Giochi Olimpici di Rio 2016 Copertina, Generica

Giochi Olimpici Rio: Doppio Misto. Fognini-Vinci eliminati nei quarti. Nessuna medaglia per l’Italia del tennis

13/08/2016 02:34 31 commenti
Doppio Misto. Fognini-Vinci eliminati nei quarti. Nessuna medaglia per l'Italia del tennis
Doppio Misto. Fognini-Vinci eliminati nei quarti. Nessuna medaglia per l'Italia del tennis

Fabio Fognini e Roberta Vinci sono usciti sconfitti nel torneo olimpico di doppio misto.
La coppia italiana si è arresa ai quarti di finale per 63 75 su Venus Williams e Rajeev Ram.

Da segnalare che il duo italiano nel secondo parziale era sotto per 0 a 4, ma qui ha recuperato e si sono portati sul 5 a 4, senza break.

Sul 5 pari però Roberta giocava un pessimo game al servizio e nel game successivo la tarantina commetteva diversi errori, con Fabio che dopo aver piazzato tre bellissimi vincenti, doveva arrendersi anche lui per 7 a 5.

La partita punto per punto

MX Olimpiadi Rio 2016
V. Williams / R. Ram
6
7
R. Vinci / F. Fognini
3
5

Match Time: 01:22
4 Aces 0
1 Double Faults 2
0 Service Winners 0
42/60 (70%) 1st Serve 57/75 (76%)
32/42 (76%) Points Won on 1st Serve 33/57 (58%)
17/18 (94%) 2nd Serve 16/18 (89%)
9/17 (50%) Points Won on 2nd Serve 7/16 (39%)
35/75 (47%) Receiving Points Won 19/60 (32%)
4/8 (50%) Break Points 2/4 (50%)
24 Total Winners 21
3 Forehand Winners 6
2 Backhand Winners 3
19 Forced Errors 26
19 Unforced Errors 26
76 Total Points Won 59


TAG: , , , , ,

31 commenti. Lasciane uno!

Koko (Guest) 13-08-2016 15:51

Scritto da mauro
va male che in italia vige la gerontocrazia ma Barazzutti dobbiamo portarcelo appresso fino al 2030 oppure e’ possibile sperare in un minimo ricambio generazionale ,se non negli atleti almeno nel trainer,ma questo paese riuscira’ prima o poi,sicuramente poi,a rinnovarsi?

Barazzutti per me va via solo se torniamo in B anche in Davis! Deve chiudere un cerchio.

31
Koko (Guest) 13-08-2016 15:43

Scritto da alvise

Scritto da Koko
Mi ha sorpreso il fatto che prima era stata provata la coppia Errani Fognini per poi virare bruscamente per Vinci Fognini con una Vinci chiaramente non in palla e debilitata. Diciamo che alcune scelte non sono state molto lungimiranti e se la Puig dal gioco potente e atleticamente fresco fa finale una Camila on fire poteva fare tranquillamente altrettanto. Ricordiamoci che questi spingevano per il ritorno di una ritirata e sulla presenza della Schiavone! Super-espertoni con testa proiettata al futuro.

La scelta del doppio misto era l’unica possibile per questione di ranking.non dovrebbe affatto sorprendere

Mi stai dicendo che è una scelta forzata mettere la migliore in classifica in singolare o in doppio? Venus non mi pare la migliore tra le Americane (Mattek la precede in doppio e tante altre USA) eppure ha giocato con un anonimo mister servizio alla Sampras Ram così indigesto ad un Fognini. Ricorderei inoltre che Sara in doppio è 23 mentre la Vinci è 107!

30
mauro (Guest) 13-08-2016 15:33

va male che in italia vige la gerontocrazia ma Barazzutti dobbiamo portarcelo appresso fino al 2030 oppure e’ possibile sperare in un minimo ricambio generazionale ,se non negli atleti almeno nel trainer,ma questo paese riuscira’ prima o poi,sicuramente poi,a rinnovarsi?

29
alvise (Guest) 13-08-2016 14:53

Scritto da Koko
Mi ha sorpreso il fatto che prima era stata provata la coppia Errani Fognini per poi virare bruscamente per Vinci Fognini con una Vinci chiaramente non in palla e debilitata. Diciamo che alcune scelte non sono state molto lungimiranti e se la Puig dal gioco potente e atleticamente fresco fa finale una Camila on fire poteva fare tranquillamente altrettanto. Ricordiamoci che questi spingevano per il ritorno di una ritirata e sulla presenza della Schiavone! Super-espertoni con testa proiettata al futuro.

La scelta del doppio misto era l’unica possibile per questione di ranking.non dovrebbe affatto sorprendere

28
l Occhio di Sauron 13-08-2016 14:37

Scritto da Not serious
Il tennis con le Olimpiadi non c’entra nulla. Cosa cambiava se vincevamo una medaglia nel doppio misto ? (doppio misto !!!!). Sarebbe servito solo, forse, alla FIT per farsi bella. Abbiamo problemi, indipendentemente dalle Olimpiadi.

Le Olimpiadi sono la festa dello sport, dove sarebbe bello tutti gli sport si fermassero e corressero lì a festeggiare il loro momento più alto.

In realtà sono veramente pochi gli sport che si permettono di fare gli snob e dire “no io sono troppo importante per abbassarmi a quella robetta”: l’esempio più evidente è ovviamente il calcio.

A me piacerebbe che il tennis non seguisse l’esempio del calcio ma quello di quasi tutti gli altri sport.

Le medaglie olimpiche conquistate sono dei regali che gli sportivi fanno a se stessi e al proprio Paese che impreziosiscono le loro carriere. Ma anche i fallimenti nel tantivo di conquistarle sono dei regali che gli sportivi fanno a se stessi e al proprio Paese (vedi Nibali che non smetterò di applaudire e ringraziare).

Certo se uno questa logica proprio non ce la fa a capire e vede solo “punti APT”, “posizione ranking”, “prize money”, “sponsor tecnici”, ecc ecc..

Allora hai ragione tu, ha ragione Berdych, Thiem, Wawrinka, i Brians e tutti quelli che hanno scelto di non partecipare ma lasciami dire che secondo me ora come ora in questo momento in Spagna Nadal l’adorano e nessun americano starà pensando ai Brains

27
controcorrente (Guest) 13-08-2016 14:24

@ Not serious (#1669442)

Appunto, serviva alla Fit, che su questa Olimpiade ha puntato molto, soprattutto sul piano dell’immagine. E visto che non è arrivata, sarebbe gradita da parte dei dirigenti federali almeno un po’ di sana autocritica, ma non mi pare che ciò stia avvenendo…

26
controcorrente (Guest) 13-08-2016 14:21

@ Fabio (#1669347)

A parte che secondo me la teoria del pediatra “alleato” del nuoto valeva soprattutto negli Anni Settanta-Ottanta, il tennis uno sport di nicchia? Ma allora cosa dovrebbero dire tiro, scherma e judo, che nonostante un numero esiguo di praticanti vincono medaglie a ripetizione? Poi il paragone col nuoto non era sui risultati ma sulla mentalità (e già parliamo d’uno sport nel quale sovente ci si “piange” addosso): loro vincono medaglie (stanotte probabilmente anche una d’oro) eppure si mettono in discussione (vedi intervista di ieri sulla Rai al ct Butini), nel tennis non si vince nulla ma si sentono comunque complimenti a mio avviso molto, ma molto generosi, e non solo dai dirigenti federali.

25
Koko (Guest) 13-08-2016 14:12

Mi ha sorpreso il fatto che prima era stata provata la coppia Errani Fognini per poi virare bruscamente per Vinci Fognini con una Vinci chiaramente non in palla e debilitata. Diciamo che alcune scelte non sono state molto lungimiranti e se la Puig dal gioco potente e atleticamente fresco fa finale una Camila on fire poteva fare tranquillamente altrettanto. Ricordiamoci che questi spingevano per il ritorno di una ritirata e sulla presenza della Schiavone! Super-espertoni con testa proiettata al futuro.

24
jolly (Guest) 13-08-2016 14:07

Scritto da andreandre

Scritto da jolly
Se solo la vinci avesse giocato al 70 per cento avremmo avuto possibilità concrete di medaglia perchè gli americani erano tutt’altro che imbattibili.
Fognini, nulla da dire, concentrato e impegnato, su roberta sinceramente miaspettavo altro atteggiamento, NON OSO IMMAGINARE COSA AVREMMO LETTO A PARTI INVERTITE!!!
Ora, dopo aver visto l’attuale livello del tennis italiano, si capisce per qual motivo, i poveri federali abbiamo provato in tutti i modi a convincere flavia a rimandare di 8 mesi il ritiro!!
La fuoriclasse di brindisi su questi campi in cemento tra l’altro, non veloce, si sarebbe trovata benissimo e, sappiamo, quanto valeva il suo gioco! Flavia è stata, lo sanno bene anche alla fit, l’unica giocatrice italiana (maschio o femmina) che poteva davvero giocare alla pari con chiunque su queste superfici, e visto soprattutto i nomi delle quattro semifinaliste del femminile…sarebbe stata forse la favorita per l’oro!
Peccato per l’orgoglio dei vertici federali…ma davvero non sarebbe stato giusto chiedere ancora questo sforzo alla età di quasi 35 anni quando i suoi programmi erano legittimamente altri.
Certo che, il livello attuale del nostro tennis, soprattutto femminile, e le prospettive future, non fanno che farmela ulteriormente rimpiangere. GRAZIE DI TUTTO MITICA INIMITABILE CAMPIONESSA

non vinciamo una medaglia dal 1924 anche perchè dal 1928 al 1988 non c’era il tennis alle Olimpiade.Se bisogna parlare dei fatti, facciamolo bene

Sono d’accordo con te andre, infatti è noto che il tennis alle olimpiadi è stato assente per 50 anni!! ma solo che non ero stato io a dire quella cosa sull’astinnza da medaglie ma un altro utente :lol:

23
Not serious (Guest) 13-08-2016 13:15

Il tennis con le Olimpiadi non c’entra nulla. Cosa cambiava se vincevamo una medaglia nel doppio misto ? (doppio misto !!!!). Sarebbe servito solo, forse, alla FIT per farsi bella. Abbiamo problemi, indipendentemente dalle Olimpiadi.

22
fabio (Guest) 13-08-2016 13:01

Scritto da gigetto
L’Italtennis ne esce cin le ossa rotte e vede il niente alla fine del tunnel. Il bilancio x arrivare a Rio e’ ben gramo, tanti appassionati ma pochi campioncini e qualche giocatore che sbarca il lunario! Cari Binaghi e Malago’, tutto da rifare! Il sistema non va

Esatto,non cerchiamo scuse l’Italia è nel tunnel

21
l Occhio di Sauron 13-08-2016 12:32

gli altri sono stati più forti e basta!

Nel doppio ancor di + che nel singolo ha peso il servizio, Ram giocatore abbastanza mediocre ha nel servizio il suo unico vero punto di forza ed ecco fatta l’alchimia vincente con una che non ha bisogno di presentazioni.

Ironico se qua l’unica medaglia delle Williams la porta Venus e non Serena

20
luigi (Guest) 13-08-2016 12:30

@ andreandre (#1669386)
Canè arrivo in semi a Los Angeles batte cash ma il tennis era sport dimostrativo

19
gigetto (Guest) 13-08-2016 12:20

L’Italtennis ne esce cin le ossa rotte e vede il niente alla fine del tunnel. Il bilancio x arrivare a Rio e’ ben gramo, tanti appassionati ma pochi campioncini e qualche giocatore che sbarca il lunario! Cari Binaghi e Malago’, tutto da rifare! Il sistema non va

18
andreandre 13-08-2016 11:42

Scritto da jolly
Se solo la vinci avesse giocato al 70 per cento avremmo avuto possibilità concrete di medaglia perchè gli americani erano tutt’altro che imbattibili.
Fognini, nulla da dire, concentrato e impegnato, su roberta sinceramente miaspettavo altro atteggiamento, NON OSO IMMAGINARE COSA AVREMMO LETTO A PARTI INVERTITE!!!
Ora, dopo aver visto l’attuale livello del tennis italiano, si capisce per qual motivo, i poveri federali abbiamo provato in tutti i modi a convincere flavia a rimandare di 8 mesi il ritiro!!
La fuoriclasse di brindisi su questi campi in cemento tra l’altro, non veloce, si sarebbe trovata benissimo e, sappiamo, quanto valeva il suo gioco! Flavia è stata, lo sanno bene anche alla fit, l’unica giocatrice italiana (maschio o femmina) che poteva davvero giocare alla pari con chiunque su queste superfici, e visto soprattutto i nomi delle quattro semifinaliste del femminile…sarebbe stata forse la favorita per l’oro!
Peccato per l’orgoglio dei vertici federali…ma davvero non sarebbe stato giusto chiedere ancora questo sforzo alla età di quasi 35 anni quando i suoi programmi erano legittimamente altri.
Certo che, il livello attuale del nostro tennis, soprattutto femminile, e le prospettive future, non fanno che farmela ulteriormente rimpiangere. GRAZIE DI TUTTO MITICA INIMITABILE CAMPIONESSA

non vinciamo una medaglia dal 1924 anche perchè dal 1928 al 1988 non c’era il tennis alle Olimpiade.Se bisogna parlare dei fatti, facciamolo bene

17
andreandre 13-08-2016 11:41

Scritto da controcorrente
Fine dell’avventura. L’Italtennis era arrivata a Rio senza far mistero delle proprie ambizioni di medaglia. Per rafforzarle, ha sperato fino a poche settimane fa in un ripensamento della Pennetta, ha ricostruito il doppio Errani-Vinci con lungimiranza tutta da discutere, visto che le 2 sembrano oramai l’una estranea all’altra, ha improvvisato un duo Fognini-Vinci che mi risulta non avesse mai giocato assieme prima, ha sperato che i singolari olimpici, in virtù anche delle molte assenze (soprattutto tra gli uomini), capovolgessero l’andamento della stagione e ci regalassero una ribalta che per tutto l’anno ci è stata largamente preclusa. Insomma, una montagna di ottimismo (tecnicamente abbastanza ingiustificato) alimentata a più riprese anche dal presidente del Coni Malagò, che ha parlato più volte di almeno un podio nel tennis, dicendo anche che glielo aveva promesso il presidente della Fit Binaghi. Ebbene, tutto questo castello (anche mediatico) di speranze ha prodotto nulla. E se al flop olimpico aggiungiamo il rendimento deludente nelle competizioni a squadre (retrocessione in B nella Fed Cup e sconfitta in casa nella Davis con l’Argentina, quando abbiamo fatto fare a Delbonis la figura del fenomeno), viene davvero difficile non definire modestissimo il bilancio azzurro nelle manifestazioni più vicine all’attività d’una Federazione: appunto Olimpiadi, Davis e Fed Cup. Mi auguro che ciò induca l’apparato dirigenziale non dico alle dimissioni (evento in Italia rarissimo non solo nel tennis) ma quanto meno a una profonda riflessione sull’efficacia del proprio lavoro. Il nuoto, tanto per fare un esempio, che pur ha vinto già un bronzo e domani probabilmente conquisterà l’oro con Paltrinieri, ha già avviato la fase dell’autocritica. E’ troppo sperare che ciò accada anche nel dorato mondo della racchetta azzurra?

“ha improvvisato un duo Fognini-Vinci”..certo,mentre le altre coppie del misto erano tutte consolidate da anni e anni di rodaggio.tutte le coppie di doppio misto sono improvvisate

16
Fabio (Guest) 13-08-2016 10:48

Scritto da controcorrente
Fine dell’avventura. L’Italtennis era arrivata a Rio senza far mistero delle proprie ambizioni di medaglia. Per rafforzarle, ha sperato fino a poche settimane fa in un ripensamento della Pennetta, ha ricostruito il doppio Errani-Vinci con lungimiranza tutta da discutere, visto che le 2 sembrano oramai l’una estranea all’altra, ha improvvisato un duo Fognini-Vinci che mi risulta non avesse mai giocato assieme prima, ha sperato che i singolari olimpici, in virtù anche delle molte assenze (soprattutto tra gli uomini), capovolgessero l’andamento della stagione e ci regalassero una ribalta che per tutto l’anno ci è stata largamente preclusa. Insomma, una montagna di ottimismo (tecnicamente abbastanza ingiustificato) alimentata a più riprese anche dal presidente del Coni Malagò, che ha parlato più volte di almeno un podio nel tennis, dicendo anche che glielo aveva promesso il presidente della Fit Binaghi. Ebbene, tutto questo castello (anche mediatico) di speranze ha prodotto nulla. E se al flop olimpico aggiungiamo il rendimento deludente nelle competizioni a squadre (retrocessione in B nella Fed Cup e sconfitta in casa nella Davis con l’Argentina, quando abbiamo fatto fare a Delbonis la figura del fenomeno), viene davvero difficile non definire modestissimo il bilancio azzurro nelle manifestazioni più vicine all’attività d’una Federazione: appunto Olimpiadi, Davis e Fed Cup. Mi auguro che ciò induca l’apparato dirigenziale non dico alle dimissioni (evento in Italia rarissimo non solo nel tennis) ma quanto meno a una profonda riflessione sull’efficacia del proprio lavoro. Il nuoto, tanto per fare un esempio, che pur ha vinto già un bronzo e domani probabilmente conquisterà l’oro con Paltrinieri, ha già avviato la fase dell’autocritica. E’ troppo sperare che ciò accada anche nel dorato mondo della racchetta azzurra?

Il paragone con il nuoto ha poco senso. In Italia se un padre vuole portare il proprio figlio di 6 anni al tennis 9 volte su 10 arriva il pediatra che gli racconta la solita filastrocca dello sport asimmetrico e gli dice “meglio il nuoto, mi dia retta”.

Quindi il nuoto ha un vantaggio enorme in termini di reclutamento dei talenti, perché praticamente tutti i ragazzini italiani passano per le piscine. In sintesi, il nuoto è in Italia uno sport di massa, il tennis uno sport di nicchia. Con queste premesse, secondo me nel nuoto vinciamo anche troppo poco. Dovremmo poter fare molto di più.

15
alex (Guest) 13-08-2016 10:48

mai una gioia !!

14
luigi (Guest) 13-08-2016 10:03

Che le olimpiadi siano solo business in cambio di una medaglia lo dimostra il fatto che si disputa la gara di doppio misto che nel panorama tennistico non ha alcun valore ma che ha lo stesso peso nel medagliere di una gara di nuoto o di atletica

13
Alecon (Guest) 13-08-2016 09:16

I nostri tennisti ci hanno provato, ma, come molto spesso è capitato, è mancato loro quel quid che fa la differenza in positivo nei confronti degli avversari, soprattutto la capacità di saper concretizzare le occasioni a disposizione, di essere “spietati” nei momenti “caldi” degli incontri.

12
Luca96 13-08-2016 09:07

Una medaglia era possibile anche qui…ancora peccato :(

11
danielevv (Guest) 13-08-2016 06:22

Come è giusto che sia. Non meritiamo medaglie. Qualcuno se la prende quando dico che siamo mediocri ma se non vinciamo una medaglia dal 1924..Barone de Morburgo (spero di non sbagliare ) un motivo ci sarà.

10
jolly (Guest) 13-08-2016 05:51

Se solo la vinci avesse giocato al 70 per cento avremmo avuto possibilità concrete di medaglia perchè gli americani erano tutt’altro che imbattibili.
Fognini, nulla da dire, concentrato e impegnato, su roberta sinceramente miaspettavo altro atteggiamento, NON OSO IMMAGINARE COSA AVREMMO LETTO A PARTI INVERTITE!!! :lol:
Ora, dopo aver visto l’attuale livello del tennis italiano, si capisce per qual motivo, i poveri federali abbiamo provato in tutti i modi a convincere flavia a rimandare di 8 mesi il ritiro!!
La fuoriclasse di brindisi su questi campi in cemento tra l’altro, non veloce, si sarebbe trovata benissimo e, sappiamo, quanto valeva il suo gioco! Flavia è stata, lo sanno bene anche alla fit, l’unica giocatrice italiana (maschio o femmina) che poteva davvero giocare alla pari con chiunque su queste superfici, e visto soprattutto i nomi delle quattro semifinaliste del femminile…sarebbe stata forse la favorita per l’oro!
Peccato per l’orgoglio dei vertici federali…ma davvero non sarebbe stato giusto chiedere ancora questo sforzo alla età di quasi 35 anni quando i suoi programmi erano legittimamente altri.
Certo che, il livello attuale del nostro tennis, soprattutto femminile, e le prospettive future, non fanno che farmela ulteriormente rimpiangere. GRAZIE DI TUTTO MITICA INIMITABILE CAMPIONESSA

9
Giuseppespartano (Guest) 13-08-2016 03:05

Scritto da goldrust

Scritto da Andre92
Ma perché la Vinci si è presentata a queste olimpiadi ?? Imbarazzante…

vabbè…non è che fognini abbia giocato la partita della vita…

Infatti :-) comunque migliore in campo Venus Williams, assolutamente. Peggiore in campo vinci. I due uomini sono in mezzo. Ram qualcosa in più di fognini sembra averla fatta.

8
akgul num.1 13-08-2016 03:02

Brava Venus…

ma il telecronista rai…che chiama l’ace quando c’è una risposta sbagliata! Che non sta zitto un secondo neanche durante lo scambio! Che praticamente non sa manco che sport sta commentando…

Cmq la cosa che fa più ridere è che la Rai ha portato in Brasile anche il commentatore tecnico del badminton… che non è mai riuscito a dire 2 parole perché il commentatore della Rai del badminton è ancora più fastidioso e logorroico di quel pazzo che ha commentato vinci e fogna…

E se non bastasse questo verso cena il commentatore della boxe se ne esce con: “nella boxe ci sono 2 medaglie di bronzo perché la prima viene assegnata al semifinalista che ha perso con chi poi vincerà l’oro, la seconda viene attribuita al semifinalista che ha perso contro la medaglia d’argento”

7
Roberto (Guest) 13-08-2016 03:00

@ MARCO (#1669256)

Sì se giocavano bene erano da medaglia d’oro

6
controcorrente (Guest) 13-08-2016 02:55

Fine dell’avventura. L’Italtennis era arrivata a Rio senza far mistero delle proprie ambizioni di medaglia. Per rafforzarle, ha sperato fino a poche settimane fa in un ripensamento della Pennetta, ha ricostruito il doppio Errani-Vinci con lungimiranza tutta da discutere, visto che le 2 sembrano oramai l’una estranea all’altra, ha improvvisato un duo Fognini-Vinci che mi risulta non avesse mai giocato assieme prima, ha sperato che i singolari olimpici, in virtù anche delle molte assenze (soprattutto tra gli uomini), capovolgessero l’andamento della stagione e ci regalassero una ribalta che per tutto l’anno ci è stata largamente preclusa. Insomma, una montagna di ottimismo (tecnicamente abbastanza ingiustificato) alimentata a più riprese anche dal presidente del Coni Malagò, che ha parlato più volte di almeno un podio nel tennis, dicendo anche che glielo aveva promesso il presidente della Fit Binaghi. Ebbene, tutto questo castello (anche mediatico) di speranze ha prodotto nulla. E se al flop olimpico aggiungiamo il rendimento deludente nelle competizioni a squadre (retrocessione in B nella Fed Cup e sconfitta in casa nella Davis con l’Argentina, quando abbiamo fatto fare a Delbonis la figura del fenomeno), viene davvero difficile non definire modestissimo il bilancio azzurro nelle manifestazioni più vicine all’attività d’una Federazione: appunto Olimpiadi, Davis e Fed Cup. Mi auguro che ciò induca l’apparato dirigenziale non dico alle dimissioni (evento in Italia rarissimo non solo nel tennis) ma quanto meno a una profonda riflessione sull’efficacia del proprio lavoro. Il nuoto, tanto per fare un esempio, che pur ha vinto già un bronzo e domani probabilmente conquisterà l’oro con Paltrinieri, ha già avviato la fase dell’autocritica. E’ troppo sperare che ciò accada anche nel dorato mondo della racchetta azzurra?

5
io (Guest) 13-08-2016 02:48

Scritto da goldrust

Scritto da Andre92
Ma perché la Vinci si è presentata a queste olimpiadi ?? Imbarazzante…

vabbè…non è che fognini abbia giocato la partita della vita…

….la partita si è chiusa su un tiraccio dei suoi….

4
goldrust 13-08-2016 02:41

Scritto da Andre92
Ma perché la Vinci si è presentata a queste olimpiadi ?? Imbarazzante…

vabbè…non è che fognini abbia giocato la partita della vita…

3
MARCO 13-08-2016 02:39

una medaglia era fattibile,occasione irripetibile e che rimpiangeranno a fine carriera!

2
Andre92 (Guest) 13-08-2016 02:37

Ma perché la Vinci si è presentata a queste olimpiadi ?? Imbarazzante…

1

Lascia un commento