Il torneo di Cordenons Challenger, Copertina

Sull’Eurosporting sventola la bandiera del Giappone. Successo di Taro Daniel

21/08/2016 23:40 5 commenti
Taro Daniel classe 1993 vince a Cordenons
Taro Daniel classe 1993 vince a Cordenons

Vince Taro Daniel e per la prima volta la bandiera del Giappone sventola sullo scalino più alto del podio dell’Atp Challenger di Cordenons, da quest’anno Acqua Dolomia tennis cup.

Il nipponico, numero 110 del mondo, e reduce dalle Olimpiadi di Rio, dove è stato eliminato dalla medaglia d’argento Del Potro, ha dominato dall’inizio alla fine (6-3 6-4) il trentunenne spagnolo Gimeno-Traver, che ha evidentemente pagato lo sforzo della combattutissima semifinale con l’azzurro Lorenzi, conclusasi dopo quasi tre ore di gioco. All’iberico, già vincitore del 2004 (“Qui mi sento come a casa, ci vediamo l’anno prossimo”, ha dichiarato durante le premiazioni) rimane la consolazione di aver scalato 9 posizioni del ranking, passando dal numero 126 al 117 del mondo.

Brinda Daniel (“Qui ho respirato una grande passione per il tennis”, ha commentato prima di alzare la coppa), al termine di una finale posticipata di due ore a causa del maltempo, per il suo primo torneo Atp in carriera, non piange Gimeno-Traver. Ma forse il vero vincitore è lo spagnolo Josè Altur, buona racchetta (è arrivato sino al numero 88) dei primi anni Novanta. Lui, infatti, è il coach di entrambi gli sfidanti della finalissima di Cordenons e dalla tribuna del centrale ha assistito compiaciuto al match.

Si chiude così un evento dall’ottimo standard qualitativo. Ma l’Eurosporting non intende fermarsi qui. E raddoppia. Oltre a pensare un’altra edizione (la quattordicesima) di alto livello del torneo maschile, la direttrice della kermesse, Serena Raffin, ha rivelato che dal 26 novembre al 3 dicembre il circolo cordenonese ospiterà (ovviamente indoor) un Itf femminile da 10 mila dollari. Parità di genere, all’insegna del grande tennis.


TAG: , , ,

5 commenti

challenger (Guest) 22-08-2016 16:06

Scritto da Ragazza cioè
Spiace solo che quella coppa avrebbe potuto alzarla il nostro GQ ma comunque questo ottimo torneo fa ben sperare per un piccolo campione ritrovato

Ma che discorsi sono? Quella coppa avrebbe potuto alzarla anche Lorenzi o in teoria qualunque giocatore del torneo. Se non ci sono riusciti evidentemente in questo torneo qualcuno si è dimostrato più forte (o più fortunato). Se Sonego non avesse avuto l’influenza magari il torneo andava in modo diverso.

5
veggente90 22-08-2016 00:57

@ ale98 (#1674920)

Zio a Fano vinse sousa vs Kicker ..
Informati va

4
ale98 (Guest) 22-08-2016 00:29

E Gian per la seconda volta consecutiva perde con colui che poi alla fine vince il challengwr.. Era successo già a Fano con Kicker, con cui perse al tie break del terzo e in questo torneo con Daniel e sia ai quell’occasione che in questa è stato colui che più ha messo in difficoltà i vincitori del torneo, con Kicker era avanti di un break al terzo e ieri ha servito per il primo e ha avuto tante chanches nel secondo.. Forse non sarà il fenomeno che tutti speravamo, però piano piano qualcosa si intravede, dai Gian!

3
Gabriele da Firenze 22-08-2016 00:09

Chissà cosa sarebbe successo se Sonego non avesse dovuto ritirarsi a causa di quel virus influenzale che l’ha bloccato proprio al match contro Taro Daniel (e che ha comunque fatto proseguire il nippo)…

2
Ragazza cioè (Guest) 21-08-2016 23:46

Spiace solo che quella coppa avrebbe potuto alzarla il nostro GQ ma comunque questo ottimo torneo fa ben sperare per un piccolo campione ritrovato

1

Lascia un commento