Italiani nei Future Copertina, Future

Italiani nel circuito Future: Risultati 14 Luglio 2016. I risultati di oggi

14/07/2016 16:21 41 commenti
Nella foto Pietro Licciardi
Nella foto Pietro Licciardi

Questo il live dettagliato delle partite dei giocatori italiani impegnati nei tornei del circuito Future.

EGY Egypt F15 – $10,000 – Hard – 2° Turno
Luca Pancaldi ITA [1] vs. James Ibrahim AUS Non prima delle ore 18:00

ITF Egypt F15
L. Pancaldi
6
6
J. Ibrahim
2
0
Vincitore: L. Pancaldi

Manuel Mazzella ITA [4] vs. Kamil Gajewski POL ore 17:00

ITF Egypt F15
M. Mazzella
6
7
3
K. Gajewski
7
6
6
Vincitore: K. Gajewski

ITF Egypt F15
M. Kilani [5]
4
6
6
A. Zucca
6
1
1
Vincitore: M. Kilani



ITA Italia F20 – $10,000 – Terra – 2° Turno
Franco Agamenone ARG vs. Francisco Bahamonde ITA [2] ore 14:30

ITF Italy F20
F. Agamenone
6
3
1
F. Bahamonde
4
6
6
Vincitore: F. Bahamonde

Ljubomir Celebic MNE [8] vs. Daniele Capecchi ITA Non prima delle ore 17:00

ITF Italy F20
L. Celebic
2
3
D. Capecchi
6
6
Vincitore: D. Capecchi

Francesco Picco ITA [6] vs. Mirko Cutuli ITA Non prima delle ore 20:00

ITF Italy F20
F. Picco
6
6
M. Cutuli
3
3
Vincitore: F. Picco




TUR Turkey F28 – $10,000 – Hard – 2° Turno
Edan Bakshi ISR vs. Pietro Licciardi ITA [7] 2 incontro dalle ore 15:00

ITF Turkey F28
E. Bakshi
3
2
P. Licciardi
6
6
Vincitore: P. Licciardi


TAG: ,

41 commenti. Lasciane uno!

Liam (Guest) 14-07-2016 23:04

Ma naturalizzare Fratangelo? mi ricorda vagamente Seppi come stile e come potenzialità! :)

41
rexy00 (Guest) 14-07-2016 21:15

Scritto da ciro

Scritto da rexy00
quello che non capite è che gli oriundi hanno una minima discendenza, BAHAMONDE NON é ORIUNDO!! è italiano sotto contratto, che è diverso.
qui non è come nel calcio che appena entri nel professionismo scegli una e una sola nazionale con cui giocare, nel tennis puoi cambiarla quando vuoi. la verità è semplice(io sono tutt’altro che razzista, giusto per precisare): uno che non ha genitori italiani, non è nato in Italia , non ha discendenze italiane e per di più dichiara pubblicamente di essere argentino, non è italiano. non stiamo qui a trovare l’ago nel pagliaio.
P.S.: Parisse almeno i genitori italiani ce li ha

Il nonno era italiano. Magari x te non è sufficiente, ma almeno non diciamo falsità

chiedo venia, ho giudicato dal cognome ed ho sbagliato, ma il mio pensiero non cambia comunque di una virgola, visto che dell’Italia non gliene può fregare di meno

40
ciro (Guest) 14-07-2016 21:05

Scritto da rexy00
quello che non capite è che gli oriundi hanno una minima discendenza, BAHAMONDE NON é ORIUNDO!! è italiano sotto contratto, che è diverso.
qui non è come nel calcio che appena entri nel professionismo scegli una e una sola nazionale con cui giocare, nel tennis puoi cambiarla quando vuoi. la verità è semplice(io sono tutt’altro che razzista, giusto per precisare): uno che non ha genitori italiani, non è nato in Italia , non ha discendenze italiane e per di più dichiara pubblicamente di essere argentino, non è italiano. non stiamo qui a trovare l’ago nel pagliaio.
P.S.: Parisse almeno i genitori italiani ce li ha

Il nonno era italiano. Magari x te non è sufficiente, ma almeno non diciamo falsità

39
rexy00 (Guest) 14-07-2016 20:15

quello che non capite è che gli oriundi hanno una minima discendenza, BAHAMONDE NON é ORIUNDO!! è italiano sotto contratto, che è diverso.
qui non è come nel calcio che appena entri nel professionismo scegli una e una sola nazionale con cui giocare, nel tennis puoi cambiarla quando vuoi. la verità è semplice(io sono tutt’altro che razzista, giusto per precisare): uno che non ha genitori italiani, non è nato in Italia , non ha discendenze italiane e per di più dichiara pubblicamente di essere argentino, non è italiano. non stiamo qui a trovare l’ago nel pagliaio.
P.S.: Parisse almeno i genitori italiani ce li ha

38
Radames 14-07-2016 19:22

grande Daniele, forza Mugello! (special for Ghiro)

37
e-team (Guest) 14-07-2016 19:04

@ Alex81 (#1643103)

forse volevi dire capecchi

36
e-team (Guest) 14-07-2016 19:04

il future di casinalbo è già nostro….

35
Alex81 14-07-2016 18:59

Bravo el Panchito che fa una bella rimonta e sorpresona Pancaldi che batte il miglior tennista montenegrino della storia

34
Radames 14-07-2016 17:34

Scritto da Buon Rob
Bobo Vieri è nato in Australia, dove ha vissuto fino ai 15 anni, da madre francese, e suo fratello infatti giocava nella nazionale dell’Australia.
Francia e Germania calcistiche sono piene di giocatori oriundi, ad esempio, ma non perché “li comprano”, ma perché è il mondo che è pieno di oriundi.
Io ho un caro amico italo-finlandese: io credo che se gli chiedessi se si sente più italiano o più finlandese non saprebbe rispondermi, lui giustamente si sente entrambi. E sarebbe complesso, se lui fosse un tennista, scegliere per forza una delle due.
Caruana è figlio di genitori italiani ma in realtà ha sempre vissuto negli Stati Uniti.
Una donna che sposa un italiano, ad esempio, diventa automaticamente italiana (es: May, Idem, Martinez, Aguero, etc…).
Giustaemnte italiani sono anche persone che da anni vivono in Italia (penso ad esempio a Hristo Zlatanov), d’altronde ha senso: è più italiano un -che so- senegalese che è in Italia da vent’anni, che uno nato in Italia che vive in vattelapesca da vent’anni.
Si parla tanto nel dibattito sociale e politico di ius sanguinis e ius soli (a proposito, i mie due cent, nel ventunesimo secolo deve applicarsi lo ius soli), che io rimango ogni volta basito a leggere le vostre certezze giuridiche su “chi è italiano e chi no”.

l’italo-finlandese è un esempio un po’ forzato, anche mia figlia è italo-russa, mentre baraonde ha un bisnonno italiano ed è stato comprato dalla FIT. Suvvia, Bahamonde è come i russi diventati kazaki, o come Bedene. Non sono la stessa cosa di Vieri, e neanche di Zlatanov.

33
Radames 14-07-2016 17:31

Scritto da ago

Scritto da Tifoso degli italiani

Scritto da Buon Rob
Bobo Vieri è nato in Australia, dove ha vissuto fino ai 15 anni, da madre francese, e suo fratello infatti giocava nella nazionale dell’Australia.
Francia e Germania calcistiche sono piene di giocatori oriundi, ad esempio, ma non perché “li comprano”, ma perché è il mondo che è pieno di oriundi.
Io ho un caro amico italo-finlandese: io credo che se gli chiedessi se si sente più italiano o più finlandese non saprebbe rispondermi, lui giustamente si sente entrambi. E sarebbe complesso, se lui fosse un tennista, scegliere per forza una delle due.
Caruana è figlio di genitori italiani ma in realtà ha sempre vissuto negli Stati Uniti.
Una donna che sposa un italiano, ad esempio, diventa automaticamente italiana (es: May, Idem, Martinez, Aguero, etc…).
Giustaemnte italiani sono anche persone che da anni vivono in Italia (penso ad esempio a Hristo Zlatanov), d’altronde ha senso: è più italiano un -che so- senegalese che è in Italia da vent’anni, che uno nato in Italia che vive in vattelapesca da vent’anni.
Si parla tanto nel dibattito sociale e politico di ius sanguinis e ius soli (a proposito, i mie due cent, nel ventunesimo secolo deve applicarsi lo ius soli), che io rimango ogni volta basito a leggere le vostre certezze giuridiche su “chi è italiano e chi no”.

Tanti bei esempi: Bobone Vieri, l’amico italo-finlandese..però ne mancherebbe uno: un argentino, nato e cresciuto in argentina e con genitori argentini, che sogna di giocare in coppa Davis per l’argentina, che ha di italiano?

Bravo, sono d accordo. Parisse non credo sia più italiano ma sputa sangue per la maglia della nazionale, a questo non gliene frega nulla

ma che ne sapete voi, se gliene frega o non gliene frega… Ha detto una cavolata da ragazzino in un’intervista, ora lo volete impiccare a quella frase

32
secondoset (Guest) 14-07-2016 17:21

Grande Panchito! Andiamo!!

31
Marcus91 14-07-2016 17:10

Scritto da Tifoso degli italiani

Scritto da Buon Rob
Bobo Vieri è nato in Australia, dove ha vissuto fino ai 15 anni, da madre francese, e suo fratello infatti giocava nella nazionale dell’Australia.
Francia e Germania calcistiche sono piene di giocatori oriundi, ad esempio, ma non perché “li comprano”, ma perché è il mondo che è pieno di oriundi.
Io ho un caro amico italo-finlandese: io credo che se gli chiedessi se si sente più italiano o più finlandese non saprebbe rispondermi, lui giustamente si sente entrambi. E sarebbe complesso, se lui fosse un tennista, scegliere per forza una delle due.
Caruana è figlio di genitori italiani ma in realtà ha sempre vissuto negli Stati Uniti.
Una donna che sposa un italiano, ad esempio, diventa automaticamente italiana (es: May, Idem, Martinez, Aguero, etc…).
Giustaemnte italiani sono anche persone che da anni vivono in Italia (penso ad esempio a Hristo Zlatanov), d’altronde ha senso: è più italiano un -che so- senegalese che è in Italia da vent’anni, che uno nato in Italia che vive in vattelapesca da vent’anni.
Si parla tanto nel dibattito sociale e politico di ius sanguinis e ius soli (a proposito, i mie due cent, nel ventunesimo secolo deve applicarsi lo ius soli), che io rimango ogni volta basito a leggere le vostre certezze giuridiche su “chi è italiano e chi no”.

Tanti bei esempi: Bobone Vieri, l’amico italo-finlandese..però ne mancherebbe uno: un argentino, nato e cresciuto in argentina e con genitori argentini, che sogna di giocare in coppa Davis per l’argentina, che ha di italiano?

Bravissimo, mi hai anticipato nella risposta.
Buon Rob fa tutti esempi giusti, prendiamo ad esempio Caruana, lui è di origine italiana, è nato in Italia, poi è andato in America (se non ricordo male per motivi di lavoro del padre) e lì è cresciuto, ma quando è diventato tennisticamente italiano ha espresso la sua soddisfazione di questa trasformazione, segue e tifa tutti gli italiane nelle maggiori competizioni tra nazioni (Mondiale di Calcio, olimpiade e così via) e in famiglia parlano italiano. Questo è una naturalizzazione che è ben accetta. Dall’altro lato c’è Bahamonde che ha affermato che lui non sente alcun legame con l’Italia, sfrutta questo contratto per crescere tecnicamente e appena sarà soddisfatto ritornerà a difendere i colori bianco-celesti e non ha torto se di italiano ha solo un bisnonno (se non erro). Normale non avere attaccamente ad una nazione che per te è una come tante altre, ma proprio per questo io non riesco a tifarlo come italiano.

30
ago (Guest) 14-07-2016 16:54

Comunque non è male al servizio questo Agamennone…..bah!

29
ago (Guest) 14-07-2016 16:53

Scritto da Tifoso degli italiani

Scritto da Buon Rob
Bobo Vieri è nato in Australia, dove ha vissuto fino ai 15 anni, da madre francese, e suo fratello infatti giocava nella nazionale dell’Australia.
Francia e Germania calcistiche sono piene di giocatori oriundi, ad esempio, ma non perché “li comprano”, ma perché è il mondo che è pieno di oriundi.
Io ho un caro amico italo-finlandese: io credo che se gli chiedessi se si sente più italiano o più finlandese non saprebbe rispondermi, lui giustamente si sente entrambi. E sarebbe complesso, se lui fosse un tennista, scegliere per forza una delle due.
Caruana è figlio di genitori italiani ma in realtà ha sempre vissuto negli Stati Uniti.
Una donna che sposa un italiano, ad esempio, diventa automaticamente italiana (es: May, Idem, Martinez, Aguero, etc…).
Giustaemnte italiani sono anche persone che da anni vivono in Italia (penso ad esempio a Hristo Zlatanov), d’altronde ha senso: è più italiano un -che so- senegalese che è in Italia da vent’anni, che uno nato in Italia che vive in vattelapesca da vent’anni.
Si parla tanto nel dibattito sociale e politico di ius sanguinis e ius soli (a proposito, i mie due cent, nel ventunesimo secolo deve applicarsi lo ius soli), che io rimango ogni volta basito a leggere le vostre certezze giuridiche su “chi è italiano e chi no”.

Tanti bei esempi: Bobone Vieri, l’amico italo-finlandese..però ne mancherebbe uno: un argentino, nato e cresciuto in argentina e con genitori argentini, che sogna di giocare in coppa Davis per l’argentina, che ha di italiano?

Bravo, sono d accordo. Parisse non credo sia più italiano ma sputa sangue per la maglia della nazionale, a questo non gliene frega nulla

28
Tifoso degli italiani (Guest) 14-07-2016 16:40

Scritto da Buon Rob
Bobo Vieri è nato in Australia, dove ha vissuto fino ai 15 anni, da madre francese, e suo fratello infatti giocava nella nazionale dell’Australia.
Francia e Germania calcistiche sono piene di giocatori oriundi, ad esempio, ma non perché “li comprano”, ma perché è il mondo che è pieno di oriundi.
Io ho un caro amico italo-finlandese: io credo che se gli chiedessi se si sente più italiano o più finlandese non saprebbe rispondermi, lui giustamente si sente entrambi. E sarebbe complesso, se lui fosse un tennista, scegliere per forza una delle due.
Caruana è figlio di genitori italiani ma in realtà ha sempre vissuto negli Stati Uniti.
Una donna che sposa un italiano, ad esempio, diventa automaticamente italiana (es: May, Idem, Martinez, Aguero, etc…).
Giustaemnte italiani sono anche persone che da anni vivono in Italia (penso ad esempio a Hristo Zlatanov), d’altronde ha senso: è più italiano un -che so- senegalese che è in Italia da vent’anni, che uno nato in Italia che vive in vattelapesca da vent’anni.
Si parla tanto nel dibattito sociale e politico di ius sanguinis e ius soli (a proposito, i mie due cent, nel ventunesimo secolo deve applicarsi lo ius soli), che io rimango ogni volta basito a leggere le vostre certezze giuridiche su “chi è italiano e chi no”.

Tanti bei esempi: Bobone Vieri, l’amico italo-finlandese..però ne mancherebbe uno: un argentino, nato e cresciuto in argentina e con genitori argentini, che sogna di giocare in coppa Davis per l’argentina, che ha di italiano?

27
serp (Guest) 14-07-2016 16:33

Invece che fanno i due argentini a Casinalbo? Nel secondo set sono 3-3 con 6 break :shock:

26
serp (Guest) 14-07-2016 16:30

@ gaetano (#1642967)

E’ a Pesaro, gioca la Davis per l’Argentina :mrgreen:

25
gaetano (Guest) 14-07-2016 16:14

Scritto da paolo

Scritto da Potoandavi
@ gianfra79 (#1642855)
Le “Provocazioni” francamente ci stanno perchè :
1-lo stesso Bahamonde ha dichiarato di essere dei nostri solo per contratto
2-Bahamonde di italiano non ha nulla,nemmeno il cognome
3-Abbiamo tanti ragazzi che meritano e si stanno mettendo in luce,non abbiamo bisogno dell’argentino che,visto giocare bnon è nemmeno sto fenomeno che si descrive
4-gente come Giustino e Bellotti non ha avuto mai alcun supporto dalla nostra federazione
5-”Il mondo gira cosi’” non è una motivazione valida,anzi..ragionando cosi’ si accetta tutto supinamente e non mi pare un bel modo di pensare

Tutto bene e tutto giusto, ma deve andare avanti cosi tutte e dico tutte le sacrosante partite che sto tizio, italiano o argentino che lo vogliate considerare, gioca? ogni post avremo sotto gli stessi identici messaggi ?

“Ma che fine ha fatto Berrettini?” cit :mrgreen:

24
gaetano (Guest) 14-07-2016 16:10

Scritto da Buon Rob
Bobo Vieri è nato in Australia, dove ha vissuto fino ai 15 anni, da madre francese, e suo fratello infatti giocava nella nazionale dell’Australia.
Francia e Germania calcistiche sono piene di giocatori oriundi, ad esempio, ma non perché “li comprano”, ma perché è il mondo che è pieno di oriundi.
Io ho un caro amico italo-finlandese: io credo che se gli chiedessi se si sente più italiano o più finlandese non saprebbe rispondermi, lui giustamente si sente entrambi. E sarebbe complesso, se lui fosse un tennista, scegliere per forza una delle due.
Caruana è figlio di genitori italiani ma in realtà ha sempre vissuto negli Stati Uniti.
Una donna che sposa un italiano, ad esempio, diventa automaticamente italiana (es: May, Idem, Martinez, Aguero, etc…).
Giustaemnte italiani sono anche persone che da anni vivono in Italia (penso ad esempio a Hristo Zlatanov), d’altronde ha senso: è più italiano un -che so- senegalese che è in Italia da vent’anni, che uno nato in Italia che vive in vattelapesca da vent’anni.
Si parla tanto nel dibattito sociale e politico di ius sanguinis e ius soli (a proposito, i mie due cent, nel ventunesimo secolo deve applicarsi lo ius soli), che io rimango ogni volta basito a leggere le vostre certezze giuridiche su “chi è italiano e chi no”.

A parte i risvolti giuridici, sociali e politici (i miei two cents sono invece per uno ius sanguinis con possibilità di naturalizzazione per residenza continuativa, come del resto succede già adesso in Italia), devo puntualizzare sull’uso della terminologia “oriundo”. L’oriundo è una persona con (lontane) origini di un altro stato. Camoranesi nato e cresciuto in Argentina, giocava per l’Italia per via di un avo italiano. Le nazionali francesi e tedesche, quindi, non sono piene di oriundi, ma semmai di naturalizzati o, come va per la maggiore a livello giornalistico, per neo cittadini, spesso immigrati di prima o seconda generazione. Un Pogba non è un “oriundo” (che poi peraltro è un termine d’accezione e applicazione italiana) per la Francia, sarebbe un oriundo per la Guinea, in quanto cittadino nato e cresciuto in Francia, ma con origini appunto guineane. Per il resto forza Bahamonde o chi vogliate tifare :D

23
Buon Rob (Guest) 14-07-2016 15:50

Bobo Vieri è nato in Australia, dove ha vissuto fino ai 15 anni, da madre francese, e suo fratello infatti giocava nella nazionale dell’Australia.
Francia e Germania calcistiche sono piene di giocatori oriundi, ad esempio, ma non perché “li comprano”, ma perché è il mondo che è pieno di oriundi.
Io ho un caro amico italo-finlandese: io credo che se gli chiedessi se si sente più italiano o più finlandese non saprebbe rispondermi, lui giustamente si sente entrambi. E sarebbe complesso, se lui fosse un tennista, scegliere per forza una delle due.
Caruana è figlio di genitori italiani ma in realtà ha sempre vissuto negli Stati Uniti.
Una donna che sposa un italiano, ad esempio, diventa automaticamente italiana (es: May, Idem, Martinez, Aguero, etc…).
Giustaemnte italiani sono anche persone che da anni vivono in Italia (penso ad esempio a Hristo Zlatanov), d’altronde ha senso: è più italiano un -che so- senegalese che è in Italia da vent’anni, che uno nato in Italia che vive in vattelapesca da vent’anni.
Si parla tanto nel dibattito sociale e politico di ius sanguinis e ius soli (a proposito, i mie due cent, nel ventunesimo secolo deve applicarsi lo ius soli), che io rimango ogni volta basito a leggere le vostre certezze giuridiche su “chi è italiano e chi no”.

22
paolo (Guest) 14-07-2016 15:42

Scritto da Potoandavi
@ gianfra79 (#1642855)
Le “Provocazioni” francamente ci stanno perchè :
1-lo stesso Bahamonde ha dichiarato di essere dei nostri solo per contratto
2-Bahamonde di italiano non ha nulla,nemmeno il cognome
3-Abbiamo tanti ragazzi che meritano e si stanno mettendo in luce,non abbiamo bisogno dell’argentino che,visto giocare bnon è nemmeno sto fenomeno che si descrive
4-gente come Giustino e Bellotti non ha avuto mai alcun supporto dalla nostra federazione
5-”Il mondo gira cosi’” non è una motivazione valida,anzi..ragionando cosi’ si accetta tutto supinamente e non mi pare un bel modo di pensare

Tutto bene e tutto giusto, ma deve andare avanti cosi tutte e dico tutte le sacrosante partite che sto tizio, italiano o argentino che lo vogliate considerare, gioca? ogni post avremo sotto gli stessi identici messaggi ?

21
Daniele il Sardo (Guest) 14-07-2016 15:42

@ Hombre (#1642932)

È mio corregionale

20
secondoset (Guest) 14-07-2016 15:28

Forza Bahamonde!
Vinciamo questo Future.

19
Hombre (Guest) 14-07-2016 15:17

Zucca non è italiano?

18
Luciano.N94 14-07-2016 15:14

Scritto da Virgili Federer 6-1 6-0

Scritto da Luciano.N94

Scritto da daniele
@ Bum Bum Becker (#1642762)
quale derby argentino…

Intende Bahamonde (che sulla carta è italiano) e l’argentino Agamennone.

ma Agamennone non era greco ??

Nella guerra di Troia,qui è argentino :lol: .

17
gianfra79 (Guest) 14-07-2016 15:13

@ Potoandavi (#1642869)

Premesso che per me il tennis è uno sport individuale per cui si può tranquillamente tifare il tennista che più ci piace a prescindere dalla nazionalità. La mia risposta era relativa alla ripetitività nel sottolineare che Bahamonde è un italiano a contratto e che vedo ad ogni sua apparizione.
“Sul mondo va così” è che il mondo moderno è fatto di oriundi veri o a contratto e certamente questo non è il primo ne sarà l’ultimo caso

16
Tifoso degli italiani (Guest) 14-07-2016 14:53

Scritto da gianfra79
@ Bum Bum Becker (#1642762)
Ma non vi scocciate a ripetere sempre le stesse battute/provocazioni da un anno.
L’abbiamo capito che non vi sono simpatici gli italiani a contratto, ma il mondo adesso gira così.
Basta non tifare per loro se non vi va.
Se uno però vuole tifare per Bahamonde lasciateglielo tifare.

Però in effetti leggendo quell’articolo si rimane basiti.
Ovvio, ognuno tifa per chi vuole, su questo non c’è dubbio (in tanti qui tifano gli “stranieri” Federer, Nadal, Djokovic e via dicendo, e hanno tutti il diritto di farlo, ci mancherebbe), ma tifare questo bahamonde in quanto italiano riesce difficile anche a me, se devo essere sincero. Francamente, dovesse perdere, per me sarebbe solo una tds in meno sulla strada dei nostri giovani azzurri…

15
e-team (Guest) 14-07-2016 14:34

@ gianfra79 (#1642855)

scommetto che se un giorno diventasse top 10, sarebbe italianissimo…. :lol:

14
daniele (Guest) 14-07-2016 14:01

@ gianfra79 (#1642855)

bahamonde e italiano e come caruana poteva cegliere ha scelto l italia che ce di male?

13
Kla (Guest) 14-07-2016 13:49

@ perugino doc (#1642847)
Certo perché nessun ragazzo italiano è moro con i capelli corti…. gioca x l italia da contratto? Beh allora x hockey rugby ecc bisognerebbe suicidarsi….

12
Virgili Federer 6-1 6-0 (Guest) 14-07-2016 13:41

Scritto da Luciano.N94

Scritto da daniele
@ Bum Bum Becker (#1642762)
quale derby argentino…

Intende Bahamonde (che sulla carta è italiano) e l’argentino Agamennone.

ma Agamennone non era greco ??

11
Potoandavi (Guest) 14-07-2016 13:39

@ gianfra79 (#1642855)

Le “Provocazioni” francamente ci stanno perchè :

1-lo stesso Bahamonde ha dichiarato di essere dei nostri solo per contratto
2-Bahamonde di italiano non ha nulla,nemmeno il cognome

3-Abbiamo tanti ragazzi che meritano e si stanno mettendo in luce,non abbiamo bisogno dell’argentino che,visto giocare bnon è nemmeno sto fenomeno che si descrive
4-gente come Giustino e Bellotti non ha avuto mai alcun supporto dalla nostra federazione

5-”Il mondo gira cosi’” non è una motivazione valida,anzi..ragionando cosi’ si accetta tutto supinamente e non mi pare un bel modo di pensare

10
Marcus91 14-07-2016 13:38

Scritto da perugino doc
visto dal vivo bahamonde,posso garantire che l’unica cosa di italiano che ha,è il contratto

Per una volta sono d’accordo con te!!

9
Marcus91 14-07-2016 13:37

Scritto da Bum Bum Becker
Chi vincerà il derby argentino a Casinalbo?

:lol: :lol:

8
gianfra79 (Guest) 14-07-2016 13:24

@ Bum Bum Becker (#1642762)

Ma non vi scocciate a ripetere sempre le stesse battute/provocazioni da un anno.

L’abbiamo capito che non vi sono simpatici gli italiani a contratto, ma il mondo adesso gira così.

Basta non tifare per loro se non vi va.

Se uno però vuole tifare per Bahamonde lasciateglielo tifare.

7
perugino doc (Guest) 14-07-2016 13:08

visto dal vivo bahamonde,posso garantire che l’unica cosa di italiano che ha,è il contratto

6
Luciano.N94 14-07-2016 11:56

Scritto da daniele
@ Bum Bum Becker (#1642762)
quale derby argentino…

Intende Bahamonde (che sulla carta è italiano) e l’argentino Agamennone.

5
Bum Bum Becker (Guest) 14-07-2016 11:14

@ daniele (#1642798)

http://www.livetennis.it/post/217844/francisco-bahamonde-italiano-per-contratto/

Ecco il derby argentino: Agamenone vs Bahamonde..

4
daniele (Guest) 14-07-2016 10:41

@ Bum Bum Becker (#1642762)

quale derby argentino…

3
Bum Bum Becker (Guest) 14-07-2016 08:18

Chi vincerà il derby argentino a Casinalbo? :mrgreen:

2
nere 14-07-2016 01:21

se capecchi batte cebelic, ed è alla sua portata, e bahamonde fa il suo dovere con agamennone abbiamo otto giocatori ai quarti di finale tutti italiani!! e visto il contemporaneo exploit dei giovani a san benedetto direi che sono tutti bei segnali…

1

Lascia un commento