Il torneo di Gubbio Copertina, Future

Internazionali Città di Gubbio “Emi Supermercati Tennis Cup”, un tabellone di alto livello. Da sabato via alla prima edizione del torneo future

15/07/2016 07:04 Nessun commento
Da sabato via alla prima edizione del torneo future ITF
Da sabato via alla prima edizione del torneo future ITF

Un tabellone di alto livello per la prima edizione della “Emi supermercati Tennis Cup”, torneo future di Gubbio targato Mef tennis events. Su tutti spicca il nome di Federico Coria, anni 24, argentino di Rosario, numero 336 del ranking ATP, fresco semifinalista al Challenger ATP di Cali in Colombia e fratello di quel Guillermo, detto El Mago, ex numero 3 del mondo e finalista nel 2004 al Roland Garros e nel 2005 al Foro Italico. Coria usufruisce di una wild card concessa dal direttore del torneo Luca Ceccarelli.

Tanti, e tutti di ottimo livello, gli azzurri nel seeding. Un mix di giovani talenti in ascesa e giocatori già affermati. Il ventenne di origine argentina, ma naturalizzato italiano, Francisco Bahamonde n.350 della classifica mondiale, il diciannovenne pugliese Andrea Pellegrino che quest’anno ha ben figurato anche a livello Challenger, il ventenne milanese Filippo Baldi che nel 2012 insieme a Quinzi si è aggiudicato la Coppa Davis juniores, e ancora Omar Giacalone e Andrea Basso, quest’ultimo seguito dall’ex davis man Diego Nargiso. Il gruppo dei più esperti è invece composto da Walter Trusendi ex 161 del mondo, Alberto Brizzi attuale n.353 della classifica ATP ma con un best ranking che lo ha visto alla 250esima posizione, e Stefano Travaglia ex 194 ATP. Senza dimenticare un talento come Adelchi Virgili, falcidiato nell’arco della carriera da numerosi infortuni, ma capace di esprimere un tennis a tratti stellare. Questi alcuni dei tennisti impegnati sul rosso del Circolo Tennis Gubbio del presidente Nuti.

Tanti nomi prestigiosi quindi per la prima volta nel tennis professionistico della città dei ceri, città che sta aspettando con grande entusiasmo i big della racchetta.

Il miglior tabellone dei 9 tornei Itf che si disputano in tutto il mondo dal 16 al 23 luglio. Il terzo torneo professionistico nella nostra regione dopo i Challenger ATP di Todi (quest’anno si è svolta la decima edizione) e di Perugia per il secondo anno.

L’Umbria si conferma la regione del Tennis. Grazie al lavoro svolto da dieci anni dalla Mef di Marcello Marchesini, il Cuore verde d’Italia è una delle mete più ambite dai professionisti della racchetta. Tre tornei internazionali di altissimo livello, tre città d’arte che diventano un suggestivo palcoscenico per i campioni del tennis. Eventi sportivi ma anche straordinarie vetrine per la promozione del territorio umbro. Una visibilità eccezionale garantita dalla copertura mediatica del circuito professionistico mondiale, con numeri e dati davvero significativi. Oltre un milione di contatti sul web fatti registrare dai portali delle manifestazioni a cui si aggiungono la copertura televisiva e quella a mezzo stampa. In questi 10 anni numerosi campioni del tennis mondiale hanno calcato i campi in terra rossa dei circoli umbri.

“Credo che Gubbio – ha affermato Marchesini -sia il luogo adatto per incrementare la straordinaria offerta tennistica dell’Umbria. Una regione che grazie al binomio tennis/ turismo si è ritagliata uno spazio unico nel panorama mondiale. Un modello di organizzazione in cui privato e pubblico si sposano perfettamente, uniti dalla volontà di promuovere al meglio le bellezze delle nostre meravigliose città”.

E a proposito di sostegno proveniente dal mondo delle aziende, title sponsor della manifestazione sportiva eugubina è la Emi Supermercati, gruppo leader nella distribuzione alimentare, da sempre impegnato nel sostenere la promozione del territorio attraverso gli eventi più importanti della regione.

“La nostra azienda è sensibile alle iniziative sportive e sociali che interessano il territorio dove opera – afferma Giancarlo Paola amministratore delegato di Emi Supermercati – In questo caso aderiamo ad un’iniziativa su un territorio che ci vedrà impegnati nei prossimi mesi con l’apertura di un nostro supermercato a marchio EMI. I supermercati Emi sono presenti oramai in tutti i grossi centri dell’Umbria tra i quali Perugia, Todi, Assisi, Foligno Spoleto e rappresentano un punto di riferimento per i consumatori che cercano non solo la convenienza ma anche la qualità abbinata al rispetto delle tradizioni alimentari della Regione.”

GMF di Ponte San Giovanni (Pg), società del Gruppo Unicomm di Vicenza, associato a Selex Gruppo Commerciale, opera in Umbria, Marche, Toscana e Lazio con una rete commerciale formata da oltre 100 punti di vendita in gran parte contraddistinti dall’insegna EMI. Conta circa 1.000 dipendenti di cui il 94% con contratto a tempo indeterminato.

Il Gruppo Unicomm di Vicenza, della famiglia Cestaro, associato a Selex Gruppo Commerciale, terzo player della distribuzione moderna Italiana, di cui GMF fa parte, ha chiuso il 2015 con una crescita di fatturato a parità di strutture di vendita del + 4,2% (fonte L4L Nielsen). Il fatturato del Gruppo Unicomm, che ha un organico di oltre 7.000 dipendenti, è pari a 2 miliardi di euro.

Il Gruppo Selex
Il Gruppo Selex opera nel settore della grande distribuzione con 15 Imprese associate che gestiscono 2.470 punti di vendita in tutta Italia, con più di 31.000 addetti, per un fatturato al consumo 2015 di 9.850 milioni di euro.


TAG:

Lascia un commento