Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Dopo l’aggressione a Petra Kvitova la canadese Eugenie Bouchard è preoccupata: “Ho un agente di sicurezza privato che viaggia con me. Ultimamente, stiamo ricevendo numerose minacce”

14/01/2017 10:13 6 commenti
Eugenie Bouchard nella foto
Eugenie Bouchard nella foto

Dopo l’aggressione subita in casa propria circa un mese fa, i messaggi di vicinanza e le testimonianze di supporto nei confronti di Petra Kvitova non si sono certo fatti attendere. Allo stesso tempo, però, conseguenza altrettanto palpabile dell’accaduto è stata la diffusione di un sentimento di preoccupazione piuttosto marcato tra le giocatrici del circuito WTA -sempre più in pensiero per la loro incolumità. “Questo ci dà un’idea di quanto noi dobbiamo proteggere noi stesse. Io ed il mio team stiamo prendendo molte precauzioni. Ho un agente di sicurezza privato che viaggia con me”, ha affermato Eugenie Bouchard.

“Nel tennis, i fans sono molto più vicini ai giocatori rispetto a quanto non accada in altri sport e, ultimamente, stiamo ricevendo numerose minacce”, ha poi fatto presente la canadese.


Edoardo Gamacchio


TAG: ,

6 commenti

ago 15-01-2017 11:03

Maaaaaa.. Quello della Kvitova non era un ladro? Che c entrano i fan?

6
Varco74 (Guest) 14-01-2017 20:58

Cara Genie, meno ne parli e meglio è …

5
ste67 (Guest) 14-01-2017 20:11

Minacce. ..per aggiustare le partite?

4
Mirko P. (Guest) 14-01-2017 14:54

Scritto da Michele
Vuole portarti a letto non vuole minacciarti!!

Ma sempre a pensare ste cose su sta ragazza?

3
Luca Martin (Guest) 14-01-2017 12:58

Se il tuo agente è come quei gendarmi di frontiera che appena vedono un ‘abdullah’ si scansano e gli dicono ‘prego, s’accomodi’, sei bella che fregata.

2
Michele (Guest) 14-01-2017 10:40

Vuole portarti a letto non vuole minacciarti!!

1