Il torneo di Torino Copertina, WTA

ITF Torino: Resoconto di giornata

04/07/2016 18:24 2 commenti
Nella foto Giulia Gatto Monticone - Foto Sergio Errigo
Nella foto Giulia Gatto Monticone - Foto Sergio Errigo

La prima partita del programma odierno, quello che aveva come clou gli otto match di qualificazione al main draw del 25.000 $ ITF – 9° Trofeo Ma-Bo al Nord Tennis Sport Club di Torino, ha confermato, qualora ce ne fosse stato ancora bisogno, quanto sia duro entrare tra le elette e quanto occorra spendere in energie nervose e fisiche per farlo.

Protagonista sul centrale di una delle imprese la numero 1 del draw preliminare, la svizzera Lisa Sabino, che ha lottato per 3 ore e 6 minuti per avere la meglio della slovacca Kristina Shmiedlova, numero 9 del seeding di partenza, con lo score di 7-6 2-6 7-5. Una Sabino che ha fatto appello alla lunga esperienza e alla classe di cui dispone, un po’ appannata da una condizione fisica non certo ottimale.

Lotta aspra anche sul campo numero 3 dove la spagnola Irene Burillo Escorihuela ha stoppato la corsa dell’azzurra Martina Colmegna con il punteggio di 7-5 2-6 6-3. Più solida nella circostanza l’iberica e troppo a fasi alterne il gioco della Colmegna, che ha “colpito” solo di diritto ma non è riuscita ad allungare a dovere i propri fendenti.

Ha dovuto inchinarsi all’avversaria di turno anche l’altra azzurra Alice Balducci, tennista anch’ella “navigata”. Dopo aver perso 2-6 la prima frazione contro la svizzera Tess Sugnaux, n° 10 della lista d’apertura del torneo, nella seconda Alice ha provato a rimanere nel match ma è crollata nella parte finale cedendo ancora alla rivale per 5-7.

Promossa tra le 32 protagoniste del tabellone principale la più longeva, tennisticamente parlando, della contesa, ovvero la 36enne parmense Alberta Brianti, nel 2011 capace di issarsi sul posto numero 55 del ranking Wta. In un testa a testa tra giocatrici di talento ha superato la bresciana Anna Giulia Remondina con un doppio 6-4, bloccando nel finale il tentativo di ritorno dell’avversaria.
Match dai due volti quello tra l’azzurra Nicole Fossa Huergo e la francese Victoria Larriere. Dopo aver vinto il set iniziale per 6-0 la Fossa Huergo si è rilassata ed ha subito il rientro della transalpina che si è imposta 6-4 6-2.
Promossa in tabellone principale Federica Arcidiacono, portacolori del TC Cesano Maderno, che ha superato con lo score di 6-2 6-4 la bulgara Julia Stamatova, numero 4 della lista iniziale. Le ultime due giocatrici a qualificarsi sono state la rumena Negreanu, che si è imposta all’ucraina Fedoryshyn per 6-2 7-6 e Camilla Scala, che ha vinto il derby con Deborah Chiesa sullo score di 6-0 7-6 e recuperando un break di svantaggio nella seconda frazione.
La prima giocatrice a salire negli ottavi di finale della rassegna torinese è stata la pescarese di origine ucraina Anastasia Grymalska. Partita lunga e dalle molte sfaccettature quella vinta per 6-1 1-6 6-2 contro l’argentina Ormaechea, ex numero 59 Wta. Primo set vinto senza particolari difficoltà grazie ad una condotta aggressiva con il diritto e al servizio. Nel secondo set l’azzurra ha ridotto i ritmi e concesso alla sudamericana di risalire la china. La terza frazione è stata equilibrata, al di là del punteggio finale, e la maggior solidità della Grymalska ha fatto la differenza, abbinata alla maggior percentuali di errori della Ormaechea.

Domani si completerà il quadro di 1° turno, con 13 singolari in campo. Esordio per la prima testa di serie, la cinese Shilin Xu, contro la Sabino. Così per la numero 2, la paraguaiana Monteserrat Gonzalez, che troverà l’ucraina Kichenok, già numero 100 Wta. Match interessante quello tra la georgiana Sofia Shapatava, numero 3 del seeding, e la mancina pratese Martina Trevisan, wild card della Federazione. Per la saluzzese Camilla Rosatello ci sarà invece la sfida contro la macedone Lina Gjorcheska, numero 5. Confronto sulla carta delicato anche quello della pescarese Alice Matteucci contro la slovena Jakupovic, numero 4 del tabellone principale.
Da seguire anche l’ex n° 121 Wta, la romana Burnett, opposta alla qualificata Arcidiacono.


TAG: ,

2 commenti

CamporeseFan (Guest) 04-07-2016 20:49

Impressioni sul derby Pieri-Paolini?

2
rip (Guest) 04-07-2016 18:58

Bel riassunto, ma forse un riepilogo dei risultati risulterebbe piu’ chiaro: ad esempio per la sconfitta della Balducci, quell’”anch’ella navigata”‘ a chi si riferisce? Tra le poche fortune che abbiamo e’ che abbiamo quasi solo giocatrici “giovani” in circolo e che di navigate a parte la balducci c’e’ solo la veneranda Albertina che mi par di aver capito abbia vinto

1

Lascia un commento