Davis Cup 2016 Copertina, Davis/FedCup

È nuovamente tempo di Coppa Davis

16/09/2016 01:13 1 commento
Andy Murray classe 1987, n.2 del mondo
Andy Murray classe 1987, n.2 del mondo

Week end di passione, week end Davis, con le semifinali che decreteranno le 2 pretendenti alla Coppa 2016 e spareggi utili per la permanenza nel World Group.

A Glasgow sul cemento indoor, la Gran Bretagna cercherà il pass per una nuova finale dopo il successo dell’edizione passata. Contro l’Argentina toccherà ancora ai fratelli Murray cercare la vittoria, con la variabile Kyle Edmund in crescita e oramai secondo singolarista affidabile ottima carta da giocare e su cui contare. La squadra sudamericana si affiderà soprattutto al ritrovato Del Potro e proprio dalla tenuta fisica di quest’ultimo dipenderanno le resistenze argentine: Pella secondo singolarista e un doppio di livello non certo eccelso, potrebbero far pendere decisamente la bilancia nei confronti dei britannici. Favori quindi del pronostico per i sudditi della regina, attenzione però alle sorprese sempre pronte in Davis. GRB 70% – ARG 30%.

A Zadar in Croazia e sempre su cemento indoor, i padroni di casa guidati da Marin Cilic cercheranno la finale contro una Francia senza le sue prime linee: non ci saranno infatti Monfils e Tsonga e toccherà a Gasquet e Pouille cercare di scardinare le difese croate di Cilic e Coric. Sfida equilibrata e attenzione al doppio: i numeri 1 al mondo Herbert – Mahut dovrebbero portare a casa un punto che potrebbe essere decisivo. Per me Francia leggermente avvantaggiata. CRO 45% – FRA 55%.

Anche le sfide per il World Group saranno interessanti:
Uzbekistan favorito contro una Svizzera decimata, con Istomin e Dustov chiamati a fare gli straordinari ma comunque favoriti contro la Svizzera di Laaksonen, Bellier e Bossel. UZB 80% – SUI 20%.
Belgio padrone di casa e leggermente favorito contro il Brasile di Bellucci: Goffin e Darcis (più la carta Bemelmans) si troveranno di fronte non solo il talentuoso ma incostante Bellucci ma anche un doppio solido e rodato come Melo – Soares. E tutti sappiamo quanto conta il sabato Davis ai fini del risultato… BEL 55% – BRA 45%.

Sull’erba di Sydney poche speranze per gli ospiti slovacchi: contro Martin e Kovalik la banda australiana capitanata da Kyrgios e Tomic dovrebbero avere vita facile, ambendo addirittura al 5-0. AUS 95% – SVK 5%.

Canada contro Cile dovrebbe ripetere l’esito della precedente sfida, almeno sulla carta, indipendentemente dalla presenza dubbiosa di Milos Raonic: padroni di casa favoriti, soprattutto giocando sul cemento rapido e indoor. CAN 85% – CIL 15%.

Russia contro Kazakistan è sfida dai tanti significati e dall’equilibrio imperante: sul cemento outdoor di Mosca toccherà a Kuznetsov, Donskoy, Kravchuk e Rublev respingere l’assalto della squadra kazaka, un team che quando sente profumo di Davis si esalta nei suoi singoli elementi (Kukushkin, Golubev e Nedovyesov). Incontro scontro di difficile lettura e risultato da 1×2: RUS 50% – KAZ 50%.

Spagna strafavorita nonostante la lunga trasferta indiana: gli iberici potranno contare sul fuoriclasse Nadal ma anche Ferrer e i Lopez Slam nel doppio. Difficile che Myneni, Ramathan e Paes possano opporre resistenza… IND 5% – ESP 95%.

La Germania di Mayer e Struff parte favorita contro i polacchi di Kubot e Matkovski (punti deboli polacchi i singolaristi…), nonostante le prime linee assenti e polemiche federali davvero importanti. Nonostante tutto DEU 80% – POL 20%.

Per finire sfida affascinante e agli antipodi quella che vedrà affrontarsi il Giappone di Nishikori e Daniel e l’Ucraina di Stakhovsky e Marchenko: un incontro interessante ma anche una notevole differenza di livello e talento in campo (e l’assenza di Dolgopolov non aiuta…). JAP 85 – UKR 15%.


Alessandro Orecchio


TAG: ,

1 commento

Dennis (Guest) 16-09-2016 09:39

Per me Giappone Ukraina sarà meno scontata anche se vedo favoriti anche io i nipponici

1