Australian Open 2017 ATP, Copertina, WTA

Australian Open 2017 Day10: Nadal è il favorito? Il delizioso Dimitrov, la potenza ritrovata di Serena e la seconda vita della Lucic.

25/01/2017 18:38 17 commenti
Serena Williams classe 1981, n.2 del mondo
Serena Williams classe 1981, n.2 del mondo

Questo Rafa fa paura: Gli aggettivi positivi in Australia sembrano non finire mai per Rafa Nadal e dopo Roger Federer anche l’altro “veterano” del circuito arriva in semifinale: doveva essere il primo Slam giocato da protagonisti dei migliori esponenti della new generation e invece i “vecchietti terribili”, quei campionissimi da molti indicati sul viale del tramonto, hanno non solo piazzato la zampata vincente arrivando al penultimo atto ma hanno addirittura messo in mostra un tennis e una condizione fisica degni dei loro migliori giorni. Nadal è tornato esplosivo, con una muscolatura guizzante, una fisicità che gli ha permesso di regolare senza troppi patemi d’animo il canadese Raonic nei quarti: rispetto alla sconfitta subita a Brisbane un paio di settimane fa, nel match odierno Nadal ha spinto fin dal primo punto con i piedi ben piantati sulla linea di fondocampo, non più 6/7 metri fuori dal campo ma dentro a comandare il gioco: su 4 giocatori arrivati in semifinale lo spagnolo sarà l’unico con il rovescio a due mani, puntando sulla sua forza per disinnescare l’eleganza dei vari Federer, Wawrinka e Dimitrov. È nuovamente tempo di Slam per Rafa?

Dimitrov: lo stile al potere. Quanto era mancato Grigor Dimitrov al circuito dei grandi! Il bulgaro, ancora in tempo per esplodere definitivamente, si riscopre forte, fortissimo e arriva nuovamente in una semifinale Slam, risultato conseguito un paio d’anni or sono a Wimbledon prima della “sparizione”. Nella sfida dell’eleganza e della leggiadria Dimitrov ha regolato senza alcun problema il belga Goffin, in una sfida in cui non sono comunque mancati i colpi spettacolari e i rovesci deliziosi: è un gradito ritorno quello del bulgaro e se l’appetito vien mangiando, adesso in molti si chiedono se Grigor sarà in grado di resistere all’uragano Nadal. Sarà la sfida degli antipodi, la poesia contro la forza, la leggerezza contro la potenza, due storie e due tennisti accomunati dalla voglia di tornare in alto: potrà riuscire Dimitrov a conquistare la prima finale Slam?

Serena prossima numero 1? Serena Williams non ha mai smesso di pensare al numero 1: non un’ossessione, d’altronde come potrebbe essere tale per una campionessa che ha già raggiunto qualsiasi traguardo, quanto semmai un dolce desiderio da cullare. Detronizzata dalla tedesca Kerber, a inizio anno la più piccola delle Williams sembrava confermare i dubbi e le incertezze riguardo il suo futuro: a Melbourne invece non solo si è ritrovata ma adesso ha anche la possibilità di riprendersi quello scettro scippatole senza alcun rispetto (pensieri certi di Serena…) passando per un nuovo trionfo Slam. Contro la Konta era l’ennesima prova del 9: il nuovo che avanza e spinge fortemente contro il power tennis della Williams, una ambiziosa e desiderosa di conquistare il suo primo grande torneo l’altra vogliosa più che mai di riprendersi ciò che reputa di esclusiva proprietà. Una partita sontuosa quella della Williams con la povera Konta inerme di fronte alle bordate dell’americana: contro la Lucic partirà ovviamente stra favorita, poi sarà una questione di famiglia contro la sorella Venus?

Lucic, la favola continua. La Lucic Baroni non si ferma più, compie l’impresa di giornata battendo in 3 set Karolina Pliskova, una delle favorite alla vittoria finale, e torna dopo 18 anni in una semifinale Slam (nel 1999 fu Wimbledon), coronando una storia di vita bellissima. Il trionfo degli sfortunati, di coloro che vengono bersagliati dalla malasorte e che subiscono le pressioni di chi dovrebbe regalare amore puro senza pretendere indietro nulla e invece “dona” solo dolore e paura. Oggi il passato è solo un brutto ricordo, le ombre paterne e lunghe non ci sono più: i rimpianti lasciano il passo all’incredibile semifinale Slam australiana appena conquistata che (ri)porta in dote denaro, fama e magari un nuovo sponsor pubblicitario. Senza dimenticare il best ranking conquistato alla bellezza di 34 anni, quasi 35. Il bello dei sogni? Che possano continuare…


Alessandro Orecchio


TAG: ,

17 commenti. Lasciane uno!

Roberto (Guest) 26-01-2017 13:17

Purtroppo

17
alexalex 26-01-2017 07:45

Scritto da MD

Scritto da Reax
Mai parola mi è para più azzeccata…delizioso dimitrov

Quando un uomo delizioso incontra un uomo furibondo, l’uomo delizioso è un uomo morto.

Bella questa!

16
Williams for the win 26-01-2017 06:54

Come on Queen Serena!!

15
Lorena (Guest) 26-01-2017 05:14

SERENA QUEEN FOREVER 1111111111

14
leopoldoeugenio (Guest) 26-01-2017 03:49

Anche un non vedente sa che se Serena è quasi al meglio non c’è partita,ma,a volteil tennis è imprevedibile,e la Lucic ha un diritto che può far molto male;Serena dovrà disinnescarlo!

13
Lupen (Guest) 25-01-2017 23:36

E’ l’anno delle sorprese, vedo una finale Federer-Dimitrov !!!

12
Alex11 (Guest) 25-01-2017 23:13

Ma l’autore di questi articoli le vede le partite? Credo proprio di no.

Il delizioso Dimitrov? Sfida in cui non sono mancati i colpi spettacolari? E’ stato un match orribile, in cui Goffin è stato imbarazzante dal primo all’ultimo punto, non si è visto assolutamente nulla di pregevole e Dimitrov ha giocato al 40%, limitandosi a ributtare la palla di là e aspettando solo i mille errori gratuiti dell’avversario.

Bah. Magari in certi casi sarebbe meglio limitarsi a fornire i risultati delle partite, ed evitare di lanciarsi in resoconti fasulli.

11
Gabbo 25-01-2017 22:59

Scritto da MD

Scritto da Reax
Mai parola mi è para più azzeccata…delizioso dimitrov

Quando un uomo delizioso incontra un uomo furibondo, l’uomo delizioso è un uomo morto.

Al cuore Gregorio al cuore!

10
Gabbo 25-01-2017 22:41

Cosi come Djokovic avrebbe sicuramente battuto Nadal in finale così quest’ultimo batterà rapidamente Federer se ci arriverà. Unica speranza è Gregorio… speriamo nel miracolo. Domani comunque non guarderò la partita perché tiferei per Federer e quindi indirettamente per Nadal.

9
Ranuccio Ghisa 25-01-2017 22:20

@ il luminare (#1756657)

Saccente

8
MD (Guest) 25-01-2017 22:09

Scritto da Reax
Mai parola mi è para più azzeccata…delizioso dimitrov

Quando un uomo delizioso incontra un uomo furibondo, l’uomo delizioso è un uomo morto.

7
il luminare (Guest) 25-01-2017 21:42

su questo campo solo djokovic, murray e wawrinka possono battere questo nadal che arriva alla seconda settimana, se domani federer vince è ufficiale che sarà il 15° slam x rafa

6
Antonella (Guest) 25-01-2017 21:37

Per sempre Serena!!

5
Temo (Guest) 25-01-2017 20:48

E comunque, non d’asse mai l’impressione.

4
Reax (Guest) 25-01-2017 20:34

Mai parola mi è para più azzeccata…delizioso dimitrov

3
Marco (Guest) 25-01-2017 20:13

Come già scritto anche su tweet quando Nadal è in forma non lo batte nessuno , aveva una gara difficilissima con Raonic e la passata con una forza incredibile , come se non d’asse mai l’impressione di perdere , Venerdì a Dimitrov gli darà una durissima lezione di tennis perché veramente questo Nadal fa veramente tanta paura e lo dice un tifoso di Novak .

2
Klaud (Guest) 25-01-2017 20:07

Non succederà ma la Lucic la vittoria la merita

1