Circuito WTA Copertina, Entry List, WTA

WTA Florianopolis e Nanchang: La situazione aggiornata

28/07/2016 18:38 15 commenti
Francesca Schiavone classe 1980, ha vinto il Roland Garros nel 2010
Francesca Schiavone classe 1980, ha vinto il Roland Garros nel 2010

Questa la situazione dei tornei WTA International di Florianopolis ($226,750, hard) e Nanchang ($226,750, hard) in programma la prossima settimana.

Nelle qualificazioni presenza in Cina di Martina Caregaro.

(Clicca per vedere l'entry list)
Nanchang Inizio torneo: 01/08/2016 | Ultimo agg.: 28/07/2016 18:24

Main Draw (cut off: 174 - Data entry list: 20/06/16 - Special Exempts: 0/0)

  • 1. Q. Wang
  • 2. Linette
  • 3. Nara
  • 4. Diyas
  • 5. Schiavone
  • 6. Vekic
  • 7. Siniakova
  • 8. K-L. Zhang
  • 9. Ozaki
  • 10. X. Han
  • 11. Duan
  • 12. Jorovic
  • 13. Y. Wang
  • 14. U. Radwanska
  • 15. Mrdeza
  • 16. King
  • 17. Zhu
  • 18. F. Liu
  • 19. K-C. Chang
  • 20. Eguchi
  • 21. Kato

Alternates

  • 1. Kostova (22)
  • 2. Hantuchova (23)
  •  



(Clicca per vedere l'entry list)
Florianopolis Inizio torneo: 01/08/2016 | Ultimo agg.: 28/07/2016 18:08

Main Draw (cut off: 119 - Data entry list: 20/06/16 - Special Exempts: 0/0)

  • 1. Begu
  • 2. Garcia
  • 3. Ostapenko
  • 4. Putintseva
  • 5. Siegmund
  • 6. Tsurenko
  • 7. Puig
  • 8. Beck
  • 9. Babos
  • 10. Niculescu
  • 11. Sevastova
  • 12. Hsieh
  • 13. Hibino
  • 14. Duque-Mariño
  • 15. Pereira
  • 16. Osaka
  • 17. T. Maria
  • 18. Kr. Pliskova
  • 19. Paszek
  • 20. Sakkari
  • 21. Kucova
  • 22. Martincova (no se)
  •  
  •  

Alternates

  • 1. Lim (23)
  • 2. Bogdan (24)
  • 3. Cepede Royg (25)
  • 4. Goncalves (26)
  •  
  •  

TAG: , , ,

15 commenti. Lasciane uno!

Tiziano p (Guest) 29-07-2016 13:29

Scritto da dino
Gira il mondo a spese degli organizzatori di tornei e non credo che,
persa la partita, prenda su e se ne torni a casa.
Quindi, direi, bando alle intromissioni rispetto alle sue scelte
che rappresentano un personale stile di vita.

Che poi a 36 anni..dopo aver dato il più e oltre per l’Italia. ..potrà farsi i beati c***i suoi no??ho i dimostrino le giovani qualcosa…

15
dino (Guest) 29-07-2016 11:47

Gira il mondo a spese degli organizzatori di tornei e non credo che,
persa la partita, prenda su e se ne torni a casa.
Quindi, direi, bando alle intromissioni rispetto alle sue scelte
che rappresentano un personale stile di vita.

14
utente non registrato 29-07-2016 11:39

be allora lo contesto io…se amava tanto questo sport non c era niente di meglio da fare che andare a rio e respirare lo spirito olimpico…la realta e che per stare qui le avranno sborsato chissa quanti soldi e ancora prima chissa quanti gliene dara sky
mi dispiace ma di fronte al dio denaro sono tutti uguali…da lei non me lo sarei mai aspettato…mi ha dato la piu grande delusione sportiva…e vedrete che appena raccogliera il gettone di presenza lo salutera sto torneo visti gli ulteriori impegni che ha con sky da sabato prossimo…e anche se lo vincesse questo infimo torneo non cambierebbe nulla

13
Yes2.0 29-07-2016 11:02

Scritto da Dennis

Scritto da Yes2.0

Scritto da controcorrente
Io capisco che l’entry list di Nanchang è così imbarazzante dal punto di vista tecnico (3 sole giocatrici fra le prime 100!) da rendere convenientissimo andarvi, ma che senso ha che la Schiavone, a 36 anni e con un trionfo e una finale al Roland Garros nel palmares, vada dall’altra parte del mondo per giocare un torneo del genere? Questo raggranellare punticini a fine carriera fa quasi tenerezza, ma non mi pare “degno” del valore della giocatrice in questione.

Ma lei non è che va per raggranellare punticini, come dici te.
Francesca, nonostante sia più vicina ai 40 che ai 30, non può – ancora – vivere senza giocare a tennis a livello agonistico. Lei non ce la fa. Ma perché deve essere contestata questa sua esigenza? Per lei la competizione è come l’aria: le serve per vivere.
E quest’anno ha vinto un torneo, passato turni negli slam, vinto partite di qua e di là. Lasciatela respirare, per lei il tennis è ancora vita, lasciatela vivere in santa pace.

Si contesta che ha rinunciato alla competizione olimpica per una competizione che non è esattamente dello stesso livello

Credo che tu abbia letto male. Si contestava il fatto di andare in giro per il mondo per “raggranellare punticini”, il discorso Rio non era ricompreso tra i messaggi che hai quotato. Forse volevi rispondere a qualcun altro e ti sei confuso.

12
Dennis (Guest) 29-07-2016 10:03

Scritto da Yes2.0

Scritto da controcorrente
Io capisco che l’entry list di Nanchang è così imbarazzante dal punto di vista tecnico (3 sole giocatrici fra le prime 100!) da rendere convenientissimo andarvi, ma che senso ha che la Schiavone, a 36 anni e con un trionfo e una finale al Roland Garros nel palmares, vada dall’altra parte del mondo per giocare un torneo del genere? Questo raggranellare punticini a fine carriera fa quasi tenerezza, ma non mi pare “degno” del valore della giocatrice in questione.

Ma lei non è che va per raggranellare punticini, come dici te.
Francesca, nonostante sia più vicina ai 40 che ai 30, non può – ancora – vivere senza giocare a tennis a livello agonistico. Lei non ce la fa. Ma perché deve essere contestata questa sua esigenza? Per lei la competizione è come l’aria: le serve per vivere.
E quest’anno ha vinto un torneo, passato turni negli slam, vinto partite di qua e di là. Lasciatela respirare, per lei il tennis è ancora vita, lasciatela vivere in santa pace.

Si contesta che ha rinunciato alla competizione olimpica per una competizione che non è esattamente dello stesso livello

11
Yes2.0 29-07-2016 09:28

Scritto da controcorrente
Io capisco che l’entry list di Nanchang è così imbarazzante dal punto di vista tecnico (3 sole giocatrici fra le prime 100!) da rendere convenientissimo andarvi, ma che senso ha che la Schiavone, a 36 anni e con un trionfo e una finale al Roland Garros nel palmares, vada dall’altra parte del mondo per giocare un torneo del genere? Questo raggranellare punticini a fine carriera fa quasi tenerezza, ma non mi pare “degno” del valore della giocatrice in questione.

Ma lei non è che va per raggranellare punticini, come dici te.
Francesca, nonostante sia più vicina ai 40 che ai 30, non può – ancora – vivere senza giocare a tennis a livello agonistico. Lei non ce la fa. Ma perché deve essere contestata questa sua esigenza? Per lei la competizione è come l’aria: le serve per vivere.
E quest’anno ha vinto un torneo, passato turni negli slam, vinto partite di qua e di là. Lasciatela respirare, per lei il tennis è ancora vita, lasciatela vivere in santa pace.

10
lallo (Guest) 28-07-2016 23:38

Scritto da controcorrente
Io capisco che l’entry list di Nanchang è così imbarazzante dal punto di vista tecnico (3 sole giocatrici fra le prime 100!) da rendere convenientissimo andarvi, ma che senso ha che la Schiavone, a 36 anni e con un trionfo e una finale al Roland Garros nel palmares, vada dall’altra parte del mondo per giocare un torneo del genere? Questo raggranellare punticini a fine carriera fa quasi tenerezza, ma non mi pare “degno” del valore della giocatrice in questione.

Si diverte, malgrado il viaggio rischia di incassare bei soldoni, fa punti, l’unica controindicazione sono le condizioni dell’aria (irrespirabile nele metropoli non so in questa città, certo non è salubre…). Tanto di cappello alla voglia che ha anche di sottoporsi agli strapazzi del viaggio. La invidio.

9
controcorrente (Guest) 28-07-2016 22:03

Io capisco che l’entry list di Nanchang è così imbarazzante dal punto di vista tecnico (3 sole giocatrici fra le prime 100!) da rendere convenientissimo andarvi, ma che senso ha che la Schiavone, a 36 anni e con un trionfo e una finale al Roland Garros nel palmares, vada dall’altra parte del mondo per giocare un torneo del genere? Questo raggranellare punticini a fine carriera fa quasi tenerezza, ma non mi pare “degno” del valore della giocatrice in questione.

8
Salvo (Guest) 28-07-2016 22:00

Pensate che Qiang Wang parteciperà pure alle Olimpiadi…..
In pratica se arriva in finale dovrà farsi un viaggio Nanchang-Rio, che sono quasi agli antipodi, mentre il torneo olimpico inizia sabato 6 agosto…..

7
Salvo (Guest) 28-07-2016 21:55

Nel pieno della stagione estiva americana, un torneo in Cina.
Ma che senso ha?

6
Tiziano p (Guest) 28-07-2016 20:03

Potrebbe entrare anche qualcuna delle nostre seconde linee a nanchang nelle quali

5
Carl 28-07-2016 20:03

La Schiavone ha rinunciato alle olimpiadi per giocare a Nanchang.

Torneo scarsissimo dove può anche vincere, e portare a casa punti e soldi come un “vero” international.

Scelta molto astuta da parte della Schiavone, che non ha fatto certo mistero dei motivi della sua rinuncia a Rio.

Sempre che “l’imbrogliona” Zhu non ci metta lo zampino (nei precedenti con lei la Schiavone è sotto 0-2)

4
kev (Guest) 28-07-2016 19:35

Scritto da akgul num.1
Nanchang è l’entry list + scarsa di tutti i tempi!

Si è riusciti a fare peggio del Wta di Tashkent, il che ha dell’incredibile.

3
Michele (Guest) 28-07-2016 19:17

La entry list di Nanchang è uno scherzo?

2
akgul num.1 28-07-2016 18:57

Nanchang è l’entry list + scarsa di tutti i tempi!

1

Lascia un commento