Campionato Serie A1 Copertina, Generica

Dalla Serie A1: Il comunicato del Park Genova. Domenica il Park a Prato a caccia di rivincite

02/12/2016 17:08 1 commento
La squadra del Park Genova
La squadra del Park Genova

Il Park ha iniziato l’avvicinamento alla Semifinale di ritorno del Campionato Nazionale di A1, che si giocherà domenica (a partire dalle 10) sui campi in terra del Tennis Club Prato. I gialloblù capitanati da Tommaso Sanna sono chiamati a ribaltare il risultato dell’andata, un pesantissimo 4-2 a favore dei toscani che impone a Giannessi e compagni di giocare questo fine settimana un tennis di altissimo livello.

Posto che non dovrebbero esserci novità sugli schieramenti e che quindi giocheranno, da una parte e dall’altra, gli stessi tennisti scesi in campo domenica scorsa a Genova, sono 2 i punti chiave del week end dei gialloblù: i match di Gianluca Mager e di Fred Nielsen. Entrambi sono chiamati a riscattare le prove opache dell’andata e le rispettive sconfitte, contro Trevisan e Stefanini. Sempre che Arnaboldi si confermi contro quel Sonego, che nel match vinto all’andata gli ha creato ben più di un grattacapo. Una cosa è certa: il cammino verso la Finale di Montecatini, in programma il 10 e l’11 dicembre a Montecatini, non è precluso. Quella di domenica sarà a prescindere una lunga giornata, sia per il Park che per il Prato.

Nel caso in cui il Park riuscisse a vincere 4-2, si dovrebbe ricorrere al doppio di spareggio; match secco che regalerà a una dei due sodalizi il lasciapassare per Montecatini. Nel caso al Park riuscisse il colpo gobbo di battere 5-1 i toscani, la finale sarebbe garantita. Inutile invece un eventuale 3-3 o comunque una vittoria, anche di un solo punto, di Prato, che volerebbe all’atto finale.

Intanto la squadra si allena al Park già da tre giorni, ottimo segnale. E partirà domattina presto per Prato, dove effettuerà la rifinitura all’ora di pranzo.

A esporsi, in rappresentanza della squadra, il sanremese Gianluca Mager, più che mai convinto della possibilità di stravolgere il discorso qualificazione: “Ho buone sensazioni, il passaggio del turno è assolutamente alla portata. Il valore dell’avversario non si discute, dipende tutto da noi. Personalmente devo rifarmi, la scorsa settimana ho giocato sotto ritmo e ho perso meritatamente il mio match. Sorprese dell’ultima ora negli schieramenti? Non escludiamolo, capitan Sanna deciderà dopo la rifinitura”.


TAG: ,

1 commento

jade (Guest) 03-12-2016 13:55

Non esiste la vittoria per 1 punto. Esiste una vittoria per4 2 che porterebbe al doppio di spareggio e quindi la vittoria e basta

1