Circuito ATP Copertina, Generica

Circuito ATP: Il coach in campo potrebbe diventare realtà dal 2018

07/12/2016 11:30 13 commenti
Circuito ATP: Il coach in campo potrebbe diventare realtà dal 2018
Circuito ATP: Il coach in campo potrebbe diventare realtà dal 2018

Il coaching nel circuito ATP potrebbe diventare realtà già dal 2018.
Secondo il sito serbo Sport Klub, che ha parlato di voci vicino all’ATP, gli allenatori potranno scendere in campo come accade nella WTA a partire proprio dal 2018.

Al giocatore poi dovrebbe essere consentita la comunicazione verbale con l’allenatore anche quando questo è fuori dal campo.
Come nel circuito WTA, il coaching non varrà nei tornei del Grand Slam che vengono organizzati dall’ITF.


TAG:

13 commenti. Lasciane uno!

occre (Guest) 07-12-2016 18:14

Scritto da Casco
Ma speriamo di no! L’intelligenza tattica e le scelte giuste nei momenti giusti le farebbero così i coach ed i giocatori diventerebbero dei burattini nelle loro mani.
Sarebbe falsato completamente il gioco.

Mi sembra un tantino esagerata la tua visione. Non è che un brocco diventa un campione per i suggerimenti di un coach a bordocampo. E che riesca poi effettivamente a mettere in pratica quello che gli viene suggerito, visto che dall’altra parte ha un avversario..

Come qualcuno ha già scritto, nel pugilato è una cosa normalissima. Anche con i migliori coach all’angolo dei suoi avversari, il Tyson dei tempi d’oro faceva a fette chiunque lo stesso.

Mi sembra anacronistica questa idea che il tennista debba “essere solo” per dimostrare quanto è bravo. Francamente non ne capisco il senso. Il talento, la forza mentale e fisica durante il match non cambiano perchè c’è qualcuno che ti parla a gioco fermo.

Tra l’altro la faremmo finita anche con gli allenatori che danno consigli dalla tribuna mischiati tra il pubblico.

13
groucho1971 (Guest) 07-12-2016 15:13

ma la stanno chiedendo i tennisti questa opportunità?

12
groucho1971 (Guest) 07-12-2016 15:12

stavo per dire che i match degli uomini sono anche più lunghi… ma se non ci può essere coaching negli slam…mah….

11
Casco (Guest) 07-12-2016 14:31

Ma speriamo di no! L’intelligenza tattica e le scelte giuste nei momenti giusti le farebbero così i coach ed i giocatori diventerebbero dei burattini nelle loro mani.
Sarebbe falsato completamente il gioco.

10
Carl 07-12-2016 13:55

Coach in panchina come nella Davis, coaching durante i cambi campo, nessuna comunicazione, nemmeno gestuale, quando il giocatore è in campo.

Ammessa anche una lieve attività di sostegno fisico, come massaggi, applicazione di cerotti, etc, senza dover necessariamente coinvolgere un fisioterapista, se non quando realmente necessario.

9
lallo (Guest) 07-12-2016 13:49

Se per Nole scendesse il santone, almeno ci faremmo quattro risate! 😈

8
Mauro64 (Guest) 07-12-2016 13:48

@ quoth (#1738928)

Bravo, ben detto, non sanno più cosa realizzare questi assurdi artefici dell’ATP & ITF.

7
lallo (Guest) 07-12-2016 13:47

Scritto da quoth
io lo toglierei anche alle donne invece.

io pure

6
Mao Tennis (Guest) 07-12-2016 13:22

Che spettacolo immaginare Fognini col coach in campo, sai che siparietti, già non vedo l’ora :mrgreen:

5
quoth (Guest) 07-12-2016 12:46

io lo toglierei anche alle donne invece.

4
lupen (Guest) 07-12-2016 12:37

anche nel pugilato il coach e’ sempre presente all’angolo per consigliare e spronare l’atleta !!!

3
clipo 07-12-2016 11:53

A me piacerebbe un coaching per set ad atleta sarebbe un bel compromesso

2
Salvo (Guest) 07-12-2016 11:33

Sono contrario al coach in campo, ma favorevole al coaching.

1