Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Richard Gasquet: ” “Prima di tutto, tornare nella Top15 e, dopo, nella Top10. Ancora di più, però, non infortunarmi e giocare bene gli Slam”

17/12/2016 07:30 4 commenti
Richard Gasquet nella foto
Richard Gasquet nella foto

Richard Gasquet, una delle racchette più illustri del tennis francese, ha svolto un breve riassunto del proprio 2016 ed ha espresso i principali desideri per la stagione che verrà.

Il giocatore originario di Béziers potrà non aver convinto in termini assoluti quest’anno – come lui stesso ha riconosciuto, eppure ha avuto comunque occasione per richiamare alla memoria alcuni momenti positivi: “Sono uscito dalla Top10, non ho potuto prendere parte ai Giochi Olimpici e, per colpa di un infortunio, non mi sono espresso al mio miglior livello nei quarti di finale di Coppa Davis”.

Per l’appunto, però, il suo 2016 non è da considerare in maniera totalmente negativa: “Ho vinto due tornei, sono arrivato ai quarti di finale al Roland Garros (per la prima volta in carriera) ed agli ottavi a Wimbledon”, ha puntualizzato Gasquet, che ha poi descritto in chiare lettere il suo obiettivo principale per l’anno venturo. “Prima di tutto, tornare nella Top15 e, dopo, nella Top10. Ancora di più, però, non infortunarmi e giocare bene gli Slam. Voglio prendermi la rivincita agli U.S. Open e fare di meglio in Australia, al Roland Garros ed a Wimbledon”, ha aggiunto.


Edoardo Gamacchio


TAG: ,

4 commenti

The renegade (Guest) 17-12-2016 12:52

in effetti non posso non pensare quando nel 2007 e nel 2008 umiliata Murray quando si incontravano ed in realtà lo domina ancora,ma perde e probabilmente non è entrato tra i primi 5 anche per il dritto e non aver avuto fin da giovane un buon coach che ne migliorasse la posizione in campo e la spinta col dritto

4
Marco (Guest) 17-12-2016 12:37

Scritto da The renegade
Richard è stato a lungo in top ten e sicuramente può tornarci ma dispiace non averlo mai visto a livelli altissimi a causa del fisico,comunque resta il più bel rovescio e piu’ elegante ad una mano degli ultimi 20 anni

Il rovescio più bello e più duttile di sempre..! (anche se wawrinka ha raggiunto le velocità lineari più alte di qualunque altro rovescio, compresi quelli bimani).

Non a causa del tanto del fisico quanto a causa dell’inadeguatezza di dritto e servizio. Ha dovuto sempre fare praticamente tutto col rovescio, e siccome è difficile ottenere punti veloci solo col rovescio, ha dovuto sudarsi tutte le partite che ha vinto 😐

3
Shuzo (Guest) 17-12-2016 11:39

Anche il tennis francese soffre di tanti campioni mancati! Richard aveva il potenziale per vincere tanti titoli dello Slam ma oggigiorno serve predisposizione al lavoro per diventare veramente forte, anche se hai un grandissimo talento!
In ogni caso resta il fatto che è stato capace di raggiungere traguardi che tanti nostri giocatori si sognano, pur avendo un grandissimo talento come lui.

2
The renegade (Guest) 17-12-2016 10:11

Richard è stato a lungo in top ten e sicuramente può tornarci ma dispiace non averlo mai visto a livelli altissimi a causa del fisico,comunque resta il più bel rovescio e piu’ elegante ad una mano degli ultimi 20 anni

1