Il torneo di Brescia Challenger, Copertina

Challenger Brescia: Luca Vanni vince una incredibile finale. L’azzurro annulla una palla match a Grigelis e conquista la partita al tiebreak del terzo set per 10 punti a 8 (Video)

20/11/2016 20:12 157 commenti
Luca Vanni classe 1985
Luca Vanni classe 1985

Luca Vanni ha conquistato questa sera il torneo challenger di Brescia.

Il tennista aretino ha sconfitto in finale il lituano Laurynas Grigelis, classe 1991, n.355 ATP, con il risultato di 67 (5) 64 76 (8) dopo 2 ore e 54 minuti di partita.

Da segnalare che Vanni nel terzo e decisivo set è stato sotto per 1 a 3 ed ha recuperato il break nel quinto gioco (a 30).
Sul 3 a 4 l’azzurro ha annullato, dal 15-40, due palle break che avrebbero mandato il lituano a servire per il match sul 5 a 3 e poi nel game successivo, sul 4 pari, era Vanni a mancare due palle break dal 15-40 (una annullata con un ace).
Si andava al tiebreak e qui Lucone, avanti per 6 a 3, mancava tre palle match, di cui due con la battuta a disposizione.
L’azzurro dopo aver mancato un altro match point ed annullato bene una delicata palla match a Grigelis, al quinto tentativo ed dopo un diritto in rete del lituano, chiudeva la partita per 10 punti a 8.

Per Vanni si tratta del terzo successo in carriera nel circuito challenger, dopo le vittorie di quest’anno a Segovia e dello scorso anno a Portoroz.



ITA Challenger Brescia | Indoor | e42.500 – Finale


Centre Court – Ora italiana: 17:00 (ora locale: 5:00 pm)
1. Luca Vanni ITA vs [LL] Laurynas Grigelis LTU

CH Brescia
Luca Vanni
6
6
7
Laurynas Grigelis
7
4
6
Vincitore: L. VANNI

13 Aces 22
0 Double Faults 3
69% 1st Serve % 66%
70/94 (74%) 1st Serve Points Won 69/85 (81%)
21/43 (49%) 2nd Serve Points Won 16/43 (37%)
10/11 (91%) Break Points Saved 13/15 (87%)
17 Service Games Played 17
16/85 (19%) 1st Return Points Won 24/94 (26%)
27/43 (63%) 2nd Return Points Won 22/43 (51%)
2/15 (13%) Break Points Won 1/11 (9%)
17 Return Games Played 17
91/137 (66%) Total Service Points Won 85/128 (66%)
43/128 (34%) Total Return Points Won 46/137 (34%)
134/265 (51%) Total Points Won 131/265 (49%)

Grigelis LTU – Vanni ITA (2-0)
Aug 14, 1991 Birthday: Jun 04, 1985
25 years Age: 31 years
Lithuania Lithuania Country: Italy Italy
355 Current rank: 206
183 (Jul 09, 2012) Highest rank: 100 (Jun 08, 2015)
564 Total matches: 672
$215 080 Prize money: $384 582
131 Points: 263
Right-handed Plays: Right-handed


TAG: , , ,

157 commenti. Lasciane uno!

Ken_Rosewall 21-11-2016 15:46

Scritto da Marco
Luca e Grigio si allenano nella stessa scuola, a Foligno, con lo stesso coach, Fabio Gorietti. A Brescia erano accompagnati dallo stesso coach, Federico Torresi. Quello che avete visto è stato un Derby in piena regola. Quello che molti non sanno è che Grigelis è in Italia da 15 anni e ora si allena con Vanni, Fabbiano e Travaglia, in un ambiente caratterizzato da un solido spirito di rispetto reciproco e collaborazione come raramente capita di vedere. Questi due ragazzi ieri hanno onorato il tennis da veri professionisti e meritano entrambi lacstessa ammirazione e lo stesso rispetto.

:wink:

157
Marco (Guest) 21-11-2016 13:28

Luca e Grigio si allenano nella stessa scuola, a Foligno, con lo stesso coach, Fabio Gorietti. A Brescia erano accompagnati dallo stesso coach, Federico Torresi. Quello che avete visto è stato un Derby in piena regola. Quello che molti non sanno è che Grigelis è in Italia da 15 anni e ora si allena con Vanni, Fabbiano e Travaglia, in un ambiente caratterizzato da un solido spirito di rispetto reciproco e collaborazione come raramente capita di vedere. Questi due ragazzi ieri hanno onorato il tennis da veri professionisti e meritano entrambi lacstessa ammirazione e lo stesso rispetto.

156
GianluicaPozziPerSempre (Guest) 21-11-2016 09:53

Ho rivisto un Vanni determinato a non mollare mezzo millimetro.
Dalla partita con Robredo si è evidenziata una voglia di vincere fuori dall’ordinario o quantomeno da ciò che purtroppo aveva mostrato nei primi mesi dell’anno.
Non è stato impeccabile, ha commesso errori subendo fisiologici cali di tenuta ma non si è mai demoralizzato ed ha continuato a lottare beneficiando anche di qualche meritatissimo colpo di fortuna (più di qualche nastro benevolo) esprimendo un tennis di ottimo livello.
Resto convinto che il suo gioco, al netto della regolarità da fondo, sia quasi in toto dipendente dall’efficacia del servizio e dalle percentuale dei punti ottenuti nei pressi della rete.
MI auguro che questo torneo gli dia la fiducia necessaria per il futuro e che la classifica lo proietti al più presto nei primi 100 del mondo.

BRAVO !!!

155
Haas78 (Guest) 21-11-2016 09:37

Bravo, continuiamo così, rientriamo nei top100

154
ASHTONEATON 21-11-2016 09:15

Bravo Luca, la tua favola tennistica continua!!!
Sei un mito per noi che conosciamo la tua incredibile e per certi aspetti romantica storia…per noi che siamo sempre con te nelle vittorie e nelle sconfitte!!!
Quest’anno ha portato ha casa due challenger che nulla avevano a che invidiare ad un ATP 250….
Dai Lucone, ti rivogliamo in top 100, posizione di classifica che vali e meriti!!!!!

153
Anni80 21-11-2016 08:51

Scritto da Tifoso degli italiani

Scritto da AndryREAX

Scritto da mirko.dllm
Facendo innanzitutto i complimenti a Vanni per la vittoria,tuttavia non posso non notare che,come dice l’articolo sopra,le sue vittorie nei challenger in carriera,con quella di oggi sono state solo tre,e la prima la ottenne solo lo scorso anno,a 30 anni. Per me questo è il tipico esempio di nostro tennista dal grande potenziale,gestito malissimo,insomma nel peggiore dei modi,perchè è assurdo che abbia ottenuto così poche vittorie significative,in tutta la sua carriera.

Grande potenziale? Chi doveva scoprirlo quando a 16 anni era 4.3? Lucone è un lavoratore incredibile, non conosci la sua storia.

Io però un po’ di ragione a mirko la do e secondo me pure Luca, se leggesse, sarebbe d’accordo. Provo a spiegarmi: Vanni non è Lorenzi, nonostante le loro carriere possono presentare delle analogie(e a Lucone auguro di cuore di arrivare dov’è ora Paolino). Sicuramente sono entrambi dei gran lavoratori, ma Luca ha dei mezzi fisici che Paolo non ha e che non ha nessuno dei tennisti azzurri nati negli anni ’80. Non c’era nessuno in federazione o da qualche altra parte, che si potesse accorgere che tra tanti terraioli alti 1 metro e 75/85, ce n’era uno alto due metri su cui forse valeva la pena spendere qualcosa (e non dico solo economicamente, ma anche in termini di wc e strutture)? Nessuno è pagato in federazione per fare questo?
Poi Luca ha avuto anche i suoi problemi fisici ed è ripartito praticamente da 0 quando già aveva 27/28 anni.. ma il problema sta a monte a mio avviso…

Scusami ma bisogna sottolineare che è ripartito per la terza volta da zero a 28 anni…credo che Lucone sia stato fermo ai box per più di quattro anni della sua carriera; pure dopo l’ingresso in top 100 si è dovuto fermare più volte per problemi vari sopratutto alla schiena…
La FIT che non è in grado , per negligenze evidenti agli occhi di tutti , di scovare neanche un campione, difficilmente avrebbe investito su un ragazzo che stava più fermo che in attività, a causa di infortuni di lunga degenza, e che giocava i future per sbarcare il lunario ed ero solo a credere in se stesso!!!
Detto questo quel cuore, quella forza di volontà, quella profonda umiltà di un campione dentro, lo ha portato ad avere la forza mentale che oggi ha e che gli permette ancora, nonostante i problemi fisici di rimanere a galla e continuare a coltivare i suoi sogni di top 100.
Io come suo accanito fan sono più materiale e spero, pur essendo scettico che la sua carriera possa emulare quella di Paolino per via dei vari acciacchi, che possa incassare quanti più soldi e più credito mediatico possibile per rifarsi di tutta la sfortuna avuta nei suoi anni “buoni” perchè se c’è un giocatore in credito con la fortuna questo è proprio Lucone.

152
Santopadre(dei forum) (Guest) 21-11-2016 08:46

Scritto da Sato
@ Santopadre(dei forum) (#1733291)
Può allenarsi da voi anche da millenni, tifatelo contro ogni altro, ma non contro un italiano in finale e così platealmente!

voi… tifatelo… ma neanche leggere sai… lasciamo perdere va :lol:

151
kicks (Guest) 21-11-2016 03:16

@ Shuzo (#1733419)

san paolo del Brasile era terra indoor. nel 2017 sarà molto importante una migliore programmazione

150
Figologo (Guest) 21-11-2016 00:49

Scritto da Sato
@ Figologo (#1733417)
Li ho letti ma la penso così, è ammesso?

Certo, l’ignoranza è un diritto inalienabile della persona umana.

149
Figologo (Guest) 21-11-2016 00:47

Scusate, avevo scritto un messaggio su Vanni e sul ruolo della Federazione.

E’ scomparso. Posso capire il motivo?

Sicuro di non aver subito interventi di moderazione, il messaggio era del tutto equilibrato, vorrei comprendere le ragioni tecniche di questo fatto, che capita spesso. Spesso, dico la verità, il messaggio riappare. Motivo?

148
circ80 20-11-2016 23:58

Scritto da Alex81
Grandissimo Lucone

147
stefanello (Guest) 20-11-2016 23:49

ho visto ora gli ultimi sei punti…
“ha dato la vita!” avrebbe detto Galeazzi…
da cardiopalmo, e complimenti a Grigelis, in un certo senso mi é dispiaciuto che la sua favola sia finita così…

146
Luca Supporter Del Tennis Italiano (Guest) 20-11-2016 23:41

Sono veramente contento per Vanni! L’ho criticato parecchio in determinate partite quest’anno ma in questa settimana ha veramente fatto vedere che se vuole può. Ora speriamo che confermi il buon momento, non come NON ha fatto Sonego questa settimana, facendo un grand torneo ad Andria!

145
stefanello (Guest) 20-11-2016 23:38

sono uscito sul 6-6 del tie-break (mia moglie non sente ragioni….) e mi sono collegato di nascosto per sapere il risultato…
ora torno a casa e a leggere i commenti mi gira la testa…(forse é anche il vino…)
che importa quello che é successo con il tifo, il tifo deve essere libero, alcuni di noi tifano perfino Vanni!
Grande Luca, complimenti, peró quanto ci fai faticare…!
Ora a nanna, ad Andria ti chiediamo di stringere i denti e continuare la cavalcata!
Forza Vanni!

144
Luca96 20-11-2016 23:05

Bravissimo Luca! Hai coronato una settimana fantastica ;) ora spero che ad Andria faccia un altro buon risultato.

143
Tifoso degli italiani (Guest) 20-11-2016 23:03

Scritto da Figologo

Scritto da Tifoso degli italiani

Scritto da AndryREAX
@ Tifoso degli italiani (#1733349)
Ma come puoi accorgerti di uno che a 16 anni è 4.3? Non so se ti rendi conto di quanti under16 hanno classifica migliore, parliamo di decine di migliaia.

Ok, ma a 20/21 anni quanti erano i tennisti italiani che giravano il circuito professionista paragonabili fisicamente a Luca?

Vanni a 21 anni girava il circuito professionistico, dunque.
Ne sei sicuro?

Sicurissimo

142
Figologo (Guest) 20-11-2016 22:59

Scritto da Alex81
Ragazzi ma la smettete do criticare i sostenitori di Grigelis… ve l’hanno detto in ogni modo che si allena da quelle parti e poi se si è portato degli amici o magari qualcuno lo tifava perché gli piaceva più degli altri che male c’è? L’amicizia va oltre quella …….. bandiera che vi siete cuciti al petto. L’avrete intuito ma non voglio dirvi esplicitamente per chi tifavo, perché voglio che impariate ad accettare anche il tifo per un altro che non abbia una bandiera con 3 strisce verticali verde, bianca e rossa.

Bravissimo!

141
Sato (Guest) 20-11-2016 22:54

@ Figologo (#1733417)

Li ho letti ma la penso così, è ammesso?

140
Figologo (Guest) 20-11-2016 22:32

Scritto da Tifoso degli italiani

Scritto da AndryREAX
@ Tifoso degli italiani (#1733349)
Ma come puoi accorgerti di uno che a 16 anni è 4.3? Non so se ti rendi conto di quanti under16 hanno classifica migliore, parliamo di decine di migliaia.

Ok, ma a 20/21 anni quanti erano i tennisti italiani che giravano il circuito professionista paragonabili fisicamente a Luca?

Vanni a 21 anni girava il circuito professionistico, dunque.

Ne sei sicuro?

139
Tifoso degli italiani (Guest) 20-11-2016 22:11

Scritto da Figologo

Scritto da Tifoso degli italiani

Scritto da AndryREAX

Scritto da mirko.dllm
Facendo innanzitutto i complimenti a Vanni per la vittoria,tuttavia non posso non notare che,come dice l’articolo sopra,le sue vittorie nei challenger in carriera,con quella di oggi sono state solo tre,e la prima la ottenne solo lo scorso anno,a 30 anni. Per me questo è il tipico esempio di nostro tennista dal grande potenziale,gestito malissimo,insomma nel peggiore dei modi,perchè è assurdo che abbia ottenuto così poche vittorie significative,in tutta la sua carriera.

Grande potenziale? Chi doveva scoprirlo quando a 16 anni era 4.3? Lucone è un lavoratore incredibile, non conosci la sua storia.

Io però un po’ di ragione a mirko la do e secondo me pure Luca, se leggesse, sarebbe d’accordo. Provo a spiegarmi: Vanni non è Lorenzi, nonostante le loro carriere possono presentare delle analogie(e a Lucone auguro di cuore di arrivare dov’è ora Paolino). Sicuramente sono entrambi dei gran lavoratori, ma Luca ha dei mezzi fisici che Paolo non ha e che non ha nessuno dei tennisti azzurri nati negli anni ’80. Non c’era nessuno in federazione o da qualche altra parte, che si potesse accorgere che tra tanti terraioli alti 1 metro e 75/85, ce n’era uno alto due metri su cui forse valeva la pena spendere qualcosa (e non dico solo economicamente, ma anche in termini di wc e strutture)? Nessuno è pagato in federazione per fare questo?
Poi Luca ha avuto anche i suoi problemi fisici ed è ripartito praticamente da 0 quando già aveva 27/28 anni.. ma il problema sta a monte a mio avviso…

Se uno si rompe il problema sta nel fatto che si è rotto, non a monte.
La storia di Vanni, per chi la conosce, è una storia talmente particolare che statisticamente non può essere usata come paradigma di un bel niente.

Il fatto che si sia rotto non c’entra nulla con il discorso, l’ho scritto solo perché si faceva notare i pochi challenger vinti da un 31enne…
Ma se Luca è esploso tardi il problema sta, come dicevo, a monte, e nella poca perspicacia di chi è pagato per fare un determinato lavoro, non nell’infortunio sofferto da Vanni. .

138
Shuzo (Guest) 20-11-2016 22:08

Scritto da Figologo

Scritto da Figologo

Scritto da Tifoso degli italiani

Scritto da AndryREAX

Scritto da mirko.dllm
Facendo innanzitutto i complimenti a Vanni per la vittoria,tuttavia non posso non notare che,come dice l’articolo sopra,le sue vittorie nei challenger in carriera,con quella di oggi sono state solo tre,e la prima la ottenne solo lo scorso anno,a 30 anni. Per me questo è il tipico esempio di nostro tennista dal grande potenziale,gestito malissimo,insomma nel peggiore dei modi,perchè è assurdo che abbia ottenuto così poche vittorie significative,in tutta la sua carriera.

Grande potenziale? Chi doveva scoprirlo quando a 16 anni era 4.3? Lucone è un lavoratore incredibile, non conosci la sua storia.

Io però un po’ di ragione a mirko la do e secondo me pure Luca, se leggesse, sarebbe d’accordo. Provo a spiegarmi: Vanni non è Lorenzi, nonostante le loro carriere possono presentare delle analogie(e a Lucone auguro di cuore di arrivare dov’è ora Paolino). Sicuramente sono entrambi dei gran lavoratori, ma Luca ha dei mezzi fisici che Paolo non ha e che non ha nessuno dei tennisti azzurri nati negli anni ’80. Non c’era nessuno in federazione o da qualche altra parte, che si potesse accorgere che tra tanti terraioli alti 1 metro e 75/85, ce n’era uno alto due metri su cui forse valeva la pena spendere qualcosa (e non dico solo economicamente, ma anche in termini di wc e strutture)? Nessuno è pagato in federazione per fare questo?
Poi Luca ha avuto anche i suoi problemi fisici ed è ripartito praticamente da 0 quando già aveva 27/28 anni.. ma il problema sta a monte a mio avviso…

Se uno si rompe il problema sta nel fatto che si è rotto, non a monte.
La storia di Vanni, per chi la conosce, è una storia talmente particolare che statisticamente non può essere usata come paradigma di un bel niente.

Quello statisticamente è da leggere “tennisticamente”.
L’unica cosa che accomuna me è becuzzistyle sono i problemi a scrivere da telefono.

La questione di Vanni è che la FIT solo con Binaghi ha cominciato ad avere un’organizzazione strutturata. Prima i talenti sprecati sono sempre stati numerosissimi. Anche Vanni avrebbe dovuto essere uno dei tanti, invece a 29 anni è stato capace di scalare il ranking ATP da oltre l’800-esima posizione fin quasi alla 150-esima. L’anno dopo a 30 è arrivato a un best ranking numero 100. Quest’anno a 31 ci si aspettava un ulteriore salto di qualità che non c’è stato per varie ragioni, tra cui una serie di sconfitte subite all’inizio dell’anno, veramente per un nonnulla. Questo deve aver inciso sul morale in negativo. Adesso che ha vinto un torneo vincendo due match sul filo di lana, dovrebbe ricevere una nuova iniezione di fiducia.
Vediamo come se la caverà la prossima settimana ad Andria. Detto questo è fuori discussione che Vanni abbia grandi mezzi e un gioco più adatto al veloce che alla terra rossa. Considerando poi che gli anni passano, la logica fa pensare che sia conveniente per lui giocare sempre più spesso sul veloce. In ogni caso lui sa giocare anche sulla terra, come dimostra la finale dell’anno scorso a San Paolo del Brasile, dove perse di un soffio contro l’uruguaiano Cuevas un giocatore che è arrivato poi tra i top 20. Da notare che con un pizzico di esperienza in più, avrebbe sicuramente vinto il suo primo torneo ATP. Ma avrà altre opportunità.

137
Tifoso degli italiani (Guest) 20-11-2016 22:05

Scritto da AndryREAX
@ Tifoso degli italiani (#1733349)
Ma come puoi accorgerti di uno che a 16 anni è 4.3? Non so se ti rendi conto di quanti under16 hanno classifica migliore, parliamo di decine di migliaia.

Ok, ma a 20/21 anni quanti erano i tennisti italiani che giravano il circuito professionista paragonabili fisicamente a Luca?

136
Figologo (Guest) 20-11-2016 22:02

Scritto da Sato
@ giucar (#1733311)
Bravo, pubblico scandaloso, altro che storie!

Ma hai letto i circa 25 commenti in cui si spiegava la situazione?

135
Sato (Guest) 20-11-2016 21:49

@ giucar (#1733311)

Bravo, pubblico scandaloso, altro che storie!

134
Sato (Guest) 20-11-2016 21:44

@ Santopadre(dei forum) (#1733291)

Può allenarsi da voi anche da millenni, tifatelo contro ogni altro, ma non contro un italiano in finale e così platealmente!

133
AndryREAX 20-11-2016 21:44

@ Tifoso degli italiani (#1733349)

Ma come puoi accorgerti di uno che a 16 anni è 4.3? Non so se ti rendi conto di quanti under16 hanno classifica migliore, parliamo di decine di migliaia.

132
Stefan Navratil (Guest) 20-11-2016 21:43

@ AndryREAX (#1733331)

Io non conosco la sua storia, ma vedere un omone di due metri semovende(rispetto le esigenze del tennis moderno) pedalare a fondo campo sulla terra battuta senza sfruttare in toto la potenza di servizio e dritto come se avesse le gambe di Volandri, qualche dubbio su come è stato gestito/consigliato può venire, poi se ormai era strutturato come giocatore da terra va bene…

131
demorpurgo (Guest) 20-11-2016 21:29

Scritto da Figologo

Scritto da marco1
ma i bambini che urlano “vai grigo” ma dove siamo? in lituania??
fantastico lucone comunque

No, forse in un posto civile, a volte.
Quei bambini sono una speranza per il futuro, italiani che tifano al di là della bandierina sono una rarità.
E io tifavo Vanni.

130
Becuzzi_style (Guest) 20-11-2016 21:27

@ Figologo (#1733393)

:)

129
Obione (Guest) 20-11-2016 21:26

Scritto da Figologo

Scritto da marco1
ma i bambini che urlano “vai grigo” ma dove siamo? in lituania??
fantastico lucone comunque

No, forse in un posto civile, a volte.
Quei bambini sono una speranza per il futuro, italiani che tifano al di là della bandierina sono una rarità.
E io tifavo Vanni.

Anche perchè Grigio è un quasi italiano al 100% si è allenato per anni da quelle parti ed è, al pari di Luca, un ragazzo splendido. Insieme hanno anche giocato in serie A qualche anno fa.

128
Figologo (Guest) 20-11-2016 21:22

Scritto da Figologo

Scritto da Tifoso degli italiani

Scritto da AndryREAX

Scritto da mirko.dllm
Facendo innanzitutto i complimenti a Vanni per la vittoria,tuttavia non posso non notare che,come dice l’articolo sopra,le sue vittorie nei challenger in carriera,con quella di oggi sono state solo tre,e la prima la ottenne solo lo scorso anno,a 30 anni. Per me questo è il tipico esempio di nostro tennista dal grande potenziale,gestito malissimo,insomma nel peggiore dei modi,perchè è assurdo che abbia ottenuto così poche vittorie significative,in tutta la sua carriera.

Grande potenziale? Chi doveva scoprirlo quando a 16 anni era 4.3? Lucone è un lavoratore incredibile, non conosci la sua storia.

Io però un po’ di ragione a mirko la do e secondo me pure Luca, se leggesse, sarebbe d’accordo. Provo a spiegarmi: Vanni non è Lorenzi, nonostante le loro carriere possono presentare delle analogie(e a Lucone auguro di cuore di arrivare dov’è ora Paolino). Sicuramente sono entrambi dei gran lavoratori, ma Luca ha dei mezzi fisici che Paolo non ha e che non ha nessuno dei tennisti azzurri nati negli anni ’80. Non c’era nessuno in federazione o da qualche altra parte, che si potesse accorgere che tra tanti terraioli alti 1 metro e 75/85, ce n’era uno alto due metri su cui forse valeva la pena spendere qualcosa (e non dico solo economicamente, ma anche in termini di wc e strutture)? Nessuno è pagato in federazione per fare questo?
Poi Luca ha avuto anche i suoi problemi fisici ed è ripartito praticamente da 0 quando già aveva 27/28 anni.. ma il problema sta a monte a mio avviso…

Se uno si rompe il problema sta nel fatto che si è rotto, non a monte.
La storia di Vanni, per chi la conosce, è una storia talmente particolare che statisticamente non può essere usata come paradigma di un bel niente.

Quello statisticamente è da leggere “tennisticamente”.

L’unica cosa che accomuna me è becuzzistyle sono i problemi a scrivere da telefono.

127
max (Guest) 20-11-2016 21:21

Complimenti!!!

126
Alex81 20-11-2016 21:17

Ragazzi ma la smettete do criticare i sostenitori di Grigelis… ve l’hanno detto in ogni modo che si allena da quelle parti e poi se si è portato degli amici o magari qualcuno lo tifava perché gli piaceva più degli altri che male c’è? L’amicizia va oltre quella …….. bandiera che vi siete cuciti al petto. L’avrete intuito ma non voglio dirvi esplicitamente per chi tifavo, perché voglio che impariate ad accettare anche il tifo per un altro che non abbia una bandiera con 3 strisce verticali verde, bianca e rossa.

125
mcthony (Guest) 20-11-2016 21:14

Solo un grande Luca …… eliminati in successione …..
Travaglia
Kavcic
Robredo
Lacko (1)
grigelis…..
Con delle partite quasi perfette !!!!

Vai luconeeeeeeeeeeeeeeeeee

124
LuchinoVisconti (Guest) 20-11-2016 21:13

Bravissimo Luca. Non ho visto la partita ma sono contentissimo per lui, che mi è simpatico. Per la verità, come gioco, mi sembra un po’ la brutta copia di Karlovic, ma lo perdono volentieri.

123
Angelos99 20-11-2016 21:12

Adesso salgono tutti sul carro dei vincitori, facile criticarlo prima.

122
Angelos99 20-11-2016 21:11

GRANDISSIMO!!! TUTTO CUORE!

121
Figologo (Guest) 20-11-2016 21:09

Scritto da marco1
ma i bambini che urlano “vai grigo” ma dove siamo? in lituania??
fantastico lucone comunque

No, forse in un posto civile, a volte.

Quei bambini sono una speranza per il futuro, italiani che tifano al di là della bandierina sono una rarità.

E io tifavo Vanni.

120
Figologo (Guest) 20-11-2016 21:06

Scritto da Tifoso degli italiani

Scritto da AndryREAX

Scritto da mirko.dllm
Facendo innanzitutto i complimenti a Vanni per la vittoria,tuttavia non posso non notare che,come dice l’articolo sopra,le sue vittorie nei challenger in carriera,con quella di oggi sono state solo tre,e la prima la ottenne solo lo scorso anno,a 30 anni. Per me questo è il tipico esempio di nostro tennista dal grande potenziale,gestito malissimo,insomma nel peggiore dei modi,perchè è assurdo che abbia ottenuto così poche vittorie significative,in tutta la sua carriera.

Grande potenziale? Chi doveva scoprirlo quando a 16 anni era 4.3? Lucone è un lavoratore incredibile, non conosci la sua storia.

Io però un po’ di ragione a mirko la do e secondo me pure Luca, se leggesse, sarebbe d’accordo. Provo a spiegarmi: Vanni non è Lorenzi, nonostante le loro carriere possono presentare delle analogie(e a Lucone auguro di cuore di arrivare dov’è ora Paolino). Sicuramente sono entrambi dei gran lavoratori, ma Luca ha dei mezzi fisici che Paolo non ha e che non ha nessuno dei tennisti azzurri nati negli anni ’80. Non c’era nessuno in federazione o da qualche altra parte, che si potesse accorgere che tra tanti terraioli alti 1 metro e 75/85, ce n’era uno alto due metri su cui forse valeva la pena spendere qualcosa (e non dico solo economicamente, ma anche in termini di wc e strutture)? Nessuno è pagato in federazione per fare questo?
Poi Luca ha avuto anche i suoi problemi fisici ed è ripartito praticamente da 0 quando già aveva 27/28 anni.. ma il problema sta a monte a mio avviso…

Se uno si rompe il problema sta nel fatto che si è rotto, non a monte.

La storia di Vanni, per chi la conosce, è una storia talmente particolare che statisticamente non può essere usata come paradigma di un bel niente.

119
Alex81 20-11-2016 21:01

Bellissimo l’abbraccio finale… Grigelis ha disputato un ottimo match soprattutto col servizio, però è incappato in errori veniali nei momenti topici. Comunque buonissimo giocatore che penso si trovi benissimo su campi così rapidi. Comunque… 2 vittorie azzurre su 3 (tenendo conto anche della magra figura nostrana a Bergamo…) nei Challenger indoor… spero la FIT davvero promuova una volte per tutte il progetto campi veloci perché se giochi bene su quelli giochi bene dappertutto e il n.1 e 2 del raking docunt.

118
Tifoso degli italiani (Guest) 20-11-2016 21:01

Scritto da AndryREAX

Scritto da mirko.dllm
Facendo innanzitutto i complimenti a Vanni per la vittoria,tuttavia non posso non notare che,come dice l’articolo sopra,le sue vittorie nei challenger in carriera,con quella di oggi sono state solo tre,e la prima la ottenne solo lo scorso anno,a 30 anni. Per me questo è il tipico esempio di nostro tennista dal grande potenziale,gestito malissimo,insomma nel peggiore dei modi,perchè è assurdo che abbia ottenuto così poche vittorie significative,in tutta la sua carriera.

Grande potenziale? Chi doveva scoprirlo quando a 16 anni era 4.3? Lucone è un lavoratore incredibile, non conosci la sua storia.

Io però un po’ di ragione a mirko la do e secondo me pure Luca, se leggesse, sarebbe d’accordo. Provo a spiegarmi: Vanni non è Lorenzi, nonostante le loro carriere possono presentare delle analogie(e a Lucone auguro di cuore di arrivare dov’è ora Paolino). Sicuramente sono entrambi dei gran lavoratori, ma Luca ha dei mezzi fisici che Paolo non ha e che non ha nessuno dei tennisti azzurri nati negli anni ’80. Non c’era nessuno in federazione o da qualche altra parte, che si potesse accorgere che tra tanti terraioli alti 1 metro e 75/85, ce n’era uno alto due metri su cui forse valeva la pena spendere qualcosa (e non dico solo economicamente, ma anche in termini di wc e strutture)? Nessuno è pagato in federazione per fare questo?

Poi Luca ha avuto anche i suoi problemi fisici ed è ripartito praticamente da 0 quando già aveva 27/28 anni.. ma il problema sta a monte a mio avviso…

117
Ken_Rosewall 20-11-2016 21:01

@ mirko.dllm (#1733319)

Della serie: non vorrei ma posto! :-,D

116
Ken_Rosewall 20-11-2016 20:58

@ gido (#1733327)

Ahahahah

115
Marcus91 20-11-2016 20:44

Grandissima finale e grandissimo Vanni, davvero un ottimo torneo, con scalpi importantissimi,giocando con un Grigeli in forma smagliante..

114
AndryREAX 20-11-2016 20:44

Scritto da mirko.dllm
Facendo innanzitutto i complimenti a Vanni per la vittoria,tuttavia non posso non notare che,come dice l’articolo sopra,le sue vittorie nei challenger in carriera,con quella di oggi sono state solo tre,e la prima la ottenne solo lo scorso anno,a 30 anni. Per me questo è il tipico esempio di nostro tennista dal grande potenziale,gestito malissimo,insomma nel peggiore dei modi,perchè è assurdo che abbia ottenuto così poche vittorie significative,in tutta la sua carriera.

Grande potenziale? Chi doveva scoprirlo quando a 16 anni era 4.3? Lucone è un lavoratore incredibile, non conosci la sua storia.

113
gido 20-11-2016 20:38

Scritto da mirko.dllm
Facendo innanzitutto i complimenti a Vanni per la vittoria,tuttavia non posso non notare che,come dice l’articolo sopra,le sue vittorie nei challenger in carriera,con quella di oggi sono state solo tre,e la prima la ottenne solo lo scorso anno,a 30 anni. Per me questo è il tipico esempio di nostro tennista dal grande potenziale,gestito malissimo,insomma nel peggiore dei modi,perchè è assurdo che abbia ottenuto così poche vittorie significative,in tutta la sua carriera.

Sarà contento Luca di leggere il commento illuminato di Mirko con la K … probabilmente se l’avesse scritto in mattinata si sarebbe ritirato prima della finale! Sei un fenomeno

112
Ken_Rosewall 20-11-2016 20:37

Scritto da Santopadre(dei forum)
Andiamo Lucaaaa!!!
ps=auguro comunque a Grigelis di riuscire il prossimo anno a salire a livello challenger fisso, lo seguo sempre con simpatia, chiaro che qua tifavo Vanni ma ci deve credere perchè ne ha le possibilità. Mi fa un pò ridere che alcuni di voi si sono sorpresi del tifo diviso, non so se seguite il cricket più che il tennis ma Grigelis che si allena da noi da millenni lo sanno anche i sassi, non so se lo segue sempre il gruppo di Menga ma insomma mi sembra logico che gli amici che sono di li vicino tifino per lui, dovrebbero tifare contro un loro amico? Certo che siete strani, non vi va mai bene nulla… detto questo forza Vanni, convinti così il prossimo anno si risale dove meriti di stare, basta continuare a giocare decisi e crederci, forza!!!

111
Il Dentista di Detroit 20-11-2016 20:35

@ Paolo (#1733298)

@ Sato (#1733292)

Vergognosi perchè esprimono un’ opinione diversa dalla vostra, facendo tifo per un ragazzo cresciuto tennisticamente in Lombardia?
E comunque, italiano non vuol dire avere la carta d’identità italiana.
Forza Vanni e forza Grigio!

110
Stefan Navratil (Guest) 20-11-2016 20:30

@ Sato (#1733292)

E’ già stato detto, Grigelis era come se giocasse in casa essendo cresciuto a 30 km da Brescia(sulla sponda bergamasca dell’ Oglio) e avendo un sacco di amici nel Bergamasco che probabilmente erano li per lui, chi dovevano tifare tra un italiano che non conoscono direttamente e un loro amico personale? Poi entrambe meritavano un applauso e sicuramente l’avranno ottenuto.

109
Tifoso degli italiani (Guest) 20-11-2016 20:30

Speriamo abbia ancora qualche energia da spendere ad Andria, arrivare in semifinale sarebbe fattibilissimo…

Forza Vanni!

108
mirko.dllm (Guest) 20-11-2016 20:29

Facendo innanzitutto i complimenti a Vanni per la vittoria,tuttavia non posso non notare che,come dice l’articolo sopra,le sue vittorie nei challenger in carriera,con quella di oggi sono state solo tre,e la prima la ottenne solo lo scorso anno,a 30 anni. :shock: Per me questo è il tipico esempio di nostro tennista dal grande potenziale,gestito malissimo,insomma nel peggiore dei modi,perchè è assurdo che abbia ottenuto così poche vittorie significative,in tutta la sua carriera.

107
nino88 (Guest) 20-11-2016 20:28

Mammamia che fatica per portarla a casa!
Complimenti a Luca Vanni!

106
giuliano da viareggio (Guest) 20-11-2016 20:28

Vanni immenso tornerà in alto nel ranking!!

105
adecor 20-11-2016 20:27

Scritto da Alain
Bravo Luca, ottimo torneo.
Bravo anche Grigelis.
Spero per entrambi che riescano a tornare in alto nel ranking.
Sui commenti ignoranti degli utenti qui sotto che criticavano il tifo pro Laurinas… Ricordo che in Davis a Genova contro la Svizzera c’era chi tifava più Roger che Poto.

104
giucar 20-11-2016 20:27

Un Vanni straordinario, ha vinto il torneo da protagonista, ha fato fuori Lacko e Robredo, i favoriti del torneo, finale insidiosa contro un buon tennista da veloce.

Pubblico scandaloso, capisco che Grigelis, come anche Golubev per dire, vivano qui, ma gli azzurri rimangono sempre gli azzurri, c’è poco da controbattere.

103
Alex81 20-11-2016 20:25

Grandissimo Lucone

102
Alain 20-11-2016 20:24

Bravo Luca, ottimo torneo.
Bravo anche Grigelis.
Spero per entrambi che riescano a tornare in alto nel ranking.
Sui commenti ignoranti degli utenti qui sotto che criticavano il tifo pro Laurinas… Ricordo che in Davis a Genova contro la Svizzera c’era chi tifava più Roger che Poto.

101

Lascia un commento