Australian Open 2017 Copertina, Generica

Da Melbourne: Maria Vittoria Viviani “Dopo l’episodio ho pianto per un’ora e mezzo”

23/01/2017 17:33 39 commenti
Maria Vittoria Viviani classe 1999 - Foto Tonelli
Maria Vittoria Viviani classe 1999 - Foto Tonelli

Queste le parole dell’azzurra Maria Vittoria Viviani squalificata ieri per aver colpito involontariamente e in maniera leggera un raccattapalle.

“La palla ha colpito il campo andando sul raccattapalle. La palla non era veloce, il ragazzo non ha avuto alcun problema, non stava mica piangendo o qualcosa del genere. Non era accaduto nulla. Come si può vedere anche dalle immagini la palla ha colpito principalmente il campo per poi toccare lievemente il raccattapalle.
Sono ancora sconvolta per quello che è accaduto. Ieri è stato una giornata molto brutta per me. Nessuno può sentirsi bene vivendo una situazione del genere. Dopo l’episodio ho pianto per un’ora e mezzo. Tutti quelli che mi conoscono sanno che non ho fatto niente di sbagliato. Io sto bene con me stessa perché so di non aver fatto nulla. Una consapevolezza che mi ha aiutato a stare un po’ meglio.
Vengo dall’Italia, è molto lontana, ho fatto 24 ore di volo. Non è un gioco, ma un lavoro. Questa è la cosa che mi fa più male”.


TAG: , ,

39 commenti. Lasciane uno!

Silent (Guest) 24-01-2017 19:34

@ Kriss69forever (#1755922)

Onestamente ricordo il caso Nalbandian. Corre verso uno dei giudici di linea e da un calcio assurdo contro la struttura di legno dello sponsor posta davanti al giudice, finendo per colpire tutto, legno e giudice. Il giudice aveva una ferita sanguinante alla gamba. Ovviamente immediata e giusta squalifica per Naldandian.
Qui ci troviamo di fronte ad un caso simile?! Posso capire warning o punto perso…ma la squalifica è senza senso! è come quando altri tennisti scagliano (con forza) la pallina in tribuna rischiando di colpire qualcuno…il concetto è il medesimo…allora squalifichiamo tutti!!! Anche quelli che a fine match tirano i polsini ai fan!

39
pippo (Guest) 24-01-2017 14:44

STRAQUOTO!!!!!!!!

@ antonios (#1755646)
STRA-STRA-STRA-QUOTO!!!!

Scritto da antonios
La ragazza fa molta tenerezza, è evidente la sproporzione tra il gesto e la sanzione. Ma è sbagliato creare il caso e già la Camerin ieri doveva lavorare con la sua giocatrice sull’accettazione dell’episodio, piuttosto che gettare benzina sul fuoco. Nel tennis chi ha memoria perde: vanno dimenticati subito palle break e match point sprecati, nastri ed errori arbitrali.Prima si comincia meglio è.

Scritto da antonios
La ragazza fa molta tenerezza, è evidente la sproporzione tra il gesto e la sanzione. Ma è sbagliato creare il caso e già la Camerin ieri doveva lavorare con la sua giocatrice sull’accettazione dell’episodio, piuttosto che gettare benzina sul fuoco. Nel tennis chi ha memoria perde: vanno dimenticati subito palle break e match point sprecati, nastri ed errori arbitrali.Prima si comincia meglio è.

38
Kriss69forever 24-01-2017 13:33

Scritto da Dennis
Nel video si vede la Viviani che getta via una pallina con la racchetta e scusandosi subito, ma non si vede quanto forte abbia preso il ragazzo

Effettivamente. Pare un gesto colposo, Maria getta via la palla con frustrazione senza intenzione di colpire. Resta il fatto piú importante, che l’ha colpito. Sanzione doveva sicuramente essere, e l’ITF è di massima severità in questi casi. Resta il fatto che sembra eccessiva, opinione personale.

37
Dennis (Guest) 24-01-2017 12:16

Nel video si vede la Viviani che getta via una pallina con la racchetta e scusandosi subito, ma non si vede quanto forte abbia preso il ragazzo

36
Asso (Guest) 24-01-2017 08:05

Scritto da Gianpier
Sergio palmieri ma che ci vai a fare in Australia???? Te dovevi entrare in campo come lo sceicco che fece annullare il goal nei mondiali dell ’82! Apparte gli scherzi io sono inc&€€@to da morire per questo episodio

35
antonios (Guest) 24-01-2017 02:43

La ragazza fa molta tenerezza, è evidente la sproporzione tra il gesto e la sanzione. Ma è sbagliato creare il caso e già la Camerin ieri doveva lavorare con la sua giocatrice sull’accettazione dell’episodio, piuttosto che gettare benzina sul fuoco. Nel tennis chi ha memoria perde: vanno dimenticati subito palle break e match point sprecati, nastri ed errori arbitrali.Prima si comincia meglio è.

34
Koko (Guest) 24-01-2017 02:23

@ pablox (#1755610)

Lo vadano a far liberare i cani da caccia dai canguri minacciando il canguro con il coltello! 😆
https://www.youtube.com/watch?v=FIRT7lf8byw

33
Carl 24-01-2017 00:30

Scritto da kicks
@ Carl (#1755563)
Non conosco il regolamento internazionale, ma il regolamento italiano (sempre copiato da quello internazionale) prevede due tipi di sanzione:
– esclusione dalla gara, che comporta la perdita dell’incontro in corso;
– espulsione dalla manifestazione, che comporta, oltre alla perdita
dell’incontro in corso, l’eliminazione dalle altre gare del torneo.
Ergo le avrebbero dato addirittura l’espulsione, impedendole di giocare il doppio.
Dovremmo farci sentire come federazione a livello ufficiale ?

In questo caso vale il “2017 OFFICIAL GRAND SLAM RULE BOOK”, reperibile in rete, che prevede in caso di squalifica da un incontro l’automatica esclusione dal resto del torneo, salvo casi secondari e risibili, come per squalifica dovuta all’abbigliamento e cavolate simili.

Non ci sono due livelli, fatta l’ingiustizia della squalifica purtroppo l’esclusione dal torneo è conseguenza inevitabile.

32
pablox 23-01-2017 23:48

Scritto da Carl

Scritto da Thetis.
@ gianky pa (#1755444)
Chi te l’ha detto che ha come idolo Fognini?
Poi credo che si sia lamentata della severità del punizione perché l’ha capito di aver sbagliato poi si è scusata subito, un warning o un penalty point erano più che sufficienti

A termini di regolamento un penalty point può essere sanzionato solo dopo un warning, è una punizione di secondo livello, non era applicabile.
Ma il regolamento lascia amplissima ed insindacabile facoltà all’arbitro di squalificare anche alla prima irregolarità.
Nessuna indicazione specifica è fornita su come decidere in proposito, tutto è lasciato alla discrezionalità dell’arbitro
L’infrazione commessa è qualificata “Abuse of ball”:
“For the purposes of this Rule, abuse of balls is defined as intentionally hitting a ball out of the enclosure of the court, hitting a ball dangerously or recklessly within the court or hitting a ball with negligent disregard of the consequences”
In questo caso ci poteva stare la “negligenza senza tener conto delle conseguenze”.
Questo comportava il warning (ammesso che non ne avesse avuto già uno prima).
Riguardo alla possibilità di squalifica:
“The Referee in consultation with the Grand Slam Chief of Supervisors may declare a default for either a single violation of this Code or pursuant to the Point Penalty Schedule set out above. (cioè warning alla prima infrazione, poi penalty point, penalty game)
In all cases of default, the decision of the Referee in consultation with the Grand Slam Chief of Supervisors shall be final and unappealable.”
In nessun punto del regolamento c’è alcun riferimento al fatto che la palla colpisca qualcuno. E’ tutto lasciato esclusivamente alla decisione dell’arbitro, senza linee guida scritte.
Questo porta alle difformità evidenziate.
E, come qualcuno ha già notato, la Viviani non è Federer nè Serena.

Scusa ma…mi pare che facciate tutti i burocrati…la discrezionalità dellarbitro, fino ad un certo punto, perché la logica, vorrebbe che la sanzione sia proporzionata all’accaduto, ovvero intenzinalità e violenza del gesto. Ora la ragazza ha chiesto scusa immediatamente, e questo già dimostra la non intenzionalità, in qunato alla violenza si può vedere che lei non tira con nessuna violenza, no vi è nessuna rabbia nè vi è un motivo per vedere una forma di protesta o nervosismo per qualche decisione arbitrale o verso l’avversaria. NOn riesco a vedere quindi come si possa giustificare una sanzione del genere. E nemmeno è il caso di tirare fuori Serena Williams, che buttò una racchetta alle spalle (una racchetta!!) NOn è il caso per la semplice ragione che le due cose non sono nemmeno paragonabili e non fanno comunque giurisdizione, ma se lo fossero, allora la squalifica è ancora più insensata!
Poi bisogna anche considerare che la ragazza non guadagna chissà quanti solidi e spendere una cifra per poi essere trattati così…
Spero che vengano presi provvedimenti verso questo arbitro del cavolo e lo mandino a d arbitrare gli incontri tra Koala e canguri, quello è il suo livello ! 😈

31
radar 23-01-2017 23:48

Definirla ingiustizia è eccessivo, avendo fatto la ragazza qualcosa che non andava fatto.
Ma la punizione è davvero spropositata e non commisurata al “peccato” compiuto.

Un giudice, prima ancora di applicare la legge, sa che deve vagliare il reato commesso: altrimenti non si tratta di un buon giudice, ma solo di un giudice inflessibile.

30
Gianpier (Guest) 23-01-2017 23:29

Sergio palmieri ma che ci vai a fare in Australia???? Te dovevi entrare in campo come lo sceicco che fece annullare il goal nei mondiali dell ’82! Apparte gli scherzi io sono inc&€€@to da morire per questo episodio

29
vaidanihantu 23-01-2017 23:22

Ho sentito Maria privatamente nel pomeriggio, è giustamente frustrata ma il calore della gente vicino che la supporta le permetterà di ridere presto sopra questa ingiustizia. Alla prossima, che sia più fortunata!

28
kicks (Guest) 23-01-2017 23:06

@ Carl (#1755563)

Non conosco il regolamento internazionale, ma il regolamento italiano (sempre copiato da quello internazionale) prevede due tipi di sanzione:
– esclusione dalla gara, che comporta la perdita dell’incontro in corso;
– espulsione dalla manifestazione, che comporta, oltre alla perdita
dell’incontro in corso, l’eliminazione dalle altre gare del torneo.
Ergo le avrebbero dato addirittura l’espulsione, impedendole di giocare il doppio.
Dovremmo farci sentire come federazione a livello ufficiale ?

27
Marcus91 23-01-2017 22:35

Scritto da Carl

Scritto da Marcus91
Umanamente spicae, ma la leggerezza l’ha fatta e il fatto che lei si sente dalla parte della ragione non aiuta ad evitare comportamenti sbagliati, come quello che ha avuto…

Non è che si senta dalla parte della ragione, ritiene giustamente di aver avuto una punizione spropositata, il warning era corretto, la squalifica assurda.
Guarda il video di Djokovic che ho postato più sotto, punito con un warning, ed è corretto.
Un po’ come se ti ritirassero la patente per un divieto di sosta.

Ciao Carl, ho visto i 2 video postati e sinceramente li trovo molto diversi, Federer ha davvero “appoggiato” la palla che è andata a colpire il raccattapalle, mentre Djoko ha fatto più o meno come la nostra junior, perché la Viviani non l’ha proprio appoggiata quella palla ma l’ha tirata in terra.
Poi sono d’accordo che non c’è equita tra i gesti, se ci fosse sarebbe dovuto essere squalificato anche il serbo.

26
pazzodicamila 23-01-2017 22:35

🙁 poverina! Che tenerezza.

25
Carl 23-01-2017 22:17

Scritto da Thetis.
@ gianky pa (#1755444)
Chi te l’ha detto che ha come idolo Fognini?
Poi credo che si sia lamentata della severità del punizione perché l’ha capito di aver sbagliato poi si è scusata subito, un warning o un penalty point erano più che sufficienti

A termini di regolamento un penalty point può essere sanzionato solo dopo un warning, è una punizione di secondo livello, non era applicabile.

Ma il regolamento lascia amplissima ed insindacabile facoltà all’arbitro di squalificare anche alla prima irregolarità.
Nessuna indicazione specifica è fornita su come decidere in proposito, tutto è lasciato alla discrezionalità dell’arbitro

L’infrazione commessa è qualificata “Abuse of ball”:
“For the purposes of this Rule, abuse of balls is defined as intentionally hitting a ball out of the enclosure of the court, hitting a ball dangerously or recklessly within the court or hitting a ball with negligent disregard of the consequences”

In questo caso ci poteva stare la “negligenza senza tener conto delle conseguenze”.
Questo comportava il warning (ammesso che non ne avesse avuto già uno prima).

Riguardo alla possibilità di squalifica:
“The Referee in consultation with the Grand Slam Chief of Supervisors may declare a default for either a single violation of this Code or pursuant to the Point Penalty Schedule set out above. (cioè warning alla prima infrazione, poi penalty point, penalty game)
In all cases of default, the decision of the Referee in consultation with the Grand Slam Chief of Supervisors shall be final and unappealable.”

In nessun punto del regolamento c’è alcun riferimento al fatto che la palla colpisca qualcuno. E’ tutto lasciato esclusivamente alla decisione dell’arbitro, senza linee guida scritte.

Questo porta alle difformità evidenziate.

E, come qualcuno ha già notato, la Viviani non è Federer nè Serena.

24
Roberto (Guest) 23-01-2017 21:56

Hai subito un ingiustizia? è vero..
Se capitava a un big (come altri utenti hanno giustamente segnalato) era diverso? Probabile
Ma oramai nn ha senso tornarci su.. Dimostrazione di debolezza caratteriale x me queste dichiarazioni e soprattutto nn andavano divulgate..

23
riccardo (Guest) 23-01-2017 21:53

a 17 anni fai un lavoro che è uno sport e nel contratto che poi non è altro che il regolamento c’è scritto ciò che non puoi fare e quali sono le sanzioni: ovviamente a chi sta entrando nel mondo del lavoro le sanzioni sono massime; come quando uno prende da poco la patente. Viceversa quando si è un professionista scafato che tra l’altro fa spettacolo le sanzioni sono al minimo. E’ cosi in tutti gli ambiti lavorativi. Dispiace ma magari tirerà fuori quelle motivazioni che la faranno diventare pro a tutti gli effetti

22
Fabiofogna 23-01-2017 21:37

Scritto da Luciano.N94

Scritto da gianky pa
La prox volta ci penserai due volte prima di avere reazione inopportune…. Ma da chi ha Fognini come esempio da seguire, cosa puoi aspettarti????

Scritto da fabio
un’altra volta impari ad essere più corretta.

Ma cosa dici?Non ha fatto nulla di sbagliato,è un gesto che fanno tutti i tennisti,solamente che a lei è capitato di colpire un racchettapalle.Ora cosa c’entra Fognini,se la mettiamo così con esempi come Seppi,Lorenzi,Pennetta,Vinci ecc. dovevano nascere tutti santi.

Scritto da pantera96
Curiosa intervista molto curiosa.
“Non credo di aver fatto nulla di male” ma piange 90 minuti di fila con 24 ore alle spalle di viaggio.
Assurda intervista!!!!

Piange perchè è uscita dal torneo,non perchè ha fatto una cosa sbagliata,sinceramente non ci vuole molto a capirlo .

21
Luciano.N94 23-01-2017 21:27

Scritto da gianky pa
La prox volta ci penserai due volte prima di avere reazione inopportune…. Ma da chi ha Fognini come esempio da seguire, cosa puoi aspettarti????

Scritto da fabio
un’altra volta impari ad essere più corretta.

Ma cosa dici?Non ha fatto nulla di sbagliato,è un gesto che fanno tutti i tennisti,solamente che a lei è capitato di colpire un racchettapalle.Ora cosa c’entra Fognini,se la mettiamo così con esempi come Seppi,Lorenzi,Pennetta,Vinci ecc. dovevano nascere tutti santi.

Scritto da pantera96
Curiosa intervista molto curiosa.
“Non credo di aver fatto nulla di male” ma piange 90 minuti di fila con 24 ore alle spalle di viaggio.
Assurda intervista!!!!

Piange perchè è uscita dal torneo,non perchè ha fatto una cosa sbagliata,sinceramente non ci vuole molto a capirlo 🙄 .

20
Gigetto (Guest) 23-01-2017 20:40

Il giudice di linea, quello di sedia e il giudice arbitro, andrebbero sospesi. Non si puo’ essere cosi superficiali nell’applicare le norme!

19
zoff (Guest) 23-01-2017 20:34

La squalifica é esagerata, ma la sua dichiarazione non mi piace. Non hai fatto niente di sbagliato? Mah

18
fabio (Guest) 23-01-2017 20:26

un’altra volta impari ad essere più corretta.

17
pantera96 23-01-2017 20:24

Curiosa intervista molto curiosa.
“Non credo di aver fatto nulla di male” ma piange 90 minuti di fila con 24 ore alle spalle di viaggio.
Assurda intervista!!!!

16
yonex (Guest) 23-01-2017 20:15

Scritto da gianky pa
La prox volta ci penserai due volte prima di avere reazione inopportune…. Ma da chi ha Fognini come esempio da seguire, cosa puoi aspettarti????

ti pagano per postare questi commenti o è una dote naturale ?

15
manuel (Guest) 23-01-2017 20:10

@ gianky pa (#1755444)

non ha fatto nulla di male: solo un passaggio al raccatapalle più veloce del solito..e tutti a fare le vittime e a squalificarla,mentre ce chi spacca 3 racchette a partita e forse si prende solo il warning,ma vi pare ? 🙄

14
manuel (Guest) 23-01-2017 20:08

@ Carl (#1755440)

ma è un vergogna,comnuque

13
Thetis. 23-01-2017 19:59

@ gianky pa (#1755444)

Chi te l’ha detto che ha come idolo Fognini?
Poi credo che si sia lamentata della severità del punizione perché l’ha capito di aver sbagliato poi si è scusata subito, un warning o un penalty point erano più che sufficienti

12
LUKE THE DUKE (Guest) 23-01-2017 19:42

@ Carl (#1755440)

e si perché viviani e djoko o roger sono la stessa cosa……
forse nel paese di babbo natale!

11
Carl 23-01-2017 19:30

Scritto da Marcus91
Umanamente spicae, ma la leggerezza l’ha fatta e il fatto che lei si sente dalla parte della ragione non aiuta ad evitare comportamenti sbagliati, come quello che ha avuto…

Non è che si senta dalla parte della ragione, ritiene giustamente di aver avuto una punizione spropositata, il warning era corretto, la squalifica assurda.
Guarda il video di Djokovic che ho postato più sotto, punito con un warning, ed è corretto.

Un po’ come se ti ritirassero la patente per un divieto di sosta.

10
Marcus91 23-01-2017 19:16

Umanamente spicae, ma la leggerezza l’ha fatta e il fatto che lei si sente dalla parte della ragione non aiuta ad evitare comportamenti sbagliati, come quello che ha avuto…

9
gianky pa (Guest) 23-01-2017 18:32

La prox volta ci penserai due volte prima di avere reazione inopportune…. Ma da chi ha Fognini come esempio da seguire, cosa puoi aspettarti????

8
Carl 23-01-2017 18:27

Sicuramente ha subito una ingiustizia, o meglio un ingiustificato accanimento.
Mi chiedo se il giudice di sedia è intervenuto di sua iniziativa, o è stato sollecitato da qualcuno, non credo proprio che sia stato il raccattapalle.

Se c’è stato un intervento dell’avversaria o del suo staff, la cosa è ancora più grave.

Comunque ci stava al massimo un warning, come quello che è stato dato a Djokovic quando a Doha ha colpito, in simili circostanze, uno spettatore scagliando la palla frontalmente
https://www.youtube.com/watch?v=cc0md-Z4psI

O quando Federer ha parimenti colpito un raccattapalle, e si sono solo messi a ridere:
https://www.youtube.com/watch?time_continue=3&v=j5O1fKz4pOI

Cara Maria Vittoria, come vedi siamo tutti uguali di fronte alla giustizia, ma alcuni sono più uguali degli altri.

7
Luca Martin (Guest) 23-01-2017 18:18

Vorrei dire una parolaccia a quei giudici, ma non si può 👿

6
PingPong 23-01-2017 18:10

Su dai fatti forza, non lavori cmq in miniera. Le ingiustizie o presunte tali fanno parte della vita

5
IlCera (Guest) 23-01-2017 17:57

Una brutta esperienza che ti farà più forte. E adesso giù con gli allenamenti!!! Ciao e un grande augurio per il seguito della tua giovane carrier.

4
Nico90 (Guest) 23-01-2017 17:45

Fa niente Maria Vittoria, le ingiustizie fanno parte del gioco, forza e coraggio e ricomincia a giocare piu forte di prima

3
Luciano.N94 23-01-2017 17:37

Poverina,non mollare che un giorno andrai lì per giocare il torneo dei grandi.Forza e coraggio!

2
cataflic (Guest) 23-01-2017 17:37

Ha tutte le ragioni del mondo e credo sia andata effettivamente così.
La discrezionalità degli arbitri dovrebbe servire proprio a far filtro tra una baggianata come questa e una pallina scagliata da 1 metro con forza da un top 10 su un giudice accusato di aver sbagliato una chiamata, ma evidentemente non è così.
Se fossi la fit chiederei il rimborso del biglietto aereo e una wc per un torneo wta Australiano a scelta.

1