Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Il ritiro della Wozniacki è davvero possibile?

08/09/2016 18:17 23 commenti
Caroline Wozniacki nella foto
Caroline Wozniacki nella foto

Strano destino quello della danese Caroline Wozniacki: definita da molti una regina senza corona per non aver mai vinto un torneo Slam nonostante 23 vittorie nel circuito e ben 67 settimane al vertice del ranking WTA, la bella giocatrice danese ha vissuto gli ultimi anni barcamenandosi fra infortuni a raffica e soddisfazioni personali nemmeno lontanamente paragonabili a quelli della sua epoca d’oro, quando a soli 20 anni nel 2010 raggiunse la vetta del tennis in gonnella.

Distrazioni fra linee di moda e copertine alla Sports Illustred l’hanno forse distratta dai suoi obiettivi agonistici ma questo Us Open 2016 sembra adesso regalarle una seconda “giovinezza”, non troppo inaspettata, in uno dei suoi tornei preferiti, dove non a caso ha già raggiunto due finali (2009 e 2014 ma non va dimenticata una semi in Australia nel 2011): lieta novella per gli appassionati del circuito WTA, con una campionessa forse ritrovata, per il ritorno di un personaggio assolutamente positivo, sempre disponibile con i giornalisti e con il sorriso sulle labbra.

Arrivano però a guastare l’euforia dichiarazioni che preoccupano e che fanno storcere il naso: il padre coach Piotr, figura da sempre ingombrante e dal peso specifico enorme nella carriera di Caro (non sempre episodi favorevoli nel loro sodalizio…), intento ad affermare che la carriera tennistica della figlia potrebbe presto chiudersi, per lasciare al top della condizione, senza infortuni e ancora in grado di competere con le migliori…magari proprio a fine anno.

Ma come? Tua figlia fa strada nel torneo che più la esalta e tu paventi un suo possibile ritiro? La Wozniacki, che va ricordato ha “solo” 26 anni, ha glissato sull’argomento, messa probabilmente ancora una volta in difficoltà da un padre spesso maldestro.

Se è vero che nello sport tutto può succedere e che la danese di certo non farebbe fatica a riciclarsi in altri settori (nonostante non sia al vertice da un po’ è sempre fra le prime a fine anno in quanto a guadagni), faccio fatica a pensare che tale abbandono possa arrivare adesso, proprio nel momento in cui potrebbe giungere una sua nuova rinascita, ultimo treno forse a passare e sicuramente da prendere al volo, non certo snobbare.

Voglio convincermi di ciò, perché apprezzo la Wozniacki, perché la voglio sorridente nel circuito, perché la voglio in campo, amica di quella Serena Williams che nel circuito di vere amiche ne ha pochine, pronta finalmente a sfatare quel falso mito che la vuole come una perdente di successo (un po’ come successo con la russa Safina, ma si parla di due classi di giocatrici e di risultati assai differenti…): forza Caroline, zittisci tutti e parla sempre al posto di tuo padre, accetta questo piccolo consiglio dal sottoscritto.


Alessandro Orecchio


TAG: , ,

23 commenti. Lasciane uno!

Army 09-09-2016 17:21

@ pastaldente (#1690404)

Beh no…Indian Wells anche per la durata (2 settimane) è paragonabile a uno Slam…Ma oggettivamente la Safina non ha vinto più per via degli infortuni! Wozniacki, che, visto il suo ottimo palmarés a soli 26 anni, rimane comunque la tennista più forte della storia a non aver vinto uno Slam. Dati alla mano, è cosi!

23
pastaldente 09-09-2016 14:32

Scritto da pablox
Possibile è un conto, probabile un altro.
PS
COndivido in pieno il giudizio sulla Safina. arrivava sempre in SF o finale ma di tornei veramente ne ha vinti pochissimi, paragonarla a Caroline è assurdo e poi Carolina ha ancora anni davanti a sé e probabilmente le cose migliori le deve ancora fare, ormai quasi tutte danno il meglio dopo i 26-27 anni, non solo le italiane.

Scusami ma la Wozniacki che cosa avrebbe vinto di importante? Indian Wells forse… ma la Safina ha pur vinto Roma, siamo li…

22
Eman32 09-09-2016 00:54

Scritto da Much
L’uso della prima persona mi sembra del tutto inopportuno in questo articolo. Non condivido questo giornalismo “confessionale”.
Orecchio sembrava in ripresa ma ci risiamo …

Al di là di quell’improvviso e improprio utilizzo della prima persona nella seconda parte dell’articolo, sembra poi non rilegga nemmeno quanto scritto…. “Distrazioni…..l’hanno forse distratta…..”

21
pablox 08-09-2016 23:39

Possibile è un conto, probabile un altro.
PS
COndivido in pieno il giudizio sulla Safina. arrivava sempre in SF o finale ma di tornei veramente ne ha vinti pochissimi, paragonarla a Caroline è assurdo e poi Carolina ha ancora anni davanti a sé e probabilmente le cose migliori le deve ancora fare, ormai quasi tutte danno il meglio dopo i 26-27 anni, non solo le italiane.

20
non_sono_un_pallettaro 08-09-2016 23:11

A me la Woz piace. Trovo sia un personaggio solare e positive in un tennis fatto di musone assassine. Il gioco è quello che è, ma spesso il bello del tennis è anche la contrapposizione di stili. Sarei contento vincesse questi US Open, se lo meriterebbe a coronamento di una carriera da top player…

Per quanto riguarda Piotr, mi pare che il giudizio di Orecchio sia un po’ ingeneroso. Papà Wozniacki ha costruito una giocatrice capace di arrivare al n. 1 in classifica a 20 anni. Insomma Piotr è il mito di Sergio… La stesa Cagnoline ha riconosciuto pochi giorni fa, con una lettera strappacuore, l’importanza del ruolo del padre nel raggiungere i successi del suo percorso tennistico.

Anche il giudizio su Safina è ingeneroso, ma questo è stato già sottolineato da pastaldente.

19
Varco74 (Guest) 08-09-2016 23:03

Carolina è una brava ragazza ed un’ottima tennista, poi è anche la dimostrazione di come non sempre bellezza e fascino vadano a braccetto

18
Luis (Guest) 08-09-2016 21:46

@ sandrone (#1689888)

Bella ma la Ivanovic lo è ancora di più per me

17
Carl 08-09-2016 21:46

Secondo me la Wozniacki non si è ancora ripresa dal “gran rifiuto” di McIlroy, che è fuggito quando lei praticamente era già all’altare.

Mi sembra di cogliere una vena di malinconica invidia ogni volta che si parla di un matrimonio di una tennista, l’ultimo caso quello annunciato della Radwanska.

Se appena appena trova l’anima gemella, o anche meno, molla tutto subito pur di cancellare quella che è senz’altro la peggiore sconfitta della sua vita.

Quasi quasi glielo auguro, e presto, mi farebbe tristezza vederla a 30/32 anni, così bella, ancora a commentare il matrimonio delle altre, con sempre più malinconia, con sempre più invidia.

16
Antonella (Guest) 08-09-2016 21:22

Anch’io apprezzo cio’ che dice Alessandro. Vogliamo ancora Caroline in campo !

15
sandrone (Guest) 08-09-2016 21:11

@ Ziogabry (#1689883)

E dai, un po’meno schietto, prego !!!

14
sandrone (Guest) 08-09-2016 21:10

NOOOOO, la più bella tennista degli ultimi anni !!!

13
Vitriol (Guest) 08-09-2016 21:07

Nooooo, non ci lasciareee!

12
Ziogabry (Guest) 08-09-2016 20:54

Diciamolo: nessuno vuole che si ritiri perché è una gran figa!!!!

11
pastaldente 08-09-2016 20:30

a dir la verità di risultati “assai” differenti tra la wozniacki e la safina non ne vedo. Anzi la russa ha 3 finali slam, mentre la wozniacki 2, senza contare che almeno la russa uno slam in doppio l’ha vinto ed è stata anche argento olimpico.
senza contare che la safina negli slam AO e RG ha fatto finali, e a WI e a UO ha fatto SF, la Wozniacki invece al di fuori degli us open ha quasi sempre fatto schifo.

per quanto riguarda la “classe” bè.. la safina non mi ha mai entusiasmato, ma a confronto con la wozniacki che fa letteralmente addormentare, preferisco 100 volte la Safina!

10
Cocciasecca (Guest) 08-09-2016 20:14

No

9
Reax (Guest) 08-09-2016 19:21

@ Much (#1689841)

I tuoi commenti invece sono sempre stup…endi.

8
magilla (Guest) 08-09-2016 19:16

beh…vista l’intimita’…parlatene davanti un caffè’….o un bel gelato! 😀

7
Much (Guest) 08-09-2016 19:08

L’uso della prima persona mi sembra del tutto inopportuno in questo articolo. Non condivido questo giornalismo “confessionale”.
Orecchio sembrava in ripresa ma ci risiamo …

6
pazzodicamila (Guest) 08-09-2016 18:46

Ahahahahaah!
Come se lei leggesse cio’ che dici.

5
Fab (Guest) 08-09-2016 18:37

Ma l’aveva detto anche lei diverse volte in passato che si vuole ritirare presto per fare altro ( sue parole: presentatrice tv, attrice, imprenditrice ecc.., certo ovvio che fra il dire e il fare c’è in mezzo il mare!!) e per mettere su famiglia!!

( più plausibile la seconda!!)

Se per caso vince gli US Open 2016 ma vede però poi che fisicamente non è al meglio per il prossimo anno e allora è capace di chiudere in bellezza per sempre per fare altro ancora giovane!!

In fondo, in un’ipotesi del genere, non avrebbe tutti i torti, tutt’altro!!

My 2 cents!

Fabrice

PS comunque, secondo me non vince gli US Open 2016, se dovessi scommettere i miei soldi punterei sulla solita Serenona o come risultato sorpresa sulla Pliskova!!

4
lallo (Guest) 08-09-2016 18:31

Il papà fuori dal campo(sottolineo fuori dal campo) sa esattamente cosa fa. E’ molto ipotizzabile che l’aver fatto trapelare le intenzioni della figlia (che sono\eran certamente reali) sia stato un modo per evitarle un annuncio a tutto istinto (tipo Pennetta) magari all’ultima press conference, con potenziali susseguenti rimpianti incorporati. L’ha messa nella condizione di non poter contar sull’effetto sorpresa e con ciò nella condizione di pensarci con calma. Perchè Woz (lo scrivo da 2 anni) è stanca di testa ma per il resto (come si è visto agli UsOpen quando è scesa in campo libera da autopressioni in quanto mezza convinta di smettere) è ancora altamente competitiva (e vale anche per Saretta). Per ricapitolare, conoscendo intenzioni della figlia ma anche sua passione per il tennis, ha voluto farle assaggiare un anticipo di reazioni e di realtà in caso di scelta di ritiro. E sembrerebbe che questa fretta di ritirarsi non sia poi così irresistibile.

3
Reax (Guest) 08-09-2016 18:28

Spero di no, sarebbe un grande autogol in questo momento

2
Luis (Guest) 08-09-2016 18:21

Apprezzo molto le parole di Orecchio.

1