Fed Cup 2017 Copertina, Davis/FedCup

Fed Cup: la Slovacchia può rappresentare un problema?

11/02/2017 09:52 8 commenti
Fed Cup: la Slovacchia può rappresentare un problema?
Fed Cup: la Slovacchia può rappresentare un problema?

Ci siamo, week end di Fed Cup importante in casa azzurra e per tanti motivi: nella sfida per accedere allo spareggio mondiale per tornare nel World Group, la serie A della Fed Cup, assisteremo al debutto da capitana di Tathiana Garbin, con lo spettro della serie C incombente per chi perderà. Partiamo leggermente favoriti con le slovacche gruppo di ragazze giovanissime guidate dalla vecchia gloria Hantuchova che venderanno comunque cara la pelle contro un’Italia in cerca di identità e con il disperato bisogno di certezze.

Se è vero che la formazione italiana sarà orfana della punta di diamante Roberta Vinci, dobbiamo ringraziare la stella slovacca Dominika Cibulkova per il suo forfait in casa slovacca, motivo per cui possiamo affrontare tale impegno con relativa fiducia: Sara Errani e Francesca Schiavone a guidare le giovani Paolini e Trevisan, mentre le slovacche lotteranno appunto con Cepelova, Sramkova, Hantuchova e Schmiedlova, giocatrice fino a un anno fa in rampa di lancio e adesso tremendamente persa nei meandri del circuito WTA.

Giochiamo in casa a Forlì e sicuramente il tifo sugli spalti potrà divenire dinamica importante in questo delicato impegno: non è che le slovacche facciano così tanta paura, le paure albergano più che altro nelle italiane stesse. La Errani viene da un anno complicato in cui è calata notevolmente in classifica ed ergersi a condottiera della sua squadra potrebbe farle solo bene. Iniezione di fiducia che potrebbe giungere anche per Francesca Schiavone, dopo un mese di gennaio tremendo e che ha fatto chiedere ai più che senso abbia continuare fino a fine stagione invece di ritirarsi subito o magari a Roland Garros conclusosi. Infine le due ragazze, alle prime prove importanti delle loro nascenti carriere, sicuramente bisognose di confrontarsi con panorami di livello per capire se effettivamente valgano o meno ben altra classifica rispetto all’attuale, soprattutto in chiave futura.

Ci sarà da lottare, da tremare ma poi l’esperienza dovrebbe venirci in aiuto: certo, con la Giorgi sarebbe stata un’altra storia, ma questa non è la sede adatta in cui affrontare un tema tanto delicato. In ogni caso forza Italia, andiamo a vincere e convincere.


Alessandro Orecchio


TAG: , ,

8 commenti

andreandre 11-02-2017 14:51

Scritto da Gabriele da Firenze
Ma la Vinci in quale torneo è impegnata oggi?

Lunedì gioca a Doha

8
tommaso (Guest) 11-02-2017 14:16

Gioca AKS: non scherziamo, si DEVE vincere!

7
Gaz (Guest) 11-02-2017 14:00

Aboliamola

6
Dennis (Guest) 11-02-2017 13:19

Cepelova non gioca…

5
Gabriele da Firenze 11-02-2017 12:51

Ma la Vinci in quale torneo è impegnata oggi?

4
alvise (Guest) 11-02-2017 12:18

La Slovacchia schiera la n.98 e 118. Noi la n.49 e 97. Praticamente la Slovacchia ci regala il passaggio del turno, sarebbe gravissimo perdere

3
tommaso (Guest) 11-02-2017 11:07

Risposta: con le giocatrici in teoria a nostra disposizione no. In questa situazione, pur senza le prime due per ranking, sì.

2
grazie re Roger (Guest) 11-02-2017 10:55

Favoriti non direi proprio……
Tanto combattuta spero vivamente che non facciamo una brutta figura….

1