Da San Benedetto del Tronto: Intervista a Gianluca Mager “dipende un po’anche dal risultato di questo torneo,dovrei poi giocare Recanati e poi le quali all’Atp di Kitzbuehl, ma decideremo via via con Umberto Rianna”

13/07/2016 10:04 13 commenti
Gianluca Mager classe 1994, n.340 ATP
Gianluca Mager classe 1994, n.340 ATP

Sulle tribune del centrale,mentre assisto al match tra il belga De Graef e e Andrea Basso,scorgo il nostro Gianluca Mager,spesso presente ad assistere i vari match in questi giorni,decido di andare a porgli qualche domanda,cosi’ mi avvicino a Gianluca,mi presento e lui di buon grado,acconsente,ci piazziamo un po’ piu’ su sulle tribune e cosi’ comincia una piccola e piacevole chiacchierata.

I:Intanto Gianluca,complimenti per la vittoria di ieri con Bourgue,credo(parere personale)che tu assieme a Eremin sia quello con piu’ potenziale tra i nostri giovani,comincio col chiederti che impatto ha avuto su di te il tuo coach, Diego Nargiso e su cosa ha maggiormente inciso la vostra collaborazione.

G:Abbiamo iniziato il lavoro con Diego ormai 3 anni e mezzo fa,sicuramente con lui ho capito cosa significa essere una persona che vive di sport,un professionista serio, aldilà di come gestisci i match, “braccino ” o meno,è il modo di pensare dentro e fuori dal campo che fa la differenza.



I:Nel match di ieri con Bourgue che pure è un buonissimo giocatore non si è vista la differenza di classifica,anzi hai vinto meritatamente…

G:Si,ho giocato un buon match,credo che la chiave del match piu’ che a livello tattico,sia stata la mia maggiore voglia di portare a casa il match.



I:Parlando di obiettivi,un tuo obiettivo ravvicinato potrebbe magari essere quello di entrare nelle quali U.S Open?

G:Guarda, per adesso non mi pongo obiettivi specifici di classifica,quest’anno ci siamo dati la finalità di non giocare piu’ Futures e infatti ne ho giocati solo un paio ad inizio anno,diciamo che quello che piu’ mi interessa in questo momento è migliorare il mio gioco e l’aspetto mentale.



I:Quali saranno i quindi i tuoi prossimi impegni Gianluca?

G:Beh,dipende un po’anche dal risultato di questo torneo,dovrei poi giocare Recanati e poi le quali all’Atp di Kitzbuehl, ma decideremo via via con Umberto (Rianna che si occupa del progetto giovani)



I:Recanati come gli Us:Open sul duro,credo che potresti fare molto bene sul “Duro”,i colpi di inizio gioco sono un tuo punto di forza no?

G:Si,credo davvero,di poter fare bene sull’”Hard” e di poter essere competitivo,soprattutto con il servizio che per me è un colpo naturale.



I:è stato cosi’ sin da bambino?

G:(sorride)In realtà no, non proprio, è arrivato cosi’ ,un giorno all’improvviso e da li’ ho sempre avuto confidenza con questo fondamentale.



Saluto Gianluca,il match di Basso è ancora”In fieri” e non gli voglio rubare troppo tempo,comunque è stato gentilissimo e l’ho trovato davvero sereno e sorridente,dico sempre che per me oltre altennista conta la persona,ecco Gianluca mi è sembrato davvero un bravo ragazzo,a lui i migliori in bocca al lupo per un futuro radioso nella vita e nel tennis che conta.


Danilo Carboni


TAG: , ,

13 commenti. Lasciane uno!

santopadre(dei forum) (Guest) 13-07-2016 15:56

Scriverei un libro è lunga… e non sarebbe un best seller :mrgreen: … a prescindere dalle mie idee, mi sembrano tutti bravi ragazzi e quindi mi auguro arrivino a toccare il massimo del loro potenziale a prescindere dalla strada che prendono, forza ragazzi che a San Benedetto è una grande occasione per tutti

13
nere 13-07-2016 14:47

Scritto da Santopadre(dei forum)

Scritto da Potoandavi
@ Nic (#1642076</a
Proverà le quali in Austria,se non le passera’,credo si orienterà su Recanati.

sono la stessa settimana, non può fare entrambi… Il fatto che lui non lo sappia fa capire quello che dicevo una settimana fa, che all’aspetto della programmazione non ci guardano, non sanno neanche che tornei ci sono la settimana dopo, dicono sempre ci pensa Rianna ma il problema è che lo dicono in”45″e non è proprio l’ideale. La programmazione è uno degli aspetti importanti della carriera di un professionista e credo che imparare a gestirsi e a prendere decisioni del genere ascoltando si gli altri ma prendendole anche in prima persona, sia fondamentale. Hanno più di 20 anni, non 15. Non sono d’accordo neanche su altri aspetti della gestione ma non credo interessi quindi evito di esternare. Fortunatamente sono tutti ragazzi con buone/ottime potenzialità e con il tempo se lavoreranno bene potranno ottenere buoni risultati, spero che ce la faranno il prima possibile a prescindere dalle cose delle gestione di cui non sono d’accordo ;p. Forza ragazzi

Esterna esterna… che i buoni consigli e le analisi lucide sono sempre preziose

12
Santopadre(dei forum) (Guest) 13-07-2016 14:03

Scritto da Potoandavi
@ Nic (#1642076</a
Proverà le quali in Austria,se non le passera’,credo si orienterà su Recanati.

sono la stessa settimana, non può fare entrambi… Il fatto che lui non lo sappia fa capire quello che dicevo una settimana fa, che all’aspetto della programmazione non ci guardano, non sanno neanche che tornei ci sono la settimana dopo, dicono sempre ci pensa Rianna ma il problema è che lo dicono in”45″e non è proprio l’ideale. La programmazione è uno degli aspetti importanti della carriera di un professionista e credo che imparare a gestirsi e a prendere decisioni del genere ascoltando si gli altri ma prendendole anche in prima persona, sia fondamentale. Hanno più di 20 anni, non 15. Non sono d’accordo neanche su altri aspetti della gestione ma non credo interessi quindi evito di esternare. Fortunatamente sono tutti ragazzi con buone/ottime potenzialità e con il tempo se lavoreranno bene potranno ottenere buoni risultati, spero che ce la faranno il prima possibile a prescindere dalle cose delle gestione di cui non sono d’accordo ;p. Forza ragazzi

11
Guido (Guest) 13-07-2016 13:17

Scritto da nere

Scritto da Guido
Mager può anche giocare solo challenger, ma per ora ha vinto poche partite quest’anno. Se continua cosi invece delle quali agli US Open deve tornare a giocare future se non vuole ritrovarsi fuori dai 400.

a me sembra in progresso e già buono che abbia confermato la classifica che ha. ha in uscita 90 punti da qui alla fine dell’anno, se fa una serie di secondi turni come sta facendo finora e un paio di quarti di finali (equivalenti delle vittorie futures dello scorso anno) mantiene la classifica e se riuscisse a finire l’anno nei trecento giocando solo challenger sarebbe un ottimo segnale. nargiso l’aveva detto che questo è un anno di assestamento per fare esperienza ad un livello superiore e l’anno prossimo sarebbe quello del salto, quello in cui raccogliere i frutti di questo lavoro, magari cominciando a vincere a livello challenger

Questo a San benedetto è il quarto challenger in cui passa il primo turno. E solo una volta è riuscito a passare il secondo. Chiaro che se fa un paio di quarti e diversi secondi turni puo stare nei 300 ma siamo già a luglio e fra 3 mesi la stagione è praticamente finita.
Tra l’altro non sono d’accordo che a 22 anni mantenere la classifica sia un buon risultato. Se non si migliora quando si è cosi giovani poi diventa più difficile.

10
emilio (Guest) 13-07-2016 12:24

@ Guido (#1642055)

Mager gioca bene ha solo problemi nella gestione delle emozioni. X me fa benissimo a programmarsi cosi’. Basta fare un exploit alla napolitano e recuperi tutto quello che molti future ti possono garantire (perche’ no gia’ questa settimana!). Oltretutto x migliorare devi afrontare situazioni difficili e livello di gioco piu’ alto. Nei future stimoli e livello tendono a far abbassare anche il proprio livello e non sono allenanti per MAger (per chi e’ un gradino in basso chiaro che si). La classifica di 100 posti in piu’ ma falsata perche’ frutto di soli futures non serve a nulla se non a entrare in qualche tabellone x venir puntualmente respinto (il caso bellotti e’ emblematico). Tra l’altro Mager qualche vittoria di prestigio la sta ottenendo e a memoria non ha mai perso in maniera netta segno di costante crescita e del fatto che la programmazione sia corretta..

9
Rodolfo 13-07-2016 11:11

Scritto da Guido
Mager può anche giocare solo challenger, ma per ora ha vinto poche partite quest’anno. Se continua cosi invece delle quali agli US Open deve tornare a giocare future se non vuole ritrovarsi fuori dai 400.

@ Guido (#1642055)

Speriamo di no…speriamo di no !

8
nere 13-07-2016 11:05

Scritto da Nic
Recanati e Kitzbuhel sono nella stessa settimana…impossibile!

Allora Recanati tutta la vita. Torneo sul veloce dove sfruttare la sua potenza e tabellone super abbordabile. Potrebbe essere l exploit a meno che non sia già questa settimana. E magEr sembra crederci sulla base di quello che dice

7
Potoandavi (Guest) 13-07-2016 11:05
6
nere 13-07-2016 10:44

Scritto da Guido
Mager può anche giocare solo challenger, ma per ora ha vinto poche partite quest’anno. Se continua cosi invece delle quali agli US Open deve tornare a giocare future se non vuole ritrovarsi fuori dai 400.

a me sembra in progresso e già buono che abbia confermato la classifica che ha. ha in uscita 90 punti da qui alla fine dell’anno, se fa una serie di secondi turni come sta facendo finora e un paio di quarti di finali (equivalenti delle vittorie futures dello scorso anno) mantiene la classifica e se riuscisse a finire l’anno nei trecento giocando solo challenger sarebbe un ottimo segnale. nargiso l’aveva detto che questo è un anno di assestamento per fare esperienza ad un livello superiore e l’anno prossimo sarebbe quello del salto, quello in cui raccogliere i frutti di questo lavoro, magari cominciando a vincere a livello challenger

5
Nic (Guest) 13-07-2016 10:44

Recanati e Kitzbuhel sono nella stessa settimana…impossibile!

4
nere 13-07-2016 10:32

Scritto da Antonio
Forse più che le quali atp dovrebbe pensare a entrare tra i 300. Tra i prospetti della FIT ė quello più indietro sotto ogni punto di vista Napolitano, Eremin, Donati, Sonego hanno sicuramente una marcia in più e infatti gli stanno avanti di molto

gli atleti che citi tu sono tutti in ascesa, chi più chi meno, mager secondo me è quello con il potenziale forse più alto ma come ha detto nargiso, a causa del ritardo con cui ha cominciato a giocare, saltando tutta l’attività junior, è come se fosse un 96/97, difetta di esperienza. la scelta di fare quest’anno solo challenger è coraggiosa, forse un pelo azzardata, ma mager sta migliorando, ormai almeno una partita di livello superiore a torneo la gioca. se acquista continuità e sicurezze, con un exploit che secondo me potrebbe arrivare a breve cola il gap che dici te

3
Antonio (Guest) 13-07-2016 10:20

Forse più che le quali atp dovrebbe pensare a entrare tra i 300. Tra i prospetti della FIT ė quello più indietro sotto ogni punto di vista Napolitano, Eremin, Donati, Sonego hanno sicuramente una marcia in più e infatti gli stanno avanti di molto

2
Guido (Guest) 13-07-2016 10:19

Mager può anche giocare solo challenger, ma per ora ha vinto poche partite quest’anno. Se continua cosi invece delle quali agli US Open deve tornare a giocare future se non vuole ritrovarsi fuori dai 400.

1

Lascia un commento