Il torneo di Como Challenger, Copertina

Challenger Como: Risultati Primo Turno. Si salvano solo Arnaboldi e Cecchinato. Fuori gli altri azzurri (Video)

30/08/2016 19:14 189 commenti
Risultati da Como
Risultati da Como

Questi i risultati con il Live dettagliato dal torneo challenger di Como (e42.500, terra).

Andrea Arnaboldi ha superato il primo turno dopo aver messo a segno la vittoria con un doppio 64 su Pedro Cachin, proveniente dalle qualificazioni.
Gerald Melzer, numero uno del seeding, ha eliminato per 63 61 la wild card Lorenzo Sonego.
Fuori anche le wild card Gianluigi Quinzi ed Andrea Pellegrino ed il qualificato Andrea Vavassori. Quinzi ha ceduto per 64 46 64 all’argentino Marco Trungelliti, numero 5 del tabellone, Pellegrino è stato battuto per 64 63 dal serbo Filip Krajinovic, finalista a Manerbio la scorsa settimana, mentre Vavassori – al debutto in carriera in un main draw di un challenger – è stato sconfitto per 63 63 dall’egiziano Mohamed Safwat.
Avanza al secondo turno anche Marco Cecchinato che ha sconfitto in tre set Filippo Volandri.

ITA 2° Turno
Trungelliti (5) – Collarini 1-0
Melzer (1) – Arnaboldi 1-0
Langer – Montanes (7) 0-0
de Schepper – Rublev 1-0
Daniel (3) – Safwat 0-1
Mayer (6) – Marterer 1-0
Krajinovic – Ungur 4-2




ITA 1° Turno



Centrale – Ora italiana: 11:00 (ora locale: 11:00 am)
1. Uladzimir Ignatik BLR vs [7] Albert Montanes ESP

CH Como
Uladzimir Ignatik
4
2
Albert Montanes [7]
6
6
Vincitore: A. MONTANES

2. [5] Marco Trungelliti ARG vs [WC] Gianluigi Quinzi ITA (non prima ore: 12:30)

CH Como
Marco Trungelliti [5]
6
4
6
Gianluigi Quinzi
4
6
4
Vincitore: M. TRUNGELLITI

3. [1] Gerald Melzer AUT vs [WC] Lorenzo Sonego ITA

CH Como
Gerald Melzer [1]
6
6
Lorenzo Sonego
3
1
Vincitore: G. MELZER

4. Filippo Volandri ITA vs [8] Marco Cecchinato ITA (non prima ore: 17:00)

CH Como
Filippo Volandri
2
7
3
Marco Cecchinato [8]
6
6
6
Vincitore: M. CECCHINATO





Campo 1 – Ora italiana: 10:00 (ora locale: 10:00 am)
1. [Q] Andrea Vavassori ITA vs Mohamed Safwat EGY

CH Como
Andrea Vavassori
3
3
Mohamed Safwat
6
6
Vincitore: M. SAFWAT

2. [6] Leonardo Mayer ARG vs Pedro Sousa POR

CH Como
Leonardo Mayer [6]
6
7
Pedro Sousa
2
6
Vincitore: L. MAYER

3. [WC] Andrea Pellegrino ITA vs Filip Krajinovic SRB (non prima ore: 13:00)

CH Como
Andrea Pellegrino
4
3
Filip Krajinovic
6
6
Vincitore: F. KRAJINOVIC

4. Andrea Arnaboldi ITA vs [Q] Pedro Cachin ARG

CH Como
Andrea Arnaboldi
6
6
Pedro Cachin
4
4
Vincitore: A. ARNABOLDI

5. [WC] Stefano Napolitano ITA / Andrea Pellegrino ITA vs [WC] Lorenzo Sonego ITA / Andrea Vavassori ITA (non prima ore: 16:30)

CH Como
Stefano Napolitano / Andrea Pellegrino
6
6
Lorenzo Sonego / Andrea Vavassori
2
4
Vincitori: NAPOLITANO / PELLEGRINO





Campo 2 – Ora italiana: 11:00 (ora locale: 11:00 am)
1. Andrey Rublev RUS vs [4] Andrej Martin SVK

CH Como
Andrey Rublev
2
6
6
Andrej Martin [4]
6
3
3
Vincitore: A. RUBLEV

2. Adrian Ungur ROU vs [2] Roberto Carballes Baena ESP

CH Como
Adrian Ungur
7
7
Roberto Carballes Baena [2]
5
6
Vincitore: A. UNGUR

3. [LL] Andrea Collarini ARG vs Dennis Novak AUT (non prima ore: 13:30)

CH Como
Andrea Collarini
7
6
Dennis Novak
5
1
Vincitore: A. COLLARINI

4. [Q] Mikael Ymer SWE vs [Q] Danilo Petrovic SRB

CH Como
Mikael Ymer
0
6
6
Danilo Petrovic
6
4
4
Vincitore: M. YMER

5. Riccardo Ghedin ITA / Ramkumar Ramanathan IND vs [2] Aliaksandr Bury BLR / Andrei Vasilevski BLR (non prima ore: 16:30)

CH Como
Riccardo Ghedin / Ramkumar Ramanathan
4
6
Aliaksandr Bury / Andrei Vasilevski [2]
6
7
Vincitori: BURY / VASILEVSKI




TAG: ,

189 commenti. Lasciane uno!

erminio (Guest) 31-08-2016 09:39

@ Luciano.N94 (#1681304)

hai ragione: Roland Garros.

189
erminio (Guest) 31-08-2016 09:38

@ adecor (#1681341)

allora speriamo che adesso, con classifica migliore, si decida a mettere in programma “l’erba”…

188
braccino (Guest) 31-08-2016 09:24

Scritto da Luciano.N94
@ Fabrizio (#1680870)
Nessuno,ma ne prende sulla fiducia del gioco e mentale,visto che ha impegnato un giocatore che ha battuto Cilic ed ha fatto sudare Dimitrov.

Certo che prendere fiducia perchè si è “impegnato uno che ha fatto sudare un altro” é roba eh…!! 😯 🙂

187
Figologo (Guest) 31-08-2016 08:25

Scritto da jade
Vista partita in tribuna. L’80% dei punti di Quindi sono errori anche molto grossolani a rete dell’avversario. Questo è il succo. Vincenti quasi zero. Seconda di servizio serve più forte Volandri. Pena assoluta. 2 warming che gli sono costati un quindici con parole ignobili in Argentino come se ormai non lo si conoscesse.
Incredibile richiesta sul nulla del fisioterapista sul 5/4 finale.Altre infinità di cose che non ci starebbero in questo post.

Bene. Si leggono, ogni tanto, un po’ di verità.

186
Luciano.N94 30-08-2016 23:58

@ Fabrizio (#1680870)

Nessuno,ma ne prende sulla fiducia del gioco e mentale,visto che ha impegnato un giocatore che ha battuto Cilic ed ha fatto sudare Dimitrov.

185
Alessandro6.9 30-08-2016 23:20

Scritto da Roby
Tempo 8 mesi e gq si mangia zverev

Non hai specificato quale…. e io credo che tu non lo abbia specificato proditoriamente, per poter avere una scusa tra 8 mesi, quando qualcuno ti presenta il conto per la tua fideistica previsione, basata esclusivamente sulla religione del “nuovo verbo tennistico italico”, anzi “marchigiano”.

Ah bello di quale Zverev parli? quello con la M puntata? 😆 😆 😆

184
Roby (Guest) 30-08-2016 22:54

Scritto da Bum Bum Becker
@ Roby (#1681221)
Prendo nota e ci risentiamo.

Certamente..a breve ingrana e vedrai come vola gq

183
Bum Bum Becker 30-08-2016 22:38

@ Roby (#1681221)

Prendo nota e ci risentiamo.

182
Elio 30-08-2016 21:50

Sconfitte normalissime ! Sorteggio difficile. Devono ancora fare tanti progressi. Pazienza. 💡

181
adecor 30-08-2016 21:30

@ adecor (#1681341)

Forse non ha voglia di fare le qualificazioni ma non credo visto che in Israele le ha fatte.

180
adecor 30-08-2016 21:29

Scritto da erminio
@ adecor (#1681064)
Dici che aveva la classifica, bene, in questo caso vorrei capire perché non andare sull’erba.
Al Rolland G. junior non ha mai passato il 2°turno se mi ricordo bene.
L’ho visto giocare il 1° turno, vinto perché l’altro sbagliava prima.
Invece sull’erba ha vinto.

Non so perché non c’è mai più andato. La classifica per fare le qualificazioni challenger ce l’ha e quest’anno sarebbe entrato anche nelle qualificazioni degli Atp 250 tipo Nottingham e Stoccarda.

179
Luciano.N94 30-08-2016 21:10

Scritto da Luciano.N94
@ erminio (#1681089)
al Rolland Garros 3° turno nel 2012

*Roland

178
fabio (Guest) 30-08-2016 20:47

@ perugino doc (#1681144)

normale il livello è questo

177
fabio (Guest) 30-08-2016 20:46

@ Roby (#1681221)

e poi si sveglierà dal sogno

176
jade (Guest) 30-08-2016 20:35

Vista partita in tribuna. L’80% dei punti di Quindi sono errori anche molto grossolani a rete dell’avversario. Questo è il succo. Vincenti quasi zero. Seconda di servizio serve più forte Volandri. Pena assoluta. 2 warming che gli sono costati un quindici con parole ignobili in Argentino come se ormai non lo si conoscesse.
Incredibile richiesta sul nulla del fisioterapista sul 5/4 finale.Altre infinità di cose che non ci starebbero in questo post.

175
Roby (Guest) 30-08-2016 20:27

Tempo 8 mesi e gq si mangia zverev

174
Luciano.N94 30-08-2016 20:06

@ erminio (#1681089)

al Rolland Garros 3° turno nel 2012

173
perugino doc (Guest) 30-08-2016 19:31

torneo deludente ,già fuori quasi tutti gli italiani

172
Braccino (Guest) 30-08-2016 19:15

Scritto da erminio
premetto che sono tifoso di tutti i nostri, giovani in priorità.
Vorrei capire perché il Giangi che ha pur vinto Wimbledon junior a 17 anni non ha più giocato una partita sull’erba!
Gioca quasi esclusivamente sulla terra che, pur essendo la superfice ideale per perfezionare il proprio il tennis, non gli permette di valorizzare i suoi colpi.
In particolare il rovescio.
Capisco che non ha la classifica per fare le Q su un torneo su erba ma penso che una WC gliela concederebbero.

Ma dove?!hai presente quanti tornei su erba ci sono in un anno? E la wc la danno a lui si…

171
erminio (Guest) 30-08-2016 19:01

@ adecor (#1681064)

Dici che aveva la classifica, bene, in questo caso vorrei capire perché non andare sull’erba.
Al Rolland G. junior non ha mai passato il 2°turno se mi ricordo bene.
L’ho visto giocare il 1° turno, vinto perché l’altro sbagliava prima.
Invece sull’erba ha vinto.

170
Antony_65 (Guest) 30-08-2016 18:54

Scritto da Figologo
Medical timeout fasulli di Quinzi veramente patetici.
Poi tutti a pontificare su Kyrgios, almeno quello è un talento.

:grin 😀

169
Paolalbe (Guest) 30-08-2016 18:42

@ DiPassaggio (#1681001)

Scandaloso in effetti Quinzi, ha stufato.

168
adecor 30-08-2016 18:40

Scritto da erminio
premetto che sono tifoso di tutti i nostri, giovani in priorità.
Vorrei capire perché il Giangi che ha pur vinto Wimbledon junior a 17 anni non ha più giocato una partita sull’erba!
Gioca quasi esclusivamente sulla terra che, pur essendo la superfice ideale per perfezionare il proprio il tennis, non gli permette di valorizzare i suoi colpi.
In particolare il rovescio.
Capisco che non ha la classifica per fare le Q su un torneo su erba ma penso che una WC gliela concederebbero.

Ma chi gliela darebbe la wild card? Poi la classifica quest’anno ce l’aveva ma aveva altri programmi come gli altri anni.

167
Luciano.N94 30-08-2016 18:29

@ Fabrizio (#1681026)

Loro però sono esperti veri di tennis,non penso che ci potessimo permettere il lusso di giudicare commentatori di tennis che lavorano per Eurosport,se loro sono lì e noi siamo seduti sul divano,a guardare serie TV come The Big Bang Theory o 2 Broke Girls oppure Wayword Pines (solo per nominare le serie più seguite) oppure a guardare il tennis in TV,beh,direi che c’è un motivo.Ciao.

166
erminio (Guest) 30-08-2016 18:24

premetto che sono tifoso di tutti i nostri, giovani in priorità.
Vorrei capire perché il Giangi che ha pur vinto Wimbledon junior a 17 anni non ha più giocato una partita sull’erba!
Gioca quasi esclusivamente sulla terra che, pur essendo la superfice ideale per perfezionare il proprio il tennis, non gli permette di valorizzare i suoi colpi.
In particolare il rovescio.
Capisco che non ha la classifica per fare le Q su un torneo su erba ma penso che una WC gliela concederebbero.

165
Observ (Guest) 30-08-2016 18:16

4 WC tutte eliminate al primo turno!? O sbaglio 😯

164
Becuzzi_style (Guest) 30-08-2016 18:11

Purtroppo i nostri giovani hanno beccato gente più forte….ad oggi non sono pronti per questi avversari a meno di una loro giornata storta….se sono tutti fuori dalla 200 posizione c’è un motivo….inutile pensare che abbiamo in casa dei fenomeni…abbiamo ragazzi che possono diventare futuribili a livello atp solo in caso di importanti miglioramenti…questo è…ma ad oggi con gli avversari incontrati, in condizioni normali sono destinati a perdere…e anche netto!

163
Fabrizio (Guest) 30-08-2016 18:09

@ Luciano.N94 (#1681013)

Allora siamo ha posto , se lo dicono loro !!!!!
Peccato che loro beati fossero agli Us open a guardare Duckworth-Haase, , mentre un povero italiano a Como ha commentato cosi :

Luca Vinovo (Guest) 30-08-2016 17:30
Sono appena tornato da Como.
Ho visto un deludente Quinzi, in cui non vedo miglioramenti e con una pesantezza di palla troppo bassa per ambire più in alto della 200esima posizione.

E non aggiungo , troppo scontato , che oggi e’ 331 e per diventare 200 ne ha di strada da fare !!!!!

162
adecor 30-08-2016 18:05

Secondo me su Trungelliti bisogna dire che veniva da un fuso orario diverso e da una superficie diversa, lo stesso non si può dire per Quinzi che dopo la settimana di Cordenons si è riposato e veniva dalla terra rossa. Comunque Trungelliti è un giocatore che ha tutte le carte in regola per vincere questo challenger quindi questa sconfitta non è sicuramente grave ma si poteva anche vincere.

161
Marcello (Guest) 30-08-2016 17:57

e comunque se contiamo i giocatori che hanno 21 anni o meno, ne troviamo 7 tra i primi 100. Altri 9 tra i 100 e i 200; donati è appena dopo.

Di ventenni o più giovani ne abbiamo 3 nei primi 100, altri 8 tra i 100 e i 200, altri 8 tra i 200 ed i 300. Quinzi è attorno alla 300 posizione.

per dire che non è che ci sono frotte e frotte di giocatori più avanti in classifica dei nostri giovani alla loro età; non si deve neppure avere tantissima fretta

hanno tempo per scalare le classifica se le loro capacità tecnico tattiche e mentali lo consentono

160
Luciano.N94 30-08-2016 17:54

Comunque,ieri nel match Duckworth-Haase,i telecronisti (sfortunatamente non ricordo il nome) hanno passato ben 10-15 minuti a parlare solo di Quinzi,del suo allenatore,di cosa potrà fare e di cosa ha fatto.Hanno detto che Quinzi sta lavorando bene e potrebbe diventare un Top100,hanno detto che da giovane assomigliava alla Pennetta giovane,cioè che quando aveva le occasioni per chiudere i match lo faceva e basta.Comunque hanno parlato bene di Gigio e che deve migliorare,però ci sono ampi margini.

159
drummer 30-08-2016 17:50

Scritto da solotifo

Scritto da rexy00

Scritto da drummer

Scritto da rexy00

Scritto da Perugino doc
Dispiace,progressi non ne vedo,pellegrino e quinzi fuori

tu sei il classico italiano medio… fai stragi per sconfitte pronosticabili, ma quando c’è l’exploit sali sempre sul carro dei vincitori… non è così che si fa… Pellegrino aveva di fronte un signor giocatore(anche parecchie volte vincitore challenger), Quinzi sta perdendo con uno in questo momento davanti a lui in classifica e più esperto a livello challenger, dopo che ha fatto semifinale nell’ultimo challenger, è una sconfitta che ci può stare a mio parere

beh, sì, però bisogna anche iniziare ad essere costanti nel battere giocatori un po’ più avanti in classifica, questo se chiaramente hai obiettivi di un certo tipo (e su quinzi di obiettivi ne sono stati sbandierati migliaia..).. se invece ci si accontenta di vivacchiare fra i 200 e 300, allora qualche buon risultato seguito a primi turni ci sta. Io inizio a pensare al fatto che ne abbiamo tre nei primi 100, tutti ben oltre i 30, o molto vicini. Un ricambio è d’obbligo, e per me a parte gaio e ovviamente fabbiano (e giannessi se sta bene), onestamente non vedo ancora qualcuno dei giovani in grado si stabilizzarsi oltre quel muro, pur sperandoci e apprezzando i tanti miglioramenti visti ultimamente (napolitano e sonego su tutti).
su pellegrino invece niente da dire perchè sono le sue primissime partite di una certa importanza e il suo avversario era davvero troppo per lui (e non ci ha comunque preso una stesa).

si ok sono d’accordo, però non mi sembra uno scandalo perdere da Trungelliti che gli sta avanti 100 posizioni in classifica in tre set giocati quasi alla pari. ha appena fatto una semifinale e sta risalendo man mano la china. secondo me era scandaloso vederlo l’anno scorso dove era precipitato negli abissi del ranking, ora è tornato al suo best ranking(2013?) e dovete considerarlo momentaneamente come il 330esimo giocatore del ranking.

Stiamo parlando di un giocatore come Trungelliti che agli Australian Open ha perso in 4 set combattuti con Dimitrov e a Roland Garros ha battuto Cilic…..

ma infatti non metto in dubbio il fatto che trungelliti sia un buon giocatore (a parte che non credo più di tanto alla proprietà transitiva nel tennis, e parliamo di partite di mesi fa..), sconfitta non scandalosa, ci mancherebbe.
però queste partite prima o poi bisogna iniziare a vincerle. O meglio, bisogna vincerne non solo ogni tanto, ma abitualmente. Questo per non veleggiare in eterno fra il 200esimo e il trecentesimo posto.

158
Luciano.N94 30-08-2016 17:41

@ DiPassaggio (#1680999)

Bravissimo.

157
DiPassaggio (Guest) 30-08-2016 17:37

Scritto da Figologo
Medical timeout fasulli di Quinzi veramente patetici.
Poi tutti a pontificare su Kyrgios, almeno quello è un talento.

Si sa sono tifoso di Quinzi ma su questo concordo

156
DiPassaggio (Guest) 30-08-2016 17:35

Scritto da luca21
Mah, ho origliato dei discorsi di Rianna l’altro giorno, in sintesi diceva che non ha uno buono, il tutto perchè nessuno li ha preparati tra i 14 e i 18 anni e adesso arrivano tutti pieni di difetti.
Sonego e Mager sono arrivati da pro quasi per caso, donati ha carenze atletiche e di preparazione (infatti si rompe sempre) quinzi è irrecuperabile (diceva) eremin l’ha preso per i capelli che aveva già mollato per andare all’università…insomma..poche , pochissime speranze.

Certo Rianna starà rimpiangendo le folte generazioni di tennisti italiani del passato (?!?!?!?!?) Con tutti i guru che ci sono in Italia (!?!?!?!?!) Quinzi è irrecuperabile. Infatti nel periodo che bazzicava in Italia è passato in 3 anni da 300 a 480, ora è tornato a 300 grazie a ….Rianna? Chi, la cantante? Ah, un austriaco…

155
Marcello (Guest) 30-08-2016 17:34

Scritto da rosencranz
A questo punto siamo veramente al classico cane che si morde la coda, non se ne esce. Per progredire in classifica bisogna vincere partite, prima o poi anche contro giocatori più avanti in classifica (anche, perché no, molto avanti in classifica). Per ottenere questo, i nostri baldi giovani sono entrati in questa simpatica compagnia di giro che da qualche mese sta girando l’Italia inanellando decine di challenger su terra uno in fila all’altro (finiranno prima o poi?) con praticamente sempre gli stessi protagonisti. Il problema è che di partite ne vincono pochine, salvo sporadiche e lodevoli eccezioni, e di punti ne fanno proprio pochi, e la classifica rimane più o meno sempre quella. Siamo sicuri che la strategia sia stata quella giusta? Quale altra avrebbe potuto e dovuto essere? La parola agli esperti, lascio campo libero, ma il pensiero che forse da questo gruppetto di 95/96 più di tanto non si possa pretendere viene.

esattamente un anno fa, a parte donati che era intorno alla 170 posizione:

sonego: 592
quinzi: 350
eremin: 479
mapolitano: 398

154
Figologo (Guest) 30-08-2016 17:32

Medical timeout fasulli di Quinzi veramente patetici.

Poi tutti a pontificare su Kyrgios, almeno quello è un talento.

153
Rafael (Guest) 30-08-2016 17:31

Scritto da arnaldo

Scritto da sasuzzo
Molto molto deludente Sonego. Aldilà della sconfitta che ci può stare, enorme passo indietro sulla grinta. A rete disastroso. A parte qualche punto vinto con le poche prime è stato dominato negli scambi come mai visto. Si è fatto coinvolgere nel grigiore dei suoi amici Eremin e Mager. Bisogna che i nostri giovani si sprovincializzino, maturino viaggiando, escano da questa gabbia dorata altrimenti non si cresce.

Troppe WC senza faticare. Questi,vada come vada, la volta dopo rigiocano ancora senza sudare…e quindi viene tutto rimandato al prossimo challenger, aspettative comprese. Una beffa. Vorrei sentire Rianna a proposito.

Anche io penso che i nostri giovani abbiano ricevute troppe WC, credo non gli faccia male giocare qualche futures o qualche qualificazione ai Challenger dove magari partono con il favore del pronostico.

152
Luca Vinovo (Guest) 30-08-2016 17:30

Sono appena tornato da Como.
Ho visto un deludente Quinzi, in cui non vedo miglioramenti e con una pesantezza di palla troppo bassa per ambire più in alto della 200esima posizione.
Sono fiducioso invece per Sonego, buon servizio e buona pesantezza di palla, Melzer è troppo forte per lui in questo momento!

151
teuz (Guest) 30-08-2016 17:20

L’unica nostra concreta speranza di avere un top 50 (e non dico top 20) si chiama Matteo Donati, tutto il resto purtroppo è mediocrità, li puoi far giocare su terra, erba, cemento o anche ghiaccio ma secondo me al massimo potranno arrivare al 150-200 con qualche toccata e fuga vicino alla top 100, ma non di più. Ovviamente spererei di essere smentito…..

150
paolo (Guest) 30-08-2016 17:17

Scritto da rosencranz
A questo punto siamo veramente al classico cane che si morde la coda, non se ne esce. Per progredire in classifica bisogna vincere partite, prima o poi anche contro giocatori più avanti in classifica (anche, perché no, molto avanti in classifica). Per ottenere questo, i nostri baldi giovani sono entrati in questa simpatica compagnia di giro che da qualche mese sta girando l’Italia inanellando decine di challenger su terra uno in fila all’altro (finiranno prima o poi?) con praticamente sempre gli stessi protagonisti. Il problema è che di partite ne vincono pochine, salvo sporadiche e lodevoli eccezioni, e di punti ne fanno proprio pochi, e la classifica rimane più o meno sempre quella. Siamo sicuri che la strategia sia stata quella giusta? Quale altra avrebbe potuto e dovuto essere? La parola agli esperti, lascio campo libero, ma il pensiero che forse da questo gruppetto di 95/96 più di tanto non si possa pretendere viene.

Sei sicuro che la classifica è rimasta quella?

149
Giuseppe (Guest) 30-08-2016 17:09

@ Antony_65 (#1680969)

Melzer appena aveva un’occasione per tirare il vincente, lo provava immediatamente. I nostri li vedo un pò attendisti quando sono in situazione di vantaggio durante lo scambio.

148
Antony_65 (Guest) 30-08-2016 17:08

Scritto da Giuseppe
Poi vedo errori tattici veramente banali. Possibile che non sappiano che la palla corta si deve seguire a rete e non bisogna rimanere inchiodati alla linea di fondo ?

Ieri ho visto qualche tratto della partita di Napolitano. Tutti qui hanno esaltato l’ispano-giapponese Taro Daniel, che sicuramente è un osso duro ma che onestamente non mi ha imporessionato: un regolarista che non faceva altro che sfruttare la mancanza di variazioni di gioco del nostro: si spostava in anticipo dalla parte in cui sapeva che Napolitano avrebbe mandato la palla, possibile che l’azzurro non guardi di sfuggita l’avversario e provi a variare il suo gioco magari con una palla corta? A questi livelli la tattica è importantissima oltre alla testa…non basta il buon braccio!…

147
rosencranz (Guest) 30-08-2016 17:06

A questo punto siamo veramente al classico cane che si morde la coda, non se ne esce. Per progredire in classifica bisogna vincere partite, prima o poi anche contro giocatori più avanti in classifica (anche, perché no, molto avanti in classifica). Per ottenere questo, i nostri baldi giovani sono entrati in questa simpatica compagnia di giro che da qualche mese sta girando l’Italia inanellando decine di challenger su terra uno in fila all’altro (finiranno prima o poi?) con praticamente sempre gli stessi protagonisti. Il problema è che di partite ne vincono pochine, salvo sporadiche e lodevoli eccezioni, e di punti ne fanno proprio pochi, e la classifica rimane più o meno sempre quella. Siamo sicuri che la strategia sia stata quella giusta? Quale altra avrebbe potuto e dovuto essere? La parola agli esperti, lascio campo libero, ma il pensiero che forse da questo gruppetto di 95/96 più di tanto non si possa pretendere viene.

146
Marcello (Guest) 30-08-2016 17:05

Scritto da Spero in Quinzi
Premesso che non mi convincono i non progressi di Quinzi, giusto per essere ripetitivo, sono andato a rivedermi alcune partite del Quinzi diciassette/diciottenne e secondo me giocava molto meglio, tirava più forte e profondo. Veramente un mistero il suo regresso. Unica nota positiva è che nelle ultime partite è rimasto più concentrato e positivo, senza sciogliere. In altri momenti, lo stupido penalty point di oggi lo avrebbe destabilizzato.

boh non ricordo.
però a fronte del ripetersi di tanti giudizi negativi ogni volta che perde una partita, mi viene quasi da pensare bene.
Se è vero che è tanto inefficace nei colpi risolutori e puntualmente riesce a fare partita pari con giocatori molto più in alto in classifica semplicemente palleggiando, significa che qualche qualità c’è…

se mette a posto qualcosa…

145
Antony_65 (Guest) 30-08-2016 17:04

Scritto da Giuseppe
Sonego e gli altri giovani devono capire che i punti bisogna farli. Solo con gli errori dell’avversario si arriva fino al livello challenger, ma a livello ATP , occorre essere aggressivi a prendere in mano il gioco . Quindi,devono allenarsi con più costanza a fare vincenti o ad avere schemi vincenti (es. servizio-dritto).

Condivido Giuseppe, occorre prendersi dei rischi per arrivare più in alto anche a costo di rimanere fermi in classifica per un certo periodo. Solo così possono migliorare

144
Marcello (Guest) 30-08-2016 17:00

ammappa che giornataccia per gli azzurri

143
mauro (Guest) 30-08-2016 16:58

Scritto da DiPassaggio
Per me è molto semplice. Quinzi si è stabilizzato, al momento, su un livello challenger in cui in ogni partita ha il 50% di vincere o di perdere. Ricordo che per passare un altro turno la probabilità scende al 25%, poi al 12,5%, ecc. Quindi ci sta che esca al primo turno, come che vada in semifinale (molto meno probabile). Quando avrà fatto un gradino in più di rendimento, queste percentuali saliranno. Come si fa a considerare fallimentare una partita alla pari o quasi con uno con esperienza ATP?

Non si puo’ considerare fallimentare a livello challenger,anche se agli usopen stasera gioca Borna Coric,uno che giocava challenger fino a 14 mesi fa e che poi ha fatto il salto di qualita’rapidamente.

142
gido 30-08-2016 16:48

Arna c’è!
Speriamo sia la sua settimana

141
Luciano.N94 30-08-2016 16:42

@ Spero in Quinzi (#1680912)

Le ho viste anche io.Ho visto sia i match di Wimbledon che quelli di altri tornei. È vero,spingeva di più,faceva più vincenti,però sbagliava molto di più.Questa di ora è una tecnica,cioè quella di difendersi il più possibile e quando possibile contrattaccare,però non esagerando,perché si può andare in contro ad errori.Oggi comunque mi è piaciuto meno del solito,è stato un po’ più falloso.

140
pastrocchio 30-08-2016 16:40

Scritto da Giuseppe
Sonego e gli altri giovani devono capire che i punti bisogna farli. Solo con gli errori dell’avversario si arriva fino al livello challenger, ma a livello ATP , occorre essere aggressivi a prendere in mano il gioco . Quindi,devono allenarsi con più costanza a fare vincenti o ad avere schemi vincenti (es. servizio-dritto).

è arrivato il genio!
non credi che oltre all’allenamento serva un certo braccio per fare i vincenti e che forse i nostri ne siano dotati pochino?

139
pastrocchio 30-08-2016 16:38

Scritto da rexy00

Scritto da Perugino doc
Dispiace,progressi non ne vedo,pellegrino e quinzi fuori

tu sei il classico italiano medio… fai stragi per sconfitte pronosticabili, ma quando c’è l’exploit sali sempre sul carro dei vincitori… non è così che si fa… Pellegrino aveva di fronte un signor giocatore(anche parecchie volte vincitore challenger), Quinzi sta perdendo con uno in questo momento davanti a lui in classifica e più esperto a livello challenger, dopo che ha fatto semifinale nell’ultimo challenger, è una sconfitta che ci può stare a mio parere

sono daccordo.
speravo che Andrea lottasse un po’ di più dopo aver ben giocato all’inizio

138
DiPassaggio (Guest) 30-08-2016 16:35

Per me è molto semplice. Quinzi si è stabilizzato, al momento, su un livello challenger in cui in ogni partita ha il 50% di vincere o di perdere. Ricordo che per passare un altro turno la probabilità scende al 25%, poi al 12,5%, ecc. Quindi ci sta che esca al primo turno, come che vada in semifinale (molto meno probabile). Quando avrà fatto un gradino in più di rendimento, queste percentuali saliranno. Come si fa a considerare fallimentare una partita alla pari o quasi con uno con esperienza ATP?

137
clipo 30-08-2016 16:34

Oggi speravo in qualcosa di meglio….. però effettivamente gli sconfitti partivano tutti sfavoriti 😥

136
Giuseppe (Guest) 30-08-2016 16:33

Poi vedo errori tattici veramente banali. Possibile che non sappiano che la palla corta si deve seguire a rete e non bisogna rimanere inchiodati alla linea di fondo ?

135
Fabiofogna 30-08-2016 16:33

Scritto da Giuseppe
Sonego e gli altri giovani devono capire che i punti bisogna farli. Solo con gli errori dell’avversario si arriva fino al livello challenger, ma a livello ATP , occorre essere aggressivi a prendere in mano il gioco . Quindi,devono allenarsi con più costanza a fare vincenti o ad avere schemi vincenti (es. servizio-dritto).

Beh Donati già lo fa

134
luigi (Guest) 30-08-2016 16:31

@ luigi (#1680898)
Volevo scrivere 2013

133
Giuseppe (Guest) 30-08-2016 16:29

Sonego e gli altri giovani devono capire che i punti bisogna farli. Solo con gli errori dell’avversario si arriva fino al livello challenger, ma a livello ATP , occorre essere aggressivi a prendere in mano il gioco . Quindi,devono allenarsi con più costanza a fare vincenti o ad avere schemi vincenti (es. servizio-dritto).

132
arnaldo (Guest) 30-08-2016 16:26

Scritto da sasuzzo
Molto molto deludente Sonego. Aldilà della sconfitta che ci può stare, enorme passo indietro sulla grinta. A rete disastroso. A parte qualche punto vinto con le poche prime è stato dominato negli scambi come mai visto. Si è fatto coinvolgere nel grigiore dei suoi amici Eremin e Mager. Bisogna che i nostri giovani si sprovincializzino, maturino viaggiando, escano da questa gabbia dorata altrimenti non si cresce.

Troppe WC senza faticare. Questi,vada come vada, la volta dopo rigiocano ancora senza sudare…e quindi viene tutto rimandato al prossimo challenger, aspettative comprese. Una beffa. Vorrei sentire Rianna a proposito.

131
AndryREAX 30-08-2016 16:22

Scritto da Virgili Federer 6-1 6-0

Scritto da laver

Scritto da Ragazza cioè
Che delusione… Nemmeno la tatticuccia del medical time out è servita nello scopo, peccato dopo la sf di cordenons mi aspettavo una conferma e invece il buio!

un altro intenditore: ma trungelliti non è quello che è entrato in tabellone al rg battendo facilmente fabbiano?

Fabbiano su terra lo batte anche mia zia con un braccio legato dietro la schiena.

Suppongo che tua zia con un braccio legato batta anche Cilic in 4 set, come ha fatto Trungelliti 3 mesi fa.

Ció non toglie che oggi tra i nostri 4, tutti e 4 sfavoriti, nessuno ha ribaltato i pronostici.

130
sasuzzo (Guest) 30-08-2016 16:21

Molto molto deludente Sonego. Aldilà della sconfitta che ci può stare, enorme passo indietro sulla grinta. A rete disastroso. A parte qualche punto vinto con le poche prime è stato dominato negli scambi come mai visto. Si è fatto coinvolgere nel grigiore dei suoi amici Eremin e Mager. Bisogna che i nostri giovani si sprovincializzino, maturino viaggiando, escano da questa gabbia dorata altrimenti non si cresce.

129
Gabriele da Firenze 30-08-2016 16:16

Mamma mia che stesa Sonego…

128
Gabriele da Firenze 30-08-2016 16:11

Lorenzo inesistente…

127
rexy00 (Guest) 30-08-2016 16:08

nono Sonego no sta assumendo un atteggiamento di resa che non lo contraddistingue ora…

126
Gabriele da Firenze 30-08-2016 16:06

Che giornatina…

125
emilio (Guest) 30-08-2016 16:02

@ luca21 (#1680896)

be se pensa questo e’ piuttosto grave.. se non ci crede lui che li segue como possono essere ottimisti e positivi gli stessi giocatori…

124
Spero in Quinzi (Guest) 30-08-2016 16:01

Premesso che non mi convincono i non progressi di Quinzi, giusto per essere ripetitivo, sono andato a rivedermi alcune partite del Quinzi diciassette/diciottenne e secondo me giocava molto meglio, tirava più forte e profondo. Veramente un mistero il suo regresso. Unica nota positiva è che nelle ultime partite è rimasto più concentrato e positivo, senza sciogliere. In altri momenti, lo stupido penalty point di oggi lo avrebbe destabilizzato.

123
JANS73 30-08-2016 15:53

lore

122
Gabriele da Firenze 30-08-2016 15:53

Ah magari qualcuno si è accorto che sta giocando Sonego?

121
rexy00 (Guest) 30-08-2016 15:50

certo che Arna è l’unico caso al mondo che risponde meglio sulla prima che sulla seconda 😆 ma che delizia quella risposta lungolinea di dritto sulla riga…

120
Virgili Federer 6-1 6-0 (Guest) 30-08-2016 15:49

Scritto da laver

Scritto da Ragazza cioè
Che delusione… Nemmeno la tatticuccia del medical time out è servita nello scopo, peccato dopo la sf di cordenons mi aspettavo una conferma e invece il buio!

un altro intenditore: ma trungelliti non è quello che è entrato in tabellone al rg battendo facilmente fabbiano?

Fabbiano su terra lo batte anche mia zia con un braccio legato dietro la schiena.

119
luigi (Guest) 30-08-2016 15:46

Per me i è già negativo che Quinzi abbia giocato Wimbledon jr nel 1993 se è vero che fosse un campione e poi deve fare mea culpa di come si è approcciato alle stagioni successive decisive per il salto di qualità,adesso è solo un calvario

118
solotifo (Guest) 30-08-2016 15:44

Scritto da rexy00

Scritto da drummer

Scritto da rexy00

Scritto da Perugino doc
Dispiace,progressi non ne vedo,pellegrino e quinzi fuori

tu sei il classico italiano medio… fai stragi per sconfitte pronosticabili, ma quando c’è l’exploit sali sempre sul carro dei vincitori… non è così che si fa… Pellegrino aveva di fronte un signor giocatore(anche parecchie volte vincitore challenger), Quinzi sta perdendo con uno in questo momento davanti a lui in classifica e più esperto a livello challenger, dopo che ha fatto semifinale nell’ultimo challenger, è una sconfitta che ci può stare a mio parere

beh, sì, però bisogna anche iniziare ad essere costanti nel battere giocatori un po’ più avanti in classifica, questo se chiaramente hai obiettivi di un certo tipo (e su quinzi di obiettivi ne sono stati sbandierati migliaia..).. se invece ci si accontenta di vivacchiare fra i 200 e 300, allora qualche buon risultato seguito a primi turni ci sta. Io inizio a pensare al fatto che ne abbiamo tre nei primi 100, tutti ben oltre i 30, o molto vicini. Un ricambio è d’obbligo, e per me a parte gaio e ovviamente fabbiano (e giannessi se sta bene), onestamente non vedo ancora qualcuno dei giovani in grado si stabilizzarsi oltre quel muro, pur sperandoci e apprezzando i tanti miglioramenti visti ultimamente (napolitano e sonego su tutti).
su pellegrino invece niente da dire perchè sono le sue primissime partite di una certa importanza e il suo avversario era davvero troppo per lui (e non ci ha comunque preso una stesa).

si ok sono d’accordo, però non mi sembra uno scandalo perdere da Trungelliti che gli sta avanti 100 posizioni in classifica in tre set giocati quasi alla pari. ha appena fatto una semifinale e sta risalendo man mano la china. secondo me era scandaloso vederlo l’anno scorso dove era precipitato negli abissi del ranking, ora è tornato al suo best ranking(2013?) e dovete considerarlo momentaneamente come il 330esimo giocatore del ranking.

Stiamo parlando di un giocatore come Trungelliti che agli Australian Open ha perso in 4 set combattuti con Dimitrov e a Roland Garros ha battuto Cilic…..

117
luca21 (Guest) 30-08-2016 15:43

Mah, ho origliato dei discorsi di Rianna l’altro giorno, in sintesi diceva che non ha uno buono, il tutto perchè nessuno li ha preparati tra i 14 e i 18 anni e adesso arrivano tutti pieni di difetti.
Sonego e Mager sono arrivati da pro quasi per caso, donati ha carenze atletiche e di preparazione (infatti si rompe sempre) quinzi è irrecuperabile (diceva) eremin l’ha preso per i capelli che aveva già mollato per andare all’università…insomma..poche , pochissime speranze.

116
rexy00 (Guest) 30-08-2016 15:35

Scritto da drummer

Scritto da rexy00

Scritto da Perugino doc
Dispiace,progressi non ne vedo,pellegrino e quinzi fuori

tu sei il classico italiano medio… fai stragi per sconfitte pronosticabili, ma quando c’è l’exploit sali sempre sul carro dei vincitori… non è così che si fa… Pellegrino aveva di fronte un signor giocatore(anche parecchie volte vincitore challenger), Quinzi sta perdendo con uno in questo momento davanti a lui in classifica e più esperto a livello challenger, dopo che ha fatto semifinale nell’ultimo challenger, è una sconfitta che ci può stare a mio parere

beh, sì, però bisogna anche iniziare ad essere costanti nel battere giocatori un po’ più avanti in classifica, questo se chiaramente hai obiettivi di un certo tipo (e su quinzi di obiettivi ne sono stati sbandierati migliaia..).. se invece ci si accontenta di vivacchiare fra i 200 e 300, allora qualche buon risultato seguito a primi turni ci sta. Io inizio a pensare al fatto che ne abbiamo tre nei primi 100, tutti ben oltre i 30, o molto vicini. Un ricambio è d’obbligo, e per me a parte gaio e ovviamente fabbiano (e giannessi se sta bene), onestamente non vedo ancora qualcuno dei giovani in grado si stabilizzarsi oltre quel muro, pur sperandoci e apprezzando i tanti miglioramenti visti ultimamente (napolitano e sonego su tutti).
su pellegrino invece niente da dire perchè sono le sue primissime partite di una certa importanza e il suo avversario era davvero troppo per lui (e non ci ha comunque preso una stesa).

si ok sono d’accordo, però non mi sembra uno scandalo perdere da Trungelliti che gli sta avanti 100 posizioni in classifica in tre set giocati quasi alla pari. ha appena fatto una semifinale e sta risalendo man mano la china. secondo me era scandaloso vederlo l’anno scorso dove era precipitato negli abissi del ranking, ora è tornato al suo best ranking(2013?) e dovete considerarlo momentaneamente come il 330esimo giocatore del ranking.

115
laver 30-08-2016 15:30

Scritto da Ragazza cioè
Che delusione… Nemmeno la tatticuccia del medical time out è servita nello scopo, peccato dopo la sf di cordenons mi aspettavo una conferma e invece il buio!

un altro intenditore: ma trungelliti non è quello che è entrato in tabellone al rg battendo facilmente fabbiano?

114
laver 30-08-2016 15:27

Scritto da MM
Dopo aver visto ieri Tiafoe (18 anni e mezzo) contro Isner, vedere i nostri giovani oggi è francamente demoralizzante. Non tanto, o non solo, per le differenze tecnico-atletiche ma soprattutto per la voglia di vincere, di soffrire e di “sputare sangue”. Certo, la differenza è che i nostri sono cresciuti nella bambagia mentre Tiafoe è figlio di un immigrato africano che si è dovuto letteralmente sudare il pane. Però, dico io, un po’ più di voglia la si potrebbe chiedere

Ma che ne sai tu? ma se quinzi è da quando ha 7 anni che gira il mondo x imparare a giocare a tennis…oggi per esempio giocano fabbiano giannessi e lorenzi gente che si è fatto il mazzo forse piu’ di tiafoe….

113
Marco (Guest) 30-08-2016 15:27

Bene, non ho visto la partita ma dai commenti mi è sembrato di capire che non si sono visti grandi miglioramenti per Gian, a parte qualche buona prima, che è pur sempre qualcosa.
Il discorso è sempre lo stesso, il salto per lui deve passare necessariamente atraverso lo sviluppo della capacità di chiusura del dritto, in particolare del dritto lungolinea.
Questa “arma” potrà trascinargli il livello del resto del gioco.
A San Benedetto l’aveva cercata e provata, si è visto più volte (spingendo il lungolinea, ricordo, anche in situazioni in cui forse tatticamente non era il caso, ma era positivo che provasse insistentmente quel colpo, spesso andando poi ad incassare a rete).
Nel torneo successivo però non mi era sembrato continuare con convinzione.
Vedremo..

112
drummer 30-08-2016 15:21

Scritto da Koko

Scritto da ,Mirco
Io invece ho visto Quinzi migliorato sulla prima,la seconda va ancora troppo piano.nello scambio però non trova quasi mai l’accellerazione vincente,se lo deve costruire il punto

Soprattutto a certi livelli uno sfogo per fare il punto devi per forza averlo. Ad esempio all’epoca di Camporese il tennista Bolognese finalizzava il suo gioco per ottenere una buona posizione che consentisse un implacabile dritto ad uscire. Molto spesso di Quinzi non si capisce bene quale sia l’obiettivo se non nel rimandare palle più o meno profonde proseguendo nello scambio. Servizi vincenti pochini anche se ha migliorato, a rete lo passano, passanti suoi pochini e 0 pallonetti precisi l’unica arma offensiva che è il dritto a sventaglio mancino lo gioca 2 volte 2 a partita forzando! Su quali presupposti vorrebbe sfondare un pro vicino ai 100 ATP che non ti fa sconti?

d’accordissimo con la tua analisi.
dalle ultime sue partite che ho visto, penso che stiano comunque cercando di trasformarlo in un cagnaccio maratoneta che ti ributta tutto di là e profondo, impresa difficile ma tutto sommato non posso dargli torto, visto che i colpi da ko, come dici tu, per ora (ad essere buoni..) non li ha, ma il pressing sì.

111
drummer 30-08-2016 15:16

Scritto da rexy00

Scritto da Perugino doc
Dispiace,progressi non ne vedo,pellegrino e quinzi fuori

tu sei il classico italiano medio… fai stragi per sconfitte pronosticabili, ma quando c’è l’exploit sali sempre sul carro dei vincitori… non è così che si fa… Pellegrino aveva di fronte un signor giocatore(anche parecchie volte vincitore challenger), Quinzi sta perdendo con uno in questo momento davanti a lui in classifica e più esperto a livello challenger, dopo che ha fatto semifinale nell’ultimo challenger, è una sconfitta che ci può stare a mio parere

beh, sì, però bisogna anche iniziare ad essere costanti nel battere giocatori un po’ più avanti in classifica, questo se chiaramente hai obiettivi di un certo tipo (e su quinzi di obiettivi ne sono stati sbandierati migliaia..).. se invece ci si accontenta di vivacchiare fra i 200 e 300, allora qualche buon risultato seguito a primi turni ci sta. Io inizio a pensare al fatto che ne abbiamo tre nei primi 100, tutti ben oltre i 30, o molto vicini. Un ricambio è d’obbligo, e per me a parte gaio e ovviamente fabbiano (e giannessi se sta bene), onestamente non vedo ancora qualcuno dei giovani in grado si stabilizzarsi oltre quel muro, pur sperandoci e apprezzando i tanti miglioramenti visti ultimamente (napolitano e sonego su tutti).

su pellegrino invece niente da dire perchè sono le sue primissime partite di una certa importanza e il suo avversario era davvero troppo per lui (e non ci ha comunque preso una stesa).

110
nere 30-08-2016 15:15

Scritto da Nadaliano

Scritto da MM
Dopo aver visto ieri Tiafoe (18 anni e mezzo) contro Isner, vedere i nostri giovani oggi è francamente demoralizzante. Non tanto, o non solo, per le differenze tecnico-atletiche ma soprattutto per la voglia di vincere, di soffrire e di “sputare sangue”. Certo, la differenza è che i nostri sono cresciuti nella bambagia mentre Tiafoe è figlio di un immigrato africano che si è dovuto letteralmente sudare il pane. Però, dico io, un po’ più di voglia la si potrebbe chiedere

bhe palcoscenici completamente diversi: un conto è giocare uno slam davanti a migliaia di persone, altra cosa un challenger a Como davanti a 20 spettatori che stanno in dormiveglia…

anch’io ho fatto il parallelo tiafoe con i nostri (veramente sbilanciato a favore dell’americano) e il discorso del palcoscenico vale fino ad un certo punto, perchè tiafoe al 125 atp attuale con cui si è presentato agli US open c’è arrivato vincendo in challenger dove il pubblico è come quello dei nostri. la differenza è proprio di attitudine oltrechè di talento; lui è un 98 125 atp, la nostra banda di giovani pur promettenti è 95/96 e tracheggiano tutti oltre la 200 posizione, ci esaltiamo per pellegrino che è un 97 appena entrato nei 500 atp. probabile tiafoe è un fenomeno che diventerà sicuro top10 e i nostri sono una banda di ottimi giocatori che resteranno nei 100 massimo 50 atp ed in parte è sicuramente una questione di solo talento, ma anche la preparazione e la mentalità contribuiscono non poco a costruire un gran giocatore. quel che è certo è che l’attitudine monosuperficie e il coccolamento di wc e challenger sotto casa non li aiuta a crescere caratterialmente. è la prima generazione di giocatori che dice di giocare bene se non di prediligere il veloce alla terra e non c’è uno straccio di progetto di mandarli a giocare sul veloce, per esempio in questa fase della stagione dove la terra rimane solo per gli irriducibili. prendi un napolitano che appena eliminato dagli us open si è riprecipitato in italia per giocare a como… non poteva a fare esperienza là nei challenger su veloce? come la spiegate questa scelta? lui stesso fino all’anno scorso giocava futures quasi solo sul veloce, i soldi almeno per qualche torneo li ha guadagnati con il primo turno delle quali e poi se la federazione non investe sui giovani su chi deve farlo?

109
Fabrizio (Guest) 30-08-2016 15:14

@ Luciano.N94 (#1680866)

108
Alessandro (Guest) 30-08-2016 15:12

@ MM (#1680827)

Ma tu conosci i genitori di Tiafoe ? …

107
B.Naghi (Guest) 30-08-2016 15:12

Quinzi si conferma solido da fondo campo, ma troppo difensivo e con traiettorie molto prevedibili. Deve imparare a leggere meglio i punti deboli dell’avversario di turno. Buona la prima di servizio, passabile la seconda. Inoltre, “chiamato al nobile gioco di volo, dimostra tutte le sue umili origini”, direbbe Gianni Clerici. Oggi il suo livello di gioco sembra valere più o meno la 150 posizione del ranking. Lavorando sul diritto, sulle volèe e con un gioco più aggressivo cominceranno ad arrivare i risultati.

106
Fabrizio (Guest) 30-08-2016 15:09

@ Luciano.N94 (#1680772)

Scusa Luciano.N94 , un informazione : ma Quinzi quanti punti prende per aver impegnato duramente Trungelliti ?

105
Koko (Guest) 30-08-2016 15:06

Scritto da ,Mirco
Io invece ho visto Quinzi migliorato sulla prima,la seconda va ancora troppo piano.nello scambio però non trova quasi mai l’accellerazione vincente,se lo deve costruire il punto

Soprattutto a certi livelli uno sfogo per fare il punto devi per forza averlo. Ad esempio all’epoca di Camporese il tennista Bolognese finalizzava il suo gioco per ottenere una buona posizione che consentisse un implacabile dritto ad uscire. Molto spesso di Quinzi non si capisce bene quale sia l’obiettivo se non nel rimandare palle più o meno profonde proseguendo nello scambio. Servizi vincenti pochini anche se ha migliorato, a rete lo passano, passanti suoi pochini e 0 pallonetti precisi l’unica arma offensiva che è il dritto a sventaglio mancino lo gioca 2 volte 2 a partita forzando! Su quali presupposti vorrebbe sfondare un pro vicino ai 100 ATP che non ti fa sconti?

104
borg (Guest) 30-08-2016 15:05

sconfitte da pronostico contro buoni giocatori. tra 2-3 anni vedremo se qualcuno dei nostri meritera’ la top 50. oggi nn saprei su chi puntare…e tra le donne peggio ancora…

103
Luciano.N94 30-08-2016 15:05

Forse non vi rendete conto che Quinzi ha giocato contro un giocatore direi di livello ATP,con un gioco molto solido e vincente.Gian dovrebbe mettere più prime e spingere di più il dritto,perché quando con questo colpo cerca il vincente non lo trova.

102
Nadaliano 30-08-2016 15:04

Scritto da MM
Dopo aver visto ieri Tiafoe (18 anni e mezzo) contro Isner, vedere i nostri giovani oggi è francamente demoralizzante. Non tanto, o non solo, per le differenze tecnico-atletiche ma soprattutto per la voglia di vincere, di soffrire e di “sputare sangue”. Certo, la differenza è che i nostri sono cresciuti nella bambagia mentre Tiafoe è figlio di un immigrato africano che si è dovuto letteralmente sudare il pane. Però, dico io, un po’ più di voglia la si potrebbe chiedere

bhe palcoscenici completamente diversi: un conto è giocare uno slam davanti a migliaia di persone, altra cosa un challenger a Como davanti a 20 spettatori che stanno in dormiveglia…

101