Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Andy Murray con Ivan Lendl non sa più perdere

19/08/2016 08:48 14 commenti
Andy Murray classe 1987, n.2 del mondo
Andy Murray classe 1987, n.2 del mondo

Da quando Ivan Lendl è tornato a fianco di Andy Murray, il britannico non ha ancora perso un match.

Dopo l’annuncio della loro nuova collaborazione, Murray ha giocato tre tornei, vincendo al Queen’s, a Wimbledon e alle Olimpiadi di Rio, dove però l’ex n.1 ATP non era presente.

Andy ha una striscia aperta di 19 vittorie consecutive.


Lorenzo Carini


TAG: , , , ,

14 commenti. Lasciane uno!

Michele Ciavarella (Guest) 20-08-2016 10:46

Il tennis di una volta era più bello. Solo federer si salva ovviamente. Becker edberg Lendl mcenroe Agassi e Sampras solo per citarne alcuni. C’era tecnica, talento , si attaccava di più e si scendeva a rete. Oggi se vedi giocare djokovic o Nadal ti rendi conto che è tutto fisico e potenza. E racchette

14
Ciao (Guest) 19-08-2016 20:04

Scritto da marypierce
Queste vittorie sono ancora il frutto della collaborazione con Mauresmo, non scherziamo.

…io direi invece di Brad Gilbert :mrgreen:

13
Sylvandor 19-08-2016 16:11

@ dario (#1673042)

Sono sempre più forti di Nishikori che perde da solo, di Raonic, Berdych e Del Potro. E poi che non affronta un top5 da mesi è un dato di fatto. Detto questo non è che voglio sminuire Murray, ci mancherebbe.

12
radar 19-08-2016 15:07

Scritto da Rafael
Murray con la vittoria alle Olimpiadi e con altri importanti risultati tra cui spiccano la vittoria di Wimbledon e di Roma è decisamente il tennista dell’anno.

Se vince gli Us Open.
E c’è ancora il Masters.
Questi ultimi 2 tornei e la vetta del ranking decreteranno chi tra Nole e Andy merita quel titolo: non dimenticare che Djokovic ha completato il Career Grand Slam e non è poco.

11
Cataflic (Guest) 19-08-2016 15:01

Come dissi l’anno scorso che era stato meglio per Nole perdere il RG, penso che sia meglio per lui che canni ancora qualche torneo e si faccia fregare il n.1 così da avere ancora motivazioni sufficienti, perchè a vincere sempre ci si stanca presto soprattutto per uno con un tennis di sostanza come lui che sembra imbattibile come lo sembrava Nadal,poi basta accorciare di 30 cm i colpi e sbaglirne uno in più ogni tanto e tutto il castello crilla miseramente a livelli più umani.
Per me in 2 anni arrivano le new balls.

10
Rafael (Guest) 19-08-2016 14:41

Murray con la vittoria alle Olimpiadi e con altri importanti risultati tra cui spiccano la vittoria di Wimbledon e di Roma è decisamente il tennista dell’anno.

9
il luminare pur consigliando ai maleducati di stare attenti che le sorprese sono dietro l’angolo, pensa che la ragazza e la piccola non c’entrano niente, hanno dimostrato attaccamento, il luminare come da gennaio ci sarà sempre x loro, solo con lei il lu (Guest) 19-08-2016 13:52

vediamo agli usopen quando incontra djokovic (finale scontata) se non perderà

8
dario (Guest) 19-08-2016 13:23

Scritto da Sylvandor
Sono 3 mesi che non gioca con un top 5 e ha vinto Wimbledon senza giocare contro top 5. Così è ancora più facile…

Scusa, mi faresti i nomi di questi “top 5”??? Federer al tramonto??? Nadal rottame??? Wawrinka che fá fatica a vincere un turno a un mille??

7
Sylvandor 19-08-2016 12:44

Sono 3 mesi che non gioca con un top 5 e ha vinto Wimbledon senza giocare contro top 5. Così è ancora più facile…

6
Andre85 (Guest) 19-08-2016 12:20

E’ un momento magico per lui,frutto anche di un insieme di situazioni favorevoli (Djokovic che perde o non c’è,Federer ai box,Nadal coi suoi problemi,partite vinte anche grazie a qualche punto fortunoso).
Non diventerà mai numero uno (magari due settimane toh),e soprattutto un vero numero uno,almeno lo spero (se Murray è il giocatore di tennis più forte al mondo,l’estetica del tennis ce ne perde parecchio…).
Comunque devo dare atto a Murray che quest’anno finora sul campo ha meritato questi fantastici traguardi.

5
Gianluca Naso (Guest) 19-08-2016 11:42

Bravissimo Andy, ma voglio vederlo quando si troverà di fronte Nole.

4
bad_player (Guest) 19-08-2016 09:51

…e soprattutto dove non ha incontrato Nole (o anche un Roger mezzo rotto)!

3
marypierce 19-08-2016 09:45

Queste vittorie sono ancora il frutto della collaborazione con Mauresmo, non scherziamo.

2
Cataflic (Guest) 19-08-2016 09:25

Così come una volta Lendl faceva implacabilmente ace sul breakpoint, anche stavolta ha avuto “senso del match” reingaggiandosi con Murray al momento giusto.
Stai a vedre che se Nole molla un po’ la presa si va a gagnare anche il n.1?

1