Il torneo di Bagnatica Copertina, WTA

ITF Bagnatica: Il resoconto della prima giornata

22/08/2016 20:00 1 commento
La tedesca Anna Zaja, ottava testa di serie. Per lei esordio convincente a Bagnatica: 6-2 6-4 alla lettone Marcinkevica - Foto San Marco
La tedesca Anna Zaja, ottava testa di serie. Per lei esordio convincente a Bagnatica: 6-2 6-4 alla lettone Marcinkevica - Foto San Marco

Dopo il corposo antipasto delle qualificazioni, il Trofeo Cpz è entrato nelle fasi calde. L’ha fatto con i primi due incontri del tabellone principale, portando un paio di bandiere straniere agli ottavi di finale e dando subito l’addio alla prima azzurra in gara, l’abruzzese Alice Matteucci.

L’impegno contro la polacca Katarzyna Piter, quinta testa di serie, ha confermato il pronostico: sembrava chiuso e tale si è rivelato, con un 6-1 6-2 che la dice lunga su quanto si è visto nell’ora e mezza scarsa di gioco sul Centrale. Troppo forte per l’azzurra la 25enne di Poznan, numero 95 del mondo un paio d’anni fa e più volte in gara nei tornei del circuito maggiore Wta, oltre che vincitrice di sette titoli a livello Itf. Seguita al Tennis Club Bagnatica dall’ex professionista Tathiana Garbin, la ventenne di Pescara ha pagato un atteggiamento un po’ troppo passivo, finendo per diventare facile preda di una delle favorite per il successo finale. Dopo un primo set indirizzato già in apertura, con l’immediato 3-0 per la tennista dell’Est, c’è stata partita solo nelle fasi iniziali del secondo, precisamente fino al 2-2. Poi la polacca ha messo il turbo e per l’italiana non c’è stato più nulla da fare. Già al secondo turno anche la tedesca Anna Zaja, ottava favorita della vigilia, che sta attraversando il miglior momento in carriera, come certificato dal best ranking di numero 299 Wta. L’ha confermato anche all’esordio in Bergamasca, spuntandola per 6-2 6-4 sulla lettone Diana Marcinkevica, brava a recuperare da 0-4 nel secondo set, ma senza riaprire il confronto.

Detto che per ora il tabellone principale ha dato ragione alle straniere, l’Italia ha aggiunto un’altra rappresentante al suo plotone grazie a Lucrezia Stefanini (che ha superato le qualificazioni battendo per 6-1 6-4 la bresciana Bonometti), e avrà comunque tutto il tempo per rifarsi. Prima già da stasera, con i due derby azzurri Grymalska-Rosatello e Trevisan-Burnett, e poi da domani, con un super martedì da dodici incontri di singolare, con tracce d’azzurro in ben sette di questi. Sui campi di via Portico si partirà alle 12, con un programma che entrerà nel vivo nel tardo pomeriggio. Non prima delle 17 l’esordio di Alberta Brianti, numero 55 del mondo nel 2011, opposta alla svedese Cornelia Lister. Poi sarà la volta della prima testa di serie Cristina Dinu, attesa da un duello che si annuncia complicato contro la toscana Jasmine Paolini, e quindi del big match del primo turno, in programma alle 20.30: da una parte Conny Perrin, seconda testa di serie e campionessa a Bagnatica due anni fa, dall’altra la spagnola Maria Teresa Torro-Flor, la giocatrice più attesa di questa edizione, grazie a trascorsi di spessore nel circuito maggiore Wta. L’ingresso ai campi del Tennis Club Bagnatica sarà gratuito per l’intera durata della manifestazione. Ulteriori informazioni, livescore e live streaming dai due campi di gioco sul sito www.itfbagnatica.it.

RISULTATI
Singolare. Primo turno: Piter (Pol) b. Matteucci (Ita) 6-1 6-2, Zaja (Ger) b. Marcinkevica (Lat) 6-2 6-4. Doppio. Primo turno: Quattrone/Sella (Ita) b. Masini/Remondina (Ita) 6-1 6-3, Chiesa/Colmegna (Ita) b. Giavazzi/Reis de Campos (Ita/Bra) 6-1 7-6. Qualificazioni. Turno decisivo: Francati (Dan) b. Colmegna (Ita) 6-1 6-3, Stefanini (Ita) b. Bonometti (Ita) 6-1 6-4.


TAG: ,

1 commento

antonios (Guest) 22-08-2016 20:09

Occhio alla danese Francati.

1

Lascia un commento