Il torneo di Pontedera Copertina, Future

Future Pontedera: I favoriti a pezzi. Oltre al belga Cagnina, prima testa di serie, cadono anche il numero 5 Travaglia e il numero 6 Leonardi, poi è protagonista la pioggia

26/07/2016 17:37 3 commenti
Nella foto Davide Galoppini
Nella foto Davide Galoppini

Nella seconda giornata di gara del Torneo Future ITF “Città di Pontedera” – Trofeo Devitalia (10.000 $, www.itfpontedera.it) in corso di svolgimento presso il Ct Pontedera si chiude il programma di primo turno del tabellone di singolare, con tutti i principali favoriti impegnati nel loro match d’esordio. Mancano all’appello i due beniamini locali Matteo Trevisan e Leonardo Azzaro, che faranno il loro debutto nel serale rispettivamente contro Jacopo Stefanini e Giovanni Rizzuti. Tre incontri invece sono stati rinviati a domani, in quanto alle ore 16.00 un violento temporale estivo ha costretto a sospendere il gioco per quasi due ore.

Le sorprese si sono susseguite una dietro l’altra per il disappunto delle teste di serie, cadute in sequenza. La più grande è senz’altro l’eliminazione del numero 1 Julian Cagnina per mano di Davide Galoppini. E’ sempre stato indietro nel punteggio il belga, 414 al mondo ed ex numero 255 appena un anno fa, decisamente più avvezzo ai terreni veloci che al mattone rosso. La solidità del giovane livornese seguito dallo zio Claudio, coach di Paolo Lorenzi, è bastata per imporsi senza troppa fatica, a conferma della crescita esponenziale del ventunenne labronico, reduce dalla prima finale in carriera due settimane fa nel Future di Modena.
L’altro risultato totalmente inaspettato è la resa della testa di serie numero 5 Stefano Travaglia per mano di Simone Roncalli con il punteggio di 62 36 62. Il marchigiano era uno dei personaggi più attesi nell’edizione di quest’anno, ma non è riuscito a lasciare un segno tangibile. Di sicuro ha influito la lunga inattività di cinque mesi in questa prima metà di 2016 per un problema all’anca, l’ennesimo guaio fisico di una carriera funestata dagli infortuni. Il più grave nel 2011, quando una caduta domestica gli procurò la recisione di nervi e tendini di un braccio con conseguente stop di oltre un anno, ma anche la rottura dello scafoide nel 2015. In mezzo a tanta sfortuna, “Steto” si era messo in luce come uno dei più promettenti tennisti azzurri, vincendo dodici tornei internazionali e compiendo un bellissimo exploit agli Internazionali d’ Italia nel 2014, quando superò le qualificazioni battendo i top 100 Rola e Montanes e nel main draw sfiorò la vittoria contro Simone Bolelli. L’ultimo rientro dai box la scorsa settimana a Gubbio è stato accompagnato da segnali incoraggianti, ma il trend si è interrotto a Pontedera. Troppo falloso e a volte in ritardo fisicamente, è incocciato nella giornata di grazia di Simone Roncalli, uno dei tanti giovanissimi assistiti del team di Riccardo Piatti presenti qui nel pisano (oltre a lui, Gianmarco Moroni e il folgorante quattordicenne Jannik Sinner, ammirato in doppio). Sul punteggio di un set pari e 3-0 a favore di Roncalli, il momento decisivo: Travaglia si è portato per due volte ad una palla dal 3-3, salendo finalmente ai suoi livelli, ma il suo avversario lo ha ricacciato indietro di forza, realizzando a suon di vincenti gli ultimi tre games decisivi.
A concludere una giornata nefasta per le teste di serie, è arrivata anche l’eliminazione del numero 6, il modenese Filippo Leonardi, ritiratosi a punteggio quasi compromesso (63 42) contro Francesco Moncagatto. L’ingresso sui campi del Ct Pontedera è libero per tutta la durata della manifestazione.

RISULTATI 1° TURNO SINGOLARE
Summaria C. (ITA, q) b. Papasidero L. (ITA, q) 62 62
Moncagatto F. (ITA, q) b. Leonardi F. (ITA, 6) 63 42 rit.
Roncalli S. (ITA) b. Travaglia S. (ITA, 5) 62 36 62
Galoppini D. (ITA) b. Cagnina J. (BEL, 1) 64 62

RISULTATI 1° TURNO DOPPIO
Felder/Massara (URU/ITA, 3) b. Popyrin/Sinner (AUS/ITA) 63 63
Basso/Ceppellini (ITA/ITA, 4) b. Kalambay/Guinchoud (SUI/SUI) 62 64


TAG:

3 commenti

ASHTONEATON 26-07-2016 20:53

Complimenti a galoppini che si conferma giocatore interessante e solido…nn ho visto il match di travaglia, ma di certo non mi aspettavo una sua sconfitta!

3
Giorgio il mitico (Guest) 26-07-2016 19:25

Bravo Simone !

2
Elio 26-07-2016 18:56

Bene i più giovani. 😉 😎 🙂

1