Finirà alla fine del 2017 Copertina, Generica

Toni Nadal lascerà Rafael alla fine del 2017

11/02/2017 15:14 23 commenti
Toni Nadal lascerà Rafael alla fine del 2017
Toni Nadal lascerà Rafael alla fine del 2017

Lorenzo Cazzaniga per “Il Tennis Italiano” ha intervistato Toni Nadal, coach di Rafael che ha annunciato la fine del rapporto con il nipote alla fine di quest’anno.

“Dall’anno prossimo non seguirò più Rafael nel circuito, ma mi dedicherò esclusivamente alla nostra accademia. Voglio occuparmi della formazione di giovani talenti, il momento più delicato nella crescita di un atleta. Il rapporto con mio nipote è sempre ottimo, in tutti questi anni non abbiamo mai vissuto periodi di crisi. Però fino ai 17 anni decidevo tutto io, poi è arrivato Carlos Costa come manager, si è avvicinato il padre, ognuno con le loro opinioni. E la verità è che ogni anno io decido sempre meno, fino al punto in cui non deciderò più niente! Ho viaggiato con Rafa per tanti anni, ora voglio tornare ad occuparmi della formazione dei giovani e la nostra accademia è il luogo ideale”.


TAG: ,

23 commenti. Lasciane uno!

Franco (Guest) 14-02-2017 10:21

Dopo zio toni sarà a fine anno la volta di Nadal visto che ormai non sa più vincere un torneo …..

23
Beh (Guest) 13-02-2017 22:03

Penso che in linea di massima abbia ragione. Troppe teste a comandare o comunque a dire la propria non va bene, e non solo in questo contesto. Ci vuole una persona che decida bene, e mi sembra che fino a 2-3 anni fa le cose non andavano male. Adesso sto collegando il perché delle ultime due stagioni deludenti di Nadal. Probabilmente (è solo una mia opinione eh) il suo rendimento è stato condizionato, a parte i due infortuni, dal presunto rapporto incrinato con lo zio perché penso che in merito al discorso dell’intromissione hanno avuto piu di una parola. Questo anche alla luce del 2009, anno in cui se non erro Nadal calò vistosamente anche perché si diceva “sconvolto” dalla separazione dei genitori. Ripeto, ora io l’ho buttata lì così perché mi è venuto in mente il 2009 dove si parlavaa della separazione dei genitori: questo per dire che Nadal ne risente parecchio quando in famiglia le cose non vanno bene. Comunque, al di là se mi sbaglio o meno, non so se questa separazione farà bene a Nadal in quanto comunque suo zio era un punto di riferimento soprattutto a livello morale. Come si dice: chi vivrà vedrà.

22
helga sparber (Guest) 13-02-2017 13:20

@ alexalex (#1770846)

21
alexalex 13-02-2017 07:44

Scritto da ilpallettaro

Scritto da erebus

Scritto da Stefan Navratil
Così si vedrà se è in grado di insegnare un tennis diverso da corri come un matto e tira topponi mancini(anche perchè difficimente gli capiterà di nuovo un mostro atletico tipo Rafael)!

“corri come un matto e tira topponi” è l’insegnamento che va per la maggiore fra i maestri di tennis dei giorni nostri..purtroppo!

non l’ho mai sentito dire da nessun coach né da alcun maestro.

Infatti! Ma vedi, la maggior parte della gente che non ha mai preso una racchetta in mano ritiene che il giocatore da prendere come modello per la scuola tennis sia Federer, senza neppure rendersi conto che ha un gioco d’anticipo impossibile da insegnare ad un neofita! E lo stesso vale per un dritto in top spin esasperato!

20
alexalex 13-02-2017 07:39

Scritto da Rodolfo
Povero Rafa …. ormai la carriera è finita…doveva togliere il disturbo almeno 10 anni fa…

E invece no!

19
helga sparber (Guest) 12-02-2017 21:11

Lo zio Toni doveva andarsene giá due anni fa perché é evidente che non aveva piú niente da dare. Tutti tennisti di alto livello cambiano allenatore, e Rafa senz’ altro non aveva il corraggio di farlo, perché uomo di famiglia. Adesso Toni Nadal non ha sopportato il fatto che sia arrivato Carlos Moja. Non so quanto Rafa possa ancora vincere, peró se puó ancora tornare vincente, solo cambiando il suo allenatore, cosa che ha finalmente fatto, e che tutti i grandi del tennis, le avevano consigliato! Vamos Rafa

18
Salvo (Guest) 12-02-2017 18:01

Questo sta a significare che per Nadal questa è la sua ultima stagione , e credo che lo zio si sia stancato di vederlo sempre perdere .

17
Nelly (Guest) 12-02-2017 02:02

@ Marcus91 (#1769346)

Sei una contraddizione unica….. 🙄

16
Orazio (Guest) 12-02-2017 02:00

Nadal, con questa scelta, si assicura almeno un altro slam, anche se oramai è Moya il suo nuovo coach

15
Appassionato (Guest) 11-02-2017 23:32

Io non capisco tutte queste critiche a Tony…se Rafa è arrivato dove è arrivato è stato anche per merito suo!… parlate solo x dare aria alla bocca

14
Marcus91 11-02-2017 22:26

Finalmente ci leviamo dai maron Toni, uno delle persone che più fa male al tennis come persona, aldilà dei meriti che ha avuto nel portare Nadal ad arrivare dove è arrivato, anche grazie a Nadal che non è un giocatore qualsiasi

13
ilpallettaro (Guest) 11-02-2017 22:04

Scritto da erebus

Scritto da Stefan Navratil
Così si vedrà se è in grado di insegnare un tennis diverso da corri come un matto e tira topponi mancini(anche perchè difficimente gli capiterà di nuovo un mostro atletico tipo Rafael)!

“corri come un matto e tira topponi” è l’insegnamento che va per la maggiore fra i maestri di tennis dei giorni nostri..purtroppo!

non l’ho mai sentito dire da nessun coach né da alcun maestro.

12
Rodolfo 11-02-2017 20:57

Povero Rafa …. ormai la carriera è finita…doveva togliere il disturbo almeno 10 anni fa…

11
erebus (Guest) 11-02-2017 20:38

Scritto da Stefan Navratil
Così si vedrà se è in grado di insegnare un tennis diverso da corri come un matto e tira topponi mancini(anche perchè difficimente gli capiterà di nuovo un mostro atletico tipo Rafael)!

“corri come un matto e tira topponi” è l’insegnamento che va per la maggiore fra i maestri di tennis dei giorni nostri..purtroppo! 🙄

10
Losvizzero 11-02-2017 19:37

Poverino, volevi continuare a decidere tutto tu???

Questa è una gran bella notizia! 😉

9
ilpallettaro (Guest) 11-02-2017 19:25

dopo bollettieri, toni è stato il tecnico che più ha cambiato il gioco del tennis.
sono molto contento che si dedichi all’insegnamento invece che andare a pesca o passare il tempo a pensare come spendere i soldi che ha guadagnato.

8
frale (Guest) 11-02-2017 18:30

Lo lascia perché Rafa vince la decima e a fine anno saluta.

7
Stefan Navratil (Guest) 11-02-2017 18:03

@ magilla (#1768917)

Il tennis non è solo loro due, magari tifo Becuzzi! 😛

6
magilla (Guest) 11-02-2017 17:06

@ Stefan Navratil (#1768852)

Non ti piace nè Nadal nè Federer, tu sì che ne capisci di tennis… Tifi Marfia per caso?

5
Stefan Navratil (Guest) 11-02-2017 16:20

@ Gabriele da Ragusa (#1768809)

Dal tono tua della tua replica il frustrato sei tu!
Non amo il tennis di Nadal e non troppo neanche quello di Federer e non riduco Nadal solo al suo atletismo, ma quel gioco (per me orrendo, non lo nego, anche perchè imposto ad un destro) solo uno sciocco può pensare che possa essere lontanamente efficace se non supportato da un atletismo mostruoso che ne è quindi fondamento assoluto!

4
_Carlo 11-02-2017 16:02

Che persona infinitamente odiosa quel Toni…

3
Gabriele da Ragusa 11-02-2017 15:53

Scritto da Stefan Navratil
Così si vedrà se è in grado di insegnare un tennis diverso da corri come un matto e tira topponi mancini(anche perchè difficimente gli capiterà di nuovo un mostro atletico tipo Rafael)!

Ha insegnato ad un destrorso a giocare in qst modo e a vincere 14 slam e credo sui 30 master 1000 o giu di li. Taci invece di fare provocazioni ridicole. Facile ridurre il tutto a qnt sia fenomeno atleticamente Nadal…invece i primi maestri e coach di federer nn hanno avuto fortuna ad avere uno baciato dal talento cm lo svizzero???? Tt farina del loro sacco???
Ma perche rosicate cosi tanto qndi si parla di nadal o di personaggi a lui legati? Godetevi lo sport e nn frustratevi

2
Stefan Navratil (Guest) 11-02-2017 15:39

Così si vedrà se è in grado di insegnare un tennis diverso da corri come un matto e tira topponi mancini(anche perchè difficimente gli capiterà di nuovo un mostro atletico tipo Rafael)!

1