicamente perché Estrella riesce a Quito ad avere prestazioni nettamente diverse da tutti gli altri tornei ?

184
Jim Courier (Guest) 13-02-2017 09:27

Due sportivi esemplari, con un lato umano straordinario, campioni prima fuori e poi dentro il campo. Aldilà degli episodi, sarebbe bastato arrivare un giorno o due prima per ambientarsi all’altura e Paolino avrebbe vinto senza problemi il torneo. Complimenti vivissimi a Victor, che possa continuare a giocare e portare a lungo il suo esempio.

183
Haas78 (Guest) 13-02-2017 09:25

@ Robi88 (#1770828)

Sempre 😉

182
Haas78 (Guest) 13-02-2017 09:13

@ federer81 (#1770611)

Assolutamente

181
Haas78 (Guest) 13-02-2017 09:11

@ Pierre herme the Picasso of pastry (#1770701)

Non è detto, con questa continuità voglio pensare che potrà rifarsi

180
Haas78 (Guest) 13-02-2017 08:57

Partita giocata punto su punto, alla fine ha prevalso l’intensità e la spinta del dominicano, PL mi sembrava un pò provato nei game decisivi, bravi entrambi

179
Marco (Guest) 13-02-2017 08:21

Scritto da Lorenzo Manenti
bravo Burgos, però uno che gioca su terra senza una palla corta.. Anche Lorenzi.. monolitico a cercare sempre il rovescio avversario. Qui ci stava bene un pareggio. Dispiace perché tra primo e secondo qui ci sono 40000 euro in meno e 100 punti in meno. mi auguro che Lorenzi non debba più giocare challenger!

quanti sfrondoni in 4 righe.. 😆
Si chiama Estrella, non Burgos.
Giocando su terra, avrà fatto una decina di volèe o appoggi smorzati, sui quali Lorenzi, sprofondato vicino al telone, non poteva arrivare.
Ci stava un pareggio..? beh, questa volta non è finita in pareggio.
Tra il primo e il secondo ci sono 40000 dollari, non euro.
Speriamo che li possa giocare, i challenger, altrimenti, in quelle settimane in cui inevitabilmente non potrà giocare gli ATP dovrà.. ritirarsi?

178
Giuli (Guest) 13-02-2017 07:49

Scritto da Tomoni
Peccato che in Italia non si investa di più nel tennis perché qualche torneo in più potremmo averlo.Lo spettacolo offerto da Quito questa settimana,con tribuna vuote e desolanti,è stato molto triste ed è comune a molti tornei di questo livello.

Con la fatica che si fa ad arrivare a fine mese…..

177
Asso (Guest) 13-02-2017 07:26

Partita bellissima, emozionante, giocata da 2 grandissimi uomini che stanno onorando questo gioco.
Lotenzi esempio per tutti i giovani(e meno…giovani) italiani.
Credeteci sempre!

176
Braccino (Guest) 13-02-2017 07:22

Scritto da Luca Napoli

Scritto da Alex11
“Estrella poca roba”, “partita buttata”, “perdere con il 130 non è il massimo”…
Ma non siete proprio capaci, una volta tanto, di applaudire e basta, invece di criticare sempre e comunque? Oggi si è vista una bella ed emozionante finale, tra due “vecchietti” che hanno sputato sangue per tutta la loro carriera, migliorandosi anno dopo anno e arrivando (entrambi) a livelli totalmente impensabili. Bisogna soltanto ammirarli e applaudirli, invece di scrivere scemenze.

Voto al tuo commento: 10
Bravissimo!

Purtroppo non ci riescono non c’è verso, devono essere tutti campioni. Una di quelle finali, come ha detto Federer ai recenti Ausopen, in cui ci sarebbe voluto il pareggio.

175
Avide 13-02-2017 06:44

Bravissimi complimenti ad Estrella per essersi attaccato con i denti alla partita quando sembrava andata. L’ha voluta a tutti i costi ed ha vinto. Paolino come sempre encomiabile.

174
Robi88 13-02-2017 02:44

GRAZIE LO STESSO PAOLONE!!

173
Luca Napoli 13-02-2017 01:18

Scritto da Alex11
“Estrella poca roba”, “partita buttata”, “perdere con il 130 non è il massimo”…
Ma non siete proprio capaci, una volta tanto, di applaudire e basta, invece di criticare sempre e comunque? Oggi si è vista una bella ed emozionante finale, tra due “vecchietti” che hanno sputato sangue per tutta la loro carriera, migliorandosi anno dopo anno e arrivando (entrambi) a livelli totalmente impensabili. Bisogna soltanto ammirarli e applaudirli, invece di scrivere scemenze.

Voto al tuo commento: 10
Bravissimo!

172
Nevskij (Guest) 13-02-2017 00:14

Una partita che è uno spot per chi sogna di sfondare nel tennis. Vale a livello Atp, come per un quarta categoria che cerca disperatamente di battere un 3.5. Estrella-Lorenzi è una partita per palati ruvidi. Al di là di un paio di stop volley del dominicano, siamo lontani anni luci dai ricami di federer.

Ma c’è lotta, sudore, tra due splendidi atleti che dalla mamma non hanno avuto il dono del talento cristallino. Ha vinto Estrella, viva Estrella. Ma Paolino, che scioccamente snobbavo, è ogni giorno che passa un po’ più grande

171
circ80 12-02-2017 23:58

Scritto da Sato

Scritto da Alex11
“Estrella poca roba”, “partita buttata”, “perdere con il 130 non è il massimo”…
Ma non siete proprio capaci, una volta tanto, di applaudire e basta, invece di criticare sempre e comunque? Oggi si è vista una bella ed emozionante finale, tra due “vecchietti” che hanno sputato sangue per tutta la loro carriera, migliorandosi anno dopo anno e arrivando (entrambi) a livelli totalmente impensabili. Bisogna soltanto ammirarli e applaudirli, invece di scrivere scemenze.

Ben detto.

Tra l’altro estrella era 130 atp solo perché quest’anno il torneo di Quito si è giocato una settimana dopo e quindi gli erano già usciti i 250 punti del titolo 2016

170
usta (Guest) 12-02-2017 23:58

Scritto da fisherman

Scritto da usta
Non me ne voglia Paolo che è una splendida persona per quanto si veda dall esterno, ed è anche un ottimo giocatore, sicuramente più forte di estrella burgos, ma io sono troppo felice per estrella, davvero una favola immensa quella di questo giocatore che anni fa aveva smesso, faceva il maestro, è tornato, ha capito che poteva fare qualche cosa nel circuito e poi…vince nel 2015 tra la sorpresa generale, la prima edizione del torneo in altura di quito. ma chi avrebbe potuto anche solo sognare che dopo quel trionfo avrebbe rivinto ancora nel 2016? E nel 2017?
Pazzesco, davvero pazzesco, a volte lo sport sa essere un a favola e questa di estrella burgos re per tre anni consecutivi di un torneo atp è proprio una favola bella!

Questo è un commento serio degno di un sito che si fregia di essere il sito numero 1 in Italia del settore( o comunque uno dei primi).

Hai messo in risalto come merita Estrella , dal punto di vista tecnico ma prima ancora sul lato umano.
Commento di una persona finalmente documentata. ..

Grazie

169
fisherman (Guest) 12-02-2017 23:52

@ Pierre herme the Picasso of pastry (#1770701)
Ah perché tu sei già sicuro che Paolino non possa centrare un’ altra finale in un Atp 250…facevate figli stessi discorsi sia l anno scorso che due anni fa..siete dei fenomeni..sembra che abbiate la sfera di cristallopoi siete costretti a rimangiarvi le sentenze che sputate e vi risultano indigeste.

168
Andre85 (Guest) 12-02-2017 23:34

Bellissima partita,ottimo livello di gioco,di più da una finale non si poteva chiedere..si forse la vittoria di Paolo,sarebbe stato il massimo.Si sa nel tennis purtroppo vince uno solo,però complimenti ad entrambi. Mi sono divertito seppur soffrendo. Tris di fila per Estrella, veramente a suo agio a Quito, sciolto, e nonostante il grande inizio di Paolo non mi ero illuso. Estrella ha iniziato a non regalare più niente e forse forse alla fine obiettivamente ha meritato.comunque Paolo straordinario, nel ultima settimana ha giocato tutti i giorni perdendo solo al fotofinish con Berlocq ed Estrella che per motivi diversi giocavano in casa. Paolo migliora,di partita in partita,e non mi stupirebbe vederlo testa di serie ad uno slam.

167
Mats 12-02-2017 23:31

Scritto da usta
Non me ne voglia Paolo che è una splendida persona per quanto si veda dall esterno, ed è anche un ottimo giocatore, sicuramente più forte di estrella burgos, ma io sono troppo felice per estrella, davvero una favola immensa quella di questo giocatore che anni fa aveva smesso, faceva il maestro, è tornato, ha capito che poteva fare qualche cosa nel circuito e poi…vince nel 2015 tra la sorpresa generale, la prima edizione del torneo in altura di quito. ma chi avrebbe potuto anche solo sognare che dopo quel trionfo avrebbe rivinto ancora nel 2016? E nel 2017?
Pazzesco, davvero pazzesco, a volte lo sport sa essere un a favola e questa di estrella burgos re per tre anni consecutivi di un torneo atp è proprio una favola bella!

166
Alb (Guest) 12-02-2017 23:27

Peccato per l’errore arbitrale sul servizio di Paolo nel secondo set. Era nettamente dentro .

165
maori (Guest) 12-02-2017 23:17

@ Luca Martin (#1770676)

Ti dirò…..quasi quasi ma non ci voglio pensare,oramai dopo aver visto berlocq in quello stato la scorsa settimana 😡

164
Sato (Guest) 12-02-2017 23:15

Scritto da Il Violinista del Titanic

Scritto da Sato

Scritto da Il Violinista del Titanic
Se Estrella avesse anche il rovescio coperto sarebbe un buon giocatore.

Hai ragione, però il suo rovescio tagliato è efficace, non facilmente attaccabile, e gli dà il tempo di spostarsi sul dritto.

Giusto, ma dalla fine del secondo set, le poche volte che Lorenzi si è aperto il campo sul diritto ed ha attaccato sul rovescio venendo a rete ha fatto punto: una volta Estrella ha tentato un passante coperto che ha rimbalzato prima della sua metà campo (!!!); una volta, sempre cercando il passante in top, ha mancato – dico mancato! – la palla (!!!!!), e un’ altra volta ha giocato un passante in back che Lorenzi ha chiuso facendo una discreta volee. Tatticamente un giocatore come Estrella si batte attaccandolo sul rovescio e venendo a rete dopo che ci si è aperti il campo sul suo diritto. Fidati.

Il tuo discorso non fa una piega, però faccio una riflessione più generale: se col rovescio coperto non sei determinante(ed è roba da pochi) ne vien fuori una palla veloce e pulita, facile da spingere, non ci fai gioco insomma. Meglio allora giocarlo tagliato, più radente possibile, difficile da spingere e che ti dà tempo per posizionarti. Pensiamo, per esempio, a Bolelli…

163
Pierre herme the Picasso of pastry (Guest) 12-02-2017 23:14

Scritto da Giuseppespartano

Scritto da maori
Nel tennis normalmente vince sempre chi ha il pallino del gioco in mano ed oggi ha comandato estrella,dall’inizio alla fine,con un Lorenzi sempre combattivo ed irriducibile .
Meritata vittoria di Estrella che magari non vincerà piu una partita ma che su quel campo è un leone.
</blockquote
Condivido

Si pero’ 7/6 4/2 e servizio la devi portare a casa
Peccato era ( a mio modesto parere ) l’ ultima occasione per Lorenzi il mitico di entrare nel club dei vincitori di 2 ATP con Cancellotti, Camporese, Furlan, Pescosolido e Volandri , davvero c’ e’ da recriminare occasione unica che NON tornera’

162
cips2 (Guest) 12-02-2017 23:04

Peccato Paolino neanche 17aces son bastati

161
Becuzzi_style (Guest) 12-02-2017 23:03

Grande delusione

160
Giuseppespartano (Guest) 12-02-2017 23:03

Scritto da usta
Non me ne voglia Paolo che è una splendida persona per quanto si veda dall esterno, ed è anche un ottimo giocatore, sicuramente più forte di estrella burgos, ma io sono troppo felice per estrella, davvero una favola immensa quella di questo giocatore che anni fa aveva smesso, faceva il maestro, è tornato, ha capito che poteva fare qualche cosa nel circuito e poi…vince nel 2015 tra la sorpresa generale, la prima edizione del torneo in altura di quito. ma chi avrebbe potuto anche solo sognare che dopo quel trionfo avrebbe rivinto ancora nel 2016? E nel 2017?
Pazzesco, davvero pazzesco, a volte lo sport sa essere un a favola e questa di estrella burgos re per tre anni consecutivi di un torneo atp è proprio una favola bella!

È vero bellissima favola 🙂

159
Giuseppespartano (Guest) 12-02-2017 23:01

Scritto da maori
Nel tennis normalmente vince sempre chi ha il pallino del gioco in mano ed oggi ha comandato estrella,dall’inizio alla fine,con un Lorenzi sempre combattivo ed irriducibile .
Meritata vittoria di Estrella che magari non vincerà piu una partita ma che su quel campo è un leone.
</blockquote
Condivido

158
Sato (Guest) 12-02-2017 22:58

Scritto da Alex11
“Estrella poca roba”, “partita buttata”, “perdere con il 130 non è il massimo”…
Ma non siete proprio capaci, una volta tanto, di applaudire e basta, invece di criticare sempre e comunque? Oggi si è vista una bella ed emozionante finale, tra due “vecchietti” che hanno sputato sangue per tutta la loro carriera, migliorandosi anno dopo anno e arrivando (entrambi) a livelli totalmente impensabili. Bisogna soltanto ammirarli e applaudirli, invece di scrivere scemenze.

Ben detto.

157
Luca Martin (Guest) 12-02-2017 22:52

Bravo Lorenzi, ha lottato su ogni palla e contro un avversario particolarmente potente. Così potente che mi sono venuti dubbi su dubbi. Lo ammetto nella mia mente si sono affacciati pensieri dubbiosi e sospettosi …tanto che mi sembrava punto…proprio così: punto, non parlo di zanzare aedes portatrici del zika virus…

156
_Carlo 12-02-2017 22:52

Scritto da Alex11
“Estrella poca roba”, “partita buttata”, “perdere con il 130 non è il massimo”…
Ma non siete proprio capaci, una volta tanto, di applaudire e basta, invece di criticare sempre e comunque? Oggi si è vista una bella ed emozionante finale, tra due “vecchietti” che hanno sputato sangue per tutta la loro carriera, migliorandosi anno dopo anno e arrivando (entrambi) a livelli totalmente impensabili. Bisogna soltanto ammirarli e applaudirli, invece di scrivere scemenze.

Bravissimo !!!

155
no_comment (Guest) 12-02-2017 22:52

Be’, che dire? E’ un peccato, perché un titolo ti da’ fiducia: 100 punti in più, soldi in più, una posizione di differenza in classifica, ma pazienza.. Sarà per la prossima. Rammarico per il contro break concesso nel secondo set e sul doppio fallo su set point del secondo set. Ogni tanto ci vorrebbe un po’ di freddezza in più, spesso è quella che fa la differenza in match così combattuti

154
aureliriccardo 12-02-2017 22:50

a prescindere è stata una finale degna di questo nome, poi meritavano entrambi, ma purtroppo si sa che uno vince e uno perde.
E’ stato piacevole guardarla e dirò che Paolino esce rafforzato da questo torneo; complimenti cmq a victor che ha lottato come una tigre

153
fisherman (Guest) 12-02-2017 22:44

Scritto da usta
Non me ne voglia Paolo che è una splendida persona per quanto si veda dall esterno, ed è anche un ottimo giocatore, sicuramente più forte di estrella burgos, ma io sono troppo felice per estrella, davvero una favola immensa quella di questo giocatore che anni fa aveva smesso, faceva il maestro, è tornato, ha capito che poteva fare qualche cosa nel circuito e poi…vince nel 2015 tra la sorpresa generale, la prima edizione del torneo in altura di quito. ma chi avrebbe potuto anche solo sognare che dopo quel trionfo avrebbe rivinto ancora nel 2016? E nel 2017?
Pazzesco, davvero pazzesco, a volte lo sport sa essere un a favola e questa di estrella burgos re per tre anni consecutivi di un torneo atp è proprio una favola bella!

Questo è un commento serio degno di un sito che si fregia di essere il sito numero 1 in Italia del settore( o comunque uno dei primi).

Hai messo in risalto come merita Estrella , dal punto di vista tecnico ma prima ancora sul lato umano.
Commento di una persona finalmente documentata. ..

152
Luca96 12-02-2017 22:40

Estrella è imbattibile in questo torneo…Lorenzi ha lottato fino alla fine,ma non è bastato. Ora sotto con Buenos Aires dove si possono raggiungere i quarti 😉

151
fisherman (Guest) 12-02-2017 22:38

@ obione (#1770605)

Scritto da obione

Scritto da Andreas Seppi
Partita buttata letteralmente. Vittoria di un giocatore indecente come Estrella

Di indecenti ci sono questi commenti. Tu ragiona e pensa come fa Estrella Burgos a essere là, con quella classifica, a quell’età, alto 173 cm senza una classe immensa e un cuore ENORME. Altro che balle.

Obione apprezzo il tuo sforzo..ma perdere tempo con certi arroganti e supponenti pseudo- competenti dilagante su questo sito è come buttare il proprio tempo nel …so. Opps. .pardon..alle ortiche

150
lallo (Guest) 12-02-2017 22:27

Scritto da circ80
Peccato!
Sembrava spacciato, poi ha stretto i denti
È arrivato fino a match point
Poi ha perso..
Bravo lo stesso paolino!

149
yacu 12-02-2017 22:27

Grazie Paolo invece di criticarlo perchè ha perso x un punto al tie
del terzo set andate a vedere il calcio quello è lo sport che vi compete.

148
lallo (Guest) 12-02-2017 22:25

Bella partita considerando che a 2900mt di altitudine tutta la meccanica dei colpi va accelerata (o si scappa indietro per avere i tempi normali). Bravi entrambi. Lorenzi più bollitino nel finale. Ma anche qui, in altura, hai voglia a recuperare dopo 2 ore.

147
maori (Guest) 12-02-2017 22:23

Nel tennis normalmente vince sempre chi ha il pallino del gioco in mano ed oggi ha comandato estrella,dall’inizio alla fine,con un Lorenzi sempre combattivo ed irriducibile .
Meritata vittoria di Estrella che magari non vincerà piu una partita ma che su quel campo è un leone.

146
usta (Guest) 12-02-2017 22:19

Non me ne voglia Paolo che è una splendida persona per quanto si veda dall esterno, ed è anche un ottimo giocatore, sicuramente più forte di estrella burgos, ma io sono troppo felice per estrella, davvero una favola immensa quella di questo giocatore che anni fa aveva smesso, faceva il maestro, è tornato, ha capito che poteva fare qualche cosa nel circuito e poi…vince nel 2015 tra la sorpresa generale, la prima edizione del torneo in altura di quito. ma chi avrebbe potuto anche solo sognare che dopo quel trionfo avrebbe rivinto ancora nel 2016? E nel 2017?
Pazzesco, davvero pazzesco, a volte lo sport sa essere un a favola e questa di estrella burgos re per tre anni consecutivi di un torneo atp è proprio una favola bella! 😥

145
Tomoni (Guest) 12-02-2017 22:19

Peccato che in Italia non si investa di più nel tennis perché qualche torneo in più potremmo averlo.Lo spettacolo offerto da Quito questa settimana,con tribuna vuote e desolanti,è stato molto triste ed è comune a molti tornei di questo livello.

144
Tomoni (Guest) 12-02-2017 22:19

Peccato che in Italia non si investa di più nel tennis perché qualche torneo in più potremmo averlo.Lo spettacolo offerto da Quito questa settimana,con tribuna vuote e desolanti,è stato molto triste ed è comune a molti tornei di questo livello.

143
Tomoni (Guest) 12-02-2017 22:12

Avanti di un break nel secondo non me lo sarei aspettato.Poi n terzo quando pensavo fosse ormai k.o è risorto.Sul match point è stato troppo remissivo. Bravo estrella ma il fatto che un giocatore di tal livello abbia vinto tre volte di fila qui fa capire il livello del torneo.Speriamo paolo continui così perché ha giocato bene nel complesso del torneo.

142
Alex11 (Guest) 12-02-2017 22:11

“Estrella poca roba”, “partita buttata”, “perdere con il 130 non è il massimo”…

Ma non siete proprio capaci, una volta tanto, di applaudire e basta, invece di criticare sempre e comunque? Oggi si è vista una bella ed emozionante finale, tra due “vecchietti” che hanno sputato sangue per tutta la loro carriera, migliorandosi anno dopo anno e arrivando (entrambi) a livelli totalmente impensabili. Bisogna soltanto ammirarli e applaudirli, invece di scrivere scemenze.

141
federer81 (Guest) 12-02-2017 22:08

Bravo Paolo, sei un esempio. Professionista eccellente, sportivo, educato e con talento (non sempre così evidente). Ti auguro future vittore che meriti.

140
fisherman (Guest) 12-02-2017 22:07

Onore comunque al nostro Paolo…

139
Il Violinista del Titanic (Guest) 12-02-2017 22:07

Scritto da Sato

Scritto da Il Violinista del Titanic
Se Estrella avesse anche il rovescio coperto sarebbe un buon giocatore.

Hai ragione, però il suo rovescio tagliato è efficace, non facilmente attaccabile, e gli dà il tempo di spostarsi sul dritto.

Giusto, ma dalla fine del secondo set, le poche volte che Lorenzi si è aperto il campo sul diritto ed ha attaccato sul rovescio venendo a rete ha fatto punto: una volta Estrella ha tentato un passante coperto che ha rimbalzato prima della sua metà campo (!!!); una volta, sempre cercando il passante in top, ha mancato – dico mancato! – la palla (!!!!!), e un’ altra volta ha giocato un passante in back che Lorenzi ha chiuso facendo una discreta volee. Tatticamente un giocatore come Estrella si batte attaccandolo sul rovescio e venendo a rete dopo che ci si è aperti il campo sul suo diritto. Fidati.

138
fisherman (Guest) 12-02-2017 22:05

Questo risultato dedicato ai quei saputelli che sostenevano e sostengono con una certa supponenza, che Estrella è uno” alla portata ” persino di Gaio nei quarti…
Ho detto tutto…

137
ilpallettaro (Guest) 12-02-2017 22:04

i 250 regalano sempre belle partite, molto combattute. peccato per la finale, ma paolo ha dimostrato che non è top 50 per caso

136
obione (Guest) 12-02-2017 22:03

Scritto da Andreas Seppi
Partita buttata letteralmente. Vittoria di un giocatore indecente come Estrella

Di indecenti ci sono questi commenti. Tu ragiona e pensa come fa Estrella Burgos a essere là, con quella classifica, a quell’età, alto 173 cm senza una classe immensa e un cuore ENORME. Altro che balle.

135
Giuseppespartano (Guest) 12-02-2017 22:01

Scritto da tinapica
Comunque grande il pubblico ecuadoregno: sogno che il foro italico tutto si esprima con la stessa bordata di fischi quando alla premiazione di Roma si presenterà Binaghi !!!

Hauhauhauha 🙂 e già. A parte gli scherzi bel pubblico “caldo ” che bello il sombrero che regalano 😀 sono entrambi due giocatori molto cari e generosi

134
alexalex 12-02-2017 22:00

Scritto da tinapica
Comunque grande il pubblico ecuadoregno: sogno che il foro italico tutto si esprima con la stessa bordata di fischi quando alla premiazione di Roma si presenterà Binaghi !!!

Davvero

133
obione (Guest) 12-02-2017 22:00

Scritto da superpeppe

Scritto da baki
Che peccato… Burgos veramente poca roba soprattutto di rovescio dove si limitava a ributtare… Ma vabbe

Non mi è sembrato poca roba a me

Tutti fenomeni qui dentro……… 🙄

Victor ha giocato benissimo, è il terzo torneo di fila che vince qui, un motivo ci sarà……..

132
alexalex 12-02-2017 21:59

Peccato…

131
Ciao (Guest) 12-02-2017 21:59

…Federer ha già annunciato la sua presenza per il 2018 :mrgreen:

130
pazzodicamila (Guest) 12-02-2017 21:59

Bel momento, la gioia di Estrella alla fine.

129
_Carlo 12-02-2017 21:58

Che bella persona Lorenzi, luminoso esempio di sportività per tutti…

128
Fabiofogna 12-02-2017 21:57

Bravissimo lo stesso Paolino…che cuore ha questo ragazzo?

127
_Carlo 12-02-2017 21:56

Scritto da Thetis.
Cambiate il nome del torneo da ATP Quito ad ATP Estrella Burgos

:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

126
Gianluca (Guest) 12-02-2017 21:56

Perdere contro il 130 non è il max.

125
Giuseppespartano (Guest) 12-02-2017 21:55

Scritto da baki
Che peccato… Burgos veramente poca roba soprattutto di rovescio dove si limitava a ributtare… Ma vabbe

Dicendo così,in maniera indiretta,dici che anche Lorenzi è “veramente poca roba”.
È stata una bella finale. Estrella non ha assolutamente rubato nulla. Hanno giocato entrambi bene. Il dominicano molto propositivo,Lorenzi forse troppo sulla difensiva. A rete estrella molto bravo. Lorenzi bravo al servizio(con tanti ace). Peccato qualche seconda di troppo. Ripeto bravi tutti e due. Classe 1980 e classe 1981. Bravi 🙂

124
tinapica (Guest) 12-02-2017 21:55

Comunque grande il pubblico ecuadoregno: sogno che il foro italico tutto si esprima con la stessa bordata di fischi quando alla premiazione di Roma si presenterà Binaghi 😈 !!!

123
tifoitaliani (Guest) 12-02-2017 21:54

bravo,bravissimo Lorenzi, ha tenuto duro fino all’ultimo punto. Burgos devastante col diritto , il servizio e molto incisivo a rete, tutto sommato si è meritata di un pelino la vittoria.

122
Lorenzo Manenti (Guest) 12-02-2017 21:52

bravo Burgos, però uno che gioca su terra senza una palla corta.. Anche Lorenzi.. monolitico a cercare sempre il rovescio avversario. Qui ci stava bene un pareggio. Dispiace perché tra primo e secondo qui ci sono 40000 euro in meno e 100 punti in meno. mi auguro che Lorenzi non debba più giocare challenger!

121
Thetis. 12-02-2017 21:52

Cambiate il nome del torneo da ATP Quito ad ATP Estrella Burgos

120
Silviuzz (Guest) 12-02-2017 21:51

Bravissimo Paolino!

119
Andreas Seppi 12-02-2017 21:51

Partita buttata letteralmente. Vittoria di un giocatore indecente come Estrella

118
tinapica (Guest) 12-02-2017 21:49

Scritto da Lorenzo Manenti
Lorenzi piuttosto stanco. Io lo sosterrei sul posto.. Avete notato quanti tifosi italiani in Equador?

Sì, lo notavo anch’io. Magari è perché ci sono tanti emigrati dall’Ecuador in Italia.

117
giuliano da viareggio (Guest) 12-02-2017 21:49

Ottimo Lorenzi, settimana fantastica, perdere una finale ATP al tie del terzo set dimostra la sua grande competitività.

116
Figologo (Guest) 12-02-2017 21:48

Non ci avrei scommesso mezzo centesimo. Gran peccato ma ottimo torneo.

Onore a Estrella Burgos.

115
superpeppe (Guest) 12-02-2017 21:47

Scritto da baki
Che peccato… Burgos veramente poca roba soprattutto di rovescio dove si limitava a ributtare… Ma vabbe

Non mi è sembrato poca roba a me

114
Gianni (Guest) 12-02-2017 21:47

Giornata da dimenticare proprio

113
handball (Guest) 12-02-2017 21:47

Peccato! Una bellissima finale giocata sul filo dell’equilibrio. Questo è un Lorenzi che può ambire alla top 30 e possiamo stare sicuri che se mantiene un gioco così solido altri buoni risultati arriveranno.

112
Sato (Guest) 12-02-2017 21:46

Scritto da Il Violinista del Titanic
Se Estrella avesse anche il rovescio coperto sarebbe un buon giocatore.

Hai ragione, però il suo rovescio tagliato è efficace, non facilmente attaccabile, e gli dà il tempo di spostarsi sul dritto.

111
Gianni (Guest) 12-02-2017 21:46

Neanche x
Con match Point vinciamo gran cuore Lorenzi però le occasioni per vincere si sfruttano è una finale gettata via nel secondo set il servizio come al solito è mancato dal tutto dal 43 Lorenzi. Bastava servire bene un’altra gioco invece 4 seconde non puoi vincere il game sopratutto con un avversario simile

110
Giuseppe Verdi (Guest) 12-02-2017 21:46

Immenso Paolino, non ci sono parole !

109
Francesco Albanese (Guest) 12-02-2017 21:46

Assurdo… non si può perdere un Match che era in pugno…

108
Giuseppespartano (Guest) 12-02-2017 21:46

Scritto da Giuseppespartano
Caspita estrella. Terzo titolo consecutivo per il dominicano,a 37 anni. Non male. Bravo

Quasi 37 😀

107
baki (Guest) 12-02-2017 21:46

Che peccato… Burgos veramente poca roba soprattutto di rovescio dove si limitava a ributtare… Ma vabbe

106
circ80 12-02-2017 21:46

Peccato!
Sembrava spacciato, poi ha stretto i denti
È arrivato fino a match point
Poi ha perso..
Bravo lo stesso paolino!

105
Stefano (Guest) 12-02-2017 21:45

Peccato…

104
ffedee 12-02-2017 21:45

no porco cane

103
Kundera (Guest) 12-02-2017 21:45

@ demorpurgo (#1770518)

È ancora fresco dopo due ore e mezzo di gioco

102
tinapica (Guest) 12-02-2017 21:45

Peccato!!!! Comunque bravi a tutt’e due: due ore e mezza di catenate simili a più di duemila metri di quota sono veramente tanta roba.

101