La favola della Puig Copertina, Generica

Rio 2016: Il sogno è diventato realtà. Monica Puig medaglia d’Oro. E’ la prima nella storia di Portorico (con video della premiazione)

14/08/2016 00:56 78 commenti
Monica Puig classe 1993, n.34 WTA
Monica Puig classe 1993, n.34 WTA

Il sogno è diventato realtà.
Monica Puig, come aveva promesso nello scorso novembre, ha conquistato la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Rio de Janeiro.

Nella finale del singolare femminile la giocatrice di Portorico ha sconfitto Angelique Kerber con il risultato di 64 46 61 dopo 2 ore e 9 minuti di partita.

Monica fa sognare la piccola nazione di Portorico che festeggia il primo Oro nella storia delle Olimpiadi.

Da segnalare che nel terzo e decisivo set la Puig brekkava a suon di vincenti la Kerber nel secondo ed al quarto gioco e si portava sul 5 a 0.
Sul 5 a 0 Monica mancava una palla match e la tedesca teneva il servizio in qualche modo.
Sul 5 a 1 dopo un lunghissimo game pieno di vincenti, la Puig dopo aver annullato sei palle break, alla quarta palla match a disposizione complessiva chiudeva la partita per 6 a 1, con la Kerber che mandava largo un diritto non centrato perfettamente sulla palla match.



La partita punto per punto

WTA Olimpiadi Rio 2016
M. Puig
6
4
6
A. Kerber [2]
4
6
1

Match Time: 02:09
3 Aces 7
4 Double Faults 3
0 Service Winners 0
61/103 (59%) 1st Serve 57/83 (69%)
42/61 (69%) Points Won on 1st Serve 35/57 (61%)
38/42 (90%) 2nd Serve 23/26 (88%)
20/38 (48%) Points Won on 2nd Serve 11/23 (42%)
37/83 (45%) Receiving Points Won 41/103 (40%)
5/7 (71%) Break Points 3/12 (25%)
54 Total Winners 31
16 Forehand Winners 15
25 Backhand Winners 7
23 Forced Errors 20
33 Unforced Errors 25
19/26 (73%) Net Points 10/13 (77%)
99 Total Points Won 87
171 Highest Serve Speed (Km/h) 162


TAG: , , , , ,

78 commenti. Lasciane uno!

Luca_nl 14-08-2016 20:48

Scritto da pinkfloyd
Monica Puig ha strameritato di vincere questo torneo. Questo è poco ma sicuro.
“Peccato” per lei non fosse uno Slam, perché avrebbe fatto davvero un’impresa titanica.

Brava Monica, eroina di Portorico.

OK d’accordo il massimo del tennis professionistico è chiaramente lo SLAM il prize money parla chiaro.

Ma il massimo dello sport sono le Olimpiadi, occasione d’incontro e fratellanza tra i popoli, che si tengono una volta ogni 4 anni.

Di Slam da qui alla prossima Olimpiade ce ne saranno 16, quindi Monica avrà modo di competere anche in quelli, e chissà non arrivi anche lo Slam a sigillare l’Oro.

PS: non direi affatto “peccato”;
sono sicurissimo che se Monica avesse potuto scegliere una sola cosa tra lo Slam e l’Oro olimpico avrebbe scelto senza persarci due volte la Medaglia d’Oro, perchè solo con l’Oro, scevro dai dollars, poteva diventare ciò che hai scritto alla fine: “Eroina di Portorico” :wink:

78
Gas (Guest) 14-08-2016 20:33

Semplicemente straordinaria

77
Miiiii (Guest) 14-08-2016 18:06

Personalmente la Puig non mi fa impazzire, ma complimenti a lei. Poi c’è da dire che le motivazioni nel tennis (come in mille altri campi) sono fondamentali: oltre a lei e alla sua voglia di portare in alto il suo paese, c’è pure il caso DelPo. Per un motivo o per l’altro, le motivazioni olimpiche dei tennisti sono molto diverse per ognuno (e credo di poter dire che conti anche la nazionalità), vedasi le assenze più o meno (in)giustificate. Quando, domani, le motivazioni torneranno ad essere punti e (soprattutto?) soldi, i protagonisti potrebbero essere altri. Per questo non scommetterei ancora su Puig per il futuro, limitandomi ad aspettare altri palcoscenici.

76
Miiiii (Guest) 14-08-2016 17:57

Scritto da Real Tennis

Scritto da I love tennis
@ controcorrente (#1670127)
Un parere diverso espresso per delegittimare l’impresa di una giocatrice meritevole.Quando andare controcorrente a volte significa perdere lucidità nelle proprie analisi per essere l’unica voce fuori dal coro.

Concordo perfettamente. Essere controcorrente è una cosa seria: il “nostro” più che altro mi sembra, molto più modestamente, un bastian contrario

75
Revlis (Guest) 14-08-2016 16:09

controcorrente hai toppato di brutto Stai zitto per un po adesso

74
I love tennis (Guest) 14-08-2016 15:26

@ Evolution (#1670391)

Esatto,molta sfortuna per lei che sull’erba aveva fatto benissimo.

73
Evolution 14-08-2016 14:54

Scritto da drummer
Va be’ dai, controcorrente non ha visto la partita. Chiusa lì..

No secondo me invece son di quelle persone che guardano il tennis solo attraverso la classifica e basta, per cui pensano che se vince la numero 34 allora il livello è scadente, non capendo che prima o poi i ricambi devono arrivare e ci sono molte altre giocatrici che sanno giocare bene a tennis, che magari peccano in continuità di risultati o hanno sorteggi sfavorevoli ai primi turni.
Esempio la Puig dopo buoni tornei sull’erba a Wimbledon al primo turno è stata sfortunata e ha beccato e perso con la Konta, rivale temibile per tutti.

72
Koko (Guest) 14-08-2016 14:35

La Puig ha giocato ad altissimo livello ma è la spia che le altre top nella WTA non lo fanno spesso! Sono top di un livello medio non eccelso rispetto alle Graf alla Seles o alla Serena di un tempo. O credete davvero che le varie Kerber o Halep o Muguruza siano paragonabili? Non lo sono nemmeno di testa e vincono molto in un periodo di magra. Quindi da un lato è vero che la Puig è stata eccellente ma dall’altro ha scoperto altarini di pochezza delle big ben noti da tempo.

71
Luca Martin (Guest) 14-08-2016 14:28

Mi ha reso felice la sconfitta della tedesca Cerbero, ho goduto come un riccio per la sconfitta delle americane e dell’arrogante Hope Solo, poi ho esultato per il grande Paltrinieri.
Ma anche per il Volley nostrano che ha ammutolito il Maracanazinho e per le pallanuotiste vincitrici sulle russe.
Continuo ad essere molto dispiaciuto per Schwazer e mi piacerebbe se tutti i convinti sostenitori della sua innocenza gli facessero una grande festa e gli consegnassero una Medaglia d’Oro che avrebbe senz’altro vinto ai giochi di Rio.

70
l Occhio di Sauron 14-08-2016 13:58

Scritto da pinkfloyd
Monica Puig ha strameritato di vincere questo torneo. Questo è poco ma sicuro.
“Peccato” per lei non fosse uno Slam, perché avrebbe fatto davvero un’impresa titanica.
Non ha mai giocato così in vita sua, questo trionfo lo aveva addirittura annunciato, c’è qualcosa di mistico e di magico in questa impresa e questo è il bello dello sport.
Il futuro dipenderà da lei, inutile fare tanti ragionamenti, ora tocca a lei confermarsi e non sarà facile.
Ma se trova spesso questo assoluto stato di grazia, le mille righe e i mille angoli baciati in questi torneo Olimpico potrà fare qualsiasi cosa.
Dipende solo da lei.
Brava Monica, eroina di Portorico.

Ha fatto un’impresa altrettanto titanica, credo tu dica così solo perché molti si ostinano a pretendere per forza che le Olimpiadi non contano.

Guarda anche io penso che i tornei dello Slam sono il massimo del massimo nel tennis.
Il massimo del massimo delle competizioni a squadre e per nazioni è la Davis/Fed.
Vorrei si pensasse che le Olimpiadi sono il massimo del massimo di tutto e tutti perché non sarebbe solo una vittoria per questa specifica manifestazione ma secondo me per lo sport in generale.

La vittoria dell’anno scorso di Flavia all’US Open non era certo meno titanica soprattutto se unita alla finale di Roberta.

Eccome se il tennis femminile è vivo!

I prossimi due anni saranno anni di grandi rivoluzioni nel tennis sta gorgogliando un gran ricambio generazionale e dei rapporti di forza

69
anto13.08.2001 14-08-2016 13:44

Monica…ho pianto insieme a te!

68
deuce (Guest) 14-08-2016 13:17

Scritto da controcorrente
Con tutto il rispetto che la Puig e il suo magnifico torneo meritano, penso che stanotte il tennis femminile abbia toccato tecnicamente il fondo. Un’Olimpiade vinta dalla n. 34 del mondo, che quest’anno nel circuito Wta aveva raggiunto al massimo una finale (a gennaio), è qualcosa di imbarazzante, a confronto del quale impallidiscono persino i ricordi dei clamorosi trionfi della Bartoli a Wimbledon e della Pennetta agli Us Open. Seguo il tennis da più di 40 anni ma non ricordo un momento così modesto del tennis femminile di vertice. E pensare che nonostante questo le nostre giocatrici non riescano più, nei tornei di prima-seconda fascia (prove dello Slam, Premier Mandatory e Premier Five), a essere anche solo protagoniste di spicco, penso esprima meglio di tante parole la caduta verticale anche del nostro movimento tennistico.

vedo in conclusione che hai ottenuto ciò che volevi…..solo un po di attenzione :mrgreen: :mrgreen:

67
drummer 14-08-2016 13:03

Va be’ dai, controcorrente non ha visto la partita. Chiusa lì..

66
Bonfanm 14-08-2016 12:37

Scritto da Evolution

Scritto da antonios

Scritto da controcorrente
Con tutto il rispetto che la Puig e il suo magnifico torneo meritano, penso che stanotte il tennis femminile abbia toccato tecnicamente il fondo. Un’Olimpiade vinta dalla n. 34 del mondo, che quest’anno nel circuito Wta aveva raggiunto al massimo una finale (a gennaio), è qualcosa di imbarazzante, a confronto del quale impallidiscono persino i ricordi dei clamorosi trionfi della Bartoli a Wimbledon e della Pennetta agli Us Open. Seguo il tennis da più di 40 anni ma non ricordo un momento così modesto del tennis femminile di vertice. E pensare che nonostante questo le nostre giocatrici non riescano più, nei tornei di prima-seconda fascia (prove dello Slam, Premier Mandatory e Premier Five), a essere anche solo protagoniste di spicco, penso esprima meglio di tante parole la caduta verticale anche del nostro movimento tennistico.

Speravo di non leggere commenti del genere in una notte magica come questa non solo per il tennis ma per lo sport intero. Evidentemente mi sbagliavo. Della serie “non c’è più il tennis di una volta” parente stretto della frase “i giovani ai miei tempi avevano più valori”, la cosa più banale che un uomo adulto possa affermare. Ho i capelli grigi e seguo il tennis da più di 40 anni e non trovo per nulla decadente, per questo sport che amo, la vittoria della Puig. Ha giocato per l’intero torneo un tennis eccezionale, arricchito dalla motivazione a portare il primo oro della storia al suo paese. Di imbarazzante e da toccare il fondo c’è solo l’incapacità di emozionatsi di fronte ad un palazzetto che si stringe intorno ad una ragazza, incredula e piangente che ha fatto felice la sua gente.

Verissimo e aggiungo anche che non ha vinto fortunosamente, magari con un tabellone agevole…ha vinto giocando un gran tennis, cercando la vittoria sempre, rischiando non limitandosi ad aspettare errori degli avversari!
C’è solo da gioire per una vittoria del genere!

Scritto da Evolution

Scritto da antonios

Scritto da controcorrente
Con tutto il rispetto che la Puig e il suo magnifico torneo meritano, penso che stanotte il tennis femminile abbia toccato tecnicamente il fondo. Un’Olimpiade vinta dalla n. 34 del mondo, che quest’anno nel circuito Wta aveva raggiunto al massimo una finale (a gennaio), è qualcosa di imbarazzante, a confronto del quale impallidiscono persino i ricordi dei clamorosi trionfi della Bartoli a Wimbledon e della Pennetta agli Us Open. Seguo il tennis da più di 40 anni ma non ricordo un momento così modesto del tennis femminile di vertice. E pensare che nonostante questo le nostre giocatrici non riescano più, nei tornei di prima-seconda fascia (prove dello Slam, Premier Mandatory e Premier Five), a essere anche solo protagoniste di spicco, penso esprima meglio di tante parole la caduta verticale anche del nostro movimento tennistico.

Speravo di non leggere commenti del genere in una notte magica come questa non solo per il tennis ma per lo sport intero. Evidentemente mi sbagliavo. Della serie “non c’è più il tennis di una volta” parente stretto della frase “i giovani ai miei tempi avevano più valori”, la cosa più banale che un uomo adulto possa affermare. Ho i capelli grigi e seguo il tennis da più di 40 anni e non trovo per nulla decadente, per questo sport che amo, la vittoria della Puig. Ha giocato per l’intero torneo un tennis eccezionale, arricchito dalla motivazione a portare il primo oro della storia al suo paese. Di imbarazzante e da toccare il fondo c’è solo l’incapacità di emozionatsi di fronte ad un palazzetto che si stringe intorno ad una ragazza, incredula e piangente che ha fatto felice la sua gente.

Verissimo e aggiungo anche che non ha vinto fortunosamente, magari con un tabellone agevole…ha vinto giocando un gran tennis, cercando la vittoria sempre, rischiando non limitandosi ad aspettare errori degli avversari!
C’è solo da gioire per una vittoria del genere!

Scritto da Evolution

Scritto da antonios

Scritto da controcorrente
Con tutto il rispetto che la Puig e il suo magnifico torneo meritano, penso che stanotte il tennis femminile abbia toccato tecnicamente il fondo. Un’Olimpiade vinta dalla n. 34 del mondo, che quest’anno nel circuito Wta aveva raggiunto al massimo una finale (a gennaio), è qualcosa di imbarazzante, a confronto del quale impallidiscono persino i ricordi dei clamorosi trionfi della Bartoli a Wimbledon e della Pennetta agli Us Open. Seguo il tennis da più di 40 anni ma non ricordo un momento così modesto del tennis femminile di vertice. E pensare che nonostante questo le nostre giocatrici non riescano più, nei tornei di prima-seconda fascia (prove dello Slam, Premier Mandatory e Premier Five), a essere anche solo protagoniste di spicco, penso esprima meglio di tante parole la caduta verticale anche del nostro movimento tennistico.

Speravo di non leggere commenti del genere in una notte magica come questa non solo per il tennis ma per lo sport intero. Evidentemente mi sbagliavo. Della serie “non c’è più il tennis di una volta” parente stretto della frase “i giovani ai miei tempi avevano più valori”, la cosa più banale che un uomo adulto possa affermare. Ho i capelli grigi e seguo il tennis da più di 40 anni e non trovo per nulla decadente, per questo sport che amo, la vittoria della Puig. Ha giocato per l’intero torneo un tennis eccezionale, arricchito dalla motivazione a portare il primo oro della storia al suo paese. Di imbarazzante e da toccare il fondo c’è solo l’incapacità di emozionatsi di fronte ad un palazzetto che si stringe intorno ad una ragazza, incredula e piangente che ha fatto felice la sua gente.

Verissimo e aggiungo anche che non ha vinto fortunosamente, magari con un tabellone agevole…ha vinto giocando un gran tennis, cercando la vittoria sempre, rischiando non limitandosi ad aspettare errori degli avversari!
C’è solo da gioire per una vittoria del genere!

mi associo, Monica ha vinto meritatamente giocando meglio di tutte! Per fortuna nello sport le classifiche talvolta non contano conta essere il più forte quel giorno quel momento, saperlo cogliere. Le Olimpiadi sono uniche da questo punto di vista. Inoltre e non mi sembra banale si è visto del gran tennis nei giorni scorsi! Un peccato che i nostri non siano riusciti ad inserirsi .. ma il livello e le motivazioni erano altissime da parte di tutti.

65
Evolution 14-08-2016 11:59

Scritto da antonios

Scritto da controcorrente
Con tutto il rispetto che la Puig e il suo magnifico torneo meritano, penso che stanotte il tennis femminile abbia toccato tecnicamente il fondo. Un’Olimpiade vinta dalla n. 34 del mondo, che quest’anno nel circuito Wta aveva raggiunto al massimo una finale (a gennaio), è qualcosa di imbarazzante, a confronto del quale impallidiscono persino i ricordi dei clamorosi trionfi della Bartoli a Wimbledon e della Pennetta agli Us Open. Seguo il tennis da più di 40 anni ma non ricordo un momento così modesto del tennis femminile di vertice. E pensare che nonostante questo le nostre giocatrici non riescano più, nei tornei di prima-seconda fascia (prove dello Slam, Premier Mandatory e Premier Five), a essere anche solo protagoniste di spicco, penso esprima meglio di tante parole la caduta verticale anche del nostro movimento tennistico.

Speravo di non leggere commenti del genere in una notte magica come questa non solo per il tennis ma per lo sport intero. Evidentemente mi sbagliavo. Della serie “non c’è più il tennis di una volta” parente stretto della frase “i giovani ai miei tempi avevano più valori”, la cosa più banale che un uomo adulto possa affermare. Ho i capelli grigi e seguo il tennis da più di 40 anni e non trovo per nulla decadente, per questo sport che amo, la vittoria della Puig. Ha giocato per l’intero torneo un tennis eccezionale, arricchito dalla motivazione a portare il primo oro della storia al suo paese. Di imbarazzante e da toccare il fondo c’è solo l’incapacità di emozionatsi di fronte ad un palazzetto che si stringe intorno ad una ragazza, incredula e piangente che ha fatto felice la sua gente.

Verissimo e aggiungo anche che non ha vinto fortunosamente, magari con un tabellone agevole…ha vinto giocando un gran tennis, cercando la vittoria sempre, rischiando non limitandosi ad aspettare errori degli avversari!
C’è solo da gioire per una vittoria del genere!

64
Fighter 90 14-08-2016 10:55

@ pinkfloyd (#1670233)

Secondo me aveva una motivazione fuori dal comune, voleva fortemente essere la prima a conquistare un oro per il suo paese, difatti lo aveva detto e sembrava il solito proclama senza seguito, invece è riuscita a sostenere con i fatti le parole: cosa più unica che rara, facendo ricredere quelli che la deridevano per quello che diceva.

Difficile dire adesso se questo sia il torneo della svolta, che la porterà a grandi traguardi, o invece sia il torneo della vita, durante il quale ha espresso un tennis inarrestabile anche per diverse top players o comunque tenniste più affermate.
Inutile sentenziare in un senso o nell’altro: il tennis è uno sport troppo complesso per poter dare giudizi definitivi.

63
I love tennis (Guest) 14-08-2016 10:33

@ pablox (#1670165)

Beh la Puig gioca sempre prendendo le righe con le bordate di dritto e rovescio,ha un tennis potente fatto di molti rischi calcolati.Il servizio è vero,non è stato molto incisivo,soprattutto nell’ultimissimo game,dove non le entrava più la prima e ha rischiato di far recuperare alla Kerber uno dei due break.Ma è stata fredda e cinica a chiudere subito dopo.Si ha dimostrato ottimo gioco di volo e di possedere anche delle ottime smorzate di rovescio,colpo che dovrebbe giocare più spesso.Complessivamente sono d’accordo con te,e avendola vista giocare su tutte le superfici,sono convinto che questo tipo di tennis le possa dare frutti ovunque,infatti anche su erba quest’anno ha vinto molte partite.

62
deuce (Guest) 14-08-2016 10:31

Scritto da Thetis.
C’è chi vince l’oro olimpico, batte 3 campionesse slam, porta in paradiso un paese intero vivendo un sogno straordinario.
Poi c’è scrive da una tastiera.

per fortuna credo c’e ne solo 1 !!!!!!!!!!!!!!! :mrgreen: :mrgreen:

61
deuce (Guest) 14-08-2016 10:29

Scritto da pablox
Devo dire che pur tenendo alla Kerber non mi dispiace affatto la Puig, per cui sono contento a metà
La Puig ha vinto con merito, ma anche con una buona dose di fortuna in alcuni frangenti, 5 nastri a favore contro forse uno, e tante righe, contro alcuni colpi andati fuori di millimetri…
detto questo, che va detto non per “rosiconeria” ma per obiettività, la Puig ha meritato, ha giocato complessivamente meglio, ha avuto il merito, dopo un grande primo set, di non cedere di schianto nel secondo, come era successo invece conto Kvitova, e di presentarsi più lucida al terzo, laddove la Kerber ha palesato invece delle incertezze non da lei, come mostrato dal linguaggio del corpo, mai un pugnetto chiuso (parlo del set 3) mai un incitamento, ma tanti gesti di insofferenza, e tanti “no no no così non va” con la testa. Fredda e concentrata invece Monica, insomma l’atteggiamento mentale giusto.
la Puig ha vinto cgiocando bene un bel match, qualcuna l’ha descritta come una ribattitrice, il che è vero ma solo a metà. E’ vero che sa difendersi molto bene, ma il suo forte sono i vincenti, l’atteggiamento smepre propositivo, le discese a rete, con anche discrete capacitò di volo, e delle micidiali smorzate col rovescio, giocate anche in avanzamento, alle volte esagera ma almeno le gioca. punti deboli: la risposta non eccelsa, se la Kerber ha fatto un numero esagerato di ace per lei, è proprio per colpa della Puig, che spess sparacchiava in rete servizi non irresistibili oppure non li prendeva proprio. Anche il servizio non è proprio da top ten, anche se decente,
tra lei e la tanto decantata (da alcuni) kasatkina c’è però un abisso, questa ha talento ed i colpi, potremmo paragonarla ad un’artista geniale seppur incostante, l’altra ha senso tattico, insomma una brava geometra.
l’impressione è che la Puig non sia una meteora.
infine una piccola chiosa per coloro che si diperano all’idea che Serena lasci il tennis: dopo il match di ieri penso che non sarà così un disastro, ci sono altre giocatrici in grado di dare spettacolo agonistico, e parliamo anche di Muguruza, key, Bencic…

anche i nastri adesso? :mrgreen: dicono che aiuta gli audaci …se e solo per quello anche Delpo contro Nole ha preso 4 nastri e credo nessuno l’ha rilevato ….tra l’altro 1 nel primo tie break e 1 nel secondo quindi nei momenti decisivi del match ….compreso anche se ricordi sulla palla match :mrgreen: …dire che fa parte del gioco e’ una banalità?

60
pinkfloyd 14-08-2016 10:22

@ Tom (#1670234)

Non è un prblema figurati.
Io sono d’accordo con te, non è una sconfitta del tennis femminile questa. Tutt’altro.
E’ la dimostrazione che il tennis femminile è vivo e combattuto e incerto e questo va a suo favore, perché nulla è scontato e predeterminato e ci si può anche divertire e ammirare facce nuove e valide.

59
radar 14-08-2016 10:21

@ Tom (#1670234)

Ahahah Tom nessun problema!
Tutti sbagliamo e ci confondiamo a volte :-)

58
Tom (Guest) 14-08-2016 10:18

Scusate, avrò confuso torneo e giocatrice, scusate, ma quello che volevo dire è che il tennis femminile non sta cedendo ma sta rinascendo, scusate ancora

57
pinkfloyd 14-08-2016 10:17

Monica Puig ha strameritato di vincere questo torneo. Questo è poco ma sicuro.
“Peccato” per lei non fosse uno Slam, perché avrebbe fatto davvero un’impresa titanica.
Non ha mai giocato così in vita sua, questo trionfo lo aveva addirittura annunciato, c’è qualcosa di mistico e di magico in questa impresa e questo è il bello dello sport.
Il futuro dipenderà da lei, inutile fare tanti ragionamenti, ora tocca a lei confermarsi e non sarà facile.
Ma se trova spesso questo assoluto stato di grazia, le mille righe e i mille angoli baciati in questi torneo Olimpico potrà fare qualsiasi cosa.
Dipende solo da lei.

Brava Monica, eroina di Portorico.

56
Tom (Guest) 14-08-2016 10:16

Scusate allora mi sono confuso con torneo e giocatrice, scusate

55
Ace (Guest) 14-08-2016 10:10

Grazie redazione del video inserito, è emozionante.

54
pinkfloyd 14-08-2016 10:09

@ Tom (#1670222)

Kvitova era testa di serie n°8 a Wimbledon 2011.

53
Alecon (Guest) 14-08-2016 10:05

Ha dominato il torneo, mostrando un tennis sorprendente, di altissimo livello. Il tennis femminile è questo: tolta Serena W., che mantiene un’ottima continuità di risultati, le altre si alternano come vincitrici dei tornei più prestigiosi.
Io non parlerei di un tennis femminile “involuto”, perchè la Puig o la Pennetta che trionfano in tornei importantissimi, tanto per citare due esempi tra i tanti, hanno espresso un tennis di alto livello in quelle occasioni, quanto di un tennis femminile “umorale”, dove mancano le tenniste, Serena a parte, in grado di mantenere alta la loro concentrazione e la loro continuità di gioco a lungo, anche perchè il livello medio è certamente più alto di quello di 20-30 anni fa, quando spradroneggiavano le Graf, le Sanchez, le Seles…lasciando le briciole alle altre.

52
Real Tennis (Guest) 14-08-2016 10:03

Scritto da I love tennis
@ controcorrente (#1670127)
Un parere diverso espresso per delegittimare l’impresa di una giocatrice meritevole.Quando andare controcorrente a volte significa perdere lucidità nelle proprie analisi per essere l’unica voce fuori dal coro.

Concordo perfettamente. Essere controcorrente è una cosa seria: il “nostro” più che altro mi sembra, molto più modestamente, un bastian contrario

51
radar 14-08-2016 09:56

@ Tom (#1670222)

Petra quando vinse Wimbledon nel 2011 era appena entrata in top ten.

Nessuna tennista ha mia vinto Wimbledon con un ranking così basso: il record appartiene a Venus, che nel 2007, quando vinse il suo quarto Wimbledon, era n.31 del mondo.

Per il resto concordo.

50
Tom (Guest) 14-08-2016 09:50

Ricordo a chi dice che il tennis femminile ha toccato il fondo che nel 2011 Wimbledon lo vinse la Kvitova da numero 64 del mondo, e guardate ora chi è diventata la Kvitova, il tennis ha bisogno di queste imprese per far nascere nuove stelle e stanotte la Puig ha dimostrato che il tennis femminile non sta toccando il fondo ma sta rinascendo

49
gigetto (Guest) 14-08-2016 09:34

@ lallo (#1670088)

Quoto. Il sudamerica meriterebbe di piu’!

48
mauro (Guest) 14-08-2016 09:32

@ saby (#1670119)

LA kerber veramente non ha regalato nulla e anche lei godeva di un tifo da stadio,c’era mezza Germania a vederla,ma Monica e’ stata spaziale giocando sulle righe e dopo aver superatola crisi del secondo set l’ha poi spazzata via senza pieta’,FANTASTICA!

47
radar 14-08-2016 09:31

Scritto da pablox
tra lei e la tanto decantata (da alcuni) kasatkina c’è però un abisso, questa ha talento ed i colpi, potremmo paragonarla ad un’artista geniale seppur incostante, l’altra ha senso tattico, insomma una brava geometra.

:shock: :shock: :shock:

…l’unico abisso sono i quasi 4 anni di differenza tra le 2…

46
Gaz (Guest) 14-08-2016 09:18

Scritto da Gaz

Scritto da controcorrente
@ I love tennis (#1670121)
Libero di pensarla come vuole. Ma siamo sicuri che esprimere un parere diverso da quello della maggioranza vuol dire sparare fesserie?

Commento che non mérita considerazione,dico solo inversamente al tuo discorso che lascia perplessi che una tennista in grado di esprimere questo livello di tennis(e l’avevamo visto già’precedentemente quest’anno)sia cosi’indietro nel ranking.
Ha dimostrato cosa puo’fare con la volonta’ma anche il fatto a questo punto della mancata determinazione in molte altre circostanze.
Spero questo risultato sia un’ulteriore incentivo a crearsi nuovi obbiettivi per rendere anche con il suo contributo il livello générale di piu’elevato.

Ovviamente era riferito al commento 7 e non questo quotato.

45
Thetis. 14-08-2016 09:17

@ controcorrente (#1670090)

Cosa c’entra il ranking? Nadal quando vinse il suo primo torneo di Roma e il RG era 50 al mondo. Da qualche parte bisogna iniziare. Io non so se questa ragazza vincerà slam ed entrerà in top 10, ma oggi ha vinto il suo torneo più importante battendo campionesse slam. Se sarà una meteora oppure diventerà una super campionessa ce lo dirà solo il tempo. Ma questo tuo messaggio scritto solo perché non hanno vinto “le solite” non vuol dire che la Puig non l’ha meritato.

44
Gaz (Guest) 14-08-2016 09:16

Scritto da controcorrente
@ I love tennis (#1670121)
Libero di pensarla come vuole. Ma siamo sicuri che esprimere un parere diverso da quello della maggioranza vuol dire sparare fesserie?

Commento che non mérita considerazione,dico solo inversamente al tuo discorso che lascia perplessi che una tennista in grado di esprimere questo livello di tennis(e l’avevamo visto già’precedentemente quest’anno)sia cosi’indietro nel ranking.
Ha dimostrato cosa puo’fare con la volonta’ma anche il fatto a questo punto della mancata determinazione in molte altre circostanze.
Spero questo risultato sia un’ulteriore incentivo a crearsi nuovi obbiettivi per rendere anche con il suo contributo il livello générale di piu’elevato.

43
Thetis. 14-08-2016 08:43

C’è chi vince l’oro olimpico, batte 3 campionesse slam, porta in paradiso un paese intero vivendo un sogno straordinario.
Poi c’è scrive da una tastiera.

42
lallo (Guest) 14-08-2016 08:36

Scritto da controcorrente
Con tutto il rispetto che la Puig e il suo magnifico torneo meritano, penso che stanotte il tennis femminile abbia toccato tecnicamente il fondo. Un’Olimpiade vinta dalla n. 34 del mondo, che quest’anno nel circuito Wta aveva raggiunto al massimo una finale (a gennaio), è qualcosa di imbarazzante, a confronto del quale impallidiscono persino i ricordi dei clamorosi trionfi della Bartoli a Wimbledon e della Pennetta agli Us Open. Seguo il tennis da più di 40 anni ma non ricordo un momento così modesto del tennis femminile di vertice. E pensare che nonostante questo le nostre giocatrici non riescano più, nei tornei di prima-seconda fascia (prove dello Slam, Premier Mandatory e Premier Five), a essere anche solo protagoniste di spicco, penso esprima meglio di tante parole la caduta verticale anche del nostro movimento tennistico.

Ma l’hai vista giocare oggi? e ieri? Un tennis di quel livello non si vede spesso.

41
@PitFranco_Is 14-08-2016 08:28

Scritto da antonios

Scritto da controcorrente
Con tutto il rispetto che la Puig e il suo magnifico torneo meritano, penso che stanotte il tennis femminile abbia toccato tecnicamente il fondo. Un’Olimpiade vinta dalla n. 34 del mondo, che quest’anno nel circuito Wta aveva raggiunto al massimo una finale (a gennaio), è qualcosa di imbarazzante, a confronto del quale impallidiscono persino i ricordi dei clamorosi trionfi della Bartoli a Wimbledon e della Pennetta agli Us Open. Seguo il tennis da più di 40 anni ma non ricordo un momento così modesto del tennis femminile di vertice. E pensare che nonostante questo le nostre giocatrici non riescano più, nei tornei di prima-seconda fascia (prove dello Slam, Premier Mandatory e Premier Five), a essere anche solo protagoniste di spicco, penso esprima meglio di tante parole la caduta verticale anche del nostro movimento tennistico.

Speravo di non leggere commenti del genere in una notte magica come questa non solo per il tennis ma per lo sport intero. Evidentemente mi sbagliavo. Della serie “non c’è più il tennis di una volta” parente stretto della frase “i giovani ai miei tempi avevano più valori”, la cosa più banale che un uomo adulto possa affermare. Ho i capelli grigi e seguo il tennis da più di 40 anni e non trovo per nulla decadente, per questo sport che amo, la vittoria della Puig. Ha giocato per l’intero torneo un tennis eccezionale, arricchito dalla motivazione a portare il primo oro della storia al suo paese. Di imbarazzante e da toccare il fondo c’è solo l’incapacità di emozionatsi di fronte ad un palazzetto che si stringe intorno ad una ragazza, incredula e piangente che ha fatto felice la sua gente.

40
Luis (Guest) 14-08-2016 08:06

@ diegus (#1670079)

A perché battere Serena dopo dieci sconfitte sarebbe un’impresa superiore ad una medaglia olimpica ottenuta dopo una sequenza di vittorie contro giocatrici fortissime? Potenza del tifo…

39
pablox 14-08-2016 06:48

@ Luca_nl (#1670111)

beh nemmeno 6-1 6-1 alla tre e vincitrice del ROlando, per la completezza :grin:

38
pablox 14-08-2016 06:45

Devo dire che pur tenendo alla Kerber non mi dispiace affatto la Puig, per cui sono contento a metà :grin:
La Puig ha vinto con merito, ma anche con una buona dose di fortuna in alcuni frangenti, 5 nastri a favore contro forse uno, e tante righe, contro alcuni colpi andati fuori di millimetri…
detto questo, che va detto non per “rosiconeria” ma per obiettività, la Puig ha meritato, ha giocato complessivamente meglio, ha avuto il merito, dopo un grande primo set, di non cedere di schianto nel secondo, come era successo invece conto Kvitova, e di presentarsi più lucida al terzo, laddove la Kerber ha palesato invece delle incertezze non da lei, come mostrato dal linguaggio del corpo, mai un pugnetto chiuso (parlo del set 3) mai un incitamento, ma tanti gesti di insofferenza, e tanti “no no no così non va” con la testa. Fredda e concentrata invece Monica, insomma l’atteggiamento mentale giusto.
la Puig ha vinto cgiocando bene un bel match, qualcuna l’ha descritta come una ribattitrice, il che è vero ma solo a metà. E’ vero che sa difendersi molto bene, ma il suo forte sono i vincenti, l’atteggiamento smepre propositivo, le discese a rete, con anche discrete capacitò di volo, e delle micidiali smorzate col rovescio, giocate anche in avanzamento, alle volte esagera ma almeno le gioca. punti deboli: la risposta non eccelsa, se la Kerber ha fatto un numero esagerato di ace per lei, è proprio per colpa della Puig, che spess sparacchiava in rete servizi non irresistibili oppure non li prendeva proprio. Anche il servizio non è proprio da top ten, anche se decente,
tra lei e la tanto decantata (da alcuni) kasatkina c’è però un abisso, questa ha talento ed i colpi, potremmo paragonarla ad un’artista geniale seppur incostante, l’altra ha senso tattico, insomma una brava geometra.
l’impressione è che la Puig non sia una meteora.
infine una piccola chiosa per coloro che si diperano all’idea che Serena lasci il tennis: dopo il match di ieri penso che non sarà così un disastro, ci sono altre giocatrici in grado di dare spettacolo agonistico, e parliamo anche di Muguruza, key, Bencic…

37
Luis (Guest) 14-08-2016 06:19

@ antonios (#1670130)

Hai detto tutto…

36
I love tennis (Guest) 14-08-2016 04:14

@ controcorrente (#1670127)

Un parere diverso espresso per delegittimare l’impresa di una giocatrice meritevole.Quando andare controcorrente a volte significa perdere lucidità nelle proprie analisi per essere l’unica voce fuori dal coro.

35
I love tennis (Guest) 14-08-2016 04:13

@ Luca_nl (#1670132)

Si confermo,emozioni uniche stasera.

34
pablito 14-08-2016 03:13

@ antonios (#1670130)

Bravo !
Clap clap clap.

33
I love tennis (Guest) 14-08-2016 01:54

@ antonios (#1670130)

Commento ottimo,quoto tutto!

32
Luca_nl 14-08-2016 01:53

Scritto da I love tennis
@ controcorrente (#1670090)
Sei la dimostrazione che seguire il tennis da una quarantina d’anni non vuol dire non poter sparare fesserie,e mi contengo perchè poi mi censurano.

Meglio contenersi, lascia perdere, non capiscono ciò che scrivono, sai com’è dopo una certa età, purtroppo è la vita :sad:

Stasera solo felicità per una grandissima Monica Puig, emozionata ed umana ma anche concreta e determinata.
Il sorriso, la fantasia e la gioia umana hanno superato il perfezionismo spinto all’estremo, freddo e quasi senza sentimenti.

Chapeau, Monica PUIG

31
antonios (Guest) 14-08-2016 01:44

Scritto da controcorrente
Con tutto il rispetto che la Puig e il suo magnifico torneo meritano, penso che stanotte il tennis femminile abbia toccato tecnicamente il fondo. Un’Olimpiade vinta dalla n. 34 del mondo, che quest’anno nel circuito Wta aveva raggiunto al massimo una finale (a gennaio), è qualcosa di imbarazzante, a confronto del quale impallidiscono persino i ricordi dei clamorosi trionfi della Bartoli a Wimbledon e della Pennetta agli Us Open. Seguo il tennis da più di 40 anni ma non ricordo un momento così modesto del tennis femminile di vertice. E pensare che nonostante questo le nostre giocatrici non riescano più, nei tornei di prima-seconda fascia (prove dello Slam, Premier Mandatory e Premier Five), a essere anche solo protagoniste di spicco, penso esprima meglio di tante parole la caduta verticale anche del nostro movimento tennistico.

Speravo di non leggere commenti del genere in una notte magica come questa non solo per il tennis ma per lo sport intero. Evidentemente mi sbagliavo. Della serie “non c’è più il tennis di una volta” parente stretto della frase “i giovani ai miei tempi avevano più valori”, la cosa più banale che un uomo adulto possa affermare. Ho i capelli grigi e seguo il tennis da più di 40 anni e non trovo per nulla decadente, per questo sport che amo, la vittoria della Puig. Ha giocato per l’intero torneo un tennis eccezionale, arricchito dalla motivazione a portare il primo oro della storia al suo paese. Di imbarazzante e da toccare il fondo c’è solo l’incapacità di emozionatsi di fronte ad un palazzetto che si stringe intorno ad una ragazza, incredula e piangente che ha fatto felice la sua gente.

30
controcorrente (Guest) 14-08-2016 01:41

@ I love tennis (#1670121)

Libero di pensarla come vuole. Ma siamo sicuri che esprimere un parere diverso da quello della maggioranza vuol dire sparare fesserie?

29
Luca_nl 14-08-2016 01:37

Scritto da LiveTennis.it Staff
@ albs (#1670103)
Abbiamo inserito questo video. Speriamo sia gradito

Grazie Staff, per il video della premiazione :wink:

28
I love tennis (Guest) 14-08-2016 01:28

@ controcorrente (#1670090)

Sei la dimostrazione che seguire il tennis da una quarantina d’anni non vuol dire non poter sparare fesserie,e mi contengo perchè poi mi censurano.

27
saby (Guest) 14-08-2016 01:25

@ controcorrente (#1670090)

Controcorrente per partito preso! Seguirai il tennis da quaranta anni, ma ci capisci proprio poco. Zina Garrison in finale a Wimbledon nel 90 dopo aver battuto Graf e Seles, te la ricordi? Solo un esempio tra centomila per dire che il tennis è fatto anche di exploit (estemporanei o no lo dirà il tempo, la Puig ha 23 anni!), che lo rendono bello per questo.

P.S. La Bartoli e la Pennetta hanno vinto uno slam, e tu cosa hai vinto nella vita? Dal cinismo che traspare dalle tue parole, proprio niente.

PS2 Ridi, ogni tanto.

26
LiveTennis.it Staff 14-08-2016 01:22

@ albs (#1670103)

Abbiamo inserito questo video. Speriamo sia gradito ;)

25
I love tennis (Guest) 14-08-2016 01:21

Quelle lacrime mi hanno fatto gioire immensamente! Ancora complimenti,Monica! Io prima di quest’anno a dire la verità non ti avevo mai visto giocare ma,a partire da gennaio,dalle tue prime partite,ho intravisto subito le potenzialità e la bellezza del tuo tennis.Speravo in un tuo exploit e fortunatamente l’hai raggiunto a Rio davanti la tua gente.Ora il salto mentale che hai palesato con le big deve essere ripetuto e mantenuto costante pure negli slam,ora nulla ti è precluso.Forza Monica Puig!

24
Evolution 14-08-2016 01:19

Scritto da fox
Pazzesca… sembrava Agassi :O strameritata!

La prima volta che la vidi giocare mi ricordò proprio Agassi…e fu amore a prima vista (e non solo tennistico per lei :oops: :razz: )

23
Luca_nl 14-08-2016 01:19

L’avevo scritto se Monica spazzola le righe son dolori per Angelique e così è stato.
Vittoria strameritata.

Monica PUIG, tanto bella quanto bravissima e pure terrestre, una bella persona oltre che una bellissima ragazza.

Direi pure modesta, aveva detto solo che: “l’obiettivo è l’Oro”,
non aveva detto che avrebbe rifilato anche un 6-1 alla n.2 del mondo
:mrgreen: :lol:

22
I love tennis (Guest) 14-08-2016 01:18

@ Much (#1670101)

Si il gioco a rete è da aggiungere o perfezionare però ho visto un paio di smorzate perfette,quindi a dimostrazione che abbiamo di fronte una tennista aggressiva e completa in tutti i colpi.

21
Luca96 14-08-2016 01:11

Torneo pazzesco della Puig che ha battuto una dopo l’altra fior fiori di campionesse! Complimenti a lei che ha giocato con una determinazione,voglia e carattere mai viste nella sua carriera…dispiace per la Kerber anche se ovviamente un argento non si butta.

20
Tweeners 14-08-2016 01:11

Ma il punto in volè con con spaccata che la portata 5-0? :shock:
Straordinaria Monica! Un gran bel tennis il suo! :cool:

19
rodrigo 14-08-2016 01:10

@ albs (#1670103)

Anche a me non si è vista quella parte :(

18
albs (Guest) 14-08-2016 01:08

La app della Rai mi ha chiuso la trasmissione nel momento delle premiazioni!! ARGHH!! Se qualcuno mi potesse lineare un video della premiazione e inno mi farebbe un grande regalo, grazie.

17
Much (Guest) 14-08-2016 01:07

Partita incredibile ed emozionante della bella Monica! Ha preso una quantità di righe impressionante costringendo la pur brava tedesca a remare vicino ai teloni. Non l’avevo mai vista giocare: un tennis aggressivo da fondocampo ma anche abbastanza vario, solo a rete ci potrebbe andare un pò di più. Partita di alto livello, gran tennis, brave!!

16
fox (Guest) 14-08-2016 01:07

Pazzesca… sembrava Agassi :O strameritata!

15
El92 14-08-2016 01:06

Veramente emozionante
E mi auguro che prima o poi riesca a raggiungere le prime 10 del mondo, gioca davvero bene
Forse ho trovato una tennista che mi piace :shock:

14
tinapica (Guest) 14-08-2016 01:05

@ diegus (#1670079)

Roberta? Per me è quella!

13
Giovanni 14-08-2016 01:05

Incredibile, 54 vincenti alla Kerber su questa superficie! roba da extraterrestri unita anche a una condotta impeccabile.
Bravissima alla Puig, nessuno più di lei ora si merita questa soddisfazione, e grazie a entrambe per la bella partita che ci hanno offerto

12
marypierce 14-08-2016 01:05

Una storia che ha dell’incredibile.
Questo è lo sport più bello del Mondo.

Grandissima Monica, un’ispirazione.

11
Ragazza cioè (Guest) 14-08-2016 01:05

Scritto da diegus
Era destino.
Bravissima Monica.
Lo aveva detto.
Seconda impresa del secolo nel Tennis… La prima sappiamo tutti qual’è.

Roberta?

10
piper 14-08-2016 01:04

CLAP CLAP CLAP…

9
Cristian (Guest) 14-08-2016 01:03

Che partita!!!
Ma perché Monica non gioca sempre cosi??? :shock:
Rovescio incrociato devastante.
Guardate quando una persona è determinata a raggiungere un obiettivo cosa può succedere, grinta, cattiveria, calma nei momenti clou. Cara Puig, non ti manca nulla per spiccare il volo nella WTA.
Grande Grande Grande!!!

8
controcorrente (Guest) 14-08-2016 01:03

Con tutto il rispetto che la Puig e il suo magnifico torneo meritano, penso che stanotte il tennis femminile abbia toccato tecnicamente il fondo. Un’Olimpiade vinta dalla n. 34 del mondo, che quest’anno nel circuito Wta aveva raggiunto al massimo una finale (a gennaio), è qualcosa di imbarazzante, a confronto del quale impallidiscono persino i ricordi dei clamorosi trionfi della Bartoli a Wimbledon e della Pennetta agli Us Open. Seguo il tennis da più di 40 anni ma non ricordo un momento così modesto del tennis femminile di vertice. E pensare che nonostante questo le nostre giocatrici non riescano più, nei tornei di prima-seconda fascia (prove dello Slam, Premier Mandatory e Premier Five), a essere anche solo protagoniste di spicco, penso esprima meglio di tante parole la caduta verticale anche del nostro movimento tennistico.

7
brizz 14-08-2016 01:03

fantastica monica, titolo meritatissimo :smile:

6
lallo (Guest) 14-08-2016 01:03

Con vittoria Puig, se vincesse DelPo avremmo due latinoamericani quali vincitori del primo grande torneo della storia del tennis giocato in sudamerica……. un caso?
Meno tornei nell’irrespirabile asia e un 1000 fisso in sudamerica come sarebbe giusto per tradizione e equilibrio geografico
25

5
Losvizzero 14-08-2016 01:02

Pazzesca!

4
Andrea not Petkovic 14-08-2016 01:02

https ://twitter.com/notpetko/status/679463249222459393

L’avevo detto :cool: :mrgreen: :mrgreen:
Brava, sono contento per lei e per il suo paese

3
radar 14-08-2016 01:01

Impresona!
Ha giocato divinamente e messo in riga fior di campionesse: mancava solo la più grande, ma sarebbe stato troppo.
Titolo meritatissimo.

2
diegus 14-08-2016 01:00

Era destino.
Bravissima Monica.
Lo aveva detto.
Seconda impresa del secolo nel Tennis… La prima sappiamo tutti qual’è.

1

Lascia un commento