Il successo di Fabio ATP, Copertina, Generica

Da Umago: Fabio Fognini “Vincere aiuta a vincere! Sono felice, ho ancora tanto da dare a me stesso e al tennis italiano” (con il video della finale vinta ad Umago contro Martin)

24/07/2016 23:59 20 commenti
Fabio Fognini classe 1987, n.33 ATP da domani
Fabio Fognini classe 1987, n.33 ATP da domani

Gigantesco Fognini, il ‘27. Konzum Croatia Open Umag’ è tuo!
Fabio Fognini non delude! Anzi, regala una serata di tennis stellare e annichilisce il malcapitato slovacco Andrej Martin che, tenuto a galla solo dai suoi combattuti turni di servizio nel primo set, finisce per sgretolarsi inesorabilmente alla distanza. Lasciando titolo, trofeo, applausi e assegno da 82.450€ all’azzurro che assiste, orgoglioso, all’imponente spettacolo di fuochi artificiali a pochi metri del presidente della Croazia, Kolinda Grabar-Kitarović, in persona. Questa la meritata passerella finale per Fognini che, solo pochi minuti prima, aveva dominato le ostilità anche sulla terra rossa del gremitissimo ATP Stadium ‘Goran Ivanisevic’ in un crescendo di prestazioni eccellenti che, iniziate nei quarti di finale, hanno infine raggiunto l’apice questa sera. 6-4 6-1 i parziali dei due set che in una nottata perfetta, clima e ventilazione compresi, hanno esaurito la finale del torneo umaghese in un’ora e otto minuti di gioco. Lanciatissimo, ormai recuperate le energie bruciate in Coppa Davis e archiviata anche la delusione per l’esito del turno internazionale con i colori del’Italia, il ligure pareva volare e, benché abbia conquistato il primo set solo con un break al decimo game, in realtà si era già regalato complessivamente cinque palle break, concedendo all’antagonista soltanto 4 punticini nei suoi incontenibili cinque turni di servizio. Le ostilità, di fatto, si chiudevano lì dopo soli 37’, poiché Martin, alla prima finale in carriera, non riusciva più a trovare il bandolo della matassa e si limitava a contrastare Fognini con recuperi prodigiosi sotto il profilo atletico che, tuttavia, alla lunga finivano per sfiancarlo e minarne la lucidità. Il secondo set sembrava un passeggiata di salute con Fabio in fuga fino al 5-0 a suon di break, fino a regalarsi tre match ball conclusivi su suo servizio che sfruttava già al primo tentativo con un proietto che pareva bucare lo slovacco. Onore delle armi al pur sorridente Martin e festeggiamenti sobri ma intensi per Fognini che, già durante la cerimonia, dopo un esordio in inglese, non mancava di ringraziare “tutte le persone che sono venute a vedere questo magnifico torneo e che mi sono state sempre di grande appoggio”. Un esplicito omaggio anche al suo staff tecnico (Max, Alberto e, naturalmente, Flavia) e alla robusta porzione di famiglia che lo aveva raggiunto a Umago: a partire da papà e sorella per concludere con le nonne e la mamma rimaste, tuttavia, a casa. “E un grazie speciale anche a mia moglie – ha subito aggiunto, senza però citare per nome l’altrettanto popolare e vincente Pennetta – Ci rivediamo l’hanno prossimo e sarà ancora più bello”.

Fognini: “Vincere aiuta a vincere! Sono felice: ho ancora tanto da dare a me stesso e al tennis italiano”
“Cosa ho fatto dopo il punto della vittoria? Ho guardato verso il cielo e ho pensato al mio allenatore, non presente qui con me a Umago a causa di un grave lutto”. Fabio Fognini non si smentisce: cuore, corpo e anima!
Fuochi d’artificio a fine match nel cielo che sovrasta l’ATP Stadium ‘Goran Ivanisevic’, ma esplosioni pirotecniche anche sulla terra rossa durante la finale dominata dall’azzurro che conquista il quarto torneo della sua carriera su undici tentativi. E, ovviamente, ‘espugna’ per la prima volta su nove tentativi anche il bunker umaghese dove è così amato. “Dai, che c’ho fame!”, esordisce in sala stampa a meno di 45’ dal trionfo. Rompe il ghiaccio, completa le dediche e spiega il gesto compiuto sulla terra del campo ‘vincente’ a fine partita: ha scritto, semplicemente, la data del suo matrimonio. “È stato un anno lavorativamente duro – spiega – anche se a livello personale mi ha regalato la più grande gioia della mia vita. Sono felice e questa sera ho coronato un altro piccolo sogno, la dimostrazione che, alla fine, lavoro e impegno pagano. Rientro da Umago con un titolo e riparto subito per Toronto dove sarò costretto a scendere subito in campo. Ma è uno sforzo che avevo messo in preventivo, perché quello è un torneo che va giocato e voglio farlo con il massimo impegno. Fino in fondo. Il prossimo step è quello di vincere un grande torneo, magari sul cemento. Questi 250 punti sono preziosi, mi permettono di respirare e mi regalano tanta fiducia in vista della mia estate americana. Vincere, infatti, aiuta a vincere”. Infine, una pacca sulle spalle anche a Lorenzi e al suo exploit quasi contemporaneo: “Vederlo vincere a 35 anni, meritatamente, fa pensare. Sono felice per lui: dopo questa serata e anche guardando l’impresa di Paolo, sono sempre più convinto di avere ancora tanto da dare a me stesso e al tennis italiano”.


TAG: , , ,

20 commenti. Lasciane uno!

Il Biscottone spagnolo (Guest) 25-07-2016 14:59

Scritto da Luciano
bello vincere un torneo, sempre, anche un sociale! Ma Fognini ha battuto i numeri 109,77,64,98 ! aspettiamo….

Sociale?????
Aspettiamo cosa????
TI dispiace che abbia vinto un 250 perchè così non lo puoi insultare?

20
giuliano da viareggio (Guest) 25-07-2016 13:53

Non vorrei creare dualità in questo momento fantastico per il tennis italiano, ma affermare che Lorenzi merita di essere il n°1 d’Italia significa confondere la lana con la seta.

19
LuchinoVisconti (Guest) 25-07-2016 13:52

Ho visto poco fa gli highlights della finale che non ho potuto gustarmi in diretta: bravissimo Fabio e bellissimi scambi, degni della finale e di più importanti palcoscenici e….che bella Flavia! (spesso inquadrata). Una bella coppia, dentro e fuori.

18
Alberto Bonimba (Guest) 25-07-2016 12:55

Scritto da Andre77
Dichiarazioni molto belle e di una persona matura, chissà che il matrimonio ed una certa stabilità sentimentale non gli consenta di ritornare in alto nel ranking dove onestamente merita di stare, almeno nei primi 20, secondo me.. Dai Fabio! e grazie per questa bella impresa.

Sono daccordo con te il matrimonio sicuramente gli portera’ beneficio a livello mentale che e’ sempre stato il suo punto debole.

17
inoloppez (Guest) 25-07-2016 11:50

Per prima cosa nessuna palla break concessa fra semifinale e finale, poi i 2 che ha battuto avevano fatto fuori gente in TOP20 e Top30, per ultimo per un Fabio così devastante bisogna risalire all’incontro Davis del 2014 contro Murray.
Se potessimo fondere la tenacia e l’abnegazione di Paolo e la classe di Fabio avremmo sicuramente un Top10.
A Fabio dico solo una cosa, di giocare sempre in aggressione come hai fatto con Elias e Martin e vedrai quante soddisfazioni potrai toglierti.

16
Phoedrus (Guest) 25-07-2016 10:40

Scritto da Andre77

Scritto da PingPong
@ Andre77 (#1652380)
In verità chi si sposa spesso finisce la sua carriera. Non sognate troppo.

Infatti questa settimana aveva proprio l’aria di uno che si vuol ritirare.. ma che ….. scrivete?

Eh gia’. Infatti Roger si e’ sposato per finta. E Nole a breve si ritira.

15
Andre77 (Guest) 25-07-2016 09:45

Scritto da PingPong
@ Andre77 (#1652380)
In verità chi si sposa spesso finisce la sua carriera. Non sognate troppo.

Infatti questa settimana aveva proprio l’aria di uno che si vuol ritirare.. ma che ….. scrivete? :grin:

14
Andre77 (Guest) 25-07-2016 09:44

Per una volta che due italiani vincono due tornei ATP in contemporanea c’è ancora chi si lamenta, eh ma hanno giocato contro giocatori scarsi ecc ecc, ad Umago tanto per fare nomi giocavano: Cuevas,Sousa,Chardy,e Klizan che su terra sono ottimi giocatori, ad oggi tutti erano davanti Fogna nel ranking però in questo torneo sono usciti contro Elias e Martin che sono stati liquidati in meno di un’ora da Fogna.
Per una volta gioite dei successi dei nostri invece di criticare sempre a prescindere!

13
PingPong 25-07-2016 08:36

@ Andre77 (#1652380)

In verità chi si sposa spesso finisce la sua carriera. Non sognate troppo.

12
Il Biscottone spagnolo (Guest) 25-07-2016 08:11

dopo i 3 successi in una settimana delle nostre tenniste, arrivano i due successi in due giorni di Lorenzi e Fognini. Bravizìssimi. Partita comunque molto spettacolare, quando Fabio è in forma è uno dei tennisti più divertenti da vedere

11
Luciano (Guest) 25-07-2016 07:22

bello vincere un torneo, sempre, anche un sociale! Ma Fognini ha battuto i numeri 109,77,64,98 ! aspettiamo….

10
quandosmetterogervendolatv (Guest) 25-07-2016 01:18

Spero vivamente che sia l’inizio di un nuovo corso ma non riesco a crederci. …mi spiace

9
dino (Guest) 25-07-2016 00:57

Scritto da tricudai
top10? ma che dicpo! top7 ma che dico? top3 almeno

8
tricudai (Guest) 25-07-2016 00:49

top10? ma che dicpo! top7 ma che dico? top3 almeno :mrgreen: :twisted: :arrow: :shock: :razz: :roll: :idea:

7
luigi (Guest) 25-07-2016 00:33

stasera era il Fabio che fa sognare, quello che vale la top 10

6
Tweeners 25-07-2016 00:26

Il modo con cui è sceso in campo oggi mi ha fatto riflettere parecchio….concentrato,carico e mai preda di nervosismi inutili.
Spero sia un punto di svolta della sua carriera….. :roll:
Forza Fognini porta a casa anche tu la coppa dell’US OPEN!!!!!!!! :mrgreen:

5
Thetis. 25-07-2016 00:22

Bella la dedica al coach Perlas per la perdita della mamma

4
Andre77 (Guest) 25-07-2016 00:15

Dichiarazioni molto belle e di una persona matura, chissà che il matrimonio ed una certa stabilità sentimentale non gli consenta di ritornare in alto nel ranking dove onestamente merita di stare, almeno nei primi 20, secondo me.. Dai Fabio! e grazie per questa bella impresa.

3
pietro2006 25-07-2016 00:11

Annata brutta ma ancora salvabile VOGLIAMO UNA MEDAGLIA A RIO FABIO!!!

2
aureliriccardo 25-07-2016 00:11

questo è il fabio che tutti vogliono vedere, come atteggiamento e serenità, la quale poi si riflette sul campo nel suo gioco, aldilà di chi abbia di fronte :smile:

1

Lascia un commento